Quale dieta dovrebbe essere seguita dopo la rimozione della cistifellea?

Principale Gastrite

La cistifellea è importante, ma senza di essa, puoi esistere perfettamente. Con il giusto approccio, la vita continuerà a deliziarsi con nuovi colori. E la dieta aiuterà nella piena esistenza della cistifellea. Qual è l'essenza di tale nutrizione?

Perché è necessaria una dieta speciale?

La bile è responsabile della digestione del cibo. Più è pesante, più grasso, più è alto contenuto calorico, più è richiesta la bile. Partecipa anche alla formazione di enzimi di vari gruppi. Nella sua forma naturale, è immagazzinato in un serbatoio speciale, noto anche come una bolla. Se non c'è, il rilascio tempestivo della bile viene interrotto, il lavoro del tratto digestivo diventa più complicato..

In che modo la dieta aiuta dopo la rimozione della cistifellea (laparoscopia):

  • normalizza la digestione;
  • elimina la nausea;
  • allevia il bruciore di stomaco, eruttazioni spiacevoli;
  • previene i disturbi intestinali, il gonfiore e altri sintomi di indigestione;
  • impedisce lo sviluppo di malattie correlate.

La dieta dopo la rimozione della cistifellea aiuta il corpo a recuperare più velocemente, non a sprecare riserve di energia nel digerire alimenti complessi. Inoltre, uno speciale sistema di nutrizione consente di adattarsi rapidamente alle nuove condizioni di vita, per evitare spiacevoli complicazioni. Questo è un elemento alimentare necessario di una persona malata, che richiede uno studio dettagliato..

Importante! L'indicazione per una dieta è la presenza di calcoli, sabbia nella cistifellea, anche senza rimuoverla. Prima una persona normalizza il cibo, meglio è per le sue condizioni..

Alimenti vietati da una dieta terapeutica

Non puoi mangiare fast food, piatti di dubbia provenienza, cucinati con molti grassi, varie spezie. Indipendentemente dal metodo di rimozione della cistifellea, la dieta prevede il rifiuto di sottaceti, carni affumicate e qualsiasi semilavorato industriale. L'auto-preparazione di alimenti da prodotti di qualità accelererà in modo significativo il recupero e aiuterà a evitare complicazioni.

Cosa non è consentito su una dieta con una cistifellea rimossa:

  • tutti i tipi di cipolle, ravanelli, cavoli, altri crocifissi fermentanti, aglio;
  • carne grassa, pollame con pelle, strati di grasso;
  • pasticcini, dessert con panna;
  • piselli, fagioli, altri legumi, mais;
  • funghi freschi, salati, al forno;
  • uova sode e fritte;
  • bacche e frutta, verdure acide.

Bevande gassate, succhi industriali, cocktail, eventuali spezie piccanti, pungenti e aspre sono immediatamente bandite dalla dieta. Non dovresti provare nuovi prodotti mentre ti stai riprendendo da un intervento chirurgico. Non puoi bere caffè e tè nero forte. Prendendo decotti a base di erbe, le infusioni richiedono la consultazione di un medico.

Su una nota! Se vuoi il tè al limone, puoi aggiungere la scorza alla tazza durante la dieta. Non aumenta l'acidità dell'intera bevanda, ma conferisce un aroma brillante e ricco..

Elenco dei prodotti approvati e raccomandati

Non solo il recupero dipende dal primo mese, dal lavoro per tutta la vita degli organi del tratto digestivo. Ciò non significa che il menu sia costruito con piatti monotoni. L'elenco dei cibi ammessi su questa dieta particolare è ampio, il che rende possibile mangiare bene..

Quali alimenti sono ammessi dalla dieta dopo colecistectomia o intervento chirurgico:

  • tutta la frutta dolce, verdure con poca acidità senza fibra grossolana;
  • latticini di tutti i tipi, ma a basso contenuto di grassi;
  • formaggio non salato fino a 2 fette al giorno;
  • cracker, biscotti (fino a 100 g al giorno), pane raffermo;
  • porridge di ogni genere, orzo e miglio solo dopo 4 settimane;
  • pasta;
  • tipi di carne a basso contenuto di grassi;
  • frattaglie (fegato, cuori);
  • pesce bianco, frutti di mare;
  • frittate;
  • marmellate e preparazioni simili fatte in casa, miele;
  • zucchero granulare.

Dopo 1-2 mesi di seguire la dieta per rimuovere la cistifellea, puoi diversificare i tipi di prodotti da forno, introdurre gradualmente cavolo fresco. Le verdure bollite sono consentite entro la quarta settimana (fine del mese).

Importante! Se una persona è in sovrappeso, i cracker, il pane raffermo, i cereali durante la dieta dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

Altre regole

A dieta dopo la rimozione (laparoscopia) della bile, è necessario ridurre il più possibile il carico del tratto gastrointestinale. Il modo più semplice per rimuovere il grasso in eccesso. Elimina la carne di maiale al minimo, rimuovi tutte le tracce di grasso, pelle, strati di grasso da altre carni, usa un filetto pulito.

Altre regole dietetiche:

  • Il sale presente nella dieta è limitato a 6 g al giorno, la quantità massima possibile è di 8 g e si trova in alcuni alimenti.
  • Acqua a temperatura ambiente. Quantità media giornaliera 1-1,5 litri.
  • La frammentazione della nutrizione è importante. La bile deve essere distribuita uniformemente, sono ammessi fino a 8 snack.
  • Escludere il cioccolato. Colpisce negativamente le mucose del tratto digestivo, provoca irritazione, interrompe la sintesi di enzimi.
  • La quantità massima di tè è di due tazze, vengono utilizzate solo bevande analcoliche. Il cinorrodo non è consentito, poiché contiene molto acido. Lattina di cicoria.
  • Verdure, frutta 3-4 settimane vengono consumate cotte. Le banane sono un'eccezione, possono essere consumate immediatamente..

Indipendentemente dal tipo di cibo, dovrebbe essere a temperatura ambiente o leggermente più caldo. Inoltre, non prescrivere vitamine, integratori alimentari o enzimi digestivi da soli. Tutti i supplementi devono soddisfare le esigenze del corpo e devono essere selezionati insieme al medico curante.

Quale acqua minerale puoi bere durante una dieta?

