Promemoria per il paziente per la raccolta dell'analisi delle feci (coprogramma)

Principale Pancreatite

Preparazione per la raccolta di analisi delle feci:

1. Per ottenere un risultato del test affidabile, è necessario seguire una delle due diete per 4-5 giorni:

  • Dieta di Schmidt (risparmio): dieta quotidiana: 1-1,5 litri. latte, 2-3 uova alla coque, pane bianco con burro, 125 g. carne macinata, 200 g. purè di patate, farina d'avena. Calorie totali - 2250 calorie.
  • Dieta Pevzner (carico massimo di cibo): razione giornaliera: 200 g. bianco e 200g. pane nero, 250g. carne fritta, 100g. olio, 40g. zuccheri, patate fritte, carote, insalate, crauti, porridge di grano saraceno e riso, composta, frutta fresca. Calorie totali - 3250 calorie.

2. Non è possibile inviare materiale per la ricerca: dopo un clistere, prendendo farmaci che influenzano la digestione, dopo l'introduzione di supposte, prendendo ferro, bismuto, solfato di bario), prendendo olio di ricino o vaselina.

3. Non si consiglia alle donne di sottoporsi al test delle feci durante le mestruazioni..

4. Dopo gli studi radiografici del sistema digestivo mediante solfato di bario o una procedura di colonscopia, si raccomanda di raccogliere le feci non prima di dopo due giorni!

Regole per la raccolta dell'analisi delle feci:

1. Le feci per la ricerca dovrebbero essere ottenute dopo un movimento intestinale spontaneo.

2. Le feci non devono contenere alcuna miscela di urina o flusso mestruale.

3. Raccogliere le feci per l'analisi da 3-4 diversi siti con una spatola speciale in un contenitore di plastica.

4. Riempire non più di 1/3 del volume del contenitore.

5. Sul contenitore, indicare il nome completo, la data di nascita del paziente, la data e l'ora della raccolta del materiale, il reparto, il numero del reparto.

6. Consegnare il materiale al laboratorio immediatamente o entro e non oltre 10 - 12 ore dopo la defecazione, a condizione che sia conservato in un frigorifero (porta) a una temperatura di + 4 + 6 ° C.

Analisi delle feci per coprogramma: come raccogliere e come donare

Il coprogramma - la cosiddetta analisi delle feci, è uno degli studi che aiutano a diagnosticare lo stato del sistema digestivo umano. L'analisi delle feci consente nella fase iniziale di identificare i problemi che possono essere non solo con gli organi dell'apparato digerente, ma con pancreas, linguaggio, cistifellea.

Durante la procedura, è possibile determinare la composizione qualitativa delle feci, che consente di ottenere informazioni accurate sullo stato dell'apparato digerente e in particolare dell'intestino.

Importante! L'analisi delle feci può anche aiutare a identificare l'invasione parassitaria, tuttavia, non tutti i parassiti possono essere trovati nei coniugati, quindi non si può parlare di un coprogramma come un'analisi informativa al 100% nel caso dei parassiti.

A cosa serve il coprogramma

Le feci sono il prodotto finale della digestione degli alimenti, che si forma nel processo di passaggio attraverso tutte le strutture del tratto digestivo. Pertanto, non contiene informazioni complete sullo stato del sistema digestivo..

Le feci includono:

  • Un numero enorme di batteri. Normalmente, le feci umane sono il 75% di batteri.
  • I residui di cibo non digerito sono generalmente presenti nelle proporzioni più piccole.
  • limo.
  • Pigmenti che conferiscono allo sgabello un colore specifico.
  • Poche cellule che rivestono l'intestino.

Se il paziente ha una malattia del sistema digestivo, il coprogramma mostra una deviazione dalla norma di un determinato componente delle feci, che può essere utilizzato per giudicare il problema e il luogo della sua localizzazione.

Come fare un test delle feci

Affinché i risultati del coprogramma siano non solo informativi, ma anche corretti, il paziente deve seguire alcune regole per la raccolta delle feci per le regole di analisi e preparazione.

Pochi giorni prima del campionamento delle feci di controllo, dovrai aderire a una determinata dieta:

  • I piatti di carne e pesce sono esclusi dalla dieta.
  • Verdure verdi.
  • Pomodori e Barbabietole.
  • L'assunzione di determinati farmaci è esclusa.

Allo stesso tempo, per prepararsi all'analisi, è necessario passare al consumo di puree vegetali, è meglio che siano patate. Inoltre, si consigliano cereali, latticini e una piccola quantità di frutta.

Immediatamente prima di raccogliere le feci, è necessario lavare a fondo i genitali e l'ano. Le donne non devono assumere feci durante il loro ciclo mestruale..

Se sono state eseguite determinate procedure mediche, come uno studio dell'apparato digerente con bario o un clistere, prima di una colonscopia, la raccolta delle feci per un coprogramma può essere effettuata non prima di 48 ore dopo lo studio.

Definiamo alcune regole più severe per la raccolta delle feci:

  • Le feci per l'analisi dovrebbero essere ottenute durante l'escrezione spontanea, cioè la defecazione non dovrebbe essere forzata. Pertanto, l'uso di lassativi che accelerano la defecazione è escluso, poiché il loro uso influisce sulla composizione qualitativa delle feci.
  • Le feci non devono contenere impurità di urina o sangue mestruale.
  • Le feci vengono raccolte in uno speciale contenitore sterile, che deve essere riempito con il 30%. Un cucchiaino di feci è sufficiente per l'analisi..
  • Il materiale viene inviato al laboratorio per analisi durante il giorno.

Cosa può essere rilevato usando il coprogramma

Nel processo di decodifica del coprogramma, il medico ha la capacità di rilevare una malattia specifica. Ciò può essere indicato da cambiamenti nei parametri delle feci. Definiamo le principali malattie che l'analisi rivela.

Malattia dei calcoli biliari, che è caratterizzata non solo dalla comparsa di calcoli nei dotti biliari, ma anche da una violazione del deflusso della bile nell'intestino. Se il deflusso della bile è disturbato, può essere diagnosticato lo sviluppo dell'ittero. L'analisi delle feci in questo senso è indicativa, in quanto le feci diventano di un colore argilloso biancastro, così come sono anche designate. Questo cambiamento è dovuto al fatto che non c'è stercobilina pigmentata nelle feci, che conferisce alle feci la familiare tinta marrone..

Un'altra malattia, che si riflette anche nell'analisi delle feci, è un'ulcera allo stomaco o un'ulcera duodenale. Nelle feci, questo momento può essere determinato dalla presenza di sangue, il che significa che l'ulcera sanguina. In questo caso, lo sgabello diventa nero..

Le vene varicose dell'esofago - con questo problema, il sangue entra nell'intestino e le feci acquisiscono, come nel caso di un'ulcera, un colore nero.

Va notato che la comparsa di sangue nelle feci può essere innescata da un numero piuttosto elevato di problemi, ad esempio dissenteria, emorroidi, ragadi anali, colite ulcerosa. E possono essere identificati immediatamente dal fatto che la defecazione è accompagnata da dolore..

