Adenoma seghettato del colon

Principale Appendicite

L'adenoma seghettato del colon è una neoplasia benigna. È localizzato in luoghi in cui sono presenti tessuti costituiti da cellule ghiandolari epiteliali. L'epitelio ghiandolare è un tipo di tessuto epiteliale il cui compito è produrre secrezioni. Pertanto, l'adenoma colpisce spesso varie parti dell'intestino crasso..

La prima menzione di neoplasie dentate risale agli anni '80 del 20 ° secolo. Il concetto di "adenoma dentellato" è stato proposto e messo in pratica nel 1990. Il vero significato clinico della neoplasia è rimasto sconosciuto fino al 2003. Quindi la comparsa di formazioni fu infine associata a processi oncologici nel colon..

Il gruppo a rischio comprende principalmente gli anziani. Ma la malattia può svilupparsi in qualsiasi persona, indipendentemente dal sesso e dall'età. La neoplasia non rappresenta un pericolo per la vita umana, ma ignorare i sintomi e la mancanza di trattamento porta a gravi conseguenze. La malattia progredisce rapidamente e si trasforma in una forma grave. Dal 2010 è stato inserito dall'Organizzazione mondiale della sanità nella classificazione delle lesioni precancerose.

Varietà della malattia

Il tipo di polipi dipende da una serie di segni:

  1. La dimensione.
  2. Architettura.
  3. Funzionalità esterne.
  4. quantità.

L'adenoma tradizionale è solitario, ma può anche essere caratterizzato da molte neoplasie. Ci sono tipi:

  • Tipo tubulare di adenoma con displasia. La varietà più comune La localizzazione è possibile nel colon o nel sigma, anche nello stomaco. È caratterizzato dalla comparsa di piccoli tumori. Più spesso non supera un centimetro. La superficie del tumore è liscia con confini ben definiti.
  • Villi. Si chiama così perché il tumore si forma dai villi che ricoprono la mucosa gastrointestinale. Un tipo pericoloso di malattia. Ciò è dovuto alla rapida progressione della malattia, che attiva i processi oncologici nel corpo. Le neoplasie sono di struttura morbida e con una superficie vellutata. Può formarsi nel cieco.
  • Volare tubolare. Nella pratica medica, è abbastanza raro. La dimensione del tumore con un tipo dettagliato di adenoma raggiunge i 2,5 cm.

Il tipo papillare di adenoma può svilupparsi negli organi con epitelio ghiandolare. Caratterizzato da escrescenze papillari.

È importante stabilire il tipo di malattia durante la diagnosi. Ciò impedirà possibili complicazioni..

Cause di adenoma dentellato

La causa esatta dello sviluppo della malattia è ancora sconosciuta alla scienza, nonostante numerosi studi. Gli scienziati sono riusciti a determinare i principali fattori nello sviluppo della malattia. Il motivo principale è un'infezione nell'intestino e l'insorgenza di ulteriori processi infiammatori.

I fattori di insorgenza dell'adenoma dentellato includono anche:

  • Fatica. Il nervosismo costante contribuisce allo sviluppo di molte malattie.
  • Nutrizione impropria Alimenti dannosi, come un'alimentazione squilibrata, portano a malfunzionamenti degli organi interni. Le malattie del tratto gastrointestinale attivano il processo di formazione del tumore.
  • Cattive abitudini. L'alcol e il fumo influiscono negativamente su tutti gli organi interni.
  • Mancanza di attività fisica. Uno stile di vita sedentario porta a interruzioni del tratto digestivo.
  • Condizioni di lavoro. Il contatto con materiali tossici e sostanze velenose viola la quantità di oligoelementi necessari. Questo cambia la struttura delle cellule, che alla fine innesca lo sviluppo di neoplasie dentellate nell'intestino..
  • Obesità. Le persone in sovrappeso sono più sensibili al verificarsi di tumori e processi oncologici. Il motivo è l'assunzione insufficiente di vitamine e microelementi nel corpo, nonché la loro scarsa assimilazione.
  • Cattiva ecologia. A causa del deterioramento dell'ecologia, l'ambiente ha un effetto distruttivo sul corpo. L'immunità umana diminuisce. Questo diventa la causa di gravi cambiamenti negativi nelle cellule del corpo, la causa dello sviluppo della malattia.
  • Eredità. Gli scienziati hanno scoperto che la genetica influenza anche lo sviluppo di patologie precancerose. Se ai genitori viene diagnosticata questa malattia, nel tempo, i bambini diventano inclini a svilupparla..

Classificazione delle formazioni dentate

Nel campo della medicina, il tipo di neoplasie nel colon è determinato da caratteristiche citologiche e architettoniche. Ci sono 3 categorie:

  • Adenoma dentellato tradizionale.
  • Polipo o adenoma su base sessile.
  • Polipo iperplastico.

Caratteristiche della malattia

Una caratteristica dell'adenoma dentato del colon è l'assenza di sintomi pronunciati nelle fasi iniziali della malattia. Ciò complica la diagnosi, che porta allo sviluppo di forme avanzate fino all'oncologia..

L'adenoma dentellato progredisce rapidamente. Le cellule che sono state deformate durante lo sviluppo della malattia cadono negli strati profondi del tessuto. Per evitare ciò, dovresti visitare sistematicamente il tuo medico ed eseguire i test necessari. È inoltre necessario monitorare attentamente i cambiamenti nel corpo per diagnosticare la malattia e il successo del trattamento..

Sintomi di adenoma seghettato

Nonostante il fatto che nelle fasi iniziali, i sintomi potrebbero non apparire, i cambiamenti nel benessere e nel corpo non possono essere ignorati. Più spesso si pronunciano quando la formazione raggiunge almeno 2 cm. I sintomi della malattia includono:

  • Pesantezza nell'addome. Questo vale per l'addome inferiore. La causa del disagio è un fallimento nel funzionamento del tratto digestivo.
  • Sensazioni dolorose durante i movimenti intestinali. Il dolore si verifica quando il tumore cresce, l'ano viene ferito e si restringe.
  • Prurito.
  • Muco nelle feci. È costituito da coaguli di sangue o linfa.
  • Sangue nelle feci. A causa del ristagno, le feci nel corpo si formano in grandi quantità. Questo complica il processo di defecazione, le mucose sono ferite. Questa è la causa di sanguinamenti minori.
  • Sensazione di un corpo estraneo. Quando la formazione raggiunge una grande dimensione, si verifica un'infiammazione, che colpisce le terminazioni nervose, che porta a sensazioni simili.
  • Diarrea / diarrea. Secondo la pratica medica, con un adenoma dentato, questi problemi si verificano alternativamente.