Le bevande gassate creano un ulteriore onere per il tratto digestivo, il che è inaccettabile se si segue una dieta. Dopo l'operazione, è possibile utilizzare qualsiasi acqua da tavola medicinale, ma senza gas. È meglio dare la preferenza ad altre bevande, composte fatte in casa, la gelatina ha un effetto positivo sul tratto digestivo. Ma è importante utilizzare bacche dolci, frutta durante la dieta..

Posso bere alcolici, fumare?

Le bevande alcoliche non devono essere consumate secondo le regole. È inoltre vietato fumare. La nicotina influenza la composizione della bile; non può far fronte alla scomposizione dei grassi. In ogni caso, entrano nel corpo anche con prodotti dietetici. Complica il lavoro di altri organi interni..

Come preparare correttamente il cibo per una dieta?

Poiché le prime 3-4 settimane della dieta sono costituite da alimenti trasformati, è importante imparare a cucinarli correttamente. È vietato qualsiasi tipo di frittura, anche in una padella asciutta o in una griglia non è possibile cucinare alimenti.

I principali metodi di trattamento termico:

  • Bollire in acqua. Per migliorare il gusto dei piatti, puoi introdurre verdure (cipolle, carote, radice di prezzemolo). Ma non tutto può essere consumato durante la dieta..
  • Cottura a vapore. Il modo migliore per dieta. Ti permette di ottenere prodotti succosi e gustosi con la massima conservazione dei nutrienti.
  • Estinzione. Consentito a dieta, ma senza precedenti fritture. Dovresti anche prestare attenzione alle salse. Il pomodoro non è consentito a causa dell'alta acidità, sono ammessi brodi leggeri a base di verdure, carne magra.
  • Cucinare in forno. All'inizio della dieta, si consiglia di cucinare sotto un foglio, in un sacchetto. Non è auspicabile che i prodotti siano ricoperti da una crosta densa. Mo per rimuovere lo strato brunito.
  • Cucinare in un multicucina. Questo metodo combina diversi tipi. Il dispositivo può cuocere non solo in acqua, ma anche a vapore. È consentito cuocere a fuoco lento in una pentola a cottura lenta, ma non cuocere. L'apparecchio si asciuga dal basso, questo non può essere fatto.

La dieta dopo aver rimosso la cistifellea dopo 1 mese può essere leggermente variata, ad esempio ungere il prodotto con burro o panna acida, cuocere fino a quando non diventa leggermente croccante nel forno. Non puoi ancora friggere. Se il piatto viene bruciato, è necessario tagliare tutto l'eccesso.

Quanto dovrà essere lunga la dieta?

No, non dovrai seguire una dieta rigorosa per la vita. Ma devi abituare i tuoi organi a lavorare in modalità completa. In media, il ripristino dei sistemi interni richiede un anno. Con ogni mese successivo, la dieta dopo la rimozione della cistifellea (laparoscopia) sarà più facile da tollerare, il cibo diventerà un'abitudine.

Più vicino all'anno, vengono gradualmente introdotti prodotti proibiti, alcuni nuovi piatti. Naturalmente, sotto stretto controllo. È ancora impossibile mangiare una porzione di pilaf con agnello, bere limonata e mangiare dolci. Ma puoi provare un piatto.

Dieta dopo la rimozione della cistifellea: menu per tutti i giorni

Ecco una dieta approssimativa secondo le regole generali. È adatto per il primo mese dopo l'intervento chirurgico. Nel menu dietetico dopo la rimozione della cistifellea, la laparoscopia di giorno non indica la dimensione delle porzioni, ma per gli adulti il ​​volume non deve superare i 300 ml. Se lo desideri, vengono dati sei pasti al giorno, se lo desideri, puoi aggiungere 1-2 spuntini in più, osservando le pause tra i pasti per 1,5-2,5 ore.

LunedimartedìmercoledìgiovediVenerdìSabatoDomenica
ColazioneFrittata al vaporePorrige di risoPorridge Di GranoFrittata al vaporeGrano saracenoPorridge di zucca con semolaFiocchi d'avena
PranzoMela cottaPera cottapurè di zuccaCaviale di zuccaMela cottaPurea di fruttaSalsa di mele
PranzoZuppa di pollo con patate, caroteZuppa di pesce con verdureZuppa di purea di verdure, un pezzo di carne o di pollameZuppa di zucca (ricetta sotto)Zuppa di grano saraceno con verdureZuppa di riso con carneZuppa di zucchine e purea di carne
Spuntino pomeridianoTè, 2 fette di formaggioKissel, biscottiTè o cicoria, pane tostato, una fetta di formaggioComposta di frutta secca, crostini, caviale di zuccaCasseruola di ricotta, compostaTè, 2 fette di formaggio, biscottiComposta di mele, un pezzo di biscotto secco
CenaCrocchette di pesce al vapore, porridge di grano saracenoPasta con formaggio grattugiatoInsalata di carote bollite, pesce bollitoGrano saraceno con pollo in umido (ricetta sotto)Pasta, cotoletta al vapore magroPatate in umido con carne di manzoSpaghetti ai frutti di mare e formaggio (ricetta sotto)
Seconda cenaRicotta con marmellatakefirRyazhenkaUn bicchiere di latteUn paio di fette di formaggio, tèRicotta con marmellatakefir

Nella dieta dopo la rimozione della cistifellea (laparoscopia), non c'è pane quotidiano che può essere consumato a pranzo. Inoltre, questo pasto consiste in un primo piatto, poiché viene utilizzato un sistema frazionario. Ma se lo desideri, puoi aggiungere un po 'di porridge al menu dieta, aggiungere carne o pesce in aggiunta.

Ricette di menu dietetici

Decine di piatti interessanti possono essere preparati da ogni prodotto. Pertanto, non dovresti preoccuparti delle restrizioni, è meglio prendere questo tempo con creatività culinaria. Nel menu per una settimana per una dieta dopo la rimozione della cistifellea, ci sono diversi piatti, ecco le ricette.

Pollo in umido in barattolo

Un modo molto semplice e veloce per cucinare il pollame nel tuo succo. Affascina il fatto che non è necessario seguire il processo. Niente brucia, non scappa, il piatto può essere servito con qualsiasi contorno.