La pancreatite cronica scompare sempre con l'incapacità di digerire tutte le proteine, i carboidrati e i grassi. Con questa malattia, le feci del paziente acquisiscono un forte odore putrido e nelle feci si può osservare una grande quantità di detriti alimentari non digeriti..

Dysbacteriosis. Con questo disturbo, tutti i processi digestivi vengono interrotti, le feci diventano liquide con un odore acuto e sgradevole.

Come puoi vedere dall'elenco, ciascuna delle malattie che possono essere determinate dal coprogramma appartiene alla categoria delle patologie gravi che richiedono un trattamento immediato..

Come raccogliere le feci per l'analisi da un adulto, da un bambino e può essere conservato in frigorifero

L'analisi delle feci è una procedura necessaria per la diagnosi iniziale delle patologie nel lavoro degli organi del tratto gastrointestinale (GIT), poiché le feci sono il prodotto finale della digestione. Lo studio consente di identificare malfunzionamenti nei sistemi di formazione degli acidi e enzimatici; malfunzionamento del pancreas e del fegato; stabilire il fatto di evacuare troppo rapidamente i detriti alimentari non digeriti; assorbimento incompleto di sostanze nell'intestino; infiammazione del tratto digestivo; lo sviluppo di uno stato di disbiosi, nonché varie forme di colite.

Prepararsi per un test delle feci

L'affidabilità dei risultati della ricerca ottenuta dipende non solo dall'esatta attuazione della tecnica di analisi in conformità con i requisiti degli standard, ma anche dalla corretta preparazione del paziente stesso. Consigli su come prepararsi adeguatamente prima di donare le feci:

  • il biomateriale deve essere raccolto in modo naturale. 3 giorni prima della raccolta, è necessario escludere lassativi, supposte rettali e oli;
  • in 2 giorni, in accordo con il medico curante, dovresti interrompere l'assunzione di qualsiasi farmaco, in particolare quelli che hanno un effetto diretto sul tratto digestivo e sul colore delle feci. Se è impossibile annullare - informare lo staff di laboratorio sui farmaci assunti;
  • tra la procedura di raccolta delle feci per l'analisi e il completamento del ciclo di terapia antibiotica, deve essere mantenuto un intervallo di tempo di almeno 2 settimane. Questo fatto è spiegato dagli effetti collaterali della maggior parte dei gruppi di antibiotici - disbatteriosi, a seguito della soppressione della microflora simbiotica non solo patogena, ma anche normale nell'intestino umano..

Il rispetto delle regole di cui sopra consentirà di evitare risultati falsi e di ottenere un quadro più accurato dello stato del tratto gastrointestinale del paziente.

Come raccogliere le feci per l'analisi da un adulto?

L'alto contenuto informativo dell'analisi delle feci e un ampio elenco dei criteri di studio dello studio consentono di considerarlo obbligatorio quando si visita un medico e richiede anche un'attenzione particolare alla procedura di raccolta del biomateriale. Come raccogliere un'analisi delle feci - regole:

  • inizialmente, è necessario acquistare uno speciale contenitore sterile con un cucchiaio fissato al coperchio da una farmacia o da un laboratorio (non lavarlo o sciacquarlo). Molti pazienti pongono la domanda: è possibile donare le feci per l'analisi in un barattolo di vetro? Alla luce della disponibilità di speciali contenitori di plastica per ogni paziente (prezzo basso in farmacia e gratuito in laboratorio), si raccomanda di evitare contenitori fatti in casa, soprattutto quando si stabilisce il fatto di disbiosi. I vasetti di vetro fatti in casa non garantiscono la sterilità, il che significa che non è esclusa la possibilità che la microflora straniera entri e ottenga risultati inaffidabili;
Foto di un contenitore per la raccolta di feci
  • è severamente vietato toccare con le mani il fondo o la superficie del cucchiaio del contenitore sterile risultante;
  • prima della procedura di raccolta, vengono eseguite procedure igieniche ad eccezione del sapone e dei cosmetici profumati, nonché degli oli;
  • il biomateriale viene raccolto con un cucchiaio speciale attaccato al coperchio di un contenitore da un contenitore o recipiente pulito. Importante: la raccolta di feci che toccano il fondo della toilette è inaccettabile, poiché non è escluso il rischio di introdurre batteri estranei e protozoi;
  • le impurità delle urine dovrebbero essere assenti;
  • il contenitore deve essere riempito almeno 1/3 del volume totale. Una quantità minore di biomateriale potrebbe non essere sufficiente per preparare correttamente uno striscio per la microcopiatura o la coltura.
Fasi di raccolta delle feci per analisi

Come raccogliere le feci da un bambino per l'analisi (coprogramma)?

Il coprogramma viene eseguito per valutare le proprietà fisiche e chimiche delle feci, inoltre, viene stabilito il fatto della presenza di inclusioni innaturali e altri componenti. Il rapporto tra batteri nelle feci e detriti alimentari non digeriti è normalmente 1: 1. Tuttavia, va notato che anche in una persona sana, gli indicatori possono variare in modo significativo, prima di tutto dipende dal metodo di alimentazione e dalla quantità di liquido consumato.

I bambini non dovrebbero avere gravi deviazioni dalla norma, poiché la loro dieta consiste principalmente di latte. L'analisi delle feci di un neonato non è strettamente necessaria. Questo fatto è spiegato dal fatto che alla nascita, il bambino non ha batteri nell'intestino. La colonizzazione del tratto digestivo è un processo graduale e si verifica insieme al latte materno. L'analisi delle feci nei bambini viene effettuata esclusivamente per motivi medici..

5 regole per prendere le feci per l'analisi da un bambino:

  • viene utilizzato un contenitore esclusivamente sterile;
  • è consentito raccogliere biomateriale da un pannolino o pannolino usando un cucchiaio speciale. In una situazione in cui se il bambino ha feci liquide, allora possono essere versate con cura in un contenitore il più rapidamente possibile fino a quando il pannolino non viene assorbito nel tessuto;
  • se la raccolta viene effettuata da una pentola, quindi prima deve essere lavata accuratamente con sapone per bambini e risciacquata bene sotto l'acqua;
  • il materiale è prelevato da almeno tre punti diversi per escludere l'omissione accidentale del campione con microrganismi patogeni;
  • è vietato prendere materiale dopo un clistere o supposte per un bambino, poiché viene effettuata la determinazione della consistenza, del colore e dell'odore naturali delle feci.

È possibile raccogliere le feci la sera per i test da un bambino?

I bambini sono autorizzati a raccogliere biomateriale dopo pranzo. Tuttavia, l'opzione migliore è la consegna di contenitori di plastica con feci al laboratorio entro tre ore..

