Ernia dell'apertura esofagea del diaframma

Principale Ulcera

L'incidenza o manifestazione di questa patologia nella pratica clinica è di circa il 5% di tutti i casi, mentre la sua formazione è tipica per i pazienti di età superiore ai 50 anni, in particolare le donne. La stessa patologia si manifesta quando le parti superiori dello stomaco o gli elementi inferiori dell'esofago sporgono nella cavità toracica. La maggior parte delle varie ernie prevede metodi operativi di trattamento, che, in primo luogo, non sono sempre efficaci e, in secondo luogo, non tutti i pazienti sono in grado di resistere all'operazione, soprattutto quando si tratta di pazienti più anziani. È possibile trattare l'ernia esofagea senza chirurgia? Gli esperti rispondono a questa domanda in modo ambiguo, ma quasi tutti riconoscono l'efficacia e l'efficienza, nonché la sicurezza di metodi inoperabili per trattare questa patologia..

Metodo di trattamento conservativo

Il trattamento conservativo di un'ernia del diaframma mira a stabilizzare le condizioni del paziente, nonché a prevenire lo sviluppo del deterioramento. Nonostante il pericolo esterno, una persona con un tale problema può vivere una lunga vita spensierata. Per fare ciò, è necessario seguire una serie di regole specifiche che impediranno lo sviluppo di complicanze. Prima di tutto, viene prescritta una terapia farmacologica. È necessario ridurre l'acidità nello stomaco e normalizzare la sua secrezione..

Le medicine sono prescritte separatamente per aiutare a proteggere e ripristinare la microflora e le mucose di questo organo..

Ricorda, tutti i farmaci per il trattamento dell'ernia diaframmatica devono essere prescritti da uno specialista qualificato..

Non appena viene fatta una diagnosi simile a una persona, la terapia viene prescritta immediatamente. Non fatevi prendere dal panico: un tale problema è facilmente suscettibile alla terapia, ma lo stress eccessivo e il sovraccarico emotivo possono provocare una formazione accelerata di sintomi e segni di questa patologia. È molto importante che l'intero processo di trattamento avvenga sotto la completa supervisione di un medico: solo lui sarà in grado di identificare i cambiamenti nel tempo e correggere lo schema di esposizione. In generale, la terapia conservativa si riduce a quanto segue:

  • diminuzione dell'acidità nello stomaco
    - ottenuto assumendo determinati farmaci, eliminando le cause del bruciore di stomaco, prendendo acque alcaline;
  • minimizzare il rischio di bruciore di stomaco
    ;
  • nutrizione appropriata
    , che comporta mangiare solo cibo che non aumenta l'acidità.

Diagnostica

Il metodo diagnostico più informativo è l'esame a raggi X. È questo che ti consente di ottenere un'immagine della malattia. Alcuni cambiamenti patologici possono anche essere visti sulla risonanza magnetica. Ma per fare la diagnosi corretta e, su questa base, prescrivere le corrette tattiche di trattamento, è anche necessario fare diversi altri esami:

  • misuratore di acidita;
  • gastroscopia;
  • esame endoscopico.

Terapia farmacologica

L'assunzione di farmaci è la parte principale del trattamento di un'ernia dell'apertura del diaframma senza chirurgia. Le medicine aiuteranno a portare questo disturbo in remissione. Sconsigliamo vivamente di utilizzare droghe o dosi diverse da quelle prescritte dal personale sanitario..

I seguenti farmaci sono più comunemente usati:

Nome del farmacoGruppoatto
Almagel, Gastal, MalooxAntiacidoNeutralizza l'acido cloridrico, che aumenta l'acidità.
Omez, Esomeprazole, UltopInibitori della pompa protonicaAiuta a ridurre la produzione di acido cloridrico.
Metoclopramide, Cisapride, Domperidone.procineticiRipristina la normale motilità del tratto digestivo, previene il ristagno della bile nello stomaco.
Ranitidina, Famotidina, RoxatidinaBloccanti del recettore dell'istaminaRidurre la quantità di acido cloridrico prodotta e anche impedire che venga assorbito nello stomaco.

Tipi di ernia

Nel considerare se è possibile curare un'ernia senza eseguire operazioni complesse, si dovrebbe tener conto dei tipi di ernie iatali.

Quindi, si distinguono i seguenti tipi di ernia:

  • Ernia assiale, detta anche ernia scorrevole. Questo tipo differisce in quanto le ernie che cadono nella regione toracica possono tornare autonomamente indietro;
  • Ernia paraesofagica - in questo caso, solo una parte della zona del fondo cade nella regione toracica;
  • Ernia mista - questo tipo ha segni dei due precedenti tipi di ernia dell'apertura esofagea del diaframma.

Trattamento non chirurgico di complicato

Nonostante la comparsa di complicanze, l'ernia del diaframma non richiede un intervento chirurgico immediato in tutti i casi. In alcuni casi, i medici modificano il regime terapeutico e apportano alcune modifiche. Le complicazioni più comuni sono:

  • Anemia da carenza di ferro
    - si verifica sullo sfondo della perdita di sangue cronica nello stomaco. In tali casi, vengono prescritti preparati di ferro e agenti emostatici..
  • Il rilascio di bile nello stomaco
    - un tale problema si forma sullo sfondo del lancio del contenuto del duodeno nell'esofago. In tali casi, è necessaria la terapia con acido ursodesossicolico. Abbattono la bile e prevengono anche i suoi effetti negativi sullo stomaco.
  • Restringimento dell'esofago
    - con tale cambiamento, è necessaria una terapia complessa con farmaci antinfiammatori locali e farmaci ad azione prolungata.
  • Se si verificano malattie del tratto gastrointestinale
    è necessario effettuare la loro terapia farmacologica.

