Acalasia del trattamento cardiaco esofageo

Principale Appendicite

L'acalasia del cardiaco (cardiospasmo, ingrossamento idiopatico dell'esofago, megaesofago, ecc.) È una violazione dell'apertura riflessa dello sfintere esofageo inferiore e l'evacuazione del cibo nello stomaco. La malattia non è rara. Le emergenze nell'acalasia cardiaca si verificano principalmente con la comparsa di dolore toracico, l'aspirazione di masse alimentari accumulate nell'esofago e occasionalmente con disfagia acuta.

L'acalasia del cardias è probabilmente una malattia polietiologica. In eziologia si discutono disfunzioni congenite del sistema nervoso autonomo, traumi mentali, traumi al cranio e al torace, lesioni dei nervi vago, infezioni e intossicazione, carenza vitaminica, ecc..

Con l'acalasia del cardiaco, il riflesso di rilassamento dello sfintere esofageo inferiore viene disturbato prima che un grumo di cibo lo raggiunga. La peristalsi della parte inferiore dell'esofago è debole e non coordinata; non garantisce la spinta del bolo alimentare attraverso lo sfintere chiuso. La resistenza dello sfintere è superata dalla colonna accumulata di cibo e liquidi. Questo può richiedere molto tempo. L'ipertrofia dello sfintere esofageo inferiore non è stata dimostrata. V. Kh.Vasilenko attribuisce grande importanza all'origine della disfagia, del rigurgito e delle crisi dolorose ai disturbi funzionali dell'esofago, alle sue contrazioni spastiche in tutti i reparti, incluso lo sfintere faringeo-esofageo.

La maggior parte dei medici riconosce lo sviluppo graduale dell'acalasia cardiaca. BV Petrovsky ha identificato 4 fasi: nella fase 1, c'è uno spasmo instabile (non apertura) del cardia; nello stadio 2 è stabile, ci sono segni iniziali di espansione dell'esofago; in 3 fasi ci sono cambiamenti cicatriziali nel cuore e nell'espansione dell'esofago; nello stadio 4, sono pronunciati i cambiamenti cicatriziali e l'espansione dell'esofago.

Numerosi autori, riconoscendo lo sviluppo graduale della patologia, distinguono due tipi di acalasia cardiaca. Per il tipo 1, oltre al persistente deterioramento della permeabilità del cibo nel segmento terminale dell'esofago, è caratteristica una moderata espansione delle sue sezioni sovrastanti; in questo caso, l'esofago assume una forma cilindrica o fusiforme. Il tipo 2 è caratterizzato da un allungamento significativo, un'espansione sacculare e spesso una curvatura a forma di S dell'esofago. Il tipo 1 è più comune. È riconosciuta la possibilità di passare dal tipo 1 al tipo 2.

I giovani soffrono di acalasia del cardias più spesso, ma la malattia può manifestarsi a qualsiasi età. Di solito, la prima manifestazione di acalasia cardiaca è un disturbo della deglutizione indolore nella terza fase. La disfagia inizialmente non è per lo più dolorosa e instabile e dipende poco dalla qualità del cibo, ma può essere aggravata dall'eccitazione e dal cibo frettoloso. I disturbi della deglutizione stanno gradualmente aumentando. Tuttavia, a volte l'insorgenza della disfagia può essere acuta, che è associata a stress psico-emotivo e insonnia..

Nelle fasi avanzate della malattia, la disfagia diventa pronunciata, aumenta con l'assunzione di cibo secco e insufficientemente masticato, bevande fredde e gassate. Per facilitare il passaggio del cibo nello stomaco, i pazienti cambiano spesso posizione mentre mangiano, lavano il cibo denso con acqua calda, ricorrono a metodi ausiliari per spingere il grumo di cibo. Molti di loro hanno successo. La ritenzione del nodulo di cibo nell'esofago è accompagnata da una sensazione di pressione e dolore dietro lo sterno. Se, con un ritardo nel passaggio del cibo, il paziente continua a mangiare, possono verificarsi forti dolori al petto, rigurgito e disturbi autonomi, fino a svenire.

Abbastanza spesso, con acalasia del cardiaco, c'è rigurgito senza mescolanza di contenuti gastrici acidi o salivazione abbondante. Il rigurgito appare durante i pasti, dopo aver mangiato e di notte, a volte quando il tronco è inclinato o quando si è sdraiati. Molti pazienti con una significativa espansione dell'esofago (acalasia di tipo 2 del cardias) presentano rigurgito notturno. In questo caso, esiste il rischio di infezione e asfissia delle vie respiratorie. Alcune persone evitano il cibo poco prima di coricarsi o sciacquano l'esofago prima di coricarsi. La mancanza di respiro, la tosse o il russare durante la notte possono essere dovuti al trabocco di cibo o liquido dall'esofago disteso e alla perdita nelle vie aeree. L'aspirazione ripetuta può portare a malattie polmonari croniche, suppurazione polmonare e persino morte per asfissia..

Il dolore toracico non è considerato una manifestazione permanente di acalasia cardiaca. Allo stesso tempo, OD Fedorova li notò in quasi l'80% dei pazienti. Descrive tre tipi di dolori al petto: bruciore, pressatura e spasmodico.

Il dolore bruciante associato all'esofagite è grave e alleviato da 1-2 sorsi d'acqua. La pressione del dolore dipende dall'allungamento delle pareti dell'esofago da parte di un grumo di cibo persistente in esso e passa dopo aver svuotato l'esofago nello stomaco o attraverso la bocca. I dolori spastici sono associati allo spasmo esofageo, sono localizzati dietro lo sterno, possono irradiarsi al collo, alla gola, alla mascella inferiore, alla colonna vertebrale, alla cintura della spalla. Non dipendono dall'assunzione di cibo, sono alleviati da agenti antispastici, in particolare nitroglicerina, a volte prendendo una piccola quantità di cibo.

Tali dolori spontanei, che spesso si verificano con acalasia cardiaca di tipo 1, possono precedere la disfagia. Appaiono spesso di notte, sono molto forti e durano da alcuni minuti a diverse ore..

In alcuni pazienti, il dolore spastico persiste dopo la cardiodilatazione. Il dolore spontaneo dietro lo sterno è spesso provato a spiegare la cardiopatia ischemica, le malattie dello stomaco, del fegato o del tratto biliare.

L'esame fisico in casi avanzati rivela perdita di peso e, occasionalmente, un'espansione dell'ottusità del mediastino con un esofago pieno. È utile esaminare il tempo impiegato dal fluido per passare dalla bocca allo stomaco. Normalmente, i rumori durante la deglutizione compaiono sopra la proiezione dello stomaco dopo 8-10 s; con l'acalasia, la comparsa del rumore viene ritardata e talvolta non si sente affatto. Questo test può essere difficile da valutare.

Il decorso della malattia è progressivo, sebbene alcuni pazienti si adattino a lungo alla spinta del cibo nello stomaco.

L'acalasia del cardiaco può essere sospettata clinicamente. Nella maggior parte dei casi, l'esame a raggi X è di importanza decisiva nella diagnosi. Nelle fasi successive della malattia, un'ombra dell'esofago allargato, che talvolta viene scambiata per un tumore del mediastino o della pleurite da versamento paramediastinico, può essere rilevata mediastinalmente su una radiografia convenzionale sulla destra mediastinalmente. L'assenza di una bolla di gas nello stomaco può avere un valore diagnostico noto..

Nelle fasi iniziali della malattia, l'esofago non viene modificato durante l'esame a raggi X multiassiale con sospensione di bario di consistenza cremosa. La cinematografia a raggi X rivela la peristalsi attiva dell'esofago, che termina al cardias, da dove parte del bario "getta" nello stomaco. Successivamente, vi è una graduale espansione dell'esofago con un restringimento conico nella parte terminale ("coda del topo"), alterata peristalsi e assunzione rara e irregolare di bario nello stomaco. A differenza del cancro cardiaco, i nitrati provocano l'apertura dello sfintere esofageo inferiore, ma non è completo in caso di alterazioni organiche. Negli stadi avanzati, l'esofago è bruscamente espanso, allungato, a volte curvo, atonico, pieno di liquido, l'evacuazione da esso è bruscamente rallentata.

Nelle prime fasi della malattia, i test farmacologici con nitrati e colinomimetici possono essere informativi, così come l'esofagotonometria, che consente di rivelare l'assenza di apertura del cardias dopo la deglutizione. L'esofagoscopia consente di confermare la natura funzionale dell'ostruzione cardiaca ed escludere altre malattie.

Esiste un metodo diagnostico di bougienage con una borsa piena di mercurio, che passa nello stomaco in assenza di stenosi sotto l'influenza della sua stessa massa..