Diagnosi della malattia

Nelle fasi iniziali, è difficile diagnosticare l'adenoma a causa dell'assenza di sintomi. Spesso, la presenza di neoplasie nel colon o nel cieco viene rilevata durante una visita medica. Se c'è almeno un segno di adenoma, è necessario consultare immediatamente un medico e sottoporsi ulteriormente agli studi clinici necessari. La diagnosi della malattia è possibile utilizzando i seguenti metodi:

  • Palpazione del retto. Viene eseguito per primo. Necessario per determinare le dimensioni e la consistenza del tumore. Con l'aiuto della palpazione, sono escluse anche altre possibili malattie gastrointestinali.
  • Esame del sangue. Il paziente dona sangue per la presenza di marker tumorali.
  • Colonscopia. L'interno del colon viene esaminato.
  • Endoscopia. Viene esaminata un'area separata del colon.
  • Sigmoidoscopia. Viene determinato un metodo clinico in cui viene esaminato l'ano e viene determinata la possibile presenza di altre malattie.
  • Irrigoscopy. I raggi X aiutano a visualizzare un polipo maligno e a stabilire la localizzazione.

Inoltre, vengono eseguiti studi istologici. Quando la diagnosi è confermata, viene prescritto un trattamento adeguato.

Trattamento dell'adenoma dentato del colon

Il tipo di trattamento deriva dal tipo di educazione. Il metodo di terapia dipende dalle condizioni del paziente e dalle caratteristiche fisiologiche. Con un grado lieve, è possibile utilizzare una terapia complessa. Quando i farmaci non danno un risultato positivo, viene indicato un intervento chirurgico. Nella maggior parte dei casi, il trattamento tradizionale non garantisce un risultato positivo..

L'intervento chirurgico è possibile in 2 modi:

elettrocoagulazione

Un modo comune per combattere i tumori maligni. Il chirurgo rimuove il tumore con il calore. Il metodo non è traumatico.

Escissione completa

Viene utilizzato quando viene diagnosticata la malignità. Il tumore e il colon adiacente vengono rimossi. Con grandi dimensioni, la neoplasia viene rimossa in parti.

L'intervento chirurgico viene eseguito utilizzando un endoscopio o un metodo minimamente invasivo.

La degenza ospedaliera dipende dal metodo di trattamento e dura fino a 8 settimane.

Indipendentemente dalla scelta del metodo di trattamento, il paziente viene sottoposto a una speciale procedura di pulizia intestinale prima dell'intervento chirurgico. Per questo vengono utilizzati lassativi o clisteri..

Complicanze in presenza di adenoma dentellato

La complicazione della malattia è possibile in 2 casi:

  1. Con una diagnosi errata.
  2. Se la tecnologia non viene seguita durante l'intervento chirurgico.

Nel primo caso, il deterioramento delle condizioni del paziente si verifica a causa di una strategia di trattamento erroneamente selezionata. Nel secondo caso, aumenta il rischio di sanguinamento. Lo sviluppo di sanguinamento interno è possibile anche se il chirurgo ha eseguito l'operazione con successo. Il pericolo persiste nei primi 10 giorni..

Per prevenire possibili complicazioni, dopo la rimozione delle neoplasie, è necessario visitare il medico durante l'intero periodo di riabilitazione. È meglio se si verifica un esame sistematico nei primi 2 anni dopo l'intervento chirurgico.

Prognosi del trattamento

Con la diagnosi e la terapia correttamente selezionate, la prognosi per la cura dell'adenoma è favorevole. Dipende dall'esito dell'operazione e dalla rigorosa attuazione delle raccomandazioni del medico curante.

Prevenzione della malattia

Prevenire l'adenoma è molto più facile che trattarlo. Le misure per prevenire la malattia sono ridotte all'attuazione di raccomandazioni generali, poiché la causa esatta dell'evento non è nota. Ciò comprende:

  • Rifiuto di cattive abitudini.
  • Nutrizione corretta ed equilibrata.
  • Uso di dispositivi di protezione quando si lavora con sostanze tossiche.
  • Condurre uno stile di vita attivo.
  • Trattamento delle malattie dell'apparato digerente.
  • Evitare di mangiare troppo e fare spuntini in fuga.
  • Rispetto di una dieta, se ci fosse una diagnosi e un trattamento dell'adenoma.
  • Esami medici sistematici e studi clinici preventivi.

L'adenoma è un tumore con un carattere benigno che può acquisire malignità sotto l'influenza di vari fattori.

Neoplasie del colon

I tumori del colon sono o benigni o maligni. L'adenoma tubulare del colon e il carcinoide dell'appendice (appendice) sono neoplasie benigne. L'adenocarcinoma del colon è una neoplasia maligna che si sviluppa dalle cellule dell'epitelio ghiandolare. Questo è uno dei tipi istologici di cancro al colon..

Nell'ospedale di Yusupov, la presenza di neoplasie del colon viene determinata utilizzando moderni metodi diagnostici. Gli istologi verificano il tipo di tumore esaminando i campioni di tessuto ottenuti durante una biopsia al microscopio. In presenza di adenoma tubulare del colon, viene eseguita una descrizione della micropreparazione.

A seconda della posizione e del tipo istologico del tumore, delle condizioni del paziente e della presenza di malattie concomitanti, gli oncologi sviluppano un piano di trattamento individuale per il paziente. Casi gravi di carcinoma del colon sono discussi in una riunione del consiglio di esperti. Candidati e dottori in scienze mediche, medici di altissima categoria prendono parte ai suoi lavori. I principali oncologi di Mosca prendono una decisione collettiva sulle tattiche di gestione dei pazienti.

L'adenocarcinoma può svilupparsi da adenoma del colon tubulare-villo con displasia. La sequenza "adenoma - cancro" è confermata da numerosi studi di scienziati. Il rischio di sviluppare neoplasie maligne del retto e del colon in individui con polipi adenomatosi è 3-5 volte superiore rispetto alla popolazione generale. A causa dell'elevato rischio di trasformazione maligna dell'adenoma tubulare del colon con displasia, gli oncologi dell'ospedale Yusupov effettuano la diagnosi precoce e adottano misure preventive per ridurre l'incidenza dell'adenocarcinoma del colon.

Tipi istologici di adenomi dell'intestino crasso

Esistono 3 tipi istologici di adenomi del colon:

  • Tubolare;
  • Volare tubolare;
  • villi.

Il criterio di separazione è il rapporto tra strutture tubolari e villi. Adenoma tubulare del colon - che cos'è? Microscopicamente, l'adenoma tubulare è rappresentato dalla proliferazione dell'epitelio adenomatoso. Il tumore è costituito da ramificazioni e tubuli ghiandolari significativamente contorti, più lunghi rispetto alla normale mucosa intestinale. Nell'adenoma tubulare non è presente più del 25% del tessuto villo. Un adenoma tubulare del colon ha una base mucosa. È rappresentato da tessuto connettivo, cellule muscolari lisce e vasi sanguigni. gli adenomi tubulari hanno un peduncolo e una superficie lobulare liscia. Meno spesso si trovano su un'ampia base. Gli adenomi tubulari striscianti che sporgono leggermente sopra la superficie della mucosa sono molto rari.

Negli adenomi tubulari-villi, aumenta il numero di villi, che può essere determinato sia sulla superficie del polipo che all'interno delle grandi ghiandole. Le ghiandole si allungano, acquisiscono una forma irregolare e si adattano strettamente l'una all'altra. Il grado di displasia dell'epitelio è in aumento. Nell'adenoma tubulare-villo, la percentuale di tessuto villo varia dal 25 al 75%. Il tumore è costituito da lobuli pronunciati, ha piccole aree con villi o lobuli molto piccoli.