  1. L'aglio e le cipolle non dovrebbero essere consumati. Pertanto, è necessario tritare grossolanamente, in modo che in seguito sia facile da rimuovere.
  2. Taglia l'uccello in porzioni, rimuovi la pelle.
  3. Metti il ​​pollo e le verdure in un barattolo di vetro, salare leggermente gli strati. Metti un cappuccio di cucitura in metallo sopra, ma rimuovi l'anello di gomma (guarnizione).
  4. Metti un barattolo di pollo in un forno freddo, accendi 180, fai sobbollire per due ore.

In questo modo, puoi cucinare coniglio, manzo e qualsiasi altro tipo di carne (consentito). Strati con patate, zucchine o zucca se lo desideri.

Spaghetti ai frutti di mare e formaggio

Questo piatto è adatto non solo alla dieta dopo la rimozione (laparoscopia) della cistifellea, ma anche alla tavola quotidiana di altri membri della famiglia. Un'opzione chic e molto veloce anche per una cena festiva. Spaghetti di qualsiasi tipo, cuocere secondo le istruzioni.

  • 300 g di frutti di mare;
  • 130 ml di panna o latte senza grassi;
  • 30 g di formaggio;
  • sale, aneto;
  • 1 cucchiaino Farina;
  • spaghetti.
  1. Se il pesce è congelato, lascialo scongelare. Cosa deve essere pulito. Rimuovere i gusci, tagliare il cibo se necessario.
  2. Metti la panna in una casseruola sul fuoco. Portare a ebollizione, omettere i frutti di mare, cuocere a fuoco lento per due minuti.
  3. Mescolare la farina e 30 ml di acqua, aggiungere al piatto, aggiungere un pizzico di sale, mescolare e cuocere per un altro minuto. È importante non sovraesporre.
  4. Togliere dal fuoco, aggiungere l'aneto. Quando si serve su un piatto piatto, mettere gli spaghetti, versare con salsa di frutti di mare, cospargere con formaggio grattugiato.

Secondo questa ricetta, puoi solo cucinare gamberi o calamari, tali piatti con le cozze sono eccellenti, ma devono essere cucinati anche meno nel tempo.

Zuppa di zucca

I primi sono molto gustosi e luminosi, ecco un esempio. Fantastica zuppa di zucca che cuoce rapidamente e facilmente in mezz'ora.

  • 500 g di zucca;
  • 2 patate;
  • 1 carota;
  • sale;
  • un po 'di panna acida, formaggio.
  1. Tritare le verdure, metterle in una casseruola e aggiungere abbastanza acqua per coprire il cibo di 3 cm.
  2. Metti a fuoco, fai bollire le verdure fino a renderle morbide. Se il tempo è breve, puoi versare acqua bollente sul cibo. Salare il piatto alla fine.
  3. Sbattere le verdure fino a ottenere una crema..
  4. Quando servi un piatto dietetico, condisci con panna acida a basso contenuto di grassi, puoi cospargere con formaggio non salato grattugiato.

Altre zuppe di purè per una dieta sono preparate in modo simile. Spesso nella base, oltre alle verdure, brodo di pollo insieme a pezzi di pollame. Se li macini, ottieni un piatto abbondante..

Menu festivo

Sulla base della dieta generale quando si rimuove la cistifellea, è possibile creare un menu per qualsiasi vacanza. Ci sono piatti che prenderanno il loro posto sul tavolo festivo. Nessuno immaginerebbe che siano preparati in modo speciale. Ecco le ricette per il piatto principale, l'antipasto di carne e il dessert. Possono anche essere presenti nel menu giornaliero..

Arrosto in pentole

Una variante di un piatto molto semplice ma gustoso ed efficace. L'arrosto viene servito sul tavolo festivo direttamente in pentole porzionate. Il numero di prodotti è arbitrario.

  • manzo o altra carne;
  • patate;
  • zucca;
  • zucchine;
  • carota;
  • panna acida;
  • sale.
  1. Tagliare la carne a cubetti di 2 cm, aggiungere il sale e aggiungere un po 'di panna acida, mescolare. Lasciare marinare per due ore.
  2. Sbucciare tutte le verdure. Puoi usare solo patate e carote, escludere altri ingredienti. Dadi più fini della carne.
  3. Unire le verdure con la carne, aggiungere il sale, mescolare e mettere in pentole, riempire quasi fino in cima.
  4. Aggiungi 50 ml di acqua a ogni piatto da portata. Top 0,5 cucchiai di panna acida.
  5. Chiudi, metti in forno freddo, accendi il riscaldamento di 180 gradi. Dimentica il piatto per 1,5 ore.

Puoi aprire l'arrosto alla fine, cospargere di formaggio, lasciarlo sciogliere e leggermente marrone. Si rivelerà un piatto davvero festoso.

Lingua gelatina

Un piatto eccellente per una tavola dietetica. Sembra bello, puoi organizzare i prodotti in modo interessante. È consentito aggiungere pollo bollito, uova di quaglia, ma una persona non può mangiarle dopo aver rimosso la cistifellea.

  • 1 lingua di manzo;
  • 1 cucchiaio. l. gelatina;
  • 1 carota;
  • 1 cipolla;
  • sale, erbe aromatiche.
  1. Immergi la lingua. Risciacquare, mettere in una casseruola, aggiungere la cipolla, le carote e cuocere fino a che morbido. Elimina le carote non appena sono cotte. Filtrare il brodo più volte, versare 0,5 litri.
  2. Aggiungi la gelatina al brodo raffreddato, lascia per mezz'ora.
  3. Tagliare la lingua pelata a fettine, le carote in tutti i pezzi, disporle meravigliosamente in un piatto. Puoi aggiungere ramoscelli di qualsiasi verde, uova.
  4. Scaldare il brodo fino a quando la gelatina si dissolve, salare a piacere. Ricorda che la dieta è limitata al sale. Filtrare di nuovo per eliminare eventuali grumi di gelatina vaganti.
  5. Versare la lingua con liquido caldo, mettere in frigorifero per 6 ore.

In modo simile, puoi preparare aspic da pesce, pollo o altro pollame, carne, coniglio.

Mele cotte

Una ricetta per dessert sana e legale che può essere consumata dopo la rimozione della cistifellea. È facile da preparare per qualsiasi vacanza, non necessariamente durante una dieta. Si consiglia di scegliere mele piccole con buccia densa, le varietà autunnali e invernali sono ottime.

