Adenoma tubulare del colon

Principale Milza

L'adenoma tubulare del colon ha un altro nome, è adenoma polipoide. Inizialmente, si tratta di un processo benigno che, in assenza di un trattamento adeguato, degenera in oncologia. Raggiunge un tumore di 1 cm di diametro e si sviluppa sullo sfondo di polipi adenomatosi.

Le ragioni

Non è stata stabilita una causa affidabile della comparsa di polipi nell'intestino crasso. I medici ritengono che il fattore ereditario abbia un ruolo importante. Un altro argomento dei medici sono le malattie somatiche che possono provocare la comparsa di adenoma tubulare..

I seguenti disturbi del comportamento umano servono come fattori secondari che influenzano lo sviluppo della malattia:

  1. Errori nutrizionali che interrompono l'intero tratto digestivo. Il consumo di concerageni, cibi grassi e una bassa quantità di fibre riducono la motilità intestinale. Di conseguenza, soffre la sua microflora, che provoca la comparsa di adenomi..
  2. Cattiva ecologia.
  3. Avere cattive abitudini.
  4. Attività umane associate al contatto con sostanze tossiche.
  5. Altre malattie gastrointestinali.
  6. Mancanza di attività fisica.

Sintomi

La poliposi all'inizio con piccoli adenomi procede senza sintomi visibili. La malattia può essere scoperta per caso se diagnosticata per altri motivi. Mentre si sviluppa l'adenoma tubulare, una persona può trovare striature di sangue scarlatto nelle feci. Ma i fallimenti nel lavoro del tratto gastrointestinale non sono stati ancora osservati.

Quando i polipi iniziano a crescere, compaiono i seguenti segni della malattia:

  1. Durante i movimenti intestinali, nelle feci si trovano impurità di sangue mucoso.
  2. Il disagio si fa sentire nella zona anale.
  3. Durante i movimenti intestinali, si avverte dolore nella zona rettale.
  4. Il prurito si fa sentire nell'ano.
  5. Costipazione o feci molli.
  6. Dolore addominale.
  7. A causa del fatto che il gas passa con difficoltà attraverso l'intestino, si sente il gonfiore.

Sintomi come questi possono manifestarsi singolarmente o collettivamente. Se trovi almeno uno dei sintomi elencati, consulta un medico.

Diagnostica

Nonostante la complessità della diagnosi, l'adenoma tubulare rettale non è così raro. Per identificare la malattia, è necessario consultare un proctologo. Inizialmente esamina il paziente ed esegue un esame rettale digitale..

Se si sospetta la presenza di un adenoma tubulare, il paziente viene inviato per l'esame strumentale.

Molti si chiederanno perché non vengono eseguiti esami del sangue e delle feci? Con questa malattia, questo tipo di ricerca non è informativo. È possibile identificare solo la presenza di una malattia somatica, a causa della quale è comparso un adenoma nel colon.

Se l'adenoma si trova nel duodeno o nell'intestino, viene utilizzato il metodo ad ultrasuoni. Fornisce informazioni complete sulla posizione del tumore. Con l'adenoma tubulare del colon sigmoideo, un metodo efficace per rilevare la malattia è la sigmoidoscopia. Una mini videocamera viene inserita nell'ano, che può esaminare gli organi interni, mentre tutto il loro contenuto viene visualizzato sullo schermo del computer. Con l'aiuto di un'irrigoscopia, vengono valutate tutte le parti dell'intestino crasso. Questo è il retto, il cieco, l'intestino discendente, ecc..

Succede che i metodi di cui sopra sono vietati per motivi di salute. In questo caso, viene utilizzata la risonanza magnetica..

Trattamento

Il trattamento è chirurgico. Anche l'adenoma dentato del colon viene rimosso con un intervento chirurgico. Il trattamento farmacologico in questo caso è impotente..
Quando i polipi sono già stati rimossi, vengono inviati per la diagnosi al fine di identificarne la natura maligna. Prima dell'intervento chirurgico non è sempre possibile rilevare il cancro, poiché le cellule tumorali possono trovarsi all'interno dei polipi stessi. Quando il tumore è già stato rimosso, viene eseguito un trattamento conservativo.

Come complicazione di qualsiasi operazione, probabilmente l'insorgenza di sanguinamento, che può comparire anche dopo alcune settimane.

La medicina tradizionale è anche impotente con adenoma tubulare del colon, non solo non può salvare dalla malattia, ma può anche aggravare la situazione, ritardando il tempo e portando alla crescita delle cellule tumorali.
Se le crescite nell'intestino crasso sono piccole, i medici non decidono di rimuoverle immediatamente. In questo caso, viene scelta la tattica di osservazione, quando il paziente è costantemente monitorato per la crescita di adenomi. E solo se iniziano a crescere attivamente, viene eseguita un'operazione.

Recentemente, il metodo di elettrocoagulazione è stato popolare. La procedura è molto più efficace e più sicura della chirurgia convenzionale. Ma dopo la procedura, sarà richiesto un esame istologico dei tessuti rimossi..

La resezione con parte dell'intestino è necessaria per la natura maligna della formazione. Ma prima viene eseguita un'asportazione parziale del tessuto interessato e viene eseguita un'analisi per la presenza di malignità.
Grandi polipi vengono rimossi in parti.

Se si trovano polipi nell'ano, è vietato rimuoverli mediante elettrocoagulazione. Poiché la guarigione in questo luogo richiederà molto tempo e potrebbe svilupparsi una complicazione.

previsioni

La prognosi della malattia sarà favorevole se fosse possibile rilevare un adenoma nella fase iniziale del suo sviluppo. È noto che tale neoplasia diventa maligna nel tempo. Pertanto, è necessario sottoporsi regolarmente a esami preventivi con medici di tutte le specialità..

Se noti un malfunzionamento dell'intestino, non automedicare, ma consulta nuovamente un medico su questo problema.

Dopo l'intervento chirurgico per rimuovere un polipo più grande di 2 cm, viene eseguita una colonscopia di controllo al fine di identificare il tessuto residuo. Successivamente, il paziente dovrà essere esaminato ogni 6 mesi, poiché la probabilità di recidiva non è esclusa. Ma con resezione o elettrocoagulazione di alta qualità, si verificano solo nel 10% dei casi..

Ricorda che un adenoma tubulare del colon alla fine si svilupperà in una formazione cancerosa. Se il medico ti ha suggerito di eseguire un'operazione, non rifiutare e non sperare in un miracolo di medicinali. Non esistono, solo un intervento chirurgico può alleviare una persona di polipi adenomatosi nell'intestino crasso..

