Ernia dell'apertura esofagea del diaframma

Principale Pancreatite

Un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma è una patologia che si manifesta a causa di uno spostamento anormale di organi interni che si trovano fisiologicamente sotto il diaframma (anse intestinali, stomaco cardiaco, segmento addominale dell'esofago e altri elementi).

Una tale malattia si verifica abbastanza spesso in medicina. Il rischio di progressione di questa patologia aumenta significativamente con l'età del paziente. Ma vale la pena notare che in questo momento le statistiche mediche sono tali che un'ernia di questo tipo viene più spesso diagnosticata nelle donne di mezza età..

In più della metà dei casi, un'ernia iatale non si manifesta in alcun modo e in alcuni casi rimane completamente non riconosciuta. Le statistiche sono tali che un'accurata diagnosi di "ernia iatale" viene fatta solo da un terzo del numero totale di pazienti. Di solito, una patologia viene diagnosticata per caso, quando vengono sottoposti a esami preventivi annuali o durante il trattamento in un ospedale, ma per una ragione completamente diversa.

Anatomia

Il diaframma è attaccato alle superfici interne delle costole, della colonna vertebrale e dello sterno. Ha due cupole, la cui parte centrale è costituita da un forte tessuto connettivo. I polmoni e il cuore si trovano direttamente sopra le cupole del diaframma e sotto di essi si trovano la parte addominale dell'esofago, lo stomaco e il fegato..

L'esofago ha la forma di un tubo e collega la faringe con lo stomaco, la sua lunghezza è di circa 25 cm, una piccola parte dell'esofago si trova sul collo, quindi scende nel torace, situato tra i polmoni, e poi, penetrando attraverso l'apertura esofagea del diaframma, si collega allo stomaco. Nella cavità addominale, la lunghezza dell'esofago è di circa 3-4 cm, passando gradualmente nella parte cardiaca dello stomaco. È in questo luogo che si forma l'angolo del Suo, che è di grande importanza quando si sceglie un metodo di trattamento chirurgico per un'ernia iatale. Lo stomaco è diviso nelle seguenti parti:

  • cardiaco;
  • il fondo dello stomaco;
  • corpo dello stomaco;
  • dipartimento pilorico;
  • piloro (lo sfintere che separa lo stomaco dal duodeno).

Classificazione

L'ernia esofagea è divisa in due tipi:

  1. Ernia scorrevole. Questo tipo di malattia è caratterizzato dalla libera penetrazione dello stomaco attraverso l'apertura del diaframma nella cavità toracica e il ritorno al suo posto. Un fenomeno simile si pronuncia quando si cambia la posizione del corpo. Tuttavia, esiste un'ernia fissa che non è in grado di "tornare" al suo posto. Questo fenomeno può essere causato dalle sue dimensioni troppo grandi. Questo tipo di malattia, che procede senza complicazioni, non può causare alcun sintomo..
  2. Ernia assiale In questo caso, la parte dell'esofago rimane al suo posto, ma attraverso la grande apertura del diaframma, esce il fondo dello stomaco o le sue grandi parti. Questa posizione dell'organo può avvenire vicino all'esofago toracico. Questa posizione porta allo spostamento dello stomaco nello sterno, che in seguito divenne noto come "stomaco pettorale", e l'esofago stesso diventa corto. Questa patologia è considerata un evento piuttosto raro. Nella maggior parte dei casi, l'esofago si accorcia a causa di cambiamenti nel tessuto cicatriziale.
  3. L'ernia iatale mista è una combinazione dei due tipi precedenti.

È diviso in tre gradi di gravità, che sono determinati dalla dimensione e dal volume dell'educazione stessa:

  1. Solo una piccola parte dell'esofago entra nella regione toracica e lo stomaco stesso, leggermente sollevato, si adatta perfettamente al diaframma.
  2. Parti dell'organo cadono nell'apertura diaframmatica.
  3. La parte inferiore dello stomaco o il suo corpo finisce nella cavità toracica.

Ragioni di sviluppo

Secondo le statistiche, l'ernia iatale è comune tra le persone che hanno raggiunto i 55 anni. Ciò è dovuto all'allungamento eccessivo o all'indebolimento dell'apparato legamentoso-articolare. Inoltre, gli astenici (cioè le persone fisiologicamente sottosviluppate) sono predisposti a tale malattia..

Lo spostamento di organi nel mediastino può causare l'interruzione del cuore e dei polmoni umani. Ci sono una serie di fattori che portano alla manifestazione di un disturbo caratteristico:

1) Violazioni delle contrazioni dell'intestino e di altri organi del tratto gastrointestinale (perilstatici). La malattia può manifestarsi in forma cronica a causa dei seguenti "provocatori":

  • ulcere allo stomaco e al duodeno;
  • infiammazione del pancreas (pancreatite);
  • infiammazione dello stomaco e del duodeno;
  • colecistite cronica.

2) Ci sono prerequisiti che un'ernia dell'apertura alimentare del diaframma possa derivare da uno sviluppo anormale dell'organismo durante la gestazione di un embrione. Di conseguenza, una persona con malformazioni dello stomaco toracico, dell'esofago corto e altre caratteristiche anatomiche simili può essere sensibile a questa malattia;

3) A causa del fatto che l'ernia è associata al diaframma, il suo sviluppo può essere provocato da tutti i tipi di difettosità dell'organo:

  • sviluppo di debolezza muscolare;
  • un aumento dell'orifizio d'ernia;
  • allungamento dell'apertura diaframmatica.

4) L'aumento della pressione all'interno dello spazio addominale può anche causare ernia iatale. Ciò può essere facilitato da:

  • tumori o neoplasia nella cavità addominale;
  • flatulenza (aumento della produzione di gas nell'intestino);
  • tosse prolungata e grave con catarro e malattie concomitanti;
  • lesioni addominali chiuse o aperte;
  • gravidanza;
  • vomito grave e frequente;
  • disbiosi, diarrea;
  • malattie del sistema respiratorio.

5) È possibile che il modo di vivere possa influenzare lo sviluppo dell'ernia della sezione alimentare del diaframma. È stato dimostrato che le persone con un fisico astenico, che spesso sollevano pesi, diventano spesso vittime di questo disturbo..

Inoltre, esiste una teoria (non ancora dimostrata) sull'influenza indiretta dell'alcool e della nicotina sullo sviluppo di questa malattia. Non dimenticare la nutrizione per un'ernia iatale, poiché l'eccesso di cibo e la gola sono anche i suoi "alleati". Una delle caratteristiche del sistema digestivo umano è la sua incapacità di gestire grandi quantità di cibo. La camera gastrica non può trasferire rapidamente cibo nell'intestino, il che porta al suo sovraffollamento, pressione indesiderata sul diaframma.

Sintomi

I sintomi di un'ernia iatale in molti casi sono lievi o assenti. Ciò è spiegato dalle dimensioni ridotte della sporgenza. Molto spesso, la manifestazione di patologia è osservata in pazienti con grandi dimensioni di ernia..

I segni della malattia includono:

  • bruciore di stomaco (si verifica dopo aver mangiato);
  • sindrome del dolore nello sterno;
  • eruttazione, sensazione di pienezza nello stomaco;
  • singhiozzo prolungato;
  • difficoltà a far passare il cibo attraverso l'esofago.