La diagnosi differenziale viene effettuata con tumori dell'esofago, esofagite, restringimento cicatriziale, diverticoli e ulcera esofagea, ernie iatali, esofagospasmo e malattia coronarica. Trovare diverticoli esofagei non esclude l'acalasia cardiaca. Possibile combinazione di acalasia cardiaca ed esofagite.

Nella diagnosi differenziale di acalasia cardiaca e malattia coronarica, l'età dei pazienti e l'effetto dell'assunzione di nitrati non sono sempre significativi. Devono essere presi in considerazione disfagia, rigurgito, sollievo dal dolore dopo 1-2 sorsi d'acqua e l'assenza di disturbi autonomi (variazioni della pressione sanguigna, sudorazione, ecc.), Anche con dolore toracico prolungato in caso di acalasia del cardias. Facilitare in modo significativo la diagnosi ECG e lo studio dell'attività enzimatica.

Per i dolori al petto spasmodici, si consiglia di bere acqua con sorsi, nitrati e antispasmodici. In casi lievi di acalasia del cardias, è accettabile un trattamento conservativo, compresa la nutrizione frazionata risparmiante. Si consiglia ai pazienti di bere dell'acqua calda o di soda dopo i pasti.

Al fine di prevenire l'aspirazione delle masse alimentari, l'ultimo pasto dovrebbe essere entro e non oltre 3-4 ore prima di coricarsi; dopo cena è utile una passeggiata di mezz'ora. Se l'esofago non viene svuotato completamente, è necessario risciacquarlo prima di coricarsi. Quando sono indicate l'aspirazione di masse alimentari, l'igiene urgente delle vie aeree e la terapia antibiotica (parenterale e endobronchiale).

Molto spesso, per l'acalasia cardiaca, la cardiodilazione viene utilizzata con l'aiuto di dilatatori di vari disegni (cardiodilatatore di metallo rigido, cardiodilatatori elastici - idrostatici e pneumatici). Nella maggior parte dei pazienti, la cardiodilazione fornisce risultati abbastanza soddisfacenti. Se non ha successo, con una pronunciata espansione e tortuosità dell'esofago, è indicata una combinazione di acalasia del cardias con altre malattie (diverticoli dell'esofago, ernia iatale, aneurisma cardiaco, ecc.), È indicato un trattamento chirurgico..

Acalasia del cardias: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

L'acalasia del cardia è una malattia cronica caratterizzata da un rilassamento riflesso assente o insufficiente dello sfintere inferiore esofageo. Implica conseguenze così gravi come una violazione della pervietà dell'esofago e disturbi della peristalsi..

Quali sono le cause di questa malattia? Quali sintomi indicano la sua presenza in una persona? Come viene diagnosticata Cosa significa il trattamento? Questo è ciò che verrà discusso ora.

Cause della malattia

Gli scienziati ritengono che l'acalasia del cardias si verifichi a causa dei seguenti fattori provocatori:

  • Difetti congeniti dei plessi nervosi dell'esofago.
  • Danno secondario alle fibre nervose. Si verifica a causa di malattie virali e infettive e broncoadenite tubercolare.
  • Carenza di vitamina B..
  • Violazioni della regolazione centrale delle funzioni dell'esofago.
  • Lesioni neuropsichiatriche che portano a innervazione dell'esofago e disturbi della neurodinamica corticale.

Tuttavia, come nel caso di molte altre malattie, non è del tutto chiaro quali fattori contribuiscano allo sviluppo di questa malattia..

Solo una cosa si può dire con certezza: l'acalasia si verifica a causa di danni alle parti del sistema nervoso parasimpatico, poiché è lei che regola la motilità dello stomaco e dell'esofago.

Sintomi

Le manifestazioni cliniche di acalasia cardiaca comprendono i seguenti segni:

  • Disfagia. Si manifesta in problemi associati alla deglutizione del cibo. In genere, la disfagia è preceduta da una malattia virale o stress. All'inizio, la difficoltà a deglutire il cibo appare sporadicamente, quindi diventa regolare. Spesso si verifica solo quando si mangia solo un tipo di cibo.
  • Rigurgito. Questo è il nome per il rapido movimento di gas o liquidi nella direzione opposta. Si manifesta nel lancio inverso di masse alimentari nella cavità orale. Si verifica a causa della contrazione dei muscoli dell'esofago.
  • Dolore. Di norma, sono localizzati dietro lo sterno e spesso si irradiano al collo, alla mascella o all'area tra le scapole. Inoltre, il dolore può essere parossistico. Sono spesso il risultato di attività fisica ed eccitazione..

A causa del costante rigurgito del cibo e delle violazioni del suo passaggio, i pazienti perdono rapidamente peso, perdono la capacità di lavorare e il desiderio di mostrare qualsiasi attività sociale.

Inoltre, tutto quanto sopra porta spesso a stati affettivi e simili a nevrosi..

Manifestazioni associate

Se la malattia progredisce e il lume dell'esofago si restringe intensamente, allora si fanno sentire i sintomi dell'esofagite stagnante (infiammazione della mucosa gastrica). Queste sono le seguenti manifestazioni:

  • Aumento della salivazione.
  • Grave nausea.
  • Eruttazione marcia.
  • Alitosi.

Tutto ciò indica che il cibo che una volta entrato nell'esofago ristagna e si decompone..

Spesso questi sintomi sono integrati dalla comparsa di bruciore di stomaco. È causato dalla disgregazione enzimatica del cibo, che è accompagnata dalla formazione di acido lattico in grandi quantità.

È importante notare che il bruciore di stomaco non è associato al reflusso (il flusso di ritorno di contenuti acidi). Questo perché l'acalasia del cardiaco (secondo il codice ICD-10 K22.0) è caratterizzata da un forte aumento del tono dello sfintere, che impedisce l'insorgenza di questo fenomeno.

fasi

Nello sviluppo dell'acalasia del cardias, è consuetudine distinguere quattro fasi. Ecco come ognuno di essi è caratterizzato:

  • Il primo (funzionale). Il disturbo nel passaggio del cibo è intermittente. L'esofago non è dilatato. I disturbi del rilassamento dello sfintere sono di breve durata. Il tono basale è moderatamente aumentato.
  • Secondo. Il tono basale è costantemente aumentato. Il rilassamento dello sfintere è compromesso dalla deglutizione. L'esofago è moderatamente dilatato.
  • Terzo. I cambiamenti cicatriziali compaiono nella parte distale dell'esofago. Si osservano anche stenosi (forte restringimento organico) ed espansione delle sezioni sovrastanti.
  • Il quarto. Il restringimento cicatriziale è pronunciato. È combinato con l'espansione, accompagnata da deformità a forma di S e lo sviluppo di complicanze come paresofagite ed esofagite.

Naturalmente, nelle fasi successive, il trattamento della malattia è più difficile rispetto alle fasi iniziali. Pertanto, ai primissimi sintomi, è necessario andare dal gastroenterologo per un esame, in modo da non portare a complicazioni..

Diagnostica

Una persona che si trova ad affrontare uno qualsiasi dei sintomi di acalasia cardiaca da quelli precedentemente elencati dovrebbe consultare un gastroenterologo.

L'esame inizia con una semplice radiografia del torace. Nel corso di questo processo, viene spesso rivelata l'ombra dell'esofago dilatato con un livello fluido. In questo caso, al paziente viene inviata una radiografia dell'esofago, prima della quale deve prendere una sospensione di bario..

Inoltre, la diagnosi di acalasia del cardias comporta spesso le seguenti procedure:

  • Esofagoscopia. Aiuta a chiarire lo stadio e il tipo di malattia, per identificare la presenza di esofagite.
  • Biopsia endoscopica. Necessario per escludere il cancro esofageo.
  • Manometria esofagea. Aiuta a valutare il tono dello sfintere cardiaco e la contrattilità esofagea.
  • Test farmacologici con acetilcolina o carbacholina. Con il loro aiuto, viene rivelata la presenza di ipersensibilità alla denervazione dell'organo..

La diagnosi differenziale (una che consente di separare la malattia da disturbi con sintomi simili) viene eseguita con diverticoli esofagei, stenosi esofagee, cancro e tumori benigni.

Trattamento

Ha lo scopo di eliminare il cardiospasmo. Per questo, vengono utilizzati metodi chirurgici o conservativi. Raramente, con l'acalasia del cardias, il trattamento prevede l'assunzione di farmaci (se fosse possibile rilevare la malattia in una fase precoce).

Ma molto spesso il paziente viene indirizzato per pneumocardiodilazione. Questo è un metodo di trattamento minimamente invasivo, che implica che una persona subisce un intero corso di procedure con un intervallo tra ogni volta di 4-5 giorni..