Cos'è un adenoma del retto (colon) e il tumore può essere benigno?

Il retto è la fine del tubo intestinale. Si chiama così perché non ha curve. Le sue funzioni sono l'accumulo e l'escrezione di feci. L'adenoma rettale è una neoplasia benigna che si sviluppa dall'epitelio ghiandolare di un organo. Le persone anziane sono più spesso malate. In caso di trattamento prematuro o errato, il tumore aumenta di dimensioni e blocca il lume intestinale, causando ostruzione intestinale. Esiste il rischio di degenerazione maligna della neoplasia.

Diagnostica e classificazione

L'adenoma intestinale è tubolare (caratterizzato da una superficie liscia, una base ampia, bordi chiari e una tinta rossa), villo (grande, morbido e vellutato, si sviluppa dai villi), misto e dentellato (ha bordi frastagliati).

I metodi per diagnosticare le neoplasie nel retto sono:

  1. Esame fisico (palpazione).
  2. Colloquio con il paziente.
  3. Esame rettale digitale. Aiuta a rilevare il tumore intestinale, a determinarne la localizzazione, i contorni e le dimensioni.
  4. Ultrasuoni. Viene effettuato per escludere altre patologie degli organi addominali.
  5. Sigmoidoscopia (esame dell'intestino con un dispositivo ottico). Nell'ano viene inserito un tubo con una telecamera, attraverso il quale il medico (coloproctologo) esamina la mucosa del retto e del colon sigmoideo. Per ottenere dati precisi, è importante pulire l'intestino il giorno prima del test (mettere diversi clisteri di pulizia).
  6. Colonscopia. Aiuta a esaminare in dettaglio l'intero intestino crasso. La procedura è lunga e dolorosa.
  7. Biopsia. Un pezzo di tessuto può essere inserito nel processo di sigmoidoscopia per l'analisi.
  8. Esame istologico e citologico.
  9. Irrigoscopy.
  10. Radiografia semplice.
  11. Analisi cliniche generali.
  12. Esame del sangue occulto nelle feci.
  13. Analisi per marcatori tumorali.
  14. Esame del sangue biochimico.

L'adenoma del colon è una malattia che deve essere differenziata (distinta) da cancro, polipi e malattie infiammatorie.

Cause e sintomi

L'adenoma intestinale è una malattia di eziologia non specificata.

Le possibili ragioni sono:

  1. Costipazione cronica. Si verifica sullo sfondo di una mancanza di fibre e fibre alimentari nella dieta (si trovano in frutta e verdura), uno stile di vita sedentario e un'attività fisica insufficiente.
  2. La presenza di ulcere sulla mucosa rettale.
  3. Malattie infiammatorie del tratto digestivo.
  4. Contatto con sostanze chimiche nocive.
  5. Cattiva situazione ambientale.
  6. proctite.
  7. Infezione virale.

Questa patologia si sviluppa spesso nelle persone con una predisposizione ereditaria e sono obese.

Aumenta il rischio di stress benigno nella formazione di tumori del colon.

Con l'adenoma intestinale, i sintomi sono lievi e compaiono solo con grandi neoplasie, quando il passaggio delle feci è difficile. I segni della malattia sono:

  1. Disagio nell'ano.
  2. Scarico sanguinante dall'ano. Sono moderate e derivano da danni alle feci dell'adenoma del colon.
  3. Miscela di sangue nelle feci.
  4. Scarico mucoso.
  5. Sintomi di ostruzione intestinale sotto forma di ritenzione fecale (movimenti intestinali meno di una volta ogni 3 giorni), dolore, vomito, distensione addominale (dovuta a ritenzione di gas), pallore della pelle e una forma asimmetrica dell'addome.
  6. Sensazione della presenza di un oggetto estraneo nell'ano.

Con tumori benigni del retto, possono essere assenti sintomi di intossicazione ed esaurimento sotto forma di perdita di peso, febbre di basso grado e debolezza.

Trattamento

Le tattiche terapeutiche dipendono dalle dimensioni del tumore e dalla presenza di segni di ostruzione intestinale. Il principale metodo di trattamento è la rimozione chirurgica della neoplasia nell'intestino. La resezione viene eseguita più spesso. Con sintomi di ostruzione intestinale acuta, l'operazione viene eseguita su base di emergenza. Vengono utilizzati metodi di chirurgia endoscopica e minimamente invasiva. Dopo la rimozione della neoplasia, il letto viene cauterizzato. Le radiazioni e la chemioterapia per questa patologia non vengono utilizzate..

Si raccomanda di seguire una dieta dopo l'intervento chirurgico. Gli antibiotici ad ampio spettro possono essere prescritti per prevenire la suppurazione dei tessuti. Se necessario, viene eseguita la terapia infusionale.

Conseguenze e previsioni

Le possibili complicanze dell'adenoma includono:

  1. Shock. Si sviluppa sullo sfondo di una grave ostruzione intestinale.
  2. Anemia. È il risultato di sanguinamento rettale.
  3. Malignità (degenerazione in patologia maligna).
  4. Peritonite (infiammazione del peritoneo).

La conseguenza dell'operazione di un tumore rettale benigno può essere una ricaduta della malattia..

Prevenzione

Affinché non si verifichi mai un adenoma intestinale, è necessario rispettare le seguenti raccomandazioni:

  • includere frutta, verdura e bacche nella dieta quotidiana (devono essere consumati 400-500 g ciascuno);
  • rinunciare a cibi piccanti, grassi, fritti e ruvidi;
  • rinunciare a alcol e sigarette;
  • praticare sport;
  • normalizzare le feci;
  • escludere il contatto con sostanze tossiche;
  • spostare di più;
  • mantenere un peso ottimale;
  • trattare prontamente le malattie infiammatorie intestinali e l'elmintiasi;
  • mantenere una microflora intestinale ottimale;
  • sottoporsi regolarmente a una visita medica e donare feci per analisi.

Adenoma tubulare del colon - che cos'è, cause, trattamento

Che cos'è l'adenoma tubulare villo del colon? È una neoplasia benigna che attacca istantaneamente la mucosa intestinale. La dimensione delle neoplasie è di 2 centimetri, dopo di che la crescita si ferma. Se i volumi dell'adenoma crescono rapidamente, la malattia progredisce e colpisce gli organi sani vicini. L'adenoma tubulare del colon con displasia è considerato il primo stadio della neoplasia intraepiteliale di basso grado del colon. La patologia si trasforma in un tumore maligno se il trattamento tempestivo è assente.