Spesso, ci sono sintomi di un'ernia dell'esofago, come una sensazione di bruciore della lingua (glossalgia), un sapore aspro in bocca, dolore quando si piega o si gira il corpo. Molti pazienti lamentano un nodo alla gola, aumento della salivazione, attacchi di tosse improvvisa, soprattutto di notte. La comparsa di ernie può provocare sensazioni dolorose nella regione del cuore. Tali segni rendono difficile la diagnosi della malattia, poiché i pazienti confondono la patologia per i disturbi cardiaci.

Fasi di sviluppo

In base al grado di spostamento dello stomaco nella cavità toracica, ci sono tre fasi di ernie diaframmatiche assiali.

  1. Il segmento addominale si trova sopra il diaframma, il cardias si trova a livello del diaframma, lo stomaco è direttamente adiacente al cardias.
  2. L'esofago inferiore sporge nella cavità toracica, lo stomaco si trova a livello dell'apertura esofagea.
  3. La maggior parte delle strutture subreniche si estendono nella cavità toracica.

Perché è difficile riconoscere questa ernia?

Spesso è molto difficile sospettare un'ernia dell'apertura alimentare del diaframma..

  • Nella metà dei casi, la patologia non si manifesta affatto.
  • Nel 35% dei casi, la principale lamentela dei pazienti è l'interruzione del lavoro del cuore e il dolore al torace, che sono spesso molto simili a quelli che si verificano con la malattia coronarica.
  • La maggior parte dei pazienti sono anziani che di solito hanno un sacco di problemi di salute.
  • La presenza di un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma non esclude affatto la presenza di patologia cardiovascolare.

Tutto ciò crea seri problemi con la diagnostica. Molti pazienti continuano a sottoporsi a trattamenti con un cardiologo per anni e tutti senza successo, mentre la vera malattia continua a progredire.

Come distinguere il dolore toracico con HH dal dolore cardiaco?

Per la natura del dolore in queste patologie così diverse, può davvero essere molto simile: secondo le recensioni dei pazienti, fa male o brucia, appare dietro lo sterno o tra le scapole e può essere provocato dallo sforzo fisico.

Il dolore con ernia iatale non scompare quando si assumono nitrati (farmaci per alleviare rapidamente il dolore nell'angina pectoris) ed è spesso accompagnato da cambiamenti nell'elettrocardiogramma. Pertanto, i pazienti spesso finiscono in ospedale con sospetto infarto miocardico acuto. In una tale situazione, la diagnosi di un'ernia è complicata dal fatto che fino a quando la diagnosi di "infarto" è esclusa, l'esame endoscopico (FGS) è controindicato, il che potrebbe aiutare a stabilire la diagnosi corretta..

Esistono differenze tra i sintomi dell'ernia iatale e i sintomi della malattia coronarica di cui è importante essere consapevoli..

Dolore con HHDolore con malattia coronarica
Si verifica quando una persona si trova o si sporge in avanti e in bassoNon esiste alcuna relazione tra dolore e queste posizioni del corpo
Si sviluppa dopo aver mangiato una quantità significativa di ciboNon legato al cibo
Associato ad un aumento della pressione intra-addominale: si verifica quando si tossisce, costipazione, difficoltà a urinareTosse, starnuti, costipazione non provocano dolore al petto
Passa del tutto o è alleviato da eruttazione e vomito; diminuisce se una persona fa un respiro profondoL'eruttazione e il vomito non hanno effetti positivi sull'intensità del dolore
Si verifica con una maggiore produzione di gasL'eccessiva formazione di gas nell'intestino non provoca dolore
Allevia o scompare dopo aver bevuto acqua o bevande alcalineBere liquidi non ha alcun effetto sul dolore
Può diventare un cerchio, che può causare confusione con l'HHP per la pancreatiteDolore addominale superiore diffuso non tipico dell'angina e dell'infarto del miocardio
Non scompare quando si assumono nitrati (nitroglicerina, isoket)I nitrati aiutano
Il dolore può essere attivato dall'esercizioIl dolore può essere attivato dall'esercizio

Diagnostica

Nella diagnosi di ernia iatale, i metodi di imaging strumentale svolgono un ruolo guida:

  • esophagogastroscopy;
  • pH-metria intraesofagea e intragastrica;
  • esophagomanometry;
  • misurazione dell'impedenza;
  • Radiografia dell'esofago, dello stomaco e degli organi toracici.

L'esame endoscopico rivela segni affidabili di ernia iatale: espansione dell'apertura esofagea, spostamento verso l'alto della linea esofagea-gastrica e cambiamenti nelle mucose dell'esofago e dello stomaco, caratteristiche dell'esofagite cronica e della gastrite. L'esofagogastroscopia è spesso combinata con un pHmetro; se si riscontrano gravi ulcerazioni ed erosione, viene anche mostrato il campionamento della biopsia per escludere l'oncopatologia e le condizioni precancerose.

Nelle immagini a raggi X, i segni di ernie assiali sono chiaramente visibili: elevata posizione dell'esofago, sporgenza del cardias sopra il diaframma, scomparsa dell'esofago subfrenico. Con l'introduzione di un mezzo di contrasto, si osserva una sospensione della sospensione nell'area dell'ernia.

Per valutare lo stato degli sfinteri esofagei superiore e inferiore e la motilità esofagea, viene eseguita l'esofagomanometria, uno studio funzionale che utilizza un catetere per perfusione dell'acqua dotato di un sensore di registrazione. Gli indicatori di pressione nello stato contratto e a riposo ci consentono di giudicare la forza, l'ampiezza, la velocità e la durata delle contrazioni degli sfinteri e dei muscoli lisci delle pareti esofagee.

La misurazione dell'impedenza consente di farsi un'idea delle funzioni di formazione degli acidi, motore-motore ed evacuazione dello stomaco, sulla base degli indicatori di resistenza elettrostatica tra gli elettrodi della sonda esofagea. La misurazione dell'impedenza è considerata il modo più affidabile per riconoscere il reflusso gastroesofageo con una valutazione simultanea del suo tipo - a seconda del valore del pH, si distingue il reflusso acido, alcalino o leggermente acido.

In caso di sindrome anemica grave, viene inoltre eseguita un'analisi delle feci per il sangue occulto. Per escludere la patologia cardiovascolare in presenza di lamentele di un profilo cardiologico, potrebbe essere necessario consultare un cardiologo e condurre un gastrocardiomonitoraggio: un monitoraggio giornaliero combinato di acidità gastrica e un elettrocardiogramma secondo Holter.

Perché un'ernia dell'esofago è pericolosa?

Le conseguenze di un'ernia sono pericolose per la salute. Se sospettato, il paziente viene ricoverato nel reparto chirurgico per un intervento chirurgico. HHH nelle donne durante la gravidanza può minacciare la salute del bambino.

Violazione

La violazione di un'ernia è una patologia acuta caratterizzata da sindrome del dolore grave. Come risultato della contrazione delle strutture muscolari, l'organo situato nell'ernia viene violato. Nervi e vasi sanguigni sono pizzicati. La necrosi si sviluppa a causa di disturbi circolatori.