È molto importante informare lo specialista del trattamento delle tue malattie croniche e, se del caso, della predisposizione genetica. Tutto ciò può influenzare in modo imprevedibile l'effetto della terapia farmacologica. Per questo motivo, il medico deve selezionare quei medicinali che hanno meno probabilità di sviluppare gravi effetti collaterali..

Cause e fattori per lo sviluppo della malattia

Tra i fattori che possono causare la malattia sono i seguenti:

  • Indebolimento dei legamenti che rafforzano l'esofago nell'area dell'apertura del diaframma;
  • Aumento della pressione intra-addominale;
  • Vari tipi di disturbi della motilità esofagea e dell'apparato digerente in generale.

Tra i complessi di motivi che possono causare HHH, i medici si distinguono come:

  • La gravidanza, che può causare un aumento della pressione intra-addominale, provoca anche costipazione, che è anche caratteristica delle donne in gravidanza;
  • Neoplasie nell'esofago, benigne e maligne;
  • Patologia intrauterina;
  • Anomalie nello sviluppo dell'esofago, come "esofago corto".

Allo stesso tempo, questo disturbo può essere provocato da malattie come reflusso gastroenterologico, vene varicose, emorroidi, obesità, nonché una serie di altre malattie dell'apparato digerente. Tenendo conto delle peculiarità della malattia e delle ragioni che l'hanno causata, il trattamento dell'ernia iatale senza chirurgia è diventato più ampiamente utilizzato.

Metodi tradizionali di trattamento

Metodi alternativi di trattamento aiuteranno a fermare la diffusione di un'ernia del diaframma ai tessuti sani. Molto spesso, vengono utilizzate varie erbe e preparati medicinali per questi scopi. La loro azione principale è ridurre la flatulenza e sbarazzarsi di costipazione e bruciore di stomaco. In molte compresse che combattono i gas nello stomaco, c'è un estratto di scarpa rossa, foglie di pietra o tintura di propoli.

Le ricette più popolari per sbarazzarsi di questo disturbo sono le seguenti:

  • Mescola 30 grammi di tintura alcolica
    e 50 - grassetto
    latte di mucca
    . Prendi questa miscela due volte al giorno prima dei pasti..
  • 1 cucchiaio di foglie di uva spina
    versare mezzo litro di acqua bollente, quindi infondere il medicinale per 3 ore. Prima di ogni pasto, bere 100 grammi del prodotto risultante per un mese.
  • In uguali proporzioni, mescola menta piperita, radice di marshmallow, semi di lino e foglie schiacciate di farfara
    . Versa tutto questo con un litro di acqua fredda. Lasciare la miscela risultante per circa un'ora, quindi cuocere a fuoco lento per 5 minuti. Quando la miscela si è completamente raffreddata, filtrarla. Bevi mezzo bicchiere del medicinale risultante 5-6 volte al giorno.
  • Mescola le stesse proporzioni di menta, finocchio, semi di anice e cumino
    - Versare tutto questo con 300 millilitri di acqua bollente. Fai bollire tutto questo sul fuoco per 15 minuti. Dopo di ciò, lasciare la medicina sul fuoco per un'ora, dopo questo tempo, filtrare. Prendi il brodo mezz'ora prima dei pasti.

L'uso di metodi di medicina tradizionale non garantisce completamente che si verifichino cambiamenti positivi nel corpo. Per questo motivo, devi ricordare di venire dal tuo medico per controlli regolari. Nelle fasi iniziali, determinerà eventuali modifiche.

Sintomi di ernia iatale

Nel 50% dei casi, l'ernia diaframmatica dell'esofago è asintomatica o ci sono ancora manifestazioni cliniche, ma sono lievi.

In altri casi, i sintomi possono manifestarsi come segue.

  1. Il paziente soffre di bruciore di stomaco costante, che peggiora dopo aver mangiato se la persona prende una posizione orizzontale o si piega in avanti e verso il basso. Con una diagnosi simile, il bruciore di stomaco è localizzato nello sterno inferiore..
  2. A causa di un'ernia dell'esofago, molta aria entra nello stomaco insieme al cibo durante un pasto. Di conseguenza, la persona soffre di eruttazione e gonfiore costanti..
  3. Una delle manifestazioni più comuni è la sindrome del dolore, la sua localizzazione si verifica nell'epigastrio, dopo di che si diffonde in tutto l'esofago. Spesso il dolore può essere fuoco di Sant'Antonio e assomigliare alla pancreatite.
  4. Si registra difficoltà a deglutire acqua e cibo liquido (durante la deglutizione, una persona avverte un "nodulo", ma non in gola, ma nella regione dello sterno). Il cibo solido va bene.
  5. Respiro affannoso.
  6. A volte c'è una sensazione di bruciore dietro lo sterno.
  7. Ci sono situazioni note in cui i pazienti che soffrono di ernia diaframmatica hanno dovuto affrontare anemia che si sviluppa in loro a causa di sanguinamento cronico dalla zona interessata dell'organo..

Il numero schiacciante di pazienti nota dolore nella regione del cuore e una violazione del suo ritmo. Sensazioni dolorose nell'area del torace possono anche verificarsi a causa della violazione di un'ernia nel diaframma.

Nel caso in cui un paziente sviluppi un'ernia diaframmatica dell'esofago di natura cronica, non avverte anomalie nella salute da molto tempo..

Fisioterapia

Per sbarazzarsi di un'ernia diaframmatica, indipendentemente dal fatto che siano fissi o non fissi, è necessario eseguire esercizi speciali. Gli esercizi terapeutici devono essere eseguiti a stomaco vuoto.