Quando compaiono i primi segni di adenoma, è necessario consultare un proctologo per effettuare una diagnosi completa del corpo e iniziare il trattamento. La clinica di proctologia privata "Proctolog 81" impiega specialisti altamente qualificati che utilizzano moderni metodi di trattamento e nuove attrezzature in grado di diagnosticare la malattia anche in una fase precoce..

Qual è l'adenoma tubulare del colon

In medicina, gli adenomi tubulari dell'intestino crasso sono formazioni benigne originate da tessuti epiteliali e cellule delle mucose, che hanno una predisposizione alla degenerazione in neoplasie maligne. Esistono diversi tipi di adenomi gastrici che hanno caratteristiche diverse:

  1. Un adenoma tubulare è una neoplasia di colore rosso e dimensioni fino a 10 mm. Man mano che cresce, si alza su un gambo sottile sopra la superficie della mucosa.
  2. Adenoma rettale villo - una formazione che cresce lungo l'intestino e può raggiungere dimensioni impressionanti.
  3. Adenoma tubulare villo - il tumore combina le proprietà degli adenomi villi e tubulari e spesso si forma nell'area dell'intestino crasso. La dimensione della neoplasia può raggiungere i 30 mm. Mentre la malattia progredisce, il tumore può degenerare in una forma maligna..

Quando viene diagnosticato lo sviluppo di un adenoma con displasia, questo indica l'inizio della trasformazione di questo tumore in un tumore maligno. Anche una piccola quantità di elementi indifferenziati può provocare il cancro intestinale. Se c'è il sospetto di una malattia, è necessario consultare immediatamente un medico ed essere esaminati in un ambiente ospedaliero. Quando viene rilevato un tumore, il medico ti dirà sicuramente in dettaglio di cosa si tratta e come verrà eseguita la diagnosi e il trattamento in futuro, in cui viene solitamente prescritto l'intervento.

Previsione e prevenzione

Nella maggior parte dei casi, la prognosi per il trattamento sarà favorevole. Molto spesso questo è tipico quando l'adenoma è stato rilevato in una fase precoce e la displasia non è ancora passata nell'ultima forma. Prima viene rimosso il polipo, maggiore è la probabilità di un completo recupero. L'adenoma tubulare con il grado più grave di displasia provoca quasi certamente la proliferazione di cellule maligne. In questo caso, la prognosi per la sopravvivenza dipende dal successo dell'intervento chirurgico e di altri metodi di trattamento..

Dopo l'operazione, c'è il rischio di sanguinamento, quindi il paziente deve monitorare la sua salute. Per tutta la vita, dovrà visitare regolarmente un medico per eliminare il rischio di ricaduta. La probabilità di re-proliferazione dei tessuti varia entro il 10%.


Si consiglia di mangiare una grande quantità di frutta e verdura.

Le misure di prevenzione per questo tipo di tumori benigni devono seguire i principi di una dieta sana. È necessario mangiare molta frutta e verdura per evitare carenze di fibre. È anche importante non mangiare molta carne (specialmente carne rossa). Più la persona è anziana, meno proteine ​​animali ha bisogno..

Per ridurre il rischio di sviluppare neoplasie tubulari, condurre uno stile di vita attivo, esercitare ed evitare cattive abitudini. Se hai malattie del tratto digestivo, non permettere loro di diventare cronici. Proteggiti da sostanze chimiche pericolose e fai controlli ospedalieri di routine.

L'adenoma di tipo tubolare è un tipo pericoloso di polipi benigni che spesso provoca lo sviluppo di un processo canceroso. È difficile diagnosticare in una fase precoce a causa di sintomi lievi. Durante questo periodo, aumenta il grado di displasia, che contribuisce alla trasformazione delle cellule in maligne.

Le ragioni

Nonostante molti anni di ricerca in questo settore, i motivi esatti per cui può formarsi l'adenoma rettale tubolare non sono ancora stati dimostrati. Tuttavia, sono stati identificati alcuni fattori che possono provocare la proliferazione delle cellule tumorali. Prima di tutto, la formazione di formazioni è associata alla presenza di malattie somatiche che si presentano attraverso fattori esterni. Inoltre, i tumori si presentano ancora a causa dell'ereditarietà. Altri fattori possono provocare lo sviluppo del tumore:

  • Dieta impropria - con l'uso prolungato di agenti cancerogeni e cibi ipercalorici con una piccola quantità di fibre, la funzione intestinale peggiora, il che porta a cambiamenti nella microflora che possono provocare la comparsa di formazioni tumorali.
  • Le attività professionali che comportano il contatto con sostanze nocive possono anche portare alla comparsa di polipi.
  • Avere cattive abitudini, in particolare il fumo e l'abuso di alcol.
  • Malattie gastrointestinali croniche.
  • Obesità.
  • Carenza di mobilità, che può derivare dall'essere in posizione seduta per lungo tempo.

Letture consigliate Qual è la differenza tra lipoma e ateroma

Tutti i suddetti fattori non possono causare con precisione lo sviluppo di una neoplasia, ma sono spesso osservati in pazienti con questa malattia..

L'adenoma gastrico tubulare è singolo e multiplo. Sulla base di funzionalità esterne, si distinguono i seguenti tipi di polipi:

  • Il tubolare è il tipo più comune di neoplasia, caratterizzato da un colore rosso, struttura densa e forme non convesse. Di solito, la dimensione di tali neoplasie non supera 1 cm, ma in alcuni casi vengono diagnosticati tumori di 2-3 cm o più. Gli adenomi tubulari della mucosa intestinale hanno la prognosi più favorevole per i pazienti.
  • Villous (villous) è il tipo di malattia più pericoloso, con un rischio del 40% di degenerazione maligna. I villi adenomi del colon sono caratterizzati da ampia proliferazione e struttura allentata. Nel numero predominante di casi, la dimensione di questi adenomi supera i 3 cm e la superficie soffice conferisce loro un aspetto simile alle alghe.
  • Il tubulo-villous (tubulo-papillare) è una forma mista di neoplasia, che viene spesso chiamata pseudotumore. Le dimensioni di questi tumori raggiungono almeno 3 cm, mentre le formazioni combinano le caratteristiche della natura degli adenomi tubulari e villi.
  • Neoplasia dentata (papillare) - polipoidea, che è caratterizzata dalla presenza di displasia nelle aree superficiali e dalla dentellatura della superficie epiteliale.