Segni che l'ernia è strangolata:

  • forte dolore;
  • sanguinamento;
  • vomito sangue striato;
  • dispnea;
  • tachicardia;
  • ipotensione.

Se non fornisci aiuto in tempo, la peritonite purulenta si sviluppa con la perforazione dell'esofago o dello stomaco.

Un'ulcera dell'esofago si sviluppa sullo sfondo dell'esofagite peptica. Un difetto si forma sulla parete dell'organo a causa dell'influenza dell'acido cloridrico. Il paziente è preoccupato per il dolore toracico intenso, aggravato dalla deglutizione. Gli antidolorifici non alleviano l'infiammazione. Per la diagnosi, viene utilizzata l'esofagoscopia.

Perforazione

La perforazione è una perforazione della parete esofagea con la formazione di un difetto passante. Questa patologia è caratterizzata da uno stomaco acido che entra nel mediastino. La mediastinite purulenta si sviluppa. La complicazione è grave e richiede cure mediche urgenti.

emorragia

Un'ernia esofagea è spesso complicata da sanguinamento. Con una costante esposizione all'acido cloridrico sulla mucosa dell'esofago, i vasi vengono esposti. Le pareti delle arterie sono danneggiate - si apre un sanguinamento abbondante. È difficile fermare il sangue dalle arterie esofagee. Il paziente cade rapidamente in shock emorragico. La pressione cala, la frequenza cardiaca aumenta. Il paziente è incosciente. È necessario il ricovero urgente in un ospedale chirurgico.

Altre complicazioni

L'HHH è sempre complicato dall'esofagite. L'infiammazione dell'esofago è causata dal reflusso acido. Il contenuto caustico dello stomaco distrugge le pareti dell'organo. L'esofagite da reflusso è caratterizzata da sindrome del dolore, disturbo della deglutizione.

Con una pronunciata distruzione, si formano aderenze che restringono il lume dell'esofago. Questi cambiamenti portano alla sindrome di Barrett. Quando appare, il rischio di sviluppare il cancro esofageo aumenta di 100 volte.

Sullo sfondo dei disturbi della motilità, si sviluppano colecistite cronica e colecistopancreatite. Queste malattie sono causate dalla congestione del plesso venoso..

Trattamento dell'ernia iatale senza chirurgia

La terapia conservativa è sintomatica. È necessario eliminare i segni del reflusso gastroesofageo. Per fare ciò, applicare:

  • antiacidi: almagel, maalox, ecc.;
  • farmaci antisecretori - bloccanti della pompa protonica: dexlansoprazolo, omeprazolo, ecc.;
  • inibitori del recettore dell'istamina: ranitidina.

È molto importante evitare attività faticose e seguire una dieta delicata. I pasti dovrebbero essere frazionari e l'ultimo pasto dovrebbe avvenire poche ore prima di coricarsi..

Tipicamente, il trattamento per un'ernia del diaframma è identico al 99% al trattamento per l'esofagite da reflusso. In effetti, tutte le azioni mirano esclusivamente all'eliminazione dei sintomi. Il paziente può assumere i farmaci prescritti dal medico, seguire una dieta speciale e rispettare tutte le prescrizioni del medico. Durante tale trattamento, le condizioni del paziente sono relativamente soddisfacenti. Ma non appena termina il corso della terapia, tutti i sintomi ritornano di nuovo. In tale situazione, il paziente inizia a pensare di decidere un intervento chirurgico. Gli esperti osservano che i pazienti con ernie non fisse di piccole dimensioni sono soggetti a trattamento conservativo, ma a condizione che siano pronti a prendere i farmaci prescritti per tutta la vita.

I metodi chirurgici sono utilizzati per forme complicate di ernia iatale (restringimento dell'esofago, violazione dell'ernia diaframmatica, ecc.), Fallimento della terapia farmacologica o cambiamenti displastici nella mucosa esofagea. Tra la varietà di metodi proposti per il trattamento chirurgico di un'ernia iatale, si distinguono i seguenti gruppi di interventi: operazioni con sutura dell'orifizio erniale e rafforzamento del legamento esofageo-diaframmatico (riparazione dell'ernia diaframmatica, cruraphia), operazioni con fissazione dello stomaco (gastropessia), chirurgia per ripristinare acuta l'angolo tra il fondo dello stomaco e l'esofago addominale (fundoplicatio). In caso di stenosi cicatriziale, può essere richiesta la resezione dell'esofago.

Quanto costa l'operazione??

I prezzi sono comunicati ai pazienti dopo una consultazione con un medico. Le stesse operazioni di ernia possono essere eseguite in cliniche universitarie, centri medici privati, ospedali pubblici. L'importo finale è influenzato dal grado della malattia, dal tipo di ernia, dalla presenza di complicanze e da molti altri fattori..

A Mosca, ad esempio, il prezzo per un'operazione varia tra 18.000 e 135.000 rubli. Nei bambini, l'ernia viene rimossa negli istituti in cui vi sono chirurghi pediatrici.

Nutrizione e dieta

L'obiettivo principale di una dieta con ernia iatale è combattere il bruciore di stomaco. Consigli dietetici:

  1. È meglio mangiare spesso, in piccole porzioni durante il giorno..
  2. Evita gli alimenti che causano bruciori di stomaco come cioccolato, cipolle, cibi piccanti, agrumi e alimenti a base di pomodoro.
  3. Evita l'alcool.
  4. L'ultimo pasto dovrebbe essere entro e non oltre 2-3 ore prima di coricarsi.
  5. Mantenere un peso sano. Devi perdere peso se sei in sovrappeso o obeso.
  6. Smettere di fumare.
  7. Solleva la testata del letto in modo che sia 15 cm sopra il piede.

previsione

Con il trattamento conservativo, le ernie iatali sono soggette a recidiva, quindi, alla fine del corso principale del trattamento, i pazienti sono soggetti alla registrazione del dispensario con un gastroenterologo. Dopo l'intervento chirurgico, la probabilità di ricorrenza è minima.

Un'adeguata selezione dei regimi terapeutici e la prevenzione regolare delle esacerbazioni dell'esofagite da reflusso consentono di ottenere una remissione prolungata e prevenire complicazioni. Con una piccola ernia e una buona risposta alla terapia farmacologica, c'è la possibilità di ottenere un completo recupero. La mancanza di trattamento, al contrario, provoca complicazioni e aumenta il grado di rischio di cancro..

Cos'è l'ernia iatale assiale?

Con l'età, il setto muscolare perde elasticità e flessibilità. L'esofago cade nello sterno attraverso l'apertura nel diaframma. L'ernia del cibo apertura esofagea del diaframma si verifica più spesso in età adulta.

Classificazione

L'ernia dell'esofago si verifica più spesso in età adulta.

A seconda della localizzazione del difetto, ci sono:

  • ernia assiale;
  • dumping cardiaco.

Esistono diversi tipi di patologia:

  • un esofago accorciato (trovato nelle persone con un difetto congenito);
  • ernia paraesofagea;
  • ernia scorrevole.