La regola è di particolare importanza per l'esame di un paziente per disgruppo e disbiosi. Poiché per l'implementazione di questo studio, viene utilizzato un metodo microbiologico, la cui essenza è di inoculare un campione di un biomateriale, seguito dall'isolamento di una coltura pura, identificazione e implementazione di un test per la sensibilità dei procarioti agli antibiotici, se necessario. Con una conservazione prolungata del materiale, i batteri possono morire e non crescere su un mezzo nutritivo, di conseguenza, una persona riceverà indicatori di esame falsi negativi.

Di quante feci hai bisogno per analizzare un bambino?

Nei bambini di età inferiore a 1 anno, è necessario raccogliere almeno 1 cucchiaino di feci liquide o formalizzate. A partire dal secondo anno di vita, tutti i pazienti devono ricevere almeno 2 cucchiaini di feci al servizio di laboratorio..

Quante feci possono essere conservate per l'analisi in frigorifero?

Quanto tempo può essere conservato un campione di feci? Va notato che l'opzione più preferibile è la consegna più rapida al personale di laboratorio per ulteriori manipolazioni. Tuttavia, è difficile prevedere in anticipo e combinare con l'orario di lavoro del servizio di laboratorio l'atto di defecazione per ogni individuo. A questo proposito, la domanda per i pazienti è logica e logica: dove conservare le feci per l'analisi?

La migliore conservazione del materiale è garantita dal frigorifero. Il regime di temperatura preferito è compreso tra +2 e + 8 ° C. Il coperchio del contenitore di plastica deve essere ben avvitato e il contenitore stesso deve essere inserito in un sacchetto di plastica.

Il tempo massimo consentito per il materiale nel frigorifero va dalla sera alla mattina, dopo di che viene immediatamente consegnato al laboratorio. Le feci conservate per più di 6 ore in frigorifero e per più di 3 ore senza di essa non sono consentite..

Importante: non mettere le feci nel congelatore per la conservazione.

Il congelamento seguito dallo scongelamento porta a una modifica dei parametri fisici e garantisce risultati inaffidabili.

Quali test richiedono la raccolta delle feci?

L'elenco degli studi nella direzione di cui il biomateriale è feci:

  • coprogramma - una valutazione completa dello stato fisico e chimico delle feci. Viene utilizzato per rilevare la presenza di patologie nel lavoro del tratto digestivo, nonché per valutare l'efficacia delle tattiche di trattamento scelte;
  • disbiosi, spesso in combinazione con un test per la sensibilità a vari antibiotici. Consente di stabilire la causa della diarrea e di altri disturbi digestivi, nonché di selezionare un regime adeguato di terapia antibiotica;
  • l'analisi batteriologica per identificare la presenza di microflora patogena e gruppo parassitario tifoide è obbligatoria per tutti i pazienti ricoverati in ospedale;
  • è necessario uno studio per il sangue occulto per valutare il grado di danno alla mucosa che riveste il tratto gastrointestinale. Il vantaggio del metodo risiede nella capacità di rilevare i cambiamenti nella concentrazione di emoglobina negli eritrociti ancor prima che questo fatto possa essere diagnosticato mediante microscopia a striscio di sangue;
  • istituzione del fatto della presenza di elminti, lamblia, opistarchiasi, echinococcosi, toxocariasi e tricneliasi, la cui principale localizzazione è il tratto gastrointestinale inferiore.

Conclusioni importanti su come eseguire correttamente un test delle feci

  • donare feci per la ricerca in un contenitore di plastica usa e getta sterile con un cucchiaio, il cui riutilizzo è vietato;
  • è importante seguire rigorosamente le raccomandazioni per la preparazione del paziente prima di raccogliere il biomateriale;
  • volumi minimi per neonati - 1 cucchiaino di feci di qualsiasi consistenza, per quelli più grandi - da 2 cucchiaini;
  • il tempo massimo di conservazione non deve superare le 6 ore in frigorifero; è vietato il congelamento nel congelatore;
  • la domanda sulla frequenza con cui eseguire un'analisi delle feci viene decisa dal medico curante in presenza di indicazioni speciali e sospetti di patologia.

Specialista laureata, nel 2014 si è laureata con lode all'Università statale di Orenburg con una laurea in microbiologia. Laureato dello studio post-laurea dell'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015 presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare, Ural Branch dell'Accademia delle scienze russa, ha completato una formazione avanzata nell'ambito del programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso tutto russo per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Analisi delle feci per scatologia (coprogramma)

8 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1121

L'analisi delle feci per coprogramma è uno studio di laboratorio microbiologico della composizione chimica e delle proprietà fisiche delle feci. I risultati della microscopia consentono di valutare lo stato di salute e il grado di prestazione degli organi dell'apparato digerente, in particolare per identificare:

  • disturbi della cavità e digestione parietale, assorbimento (assorbimento) di nutrienti nell'intestino tenue;
  • disfunzione del pancreas e dello stomaco;
  • violazione dell'assorbimento di liquidi e formazione di escrementi nel colon;
  • malfunzionamenti del fegato, della milza e del tratto biliare;
  • i processi di decadimento e fermentazione nell'intestino;
  • la presenza di processi infiammatori;
  • la presenza nel corpo di parassiti (vermi, protozoi).

Oltre alla diagnosi primaria di patologie, il coprogramma viene eseguito per controllare la terapia precedentemente prescritta.

Parametri di studio

La tecnica di analisi coprologica comprende:

  • valutazione qualitativa e quantitativa visiva;
  • analisi della composizione chimica degli escrementi per la presenza di impurità (sangue, muco, ecc.);
  • esame delle feci al microscopio (microscopia e macroscopia);
  • valutazione batteriologica della microflora intestinale;
  • viene rilevata la presenza / assenza di parassiti.

L'analisi della composizione chimica comprende: la reazione di Gregersen (sangue occulto), l'equilibrio acido-base, la reazione alla bilirubina, la reazione alla stercobilina, il test di Vishnyakov-Triboulet. La macroscopia comprende: volume delle feci, consistenza, forma, colore, muco, sangue, secrezione purulenta, resti di cibo non digerito.

Parametri microscopici: presenza di fibre muscolari e tessuto connettivo non digerito, grassi, acidi grassi, amido, fibra, microflora iodofila, leucociti, eritoriciti, cellule epiteliali, uova di elminti, protozoi e funghi, sali.

Indicazioni per lo studio

L'esame coprologico è prescritto in diversi casi: secondo i reclami sintomatici del paziente (sangue nelle feci, dolore persistente e crampi nell'addome, formazione di gas intensa, costipazione (costipazione), diarrea, ecc.), Come parte della diagnosi generale delle malattie gastrointestinali (gastrointestinale tratto intestinale) e del sistema epatobiliare, nonché malattie oncologiche.

Inoltre, il medico prescrive un'analisi per le presunte patologie:

  • lesioni infiammatorie dell'apparato digerente;
  • gonfiore venoso nel retto e nell'ano (emorroidi);
  • Morbo di Crohn;
  • cirrosi epatica;
  • oncologia e sanguinamento del tratto digestivo;
  • polipi del colon.