Di solito quasi tutti gli adenomi tubulari del colon vengono diagnosticati con displasia. Indipendentemente dal tipo di adenoma rilevato - adenoma tubulare, villo, seghettato dell'intestino crasso o adenoma del colon sigmoideo - solo il medico curante può fornire previsioni per i pazienti dopo un esame dettagliato e prescrivere ulteriori trattamenti..

caratteristiche generali

Il villous adenoma del retto, del colon, del colon sigmoideo è caratterizzato dalla formazione di villi di diversa lunghezza sulla sua superficie. Queste particelle hanno una struttura ad albero. Il tumore stesso è rappresentato dalla formazione di una forma arrotondata allungata.

L'ombra della neoplasia è rosata. I villi sono di colore più chiaro. Il tumore è morbido al tatto, si muove facilmente quando sentito. La mucosa situata intorno alla lesione, nella maggior parte dei casi, non cambia colore.

Data la gravità della displasia (reversibilità delle mutazioni cellulari), i medici classificano 3 gradi di adenoma intestinale:

  • Grado 1 - displasia epiteliale, caratterizzata dalla stabilità della divisione cellulare, non sono stati ancora rilevati cambiamenti speciali;
  • 2 ° grado - la displasia moderata è caratterizzata da una struttura atipica moderatamente pronunciata delle cellule di adenoma, si dividono rapidamente, i confini tra gli strati sono quasi invisibili;
  • Grado 3 - neoplasia intraepiteliale, in cui il processo inverso è praticamente irrealistico. Nella maggior parte dei casi, la displasia dell'adenoma di grado 3 degenera in una neoplasia maligna, quindi è necessario essere costantemente monitorati da un medico.

Nel tempo, quando l'adenoma raggiunge una dimensione di almeno 20 mm, il paziente può manifestare i seguenti sintomi, uno o più contemporaneamente:

  • dolore durante i movimenti intestinali;
  • gonfiore, dolore addominale, sensazione di corpo estraneo nell'intestino;
  • prurito attorno all'ano;
  • inclusione di muco e sangue nelle feci;
  • costipazione si alterna a diarrea indipendentemente dalla dieta.

Con il decorso della malattia, il lume intestinale si restringe, questo è irto di ostruzione e altre complicanze patologiche.

Un polipo è una formazione carnosa con un gambo sottile o spesso. La crescita si sviluppa dall'epitelio, sporge sopra la mucosa nel lume intestinale. Spesso viene ferito durante il movimento delle feci, a causa del quale è possibile trovare sangue o muco scuro nelle feci..

In apparenza, l'adenoma tubulare del colon ricorda un tubo rosso allentato (latino Tubulus - tubulo), una sfera, un ovale, un fungo. È costituita da tessuto connettivo e presenta rami ghiandolari. L'adenoma è fortemente limitato, man mano che cresce, acquisisce un colore cremisi. La neoplasia cresce lentamente, raggiungendo un diametro di 1 cm, quindi un tale tumore può diventare più grande e trasformarsi in una forma maligna.

Gli adenomi villi si verificano in 5 casi ogni 100 visite. Possono essere escrescenze dense o sottili, carnose, simili a dita dei piedi che sono vicine tra loro. I polipi crescono lungo l'intestino inferiore (retto o intestino crasso), occupando più di 1 sq. vedi, tendono a trasformarsi in una forma maligna. Un gruppo di tumori che sembrano un soffice tappeto o un'alga.

Con l'adenoma tubulare villo, la neoplasia combina i due precedenti tipi di polipi. Cioè, include forme tubolari arrotondate e filiformi, cresce fino a 3 cm e nel tempo si trasforma in una neoplasia maligna.

I medici raccomandano di rimuovere tutti i tipi di polipi per ridurre il rischio di cancro.

se l'adenoma è piccolo, quindi gli esperti possono prescrivere la sua escissione. La procedura viene eseguita direttamente durante la colonscopia diagnostica durante l'esame iniziale. Se l'epitelio ghiandolare cambia patologicamente, cioè si verifica la displasia dei ghiandulociti (cellule secretorie), la neoplasia potrebbe iniziare a trasformarsi in un tumore canceroso. In questo caso, vengono effettuati ulteriori studi e si raccomanda al paziente di sottoporsi a un intervento chirurgico..

L'adenoma intestinale è anche caratterizzato dal grado di displasia (un processo patologico reversibile che può portare a malignità). Nella medicina moderna, esiste la seguente classificazione delle displasie.

1. L'adenoma tubulare del colon con displasia epiteliale di 1 ° grado è una divisione cellulare relativamente normale in cui i cambiamenti cellulari non sono pronunciati.

2. L'adenoma del colon con displasia moderata è caratterizzato da atipia cellulare più pronunciata. Questo è il 2 ° grado di sviluppo del polipo, che è un grado con un possibile sviluppo inverso del processo patologico. La gravità della displasia è molto più evidente, la loro divisione è accelerata. I confini tra gli strati di cellule sono quasi indistinguibili..

3. L'adenoma di grado 3 è una condizione precancerosa in cui la probabilità dello sviluppo inverso del processo patologico è minima. È necessaria la supervisione costante di un oncologo.

displasia

Molto spesso, il decorso della malattia, in particolare l'adenoma tubulo-villo dell'intestino, è accompagnato da displasia, la cui progressione è divisa in tre fasi:

  • Espresso debolmente (1 grado) - ha un leggero ispessimento dello strato epiteliale. A causa dell'attività mitotica delle cellule, si osserva un processo infiammatorio.
  • Medio (grado 2) - le cellule tumorali con displasia moderata di grado 2 acquisiscono dimensioni e forme diverse.
  • Grave (3 gradi) - più della metà delle cellule epiteliali sono cellule alterate, che hanno ancora più differenze nella forma e nelle dimensioni.

Lettura consigliata Rimozione dell'emangioma con un laser nei bambini e altri metodi

Inoltre, la displasia può essere altamente differenziata e scarsamente differenziata. L'adenoma villo con displasia è una condizione precancerosa e, pertanto, è spesso confuso con un processo maligno.

Sintomi

A seconda del tipo di adenoma intestinale, dipendono la sua struttura morfologica, i sintomi clinici e il trattamento. Nelle prime fasi dello sviluppo, i sintomi dell'adenoma tubulare del colon non si manifestano in alcun modo, quindi la rilevazione di un tumore si verifica spesso nelle fasi avanzate della progressione o durante l'esame casuale, quando il paziente si rivolge per altri motivi.