Una caratteristica di un'ernia scorrevole è la difficoltà della diagnosi. Il motivo è che i sintomi di questa malattia sono piuttosto lievi. Il dumping stesso può essere determinato solo a determinate condizioni..

Una caratteristica distintiva di questo difetto è che lo spostamento nello sterno avviene lungo l'asse dell'esofago. La posizione dell'ernia influisce sulla posizione della parte superiore dello stomaco. In questo caso, la caduta porta al fatto che la parte superiore dello stomaco del paziente è sopra il livello del diaframma.

Lo stomaco prende parte alla formazione di una formazione erniale. Esistono 2 tipi di ernia scorrevole: fissa e non fissa. La posizione del paziente non influisce sulla posizione del sacco erniario. Se la persona prende una posizione verticale, l'ernia fissa rimarrà nello sterno. La formazione è sostenuta da aderenze che si formano nell'area dell'ernia.

Gli specialisti distinguono tra ernie scorrevoli con difetto congenito e acquisito. C'è una differenza di pressione tra lo sterno e l'addome. Grazie a questa goccia, il contenuto dello stomaco entra nell'esofago..

Articolo utile? Condividi il link

La mucosa dell'esofago è abbastanza sensibile a tali sostanze. Ciò provoca erosione e ulcerazione. Il paziente avverte disagio, disagio e forte dolore. Il processo infiammatorio nell'esofago si sviluppa gradualmente. In questo caso, la mucosa sanguina e viene costantemente ferita..

Il paziente sviluppa anemia associata a carenza di ferro dovuta all'espressione dei tessuti.

Cos'è un'ernia iatale, il video dirà:

Ragioni per la formazione di un'ernia scorrevole

L'aumento della salivazione è un segno di un'ernia scorrevole.

La condizione dei legamenti influisce sulla formazione dell'apertura esofagea del diaframma.

La parte superiore dello stomaco in questa malattia si sposta verso l'alto. Ciò porta al fatto che il legamento muscolare diventa molto più sottile..

L'allungamento del legamento provoca un aumento del diametro dell'apertura esofagea. Il paziente sviluppa una complicazione con eccesso di cibo regolare. Se viene rilevato un tale difetto, i medici inviano il paziente per un intervento chirurgico..

Esistono diversi metodi per rimuovere le ernie. Per mezzo della fundoplicazione attorno all'esofago, il chirurgo crea un bracciale speciale. Impedisce al contenuto dello stomaco di tornare nell'esofago. Durante l'operazione, viene utilizzato il metodo laparoscopico. Con il suo aiuto, i medici sono in grado di ridurre al minimo il trauma. Questo accorcia il periodo di recupero del paziente.

Tuttavia, la possibilità che il bracciale scivoli via non può essere esclusa. Ciò aumenta il rischio di complicanze dopo l'intervento chirurgico. Nella maggior parte dei casi, l'intervento chirurgico aiuta a ottenere risultati positivi. Il successo dipende in gran parte dalle procedure di fisioterapia durante la riabilitazione.

A volte il prolasso erniario è fissato in una posizione. Ciò è dovuto al restringimento delle cicatrici nel sacco erniario. Allo stesso tempo, l'accorciamento acquisito dell'esofago viene rivelato nel paziente. Il canale esofageo-gastrico si trova sopra il diaframma.

Nei casi più gravi, una persona può sviluppare stenosi fibrosa. Una complicazione di un'ernia scorrevole è anche l'esofagite da reflusso. Il dumping scorrevole non può essere compromesso. Se c'è un restringimento dell'apertura, il cardi viene schiacciato, che entra nello sterno. Questa condizione non porta a una circolazione alterata..

Quali sono i segni della malattia

Il bruciore di stomaco è un sintomo di un'ernia scorrevole.

Un'ernia scorrevole dell'esofago non ha manifestazioni vivide. I sintomi nel paziente compaiono solo quando si verificano varie complicanze della malattia.

Esistono diversi segni caratteristici di un'ernia scorrevole dell'esofago:

  1. il paziente inizia a lamentarsi di bruciore di stomaco;
  2. soffre di attacchi di eruttazione;
  3. c'è dolore nell'esofago;
  4. il rigurgito si verifica dopo aver mangiato;
  5. le persone provano una sensazione di bruciore dietro lo sterno;
  6. un nodo appare in gola;
  7. si verifica una maggiore salivazione;
  8. alcuni pazienti hanno la pressione alta.

I sintomi della malattia dipendono dalla posizione del corpo del paziente. Una sensazione di bruciore si verifica in quasi tutte le persone con questa patologia. Una persona con un'ulcera allo stomaco avverte un forte dolore. Una grande quantità di cibo può provocare sensazioni dolorose nell'esofago..

Assumendo agenti che riducono l'acidità, puoi liberarti del disagio.

Come viene eseguita la diagnosi?

Per identificare la formazione di scorrimento, gli esperti utilizzano diversi metodi:

  1. Durante il processo gastroscopico, i medici usano apparecchiature endoscopiche per identificare aree infiammate, ulcere ed erosioni;
  2. la fluoroscopia dello stomaco ha lo scopo di valutare le condizioni delle formazioni erniali;
  3. lo studio delle variazioni del pH giornaliero nell'esofago ha lo scopo di determinare l'acidità aumentata, che porta alla comparsa di sensazioni dolorose.

Caratteristiche del trattamento

Maalox contribuirà a ridurre l'acidità dell'esofago.

Per eliminare il difetto, i medici usano metodi tradizionali. Il complesso di misure terapeutiche comprende una dieta speciale, esercizi terapeutici, farmaci.

Per ridurre l'acidità, i medici prescrivono antiacidi ai pazienti (Phosphalugel, Maalox). Puoi aiutare i pazienti che soffrono di attacchi di eruttazione con l'aiuto di Motilium. Il dosaggio è indicato dal medico, tenendo conto delle condizioni del paziente.

Tuttavia, con gravi complicazioni, questi metodi non consentono di ottenere risultati positivi. In questo caso, il paziente viene inviato per un intervento chirurgico..

A volte i pazienti avvertono uno scivolamento del bracciale e la malattia si ripresenta. Il reintervento può aiutare tali pazienti.

I pazienti devono seguire una dieta. Durante la malattia, dovrai smettere di mangiare cibi grassi e piccanti. Elimina le carni affumicate e le marinate dalla dieta. Devi prendere il cibo in piccole porzioni per accelerare il processo di digestione.

Dopo l'operazione, i pazienti non devono essere coinvolti in un intenso lavoro fisico. È vietato fare esercizi che provocano un aumento della pressione nella cavità addominale.

Il numero di persone con diagnosi di varie patologie gastroenterologiche aumenta ogni anno. Insieme a gravi malattie comuni (gastrite, pancreatite, ulcera peptica, colecistite), viene spesso diagnosticata un'ernia del POD (apertura esofagea del diaframma). Molte persone si ammalano senza sintomi..

Che cos'è HHOD

È una malattia cronica recidivante caratterizzata dallo spostamento dell'esofago inferiore, parte dello stomaco nel torace. A volte escono anelli intestinali. Normalmente, gli organi addominali non possono muoversi in questo modo, ma ciò accade se l'apertura esofagea del diaframma si espande, i legamenti vengono allungati. L'ernia è combinata con la malattia da reflusso, che è caratterizzata dal reflusso del contenuto dello stomaco nell'OP.