  • 5 mele;
  • 130 g di ricotta;
  • 2 cucchiai. l. miele;
  • 1 pizzico di vanillina.
  1. Macina il miele con la ricotta e la vaniglia. Puoi usare lo zucchero che la tua dieta consente.
  2. Taglia i "tappi" dalle mele, togli i nuclei, fai dei buchi puliti. Non perforare il lato opposto, deve esserci un fondo.
  3. Riempi le mele con ripieno di cagliata ripieno di miele, copri con pezzi tagliati.
  4. Cuocere in forno a 180 ° per 20 minuti. Il tempo esatto dipende dalla dimensione delle mele. Servire freddo.

Puoi preparare un tale dessert non solo con la vaniglia, ma anche con la cannella. Le mele vanno bene con lei.

Importante! L'articolo è solo a scopo informativo. Prima di seguire una dieta, è necessario consultare il proprio medico..

Come mangiare dopo un intervento chirurgico alla cistifellea

Rimuovere la cistifellea è una cosa spiacevole, ma puoi vivere senza di essa. La cosa principale è seguire una dieta nei primi mesi e restituire gradualmente cibi familiari alla dieta..

La cistifellea si trova vicino al fegato e funge da serbatoio per la bile, che è necessaria principalmente per una corretta digestione. Qualsiasi infiammazione avanzata o malattia del calcoli biliari può richiedere la colecistectomia, cioè la completa rimozione della cistifellea.

Successivamente, per ovvie ragioni, la bile prodotta non sarà più in grado di accumularsi e penetrerà liberamente nell'intestino tenue. Il processo di scomposizione del cibo non sarà altrettanto efficace, quindi, dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea, il paziente dovrebbe seguire una dieta.

Cosa non mangiare dopo aver rimosso la cistifellea

Non esiste una dieta standard da seguire dopo l'intervento chirurgico. I consigli generali riguardano esclusivamente il divieto di grassi saturi, alimenti trasformati (alimenti in scatola, alimenti trasformati) e alimenti con molto zucchero.

Non comporteranno conseguenze mortali sulla salute, ma causeranno molti problemi come dolore addominale, flatulenza, gonfiore e diarrea. Ciò è in parte dovuto al fatto che la bile, quando fluisce liberamente nell'intestino, agisce come lassativo..

Quindi, quali alimenti non possono essere consumati dopo la rimozione della cistifellea

Qualsiasi piatto di carne grassa:

Bistecche di manzo marmorizzate;

Tortini grassi di maiale o di manzo macinato;

Salsicce e salsicce affumicate

Qualsiasi alimento intero ricco di grassi:

Yogurt (dal 3,2% e oltre);

Burro e margarina;

Salsa Di Panna

Prodotti altamente lavorati con conservanti e esaltatori di sapidità

Semilavorati (gnocchi, pizza, ecc.)

Conserve di carne e pesce;

Snack e snack (patatine, crostini)

Eventuali prodotti da forno dolci e alimenti ad alto contenuto di zucchero:

Cereali per la colazione dolci;

Dolci pronti grassi trans;

Qualsiasi alcool e bevande stimolanti sono controindicati:

Inoltre, evita le barrette energetiche e i dolci di caffè e alcol.

Quali alimenti puoi mangiare dopo aver rimosso la cistifellea

Molti piaceri dopo la colecistectomia dovranno essere abbandonati, quindi dovrai appoggiarti a cibi più sani.

Di seguito elencheremo quali alimenti puoi mangiare dopo aver rimosso la cistifellea.

ProdottiEsempi di

Legumi e cereali integrali

ProdottiEsempi di
    Fagioli;

Farina d'avena e fiocchi;

Pasta di grano duro

Patate giovani con buccia

Agrumi (arance, limoni, mandarini);

Carne magra, pesce e loro sostituti

    Petto di pollo bollito o al forno;

Merluzzo e ippoglosso;

Come mangiare correttamente dopo la rimozione della cistifellea

La dieta dopo la rimozione della cistifellea nel primo mese è molto importante, ma non è permanente. Le persone dopo questa operazione possono anche bere alcolici e caffè nel tempo. Certo, entro limiti ragionevoli.

Ecco alcune linee guida per aiutarti a mangiare bene dopo la rimozione della cistifellea:

Non iniziare con cibi solidi. Purè di patate, porridge liquido, zuppe di verdure dovrebbero essere la base della dieta. Riporta gradualmente i cibi solidi al tuo menu giornaliero e non più di uno alla volta;

Mangia piccoli pasti durante il giorno. Troppo cibo può causare gonfiore e gas. Prova a mangiare 5-6 volte al giorno con una pausa di diverse ore. Se segui tre pasti al giorno, fai uno spuntino con qualcosa a basso contenuto di grassi e proteine;

Cerca di non consumare più di 3 grammi di grassi (anche vegetali) in un pasto;

Sostituisci i tuoi soliti ingredienti nelle ricette con qualcosa di più magro. Ad esempio, nei prodotti da forno, utilizzare salsa di mele al posto del burro e semi di lino invece delle uova di gallina;

Ha senso passare a una dieta vegetariana almeno temporaneamente. Carne e latticini non sono ben assorbiti senza la cistifellea. Nel tempo, la maggior parte di essi può essere riportata alla dieta..

Bene, l'ultimo suggerimento, che non si applica alla nutrizione, ma è anche molto importante: rimanere in forma. Studi scientifici - come questo lavoro condotto da scienziati dell'Università di Landstuhl, in Germania - dimostrano che essere fisicamente attivi e mantenere un peso corporeo sano aiuta la digestione.

La rimozione della cistifellea non è una frase. Sì, è possibile che una volta vengano banditi i cibi preferiti..

Tuttavia, il consiglio di rinunciare a cibi grassi e zuccherati e di aumentare l'assunzione di fibre fa bene a tutti, anche se non si hanno problemi alla cistifellea. Alla fine, non è necessario portarsi alla malattia del calcoli biliari e alla chirurgia.

Dieta dopo la rimozione della cistifellea: menu per tutti i giorni

La dieta dopo la rimozione della cistifellea contribuisce al recupero nel periodo postoperatorio sia durante la laparoscopia che la laparotomia, e la durata della nutrizione terapeutica è determinata individualmente e in media è di un anno.