Man mano che il tumore si sviluppa, quando la sua dimensione raggiunge i 2 cm o più, il paziente può manifestare i seguenti sintomi:

  • sindrome del dolore durante l'atto di defecazione;
  • dolore nella cavità addominale e sensazione di un corpo estraneo nell'area intestinale;
  • la presenza di prurito nell'ano;
  • impurità del sangue mucoso nelle feci;
  • la presenza di costipazione, che si verifica alternativamente a diarrea.

Lo sviluppo del tumore porta a un restringimento del lume intestinale, che può causare gravi complicazioni.

Classificazione delle formazioni dentate

L'adenoma intestinale si forma in vari casi. I proctologi della clinica di proctologia privata "Proctologist 81" sostengono che la malnutrizione può provocare la crescita di un polipo. Mangiare cibi grassi, fritti, prodotti da forno influisce negativamente sul lavoro del tratto gastrointestinale. Mangiare prodotti di origine animale influisce anche sulla salute dell'esofago. Spesso gli adenomi intestinali si verificano quando non c'è abbastanza fibra nel corpo. Le cellule ghiandolari crescono e provocano la crescita di patologie.

Esistono altre cause della malattia, tra cui:

  • patologia del tratto gastrointestinale;
  • malattie congenite e predisposizione genetica;
  • metabolismo alterato;
  • riduzione dell'immunità;
  • peso in eccesso;
  • lavorare in imprese e fabbriche pericolose;
  • danno all'ambiente;

Uno stile di vita sedentario, la mancanza di sport influenza i disturbi circolatori negli organi pelvici. Le feci ristagnano, si forma un processo infiammatorio, che porta alla formazione di adenoma intestinale.

La neoplasia nell'intestino si sviluppa lentamente. Le strutture cellulari attraversano diverse fasi della patologia.

Tra questi ci sono:

  • Displasia epiteliale Le cellule anormali si dividono senza causare sintomi o cambiamenti negli organi interni.
  • Il secondo stadio della patologia. La divisione delle cellule patologiche è accelerata, le strutture cellulari cambiano.
  • Neoplasia interaepiteliale. Si verifica una grave mutazione delle strutture cellulari. La malattia diventa cancerosa, gli organi interni sono interessati.

Nella fase iniziale della malattia, i sintomi sono spesso assenti. Quando la dimensione del polipo aumenta, compaiono i seguenti sintomi:

  • sensazione di un corpo estraneo negli organi pelvici;
  • mancanza di appetito;
  • disagio nella zona interessata;
  • prurito e bruciore;
  • sensazioni dolorose durante i movimenti intestinali;
  • flatulenza e diarrea;
  • impurità di muco e sangue nelle feci;

L'adenoma intestinale porta all'ostruzione intestinale. Il paziente è preoccupato per il taglio dei dolori nell'intestino, che sono crampi in natura. Tali sintomi compaiono se la dimensione della neoplasia supera i due centimetri..

Per diagnosticare l'adenoma intestinale, è necessario visitare un proctologo in tempo. Uno specialista medico esamina l'anamnesi del paziente, conduce un sondaggio. È estremamente importante informare il medico curante sulla natura, la frequenza e l'intensità del dolore. Nella clinica di proctologia privata "Proctologo 81", un esperto medico determina la dimensione della neoplasia per palpazione. Utilizzando strumenti chirurgici, il medico determina l'area in cui si trova l'adenoma.

Inoltre, vengono eseguiti test diagnostici per determinare se il paziente ha patologie del tratto gastrointestinale. Vengono eseguite la sigmoidoscopia e la diagnostica ecografica. Il paziente viene inviato per un esame del sangue, delle feci, delle urine. In alcuni casi, è necessario eseguire un esame del sangue biochimico o un test della glicemia.

Per identificare le cellule tumorali, vengono eseguite la biopsia e vari esami istologici. Il paziente è sotto costante supervisione del medico curante, che monitora le sue condizioni.

Il trattamento dell'adenoma dipende dallo stadio della malattia, dalla presenza di sintomi e malattie concomitanti. Se parliamo di trattamento farmacologico, al paziente vengono accreditati farmaci che alleviano la sua condizione. Tra loro:

  • Linex, Bifiform, Normobact;
  • preparati contenenti calcio: Calcio D3 Nycomed, Supravit;
  • vitamine e minerali, acido folico;

Gli esperti medici affermano che avere abbastanza folato nel corpo riduce il rischio di adenomi nel corpo..

Il paziente deve seguire una dieta rigorosa. Si consiglia di escludere dalla dieta cibi fritti, dolci e affumicati. È severamente vietato consumare bevande alcoliche. La dieta prima dell'intervento chirurgico è un must. Nella maggior parte dei casi, viene eseguito un intervento chirurgico per sbarazzarsi della neoplasia per sempre..

Se viene rilevato un adenoma intestinale in una fase precoce, il rischio di recupero è elevato. Sono escluse la ricaduta e le complicanze. Per il trattamento vengono utilizzati sia metodi conservativi che interventi chirurgici..

Nelle fasi avanzate della malattia, il trattamento sarà lungo e difficile. Aumenta il rischio di cellule cancerose, infezioni e infiammazioni. La dimensione dell'adenoma sta crescendo rapidamente, la salute del paziente peggiora. Il corpo è metastatizzato. Il rischio di recidiva è estremamente elevato.

Per curare la malattia, vale la pena contattare il medico il più presto possibile, per condurre studi diagnostici completi sul corpo. Non automedicare, poiché può influire negativamente sullo stato degli organi interni. Una complicazione può essere l'adenoma intestinale con displasia epiteliale. Si osservano spesso adenomatosi focale e adenomatosi poliendocrina.

Non è stata stabilita una causa affidabile della comparsa di polipi nell'intestino crasso. I medici ritengono che il fattore ereditario abbia un ruolo importante. Un altro argomento dei medici sono le malattie somatiche che possono provocare la comparsa di adenoma tubulare..

I seguenti disturbi del comportamento umano servono come fattori secondari che influenzano lo sviluppo della malattia:

  1. Errori nutrizionali che interrompono l'intero tratto digestivo. Il consumo di concerageni, cibi grassi e una bassa quantità di fibre riducono la motilità intestinale. Di conseguenza, soffre la sua microflora, che provoca la comparsa di adenomi..
  2. Cattiva ecologia.
  3. Avere cattive abitudini.
  4. Attività umane associate al contatto con sostanze tossiche.
  5. Altre malattie gastrointestinali.
  6. Mancanza di attività fisica.