Classificazione

La probabilità di un'ernia aumenta con l'età. Nelle persone di età inferiore ai 40 anni, si verifica nel 9%, ma la percentuale di casi di età superiore ai 70 anni è circa del 69%. È più spesso diagnosticato nelle donne. Esiste una classificazione della patologia in base alle caratteristiche anatomiche. Esistono 3 tipi di ernia: scorrevole, paraesofagea, mista. Maggiori informazioni sulla loro descrizione e caratteristiche della manifestazione.

Scorrevole o assiale

Gli organi possono spostarsi liberamente nella regione toracica e poi tornare al loro posto. La membrana diaframmatica-esofagea non è rotta, gli organi entrano in un'altra cavità interna e non sotto la pelle. Un vero sacco erniario è assente, la metà dei pazienti non ha manifestazioni cliniche. Se questa patologia non peggiora la qualità della vita del paziente, viene trattata con terapia conservativa, meno spesso - chirurgicamente.

In questo tipo di malattia, la parte distale dell'apertura esofagea e il cardia si trovano sotto il diaframma e una parte dello stomaco viene spostata nella cavità toracica e si trova sopra il diaframma. Questa patologia, di regola, si verifica durante lo sviluppo embrionale: il feto ha un processo del peritoneo, che poi si trasforma in un sacco erniario. Nel tempo, lo stomaco spinge sempre più nel petto e talvolta si sposta completamente lì..

Combina i segni di due tipi di ernie: assiale e paraesofagea. Non è possibile indicare alcuni segni perché variano.

Cause dell'evento

L'ernia del diaframma esofageo è congenita e acquisita. Nel primo caso, la malattia si sviluppa a causa di un difetto embrionale (stomaco pettorale, accorciamento dell'esofago). Un'ernia dell'esofago può formarsi per i seguenti motivi:

  1. Indebolimento dell'apparato legamentoso. Si verifica nel 50% dei pazienti con più di 50 anni e individui non addestrati.
  2. Aumento della pressione intra-addominale (a causa di traumi, flatulenza grave, vomito grave).
  3. Peristalsi compromessa dell'apparato digerente.
  4. Malattie infiammatorie croniche (colecistite, ulcera).
  5. Predisposizione genetica all'ernia, costituzione astenica (osso sottile, muscoli deboli).

Segni e sintomi caratteristici

I sintomi di un'ernia dell'esofago sono simili a quelli delle malattie gastrointestinali. I principali sono:

  • dolore nella regione epigastrica, esofago (sordo, può verificarsi a causa di eccesso di cibo, tosse, dopo sforzo fisico);
  • aumento della salivazione di notte, provocando attacchi di tosse;
  • bruciore di stomaco;
  • gonfiore;
  • raucedine, sensazione di bruciore nella lingua;
  • eruttazioni frequenti;
  • difficoltà a far passare il cibo attraverso l'apertura esofagea.
  • colata nell'apertura esofagea di contenuti gastrici;
  • lo sfintere esofageo è indebolito o non completamente chiuso;
  • c'è una cavità di ernia;
  • le cellule della mucosa del terzo inferiore dell'esofago sono sostituite da cellule intestinali;
  • un organo o parte di esso è penetrato nel torace;
  • l'angolo a T è assente o levigato;
  • ritmo cardiaco disturbato;
  • anemia.

Diagnostica

Per identificare, confermare un'ernia, i medici ascoltano le eventuali lamentele del paziente e prescrivono una serie di studi. Quest'ultimo può includere:

  • fgds;
  • Radiografia (per valutare la condizione dell'apertura esofagea, duodeno);
  • PH-metria giornaliera (per rilevare il reflusso del succo gastrico, per determinare l'acidità);
  • biopsia endoscopica (per escludere processi maligni);
  • manometria esofagea (per studiare il funzionamento dello sfintere, dell'esofago);
  • elettrocardiografia (per escludere le malattie cardiache);
  • esame del sangue.

Metodi di trattamento

La scelta di un metodo per trattare un'ernia del diaframma dipende da come procede, se è accompagnato da complicanze. Se non ci sono lamentele da parte del paziente, i risultati della ricerca non sono allarmanti, al paziente viene prescritto un trattamento conservativo. L'intervento chirurgico viene utilizzato se quello tradizionale non elimina l'ernia. Inoltre, è indicato se il paziente ha dolore costante, ci sono difficoltà a deglutire, c'è un processo infiammatorio nell'apertura esofagea o si è formata un'ulcera..

Trattamento conservativo senza chirurgia

Consiste in un approccio integrato: assunzione di farmaci appositamente selezionati per il paziente, esercizi di fisioterapia, regolazione del sonno e del riposo. La dieta è un must: aiuta a evitare molti sintomi spiacevoli. Maggiori informazioni sul trattamento della malattia nella tabella:

  • escludere alimenti che causano flatulenza, gonfiore, aumento dell'acidità (carni affumicate, dolci, cibi fritti, grassi, salati, spezie, soda, farina);
  • non mangiare 3 ore prima di coricarsi;
  • mangiare in porzioni, circa 6 volte al giorno;
  • non mangiare troppo;
  • limitare l'uso di alcol, caffè;
  • prima dei pasti e dopo aver bevuto olio non raffinato (1 cucchiaio);
  • dare la preferenza all'acqua con alti alcali.
  • antiacidi (Almagel, Maalox);
  • inibitori della pompa protonica (esomeprazolo, omeprozolo);
  • H-bloccanti dei recettori dell'istamina (ranitidina, famotidina);
  • procinetica (Trimedat).

  • fare passeggiate;
  • rimbalzare sul posto;
  • allenare i muscoli addominali (chinarsi, fare curve laterali, ruotare la pressa);
  • fare yoga, Pilates;
  • eseguire esercizi di respirazione (ad esempio, inginocchiarsi, piegarsi lentamente ai lati, inspirare quando si piega ed espirare quando si raddrizza).

Intervento chirurgico

I seguenti tipi di operazioni possono essere utilizzati per trattare un'ernia nei pazienti:

  1. Fundoplicazione di Nissen (avvolgendo la parte superiore dell'esofago in modo che il contenuto dello stomaco non venga gettato lì).
  2. Operazione Belsi (fissare l'esofago inferiore e lo sfintere al diaframma, suturare il fondo dello stomaco all'esofago).
  3. Laparoscopia (ripristinare l'anatomia naturale dell'addome superiore, ridurre le dimensioni dell'apertura esofagea).

Rimedi popolari

I rimedi popolari, le erbe medicinali e le erbe aiutano a eliminare i sintomi di un'ernia. Diverse ricette:

  1. Succo di limone. Quando entra nello stomaco, produce sostanze alcaline che alleviano il bruciore di stomaco. Devi solo aggiungere il succo di limone (1 cucchiaino) in un bicchiere di acqua bollita e bere.
  2. Bicarbonato di sodio. È un eccellente neutralizzante acido. Devi prendere 1 cucchiaino di prodotto, mescolarlo in un quarto di litro d'acqua, bere con bruciore di stomaco.
  3. Infuso di erbe Aiuta ad eliminare la flatulenza, accelera la digestione. Prendi semi di lino (1 parte), corteccia di olmo (1 parte), 2 parti per radice di marshmallow, foglie di farfara. Mescolare i componenti, versare un litro di acqua bollente, lasciare per un'ora. Bere quando si verificano i suddetti sintomi di ernia.