Caratteristiche della digestione dopo colecistectomia

L'assenza di una cistifellea porta a un flusso costante e non regolato di bile nell'intestino direttamente dal fegato, indipendentemente dall'assunzione di cibo, che provoca una serie di conseguenze negative:

  • un cambiamento nella composizione chimica e una diminuzione della concentrazione della bile, che porta a compromissione della digestione, motilità intestinale, sviluppo di microflora patogena e disbiosi;
  • danno alle mucose dell'intestino tenue e crasso a causa della costante presenza di bile e insufficiente neutralizzazione del succo gastrico;
  • compromissione dell'assorbimento dei grassi dal cibo (carenza enzimatica);
  • la comparsa di diarrea (con un aumento del contenuto di bile nell'intestino) o costipazione (con una quantità insufficiente di bile a causa di patologie dei dotti extraepatici).

Principi dietetici


L'adattamento del tratto gastrointestinale dopo la rimozione della cistifellea consiste nel ripristinare i tessuti danneggiati, normalizzare la motilità intestinale, aumentare la funzionalità del tratto biliare e può durare fino a un anno, durante il quale è richiesta una speciale dieta terapeutica n. 5, finalizzata a:

  • prevenzione delle complicanze postoperatorie;
  • normalizzazione della composizione chimica della bile;
  • restauro della microflora intestinale;
  • prevenzione delle malattie dopo colecistectomia.

Dopo aver rimosso la cistifellea, è necessario aderire ai principi di base della dieta della tabella 5, indipendentemente dal periodo di recupero e dalla dieta consentita:

  • mangiare 5-6 volte al giorno per prevenire la formazione di calcoli nei dotti extraepatici;
  • la porzione ottimale non dovrebbe superare i 150-200 grammi;
  • evitando cibi e bevande troppo caldi e freddi;
  • masticare accuratamente il cibo, poiché la saliva contiene enzimi digestivi (lisozima, mucina, amilasi, maltasi) necessari per la digestione e l'assimilazione di micro e macroelementi;
  • i prodotti contenenti grassi animali dovrebbero essere esclusi dalla dieta;
  • frutta e verdura possono essere consumate solo cotte;
  • i cibi fritti sono vietati;
  • assicurati di introdurre alimenti con fibre (cereali integrali, crusca e verdure) nella dieta, che aiuta a normalizzare la motilità intestinale;
  • consumare una quantità sufficiente di proteine ​​facilmente digeribili da varietà di pesce e carne consentite con la dieta (200-300 grammi al giorno);
  • bere 2-2,5 litri di acqua minerale pura o non gassata al giorno.

Il rapido recupero delle lesioni nella cavità addominale dopo colecistectomia laparoscopica non è un'indicazione per annullare la dieta, poiché una violazione della dieta e l'uso di alimenti proibiti possono contribuire allo sviluppo della sindrome postcolecistectomia (nausea, bruciore di stomaco, dolore allo stomaco, diarrea).

Dieta nei primi giorni dopo la rimozione della cistifellea


Il primo periodo postoperatorio (5-7 giorni dopo la laparoscopia e 12-18 giorni dopo la laparotomia) è finalizzato al ripristino del corpo e alla prevenzione delle complicanze, che viene effettuata restringendo la dieta nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico, nonché osservando il corretto regime alimentare per prevenire il ristagno biliare.

NutrizioneBere regime
Il primo giorno dopo l'intervento chirurgico
Per 5 ore dopo l'operazione, non consumare nulla, compresa l'acqua. Quindi puoi bere un sorso ogni 20-30 minuti, ma non più di 500 ml di acqua al giorno
Secondo
Yogurt, ricotta a basso contenuto di grassi, brodo vegetale, purea di carne bianca. Mangia 120-150 grammi di cibo 6 volte al giornoBere acqua minerale non gassata regolarmente, ogni 15-20 minuti
Terzo e quarto
Purè di patate (senza olio), carota grattugiata e zuppa di zucca vengono aggiunti alla dieta del giorno precedente1 litro di acqua, tè con un po 'di zucchero
Quinto
Il menu consentito si espande con 2-3 fette di pane bianco di ieri1,2-1,5 litri di liquido (acqua, tè, composta di frutta secca)
Sesto e settimo
Purea di cereali liquidi, verdure, carne e pesce, frittata proteica2 litri di acqua, gelatina, brodo di cinorrodo, composte

Nel primo mese dopo l'intervento chirurgico


Nel primo mese dopo la rimozione della cistifellea, i processi di recupero mirano ad adattare la mucosa intestinale alla costante presenza di bile. A tal fine, viene prescritta una dieta 5a, i cui principi includono:

  • l'uso di pasti liquidi e semiliquidi, 120-150 ml ogni 3-3,5 ore per ridurre il carico sull'apparato digerente;
  • utilizzando metodi dietetici di cottura (bollitura, cottura a vapore, stufato);
  • esclusione dalla dieta di frutta e verdura crude, nonché cibi fritti, che portano a irritazioni chimiche dell'intestino e un aumento del carico sul pancreas.
Cosa puoi mangiareCosa non puoi mangiare
Prodotti di farina
Grano, pane, biscotti e biscotti di ieriPane fresco, altri prodotti da forno
Carne
Carni magre, pollame e pesceCarni grasse, strutto, salsicce, pesce in scatola e carne, caviale
Uova
Solo proteineTuorli, fritti
Latticini
Poco grassoGrasso
grassi
Burro (1 cucchiaino al giorno)Tutti gli altri tipi
Cereali
Tutti i tipi di cereali
Verdure
Zucchine, cipolle, patate, zucca, carote, barbabietoleAltro
Frutta
Varietà DolciAmaro, immaturo
Le bevande
Tè, caffè debole con latte, succhi di frutta dolci, decotti alle erbe, composte di bacche e gelatinaAlcol, bevande gassate, caffè forte, sali di frutta acida

Un mese dopo l'intervento e fino a un anno


Durante il primo anno dopo l'operazione, aumenta la probabilità di sviluppare malattie gastrointestinali (sfintere dei disturbi di Oddi, ipertensione biliare, pancreatite, IBS, ulcere, malattia da reflusso), infiammazione nell'intestino tenue e crasso, così come la formazione di calcoli nel tratto biliare.