La poliposi all'inizio con piccoli adenomi procede senza sintomi visibili. La malattia può essere scoperta per caso se diagnosticata per altri motivi. Mentre si sviluppa l'adenoma tubulare, una persona può trovare striature di sangue scarlatto nelle feci. Ma i fallimenti nel lavoro del tratto gastrointestinale non sono stati ancora osservati.

Quando i polipi iniziano a crescere, compaiono i seguenti segni della malattia:

  1. Durante i movimenti intestinali, nelle feci si trovano impurità di sangue mucoso.
  2. Il disagio si fa sentire nella zona anale.
  3. Durante i movimenti intestinali, si avverte dolore nella zona rettale.
  4. Il prurito si fa sentire nell'ano.
  5. Costipazione o feci molli.
  6. Dolore addominale.
  7. A causa del fatto che il gas passa con difficoltà attraverso l'intestino, si sente il gonfiore.

Nonostante la complessità della diagnosi, l'adenoma tubulare rettale non è così raro. Per identificare la malattia, è necessario consultare un proctologo. Inizialmente esamina il paziente ed esegue un esame rettale digitale..

Molti si chiederanno perché non vengono eseguiti esami del sangue e delle feci? Con questa malattia, questo tipo di ricerca non è informativo. È possibile identificare solo la presenza di una malattia somatica, a causa della quale è comparso un adenoma nel colon.

Se l'adenoma si trova nel duodeno o nell'intestino, viene utilizzato il metodo ad ultrasuoni. Fornisce informazioni complete sulla posizione del tumore. Con l'adenoma tubulare del colon sigmoideo, un metodo efficace per rilevare la malattia è la sigmoidoscopia. Una mini videocamera viene inserita nell'ano, che può esaminare gli organi interni, mentre tutto il loro contenuto viene visualizzato sullo schermo del computer. Con l'aiuto di un'irrigoscopia, vengono valutate tutte le parti dell'intestino crasso. Questo è il retto, il cieco, l'intestino discendente, ecc..

Il trattamento è chirurgico. Anche l'adenoma dentato del colon viene rimosso con un intervento chirurgico. In questo caso, il trattamento farmacologico è impotente: quando i polipi sono già stati rimossi, vengono inviati per la diagnostica al fine di identificarne la natura maligna. Prima dell'intervento chirurgico non è sempre possibile rilevare il cancro, poiché le cellule tumorali possono trovarsi all'interno dei polipi stessi. Quando il tumore è già stato rimosso, viene eseguito un trattamento conservativo.

La medicina tradizionale è anche impotente con l'adenoma tubulare del colon, non solo non può salvare dalla malattia, ma può anche aggravare la situazione, ritardare il tempo e portare alla crescita delle cellule tumorali. Se le crescite nell'intestino crasso sono piccole, i medici non prendono decisioni immediatamente. Elimina. In questo caso, viene scelta la tattica di osservazione, quando il paziente è costantemente monitorato per la crescita di adenomi. E solo se iniziano a crescere attivamente, viene eseguita un'operazione.

Recentemente, il metodo di elettrocoagulazione è stato popolare. La procedura è molto più efficace e più sicura della chirurgia convenzionale. Ma dopo la procedura, sarà richiesto un esame istologico dei tessuti rimossi..

La resezione con parte dell'intestino è necessaria per la natura maligna della formazione. Ma prima viene eseguita un'asportazione parziale del tessuto interessato e viene eseguita un'analisi per la presenza di malignità, mentre i grandi polipi vengono rimossi in parti..

La prognosi della malattia sarà favorevole se fosse possibile rilevare un adenoma nella fase iniziale del suo sviluppo. È noto che tale neoplasia diventa maligna nel tempo. Pertanto, è necessario sottoporsi regolarmente a esami preventivi con medici di tutte le specialità..

Dopo l'intervento chirurgico per rimuovere un polipo più grande di 2 cm, viene eseguita una colonscopia di controllo al fine di identificare il tessuto residuo. Successivamente, il paziente dovrà essere esaminato ogni 6 mesi, poiché la probabilità di recidiva non è esclusa. Ma con resezione o elettrocoagulazione di alta qualità, si verificano solo nel 10% dei casi..

Escissione completa

Diagnostica

La diagnosi tempestiva della malattia presenta alcune difficoltà a causa del fatto che l'adenoma tubulare, villo o tubulo-villo può svilupparsi per molti anni senza causare manifestazioni. A volte è possibile rilevare un tumore con un esame casuale. Gli studi più informativi nella diagnosi di adenoma tubulare sono:

  • La colonscopia è un metodo endoscopico che consente di identificare una neoplasia sulla mucosa. Successivamente, viene eseguita una biopsia, durante la quale vengono prelevati biomateriali tumorali per un ulteriore esame morfologico..
  • Irrigoscopia: esame a raggi X dell'intestino crasso con agenti di contrasto a raggi X. Grazie a questa procedura, è possibile identificare i contorni della mucosa intestinale nell'area del polipo. Quando si prescrive un'irrigoscopia, è importante scoprire tutte le possibili allergie dei pazienti, poiché i mezzi di contrasto a raggi X sono potenti allergeni.

Per prescrivere una terapia ottimale ed efficace, i risultati degli studi devono essere decifrati solo da un oncologo esperto.

Letture consigliate Tumore laringeo: cause, sintomi, tipi, trattamento

Trattamento

Dopo che al paziente è stato diagnosticato un adenoma del colon, il suo trattamento può essere effettuato in due modi:

  1. elettrocoagulazione;
  2. Asportazione del polipo attraverso un intervento chirurgico.

La terapia senza chirurgia non è in grado di alleviare completamente il paziente dalla malattia, poiché esiste ancora la possibilità di degenerazione maligna delle cellule tumorali. La resezione completa è il modo più efficace per curare la malattia, poiché l'operazione può liberare quasi completamente il paziente dal tumore che si è manifestato..

Dopo l'operazione, è possibile un ulteriore esame istologico dei polipi rimossi per stabilire una diagnosi accurata, in modo che possa essere determinato l'inizio dello sviluppo della crescita maligna.

L'elettrocoagulazione viene eseguita solo quando viene rilevato un gran numero di polipi, poiché a causa di danni estesi a gran parte dell'intestino, la resezione non è razionale. Ma anche in questo caso, le escrescenze più sospette possono essere eliminate con una biopsia..