A scopo preventivo, lo studio non viene eseguito. La quantità di coprogrammi dipende dall'istituzione medica in cui il biomateriale è stato accettato per l'analisi. A Mosca e in altre grandi città, il tempo di esecuzione è di un giorno. Un'analisi generale delle feci per un coprogramma è prescritta nel caso in cui si presuma:

  • invasione parassitaria (vermi) e dissenteria amebica;
  • infezione e avvelenamento.

Il valore della ricerca in questi casi sta nella sua efficienza, ovvero nella capacità di rilevare e identificare rapidamente il patogeno. Ai bambini piccoli viene prescritto di prendere le feci per microscopia scatologica per reazioni allergiche, coliche, nonché per altri problemi con feci e digestione, al fine di diagnosticare tempestivamente l'elmintiasi.

Preparazione per l'analisi

Per ottenere risultati oggettivi della ricerca prima di raccogliere le feci, il paziente necessita di una preparazione preliminare. 7 giorni prima del test, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci dei seguenti gruppi:

  • antibiotici;
  • lassativi;
  • farmaci che aumentano la motilità gastrointestinale;
  • assorbenti (Enterosgel, carbone attivo, Polysorb, ecc.);
  • preparati e integratori alimentari contenenti ferro.

Non è necessario eseguire procedure clistere e utilizzare supposte rettali. Se è prevista una radiografia del bario, la colonscopia, la procedura deve essere rinviata. Per 3-4 giorni è necessario limitare l'uso di dolci, cibi proteici, escludere dalla dieta:

  • prodotti che causano formazione di gas (cavoli, legumi, pane nero, bevande gassate);
  • cibi grassi e cibi fritti;
  • barbabietole crude (in qualsiasi forma);
  • bevande alcoliche.

I bambini non sono autorizzati a introdurre nuovi alimenti complementari prima della coproscopia (coprogramma), questo può provocare una reazione allergica. Le donne non donano feci per la ricerca nei primi sette giorni della fase follicolare del ciclo mestruale (periodo di sanguinamento).

Raccolta di biomateriale

Per superare correttamente il test, è necessario seguire le istruzioni per la raccolta degli escrementi. Prima di tutto, devi acquistare un contenitore sterile dotato di un cucchiaio speciale in farmacia. Per feci molli, utilizzare una pipetta. La donazione di biomateriale in un contenitore non sterile è vietata nella maggior parte dei laboratori.

Le feci devono essere raccolte al mattino, appena prima della consegna al laboratorio. La durata massima di conservazione degli escrementi è di tre ore a temperatura ambiente e di dieci ore in frigorifero (non in congelatore). Il congelamento o l'esposizione a temperature elevate influiranno negativamente sul biomateriale e l'analisi mostrerà un risultato errato.

Il processo di defecazione per la raccolta del biomateriale dovrebbe avvenire naturalmente. La pulizia o l'assunzione di farmaci lassativi è inaccettabile. Per evitare la contaminazione del campione in esame con corpi estranei e batteri, i pezzi di feci non devono essere raccolti direttamente dalla toilette. È necessario utilizzare un pannolino igienico, fogli di carta, pellicola trasparente.

Puoi usare la nave, dopo averla precedentemente lavata e scottata con acqua bollente. La stessa procedura deve essere eseguita con una pentola se un'analisi scatologica è assegnata a un bambino. Nei neonati, le feci vengono raccolte dal pannolino, mentre è necessario assicurarsi che parti del materiale igienico non cadano su un cucchiaio sterile. Inoltre, alcuni pannolini contengono fragranze che possono interferire con lo studio..

In caso di movimenti intestinali difficili, il bambino può ricevere un massaggio alla pancia. Immediatamente prima della defecazione, è necessario eseguire la procedura di igiene anorettale. Dopo aver svuotato con un cucchiaio sterile, raccogliere le feci da tre diverse aree (in questo caso, il risultato sarà più informativo). Riempi il contenitore per 1/3 di parte e chiudi bene il coperchio.

Indici normali del coprogramma

Negli adulti e nei bambini di età media e anziana, i valori di riferimento dei parametri dell'esame scatologico sono identici. Nei neonati, alcuni indicatori differiscono, a causa delle peculiarità della nutrizione e dello sviluppo incompleto degli organi del tratto digestivo..

Lo stato degli escrementi è influenzato dalla dieta del paziente, prendendo farmaci e vitamine. Secondo la norma, le feci dovrebbero essere modellate, avere una struttura densa, di colore marrone, non contenere muco, pus, sangue e avere un odore fecale caratteristico. Gli alimenti non trasformati sono ammessi solo sotto forma di fibra insolubile.

ParametroNorma
consistenzadenso
odorecaratteristica fecale (specifica)
il moduloformalizzata.
Coloremarrone (qualsiasi tonalità)
acidità (Ph)6,8-7,6
sangue nascosto-
limotracce consentite
fibre muscolarimoderatamente
grassi neutri + acidi grassi-
saponi (residui di grasso)tracce consentite
leucociti-
eritrocitisingolo
stercobilina+
reazione alla bilirubinanegativamente
flora iodofila-
amido-
epitelio intestinale distrutto (detriti)tracce
ammoniaca20-40 mol / kg
funghi di lievito-
cristalli-
protozoi-
uova di elminto-
fibra vegetaleminimamente
Reazione di Vishnyakuva-Triboulet alle proteinenegativamente
ParametroBambiniBambini di età superiore a un anno
importo giornaliero35-45 gr.60-215 g.
consistenzaglutine-likedecorato, pastoso
odoreacidulocaratteristica
Coloregiallo pallido, marrone chiaroMarrone
acidità (Ph)5.1-65,9-6,4
bilirubina+-
stercobilina+-
ammoniaca+-
fibre muscolari+-
acido grasso+-
sale+-

Possibili deviazioni dalla norma

La trascrizione non è allegata al modulo del coprogramma. Gli indicatori sono valutati dal medico che li ha inviati per l'analisi. Deviazioni dalla norma nel colore, nella consistenza, nell'olfatto possono essere associate sia alla nutrizione che alla presenza di malattie. I processi patologici della ricerca scatologica possono essere della seguente natura:

  • Deviazioni di colore. Il nero indica sanguinamento gastrico, blocco delle vene spleniche e sanguinamento duodenale. Le feci incolori o molto leggere indicano malattie del sistema epatobiliare (cirrosi, epatite, ostruzione del tratto biliare). Il colore rosso è un segno di sanguinamento rettale o del colon. Una tinta verde appare con la febbre tifoide. Colore giallo brillante - violazione dell'assorbimento intestinale, fermentazione.
  • Cambiamenti di densità. Feci "di pecora" con impurità di sangue - crepe nell'ano, emorroidi. Gli escrementi troppo densi indicano un malfunzionamento dell'intestino (assorbimento eccessivo di acqua), costipazione (costipazione). Le feci sotto forma di un unguento sono prove di infiammazione del pancreas. La schiuma appare durante i processi di fermentazione. Feci non formate - una violazione del processo di digestione, dispepsia. Feci liquefatte - violazione della contrazione delle pareti dello stomaco, dell'esofago e dell'intestino (peristalsi). Feci a nastro sottile: restringimento del lume intestinale.
  • Odore. Un odore pungente appare con diarrea, fetido - con putrefazione nell'intestino crasso.
  • La comparsa di impurità. Il contenuto purulento appare con un forte processo infiammatorio, decadimento del tumore. Alimenti non digeriti (lientorea) e grumi bianchi compaiono nelle feci con patologie del pancreas. La presenza di lievito è un segno di candidosi. La creatorrea (fibre muscolari nelle feci) indica una carenza enzimatica. Il muco mostra che si stanno sviluppando processi infettivi. La presenza di vermi - elmintiasi di varie forme (a seconda del tipo di parassiti). L'amilorrea (presenza di amido negli escrementi) indica peristalsi intensa e carenza enzimatica.
  • Acidità. L'ambiente acido delle feci (Ph 5.49-6.79) indica uno scarso assorbimento di acidi grassi. Pungentemente acido (meno di 5,49) - fermentazione nell'intestino. Alcalino (Ph 7,72 m 8,53) - fermentazione delle proteine. Sharp alcalino (più di 8,55) - putrefazione nell'intestino crasso.
  • Leucocitosi (presenza di leucociti) è un segno di infiammazione (enterite, colite, ulcera, morbo di Crohn). E indica anche processi tumorali, proctite da tubercolosi intestinale e paraproctite.
  • Sangue nascosto. È determinato per: neoplasie maligne e benigne, ulcere, colite, tubercolosi intestinale, ulcera peptica, vene varicose esofagee, dissenteria, febbre tifoide, elmintiasi.
  • Proteina. Secondo la norma, le proteine ​​non dovrebbero essere rilevate. La comparsa di proteine ​​è causata da malattie infiammatorie (pancreatite, colite, enterite, gastrite acuta, ulcera peptica) o tumori oncologici. Proteina solubile - evidenza di disbiosi.
  • Bilirubina. Si trova normalmente solo nei neonati. In un adulto, questo è un segno di disbiosi avanzata, gastroenterite acuta, diarrea cronica..
  • Sterkobilin. Basso - con disfunzione della milza, avvelenamento con medicine, veleni. Alto - con disfunzione del pancreas, calcoli nel tratto biliare, pancreatite acuta, epatite di varie eziologie.

Non dovresti impegnarti nell'autodiagnosi. Il coprogramma non è l'unica fonte di diagnosi. I risultati ottenuti devono essere confermati da ulteriori metodi di diagnostica di laboratorio e hardware..

Risultato

L'analisi delle feci per scatologia (coprogramma) è un metodo di laboratorio informativo per la diagnosi primaria dello stato degli organi dell'apparato digerente e la valutazione delle loro prestazioni. Lo studio consente di rilevare violazioni delle funzioni di stomaco, fegato, intestino tenue e crasso, pancreas e dotti biliari.

Sulla base dei risultati della coproscopia, il medico farà immediatamente riferimento al paziente per un ulteriore esame. Per ottenere i dati più informativi, prima dell'analisi sono necessarie una preparazione preliminare e il rispetto delle regole per la raccolta del biomateriale. Il coprogramma non ha limiti di età ed è eseguito per i bambini fin dall'infanzia.

Decodifica di coprogrammi nei bambini

Il coprogramma è un'analisi delle feci, necessaria per valutare lo stato del tratto gastrointestinale. La decifrazione del coprogramma nei bambini consente di rilevare deviazioni che indicano alcune lesioni dell'intestino e dello stomaco.

Cos'è il coprogramma e a cosa serve?

Questa analisi delle feci comprende diversi gruppi di indicatori necessari per una valutazione completa della natura delle feci:

  • Caratteristiche macroscopiche: colore, consistenza, presenza di impurità sanguinolente o mucose patologiche, rilascio di parassiti;
  • Ricerca chimica: determina il contenuto di pigmenti (bilirubina), proteine, fibre e altri componenti;
  • Esame microscopico - rilevazione di microrganismi (batteri patogeni).

L'analisi delle feci nei bambini di età inferiore a un anno consente di valutare lo stato del sistema nel suo insieme; non è sempre chiaro dopo l'analisi quale parte del tratto gastrointestinale è interessata. Tuttavia, il rilevamento di deviazioni è una ragione per un ulteriore esame..

I genitori dovrebbero sapere cos'è un coprogramma di feci nei bambini, in quali casi deve essere fatto e come farlo testare correttamente. Un coprogramma è necessario quando compaiono sintomi che indicano la patologia del tratto gastrointestinale (diarrea, vomito, feci molli, costipazione). Possono indicare la presenza delle seguenti malattie che portano a un cambiamento nella natura delle feci:

  • elmintiasi;
  • Processi infiammatori (enterite, colite);
  • Polipi e tumori maligni;
  • Patologia del sistema biliare e del fegato;
  • Gastrite;
  • dysbacteriosis.

L'analisi delle feci viene utilizzata non solo come strumento diagnostico, ma anche come metodo di monitoraggio del recupero del bambino. Dopo la scomparsa dei sintomi di qualsiasi patologia, il paziente viene riesaminato. Solo in assenza di segni della malattia nel coprogramma, il bambino viene considerato completamente guarito..

Come raccogliere correttamente le feci per il coprogramma?

Le caratteristiche della raccolta delle feci nei bambini dipendono dalla loro età.

Raccolta di feci nei bambini da 1 anno e mezzo a 2 anni

In giovane età, mentre il bambino va al vasino, è abbastanza semplice fare un'analisi delle feci per scatologia. È importante pretrattare la pentola: lavarla accuratamente e sciacquarla con acqua bollente. Non è consigliabile utilizzare disinfettanti forti, poiché i loro residui possono influenzare la microflora contenuta nelle feci e distruggerla parzialmente, il che porterà a un risultato diagnostico errato.

Dopo che il bambino va dal vasino, i genitori dovrebbero prendere un pezzo di feci per coprogrammare con una spatola speciale e metterlo in un barattolo per l'analisi. Si consiglia di utilizzare contenitori acquistati in farmacia, poiché sono garantiti sterili lì. Il volume approssimativo di feci richiesto per la ricerca è di 10-20 g. Immediatamente dopo il ricevimento, il materiale viene consegnato al laboratorio (entro 2-3 ore). È possibile utilizzare le analisi dopo 8-9 ore in frigorifero. Non sono consentiti campioni conservati più a lungo prima del test.

Raccolta di feci per coprogramma nei neonati

I genitori di solito hanno domande su come raccogliere le feci per un coprogramma nei neonati. Questo può essere fatto in diversi modi:

  • Raccogliere un campione di feci da un pannolino;
  • Utilizzare un pannolino assorbente, che viene inviato per la ricerca (a condizione che il bambino abbia feci molli);
  • Ottenere un campione dopo l'inserimento del tubo di sfiato (se costipato).