Per prevenire il rischio di sviluppare malattie, è necessario attenersi alla dieta n. 5, il cui contenuto calorico giornaliero è di 1700-2000 kcal e la dieta è formata sulla base di prodotti che contribuiscono a:

  • ridurre il carico sugli organi del tratto gastrointestinale;
  • massima assimilazione dei nutrienti in assenza della cistifellea;
  • ridurre l'infiltrazione di fegato grasso e migliorare la lipolisi (sostanze lipotropiche).

Dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea, una dieta terapeutica include alimenti a basso contenuto di grassi animali, estratti e fibre grossolane che non causano disturbi digestivi.

Cosa puoi mangiareCosa non puoi mangiare
Prodotti da forno
Pane secco a base di farina di grano tenero, pasticcini a base di pasta non riccaPane fresco, pasticceria cotta, torte alla crema, crostini
Carne
Manzo, coniglioMaiale, frattaglie (fegato, lobi, lingua). Salsicce, carne in scatola
Uccello
Pollo, tacchinoOca, anatra
Un pesce
Nasello, melù, merluzzo, pollock, pollock, luccio, pesce persicoSgombro, anguilla, aringa, ippoglosso, beluga, carpa argentata, storione stellato. Pesce affumicato, salato, in scatola, caviale
Uova
Proteine ​​di pollo, uova di quaglia. Non più di 1 tuorlo al giorno come parte dei pastiFritto e bollito
oli
Cremoso, girasole, mais, olivaStrutto, margarina, olio da cucina
brodi
VerduraBrodo di carne, funghi, pesce. Okroshka, zuppa di cavolo verde
Spezie e salse
Aneto, Prezzemolo Salse alla panna acidaSenape, pepe, rafano, salse piccanti
Latticini
Latte, kefir, yogurt, ricotta non acida, panna acida, formaggi non salatiRicotta acida, panna, formaggi piccanti
Cereali
Tutti i tipi di cereali, vermicelli, noodlesLegumi
Verdure
Patate, cavolfiore e cavolo bianco, zucchine, cipolle, peperoni, carote, barbabietole. Crauti non acidiRavanello, rapa, aglio, funghi, acetosa, spinaci. Conservazione
Frutti e bacche
Varietà non acideVarietà acide di frutti di bosco, mele, prugne, agrumi
Noci e semi
Tutte le varietà
Le bevande
Tè, caffè con latte, brodo di rosa canina, verdura, bacche e succo di fruttaAlcol, cacao, caffè forte, bevande fredde ghiacciate
dolci
Merengi, marmellata, miele, marmellata, marmellata, marshmallowGelati, cioccolatini e cioccolatini, prodotti in crema

Menu per tutti i giorni


Il menu dietetico dopo la rimozione della cistifellea dovrebbe essere formato tenendo conto delle esigenze di proteine, grassi, carboidrati e mira a ripristinare la digestione in condizioni di flusso costante di bile nell'intestino.

Lunedi

  • Colazione: frittata al vapore, pane, caffè;
  • Pranzo: mele al forno;
  • Pranzo: zuppa di riso, cotoletta di pesce al vapore, crostini;
  • Merenda pomeridiana: porridge di grano saraceno al latte, biscotti;
  • Cena: yogurt.

martedì

  • Colazione: porridge di semola con burro, tè;
  • Pranzo: torte di formaggio con panna acida;
  • Pranzo: stufato di verdure, purea di petto di pollo bollita, pane;
  • Merenda: gelatina ai frutti di bosco;
  • Cena: zuppa di grano saraceno.

mercoledì

  • Colazione: sandwich con formaggio, caffè con panna;
  • Pranzo: krupenik, marmellata, tisana;
  • Pranzo: borscht vegetariano, prosciutto fatto in casa, pane;
  • Merenda pomeridiana: casseruola di ricotta, composta;
  • Cena: zucchine in umido.

giovedi

  • Colazione: minestra di pasta, tè;
  • Pranzo: kefir, biscotti;
  • Pranzo: pesce con carote e patate al vapore, porridge d'orzo;
  • Merenda: insalata di barbabietole bollite;
  • Cena: frittata proteica, latte.

Venerdì

  • Colazione: casseruola di ricotta, caffè;
  • Pranzo: farina d'avena con burro, meringa;
  • Pranzo: casseruola di verdure con carne macinata, gelatina di frutta e bacche;
  • Merenda pomeridiana: zuppa di riso, pane;
  • Cena: yogurt fatto in casa.

Sabato

  • Colazione: gelatina di latte, pagnotta di ieri;
  • Pranzo: zucchine al vapore e carote, latte cotto fermentato;
  • Pranzo: pesce al forno, purè di patate, composta;
  • Merenda pomeridiana: ricotta, succo di ciliegia;
  • Cena: spaghetti al formaggio, cotoletta al vapore.

Domenica

  • Colazione: frittata al vapore di tre proteine, composta, crostini;
  • Pranzo: panino al burro e prosciutto;
  • Pranzo: porridge di zucca, gelatina di bacche;
  • Merenda pomeridiana: pesce in umido con verdure;
  • Cena: ricotta, mela cotta.

Ricette di piatti

Per preparare i pasti a dieta dopo la colecistectomia, è possibile utilizzare carni magre, cereali, verdure, frutta e bacche con trattamento termico obbligatorio, nonché prodotti caseari sia in forma grezza che durante i pasti.

Zuppa di miglio


Ingredienti per la zuppa: brodo vegetale (1 litro), patate (2 pezzi), miglio (2 cucchiai), uovo sodo, cipolle verdi, carote, burro (10 grammi).

Sbucciare e tagliare a dadini le patate. Aggiungi miglio lavato e patate al brodo bollente. Tritare le cipolle e le carote, cuocere a fuoco lento nell'olio per 5-7 minuti (a fuoco basso) e aggiungere alla zuppa 5 minuti prima della cottura.

Cospargere la zuppa con uovo tritato finemente prima di servire.

Casseruola di patate e pollo tritato


Per preparare la casseruola, avrai bisogno di patate (1 kg), petto di pollo tritato (0,5 kg), pomodoro, cipolle, uova, latte (50 ml), pasta cremosa e vegetale (10 g ciascuna), formaggio a pasta dura, condimenti.

Le patate vengono lavate, sbucciate, bollite per 30 minuti, montate con latte e burro. La carne macinata viene salata, viene aggiunta una cipolla tritata in un tritacarne e stufata a fuoco basso, aggiungendo un pomodoro, tagliato a pezzetti.