L'adenoma villo è costituito da sottili escrescenze simili a dita del tessuto connettivo della lamina propria, che sono ricoperte di epitelio. Negli adenomi villi, è possibile trovare un piccolo numero di ghiandole e il 75% della componente villo. Macroscopicamente, i villi adenomi hanno una base larga e una superficie "pelosa". Esiste uno speciale tipo istologico di adenoma del colon - adenoma dentellato. Il tumore è simile nella struttura a un polipo iperplastico, ma ha la possibilità di malignità.

L'epitelio adenomatoso appartiene alla categoria dei neoplastici. Per questo motivo, ogni adenoma presenta segni di displasia di gravità variabile. Gli istologi distinguono 3 gradi di displasia dell'adenoma tubulare del colon:

  • 1 grado - debole;
  • 2 gradi - moderato;
  • 3 gradi - grave.

L'adenoma tubulare di basso grado del colon con displasia è un tumore scarsamente differenziato. Può trasformarsi in adenocarcinoma.

Classificazione

Gli istologi distinguono i seguenti tipi di neoplasie maligne dell'intestino crasso:

  • Adenocarcinoma del colon altamente differenziato;
  • Adenocarcinoma moderatamente differenziato del colon g2;
  • Adenoma scarsamente differenziato.

Il carcinoma ghiandolare può essere generalmente rappresentato dai seguenti tipi di carcinomi del colon: tubulare, mucinoso, cricoide, squamoso. Gli adenocarcinomi tubulari sono costituiti da strutture tubolari. Tumori di questo tipo si verificano in oltre il 50% dei pazienti con carcinoma ghiandolare. Hanno contorni lubrificati e dimensioni ridotte.

L'adenocarcinoma mucinoso è costituito da componenti mucose e strutture epiteliali, non ha confini delineati. Le metastatizzazioni si verificano per via linfogena. Alto rischio di recidiva a causa dell'insensibilità alla radioterapia.

Gli adenocarcinomi a cellule ad anello con sigillo sono caratterizzati da un decorso clinico altamente aggressivo. La maggior parte dei pazienti con tumori di questo tipo, che cercano prima assistenza medica all'ospedale Yusupov, hanno già metastasi nei linfonodi e nel fegato. Il cancro è più comune nei giovani pazienti.

Gli adenocarcinomi a cellule squamose si formano nel canale anale. Il tumore è costituito da cellule epiteliali squamose. Il decorso clinico degli adenocarcinomi a cellule squamose è caratterizzato da un alto livello di malignità. Si ripetono spesso, invadendo i tessuti della vagina, degli ureteri, della vescica e della ghiandola prostatica. La soglia di sopravvivenza a cinque anni per gli adenocarcinomi a cellule squamose non supera il 30%.

Ragioni per l'educazione

Lo sviluppo dell'adenoma tubulare del colon è facilitato da fattori nutritivi: alto contenuto di grassi e bassa fibra alimentare. I cambiamenti nella dieta hanno un impatto sulla probabilità di sviluppare adenoma e adenocarcinoma. I grassi raffinati possono portare a una proliferazione compromessa delle cellule epiteliali. I componenti nutrizionali presenti in frutta, verdura e altri alimenti possono regolare la carcinogenesi del colon, influenzare la progressione dell'adenoma nel carcinoma.

Il rischio individuale di sviluppare adenoma del colon aumenta negli individui di primo grado di relazione con pazienti con carcinoma del colon-retto. La probabilità di sviluppare carcinomi del colon-retto aumenta se una persona ha un membro della famiglia di prima linea che ha un cancro al colon prima dei 50 anni. Il rischio è particolarmente grande se questi parenti sono fratelli o sorelle. I fattori ambientali possono interagire con i fattori genetici del corpo, portando all'insorgenza o alla progressione dell '"adenoma-carcinoma".

Un aumento delle dimensioni del polipo, il numero di villi e displasia grave aumentano il rischio di adenoma del colon maligno. Secondo dati statistici, il 4,8% di tubulare, il 22,5% di tubulare villo e il 40,7% di villous adenomi sono convertiti in adenocarcinoma. Il rischio di trasformazione di neoplasie benigne in tumori maligni aumenta con il grado di displasia. Il 5,7% degli adenomi con displasia lieve, il 18% con displasia moderata e il 34,5% con displasia grave si convertono in adenocarcinoma del colon.

Gli adenomi villi, tubulari-villi e gli adenomi superiori a 1 cm aumentano il rischio di adenocarcinoma del colon successivo. Questo rischio è maggiore nei pazienti con più polipi..

Sintomi e diagnosi

La maggior parte degli adenomi del colon non si manifestano clinicamente. Vengono scoperti per caso durante i test di screening o gli esami per i reclami che non sono correlati a loro. A volte gli adenomi causano sanguinamenti significativi o portano ad anemia cronica a causa di una prolungata perdita di sangue latente. I grandi adenomi rettali possono essere accompagnati da tenesmo, secrezione di muco. La produzione di muco in grandi quantità provoca uno squilibrio elettrolitico. Gli adenomi rettali distali possono proliferare attraverso l'ano.

I medici dell'ospedale Yusupov identificano gli adenomi del colon mediante sigmoidoscopia e colonscopia. L'adenoma dell'intestino crasso appare spesso come un polipo situato su una base larga o collegato alla parete intestinale da una gamba. La lunghezza della gamba dipende dal tasso di crescita della localizzazione del polipo. Gli adenomi in rapida crescita hanno una base ampia. La crescita lenta si trova su un peduncolo, che si forma a causa della peristalsi e della trazione del polipo da un'onda peristaltica.

Alcuni adenomi del colon hanno un aspetto piatto o piatto. Non si alzano sopra la superficie della mucosa. Possono essere identificati visivamente da un cambiamento di colore, dalla struttura della mucosa, dall'assenza di una rete capillare. L'ospedale Yusupov utilizza un metodo semplice ed efficace per la sua identificazione: cromoscopia con indaco carminio..

Tattiche di gestione del paziente

Quando, durante la sigmoidoscopia, i proctologi dell'ospedale Yusupov trovano un piccolo polipo, la cui dimensione non supera 1 cm, viene eseguita una biopsia. Se un adenoma viene verificato morfologicamente, viene eseguita la colonscopia per identificare possibili lesioni sincrone nel colon prossimale. In questo caso, l'adenoma distale identificato in precedenza viene rimosso. La colonscopia viene eseguita anche quando viene rilevato adenoma tubulare di piccole dimensioni del colon durante la sigmoidoscopia.

Se durante la sigmoidoscopia i medici trovano un polipo di 1 cm o più, non è necessario eseguire una biopsia. La neoplasia viene rimossa durante la colonscopia, che viene eseguita per verificare la presenza di lesioni sincrone nel colon superiore. Se viene rilevato un polipo non neoplastico (iperplastico, infiammatorio), non è necessario un monitoraggio di follow-up.