Come è lui? Espansione del palloncino dello sfintere cardiaco. Ogni volta, i cilindri vengono utilizzati con un diametro maggiore rispetto al precedente. Anche la pressione è costantemente aumentata.

Quindi è possibile allungare lo sfintere esofageo e ridurne il tono. Questa è una procedura complessa, è importante che venga eseguita da uno specialista altamente qualificato, altrimenti sono possibili rotture e crepe dell'esofago.

Terapia farmacologica

Parlando del trattamento dell'acalasia cardiaca, è necessario parlare dei farmaci che il gastroenterologo prescrive al paziente se ha questa malattia.

È importante notare che la terapia farmacologica svolge un ruolo di supporto. I farmaci sono necessari per alleviare i sintomi e prolungare la remissione.

Poiché questa malattia ha problemi di deglutizione, i farmaci vengono usati per via sublinguale (sotto la lingua) o iniettati.

Di norma, vengono prescritti farmaci antidopaminergici, tranquillanti minori, antispasmodici, nitrati e antagonisti del calcio. Di recente, l'introduzione della tossina botulinica è stata attivamente praticata.

operazione

Se l'acalasia è combinata con un diverticolo o con un'ernia iatale, è indicato un intervento chirurgico. Inoltre, il motivo è:

  • Incapacità di escludere la presenza di cancro della parte cardiaca dello stomaco.
  • Espansione strumentale non riuscita dell'esofago.
  • Lacrime causate dalla procedura precedente.

Ovviamente sono presenti anche controindicazioni. Con acalasia del cardiaco, l'operazione non può essere eseguita se la persona ha gravi malattie degli organi interni, accompagnate da scompenso delle funzioni vitali.

Molto spesso, ai pazienti viene mostrata esofagocardiomiotomia extramucosale, che viene eseguita secondo il metodo Geller. Questa è un'operazione difficile, ma nel 65-85% dei casi si ottengono risultati positivi. La mortalità è dell'1,5-3%.

Le conseguenze dell'intervento

Lo svantaggio dell'operazione è che l'esofagite da reflusso si sviluppa spesso dopo di essa. Tutto a causa del fatto che c'è una significativa riduzione della pressione intraluminale.

In rari casi, iniziano a svilupparsi anche diverticoli dell'esofago - nell'area in cui sono stati sezionati i muscoli. Se i fasci muscolari non sono stati completamente incrociati, è possibile anche una ricaduta.

Per prevenire l'insorgenza di conseguenze e lo sviluppo di un grado più grave di acalasia cardiaca, è possibile utilizzare una delle tecniche chirurgiche. Questi includono:

  • Chiusura di un difetto nella membrana muscolare. Per questo, viene utilizzato un filo di un grande omento o un lembo tagliato dal diaframma.
  • Suturare il guscio sezionato.
  • Suturare il lembo per il difetto.

Ma è meglio combinare l'operazione Geller con la fundoplicatio di Nissen. Questo approccio aiuta ad eliminare l'acalasia e prevenire conseguenze..

Tuttavia, quale tipo di operazione è indicato per una persona e con ciò che deve essere combinato, il medico determina. Ogni caso è diverso e ciò che aiuta un paziente potrebbe non funzionare affatto per un altro.

Nutrizione appropriata

Con l'acalasia del cardias, è fondamentale seguire una dieta. Una corretta alimentazione è volta a prevenire complicanze e progressione della malattia.

Ecco i principi di base della dieta:

  • Devi mangiare molto lentamente, masticando il cibo il più accuratamente possibile.
  • Puoi bere cibo. Il fluido crea ulteriore pressione sullo sfintere inferiore. Ciò facilita notevolmente il passaggio delle masse ingerite nello stomaco..
  • La quantità di cibo consumato dovrebbe essere ridotta. L'eccesso di cibo non dovrebbe essere permesso. È meglio mangiare 5-6 volte al giorno, ma in piccole porzioni.
  • Il cibo dovrebbe essere caldo. Gli alimenti troppo caldi o freddi causano crampi e peggiorano le condizioni del paziente.
  • Dopo aver mangiato, non è necessario assumere una posizione orizzontale o sporgersi in avanti. Si consiglia anche di dormire con un angolo di 10 gradi. In posizione orizzontale, il cibo viene trattenuto nel lume.
  • È necessario rinunciare a cibi affumicati, piccanti, salati, fritti e piccanti. Sono inoltre proibite salse, condimenti e conserve. Non puoi ancora mangiare pane morbido fresco, carne grassa, patate lesse, pesche, mele, cachi e kefir.

In generale, la dieta dovrebbe essere meccanicamente e chimicamente delicata. Si consiglia di mangiare cibi di origine vegetale, in particolare quelli ricchi di vitamine del gruppo B. La dieta dovrebbe essere diversificata con zuppe di purea di verdure, purea di cereali, gelatina, succhi di frutta. E bere ordinari tè deboli e infusi di erbe.

previsione

Sopra, molto è stato detto sulle linee guida cliniche, i sintomi, le cause e il trattamento correlati all'acalasia del cardias. Finalmente - sulla previsione.

La malattia è caratterizzata da un decorso progressivo. Se non si consulta un medico in tempo, le condizioni del paziente peggioreranno lentamente. Il corpo inizierà a esaurirsi gradualmente, poiché la normale alimentazione con questa malattia è impossibile. C'è anche la possibilità di una complicazione, che è la perforazione del tubo esofageo..

Al fine di prevenire la comparsa di acalasia, è necessario mangiare bene e consumare una quantità sufficiente di nutrienti con il cibo (al fine di prevenire l'ipovitaminosi). È anche importante diagnosticare e trattare i processi infiammatori in tempo..

Acalasia del cardias: stadi, sintomi e trattamento

Il cardias è uno sfintere d'ingresso che separa l'esofago dalla cavità interna dello stomaco. L'acalasia del cardiaco o del cardiospasmo è intesa come una forma cronica di una malattia funzionale dell'esofago, quando al momento della deglutizione c'è una violazione del rilassamento riflesso del suo sfintere situato sotto. Di conseguenza, le masse alimentari si accumulano nell'esofago, provocando l'espansione delle parti superiori dell'organo digestivo..

Descrizione della malattia

Nonostante il fatto che l'acalasia del cardiopatia sia una malattia molto comune, che è ugualmente comune nella metà della popolazione maschile e femminile, e che è in fase di intensa ricerca nel campo delle patologie esofagee, le cause della malattia sono ancora sconosciute. Nei bambini si verifica anche l'acalasia dell'esofago. Presumibilmente, i fattori che possono provocare acalasia del cardias sono:

  • condizioni stressanti psico-emotive che provocano una violazione dell'attività di tutti gli organi interni;
  • disturbi congeniti e acquisiti che incidono sul corretto funzionamento del sistema nervoso autonomo;
  • processi patologici che si verificano all'interno della parete dell'esofago, che colpiscono il tessuto nervoso e muscolare.

In conformità con le peculiarità del decorso dell'acalasia, il cardia distingue diverse fasi:

  • Fase 1. È caratterizzato dalla presenza di spasmo transitorio dello sfintere esofageo inferiore e dall'assenza di allungamento delle pareti esofagee;
  • Fase 2. Qui c'è un allungamento stabile delle pareti, nonché forti disturbi nel processo di spostamento del cibo nello stomaco;
  • Fase 3 L'acalasia del cuore è determinata non solo da una natura funzionale, ma anche da una natura organica, poiché le fibre muscolari sono invase dal tessuto cicatriziale, a seguito del quale si sviluppa la stenosi cicatriziale del cuore;
  • Fase 4 Nell'ultima fase si sviluppano gravi complicazioni.

Inoltre, l'acalasia dell'esofago è divisa in 2 tipi, che vengono utilizzati dai medici per determinare le tattiche di trattamento e seguire il paziente:

  1. Il primo. È caratterizzato da un moderato restringimento del segmento distale dell'esofago, i cui muscoli sono contemporaneamente in stati distrofici e ipertrofici. Allo stesso tempo, l'esofago è caratterizzato da una moderata espansione, realizzata in forme ovali e cilindriche.
  2. Secondo. Nel caso dello sviluppo del secondo tipo, il segmento distale dell'esofago è significativamente ridotto e la membrana muscolare si atrofizza con strati di tessuto connettivo. L'espansione significativa prende la forma della lettera "S".

Sintomi

I sintomi dell'acalasia esofagea si manifestano nelle seguenti sindromi:

Sotto questo concetto si trova una violazione della deglutizione del cibo in forma solida o liquida, che è causata da una pervietà alterata dell'esofago. Espresso in:

  • un senso del programma nello sterno;
  • incapacità di deglutire.