Posizione di partenza - sdraiato sulla schiena. In generale, il complesso è simile al seguente:

  • Sdraiati sulla schiena con la parte superiore del corpo sopra le gambe. Posiziona il medio e l'indice sulla linea mediana dell'addome sotto le costole. Mentre espiri, cerca di affondare le dita il più profondamente possibile nell'addome e, mentre inspiri, cerca di resistere alla forza muscolare. Ripeti l'esercizio 4-5 volte per approccio. Puoi capire che stai facendo tutto nel modo giusto tirando una sensazione alla gola e diminuendo il dolore.
  • Sedersi sul pavimento in modo che la schiena sia leggermente piegata nella colonna vertebrale toracica. Posiziona le dita sotto gli archi costali. Inspirando aria, muovi il braccio verso l'alto, mentre espiri, trattieni i muscoli per alcuni secondi. Prova a ripetere questo esercizio 3-4 volte..

Sintomi della malattia

Se la dimensione dell'ernia è piccola, i sintomi vividi potrebbero non essere osservati, solo occasionalmente il paziente è preoccupato per nausea o vomito. Se la situazione è più grave, potrebbe esserci una spruzzata di acido dallo stomaco nell'esofago..

Va tenuto presente che abbastanza spesso l'ernia è asintomatica. Pertanto, la diagnosi può essere fatta solo dopo un esame diagnostico approfondito. Ci sono casi in cui le persone hanno vissuto tutta la vita e sono morte per un'altra malattia senza mai sapere di avere l'HH. Pertanto, se l'ernia non si preoccupa in alcun modo, di solito non vengono prese misure per eliminarla.

Altrimenti, raggiungendo un grado grave del decorso, la patologia può causare dolore al torace, nella regione del cuore. Molto spesso, tali sensazioni si verificano dopo che il paziente ha mangiato o sollevato pesi. Un altro sintomo può essere il bruciore di stomaco, che si verifica dopo aver mangiato o di notte. Può essere così forte che una persona si sveglia. Nel tempo, il bruciore di stomaco è accompagnato da dolore.

  • il primo - il segmento addominale dell'esofago sporge leggermente nel torace, lo stomaco inizia a sollevarsi;
  • il secondo - l'intero segmento addominale dell'esofago è nel torace e lo stomaco sale nell'area dell'apertura;
  • la terza parte dello stomaco, la sezione cardiaca e la parte addominale dell'esofago sono sollevate sopra l'apertura diaframmatica.

Come già accennato, è possibile trattare un'ernia con metodi conservativi solo nelle prime due fasi. Nella terza fase, il trattamento sarà inefficace, inoltre, gli organi vitali possono essere schiacciati. La terapia farmacologica non mira ad eliminare completamente la patologia, ma ad alleviare condizioni come: reflusso, sanguinamento, angina pectoris, processi infiammatori nell'esofago.

Esercizi di respirazione speciali

Esercizi di respirazione speciali aiuteranno a fermare lo sviluppo di un'ernia iatale. Tuttavia, può essere eseguito solo dopo 2-3 ore dall'ultimo pasto. È molto importante fare questi esercizi regolarmente..

Prova a fare il seguente complesso il più spesso possibile:

  • Sdraiati alla tua destra
    , fai un respiro profondo in modo da gonfiare il più possibile la parete addominale. Dopodiché espira e rilassati, ma non devi succhiare nello stomaco. Ripeti l'esercizio più e più volte, prova ad aumentare la quantità di aria aspirata. Fallo ogni giorno 4 volte per 10 minuti..
  • Mettiti in ginocchio
    , fare curve laterali. Quando ti pieghi, inspira, quando ti alzi, espira. Esercizi simili possono essere fatti in piedi..
  • Sdraiarsi sulla schiena
    , girare a destra e a sinistra. Nel fare ciò, non dimenticare di inspirare ed espirare, lasciando immobile la parete addominale..

In questo modo non sarà possibile liberarsi di un'ernia assiale o scorrevole del diaframma, ma gli esercizi di respirazione impediscono lo sviluppo di complicanze.

L'essenza e le caratteristiche della patologia

L'ernia iatale è una patologia cronica in cui la regione esofagea addominale, le zone cardinali dello stomaco e, in alcuni casi, le anse dell'intestino tenue vengono spostate attraverso l'apertura esofagea nel diaframma nella cavità toracica. Il desiderio di curare un'ernia dell'esofago senza intervento chirurgico è in gran parte dovuto al fatto che la malattia non causa gravi sindromi dolorose.

La malattia nella maggior parte dei casi non causa grande disagio ai pazienti, poiché il decorso della malattia è quasi asintomatico. La capacità di rilevare la presenza di patologia in una fase precoce della formazione dipende in gran parte dalle qualifiche e dalla competenza del medico curante. Molto spesso, i pazienti sono preoccupati per la pressione del dolore sordo nella zona epigastrica. Tali patologie vengono rilevate, di regola, per caso, durante la diagnosi mediante radiografia di altre malattie dello stomaco, dell'esofago. La somiglianza dei sintomi con manifestazioni di patologie cardiologiche complica la diagnosi di questa malattia.

Dieta alimentare

Al fine di prevenire l'ulteriore sviluppo dell'ernia esofagea, è necessario rivedere le proprie abitudini alimentari. I pasti dovrebbero essere frazionari e completi. Cerca di mangiare spesso, ma le porzioni dovrebbero essere molto piccole. Frutta e verdura fresca, prodotti proteici: questo è ciò che dovrebbe essere la base della tua dieta. Sbarazzarsi di cibi che promuovono la flatulenza e accelerano la produzione di acido gastrico.