Caratteristiche della patologia

Sembra un ispessimento papillare.
Un adenoma tubulare sembra un ispessimento papillare con un tono rosso. I bordi sono generalmente definiti chiaramente e la base è larga o sottile con uno stelo. È costituito da cellule ghiandolari della mucosa e in parte da tessuto connettivo. Il polipo di solito raggiunge uno, meno spesso due centimetri, quindi smette di crescere. Ma in futuro si verifica una neoplasia intraepiteliale di basso grado, che provoca la transizione delle cellule da benigna a maligna.

Questo tipo di struttura cistica si forma in diverse aree, come il colon. Ma più spesso si forma nell'intestino crasso, poiché c'è più tessuto ghiandolare per il suo sviluppo. La superficie dell'accumulo è liscia e densa.

previsione

Se un paziente è stato sottoposto a rimozione di un tumore, la cui dimensione è di 2 cm o più, deve sottoporsi a colonscopia per escludere la probabilità di residui di tessuto tumorale. Dopo la terapia, i pazienti devono sottoporsi a un esame di controllo ogni sei mesi, poiché una ricaduta è possibile dopo la rimozione della neoplasia. Con interventi chirurgici o elettrocoagulazione eseguiti efficacemente, la probabilità di recidiva di adenoma è ridotta al 10%.

La probabilità di insorgenza di tali tumori in un corpo sano è molto più bassa, quindi, per prevenire la malattia, vale la pena sbarazzarsi di cattive abitudini e condurre uno stile di vita sano..

Periodo di riabilitazione

In casi avanzati, durante il periodo di riabilitazione, al paziente viene installato uno stoma in cui vengono raccolte le calle. È installato per diversi mesi. Per alleviare il dolore e sbarazzarsi di sensazioni spiacevoli, al paziente vengono prescritte iniezioni o contagocce con un farmaco anestetico. Richiede l'assunzione di glucosio, vitamine e minerali. Impacchi e bagni sono considerati abbastanza efficaci..

La dieta dovrebbe consistere in cereali, zuppe. È necessario escludere dalla dieta alimenti a rapida preparazione, bevande gassate e alcoliche, prodotti da forno, cibi affumicati e salati. Si consiglia di mangiare spesso e in piccole porzioni. Bevi molti liquidi. Durante il periodo di riabilitazione, l'attività fisica deve essere esclusa. È vietato fare un bagno caldo e visitare una sauna.

In alcuni casi, si consiglia al paziente di indossare una benda che supporti i muscoli addominali al livello desiderato. Durante il periodo di riabilitazione, è importante visitare un medico una volta al mese per monitorare le condizioni della ferita. Viene eseguita una sigmoidoscopia, che consente di monitorare lo stato degli organi interni.

Adenoma tubulare del colon

Un adenoma tubulare del colon è una neoplasia benigna con un peduncolo o una base sessile, originata dall'epitelio del colon e torreggiante su di esso. L'adenoma tubulare si riferisce a polipi adenomatosi che, secondo i concetti moderni, si riferiscono a malattie precancerose del colon, il che spiega la stretta attenzione dei coloproctologi a questo problema..

Adenoma tubulare del colon - quali sono le sue caratteristiche?

Gli adenomi del colon sono più comuni negli uomini che nelle donne e prevalentemente negli anziani. Gli adenomi tubulari possono avere dimensioni diverse, ma più spesso sono piccoli, fino a 1 cm di diametro. Quando si esaminano i due punti, è possibile rilevare uno o più adenomi solitari. C'è un'opinione secondo cui sono i numerosi adenomi del colon che sono precancerosi obbligati, cioè hanno un rischio quasi del 100% di degenerazione in un tumore maligno..

L'adenoma tubulare è il tipo più comune di polipi adenomatosi del colon, secondo la letteratura, si verificano nel 75-87% dei casi. Può essere rilevato in qualsiasi parte dell'intestino. Una caratteristica dell'adenoma tubulare è la sua struttura istologica, determinata principalmente da strutture tubolari - come suggerisce il nome -. A livello microscopico, un adenoma tubulare del colon è costituito da tubuli ghiandolari più lunghi rispetto alla normale mucosa.

Macroscopicamente, gli adenomi tubolari hanno un peduncolo e una superficie lobulare liscia, meno spesso una base larga. Di colore, sono simili alla mucosa circostante, ma hanno una consistenza più densa, si muovono insieme alla mucosa, raramente sanguinano e ulcerano.

Oltre agli adenomi tubulari, si distinguono altri due tipi: adenoma tubulo-villous e adenoma villous. Dei tre sopra elencati, gli adenomi tubulari hanno il più basso potenziale di malignità (anche se non può essere completamente escluso), ma nel tempo possono comparire componenti predominanti nella loro struttura, cioè gli adenomi tubulari possono trasformarsi in tubolari-villi, e quindi in villi, che ha un rischio la trasformazione in tumore maligno è già significativa.

Adenoma tubulare del colon con displasia

Ciascuno degli adenomi identificati, indipendentemente dal tipo e dalla struttura, ha segni di displasia. Esistono tre gradi di displasia: lieve, moderata e grave (o alta). Il grado di displasia è determinato dall'esame istologico di un adenoma distante in base a una serie di segni. Gli adenomi con un lieve grado di displasia sono principalmente diagnosticati. Maggiore è l'adenoma e più vecchio è il paziente, maggiore è il rischio di sviluppare un adenoma con segni di displasia grave. Il grado di displasia è uno dei fattori più importanti nella malignità dell'adenoma, insieme alle sue dimensioni, localizzazione, durata della malattia e sostituzione della struttura tubolare con quella villo. La displasia estrema è generalmente equiparata al cancro in situ. Allo stesso tempo, la displasia dell'epitelio stesso non è un cancro, ma poiché è essenzialmente una violazione della normale struttura del tessuto di una parte di un organo, in questo caso il colon, può, con un'ulteriore progressione e un aumento della sua gravità, portare alla comparsa di cellule tumorali.

Ragioni di sviluppo

Il motivo principale per lo sviluppo di adenomi tubulari non è stato ancora stabilito, tuttavia sono stati identificati fattori che possono portare al loro aspetto.

L'ereditarietà svolge un ruolo importante nello sviluppo dell'adenoma tubulare del colon.

La poliposi ereditaria diffusa e la sindrome della poliposi del colon adenomatosa familiare sono malattie in cui si sviluppano più adenomi del colon, inclusi gli adenomi tubulari, che hanno il più alto rischio di degenerazione nel cancro. Pertanto, i pazienti con tali sindromi hanno bisogno di un trattamento chirurgico il più presto possibile e i loro parenti più stretti hanno bisogno di un'attenta osservazione di screening..