Regole per il passaggio di un coprogramma nei bambini

Prima di analizzare le feci in un bambino, è necessario seguire una serie di raccomandazioni:

  1. Osservare la dieta del bambino (se l'analisi viene eseguita in un bambino, anche l'alimentazione della madre viene normalizzata);
  2. Esegui il bagno della zona anale del bambino;
  3. Non fare il bagno al bambino un giorno prima dell'analisi delle feci;
  4. Se possibile, interrompere l'assunzione di farmaci;
  5. Non usare supposte rettali, clisteri.

Decifrare gli indicatori del coprogramma nei bambini

La decifrazione del coprogramma delle feci nei bambini comporta l'analisi di una serie di indicatori che indicano lo stato dell'apparato digerente del bambino. Alcuni indicatori possono variare a seconda dell'età dei bambini e delle caratteristiche della loro alimentazione. Tuttavia, grandi deviazioni dalla norma indicano la presenza di patologia in qualsiasi parte del sistema digestivo..

Possibili ragioni di deviazioni negli indicatori del coprogramma

È impossibile giudicare la presenza di malattie dell'apparato digerente in un bambino solo in base ai risultati di un'analisi delle feci. Se, durante la decodifica di un coprogramma, si riscontrano sintomi patologici nei bambini, è necessario eseguire ulteriori diagnosi, compresi i metodi di ricerca strumentale. Pertanto, il coprogramma può essere considerato un metodo di esame di screening, che consente di sospettare una violazione del tratto digestivo. Questi possono essere patologie infiammatorie, disbiosi, infezione intestinale o processi tumorali. Quando si diagnosticano malattie, vengono valutati numerosi indicatori, ognuno dei quali ha le sue caratteristiche..

Tabella con le norme degli indicatori di coprogramma nei bambini

IndiceValore normale
VolumeLa norma giornaliera è di 50-70 grammi
ConsistenzaSolido, decorato, ma non "pietra"
ColoreCon alimentazione naturale - giallastro, dorato, con alimentazione artificiale - marrone chiaro
OdoreCon alimentazione naturale - aspro, con alimentazione artificiale - fecale, putrido
Reazione fecale (pH)5-7,5
limoÈ assente
Scarico sanguinante, eritrocitiAssente
ProteinaAssente
Pigmenti (bilirubina, stercobilina)Da 75 a 350 mg in un volume giornaliero, nei bambini più grandi, non c'è bilirubina nelle feci
DetritiL'indicatore può variare in base alle caratteristiche nutrizionali
Fibre muscolari, fibre del tessuto connettivoAssente
AmidoÈ assente
Fibra digeribileÈ assente
Acido grassoLe quantità residue nell'infanzia, nei bambini più grandi sono assenti
I leucocitiIndicatori singoli
Lipidi neutriNell'infanzia - piccole gocce, nei bambini più grandi sono assenti
SaponeQuantità residue

Feci

La quantità giornaliera di feci indica il normale funzionamento dell'apparato digerente. Se diminuisce, si può sospettare la costipazione. La difficoltà cronica nel passaggio delle masse fecali è un segno di una violazione del tono intestinale. Se la condizione si verifica in modo acuto, vale la pena sospettare l'ostruzione intestinale, una malattia pericolosa che richiede un intervento urgente da parte dei medici.

Un aumento della quantità di feci si verifica con l'accelerazione della peristalsi. Può essere osservato con diarrea causata da infezioni intestinali, colite ulcerosa, elmintiasi. Una pronunciata violazione dell'attività dei muscoli intestinali può essere una manifestazione di un disturbo funzionale - sindrome dell'intestino irritabile.

Colorazione delle feci

Il colore delle feci dipende dal cibo. Nei neonati, è più chiaro, con l'età, il colore diventa più scuro e diventa marrone. I cambiamenti patologici nelle feci includono:

  • Le feci nere sono un segno di sanguinamento nello stomaco o nell'intestino tenue superiore;
  • Colore verde: si verifica con alcune infezioni intestinali, aumento della produzione di biliverdina;
  • Le feci bianche o grigiastre sono un sintomo della ridotta produzione di bile, che è caratteristica della colecistite e della malattia del calcoli biliari.

Consistenza delle feci

Le feci dense sono caratteristiche di costipazione e le feci liquide sono caratteristiche di malattie accompagnate da diarrea. Le feci schiumose sono un sintomo comune di diarrea fermentativa..

L'odore delle feci

Normalmente, le feci hanno un odore fecale caratteristico, che è relativamente debole. Un forte odore fetido di feci è caratteristico di patologie come colecistite, pancreatite. L'odore di putrefazione si verifica quando il cibo non viene digerito durante lo sviluppo di colite o gastrite. L'odore acido è caratteristico di dispepsia fermentativa, disturbi della motilità intestinale.

Acidità delle feci

L'acidità delle feci è una misura dell'ambiente fecale. Normalmente, è leggermente acido (nei neonati) o neutro. Una diminuzione dell'acidità è un sintomo di dispepsia fermentativa. Un ambiente fecale alcalino è più comune nella colite, costipazione persistente e dispepsia putrida..

Muco nelle feci

Il muco è una sostanza che viene normalmente prodotta in piccole quantità nell'intestino. Il suo rilascio favorisce il movimento del bolo alimentare attraverso il sistema digestivo. L'aumentata formazione della sostanza porta al fatto che durante lo studio, il muco si trova nelle feci, coprendo le feci formate dall'esterno. Le cause del muco nelle feci includono:

  1. Colite ulcerosa non specifica;
  2. poliposi;
  3. Infezioni intestinali;
  4. elmintiasi;
  5. Malattia diverticolare;
  6. Mancanza di enzimi digestivi (incapacità di digerire lattosio, glutine);
  7. Sindrome dell'intestino irritabile.

Leucociti nelle feci

I leucociti sono cellule del sistema immunitario che forniscono la lotta contro i microrganismi. Pertanto, la loro rilevazione nelle feci indica la presenza di un'infezione intestinale..

Stercobilina nelle feci

La stercobilina è un enzima biliare prodotto dalla scomposizione dell'emoglobina. La sostanza è formata dal fegato ed escreta attraverso il tratto biliare nel duodeno. Una diminuzione della quantità di stercobilina nelle feci indica un blocco dei dotti biliari con calcoli o compressione da parte di un tumore. Il sintomo può verificarsi anche con patologie del fegato e della cistifellea..

Un aumento del livello di stercobilina nelle feci indica un aumento della scomposizione dell'emoglobina nel corpo. Questa condizione si sviluppa sullo sfondo dell'anemia emolitica, che è caratterizzata dalla distruzione accelerata dei globuli rossi dal flusso sanguigno..

Bilirubina nelle feci

La bilirubina è un altro enzima biliare che viene normalmente convertito in stercobilina nel fegato. Pertanto, un aumento del suo livello nelle feci indica epatite e altre patologie epatiche..