Metti uno strato di purè di patate in una forma unta, quindi uno strato di carne macinata e cospargi di formaggio grattugiato. Quindi hanno messo il loro terzo di purè di patate e le hanno unte con un uovo di gallina sbattuto. Il piatto viene cotto ad una temperatura di 200 gradi per 30 minuti e servito con panna acida ed erbe.

Insalata di formaggio e barbabietola


Per preparare un'insalata, hai bisogno di 2-3 barbabietole, formaggio a pasta dura (100 g), panna acida (2 cucchiai).

Le barbabietole vengono lavate e bollite per circa un'ora, dopo di che vengono lasciate raffreddare. Le barbabietole vengono sbucciate, tagliate a strisce, salate e condite con panna acida, dopodiché vengono cosparse di formaggio grattugiato ed erbe aromatiche.

Soufflé di carne bollita


Ingredienti per il soufflé: manzo (500 g), latte (1 tazza), uovo (1 pz.), Farina (2 cucchiai), burro (15 grammi), sale (un cucchiaino da un quarto).

La carne viene bollita fino a cottura, raffreddata e arrotolata attraverso un tritacarne o tagliata con un frullatore. Viene preparato un condimento: il latte viene portato a ebollizione e la farina viene fritta in una padella asciutta fino a doratura, dopodiché la farina viene miscelata con il latte fino a ottenere una consistenza densa.

La carne macinata viene mescolata con condimento, tuorlo e sale. La proteina viene montata in una spessa schiuma e introdotta in un soufflé, che viene posto in uno stampo e cotto a vapore per 30 minuti.

Gelatina Di Lamponi


Per fare la gelatina, hai bisogno di lamponi (200 g), zucchero (140 g), gelatina (30 g).

I lamponi vengono lavati, posti in una padella smaltata, impastati e spremuti. La gelatina viene versata con acqua fredda per 30 minuti per gonfiarsi.

Dopo aver premuto, la torta viene versata con acqua, bollita per 5 minuti e filtrata. Aggiungi lo zucchero al brodo, porta ad ebollizione, rimuovi la schiuma e rimuovi dal fuoco. Quindi gelatina, succo di lampone vengono aggiunti al liquido, versati negli stampi e raffreddati per 3-4 ore.

Dieta dopo la rimozione della cistifellea

Hai bisogno di una dieta??

Invece di parlare di cibi e piatti specifici, apparentemente utili o dannosi dopo la rimozione della cistifellea, proviamo a trovare una risposta alla domanda fondamentale: "Qual è lo scopo di tale dieta e, cosa più importante, è assolutamente necessario?"

Tale domanda è pertinente. Ci siamo sbarazzati di una cistifellea malata piena di calcoli e fonte di infiammazione cronica e infezione, pertanto la nostra salute dovrebbe essere migliore di prima. Perché altrimenti l'operazione sarebbe necessaria? Perché, dopo aver rimosso la cistifellea, si dovrebbe aderire a una dieta a cui non abbiamo aderito prima?

Quello che abbiamo perso rimuovendo la cistifellea?

Come sapete, la cistifellea è un serbatoio per lo stoccaggio temporaneo e la concentrazione della bile. La bile accumulata viene rilasciata nell'intestino secondo necessità..

La cistifellea immagazzina la bile, ma non partecipa alla sua produzione.

La bile è prodotta dal fegato. Lo scopo principale della bile:

  • gli acidi biliari contenuti nella sua composizione sono coinvolti nella digestione dei grassi
  • escrezione di colesterolo e sostanze tossiche rese innocue dal fegato dal corpo

Se il fegato è sano, la sua funzione biliare dopo la rimozione della cistifellea non soffre affatto. Inoltre, la bile non è l'unica e lontana dal componente principale nel processo digestivo. Inoltre, i succhi gastrici e intestinali, nonché il succo pancreatico, prendono parte alla digestione..

C'è solo un problema: la bile non viene più accumulata per un uso futuro. Una persona con una cistifellea sana può facilmente mangiare un paio di chilogrammi di carne grassa. Lo stomaco si gonfia un po ', ma in generale, il sistema digestivo affronterà un tale carico. Ciò è possibile grazie a una solida scorta di bile. In una piccola bolla (40-70 ml), la bile viene immagazzinata e concentrata, prodotta dal fegato in 1-1,5 giorni con un volume iniziale fino a 1-1,5 litri.

L'assenza di una cistifellea, purtroppo, ci priva di questa opportunità. Non possiamo consumare molti alimenti contemporaneamente senza conseguenze spiacevoli, ma possiamo mangiare la stessa quantità più volte durante il giorno. C'è solo un requisito per la composizione qualitativa della dieta: deve soddisfare i nostri reali bisogni fisiologici..

All'inizio non c'è davvero spazio per l'accumulo della bile, ma col tempo il corpo risolve questo problema. Entro 3-4 mesi dopo l'operazione, i dotti biliari si dilatano un po 'e persino acquisiscono una certa capacità di concentrazione della bile. Se necessario, a causa della contrazione dello strato muscolare, possono restringere e secernere la bile nell'intestino.

Non è un sostituto completo, ma accettabile per la cistifellea..

Accettabile perché solo una piccola parte della bile immagazzinata nella cistifellea viene consumata durante un pranzo o una cena tipici.

Pertanto, dopo aver rimosso la cistifellea, è importante non andare agli estremi..

Nessuna cistifellea, nessun problema?

Il tono ottimista della sezione precedente non significa affatto che la nutrizione dopo la rimozione della cistifellea debba essere eseguita secondo il principio: "nessuna cistifellea, nessun problema". Non dovremmo pensare che ora sia possibile, come una volta, mangiare tutto ciò che ci piace e quanto ci piace.

Il fatto è che la dieta malsana e irregolare, che ha già portato all'operazione, continuerà sicuramente il suo lavoro distruttivo in assenza della cistifellea. Questo è lo sviluppo dell'infiammazione dei dotti biliari (colangite) e della pancreatite cronica e della riformazione dei calcoli. Quest'ultimo è irto di operazioni ripetute, inoltre, più complesse e costose della colecistectomia.

Come possono comparire di nuovo i calcoli biliari? Perché la cistifellea è sparita!