Altre ragioni per lo sviluppo di adenomi tubulari includono i seguenti:

  • Una dieta con predominanza di cibi raffinati, grassi animali e apporto inadeguato di fibre,
  • Disbatteriosi dell'intestino crasso, poiché in questa condizione l'immunità locale è compromessa e il ripristino della mucosa della parete intestinale è compromesso,
  • Malattie croniche dell'intestino crasso, principalmente infiammatorie,
  • diverticolosi,
  • Costipazione frequente e discinesia intestinale,
  • Inattività fisica, sovrappeso.

Diagnostica e trattamento

Gli adenomi del colon di solito non mostrano alcun sintomo e sono risultati accidentali durante lo screening o l'esame di altri disturbi.

In rari casi, l'adenoma tubulare del colon può sanguinare, che diventa la ragione per la ricerca di cure mediche. Inoltre, i pazienti possono lamentare dolore addominale, costipazione frequente o diarrea..

La colonscopia è il gold standard per la diagnosi. Oltre a lei, possono essere prescritti irrigoscopia e sigmoidoscopia.

Si ritiene che sia raccomandata la rimozione endoscopica di soli adenomi con un diametro superiore a 5 mm, poiché le formazioni più piccole diventano molto raramente maligne e l'osservazione dinamica è accettabile. Tuttavia, la tattica più comune è che tutti gli adenomi vengono rimossi, indipendentemente dalle dimensioni della neoplasia, poiché gli studi istologici mostrano che i polipi anche di diametro inferiore a 5 mm nel 60-70% dei casi hanno aree di tipo tubolare e, di conseguenza, hanno il potenziale per degenerare in formazioni maligne.

Al momento non esiste un trattamento conservativo efficace per gli adenomi tubulari e i pazienti sono indicati per il trattamento chirurgico. La tattica del trattamento chirurgico dipende in gran parte dal metodo diagnostico, durante il quale è stato diagnosticato un adenoma del colon con displasia. Se il paziente viene sottoposto a colonscopia, vengono rimossi tutti i polipi rilevati superiori a 5 mm. Se i polipi sono stati rilevati con un altro tipo di esame intestinale (ad esempio irrigoscopia), quindi se viene rilevato un piccolo adenoma tubulare inferiore a 1 cm, deve essere eseguita una biopsia e, dopo aver confermato la diagnosi, al paziente viene mostrata una colonscopia per rimuovere tutti gli adenomi visualizzati e il loro esame istologico. Se viene rilevato un adenoma del colon di dimensioni superiori a 1 cm, non è necessaria una biopsia: è necessario sottoporre immediatamente al paziente una colonscopia. Pertanto, la colonscopia con adenomi identificati diventa sia una misura diagnostica che terapeutica..

Quando gli adenomi sono localizzati nel colon, la rimozione viene eseguita endoscopicamente attraverso un colonscopio. Se l'adenoma si trova nel retto, la rimozione può essere eseguita utilizzando un endoscopio o mediante endomicrosurgery transanale. Una caratteristica di questa operazione è che in questo caso l'adenoma tubulare viene rimosso contemporaneamente alla resezione della parete intestinale. Ciò è dovuto al fatto che quando un adenoma è localizzato nel retto, in quasi ogni terzo caso, le cellule tumorali sono già rilevate alla sua base..

Nel caso di più polipi (la cosiddetta lesione diffusa), è consigliabile eseguire una colotomia o resezione dell'area interessata dell'intestino.

Sfortunatamente, gli adenomi tubulari sono inclini alla ricorrenza. La causa più comune di recidiva è la rimozione incompleta della base dell'adenoma se non si trova su un gambo lungo. Nel caso di adenoma tubulare ricorrente, potrebbe essere necessario rimuovere chirurgicamente l'area interessata del colon con il metodo laparotomia, poiché i cambiamenti postoperatori possono essere un ostacolo alla completa rimozione endoscopica dell'adenoma ricorrente.

Prevenzione dello sviluppo di adenomi tubulari

In molti casi, un adenoma del colon è un segno di una malattia ereditaria, quindi i pazienti con una storia familiare di malattia del colon, incluso il cancro, formano un gruppo a rischio che dovrebbe essere attentamente monitorato dai medici e sottoposto regolarmente a test di screening per la diagnosi precoce di adenomi.

Poiché le malattie croniche dell'intestino crasso, come la colite, possono contribuire allo sviluppo di adenomi tubulari, il trattamento o la compensazione di queste malattie prevengono anche la formazione di adenomi..

Poiché fattori nutrizionali come un alto contenuto di grassi, in particolare quelli raffinati e un basso contenuto di fibre alimentari nella dieta quotidiana, sono direttamente correlati alla comparsa di adenomi intestinali, la correzione dietetica aiuterà non solo a prevenire la comparsa di adenomi tubulari, ma avrà anche un effetto positivo sulla dinamica di crescita di quelli esistenti. adenomi.

Inoltre, è stata rivelata una connessione tra il fumo e lo sviluppo di adenomi tubulari e il numero di adenomi è direttamente proporzionale alla durata del fumo, in modo che smettere di questa cattiva abitudine avrà un effetto positivo non solo sui polmoni, ma anche sull'intestino crasso..

Infine, poiché il sedentario e il sovrappeso contribuiscono allo sviluppo di adenomi del colon, l'esercizio e la gestione del peso possono anche essere ragionevoli raccomandazioni per prevenire lo sviluppo di adenomi tubulari..

Nel caso di adenomi tubulari già identificati, è indicata l'osservazione dinamica di pazienti che utilizzano metodi endoscopici. La frequenza degli esami è determinata individualmente, in base a una specifica situazione clinica, ma il seguente regime è considerato ottimale:

  • dopo la rimozione di grandi adenomi su gambe e basi ristrette: nel primo anno - ogni 6 mesi, nel successivo - una volta all'anno;
  • dopo la rimozione di grandi adenomi su basi larghe e adenomi tubulari con displasia (indipendentemente dalle loro proprietà macroscopiche): nel primo anno - una volta ogni 3 mesi, nel secondo anno - una volta ogni 6 mesi, quindi - una volta all'anno.

L'adenoma tubulare del colon è una neoplasia benigna che può essere una fonte di neoplasia maligna - carcinoma del colon. Pertanto, in nessun caso si dovrebbe respingere questa patologia. La clinica europea ha tutte le possibilità per una diagnosi completa, la rimozione professionale di adenomi e il follow-up da specialisti altamente qualificati.

Articoli Su Epatite