In generale, la dieta per un'ernia del diaframma dovrebbe seguire tre principi:

  • Ridurre l'acidità
    - è necessario rimuovere completamente gli alimenti che causano la produzione di succo gastrico dalla dieta. Tra questi: piatti piccanti, in salamoia, grassi, affumicati, dessert dolci ad alto contenuto calorico, pasticcini, salsicce. Provocano la secrezione di acido cloridrico, che influenza negativamente l'esofago. Contribuiscono anche alla deposizione di placche di colesterolo..
  • Osserva il regime
    - la porzione non deve superare i 250 grammi. Cerca di non appesantire lo stomaco, è meglio allungare il pasto 5-6 volte. Tra loro devono esserci almeno tre ore di pausa. Non è consigliabile mangiare meno di 3 ore prima di coricarsi.
  • Ridurre la flatulenza e prevenire la costipazione
    - a causa della formazione di gas nell'intestino, molta pressione inizia ad agire sullo stomaco. Per evitare questo, rinunciare a legumi, bevande gassate, noci, dolci ad alto contenuto calorico..

Dieta per ernia dell'esofago

L'ernia dell'esofago (HH) richiede una dieta speciale.

Ciò non solo allevia le condizioni del paziente stesso, ma avrà anche un effetto positivo sul tasso di guarigione. La regola di base da seguire è una leggera sensazione di fame. Cioè, non dovresti ingozzarti contemporaneamente finché non ti senti pieno, poiché ciò porta ad un aumento del carico sullo stomaco. Pertanto, è meglio mangiare lentamente e poco a poco, masticando accuratamente il cibo..

L'eccesso di cibo è severamente proibito. Ciò provocherà una sensazione di disagio e crampi dolorosi. Sarà necessario rinunciare a cibi affumicati e dolci, cibi fritti e piccanti, nonché vari condimenti. Tale cibo aumenta la concentrazione di acido cloridrico nel succo gastrico, che viene gettato nell'esofago. Di conseguenza, i tessuti e la mucosa del tratto gastrointestinale sono irritati, il processo infiammatorio inizia a svilupparsi.

Un eccesso di cibo peggiorerà la situazione con un'ernia dell'esofago

La condizione con un'ernia esofagea è aggravata se il gas si accumula nel corpo e si verifica costipazione. Pertanto, i prodotti che provocano tali processi dovrebbero essere limitati. It:

  • legumi e piselli;
  • lievito e funghi;
  • bevande gassate;
  • cavolo e mais.

La dieta dovrebbe essere basata su cibi freschi e sani ricchi di vitamine e minerali. Si tratta di frutta e verdura, nonché di prodotti a base di latte fermentato che supportano il normale funzionamento dell'apparato digerente. Non dovrebbero esserci fast food o semilavorati sul tavolo. Tutti i cibi consumati devono essere facilmente digeriti senza causare pesantezza allo stomaco.

Qual è l'ernia assiale sotto?

Tra le malattie dell'apparato digerente, non l'ultimo posto è occupato dall'ernia assiale dell'apertura esofagea del diaframma, che, secondo osservazioni mediche, si verifica nel 5% della popolazione adulta, ha sintomi pronunciati e richiede cure mediche immediate. Nella pratica gastroenterologica dei medici, una tale malattia può essere spesso trovata con il termine "ernia vitale assiale", "HHH" o il nome semplificato "ernia dell'esofago". La malattia ha un decorso cronico ricorrente, caratterizzato dalla sporgenza dell'esofago inferiore e dallo spostamento di una parte dello stomaco nella cavità toracica. Cos'è un'ernia iatale, quali sono le sue cause, i sintomi, quanto è pericolosa la malattia e quali metodi di trattamento sono offerti dalla moderna gastroenterologia?

Descrizione della malattia

Un'ernia assiale dell'esofago si sviluppa quando i muscoli del diaframma attorno all'apertura esofagea sono indeboliti. Questa condizione patologica porta al fatto che una parte dello stomaco dopo aver mangiato o uno sforzo fisico entra nella cavità toracica, ma dopo un po 'ritorna al suo stato precedente. Nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, la clinica può essere assente o manifestata da segni insignificanti, ma mentre progredisce, i sintomi diventano pronunciati, richiedendo un intervento medico immediato.

Come dimostra la pratica, un'ernia si manifesta più spesso nelle donne, meno spesso negli uomini. Può essere congenito o acquisito.

Secondo le caratteristiche morfologiche, un'ernia dell'esofago è divisa in più fasi e classificazioni, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche. In pratica, l'ernia scorrevole (assiale) più comune, che viene diagnosticata nel 90% dei pazienti. Ha ricevuto questo nome, un'ernia assiale scorrevole dovuta al fatto che è in grado di scivolare nella parte superiore dello stomaco e abbassare lo sfintere del cibo, penetrare nello sterno e tornare liberamente.

Le ragioni

Esistono diverse ragioni e fattori predisponenti che possono provocare lo sviluppo di un'ernia iatale, ma nel 50% dei casi la malattia non è una malattia indipendente, ma si manifesta sullo sfondo di progressivi cambiamenti degenerativi nell'esofago e nel tessuto connettivo. I seguenti motivi e fattori possono fungere da fattore scatenante per lo sviluppo della malattia:

  1. Stile di vita sedentario.
  2. Costituzione umana astenica.
  3. Piedi piatti.
  4. Scoliosi.
  5. Emorroidi.
  6. Aumento della pressione intra-addominale.
  7. Tosse dura.
  8. Obesità.
  9. Duro lavoro fisico.
  10. Periodo di gravidanza.
  11. Reflusso esofageo.

Oltre ai suddetti motivi, gastrite, ulcere allo stomaco, colecistite, pancreatite e altre malattie possono provocare lo sviluppo di un'ernia. Indipendentemente dall'eziologia della malattia, il trattamento deve essere iniziato il più presto possibile, ciò contribuirà a ridurre il rischio di complicanze e interventi chirurgici.

Classificazioni e fasi di sviluppo

L'ernia assiale dell'apertura esofagea del diaframma è divisa in tre tipi principali:

  1. Scorrevole (non fisso) - in grado di spostarsi dalla parte inferiore dell'esofago alla parte superiore e allo sterno;
  2. Paresofageo (fisso): solo la parte cardiaca dell'organo si sposta nella cavità toracica, che non scende. Questo tipo di malattia è molto meno comune, ma le ernie fisse sono più pericolose, spesso richiedono un intervento chirurgico immediato..
  3. Combinato - accompagnato da due segni delle prime due opzioni.