A differenza del cibo liquido, il cibo solido passa più facilmente attraverso l'esofago perché la pressione meccanica esercitata dalle particelle di cibo solido tende ad aprire lo sfintere. Questa funzione deve essere presa in considerazione dagli specialisti. È importante sapere qui che le malattie dell'esofago di natura organica si distinguono per l'incapacità di ingerire cibi solidi. Allo stesso tempo, il cibo liquido scorre facilmente attraverso l'area ristretta dell'esofago..

Tale sindrome, che è anche caratterizzata da acalasia esofagea, è causata dal ritorno del cibo nella cavità orale. Inoltre, alla fine di un pasto o di notte dopo aver preso una posizione sdraiata, il rigurgito viene periodicamente notato. A volte il volume di fuoriuscita di liquido può essere piuttosto significativo.

Questa sindrome, che è uno dei sintomi dell'acalasia del cardias, è caratterizzata dallo stiramento delle pareti esofagee e dalla pressione delle particelle di cibo sullo sfintere situato nella parte inferiore dell'organo, che si trova in uno stato spasmodico. In questo caso, si osservano i seguenti segni:

  • sensazioni dolorose nello sterno, che scoppiano in natura e si presentano dopo aver ingerito cibo o diverse ore dopo la fine di un pasto;
  • la sindrome del dolore può farsi sentire durante l'attività fisica e la sua durata può durare diverse ore.

Spesso, il dolore allo sterno è combinato con la voglia di vomito e nausea, accompagnata da eruttazione e alitosi dalla bocca.

Si verifica a causa del ridotto assorbimento dei nutrienti, accompagnato da una mancanza di appetito e una significativa perdita di peso corporeo. L'emergere di questi fattori è dovuto a uno stato psicoemotivo soppresso, quando il paziente avverte disagio mentre mangia.

Diagnostica

Oltre ai reclami e all'esame visivo del paziente, la diagnosi di acalasia cardiaca diventa possibile attraverso studi strumentali:

  1. Radiografia del torace. Il sondaggio inizia con questo studio particolare. Se viene rilevata un'ombra di un esofago ingrandito con un livello liquido sulla radiografia, viene prescritta una radiografia dell'esofago, che suggerisce l'assunzione preliminare di una sospensione di bario. Se c'è acalasia del cardiaco, allora si nota il restringimento della parte terminale dell'esofago, così come l'espansione dell'area situata sopra.
  2. Esofagoscopia. Attraverso tale esame, viene rivelato lo stadio e il tipo di malattia. È anche determinato dalla presenza e dalla gravità dell'esofagite.
  3. Biopsia endoscopica. Viene effettuato per escludere il cancro esofageo. Alla fine dell'esame, viene eseguito un esame morfologico della biopsia.
  4. Manometria esofagea. Consente di determinare la funzione contrattile dell'esofago e il tono dello sfintere cardiaco. Pertanto, diventa possibile registrare la pressione intra-alimentare e la peristatica. In questo caso, l'acalasia del cardiaco si manifesta in assenza del riflesso di apertura del cardia durante la deglutizione.

Per identificare la patologia, vengono inoltre prescritti test farmacologici con carbacholina o acetilcolina, che, quando somministrati, provocano contrazioni muscolari indiscriminate nell'esofago toracico e un aumento del tono dello sfintere esofageo inferiore. Questi indicatori indicano un'ipersensibilità dell'organo digestivo.

Trattamento

Il trattamento dell'insufficienza del cuore dello stomaco viene effettuato con un'identificazione preliminare del grado della malattia. In ogni caso, la terapia dovrebbe essere completa:

Farmaco

Prima della formazione del tessuto cicatriziale nella parete esofagea, è possibile utilizzare i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Nitroglicerina. Provocano il rilassamento dei muscoli lisci nei vasi e negli organi interni, a seguito del quale migliora anche l'acalasia dell'esofago.
  2. Sedativi. Contribuire alla normalizzazione della regolazione nervosa e all'eliminazione delle condizioni di stress.
  3. Procinetici. Fornire una normale motilità del tratto digestivo.
  4. Calcio antagonisti. Aiuta ad alleviare gli spasmi muscolari.
  5. Avvolgente. Protegge le mucose dall'infiammazione.

In alcuni casi, l'insufficienza cardiaca può essere trattata con la tossina botulinica, che è un veleno nervoso-paralitico; l'estremità viene iniettata a piccole dosi nella parete esofagea nel sito del suo restringimento. Dopo un certo tempo, l'effetto del farmaco svanisce e la procedura viene ripetuta di nuovo.

Interventi minimamente invasivi

Con una forte gravità dell'acalasia cardiaca, viene prescritta la cardiodilatazione. L'essenza della procedura consiste nel posizionare un contenitore speciale nell'apertura dell'esofago attraverso la cavità orale, dopo di che l'organo digestivo viene forzato in aria per allungare lo sfintere. Tale trattamento viene eseguito ogni pochi giorni fino ad ottenere il risultato desiderato..

Un altro metodo di trattamento mini-invasivo dell'acalasia cardiaca è l'installazione di una parete esofagea riassorbibile, che è un tubo a rete inserito nel lume della sezione cardiaca e che ne impedisce la chiusura. Tale dispositivo è dotato di valvole speciali che impediscono al succo gastrico e alle masse alimentari di essere ricacciate nell'esofago..

operazioni

Se l'insufficienza del cuore dello stomaco ha 3 o 4 fasi, il trattamento chirurgico diventa obbligatorio. L'essenza dell'operazione consiste nell'incisione della mucosa e nell'intersezione delle fibre muscolari delle pareti esofagee. Dopo l'operazione, dovrebbe assumere farmaci.

Metodi popolari

Al fine di interrompere il processo di infiammazione, vengono utilizzati vari decotti e tinture a base di erbe basati su:

Va ricordato che l'acalasia del cardia è trattata con rimedi popolari esclusivamente a scopo ausiliario. Puoi scoprire come trattare e con quali mezzi dal tuo medico..

Prevenzione

Per ridurre al minimo lo sviluppo del cardiospasmo ed escludere la calcasia, si dovrebbe prestare molta attenzione allo stato psicoemotivo, evitando lo stress e le condizioni depressive. Si consiglia inoltre una dieta sana ed equilibrata..

Come viene eseguita l'operazione per l'acalasia esofagea??

L'acalasia dell'esofago è una disfunzione dello sfintere inferiore. Il rilassamento dei muscoli durante il processo di deglutizione porta all'accumulo di cibo non digerito, ai cambiamenti nella peristalsi. Una diminuzione della funzione motoria dello sfintere esofageo contribuisce al processo infiammatorio, alla modifica, alla formazione di deformità cicatriziali, ostruzioni sulla mucosa.

Cause dell'evento

L'acalasia dell'esofago è una tale patologia neuromuscolare quando il tessuto dello sfintere inferiore non si rilassa durante la deglutizione del cibo. La principale eziologia dell'inizio della patologia è una violazione del normale funzionamento del tratto gastrointestinale a causa di malnutrizione, fattori ambientali, caratteristiche di età, predisposizione genetica.

Le ragioni per lo sviluppo dell'acalasia includono:

  • infezioni infettive, virali, batteriche;
  • danno congenito alle terminazioni nervose dell'esofago e di altri organi del tratto gastrointestinale;
  • quantità insufficiente di vitamine del gruppo B, sostanze nutritive;
  • aumento del tono dell'esofago cardiaco;
  • ha subito un trauma neuropsichico;
  • disfunzione della ghiandola tiroidea;
  • infiammazione dei linfonodi;
  • malattie del sistema autoimmune;
  • lupus eritematoso;
  • infiammazione del tessuto muscolare degli arti inferiori e superiori;
  • dieta impropria;
  • suscettibilità allo stress, stress emotivo;
  • cancro.

Il danno acquisito alle terminazioni nervose è causato da precedenti malattie infettive (bronchite, tubercolosi), mancanza di vitamine, minerali, nutrienti nel corpo a causa di una dieta squilibrata.

L'acalasia del cuore si sviluppa a causa di traumi craniocerebrali, disturbi mentali, infiammazione interna degli organi del tratto gastrointestinale, esofago. La violazione della conduzione delle terminazioni nervose porta a una diminuzione della funzione motoria, che contribuisce all'accumulo di cibo non digerito.