Dopo una colonscopia totale e la rimozione di tutti i polipi, viene eseguita una successiva colonscopia dopo 3 anni. Con rimozione incompleta del polipo, rimozione di grandi adenomi su una base larga, polipi multipli, successiva colonscopia viene eseguita in una data precedente. Se durante la colonscopia di controllo non vengono rilevati nuovi adenomi, l'intervallo di osservazione viene aumentato a cinque anni.

In presenza di grandi polipi su un'ampia base, con rimozione endoscopica di cui vi è un alto rischio di complicanze, l'intervento chirurgico viene eseguito da un approccio laparotomico. Dopo la completa rimozione endoscopica di polipi adenomatosi con displasia grave), non è necessario un ulteriore esame o trattamento dei pazienti. La colonscopia di follow-up viene eseguita per tre anni. Se non vengono trovati nuovi adenomi, l'intervallo di osservazione viene aumentato a 5 anni.

Dopo la rimozione endoscopica di un polipo adenomatoso con segni di tumore maligno, ulteriori tattiche sono determinate sulla base di criteri prognostici. Se l'endoscopista è convinto che il polipo sia stato completamente rimosso, l'esame morfologico ha rivelato un adenocarcinoma altamente differenziato o moderatamente differenziato, non vi è stata invasione del sangue e dei vasi linfatici, non sono state trovate cellule maligne ai bordi della resezione, la polipectomia endoscopica è considerata radicale. Quando non c'è fiducia nella completa rimozione dell'adenoma, l'esame morfologico ha rivelato un adenocarcinoma scarsamente differenziato, vi è l'invasione di vasi linfatici o sanguigni, si trovano cellule maligne ai bordi della resezione, il paziente viene sottoposto a intervento chirurgico a causa dell'elevato rischio di adenocarcinoma residuo e metastasi ai linfonodi regionali.

Se ci sono segni di disagio intestinale, che possono essere causati da adenoma vascolare tubulare o tubulare del colon, adenocarcinoma altamente differenziato o scarsamente differenziato, carcinoide dell'appendice, contattare gli oncologi della clinica. Ti verrà programmato di vedere un medico all'ospedale Yusupov. Riceverai una consulenza dai principali proctologi e oncologi in un momento conveniente per te. Il trattamento tempestivo dell'adenoma del colon previene lo sviluppo dell'adenocarcinoma.

Adenoma tubulare: tipi, cause, sintomi e rimozione

Le neoplasie intestinali potrebbero non manifestarsi per molto tempo. Per questo motivo, vengono scoperti dopo un significativo aumento delle dimensioni. Ciò è possibile con adenoma tubulare. Questa è una neoplasia benigna che si verifica nel 5% dei pazienti con un tumore simile. L'adenoma è pericoloso perché può diventare maligno.

Cos'è l'adenoma tubulare

Molti organi umani interni sono composti da epitelio ghiandolare. Da questo tessuto può formarsi un adenoma, una neoplasia benigna di dimensioni variabili da un piccolo polipo a un tumore piatto di grandi dimensioni. Nell'intestino, si verifica spesso il tipo tubolare. L'istruzione ha una superficie liscia, confini chiari, una base larga e una tinta rossa.

Il tumore può interessare diverse parti dell'intestino:

L'ultima parte dell'intestino è affetta da adenoma più spesso di altre. Il meccanismo di sviluppo si basa sull'iperplasia - crescita eccessiva delle cellule della mucosa intestinale. Questo processo inizia sotto l'influenza dei processi infiammatori in questo organo, che nel tempo causano l'atrofia dei tessuti..

Perché l'adenoma tubulare del colon è pericoloso?

Il rischio principale che tale neoplasia comporta è la probabilità di degenerazione nel carcinoma del colon-retto. Tutto dipende dalle dimensioni dell'adenoma. Se il suo diametro non supera 1 cm, il rischio di sviluppare il cancro è basso. Neoplasie di grandi dimensioni nel 40% dei casi hanno focolai di malignità.

Ragioni per la formazione di adenoma

L'esatta eziologia dello sviluppo di un tale tumore nell'intestino non è stata ancora chiarita. I medici forniscono solo un elenco di fattori di rischio che possono innescare l'inizio della divisione cellulare attiva.

Altri fattori di rischio per tumori del tipo tubolare:

  • gastrite, ulcere e altre patologie gastrointestinali;
  • lavorare con le tossine o in un ambiente polveroso;
  • cattiva situazione ambientale;
  • mancanza di attività fisica;
  • esposizione alle radiazioni;
  • situazioni stressanti;
  • età avanzata;
  • dieta impropria, abbondanza di grassi animali;
  • eredità;
  • peso in eccesso;
  • congestione nella piccola pelvi;
  • colecistectomia trasferita;
  • diabete mellito di tipo 2;
  • aterosclerosi, colesterolo alto.

Classificazione degli adenomi polipoidali

A seconda del numero, le neoplasie possono essere singole o multiple. Secondo la classificazione principale, l'adenoma è diviso in tipi, tenendo conto delle dimensioni, dell'aspetto e del rischio di degenerazione in un tumore maligno. Nel processo di diagnosi, è importante stabilire il tipo di polipo, poiché ciò influisce sulle tattiche del trattamento: che si tratti di farmaci o chirurgici. Inoltre, avendo determinato il tipo di tumore, è spesso possibile evitare la sua degenerazione in cancro..

Adenoma tubulare benigno

Questo tipo di polipo è costituito da cellule sotto forma di ramificazione o tubuli allungati circondati da tessuto connettivo. È più spesso rappresentato da piccole neoplasie costituite da piccole ghiandole arrotondate. Sebbene il tumore sia benigno, nella maggior parte dei casi si trasforma in un polipo villo, che ha un alto rischio di cancro.

Volare tubolare

Questo tumore è anche chiamato papillare. Unisce le caratteristiche di 2 tipi di adenoma: tubolare e villous. L'esame istologico rivela le cellule tubulari e le aree di fibrosi. Il diametro della neoplasia può superare i 30 mm.

Villo adenoma del colon

Questo è il tipo più pericoloso di tumore di questo tipo, poiché nel 40% dei casi diventa maligno, motivo per cui è considerato una condizione precancerosa. Il diametro dell'adenoma raggiunge i 100 mm, la sua struttura è morbida e la superficie è vellutata. Il tumore stesso è formato dai villi che rivestono il rivestimento del colon. Esternamente, la neoplasia è simile alle alghe.

Adenoma rettale con displasia

In questa zona dell'intestino si sviluppa un adenoma tubulare, tubulare-villo o villo. Può avere vari gradi di displasia. Questo è un processo patologico reversibile che può portare a malignità (malignità).

Con un polipo tubolare, non esiste un tale processo, ma per un polipo villo, i riarrangiamenti cellulari sono caratteristici. Tenendoli in considerazione, è stata distinta la seguente classificazione:

  1. Adenoma tubulare con displasia epiteliale di grado 1, che riflette una divisione cellulare relativamente normale. I cambiamenti nei tessuti non sono pronunciati.
  2. Adenoma con displasia moderata. Le cellule atipiche stanno diventando sempre di più, sono ipercromiche. Il processo patologico è reversibile, i confini tra gli strati di tessuto non sono ancora così distinguibili.
  3. Con iperplasia di grado 3. Questa è una condizione precancerosa con una probabilità minima di sviluppo inverso del processo patologico. Nella fase terminale, il paziente ha bisogno della supervisione costante di un oncologo.