A seconda della diffusione dell'ernia nel petto, distinguo tre fasi:

Il primo grado - l'esofago addominale si trova sopra il diaframma, lo stomaco è sollevato e stretto contro di esso. Al grado 1, i segni clinici sono invisibili e i disturbi minori del tratto gastrointestinale sono spesso ignorati..

Il secondo - l'esofago è presente nello sterno, lo stomaco è a livello dei setti diaframmatici. Quando si diagnostica il 2 ° grado della malattia, i sintomi sono pronunciati, richiedono un intervento medico.

Il terzo stadio fa parte dell'esofago sopra il diaframma. Questo è il grado più grave della malattia che richiede un intervento chirurgico..

È noto che il primo grado della malattia è spesso accompagnato da altre malattie concomitanti del tratto gastrointestinale, quindi in questa fase è difficile riconoscere un'ernia. Molto spesso, viene trattata la malattia di base.

Segni clinici

In quasi il 30% dei casi, l'ernia assiale non provoca alcun sintomo, ma solo fino a quel periodo, fino a quando non acquisisce stadi più gravi di sviluppo. I sintomi possono spesso assomigliare ad altre malattie, rendendo difficile la diagnosi. Le manifestazioni cliniche aumentano con l'aumentare del sacco erniario.

Il sintomo principale della malattia è il dolore al petto, alla schiena, all'addome. L'intensità della sindrome del dolore è abbastanza diversa, dal dolore debole e doloroso a quello acuto e insopportabile. Il dolore spesso peggiora dopo aver mangiato, esercitato, tossito, attorcigliato o piegato il corpo.

Oltre al dolore, ci sono altri sintomi, tra cui:

  1. Eruttazione spiacevole.
  2. Nausea.
  3. Difficoltà a deglutire cibo e liquidi.
  4. Grave bruciore di stomaco.
  5. Raucedine della voce.
  6. Gola infiammata.
  7. Disagio epigastrico.
  8. Disturbi dispeptici.
  9. Maggiore affaticamento.
  10. Mal di testa frequenti.
  11. Bassa pressione sanguigna.

Quando le sacche erniali vengono violate, i sintomi diventano più pronunciati, le condizioni del paziente si deteriorano bruscamente e aumenta il rischio di sanguinamento interno. Tali sintomi richiedono il ricovero immediato del paziente in un ospedale, dove gli verrà fornita adeguata assistenza medica..

Possibili complicazioni

La mancanza di un trattamento tempestivo può portare a processi spiacevoli e talvolta irreversibili. Tra le complicazioni, le più comuni sono:

  1. polmonite da aspirazione;
  2. tracheobronchite cronica;
  3. violazione di un'ernia;
  4. angina pectoris riflessa;
  5. aumenta il rischio di infarto del miocardio;
  6. sanguinamento dello stomaco;
  7. perforazione dell'esofago;

Con una malattia a lungo termine, aumenta il rischio di sviluppare tumori maligni. Data la complessità della malattia e le sue possibili conseguenze, l'unico modo per prevenire le complicanze è la diagnosi tempestiva e la terapia corretta..

Diagnostica

Se si sospetta un'ernia iatale assiale, il medico prescrive una serie di metodi di ricerca di laboratorio e strumentale, tra cui:

  • Esame radiografico.
  • Tomografia computerizzata della cavità toracica.
  • Analisi di laboratorio di urina, sangue.
  • Esame endoscopico (esofagogastroscopia).
  • Esophagomanometry.

I risultati degli esami consentiranno al medico di avere un quadro completo della malattia, valutare le condizioni del paziente, lo stadio della malattia, fare la diagnosi corretta e prescrivere il trattamento necessario. Inoltre, il paziente verrà assegnato a una consultazione con altri specialisti, in particolare un pneumologo, un cardiologo, un otorinolaringoiatra.

Metodi di trattamento

L'ernia assiale può essere trattata in modo conservativo o chirurgico. Il medico determina la tattica del trattamento in base ai risultati della diagnostica, alle condizioni generali del paziente. La terapia conservativa consiste nel prendere diversi gruppi di farmaci sintomatici e nel seguire una dieta rigorosa.

Il trattamento farmacologico non sarà in grado di eliminare il problema, ma fermerà solo i sintomi pronunciati della malattia. Il medico può prescrivere i seguenti farmaci:

  • Enzimi - Mezim, Pancreatin, Creon.
  • Antiacidi - Rennie, Phosphalugel, Maalox.
  • Farmaci che normalizzano la peristalsi - Domperidone.
  • Inibitori della pompa protonica - Omeprazolo, Rabeprazolo.

Se necessario, il medico può prescrivere altri farmaci, la cui dose, nonché la durata della somministrazione, è determinata individualmente per ciascun paziente..

Quando la malattia viene avviata o il trattamento conservativo non porta i risultati desiderati, il medico prescriverà un'operazione pianificata o non programmata. Il trattamento chirurgico aiuterà a ripristinare la struttura anatomica naturale e la posizione degli organi, ridurre il rischio di recidiva e migliorare la qualità della vita del paziente.

La scelta della chirurgia dipende direttamente dalle capacità della clinica, dal grado di ernia assiale.

La nutrizione medica è considerata importante nel trattamento, che deve essere rispettata in qualsiasi fase del trattamento. Al paziente vengono prescritti pasti frazionati, fino a 6 volte al giorno. Le porzioni dovrebbero essere piccole, cibo solo a temperatura media. Gli alimenti fritti, piccanti, grassi e affumicati, così come l'alcool, il caffè, il tè forte, dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Un menu approssimativo per il paziente sarà compilato dal medico curante o dal nutrizionista.