Varietà di patologia

Sulla base delle manifestazioni cliniche e morfologiche dell'acalasia del cardias, esiste una classificazione che differisce nella gravità della malattia:

1 grado di acalasia del cardias è caratterizzato da una violazione irregolare del processo di passaggio del cibo. Nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, non vi è espansione della parte superiore dell'esofago. 2 ° grado di acalasia del cardiaco - aumento del tono muscolare della regione cardiaca, a seguito del quale vi è un leggero aumento del tubo, di conseguenza - la manifestazione di difficoltà con la deglutizione. Nella fase 3 dello sviluppo della patologia, c'è la formazione di deformità cicatriziali sulla mucosa, un notevole restringimento del lume della parte inferiore dello sfintere esofageo. Il grado 4 è caratterizzato da infiammazione e cambiamenti nei tessuti dell'organo, deformazione, che porta all'insorgenza dell'esofagite.

A seconda delle cause della formazione della patologia, si distinguono le forme primarie e secondarie di acalasia. Forma idiopatica significa insorgenza di una malattia dovuta a disfunzione dell'esofago, forma sintomatica - come sintomo concomitante in caso di malfunzionamento del tratto gastrointestinale.

I principali sintomi

La manifestazione di segni pronunciati si osserva già al 1 ° stadio dello sviluppo della malattia.

I principali sintomi di disturbi della motilità esofagea, restringimento dello sfintere inferiore nella malattia cardiaca sono:

  • disfagia - difficoltà a deglutire;
  • rapido movimento del fluido nella direzione opposta alla normale - rigurgito;
  • nausea;
  • dolore nella regione del torace;
  • respirazione difficoltosa;
  • sensazione di bruciore;
  • alitosi;
  • eruttazione;
  • saliva abbondante;
  • tosse;
  • diminuzione dell'appetito, perdita di peso.

Il restringimento dell'esofago durante la calcasia e l'acalasia dell'esofago porta alla disfagia. I problemi con la deglutizione del cibo sono dovuti al lento passaggio di ingredienti nello stomaco. La disfagia è accompagnata da cardiospasmo, che si verifica pochi secondi dopo aver mangiato. Una sensazione di coma, l'ostruzione si fa sentire nella zona del torace.

La disfagia ha difficoltà a deglutire cibi liquidi e solidi. La conseguenza di un sintomo sintomatico è l'ingresso di cibo nella trachea, nei bronchi, nel rinofaringe, che porta a raucedine, raucedine e sudorazione. La manifestazione regolare di disfagia riduce l'appetito, favorisce una rapida perdita di peso e aumenta l'affaticamento. La difficoltà a deglutire può verificarsi spontaneamente o indefinitamente.

Il rigurgito è una perdita spontanea di liquido sotto forma di muco con cibo non digerito nella cavità orale, che si verifica a causa di un eccesso di cibo, cambiamenti nella posizione del corpo a causa di una forte contrazione muscolare. Un sintomo lieve è l'eruttazione, che può essere prodotta nel rilascio di vomito. Con un attacco di rigurgito durante la notte, il fluido viene gettato nelle vie respiratorie, causando attacchi di tosse grave. 3 e 4 gradi di acalasia sono accompagnati da vomito esofageo, che porta a un cambiamento nella forma anatomica dell'organo del tratto gastrointestinale. Il rigurgito è un segno instabile della patologia che ha un carattere ondulato.

I bambini sperimentano il rilascio di latte materno o formula non digerito. Nei neonati, la malattia è accompagnata da sputi di notte, accompagnati da un attacco di tosse. Sensazioni di dolore con acalasia esofagea sono osservate nei bambini più grandi e negli adulti. Gli spasmi iniziano a disturbare a stomaco vuoto o mentre mangiano o deglutiscono. Il dolore si fa sentire al petto, si irradia al collo, alla schiena, alle scapole. Gli spasmi causati da un cambiamento nel volume dell'esofago, le contrazioni muscolari attive, stanno esplodendo in natura. Il sollievo arriva dopo il rilascio di vomito o il completamento del processo di passaggio del cibo nello stomaco.

Sensazioni dolorose, difficoltà a deglutire contribuiscono a una riduzione dell'appetito. Una quantità insufficiente di nutrienti, vitamine, minerali porta a una riduzione del peso corporeo, esaurimento, perdita di attività lavorativa, disturbi nervosi.

Ricerca diagnostica

L'osservazione dei sintomi richiede una diagnosi immediata per confermare l'acalasia cardiaca. La nomina dei metodi di ricerca si basa sui risultati dell'esame iniziale, una descrizione dei segni inquietanti della malattia.

I principali metodi diagnostici sono:

I metodi di ricerca strumentale consentono di identificare la patologia dell'esofago, i cui segni sintomatici possono indicare una diversa natura della malattia: neoplasie benigne, presenza di cellule tumorali, diminuzione della funzione motoria, deformazione delle pareti dell'organo.

I raggi X consentono di identificare i cambiamenti strutturali nella mucosa, il restringimento, l'asimmetria dello sfintere. Per un esame completo del contorno del tubo esofageo, viene assegnato uno studio sul contrasto del bario.

L'esofagoscopia ti consente di esaminare il danno visibile alla mucosa, per stabilire il grado della malattia. Durante un esame visivo utilizzando una sonda con una telecamera ottica, viene prelevato materiale biologico per analisi di laboratorio per rilevare cellule tumorali, neoplasie maligne e benigne. La manometria, che implica l'introduzione di cateteri con sensori installati, è prescritta per studiare la funzione motoria dello sfintere esofageo, fissando la pressione intra-addominale. Oltre ai metodi di ricerca strumentale, sono obbligatori i test di laboratorio: campionamento di sangue, urina, feci per identificare processi infiammatori interni, batteri, infezioni.

Metodi di trattamento

I principali metodi di terapia per eliminare la causa dell'acalasia sono: assunzione di farmaci, intervento minimamente invasivo o chirurgico.

I modi ausiliari per sbarazzarsi dei segni sintomatici disturbanti sono l'adesione alla nutrizione dietetica, l'uso di rimedi popolari. Il metodo di trattamento dell'acalasia del cardia è prescritto dal medico dopo aver determinato il tipo, la gravità della patologia.

Terapia farmacologica

Il trattamento della fase iniziale di sviluppo dell'acalasia cardiaca è possibile con l'aiuto di farmaci speciali. La forma del farmaco dipende dalla possibile difficoltà a deglutire. Per disfagia, vengono somministrate iniezioni endovenose o compresse dissolventi, che devono essere posizionate sotto la lingua. La terapia farmacologica è raccomandata per i pazienti che hanno controindicazioni all'intervento chirurgico..

I principali gruppi di medicinali sono:

  • farmaci antidopamine;
  • antispastici;
  • tranquillanti;
  • sedativi;
  • agenti procinetici;
  • farmaci di azione protettiva e avvolgente;
  • antagonisti del calcio;
  • nitrati.

Antispasmodici No-Shpa, Papaverina, Platifillina possono alleviare il dolore spiacevole nella parte inferiore dello sfintere esofageo. I sedativi a base di valeriana e erba madre normalizzano lo sfondo emotivo al fine di evitare un disturbo neuropsichico a causa della mancanza di nutrienti in caso di problemi di deglutizione e digestione. Prokinetics Motilium, Ganaton migliora la peristalsi dell'esofago, la funzione motoria dello sfintere per il rapido processo di introduzione del cibo nello stomaco.

I preparati avvolgenti proteggono la mucosa danneggiata dall'influenza aggressiva degli stimoli esterni. Gli antagonisti del calcio Verapamil, Nifedipina e nitroglicerina normalizzano la funzione motoria del tratto gastrointestinale, rilassano i muscoli dell'esofago. Un'iniezione efficace è l'introduzione della tossina botulinica per espandere lo sfintere.

La terapia farmacologica è un metodo ausiliario di trattamento, il cui scopo principale è quello di alleviare i sintomi sintomatici spiacevoli. L'assunzione di farmaci non elimina la causa della malattia.

Intervento

Puoi curare l'acalasia usando metodi di terapia minimamente invasivi:

  • cardiodilazione con palloncino (pneumocardiodilazione);
  • posizionamento dello stent esofageo.

La dilatazione pneumocardica implica un'introduzione graduale attraverso la cavità orale di un palloncino con un conseguente aumento della pressione. La dilatazione con palloncino è un modo efficace per allungare lo sfintere esofageo e normalizzare il tono muscolare. Prima della procedura, le soluzioni endovenose vengono somministrate a stomaco vuoto. Possibili complicanze dopo pneumocardiodilazione - cambiamenti strutturali nel tubo esofageo, comparsa di deformità cicatriziali sulla mucosa, sviluppo della malattia da reflusso.

L'installazione di uno stent esofageo comporta l'introduzione di un tubo a rete nel lume dello sfintere in assenza di apertura riflessa del cardias. Il dispositivo con una valvola non impedisce l'espulsione spontanea del succo gastrico.