Dove c'è la bile, i calcoli biliari possono apparire lì: nei dotti biliari extraepatici e talvolta in quelli intraepatici. Tutto dipende dalle proprietà della bile e le sue proprietà, a loro volta, sono principalmente associate all'alimentazione. Se la bile ha una composizione litogena, cioè una composizione che favorisce la deposizione di calcoli (alto contenuto di colesterolo e contenuto insufficiente di acidi biliari e fosfolipidi), i calcoli possono riapparire con un'alta probabilità.

L'altro estremo: le zuppe di purè

Raccomandazioni diffuse per aderire alla dieta numero 5 e ad altre diete simili dopo la rimozione della cistifellea sono del tutto inappropriate..

La dieta n. 5, sviluppata dal nutrizionista sovietico M. Pevzner, è progettata principalmente per fornire condizioni di risparmio per le malattie del fegato (epatite, epatosi, cirrosi), poiché in tali malattie la sua capacità di disintossicazione e escrezione biliare è drasticamente ridotta. Naturalmente, con tali malattie, anche un leggero eccesso del carico di cibo rispetto alla ridotta capacità epatica provocherà immediatamente un'esacerbazione. Questa circostanza ci costringe a limitare drasticamente la quantità di carne e pesce nella dieta, nonché a escludere completamente i grassi animali e i prodotti lattiero-caseari senza grassi..

Un altro scopo dichiarato della dieta n. 5 - malattie del sistema biliare - è in contraddizione con il primo. Poiché in tali malattie, a differenza delle malattie del fegato, la secrezione biliare non viene ridotta, non è necessario escludere i grassi dalla dieta. Spesso, la stimolazione della secrezione biliare è persino benefica, ma non dovrebbe essere aggressiva.

Non è inoltre necessario sottoporre gli alimenti a lavorazioni speciali (cottura a vapore, ecc.). Particolarmente ridicoli sono i consigli di mangiare esclusivamente zuppe, budini, gelatine, ecc. Non è necessario rendere la tua vita senza gioia mangiando cibo non solo insipido, ma anche disgustoso nell'aspetto.

Una dieta eccessivamente parsimoniosa dopo la rimozione della cistifellea non è solo insignificante, ma anche in grado di rallentare l'adattamento del sistema biliare a nuove condizioni.

Non una dieta terapeutica, ma una dieta sana.

Pertanto, non vi è alcuna necessità oggettiva di creare condizioni delicate speciali per l'escrezione biliare. Inoltre, la bile deve essere richiesta dalla digestione, altrimenti si creano le condizioni preliminari per il suo ristagno con le conseguenti conseguenze: lo sviluppo della colangite (infiammazione del tratto biliare).

Tutto ciò che ci viene richiesto è di adattare la dieta al ridotto volume di bile immagazzinata. All'inizio dopo l'operazione, devi mangiare 6-7 volte al giorno in piccole porzioni. Man mano che aumenta l'offerta di bile, è possibile passare gradualmente a 3-4 pasti al giorno con un corrispondente aumento delle porzioni. Di norma, 3-4 mesi dopo la rimozione della cistifellea, puoi condurre uno stile di vita normale, senza dimenticare una dieta sana..

Cosa significa "alimentazione sana"? I suoi principi sono piuttosto semplici:

  • Il valore energetico della dieta non deve superare i reali bisogni del corpo. Un'alimentazione eccessiva, indipendentemente dal fatto che sia dovuta al consumo eccessivo di grassi o carboidrati, porta inevitabilmente all'accumulo di colesterolo e altre sostanze simili ai grassi nel corpo. Come sapete, sono il colesterolo e i suoi metaboliti che sono responsabili dello sviluppo dell'aterosclerosi e di altre malattie correlate. Numerosi tentativi sensazionali di dimostrare il contrario, dopo un esame dettagliato, si rivelano invariabilmente insostenibili. Inoltre, il colesterolo in eccesso viene parzialmente escreto dal corpo nella bile, il che comporta il rischio di deposizione di calcoli biliari..
  • La nutrizione dovrebbe essere variata ed equilibrata.
  • Per soddisfare la necessità di proteine ​​complete, la dieta dovrebbe contenere una quantità sufficiente di carne, pesce e latticini..
  • I frutti di mare in tutta la sua diversità non dovrebbero essere trascurati, poiché sono in grado di fornire al corpo numerosi oligoelementi nel miglior modo possibile..
  • I grassi vegetali dovrebbero essere preferiti ai grassi animali in quanto sono meno colesterinogeni.
  • Frutta e verdura sono note per essere una fonte insostituibile di vitamine. Il fatto che frutta e verdura debbano essere alla base della dieta è troppo convincente.
  • La fibra, che è ricca di alimenti vegetali, praticamente non viene digerita nell'intestino. Tuttavia, la normale digestione è impensabile senza fibra. La maggior parte delle verdure e frutta, crusca, cereali sono ricchi di fibre.
  • Non vale la pena prendersi cura del contenuto di carboidrati leggeri (glucosio, fruttosio, saccarosio) negli alimenti separatamente, ce ne sono sempre abbastanza. Lo zucchero e i dolci non sono alimenti essenziali per l'uomo.
  • Il cibo sano è cibo appena preparato, non in scatola, in salamoia, affumicato, ecc. Tuttavia, a volte puoi concederti, l'importante è sapere quando fermarsi.
  • Una quantità ragionevole di cibi e condimenti piccanti non farà alcun male.
  • Il caffè è un ottimo tonico se non abusato. Una tazza di caffè che non è troppo forte al mattino è abbastanza per sembrare allegra al lavoro..
  • Non dimenticare che oltre al caffè, ci sono altre bevande deliziose e, soprattutto, sicuramente salutari: tè verde, succhi di frutta.
  • Le acque minerali a basso contenuto di carbonato di solfato e cloruro-solfato sono favorevoli alla secrezione biliare.
  • L'alcool è piuttosto convenzionalmente classificato tra i prodotti alimentari e dire che può essere utile a qualcuno è semplicemente ridicolo. Tuttavia, se è impossibile rifiutare un'offerta da bere, è meglio preferire un buon vino rosso..
  • E infine, una caratteristica di una dieta sana dopo la rimozione della cistifellea: dovresti mangiare spesso, senza lunghe pause.

Il tè e un decotto di alcune erbe medicinali hanno un lieve effetto coleretico, antimicrobico e persino anti-colesterolo: cardo mariano, immortelle sabbiose, carciofo. Prendili di volta in volta.

Articoli Su Epatite