Prevenzione

Per ridurre il rischio di sviluppare un'ernia dell'esofago, la prevenzione dovrebbe essere effettuata molto prima delle prime manifestazioni della malattia. Include la conformità alle seguenti regole e raccomandazioni:

  1. rifiuto di cattive abitudini;
  2. nutrizione razionale ed equilibrata;
  3. uno stile di vita sano;
  4. moderata attività fisica;
  5. controllo del peso;
  6. trattamento tempestivo e corretto di tutte le malattie concomitanti.

Osservando le regole di base, puoi non solo ridurre il rischio di sviluppare un'ernia, ma anche altre malattie del tratto gastrointestinale. L'automedicazione in ogni caso deve essere esclusa. Prima una persona cerca assistenza medica, maggiori sono le possibilità di una prognosi di successo..

Ernia dell'apertura esofagea del diaframma: sintomi e trattamento

Un'ernia iatale è una patologia in cui la parte inferiore dell'esofago o dello stomaco si sposta dal peritoneo alla regione toracica. La malattia si verifica per vari motivi, è accompagnata da sintomi spiacevoli e spesso richiede un intervento chirurgico.

Le cause della malattia

L'ernia nei bambini si sviluppa più spesso a causa di disturbi congeniti. Ad esempio, un bambino nasce con una posizione errata dello stomaco rispetto alla regione toracica. In tale situazione, il problema viene risolto esclusivamente chirurgicamente..

Negli adulti, lo sviluppo di HHP assiale (iatale) o altro si verifica sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • indebolimento dei tessuti degli organi digestivi, che si verifica con l'età;
  • patologie associate a difetti congeniti dell'apparato legamentoso;
  • processi infiammatori nel tratto gastrointestinale;
  • malattie dell'esofago;
  • danno alla mucosa dell'apparato digerente;
  • aumento della pressione intra-addominale, osservata a lungo.

L'aumento della pressione può essere causato da quanto segue:

  • attività fisica intensa;
  • sollevamento pesi;
  • vomito frequente;
  • costipazione persistente;
  • aumento della formazione di gas;
  • sovrappeso;
  • neoplasie degli organi addominali.

Un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma è rara, osservata principalmente negli anziani, ma può verificarsi nei giovani e persino nei bambini.

Gradi di sviluppo

L'ernia diaframmatica dell'esofago procede in diversi gradi, che differiscono l'uno dall'altro in quanto il volume dello stomaco o dell'esofago penetra nella cavità toracica.

I medici distinguono 4 stadi di un'ernia iatale:

  1. Esofageo. Questo è il primo grado in cui l'esofago addominale, cardia, entra nella regione toracica. Questi organi si trovano a livello diaframmatico e lo stomaco è adiacente al diaframma stesso.
  2. Cardiaco. Questo è il secondo stadio, caratterizzato anche dalla penetrazione della parte addominale dell'esofago nella cavità toracica. L'unica differenza è che lo stomaco entra leggermente nella regione esofagea del diaframmatico.
  3. Cardiofundal. Questo è il terzo grado, in cui l'esofago addominale, il cardias e la parte dello stomaco si trovano sopra il diaframma.
  4. Gigante. Questo è il quarto stadio, più pronunciato, che è caratterizzato dall'elevazione di tutte le parti gastriche sopra la sezione diaframmatica..

Sapendo di cosa si tratta circa 1, 2, 3 e 4 gradi di HH, il medico può determinare quanto sia grave la malattia, quali tattiche terapeutiche scegliere per ottenere l'effetto desiderato.

Classificazione della patologia

La malattia differisce non solo per gravità, ma anche per tipo. Gli scienziati li hanno divisi in base alle caratteristiche anatomiche. Esistono i seguenti tipi di patologia:

  • ernia assiale dell'apertura esofagea del diaframma: caratterizzata dal fatto che è in grado di penetrare liberamente nella regione toracica attraverso la fessura nell'esofago, per poi tornare liberamente indietro. Spesso questo accade nei pazienti quando cambiano bruscamente la loro posizione corporea;
  • ernia irriducibile del diaframma: differisce da quella parte dello stomaco che si blocca nell'orifizio erniario, non ha la capacità di muoversi in avanti o indietro;
  • ernia paraesofagea: con essa si trovano al loro posto l'esofago e il cardias e parte dello stomaco entra nell'esofago toracico.

Ci sono anche casi in cui una persona sviluppa due tipi di malattia contemporaneamente, quindi viene fatta la diagnosi: un tipo misto di ernia dell'apertura esofagea del diaframma.

Quadro clinico

Con un'ernia iatale, i sintomi potrebbero non apparire per molto tempo. Pertanto, i medici spesso identificano una malattia quasi per caso quando conducono un esame per un'altra patologia..

È anche possibile la manifestazione di alcuni segni di base che sono caratteristici non solo di un'ernia, ma anche di altri disturbi nel lavoro dell'apparato digerente. Pertanto, molto spesso le persone semplicemente non prestano attenzione a loro..

Tra questi sintomi di un'ernia diaframmatica, il bruciore di stomaco può essere distinto principalmente. Questo è un sintomo comune, differisce in gravità, i pazienti lamentano una forte sensazione di bruciore dietro il petto. Fondamentalmente, questo fenomeno si osserva in questi casi:

  • dopo mangiato;
  • quando in una posizione supina del corpo;
  • quando ti chini;
  • durante l'attività fisica.

Il verificarsi di bruciore di stomaco dovrebbe essere una ragione seria per consultare un medico e controllare le condizioni del tratto gastrointestinale, in quanto è un segno precoce di interruzioni nel funzionamento degli organi digestivi..