Fasi di sviluppo della patologia

La formazione di un adenoma inizia con una formazione polipoide innocua. La sua crescita a dimensioni significative può richiedere 3-4 anni, dopo di che può avvenire la trasformazione delle cellule in cellule cancerose. In totale, si distinguono 3 fasi dello sviluppo dell'adenoma:

  1. Primo. A causa della superficie lobata, la formazione di poliposi è simile in aspetto e dimensioni a una bacca di lampone. Non ci sono disfunzioni intestinali, poiché il diametro del tumore è piccolo.
  2. Secondo. Il tumore cresce fino a un diametro di 10 mm o più. In questa fase, il paziente sviluppa sintomi spiacevoli sotto forma di problemi al tratto digestivo..
  3. Terzo. Il diametro del tumore supera i 30 mm, il tumore inizia a degenerare in uno canceroso. Altri organi possono essere colpiti: cervello, polmoni, fegato. Nei casi più gravi si sviluppa la peritonite.

Sintomi di adenoma tubulare

Come molte malattie neoplastiche, questo tipo di adenoma in fase iniziale procede quasi inosservato. I pazienti con un basso grado di displasia tissutale non avvertono alcun disagio. I sintomi compaiono quando la neoplasia cresce e interrompe la digestione.

Con un diametro di 10 mm, può già verificarsi un sanguinamento che non è associato ai coni emorroidali. Lievi macchie di sangue scarlatto compaiono nelle feci, che alla fine porta all'anemia. A causa della crescita del tumore, ci sono problemi con i movimenti intestinali. Ulteriori tentativi provocano una crescita ancora maggiore del polipo, quindi la condizione peggiora. Altri segni caratteristici dell'adenoma tubulare:

  • gonfiore cronico;
  • disagio e prurito nell'area anale;
  • sensazione di un corpo estraneo nell'intestino;
  • la comparsa di muco nelle feci;
  • dolore durante i movimenti intestinali;
  • instabilità delle feci, costipazione alternata e diarrea;
  • blocco intestinale.

Diagnostica

L'adenoma tubulare del colon sigmoideo e altre parti dell'intestino richiede un esame completo. Il primo stadio della diagnosi dopo aver studiato l'anamnesi è la palpazione. Durante l'esame, il medico può chiarire la diagnosi preliminare, determinare la consistenza e le dimensioni della neoplasia. Per confermare i suoi presupposti, lo specialista prescrive i seguenti studi:

  • Sigmoidoscopia. È necessario valutare le condizioni dell'intestino inferiore. Nell'ano del paziente viene introdotto un dispositivo speciale dotato di telecamera. Durante lo studio, uno specialista prende una parte dell'epitelio per la biopsia.
  • Colonscopia. Viene eseguito allo stesso modo della sigmoidoscopia, ma aiuta a studiare le condizioni delle parti più profonde dell'intestino. Alla fine della colonscopia, viene anche prelevato materiale per biopsia.
  • Irrigoscopy. Questo è un metodo di esame radiografico. Una sospensione di bario viene iniettata nel retto del paziente, che funge da mezzo di contrasto. Quando la soluzione riempie l'intero intestino, vengono scattate diverse foto..

Se il paziente ha controindicazioni per esami endoscopici (irrigoscopia o sigmoidoscopia), gli vengono prescritti la risonanza magnetica e gli ultrasuoni. Aiutano a visualizzare il tumore, a determinarne la localizzazione e le dimensioni. Inoltre, al paziente vengono prescritte diverse altre procedure:

  • esame del sangue;
  • esame fecale;
  • esame del sangue per marcatori tumorali.

L'adenoma tubulare è curabile?

Se il paziente ha 1 grado di neoplasia, i medici scelgono tattiche osservative. Gli specialisti monitorano le dinamiche dello sviluppo della patologia. Allo stesso tempo, viene eseguita la terapia, che impedisce l'ulteriore crescita di polipi. La prognosi del trattamento dipende da quale stadio è stato rilevato il tumore. Prima le veniva diagnosticata, maggiore era la percentuale di recupero completo..

Il risultato è influenzato dal tipo di adenoma. Il tubolare-villous è più spesso rinato in cancro, quindi ha una prognosi meno favorevole per la terapia. Il trattamento chirurgico è l'unico modo possibile per sbarazzarsi dell'adenoma. I farmaci vengono utilizzati per migliorare le condizioni del paziente. I seguenti farmaci sono inclusi nel regime terapeutico:

  • Vitamine A, C, E4 e acido folico.
  • Probiotici: Linex, Bifiform, Normobact.
  • Preparati di calcio: Calcio D3 Nycomed, SupraVit.

Rimozione della neoplasia

Con adenoma di tipo tubolare, è indicata l'escissione della neoplasia, a volte insieme a una parte dell'intestino. L'operazione viene eseguita dopo un esame istologico, che conferma o confuta la presenza di cellule tumorali.

Con 2 gradi di displasia, è possibile un intervento minimamente invasivo: elettrocoagulazione, cioè cauterizzazione dei tessuti patologici. Grandi polipi vengono asportati in alcune parti. Modi possibili per rimuovere la neoplasia:

  • Laparoscopia. Questa è la rimozione del tumore attraverso piccole forature nella parete addominale anteriore.
  • Asportazione transanale. Indicato solo per adenomi rettali situati vicino all'ano.
  • La laparotomia. Si tratta di un intervento chirurgico aperto in cui il tumore viene rimosso attraverso un'incisione nella parete addominale.
  • Resezione completa dell'adenoma. È indicato se si sospetta il cancro o se il polipo è chiaramente maligno. Più spesso, viene eseguita l'escissione completa quando viene trovato un adenoma con displasia di grado 3.

Metodi di medicina alternativa per l'adenoma tubulare

Prima di usare i rimedi popolari, devi assolutamente consultare un medico. Se ci sono controindicazioni o un approccio sbagliato, la condizione può solo peggiorare. Se il medico lo consente, è possibile utilizzare una delle seguenti ricette popolari:

  • Mescolare 200 g di prezzemolo e 100 g di cardo mariano. Versare 3 litri di acqua bollente, lasciare per 1 settimana in un luogo buio. Filtrare e versare in bottiglie. Bere 50 g 3 rubli / giorno. Ripetere la procedura fino a quando dura il trattamento formale.
  • Prendi alcuni funghi veselka, versa la vodka in un rapporto di 0,4 litri per 1 pz. L'alcol non può essere usato perché ucciderà i microrganismi benefici. Insistere sul rimedio per 30 giorni. Bevi 1 cucchiaio ogni mattina. l. infusione. Continuare il trattamento durante l'intero corso della terapia formale.