Possibili complicazioni e conseguenze

Se un'ernia diaframmatica si sviluppa a lungo e non viene trattata correttamente, il paziente può sviluppare complicanze, conseguenze gravi:

  • reflusso esofageo;
  • la formazione di stenosi cicatriziale dell'esofago;
  • accorciamento dell'esofago;
  • sanguinamento nascosto;
  • gastrite, ulcera;
  • malattia cardiovascolare;
  • polmonite da aspirazione;
  • cancro;
  • restringimento della camera gastrica.

Quanto costa un intervento chirurgico all'ernia iatale?

I prezzi sono comunicati ai pazienti dopo una consultazione con un medico. Le stesse operazioni di ernia possono essere eseguite in cliniche universitarie, centri medici privati, ospedali pubblici. L'importo finale è influenzato dal grado della malattia, dal tipo di ernia, dalla presenza di complicanze e da molti altri fattori. A Mosca, ad esempio, il prezzo per un'operazione varia tra 18.000 e 135.000 rubli. Nei bambini, l'ernia viene rimossa negli istituti in cui vi sono chirurghi pediatrici.

L'ernia dell'apertura esofagea del diaframma (una foto della patologia è presentata di seguito nell'articolo) e l'esofagite da reflusso sono malattie abbastanza pericolose. Sullo sfondo di queste condizioni, si nota lo stiramento di alcune aree del tratto gastrointestinale. In particolare, si verificano cambiamenti nei legamenti che supportano lo stomaco e l'esofago, una foto di cui è anche presentata nell'articolo. Come risultato dell'allungamento, si verifica lo spostamento. In particolare, la porzione gastrica superiore si estende nella regione toracica. Di conseguenza, il funzionamento dello sfintere che collega lo stomaco e l'esofago viene interrotto (la foto illustra questa area).

Probabile rischio

Quando l'angolo dei Suoi cambiamenti e l'attività dello sfintere esofageo (inferiore) viene disturbato, il contenuto acido dello stomaco o della bile viene gettato nell'esofago dal duodeno. Il processo è accompagnato dallo sviluppo di infiammazione, ristrutturazione della mucosa. Ciò aumenta notevolmente il rischio di cancro. Di particolare importanza nello sviluppo della patologia è un'ernia scorrevole dell'apertura esofagea del diaframma. L'operazione è l'unico metodo disponibile per eliminare questa violazione. Tuttavia, l'intervento chirurgico ha le sue sfumature. Successivamente, analizzeremo più in dettaglio cos'è un'ernia iatale. Gradi, tipi e manifestazioni saranno anche descritti nell'articolo.

Informazione Generale

Un'ernia nell'apertura esofagea, di regola, si sviluppa in combinazione con la malattia gastroesofagea. Il GRED è accompagnato da un complesso di disturbi cardiaci, polmonologici e dispeptici. Si verificano principalmente a causa di ernia e reflusso gastroesofageo. Secondo i dati delle associazioni americane ed europee, in presenza di HH in una persona per 5-12 anni, la probabilità di sviluppare il cancro dopo cinque anni aumenta del 270% e dopo 12 - del 350-490% (a seconda dell'età).

La prevalenza della patologia

HHH, secondo alcuni autori, è considerata la stessa malattia frequentemente diagnosticata come, ad esempio, colecistite o ulcera esofagea. In termini di prevalenza, queste patologie occupano i posti principali tra le malattie gastrointestinali. L'HHH, come un'ulcera esofagea, è considerata una malattia piuttosto pericolosa che richiede una diagnosi tempestiva e un attento monitoraggio.

Classificazione

Esistono tre categorie principali di HHP. Questi includono:

  • Ernia assiale dell'apertura esofagea del diaframma. Questa patologia ha un altro nome. Il nome comune è un'ernia iatale scorrevole. Questo tipo di patologia viene rilevato in quasi il 90% dei pazienti. La condizione è caratterizzata dalla presenza del cardi sopra l'apertura esofagea. A questo proposito, c'è una forte violazione della funzione di chiusura.
  • Ernia paraesofagea. Questa forma si trova in circa il 5% dei pazienti. Questo tipo di patologia è caratterizzato dall'invariabilità della posizione del cardiaco e da una significativa curvatura dello stomaco..
  • Esofago corto Come indipendente, questa patologia viene diagnosticata raramente. La malattia è un'anomalia dello sviluppo. Di norma, questa sindrome è accompagnata da un'ernia iatale scorrevole. È anche caratterizzato da processi infiammatori e cicatriziali..

Ernia scorrevole

Questa forma della malattia ha diverse caratteristiche. In generale, un'ernia scorrevole è una sporgenza, in cui una delle pareti è un organo parzialmente coperto dal peritoneo. Questo può essere, oltre all'area considerata nell'articolo, la vescica, l'intestino ascendente e discendente e così via. In questo caso, il sacco erniario potrebbe non esistere. La sporgenza in questo caso è formata da parti dell'organo che non sono chiuse dal peritoneo..

Meccanismo di occorrenza

In conformità con questa funzione, ci sono:

  • Ernia congenita In questo caso, gli organi, per qualsiasi motivo, da una o un'altra sezione non chiusa dal peritoneo, scendono gradualmente verso il sito della porta interna lungo il tessuto retroperitoneale. In tal modo, lasciano la cavità. Questo processo può iniziare già nel periodo embrionale. Di conseguenza, le sezioni spostate diventano un componente della sporgenza senza un sacco erniario.
  • Violazioni acquisite. Le ernie di questo tipo si formano a causa della contrazione meccanica dell'intestino o dei segmenti della vescica. Sono privi di copertura sierosa e adiacenti al peritoneo..

Le ernie inguinali scorrevoli nell'intestino crasso, di regola, sono grandi sporgenze con porte larghe. Vengono diagnosticati, di regola, in età avanzata. Viene rilevato utilizzando metodi a raggi X di esame dell'intestino crasso. Un'ernia scorrevole nella vescica si manifesta con disturbi disurici. I pazienti hanno una doppia minzione. Innanzitutto, lo svuotamento viene eseguito come al solito, quindi, con la pressione sulla sporgenza, appare un altro impulso e il paziente urina di nuovo. Durante la diagnosi, vengono eseguiti il ​​cateterismo e la cistografia. Durante queste procedure, viene rivelata la forma e le dimensioni dell'ernia, l'assenza o la presenza di calcoli nella vescica..

Ernia assiale dell'apertura esofagea del diaframma

Questa patologia è uno spostamento dello stomaco o di altri organi addominali nella cavità toracica. La malattia viene diagnosticata nel 5% della popolazione adulta. Allo stesso tempo, circa la metà dei pazienti non nota alcuna manifestazione. Questo corso di patologia è dovuto al fatto che un'ernia iatale scorrevole ha segni sfocati di una forma tipica, poiché la sporgenza si trova all'interno del corpo e non può essere rilevata durante un normale esame. La malattia colpisce le donne più spesso degli uomini. Nei bambini, la patologia è prevalentemente congenita..