Fibre muscolari nelle feci, proteine ​​solubili

La presenza di proteine ​​e fibre muscolari nelle feci di un bambino indica un disturbo digestivo nello stomaco e nell'intestino. Questa condizione può essere causata da gastrite e pancreatite..

Sangue nelle feci

Il sangue nelle feci è un sintomo di una violazione dell'integrità della parete intestinale in qualsiasi parte. Se lo stomaco e l'intestino superiore sono interessati, di solito il sangue viene prodotto in coaguli scuri. Con la sconfitta del colon e del retto, il sangue è scarlatto, non si mescola con le feci, le copre dall'alto.

Saponi nelle feci

I saponi sono frammenti ottenuti dopo la digestione dei grassi nell'intestino. Normalmente sono presenti in piccole quantità, poiché il corpo del bambino è in grado di assimilare la maggior parte dei lipidi. Se i saponi nelle feci sono elevati, allora dovresti sospettare la presenza di pancreatite, colecistite o calcoli biliari.

Fibre di tessuto connettivo nelle feci

Le fibre del tessuto connettivo nelle feci, come le fibre muscolari, indicano una violazione della digestione proteica nello stomaco e nell'intestino. Una diminuzione della secrezione di enzimi digestivi si verifica sullo sfondo di pancreatite o gastrite in un bambino.

Fibra vegetale, amido nelle feci di un bambino

Fibre e amido sono carboidrati complessi che vengono digeriti nel duodeno. La presenza di amido nelle feci di un bambino è un segno di pancreatite. In alcuni casi, una dieta a base vegetale può innescare un aumento dei livelli di fibre.

Detrito nelle feci

Il detrito è il contenuto di piccoli frammenti di alimenti digeriti, cellule epiteliali intestinali desquamate e batteri morti della microflora. Nei bambini sani, i detriti vengono rilevati in grandi e piccole quantità, quindi questo indicatore non ha valore diagnostico..

Grassi neutri nelle feci

I grassi neutri sono ingredienti essenziali negli alimenti. La loro digestione si verifica anche nel duodeno sotto l'azione della bile e degli enzimi. Pertanto, i grassi neutri, come l'amido, i saponi, sono considerati un segno di colecistite o pancreatite..

Acidi grassi nelle feci in un bambino

Gli acidi grassi nel coprogramma sono prodotti di decomposizione di grassi neutri. Normalmente vengono assorbiti nell'intestino tenue ed entrano nel flusso sanguigno. Un aumento dei livelli di acidi grassi indica malassorbimento, che è un sintomo di diarrea e dispepsia della fermentazione. Il valore normale del contenuto di acidi grassi è un indicatore importante del funzionamento del pancreas e del tratto biliare.

Dettagli sul coprogramma: preparazione, conduzione e interpretazione dell'analisi

Il coprogramma è uno studio diagnostico delle feci, che consente di identificare un malfunzionamento del tratto digestivo, la presenza di un processo infiammatorio e uno squilibrio della microflora intestinale, la presenza di parassiti e aiuta anche a valutare i risultati del trattamento.

Al ricevimento delle feci, l'assistente di laboratorio esegue un esame visivo. Vengono valutati indicatori esterni (colore, odore, consistenza e forma), vengono determinate le impurità visibili (muco, pus, sangue) e oggetti estranei. Per i processi infiammatori e sanguinamento nascosto del tratto gastrointestinale, le feci sono sottoposte ad analisi chimiche. Un ulteriore esame del materiale viene eseguito al microscopio da un medico di diagnostica clinica di laboratorio. I suoi compiti comprendono la rilevazione di residui di cibo digerito, cristalli di sale, cellule infiammatorie (leucociti, muco) e sanguinamento (eritrociti), uova di elminti e cisti protozoarie.

Indicatori di feci: spiegazioni e norme

Tipo di studio del coprogrammaCaratteristiche principali
Analisi macroscopica delle feci
  • quantità
  • Coerenza e forma
  • Colore
  • Odore
  • La presenza di muco
  • Essudato purulento
  • Sangue
  • Cibo non digerito rimanente
  • parassiti
Analisi chimica delle feci
  • Reazione fecale generale (pH)
  • La reazione di Gregersen al sangue occulto
  • Determinazione della stercobilina
  • Test per la presenza di bilirubina
  • Reazione di Vishnyakov-Triboulet per proteine ​​solubili
Analisi microscopica delle feci
  • Detriti
  • La presenza di fibre muscolari
  • Tessuto connettivo
  • Grassi neutri, acidi grassi e loro sali (saponi)
  • Fibra digeribile
  • Amido
  • I leucociti
  • Eritrociti
  • Formazioni cristalline
  • limo
  • Flora iodofila
  • Protozoi non patogeni
  • Uova di vermi parassiti e cisti di protozoi patogeni

Proprietà fisiche (macroscopia) dell'analisi delle feci

Il numero di movimenti intestinali al giorno. Dipende dalla quantità di cibo consumato e dalla sua natura. Con un'alimentazione adeguata, una persona sana espelle 100-200 g di feci al giorno. Quando si mangiano grandi quantità di fibre vegetali, la quantità di feci aumenta a 350-500 g.

Coerenza e forma. Le feci normali sono dense. Progettato come "salsiccia".

Colore. Dipende in gran parte dalla natura del cibo consumato. Con una dieta equilibrata, le feci sono marroni con diverse tonalità. Mangiare grandi quantità di prodotti lattiero-caseari riduce l'intensità del colore delle feci. Il colore si avvicina al giallo. Un eccesso di carne nella dieta migliora la colorazione delle feci al marrone scuro. Quando si mangiano barbabietole, le feci diventano rossastre. Ma mangiare grandi quantità di verdure (lattuga, spinaci, aneto, prezzemolo) cambia il colore delle feci in palude. Per gli amanti del caffè e del cacao, le feci assumono una tonalità carbone. Lo stesso colore ha le feci con una grande quantità di bacche di ribes negli alimenti.

Alcuni farmaci possono influenzare questo sintomo del coprogramma. Prendendo preparazioni di ferro e bismuto cambia il colore delle feci in nero-verdastro. I lassativi con il fieno danno alle feci un colore giallo-marrone. Il carbone attivo cambia il colore delle feci in nero. Solfato di bario, utilizzato nella pratica dei raggi X, macchia le feci in un colore giallo chiaro e bianco. Questa conoscenza aiuterà a evitare la falsa diagnosi di malattie dell'apparato digerente durante la valutazione dello studio del coprogramma.

Odore. È causato dalla presenza di prodotti di decomposizione aromatici (indolo, skatole) di composti proteici. Normalmente, le feci sono contratte. Con l'abbondanza di alimenti a base di carne nella dieta, l'odore aumenta.