Quando vengono rilevati 3 o 4 stadi dello sviluppo della patologia, l'intervento chirurgico viene prescritto utilizzando diversi metodi:

  • esophagocardiomyotomy;
  • vagotomia prossimale;
  • resezione gastrica prossimale;
  • piloroplastica.

L'esofagocardiomiotomia, prescritta in presenza di un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma, dei diverticoli, del cancro, comporta la dissezione della regione cardiaca. Dopo l'operazione, viene eseguita la fundoplicatio - plastica.

La vagagomia viene eseguita quando viene rilevata un'ulcera duodenale, resezione prossimale dello stomaco - con una forma erosiva di esofagite, indebolimento del tono muscolare dell'esofago.

Nutrizione appropriata

La dieta per l'acalasia cardiaca implica:

  • rifiuto da piatti grassi, affumicati, piccanti, in salamoia;
  • pasti frazionari durante il giorno;
  • rispetto del regime di temperatura degli alimenti consumati;
  • mangiare cibi bolliti, cotti al vapore.

In una fase precoce del rilevamento della malattia, con un trattamento tempestivo, è possibile evitare la formazione di un tumore canceroso. Sei mesi dopo il corso terapeutico, esiste la probabilità di una ricaduta. Per prevenire lo sviluppo della malattia, è necessario visitare regolarmente un medico, condurre uno stile di vita sano ed evitare l'attività fisica dopo aver mangiato.

Le informazioni sul nostro sito Web sono fornite da medici qualificati e sono solo a scopo informativo. Non automedicare! Assicurati di contattare uno specialista!

Autore: Rumyantsev V.G. Esperienza 34 anni.

Gastroenterologo, professore, dottore in scienze mediche. Nomina la diagnostica e il trattamento. Esperto di gruppo sulle malattie infiammatorie. Autore di oltre 300 articoli scientifici.

Acalasia del trattamento cardiaco esofageo

Per continuare a studiare su un dispositivo mobile, SCANSIONE il codice QR utilizzando l'apposito. programmi o telecamere di un dispositivo mobile

Selezione casuale

questa funzione seleziona casualmente le informazioni per il tuo studio,
eseguire la selezione facendo clic sul pulsante in basso

Selezione casuale

Risposta
Mandaci una email

Messaggio di errore
Cosa migliorare?

autori:Agapov M.Yu. 2005A.

Introduzione:

Testo completo dell'articolo:

Dilatazione del palloncino

L'effetto positivo dell'uso della dilatazione del palloncino si basa sulla rottura meccanica delle fibre dello sfintere esofageo inferiore e, di conseguenza, su una diminuzione del tono. Nonostante la presenza di un gran numero di produttori di palloncini per il trattamento dell'acalasia, al momento, il loro design è quasi lo stesso ed è un catetere a palloncino (diametro in uno stato gonfiato di 3,0-4,0 cm) con un canale per un filo guida attraverso il quale viene inserito nella regione esofagea inferiore. sfintere sotto controllo radiografico.

Prima della procedura, il paziente digiuna per almeno 12 ore (dato che in un certo numero di pazienti con acalasia e a stomaco vuoto, una grande quantità di contenuto stagnante rimane nell'esofago, a volte prima della manipolazione è necessario lavare l'esofago attraverso una sonda spessa). L'intervento dovrebbe essere eseguito con l'uso di sedazione profonda, è necessario alleviare il dolore (di solito analgesici narcotici) al momento dell'insufflazione del palloncino. Per la prima dilatazione, di solito viene utilizzato un palloncino di diametro inferiore (ovvero 3,0 cm). Se i sintomi clinici persistono o riprendono dopo l'uso di un palloncino di questo diametro, i palloncini da 3,5 e 4,0 cm vengono utilizzati in sequenza [6]. Se i sintomi persistono anche dopo la dilatazione con un palloncino da 4,0 cm, il paziente deve essere prontamente trattato..

Dopo un esame endoscopico, i cui punti principali sono l'esclusione di una lesione maligna del cardiaco (cioè la pseudoachalasia) e la determinazione della distanza dal cardiaco agli incisivi (per un posizionamento accurato del palloncino), un filo guida viene inserito nello stomaco attraverso il canale dell'endoscopio. Un palloncino viene disegnato lungo la guida per l'area cardiaca (la distanza dagli incisivi può servire da guida preliminare). Perché Per una corretta dilatazione, è necessario garantire la posizione del palloncino in modo tale che l'area del cardias cada al centro, quindi, di norma, prima dell'insufflazione, la posizione del palloncino deve essere regolata introducendo piccole porzioni di contrasto diluito idrosolubile o aria. Dopo aver raggiunto la posizione richiesta del palloncino, viene gonfiato fino a quando la vita scompare e lasciato in uno stato gonfiato per 60 secondi (la pressione richiesta per questo varia tra 7-15 psi). Il palloncino viene quindi sgonfiato e gonfiato di nuovo per 60 secondi (di norma, la pressione richiesta per reincidere il palloncino è già molto più bassa).

Complicazioni. La complicazione principale e più formidabile della procedura è la perforazione esofagea. Consideriamo l'esofagografia con contrasto idrosolubile dopo dilatazione un approccio ragionevole, che consente una diagnosi precoce di questa complicazione. Per quanto riguarda l'incidenza delle complicanze, un'analisi retrospettiva di 504 dilatazioni eseguite per acalasia indica un'incidenza totale del 6% (15 casi) [7]. La perforazione è stata osservata in 7 pazienti, ematomi dell'esofago in 4, rotture della mucosa in 3 e febbre in 1 paziente. Il rischio di perforazione è maggiore con dilatazione primaria, così come nei pazienti con leggera perdita di peso ed elevata ampiezza delle contrazioni esofagee [3]. Secondo lo stesso studio, la perforazione si verifica quasi sempre sul cardias sulla parete sinistra dell'esofago..

Efficienza. Per quanto riguarda i risultati a lungo termine della dilatazione pneumatica, si rimanda quindi al lavoro pubblicato da Eckardt E.F., et al., Sulla rivista Gut per il 2004 [4]. L'autore ha seguito 54 pazienti con acalasia per una media di 13,8 anni. Una singola dilatazione ha portato a 5 anni di remissione nel 40% dei pazienti e a 10 anni nel 36%. I fattori prognostici positivi più importanti sono stati l'età del paziente oltre i 40 anni (solo il 20% dei pazienti di età inferiore a questa età è durata 5 anni in remissione rispetto al 58% nella fascia di età più avanzata) e la pressione nello sfintere esofageo inferiore (dopo la procedura) inferiore a 10 mm Hg. È interessante notare che la dilatazione ripetuta ha migliorato la prognosi solo leggermente..

Iniezione di tossina botulinica

L'azione della tossina botulinica nell'acalasia si basa sull'inibizione degli effetti colinergici (a seguito del blocco del rilascio di acetilcolina), che porta a una diminuzione del tono dello sfintere esofageo inferiore [9]. La tecnica di applicazione standard consiste nell'iniettare 1 ml (20-25 unità) di tossina in quattro quadrati 1 cm sopra la linea Z. Per l'inserimento viene utilizzato un ago standard per la scleroterapia. L'effetto si verifica, in media, 24 ore dopo la somministrazione. I farmaci disponibili in Russia sono Botox e Dysport (anche se i loro prezzi sono piuttosto alti). Il principale svantaggio della terapia è il suo effetto piuttosto a breve termine. Nel tentativo di determinare la dose ottimale della tossina, è stato condotto uno studio in cui i pazienti con acalasia sono stati randomizzati a iniezioni di 50, 100 e 200 unità di Botox (in una iniezione), con i pazienti che hanno ricevuto 100 unità dopo un mese sono stati reiniettati con 100 unità di tossina [2]. Un mese dopo il trattamento, l'82% ha avuto un risultato positivo e non vi era alcuna differenza statisticamente significativa tra i gruppi studiati. Se seguiti per una media di 12 mesi, i tassi di recidiva erano rispettivamente del 47%, 19% e 43%. Coloro. la dose del farmaco praticamente non ha modificato la gravità e la durata dell'effetto. I migliori risultati nel secondo gruppo sono apparentemente dovuti alla somministrazione di 2 volte (con un intervallo di 30 giorni) del farmaco. In uno studio, che ha incluso 31 pazienti, l'effetto iniziale è stato raggiunto in 28 casi, ma dopo 3 mesi è persistito in soli 20 pazienti, con segni prognostici positivi che hanno superato i 50 anni di età e acalasia grave [9]. Diciannove di questi 20 pazienti hanno recidivato dopo una media di 468 giorni. Dati simili sono stati pubblicati sulla rivista Endoscopy per il 2002 [8]. Sulla base di un'analisi retrospettiva dei risultati del trattamento di 25 pazienti con acalasia, è stato osservato che l'effetto diretto è stato osservato in 16 pazienti e, con un follow-up medio di 2,5 anni, è persistito solo in 9 pazienti. Inoltre, nei pazienti di età inferiore ai 55 anni, l'effetto del trattamento è stato molto peggiore rispetto alla fascia di età più avanzata. Le complicazioni con l'introduzione della tossina botulinica sono molto rare e, di regola, si fermano da sole.