Oltre al bruciore, l'ernia dell'apertura esofagea del diaframma si preoccupa delle seguenti manifestazioni cliniche:

  • dolore al petto e all'epigastrio, derivante dalla pressione della parte sporgente. In una forma avanzata, il dolore può essere grave, ma può essere difficile distinguerlo dagli attacchi di angina pectoris o infarto;
  • eruttazione, in cui si avverte un sapore amaro o acido in bocca;
  • violazione del processo di deglutizione, in cui è difficile per il paziente deglutire il cibo. Il disturbo si verifica spesso quando una persona si precipita dentro mentre mangia o beve;
  • singhiozzo;
  • conati di vomito.

Inoltre, i pazienti con HHH hanno sintomi di natura cardiaca, ad esempio:

  • dolore nell'area del cuore;
  • battito cardiaco accelerato;
  • dispnea;
  • attacchi di tosse;
  • cianosi della pelle dopo aver mangiato.

Dopo aver identificato i sintomi di un'ernia iatale, il trattamento non può essere eseguito da solo. È importante consultare uno specialista e sottoporsi al test. L'autoterapia può aggravare il decorso della malattia e provocare complicazioni sullo sfondo..

Metodi diagnostici

Per rilevare un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma, il medico, il paziente viene prima sottoposto a una visita medica, quindi viene inviato ai seguenti metodi diagnostici:

  1. Esame radiografico. Un buon metodo di indagine per vedere il rilievo delle superfici degli organi interni dell'apparato digerente. Per condurlo, devi prendere un mezzo di contrasto, grazie al quale la visualizzazione è migliorata. I raggi X mostrano lo spostamento degli organi, il grado di sviluppo della patologia.
  2. Fibroesophagogastroscopy. Aiuta nello studio della mucosa del tratto digestivo per ulcera peptica, erosione, cicatrici e altri danni.
  3. Procedura ad ultrasuoni. Utilizzando questo metodo, i medici rilevano vari difetti del diaframma, lo spostamento degli organi.
  4. TAC. Un metodo diagnostico efficace che consente di determinare con precisione il volume del difetto, il contenuto dell'ernia, nonché di valutare il flusso sanguigno nell'area interessata, lo stadio di sviluppo della malattia.

Sulla base dei risultati dell'esame, viene prescritta una tattica per il trattamento di un'ernia iatale..

terapie

Per sbarazzarsi di HHH, il trattamento viene prescritto conservativo o operativo, a seconda del grado di sviluppo della patologia.

Cambia la tua dieta e abbandona le cattive abitudini

Tutti i pazienti che hanno un'ernia diaframmatica devono aderire alle regole di una dieta sana:

  • mangiare frazionalmente, cioè spesso, ma in piccole porzioni;
  • non mangiare cibo 2-3 ore prima di coricarsi;
  • non assumere una posizione sdraiata entro un'ora dopo aver mangiato;
  • includere nella dieta più frutta fresca, verdura, zuppe magre, cereali, pesce e carne magra;
  • escludere fritti, affumicati, dolci, piccanti dal menu;
  • ridurre al minimo l'assunzione di sale.

Inoltre, i medici consigliano ai pazienti di bere un cucchiaio di olio vegetale prima di mangiare..

Oltre alla dieta, si consiglia ai pazienti di abbandonare completamente le cattive abitudini, vale a dire di smettere di fumare e bere alcolici..

Terapia farmacologica

Con un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma, il trattamento senza chirurgia è possibile solo nelle prime fasi - 1-2 gradi di patologia. Lo scopo dell'uso dei farmaci è quello di eliminare i sintomi clinici della malattia..

Per sbarazzarsi dei sintomi di un'ernia iatale, utilizzare i seguenti mezzi:

  • antiacidi, che sono progettati per neutralizzare l'acido cloridrico nel succo gastrico;
  • antistaminici o inibitori della pompa protonica, che aiutano a ridurre la quantità di acido cloridrico prodotta;
  • procinetici, che mettono in ordine lo stato della mucosa degli organi digestivi, migliorano la loro motilità, eliminano il dolore e la nausea.

Inoltre, le vitamine del gruppo B sono prescritte per i pazienti con ernia iatale gastrica, che aiutano ad accelerare il recupero dei tessuti gastrointestinali..

esercizi

Si raccomanda l'esercizio per l'ernia assiale (iatale) dell'esofago. Per i pazienti con questo tipo di patologia, la ginnastica è importante per il sistema respiratorio e il rafforzamento muscolare generale..

I medici consigliano il seguente complesso:

  1. Siediti sul pavimento, metti le mani nell'area sotto le costole, piega le gambe sulle ginocchia. Espirando, inclinando in avanti e inspirando, premi sull'ipocondrio. È importante spingere più forte, sempre più in profondità.
  2. Stai dritto, tieni le mani lungo il corpo, inspira e piegati in avanti, facendo scorrere le mani sui fianchi, quindi espira e torna alla posizione originale.
  3. Stai dritto, alza le braccia sopra la testa, mentre inspiri, esegui movimenti circolari con le mani in uno, quindi l'altro lato, espirando, prendi PI.
  4. Mettiti in ginocchio, tieni la schiena dritta, mentre inspiri, inclina lateralmente, mentre espiri, prendi PI. Successivamente, ripeti l'esercizio nella direzione opposta..
  5. Prendi una posizione supina, metti le mani sullo stomaco, inspira profondamente, sollevando il peritoneo e mentre espiri, abbassalo.

Esercita le regole per coloro che hanno un'ernia iatale:

  • è importante fare ginnastica esclusivamente a stomaco vuoto;
  • è indispensabile controllare la respirazione;
  • non puoi sporgerti troppo in avanti;
  • scegli abiti larghi per le lezioni;
  • non esercitare in caso di bruciore di stomaco, dolore o altri disturbi.

È severamente vietata una forte attività fisica con ernia.

Metodi popolari

Quando si tratta di un'ernia dell'apertura alimentare del diaframma, è consentito utilizzare la medicina alternativa, ma solo come aggiunta al regime di trattamento principale.