Trattamento del carcinoma del colon sigmoideo con rimedi popolari

Se una neoplasia benigna si è trasformata in cancro, è necessaria la rimozione radicale della parte interessata dell'intestino in combinazione con radiazioni e chemioterapia. Se necessario, al paziente viene somministrato un ano artificiale - una colostomia. I metodi tradizionali possono essere utilizzati solo in aggiunta alla terapia ufficiale per aumentare l'immunità e solo con il permesso di un medico.

Prevenzione delle neoplasie

Per escludere lo sviluppo della malattia intestinale, è importante mangiare bene. La dieta dovrebbe contenere prodotti a base di latte fermentato, frutta e verdura fresca. Gli alimenti piccanti e grassi sono completamente esclusi, poiché irritano la mucosa del tratto digestivo. Per la prevenzione dell'adenoma intestinale, devi rispettare alcune altre regole:

  • visitare un medico regolarmente;
  • vivere uno stile di vita attivo;
  • rifiutare da cattive abitudini;
  • rifiutare di prendere antidolorifici;
  • mantenere il peso normale;
  • escludere l'ipotermia.

video

Trovato un errore nel testo?
Selezionalo, premi Ctrl + Invio e ripareremo tutto!

Che cos'è l'adenoma del colon tubulare e villo

L'adenoma del colon (polipo adenomatoso) è un tumore non maligno (neoplasia) che si sviluppa con la crescita (iperplasia) dell'epitelio ghiandolare sotto forma di nodi carnosi che sporgono sopra la superficie della mucosa dell'intestino crasso o escrescenze papillari. Considerata una patologia precancerosa, poiché spesso degenera in tumore del colon-retto.

I polipi intestinali vengono diagnosticati sia nelle donne che negli uomini (16-40% della popolazione), mentre si trovano in quasi la metà dei pazienti con più di 50 anni.

Le ragioni

Le cause che portano alla comparsa e alla crescita di un adenoma del colon sono in fase di studio, ma non sono state completamente stabilite. I proctologi sostengono che il meccanismo di formazione della malattia si basa su molti fattori causali:

  • malattia diverticolare, in cui si formano sporgenze nello strato muscolare della parete intestinale;
  • processi infiammatori a lungo termine (morbo di Crohn, colite ulcerosa, diverticolite - infiammazione del diverticolo);
  • fattore ereditario;
  • costipazione prolungata;
  • caratteristiche dietetiche che portano alla disbiosi della flora intestinale (quando si mangiano grandi quantità di alimenti per animali, grassi, cibi raffinati, carni affumicate, cibo in scatola);

I contenuti intestinali con un alto contenuto di grassi, agenti cancerogeni di acidi biliari, fenoli, agiscono sulle pareti intestinali per un periodo più lungo, aumentando la probabilità di sviluppare tumori. La probabilità di sviluppare patologie aumenta con l'età..

Classificazione

Esistono diversi tipi di tumori epiteliali adenomatosi benigni nell'intestino crasso, classificandoli per caratteristiche morfologiche (struttura):

  1. L'adenoma tubulare o tubulare del colon è la crescita più comune di poliposi dell'intestino crasso, costituita da canali tubulari stretti. Rispetto ad altri tipi di neoplasie, questo tipo ha meno probabilità di subire alterazioni cancerose. Ma maggiore è l'adenoma tubulare del colon, maggiore è la probabilità di malignità dovuta alla formazione di un numero maggiore di focolai vividi e all'espansione della base della neoplasia.
  2. Villo adenoma del colon. Questa anomalia, che è anche chiamata villo, adenoma papillare, è caratterizzata dalla massima probabilità di degenerazione in cancro (60 - 89%). Sembra un nodo tumorale con una base larga o si sviluppa come una forma strisciante che copre la superficie della parete intestinale. Di solito questo tipo di adenoma ha una base ampia e assomiglia esternamente a escrescenze papillari villo-vellutate del tipo di infiorescenze di cavolfiore, penetrate dai vasi sanguigni. La dimensione di un tale tumore polipoide varia da 15 a 50 mm, in alcuni casi cresce fino a 8-10 cm. Un adenoma papillare allargato secerne abbondantemente un segreto mucoso, a volte fino a 3 litri al giorno.
  3. Adenoma tubulare-villo del colon (tubulare-villo). Si riferisce ad adenomi papillari di tipo misto, in quanto contiene elementi di tumori tubulari e villi. L'adenoma tubulo-villo ha un alto rischio di trasformazione cancerosa e la probabilità di formazione di carcinoma da questo tipo di escrescenze raggiunge il 35-40 percento o più.
  4. Adenoma del colon seghettato (dente di sega, seghettato). Questo tumore papillare viene raramente diagnosticato (0,6 - 1,8%); la sua struttura ricorda un vago adenoma, ma differisce in presenza di depressioni tubulari seghettate (cripte). Molto spesso si sviluppa un tipo "sedentario" di formazioni con una base ampia. Le lesioni del colon dentate sono anche precursori del carcinoma del colon-retto, degenerando nel 30% dei casi.

A seconda del numero di nodi tumorali, si distinguono: una singola neoplasia (nodo isolato) e più adenomi (adenomatosi) dell'intestino.

L'adenomatosi ereditaria tubulare e villo dell'intestino è caratterizzata dallo sviluppo precoce (durante l'infanzia) e dalla formazione di centinaia e migliaia di piccoli polipi intestinali. La malattia può progredire con sintomi flaccidi e cancellati (sangue nelle feci, anemia, feci instabili) fino a quando non degenera in cancro progressivo del colon.

Sintomi

Se l'adenoma è singolo e le sue dimensioni non superano i 3 - 10 mm di diametro, la malattia procede senza causare alcun inconveniente al paziente. Sintomi gravi si sviluppano con più adenomi del colon o un tumore di grandi dimensioni (in crescita).

I principali segni dello sviluppo dell'adenoma del colon e dei tubuli:

  • tensione nell'addome, dolore, prurito, intorpidimento nell'ano, pesantezza nel retto, feci instabili;
  • sensazione di svuotamento incompleto, costipazione;
  • dolore e sanguinamento con ulcerazione dell'adenoma;
  • anemia, un cambiamento nel contenuto proteico nel sangue, una violazione del bilancio idrico-elettrolitico (tipico per grandi adenomi villi).

Con la progressione della patologia, appaiono:

  • abbondante secrezione mucosa viscosa, simile all'albume, frequente svuotamento dell'intestino con muco (manifestazione di adenomi villi);
  • grave debolezza, improvvisa perdita di peso;
  • fegato ingrossato;
  • segni di idropisia della cavità addominale (ascite), rottura della parete intestinale;
  • ostruzione intestinale completa o parziale di vario tipo.

Con una malattia attuale a lungo termine, il 20 - 45% delle escrescenze benigne viene trasformato in modo maligno (maligno), che è accompagnato da sanguinamento e dolore.

Rischi e minacce

La massima minaccia è rappresentata dalla trasformazione maligna degli adenomi del colon, che degenerano in adenocarcinoma.