Acalasia del cardias: sintomi e trattamento

introduzione

L'acalasia (cardiospasmo, acalasia del cardiaco) è una rara malattia dell'esofago che fa perdere all'esofago inferiore la capacità di deglutire il cibo. Risultato: la deglutizione sta causando sempre più problemi, quindi la persona sente che il cibo è bloccato in gola.

Se la disfunzione si sviluppa come acalasia primaria da sola, le cellule nervose che normalmente controllano l'esatto movimento dell'esofago durante la deglutizione falliscono. Le ragioni esatte per questo sono ancora sconosciute..

Di conseguenza, i medici chiamano anche acalasia primaria idiopatica (cioè senza motivo apparente). Tuttavia, ci sono alcune prove che i processi autoimmuni ereditari sono alla base della malattia..

Raramente, la disfunzione esofagea si verifica anche a seguito di un altro disturbo (chiamato acalasia secondaria o pseudoacalasia), come il cancro esofageo o il cancro allo stomaco o una malattia tropicale chiamata malattia di Chagas.

Nella maggior parte dei casi, l'acalasia del cardias si verifica nella mezza età. I suoi sintomi tipici:

  • disturbi della deglutizione (disfagia);
  • Eruttazione di detriti alimentari non digeriti (rigurgito)
  • dolore toracico dietro lo sterno.

I sintomi sono inizialmente lievi e compaiono solo occasionalmente. Solo più tardi l'acalasia diventa più evidente: quindi il processo di alimentazione è sempre più interrotto, il che può portare a una graduale perdita di peso.

In alcuni casi, la polmonite viene alla ribalta, che può essere causata da detriti alimentari spinti fuori e nelle vie aeree.

Al fine di stabilire i sintomi associati all'acalasia, si raccomanda di eseguire un'endoscopia dell'esofago. Anche la misurazione della pressione nell'esofago (la cosiddetta manometria) e l'esame a raggi X con mezzo di contrasto sono importanti per la diagnosi..

Vari metodi possono essere usati per trattare l'acalasia. Tutti perseguono lo stesso obiettivo: ridurre la pressione nello sfintere esofageo inferiore e quindi garantire il passaggio rapido e completo del cibo dall'esofago allo stomaco. Aiuta ad alleviare i sintomi.

I farmaci sono inizialmente sufficienti per trattare l'acalasia lieve. Tuttavia, l'espansione (o la dilatazione) dei muscoli dell'esofago inferiore con la chirurgia di solito dà i migliori risultati per molto tempo. Tuttavia, il cardiospasmo non può essere completamente curato..

Definizione

L'acalasia, chiamata anche cardiospasmo, l'acalasia del cardias è una violazione della motilità dell'esofago, cioè la capacità dell'esofago di muoversi (mobilità) è compromessa. Questo problema è identificato come segue:

  • Lo sfintere esofageo inferiore nei pazienti è in uno stato di aumento della tensione, quindi non si indebolisce durante la deglutizione del cibo, a differenza delle persone sane.
  • Allo stesso tempo, i movimenti della parte centrale e inferiore dell'esofago che trasportano il cibo (chiamato peristalsi) sono ridotti.

L'esofago è un tubo muscolare rivestito con mucose dall'interno..

All'interno dello strato muscolare sono presenti cellule nervose interconnesse (il cosiddetto plesso di Auerbach). Controllano il movimento preciso dell'esofago durante la deglutizione. Questi movimenti trasferiscono il cibo completamente dalla cavità orale allo stomaco. Un ambiente acido disinfetta il cibo, lo mescola con gli enzimi e si rompe.

Lo sfintere esofageo inferiore (sfintere gastroesofageo) tra lo stomaco e l'esofago, come una valvola, impedisce al cibo e all'acido cloridrico aggressivo di tornare all'esofago: fornisce la contrazione muscolare, responsabile della tensione e del rilassamento, in modo che il cibo che entra nello stomaco non restituisca il contenuto dello stomaco.

Nell'acalasia, lo sfintere esofageo inferiore non può rilassarsi a causa del fallimento del plesso di Auerbach.

Pertanto, durante l'acalasia, il dotto gastrico è così strettamente chiuso che il cibo non può entrare completamente nello stomaco - il cibo si blocca letteralmente nella gola. Ciò provoca un aumento della pressione nell'esofago e lo fa espandere..

Frequenza di insorgenza di acalasia

L'acalasia del cardia è una condizione rara: 1 su 100.000 persone lo sviluppa ogni anno. Può verificarsi a qualsiasi età, ma molto spesso, questa disfunzione esofagea si verifica nelle persone tra i 25-60 anni.

Cause di acalasia

A seconda delle ragioni dello sviluppo dell'acalasia, i medici chiamano i disturbi esofagei primari (o idiopatici, cioè che si verificano senza una ragione apparente) o secondari (cioè, a seguito di altre malattie).

La causa dell'acalasia primaria è che le cellule nervose nella rete nervosa (il cosiddetto plesso di Auerbach o il plesso di Meissner) muoiono nell'esofago inferiore. Questa cosiddetta neurodegenerazione porta al fatto che i muscoli dell'esofago non ricevono più nervi sufficienti. Successivamente:

  • lo sfintere esofageo inferiore (chiamato sfintere gastroesofageo) non può rilassarsi durante la deglutizione e
  • diminuisce la capacità dell'esofago medio e inferiore di contrarsi e quindi facilitare il trasporto di alimenti.

Le cause esatte dei disturbi neurodegenerativi non sono ancora chiare. Probabilmente, l'acalasia primaria è una malattia autoimmune e, quindi, le vittime hanno una predisposizione ereditaria ad essa. D'altra parte, l'acalasia può verificarsi a causa di altri problemi, ad esempio:

  • Sindrome di Down: chiunque sia nato con un cambiamento genetico (chiamato trisomia 21) ha un rischio di 200 volte di sviluppare acalasia;
  • Sindrome di Sjogren;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • tripla sindrome (AAA): oltre all'acalasia, questo raro disturbo ereditario è associato alla malattia di Addison (un disturbo della corteccia surrenale) e all'alacrimia (lacrimazione ridotta o assente).

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l'acalasia primaria si verifica da sola, ad es. non come parte di una sindrome.

In rari casi, anche altre malattie causano disfunzione esofagea. Quindi l'acalasia secondaria può verificarsi, ad esempio, nello stadio cronico della malattia di Chagas, una malattia tropicale del Sud America.

Se l'acalasia secondaria si sviluppa a causa di una malattia che non è associata al plesso di Auerbach, viene anche chiamata pseudoacalasia..

La causa più comune di pseudoacalasia è un restringimento della giunzione tra esofago e stomaco, solitamente dovuto a tumori dell'esofago (chiamato carcinoma esofageo) o allo stomaco (carcinoma gastrico).

Difficoltà a deglutire e altri sintomi di acalasia

Sintomi tipici di acalasia:

  • disfagia (violazione dell'atto di deglutizione);
  • rigurgito (rigurgito) di cibo non digerito;
  • dolore al petto.

All'inizio, l'acalasia è lieve e rara. Solo con l'ulteriore decorso della malattia, i sintomi aumentano gradualmente e iniziano ad avere un effetto negativo nella vita di tutti i giorni..

I disturbi della deglutizione sono i primi segni di acalasia. Innanzitutto, si verifica principalmente durante la deglutizione di cibi solidi: le vittime sentono che il cibo si blocca in gola e spesso lo lavano in modo che il cibo possa passare.

Con l'acalasia progressiva, anche il cibo liquido è difficile da deglutire. Inoltre, nelle fasi successive, si verifica un rigurgito spontaneo (quando le particelle di cibo passano dall'esofago nella cavità orale) alla posizione supina. Esiste il rischio che particelle di cibo entrino nelle vie respiratorie, il che può causare infiammazione dei polmoni (chiamata polmonite da aspirazione).

L'acalasia progressiva può portare alla polmonite molte volte.

L'acalasia può anche essere accompagnata da dolore spasmodico dietro lo sterno, che i pazienti a volte fraintendono, dicendo che il cuore fa male.