Con la patologia, prendi un decotto basato su una scarpa. Per preparare un cucchiaino di erbe, versare un bicchiere di acqua bollente, lasciare fermentare per un paio d'ore. La bevanda risultante viene filtrata e consumata in un quarto di bicchiere tre volte al giorno.

Per eliminare i segni di un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma, bevono anche l'infusione di uva spina. Si prepara così: un cucchiaio di una pianta essiccata viene versato con mezzo litro di acqua calda, lasciato in infusione per 2 ore. La medicina fatta in casa viene assunta 4 volte al giorno, 120 ml.

Prima di usare la medicina tradizionale, dovresti assolutamente consultare uno specialista.

Intervento chirurgico

Nello stadio 3-4 di un'ernia, il trattamento viene effettuato mediante un'operazione. In queste fasi dello sviluppo della patologia, i farmaci non danno più un risultato positivo, il difetto nell'esofago è troppo grande. Inoltre, la chirurgia è indicata per le complicanze di HH nella zona dello stomaco..

Adesso più spesso effettuano fundoplication secondo il metodo di Nissen. Con esso, l'apertura del diaframma viene ridotta con l'aiuto di suture interrotte, alleviando così il paziente dell'acido dallo stomaco nell'esofago, nonché dalla sporgenza degli organi nella regione toracica.

Viene eseguita un'operazione per rimuovere un iato o altra ernia dell'esofago con un metodo aperto o endoscopico. Quest'ultima opzione è la più preferibile, poiché è meno traumatica, non richiede una lunga riabilitazione e riduce al minimo il rischio di complicanze e recidive della malattia..

Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico

Dopo il trattamento chirurgico di HHH, il corpo ha bisogno di un po 'di tempo per riprendersi. Immediatamente dopo l'operazione, il paziente viene inviato al reparto, una sonda viene inserita nello stomaco, con l'aiuto del quale vengono rimossi i suoi contenuti.

Ai pazienti la cui ernia iatale è stata rimossa è severamente vietato mangiare e bere il primo giorno..

Il secondo giorno, le soluzioni saline o il glucosio continuano attraverso il tubo installato. Questi fondi aiutano ad attivare il funzionamento del tratto gastrointestinale..

Al paziente è ancora vietato mangiare e bere, ma gli è già permesso sedersi, alzarsi, muoversi un po 'nella stanza.

Il terzo giorno dopo l'intervento chirurgico per rimuovere un'ernia assiale o altra dell'apertura esofagea, il paziente può bere acqua, ma in un piccolo volume e solo in posizione seduta. La sonda viene rimossa dallo stomaco.

Dal quarto giorno, i pazienti iniziano a mangiare a poco a poco. La preferenza viene data a piatti liquidi e morbidi, come zuppe, carne macinata, verdure grattugiate e frutta.

Dopo la dimissione dall'ospedale, i medici consigliano di seguire i principi della nutrizione dietetica, non bere bevande alcoliche, non esercitare attività fisica pesante..

complicazioni

Se non si affronta il trattamento tempestivo di un'ernia diaframmatica, possono verificarsi conseguenze negative.

  • violazione degli organi. Nella maggior parte dei casi, lo stomaco è esposto a questo fenomeno, motivo per cui esiste il rischio di sviluppare un processo infiammatorio purulento e persino la morte. I pazienti avvertono dolore addominale, vomito, singhiozzo, bruciore di stomaco. La violazione è trattata con intervento chirurgico urgente;
  • erosione, ulcere sulla superficie degli organi digestivi. Con una permanenza prolungata dello stomaco e dell'esofago nel sacco erniario, il lavoro di questi organi interni viene interrotto, lo sfintere diventa debole, il contenuto acido entra nell'esofago, causando la formazione di difetti nella mucosa intestinale;
  • sanguinamento nel tratto digestivo. Spesso questa complicazione è nascosta, si sviluppa a causa di ulcere ed erosione. In presenza di emorragia, il paziente può soffrire di vomito con impurità di sangue.

Tali conseguenze della malattia richiedono cure mediche immediate..

previsione

Con l'ernia diaframmatica dell'esofago, la prognosi è positiva se il trattamento è iniziato in modo tempestivo. Prima viene eseguita la terapia, più facile è curare la patologia, minore è il rischio di complicanze.

Nella fase 3-4, la situazione è peggiore, ma la chirurgia può trattare con successo l'educazione. La completa assenza di terapia porterà inevitabilmente a complicazioni che possono causare la morte del paziente..

Prevenzione

L'ernia iatale è una condizione grave che è meglio prevenire. È impossibile proteggerti completamente dalla patologia, ma è possibile ridurre la probabilità del suo sviluppo.

  • seguire le regole di un'alimentazione sana, rinunciare al cibo spazzatura e includere nella dieta cibi più sani che non irritano gli organi digestivi, oltre a mangiare frazionalmente;
  • non sollevare pesi di peso superiore a 5 kg;
  • non indossare abiti troppo stretti che stringono l'addome, ciò influisce negativamente sullo stato degli organi interni, può portare ad un aumento della pressione nella cavità addominale;
  • condurre uno stile di vita attivo, eseguire regolarmente esercizi per rafforzare i muscoli delle regioni toracica e addominale;
  • monitorare il lavoro del tratto digestivo, prevenire la costipazione e la diarrea, poiché provocano un aumento della pressione all'interno della cavità peritoneale;
  • rendere una regola bere un cucchiaino di olio vegetale ogni giorno prima e dopo i pasti;
  • smettere di bere e fumare.

Pertanto, la formazione della patologia dell'apertura esofagea del diaframma è una condizione grave che richiede un trattamento immediato. La mancanza di terapia può portare a conseguenze avverse fino alla morte.

Articoli Su Epatite