I seguenti fattori influenzano la probabilità di degenerazione cancerosa:

  1. La struttura del tumore L'adenoma legamentoso è meno pericoloso di una formazione "seduta" su un'ampia base.
  2. La dimensione del tumore. Maggiore è la crescita adenomatosa, maggiore è la tendenza alla malignità. Con una dimensione del polipo di 5-10 mm, il rischio di degenerazione è limitato all'1-5%, con una dimensione di 11-20 mm, la probabilità di sviluppare un cancro al colon aumenta al 22-45%, i tumori più grandi sono maligni nel 70% dei casi.
  3. Il grado di instabilità. Il più pericoloso è l'adenoma villo, seghettato e tubulo-villo del colon..
    L'indice di malignità dell'adenoma tubulare è del 5 - 6%, il tumore della tubulo-villosi viene trasformato in modo maligno in 23-30 pazienti su 100 e il livello di malignità delle formazioni di villosi raggiunge il 57 - 90%.
  4. Il grado di displasia (alterazioni anomale nelle cellule dei tessuti). Più segmenti con cellule anormali, maggiore è il rischio di un'ulteriore progressione verso il cancro.
  5. Il numero di escrescenze anormali. L'adenomatosi di origine ereditaria è particolarmente minacciosa: i processi maligni si sviluppano in 80-98 pazienti su cento.

Sebbene gli elementi cancerosi non vengano spesso rilevati in tumori inferiori a 20 mm, i medici insistono nel rimuovere tutte le strutture benigne rilevate al fine di ridurre al minimo la probabilità di sviluppare il cancro.

Diagnostica

I problemi di adenoma sono trattati da un proctologo e un gastroenterologo. Prima dei metodi strumentali, il medico deve prescrivere al paziente un esame del sangue fecale, un'analisi generale e clinica del sangue, delle urine.

Metodi diagnostici hardware:

  1. La sigmoidoscopia è un metodo in cui gli intestini vengono esaminati con un endoscopio (tubo flessibile con ottica) per 20-30 cm. Il medico stacca un piccolo pezzo di tessuto (biopsia) per istologia e citologia al fine di avere un'idea del quadro morfologico (struttura dell'adenoma del colon) e escludere cambiamenti cancerosi.
  2. Irrigoscopia: esame a raggi X dell'intestino con un mezzo di contrasto (sospensione di bario). Il metodo aiuta a rilevare tumori dell'intestino crasso di diverse dimensioni, ma non è efficace nella posizione dell'adenoma nel cieco.
  3. La colonscopia è un esame endoscopico per la diagnosi precoce di focolai cancerosi nell'intestino. Consente di rilevare neoplasie fino a 5 mm che non vengono rilevate dai metodi a raggi X, controllare le curve dell'intestino crasso su tutta la lunghezza, inclusa la parte superiore, inaccessibile per sigmoidoscopia, rimuovere immediatamente l'adenoma trovato.

Se necessario, nominare ecografia endorettale, tomografia pelvica. Marcatori informativi che indicano la probabilità di sviluppare tumori intestinali primari sono CA-19-9, CA-50.

Metodi di trattamento dell'adenoma del colon

È impossibile curare l'adenoma intestinale con metodi non chirurgici, assumendo farmaci o usando la fisioterapia..

Tecniche operative

Il trattamento efficace dell'adenoma del colon comporta esclusivamente una tecnica chirurgica, che include l'uso di diversi metodi:

  1. Elettro escissione endoscopica o polipectomia colonscopica. Viene effettuato utilizzando apparecchiature endoscopiche (rettoscopio, colonscopio). Usando un anello sull'elettrodo, il medico interrompe il nodo e cauterizza i vasi del letto chirurgico mediante elettrocoagulazione. La rimozione simultanea del polipo con un elettrodo ad anello viene eseguita se la neoplasia nodulare è attaccata al peduncolo, la sua dimensione non supera i 40 mm e la germinazione nella parete intestinale è limitata alla mucosa. La rimozione di grandi adenomi del colon, anche su un gambo corto, o formazioni striscianti villi viene effettuata in parti - per frammentazione. Ciò è dovuto al fatto che la rimozione simultanea in grandi formazioni è pericolosa per sanguinamento intenso, ustioni e rottura della parete intestinale. Con la rimozione della frammentazione, l'anello diatermico taglia gradualmente le singole particelle del polipo fino a quando non viene completamente rimosso. Il metodo è indolore, non richiede anestesia endovenosa e passa senza danni significativi alla parete intestinale. Con piccole formazioni, il paziente viene dimesso per 2-3 giorni. Lo svantaggio della polipectomia colonscopica è l'elevata probabilità di sanguinamento, un numero significativo di recidive dopo l'intervento chirurgico (fino al 45%).
  2. Asportazione transanale. L'endomicrochirurgia transanale (TEM) è un metodo più radicale di escissione dell'adenoma rettale attraverso il canale anale. Il metodo prevede la rimozione dell'adenoma insieme a un frammento della parete intestinale mediante un proctoscopio operatorio. La resezione della parete (escissione di un frammento) è necessaria se si riscontra un tumore con displasia grave o moderata, grandi formazioni voluminose. TEM è prescritto solo se l'adenoma è vicino all'ano. Tasso di ricaduta - 12-15%.
  3. Colotomy. Un'operazione radicale per rimuovere un adenoma del colon con accesso aperto con un'incisione della parete addominale (transaddominale) viene eseguita per adenomatosi multipla, grandi formazioni striscianti, tumori con un aumentato rischio di malignità. In anestesia endovenosa, il chirurgo rimuove la porzione di colon colpita dal tumore (estirpazione) attraverso un'incisione nella parete addominale. Il periodo di recupero dopo la chirurgia addominale è più lungo. Oggi, la colotomia viene eseguita utilizzando apparecchiature laparoscopiche, eseguendo tutte le manipolazioni attraverso 4 forature, in cui sono inseriti un laparoscopio e micro-strumenti. La guarigione dei tessuti dopo la laparoscopia è molto più attiva. Il polipo rimosso deve essere inviato per l'esame istologico per escludere alterazioni maligne.

La dieta dopo la rimozione dell'adenoma del colon deve essere prescritta (a seconda del volume dell'operazione). Se, dopo la procedura di rimozione, non si notano disturbi digestivi, entro 2 giorni il paziente osserva la "tabella dei liquidi". Con la chirurgia radicale, il paziente segue una dieta più lunga - fino a 1-2 mesi. Il cibo semifluido e frullato viene introdotto negli alimenti, tra cui cereali leggeri, purè di patate, verdure, zuppe di verdure viscose, gelatine, gelatina. Tutti i piatti sono in umido senza olio o al vapore. Il cibo viene preso spesso, in piccole porzioni. Limitare il sale. Escludere fritti, affumicati, marinate, sottaceti, verdure e frutta crude, cibi con fibre grossolane.

Medicine e rimedi popolari

Il trattamento farmacologico non influenza l'adenoma intestinale stesso e non lo risolve, ma aiuta ad alleviare i sintomi associati a dolore, spasmi, infiammazione, infezione e disturbi digestivi. Antibiotici, antinfiammatori e antidolorifici sono prescritti secondo necessità. Ma i farmaci per il trattamento della malattia stessa non sono ancora stati sviluppati..