Poiché la malattia interrompe il processo di alimentazione, i pazienti spesso perdono peso nel tempo: di norma, i pazienti perdono lentamente un massimo del dieci percento del loro peso originale. Questo accade nel corso di diversi mesi o diversi anni..

L'acalasia provoca anche dolore durante la deglutizione: questo si verifica quando l'esofago è infiammato (chiamato esofagite da ritenzione) a causa del cibo che rimane nell'esofago per un periodo di tempo più lungo.

Diagnostica

Con l'acalasia, è possibile fare una diagnosi solo anni dopo l'inizio dei primi sintomi. Causa: nelle prime fasi, la disfunzione esofagea di solito provoca pochi sintomi.

Vari esami dell'esofago sono adatti per la diagnosi di acalasia. Questi includono:

  • esame endoscopico;
  • manometria (misurazione della pressione negli organi);
  • Esame radiografico.

Endoscopia

In determinate circostanze, l'acalasia può essere indicata da detriti alimentari, infiammazione o restringimento visibile dell'esofago inferiore. Endoscopia, ad es. esame dell'esofago e dello stomaco con un endoscopio, particolarmente necessario per la diagnosi al fine di escludere altre possibili cause di disturbi (ad esempio, cancro esofageo).

In alcuni casi, il medico preleva campioni di tessuto contemporaneamente durante questo esame per verificare la presenza di alterazioni o anomalie (chiamate biopsie).

radiografico

Per valutare l'acalasia su una radiografia, riceverai un mezzo di contrasto prima dell'esame radiografico, che aiuta a vedere l'esofago durante la diagnosi.

manometria

La manometria è utile anche nei casi in cui si sospetta l'acalasia: la manometria consente al medico di misurare la pressione nell'esofago. Se lo sfintere esofageo inferiore non si rilassa durante la deglutizione, questo indica acalasia..

La manometria consente di trarre conclusioni sulla mobilità dell'esofago (peristalsi). A seconda della mobilità dei muscoli dell'esofago, si distinguono tre forme di acalasia:

  • forma ipermotile: aumento della peristalsi;
  • forma ipotonica: peristalsi ridotta;
  • forma mobile: niente più peristalsi.

Trattamento acalasia

Una volta rilevata la malattia, è necessaria la terapia. Il trattamento mira ad alleviare i sintomi della disfunzione esofagea. Esistono vari trattamenti per questo, ma hanno tutti un obiettivo:

  • diminuzione della pressione nello sfintere esofageo inferiore - la valvola tra lo stomaco e l'esofago,
  • in modo che il cibo passi rapidamente e completamente dall'esofago allo stomaco.

Tuttavia, la causa dell'acalasia non può essere eliminata: è impossibile correggere il sistema nervoso disturbato dei muscoli esofagei. Con questo vogliamo dire che la malattia non risponde al trattamento..

Terapia farmacologica

Nelle prime fasi dell'acalasia, i farmaci sono adatti per il trattamento, che riducono la pressione nell'esofago inferiore e quindi alleviano notevolmente i sintomi della malattia..

I farmaci usati per la pressione alta e la malattia coronarica sono adatti anche: calcio antagonisti e nitrati.

Il farmaco deve essere assunto circa mezz'ora prima dei pasti..

Tuttavia, a lungo termine, l'effetto dell'uso di droghe diminuisce - in questo caso, dovrebbero essere presi in considerazione altri metodi per il trattamento dell'acalasia..

Se i farmaci usati causano effetti collaterali (abbassamento della pressione sanguigna, vertigini, mal di testa), potrebbe essere necessario interrompere l'assunzione del farmaco.

Dilatazione del palloncino

Per l'acalasia, la terapia può anche essere eseguita utilizzando la dilatazione con palloncino (dilatazione). Questo è uno strumento endoscopico speciale che il medico inserisce nell'esofago e nello stomaco. Questa procedura espande meccanicamente il muscolo esofageo inferiore ristretto.

La dilatazione con palloncino è considerata il metodo non operativo più efficace per il trattamento dell'acalasia: dopo una singola iniezione, i segni del disturbo della deglutizione nella maggior parte dei casi migliorano per diversi mesi, a metà - anche per diversi anni. Quindi potrebbe essere necessaria una nuova dilatazione.

Tuttavia, soprattutto nei bambini e negli adolescenti, l'effetto dopo il trattamento dura solo poco tempo..

Il vantaggio del trattamento dell'acalasia con dilatazione del palloncino è che la procedura viene eseguita durante la rifrazione dell'esofago e dello stomaco e non richiede un intervento chirurgico. Tuttavia, possono insorgere complicazioni durante il trattamento: l'esofago può rompersi durante la dilatazione (3%).

In rari casi (2-5%), i batteri possono entrare nella cavità toracica e causare infiammazione dello strato intermedio (mediastinite). Gli antibiotici sono usati per la sua terapia..

Iniezione di tossina botulinica endoscopica

Per l'acalasia, l'iniezione endoscopica di tossina botulinica è adatta anche per la terapia.

La tossina botulinica è una neurotossina prodotta da un batterio specifico (Clostridium botulinum). Questa sostanza altamente tossica provoca il botulismo nell'uomo, un pericoloso intossicazione alimentare che può portare alla morte. Tuttavia, se questo veleno viene iniettato diluito nei muscoli dell'esofago inferiore (la valvola tra lo stomaco e l'esofago), blocca i nervi situati lì, riducendo la pressione occlusiva..

In 9 casi su 10, la tossina botulinica migliora nel tempo i sintomi dell'acalasia. Tuttavia, i sintomi si ripresentano spesso entro un anno dal trattamento..

In generale, la somministrazione endoscopica di tossina botulinica per acalasia è meno rischiosa della dilatazione con palloncino ed è particolarmente utile per gli anziani in cattive condizioni di salute..

operazione

Se la condizione non migliora con la terapia conservativa, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Il chirurgo divide esternamente i muscoli dell'esofago inferiore (chiamato miotomia). La procedura può essere eseguita con un'incisione addominale classica (transaddominale) o con laparoscopia (chirurgia laparoscopica, minimamente invasiva).

Tutte le terapie utilizzate per l'acalasia che riducono con successo la pressione occlusiva nei muscoli dell'esofago inferiore possono far fluire il succo gastrico aggressivo nell'esofago, provocando la malattia da reflusso.

Durante l'intervento chirurgico, questo problema può essere risolto immediatamente con un cosiddetto fundoplator aggiuntivo: il chirurgo mette un bracciale muscolare su un anello attorno alla parte superiore dello stomaco per prevenire permanentemente il reflusso.

Un altro vantaggio dell'operazione rispetto alle procedure endoscopiche è il suo effetto a lungo termine, che raggiunge i 10 anni..

Previsioni e corso

L'acalasia è una malattia cronica - non c'è recupero spontaneo in caso di disfunzione dell'esofago. Di norma, i disturbi dell'atto di deglutizione si sviluppano lentamente e costantemente per molti anni o decenni. Tuttavia, con un trattamento adeguato, i sintomi possono generalmente essere alleviati in modo soddisfacente. Sfortunatamente, la malattia non può essere completamente curata..

Tuttavia, se l'acalasia non viene affatto trattata, l'esofago si espanderà sempre di più (la cosiddetta dilatazione, questa è già una malattia, non una procedura) - al cosiddetto megaesofago con una perdita completa della funzione esofagea.

Inoltre, nella fase avanzata (a causa della tipica eruttazione) possono verificarsi complicazioni ai polmoni o infiammazione dell'esofago (a causa del fatto che il cibo viene trattenuto nell'esofago per lungo tempo), che a sua volta può portare a ulcere o sanguinamento.

L'acalasia è solitamente associata ad un aumentato rischio di cancro: circa il 4-6 percento dei pazienti sviluppa cancro esofageo (carcinoma esofageo) molti anni dopo.

Pertanto, il rischio di sviluppare il cancro esofageo con acalasia è circa 30 volte superiore. Di conseguenza, gli esami endoscopici regolari sono importanti nelle cure di follow-up..

Prevenzione e raccomandazioni

Non è possibile prevenire l'acalasia poiché la causa esatta della disfunzione esofagea è sconosciuta. Tuttavia, se sei una delle vittime, puoi ridurre il rischio di alcune comorbilità comuni (come l'esofagite) evitando il consumo di alcol e nicotina, ad esempio.

Inoltre, nel caso dell'acalasia, si raccomanda di condurre regolarmente un esame endoscopico dell'esofago per il follow-up al fine di identificare possibili complicazioni tardive (in particolare il cancro esofageo) in una fase precoce..

Articoli Su Epatite