Forme della malattia

Un'ernia iatale scorrevole è divisa in:

  • Cardiofundal.
  • Gastrico totale.
  • Cardiaco.
  • Subtotale gastrico.

Le ernie paraesofagee sono classificate in:

  • gastrointestinale.
  • omental.
  • Intestinale.
  • antral.
  • Fondamentale.

Stadi di patologia

Un'ernia iatale scorrevole può essere classificata in base al volume dello stomaco che penetra nella cavità toracica:

  • Primo stadio. In questo caso, la parte addominale dell'esofago si trova nella cavità toracica sopra il diaframma. In questo caso, lo stomaco è in una posizione elevata. Adiacente direttamente al diaframma. E al suo livello è il cardia.
  • Seconda fase. Nella cavità toracica si trova la parte addominale dell'esofago, lo stomaco si trova direttamente nell'area dell'apertura diaframmatica.
  • Terza fase. Sopra il diaframma si trovano il cardias, il corpo gastrico e il fondo (a volte l'antro), la regione esofagea addominale.

Quadro clinico

I sintomi della patologia sono molto simili alle manifestazioni di malattie del tratto gastrointestinale associate a disturbi funzionali. Sullo sfondo del deterioramento dell'attività dello sfintere esofageo (inferiore), si nota il reflusso catarrale (riflusso inverso del contenuto gastrico). Dopo un po ', a causa dell'influenza aggressiva delle masse, nella parte inferiore dell'esofago si sviluppa un processo infiammatorio. Il paziente inizia a lamentarsi di bruciore di stomaco dopo aver mangiato ed è aggravato dallo sforzo fisico o in posizione orizzontale. C'è spesso la sensazione di un nodo alla gola. Il dolore può apparire dopo aver mangiato. Sono di natura diversa. Il dolore può diffondersi alla scapola, dare al collo, allo sterno, al cuore o alla mascella inferiore. Queste manifestazioni sono simili a quelle dell'angina pectoris, con cui viene fatta una diagnosi differenziale. In alcuni casi, il dolore appare in una certa posizione del corpo. Il paziente può lamentare gonfiore nella parte superiore dell'addome, una sensazione di presenza di un corpo estraneo.

effetti

I casi più gravi sono caratterizzati da una serie di complicazioni. Uno di questi sta sanguinando dai vasi esofagei. Di norma, procede in forma latente e si manifesta sotto forma di anemia progressiva. Il sanguinamento può essere cronico o acuto. In alcuni casi, viene rilevata anche la violazione delle sporgenze nell'apertura esofagea e la perforazione dell'esofago. La conseguenza più comune della patologia è l'esofagite da reflusso. Può svilupparsi in un'ulcera peptica nell'esofago. Con una terapia prolungata, questa condizione provoca una complicazione ancora più grave: stenosi cicatriziale (restringimento) dell'organo.

Diagnostica

Il rilevamento della patologia viene effettuato utilizzando diversi metodi. Tra i principali dovrebbero essere chiamati: esofagogastroduodenoscopia, radiografia dello stomaco ed esofago, metimetria intraesofagea. Vengono anche utilizzati ultrasuoni, tomografia computerizzata, esofagometria..

Trattamento patologico

Vengono prese varie misure per alleviare le manifestazioni che accompagnano un'ernia iatale scorrevole: dieta, farmaci. I metodi conservativi mirano ad eliminare i sintomi della patologia: alleviare dolore, bruciore di stomaco, nausea. In questo caso, vengono prescritti farmaci che riducono l'acidità del succo gastrico. Tali mezzi, ad esempio, includono il farmaco "Kvamatel". Una delle condizioni per un trattamento efficace dei pazienti con diagnosi di ernia iatale è la dieta. La dieta è limitata alla presenza di cibi grassi, piccanti, fritti, alcool, cioccolato, caffè, prodotti che contribuiscono alla produzione di succo gastrico. Il cibo dovrebbe essere preso in piccole porzioni, spesso. Per prevenire il reflusso, si consiglia al paziente di dormire con una parte superiore del busto elevata ed evitare un sollevamento pesante.

Intervento chirurgico: informazioni generali

Va detto che le misure di cui sopra non eliminano la causa di un'ernia iatale scorrevole. La chirurgia è l'unico modo per ripristinare la relazione anatomica tra le parti del tratto gastrointestinale. Nel processo di intervento, viene creato un meccanismo antireflusso, che impedisce il reflusso del contenuto dello stomaco. Durante l'operazione, l'orifizio erniario viene eliminato suturando l'apertura allargata del diaframma alle sue dimensioni normali.

Tecniche chirurgiche utilizzate

Oggi gli esperti utilizzano due metodi di intervento:

  • Accesso libero. In questo caso, è possibile eseguire la fundoplicatio di Nissen o la chirurgia plastica Toupe. Nel primo caso, il rischio di sviluppare molte complicanze è elevato. Pertanto, è preferibile la plastica Toupe.
  • Accesso laparoscopico. Questo è il metodo di intervento meno traumatico. Dopo l'operazione in questo modo, il paziente recupera più velocemente e più facilmente.

Va detto che la laparoscopia per un'ernia nell'apertura esofagea viene spesso eseguita in combinazione con operazioni di altri organi nella cavità addominale. Ad esempio, la colecistomia viene eseguita con colecistite calcula nello stadio cronico, vagotomia selettiva prossimale - con un'ulcera nel duodeno.

Un'ernia iatale appare nell'area dell'apertura diaframmatica dell'esofago. Questa è la patologia più comune di tutte le ernie diaframmatiche. Viene più spesso diagnosticato nelle donne e il rischio di insorgenza aumenta nel corso degli anni. L'altro nome è ernia iatale o ernia iatale.

Che cos'è un'ernia iatale? Questa è una malattia cronica di natura ricorrente, in cui attraverso l'apertura diaframmatica allargata c'è una sporgenza nella cavità toracica della parte inferiore (addominale) dell'esofago, dello stomaco, meno spesso di altri organi della cavità addominale.

Classificazione

Esistono diversi tipi di ernia iatale:

  1. Ernia scorrevole o assiale. Con questo corso di patologia, la parte addominale dell'esofago e la parte cardiaca dello stomaco si muovono senza problemi attraverso l'apertura diaframmatica dell'esofago nella cavità toracica e nella schiena. Normalmente, questi organi dovrebbero essere localizzati nella cavità addominale..
  2. L'ernia paraesofagea è un raro tipo di ernia iatale, in cui lo stomaco sembra girarsi e la sua parte inferiore, a volte, insieme ad altri organi, passa attraverso l'apertura del diaframma, mentre la sezione corretta dello stomaco è in posizione anatomica.
  3. Ernia combinata Con questo decorso della patologia si osservano sintomi di scivolamento e ernia paraesofagea.

A seconda della gravità della patologia, l'ernia assiale è di 1 e 2 gradi.