Ridurre il rischio di adenomatosi e cancro intestinale, prevenire ricadute:

  • assunzione a lungo termine di acido folico (del 50 -75%), ma con focolai di cancro già esistenti, grandi dosi di vitamina B9 aumentano il pericolo e il tasso di crescita dei tumori del sigmoide, del retto;
  • vitamine D3, E, A, C, selenio, preparati di calcio;
  • farmaci con acido acetilsalicilico, inibitori della COX-2 (causano complicazioni al cuore, quindi, prima di utilizzarlo è necessario consultare uno specialista).

Buoni risultati sono mostrati dalla metformina, un farmaco per il trattamento del diabete mellito, che, secondo gli studi, riduce l'incidenza dei tumori intestinali.

Il trattamento con rimedi popolari per l'adenoma intestinale (in particolare dell'intestino crasso e dell'intestino tenue) non è ampiamente utilizzato a causa della sua dubbia efficacia. L'uso di ricette fatte in casa con chaga, celidonia, calendula, propoli è consentito solo con il permesso di un medico. L'automedicazione con erbe e bio-sostanze è inappropriata, poiché ciò porta solo al rinvio dell'operazione e alla progressione del tumore fino al processo canceroso.

Previsione e prevenzione

La prevenzione delle malattie comprende:

  • condurre una colonscopia o sigmoidoscopia ogni 3-5 anni per le persone di età superiore ai 40 anni;
  • corretta alimentazione - un minimo di grassi animali, prodotti affumicati e in scatola, un massimo di bevande a base di latte fermentato, ricotta, pasti saturi di fibre;
  • aumentare l'attività motoria al fine di accelerare il flusso sanguigno negli organi addominali;
  • trattamento tempestivo dei processi infiammatori degli organi digestivi;
  • restrizione di alcol, nicotina.

La prognosi dei tumori benigni (adenomi) dell'intestino crasso, del retto e del colon sigmoideo può essere abbastanza ottimista se le neoplasie dei tessuti vengono diagnosticate e rimosse in tempo.

Dopo l'asportazione di formazioni benigne da 20 mm, adenomi con elementi villi, polipi multipli (da 4 a 5), ​​è necessaria un'endoscopia di controllo in un anno. Se il focus sul cancro era nel corpo dell'adenoma, ma le cellule anormali non penetravano nella gamba, il paziente veniva esaminato 3-4 volte l'anno. Nei primi 24 mesi dopo l'operazione, la ricorrenza dello sviluppo di escrescenze simili a tumori si verifica nel 15% dei casi..

Il concetto di adenoma dell'intestino crasso e i suoi sintomi

L'adenoma dell'intestino crasso (codice ICD-10 - D12) è un tumore con un decorso benigno. È di diversi tipi, formato a seguito della crescita dell'epitelio ghiandolare. Più comune nelle persone di età superiore ai 40 anni.

Le ragioni

Gli scienziati rilevano diversi fattori, la cui influenza può causare lo sviluppo dell'adenoma dell'intestino crasso. Il loro elenco include quanto segue:

  • fumo.
  • Abuso di alcool.
  • Vivere in un ambiente ecologico sfavorevole.
  • Consumare cibo spazzatura.
  • Predisposizione genetica.
  • Processi infiammatori nell'intestino.
  • Malattia metabolica.
  • Sovrappeso.
  • Patologie virali.

Le persone colpite da questi fattori sono a rischio. È importante per loro controllare ogni anno gli intestini per i processi patologici..

varietà

I medici distinguono la seguente classificazione di adenoma del colon:

  • Tubolare. Diagnosticato nella maggior parte dei casi. Tale tumore è caratterizzato da morbidezza, morbidezza e ha una tinta rossastra. I suoi confini sono chiaramente definiti e la base è ampia. Una formazione è formata da cellule ghiandolari e connettive.
  • Villi. Colpisce più spesso la mucosa rettale, ma può anche formarsi nell'intestino crasso. Il tumore è esternamente simile alla forma di cavolfiore. Un focus è formato dai villi del tessuto fibroso, nonché dalle cellule epiteliali e mucose. Questa patologia ha un alto potenziale di trasformazione maligna..
  • Volare tubolare. Il suo secondo nome è adenoma tubulovillo del colon. Questo è un tipo misto di formazione, che è principalmente di natura tubolare, ma contiene anche villi.
  • Dentata. Si chiama anche adenoma papillare, papillare. La superficie della crescita è coperta da particelle frastagliate, il tumore stesso ha principalmente una base larga, ma a volte si trovano polipi con una base stretta o con un peduncolo.

L'adenoma del colon con displasia tissutale richiede un'indagine urgente per la neoplasia.

Sintomi

L'adenoma del colon inizia a manifestarsi quando raggiunge i 2 cm. I principali segni di patologia sono la sindrome del dolore, che ha un carattere acuto e si verifica durante lo svuotamento intestinale.

Oltre al dolore, sono possibili le seguenti manifestazioni:

  • Disturbi delle feci.
  • Aumento della produzione di gas.
  • gonfiore.
  • Impurità sanguinanti o mucose nelle feci.
  • Annerimento delle feci.
  • Sensazione di un oggetto estraneo nell'intestino.
  • Scarico di sangue dall'ano.

Questi sintomi sono in gran parte simili ad altre malattie intestinali, quindi è necessario un esame approfondito..

Diagnostica

È possibile rilevare un adenoma nell'intestino utilizzando i seguenti metodi strumentali:

  1. raggi X.
  2. TAC.
  3. Risonanza magnetica.
  4. Rectoromanoscopy.
  5. Colonscopia.

Quando eseguono gli ultimi due metodi di esame, i medici prendono il tessuto interessato e lo inviano per un esame istologico. Mostra che carattere ha la patologia: maligna o benigna.

Trattamento

Il trattamento dell'adenoma del colon viene effettuato mediante chirurgia. Se le neoplasie sono piccole, vengono rimosse immediatamente durante la diagnosi mediante sigmoidoscopia o colonscopia. Con tale esame, il medico può non solo esaminare l'intestino, ma anche eseguire una polipectomia.

Inoltre, il trattamento chirurgico viene eseguito utilizzando i seguenti tipi di intervento:

  1. Laparoscopia. Il metodo più preferito, perché ha poco trauma. La rimozione avviene attraverso forature praticate nella cavità addominale. In questo modo, i tumori possono essere eliminati se hanno dimensioni superiori a 2 cm..
  2. Chirurgia addominale L'escissione viene eseguita attraverso un'incisione nella parete addominale, quindi la riabilitazione dopo che è più lunga rispetto alla laparoscopia.
  3. Resezione. Con esso, la parte interessata dell'intestino viene rimossa. È prescritto solo quando vengono rilevati segni di tumore maligno.

Dopo l'intervento chirurgico per rimuovere l'adenoma dell'intestino crasso, la malattia scompare completamente, quindi la prognosi è favorevole.

  • Articolo Precedente

    Cibo per ostruzione intestinale, menu giornaliero

Articoli Su Epatite