Che cos'è l'ernia iatale scorrevole di grado 1? Con questo decorso della malattia, solo l'esofago sporge nella cavità toracica e lo stomaco è localizzato sopra la sua posizione anatomica più vicino al diaframma. Se si riscontra un'ernia scorrevole di 1 grado nei pazienti di una fascia di età più avanzata, viene considerata una condizione borderline che si sviluppa a seguito di cambiamenti legati all'età.

Con lo sviluppo di un'ernia iatale di 2 ° grado, l'esofago e lo stomaco si gonfiano simultaneamente nella cavità toracica.

Le ragioni

Le ragioni per la formazione di un'ernia iatale sono varie:

  • cambiamenti legati all'età;
  • neoplasie maligne;
  • trauma;
  • interventi chirurgici;
  • violazione della motilità gastrointestinale;
  • malattie croniche del fegato, del pancreas e dello stomaco;
  • predisposizione genetica;
  • patologie congenite, come il sottosviluppo del diaframma, la comparsa di ernie nel periodo prenatale.

Qualsiasi fattore che aumenta la pressione intra-addominale provoca anche un'ernia. Ad esempio, la sporgenza dell'esofago è possibile con lo sforzo fisico, la tosse.

Importante! Indossare abiti attillati può provocare lo sviluppo della malattia..

Il periodo di trasporto di un bambino e sovrappeso può anche causare l'espansione dell'apertura diaframmatica dell'esofago. Un'ernia appare spesso nei pazienti con i piedi piatti e la malattia di Marfan..

Quadro clinico

I sintomi di un'ernia iatale dell'esofago possono variare notevolmente a seconda del grado della malattia..

In una fase iniziale dello sviluppo della patologia, le manifestazioni cliniche sono scarsamente espresse e molto spesso viene diagnosticata per caso durante un esame fisico o una radiografia.

A seconda del tipo di ernia e del grado, possono essere osservati vari segni.

Con un'ernia scorrevole di 1 grado, si nota:

  • bruciore di stomaco dopo aver mangiato, soprattutto se la dieta è disturbata;
  • dolore nell'epigastrio con posizione piegata prolungata.

Avvertimento! Uno dei segni iniziali caratteristici della patologia è la comparsa di dolore che si irradia alla schiena. Aumentano con lo sforzo fisico e quando prendono una posizione sdraiata..

Con la transizione della malattia al 2 ° grado, c'è:

  • bruciore di stomaco costante che appare indipendentemente dal cibo;
  • eruttazione, nausea, disfagia, singhiozzo, dolore addominale;
  • anemia;
  • bruciore al petto, simile agli attacchi di "angina pectoris";
  • le sensazioni dolorose si intensificano quando ci si piega e si assume una posizione orizzontale;
  • sviluppo di sanguinamento.

Avvertimento! Un'ernia di 2 ° grado è pericolosa perché se non trattata, può provocare infarto o ictus.

Con un'ernia paraesofagea, ci sono segni provocati da un prolasso dello stomaco:

  • sensazioni dolorose dopo aver mangiato, soprattutto se inclini il corpo in avanti;
  • sensazione di bruciore nell'esofago, eruttazione, nausea;
  • si osservano violazioni del cuore e dei polmoni in caso di compressione da parte di grandi formazioni: dispnea, tachicardia, triangolo nasolabiale blu, soprattutto dopo aver mangiato.

Con lo sviluppo di un'ernia combinata, si osserva una combinazione di vari segni.

Avvertimento! Un'ernia iatale dell'esofago può essere accompagnata da una sindrome broncoesofagea, in cui si sviluppano disturbi respiratori: il paziente sviluppa improvvisamente polmonite, tubi bronchiali e altre malattie respiratorie. La comparsa di questi sintomi richiede un ricovero urgente, in quanto indicano un decorso grave di ernia iatale..

Diagnostica

Prendere l'anamnesi ed esaminare il paziente aiuta a fare una diagnosi. Avendo sospettato lo sviluppo di un'ernia iatale, il medico fornisce un rinvio per esame. Può nominare:

  • Radiografia dell'esofago, del torace e della cavità addominale, che viene eseguita in posizione supina, per rilevare una piccola ernia, lo studio viene condotto utilizzando
    Agenti di contrasto ai raggi X (sali di bario);
  • CT;
  • manometria dell'esofago, che consente di valutare il funzionamento dell'organo;
  • studi del tratto gastrointestinale usando un esofagoscopio;
  • biopsia tissutale, che consente di escludere il cancro;
  • test di laboratorio (analisi delle feci per sangue aggregato, emocromo completo per rilevare l'anemia);
  • con lo sviluppo del dolore toracico, viene prescritto un elettrocardiogramma per escludere l'angina pectoris.

Terapia

Il regime di trattamento è selezionato dal medico in base al quadro clinico. Se si osserva una patologia asintomatica, viene indicata una tattica di attesa, cioè il paziente deve visitare regolarmente il medico a intervalli specifici per valutare la malattia in dinamica.

Se compaiono sintomi spiacevoli, viene prescritta una terapia, che può essere:

Con lo sviluppo di un'ernia scorrevole di 1 e 2 gradi, di solito si ricorre al trattamento conservativo, che comprende terapia dietetica e farmaci.

I prodotti che irritano le mucose del tratto gastrointestinale devono essere esclusi dalla dieta del paziente, vale a dire:

  • carni affumicate;
  • sottaceti;
  • marinate;
  • piatti piccanti e fermentati.

Devi mangiare spesso e poco a poco. I piatti dovrebbero essere caldi e tritati in una consistenza omogenea.

Prescritto dalle medicine:

    antiacidi che sopprimono la produzione di succo gastrico e ne riducono l'attività (Almagel, Gaviskon, Fosfalugel, Maalox);

Va ricordato che l'automedicazione con questi farmaci non è consentita, poiché ognuno di essi ha le sue controindicazioni ed effetti indesiderati e solo un medico può scegliere il farmaco giusto e il suo dosaggio.

Inoltre, con un'ernia iatale, è indicata la terapia fisica..

Se la terapia conservativa è inefficace, viene eseguita un'operazione.

Con lo sviluppo dell'ernia paraesofagea e combinata, il trattamento chirurgico viene prescritto più spesso, poiché con un tale sviluppo di patologia c'è un alto rischio di complicanze. Durante l'operazione, l'apertura diaframmatica viene suturata e lo stomaco viene fissato alla parete addominale.

Conseguenze e prevenzione

complicazioni

Un'ernia iatale può provocare patologie come:

  • malattia da reflusso gastroesofageo;
  • ulcera peptica e restringimento dell'esofago;
  • emorragia interna;
  • violazione di un'ernia;
  • sporgenza della mucosa gastrica nell'esofago;
  • violazione dell'integrità delle pareti dell'esofago.

I pazienti con ernia iatale devono essere registrati con un gastroenterologo. Devono sottoporsi a una visita medica almeno una volta ogni sei mesi.

Misure di prevenzione

La prevenzione della ricaduta della malattia consiste nell'eliminazione di uno sforzo fisico eccessivo, nella terapia fisica, nel rafforzamento dei muscoli addominali, nell'eliminazione della costipazione, nella terapia delle patologie concomitanti dell'apparato digerente.

Articoli Su Epatite