Impurità visibili. Normalmente, le feci sono una massa omogenea senza oggetti estranei. Con una scarsa masticazione del cibo, nelle feci possono apparire grosse quantità di detriti alimentari non digeriti. Anche nelle feci ci sono semi di bacche e frutti (ciliegie, uva, anguria, albicocca, ecc.), Accidentalmente ingeriti e che attraversano il tratto digestivo in transito. Non vengono digeriti. Nei bambini piccoli, nelle feci si trovano corpi estranei (bottoni, piccole parti di design, ecc.). Altre impurità (muco, pus, sangue) sono visibili solo con patologia dell'apparato digerente. Dopo la terapia antielmintica, nelle feci si trovano corpi e segmenti di vermi parassiti (ascaris, ossiuri e altri).

Studio chimico dell'analisi delle feci

Reazione generale delle feci (pH). Normalmente è neutro o leggermente alcalino (7.0 - 7.5). Nei neonati, la reazione è acida.

Sangue nascosto. Può essere rilevato dalla reazione di Gregersen. Affinché il campione sia affidabile, è necessario aderire a una dieta di 3 giorni prima del test. Per questo, sono esclusi gli alimenti che contengono molte proteine ​​(carne, pesce, salsiccia, uova) e verdure verdi. I preparati di ferro sono cancellati. Gli assistenti di laboratorio conducono un esame del sangue occulto con benzidina. Di solito è negativo..

Stercobilina. Nei bambini dai 7 mesi di età e negli adulti, è sempre presente nelle feci. Indica feci marroni.

Bilirubina. Normalmente assente. Nel meconio di neonati e feci di neonati fino a 4 mesi di età, viene determinata la bilirubina.

Proteine ​​solubili. Viene rilevata la rottura di Vishnyakov-Triboulet. Le proteine ​​sono di natura infiammatoria, comprendono muco, essudato, mucina. Normalmente, non si trova nelle feci.

Microscopia di analisi delle feci

Detriti. Questo è lo sfondo principale delle feci normali. È una massa di piccole particelle costituite da detriti cellulari, residui di cibo e batteri.

Fibre muscolari. Trovato in piccole quantità nelle feci. Con un consumo frequente di carne, le fibre muscolari sono molte.

Tessuto connettivo. Normalmente assente. Ma ci sono momenti in cui nelle feci si trovano residui di tessuto connettivo non digerito (ossa, cartilagine). Questa non è una patologia.

Grassi neutri e acidi grassi. Nelle feci normalmente formate, sono praticamente assenti. Piccole quantità di residui di alimenti grassi vengono escreti nelle feci principalmente sotto forma di saponi: sali di terra alcalina e alcalina di acidi grassi.

Fibra vegetale digeribile. È rappresentato da polisaccaridi indigeribili. La fibra non fornisce sostanze nutritive. Passando attraverso il tratto gastrointestinale, viene completamente digerito e forma le feci. Normalmente, è assente nelle feci. È possibile rilevare singole celle non digerite.

Amido. Assente nel coprogramma. Nel processo di digestione, vari enzimi agiscono sull'amido, iniziando con la ptyalin della saliva e terminando con la secrezione di batteri nell'intestino crasso. Questo porta alla sua completa scissione.

Leucociti. L'esame microscopico delle feci non viene rilevato o ce ne sono singole nel campo visivo.

Eritrociti. Normalmente non trovato.

Le formazioni cristalline nelle feci non vengono rilevate. Ma c'è un'eccezione. Cristalli di ossalato di calcio possono essere trovati quando si mangiano grandi quantità di verdure fresche.

Il muco appare durante l'infiammazione, quindi non c'è muco nelle feci normali.

Flora iodofila. Comprende i batteri intestinali opportunistici che, in circostanze sfavorevoli, diventano agenti causali di infezioni e infiammazioni pericolose. Normalmente, questi microrganismi secernono enzimi per la digestione dei composti di amido e carboidrati e partecipano al processo di fermentazione. La flora iodofila ha preso questo nome a causa di una reazione chimica. Il preparato per microscopia viene colorato con la soluzione di Lugol (soluzione di iodio) al fine di visualizzare meglio i batteri. Diventano neri o blu scuro. L'esame microscopico è assente o isolato nella preparazione. Una grande quantità di flora iodofila può essere osservata nelle persone che mangiano quantità significative di carboidrati e cibi ricchi di amido (frutta e verdura).

Protozoi non patogeni (amebe intestinali e nane, sporozoi e altri) possono essere presenti in soggetti sani.

I vermi parassiti e le loro uova, protozoi patogeni e le loro cisti non vengono normalmente rilevati. La cisti è una forma di vita di protozoi che ha un guscio duro.

Come prendere correttamente un coprogramma?

Preparazione per il test

  1. Con le malattie esistenti dell'apparato digerente - aderire alla tabella dietetica appropriata (secondo Pevzner) per una settimana.
  2. Tutti hanno bisogno di escludere dalla dieta i cibi vegetali grassi (noci, semi), così come la carne difficile da digerire (agnello) e le salsicce affumicate crude. Vietate anche verdure, bacche, bevande con un effetto colorante (cambia il colore delle feci): barbabietole, pomodori, ribes nero, caffè, ecc. Queste restrizioni devono essere osservate per 3 giorni prima dell'inizio dello studio.
  3. I farmaci che alterano l'aspetto delle feci e attivano la motilità intestinale (lassativi, assorbenti, preparazioni di ferro) vengono cancellati. È inaccettabile assumere antibiotici, poiché interrompono l'equilibrio della normale microflora e migliorano i processi di fermentazione. La cancellazione dei farmaci viene effettuata 7 giorni prima del coprogramma.
  4. Se è necessario rilevare sanguinamenti nascosti del tratto gastrointestinale, viene eseguita una dieta di 3-5 giorni con l'esclusione dei prodotti proteici (carne, pesce, uova, ecc.) E verdure verdi.
  5. Alla vigilia dello studio, le supposte rettali e le procedure diagnostiche che irritano l'ano e il retto vengono cancellate (clisteri, sigmoidoscopia, colonscopia).

Scelta dei contenitori

Per evitare di ottenere risultati inaffidabili del coprogramma, è necessario raccogliere il materiale in un piatto pulito e asciutto. È più conveniente utilizzare speciali contenitori di plastica con un cucchiaio per l'analisi delle feci. Sono venduti in farmacia. Puoi anche raccogliere le feci in un piccolo barattolo di vetro da 100-200 ml per pappe o altri alimenti. Prima dell'uso, il contenitore viene lavato accuratamente con acqua calda e detergente, quindi imbevuto di acqua bollente ed essiccato. Non è necessario risciacquare i contenitori della farmacia con acqua, poiché sono sterili: dopo aver campionato il materiale, il contenitore viene chiuso ermeticamente con un coperchio. Refrigerare se necessario.

Non usare scatole di fiammiferi per raccogliere le feci. La cellulosa raccoglie l'umidità dalle feci, quindi i risultati del test sono distorti.

Regole per la raccolta del materiale

  1. Prima dell'atto di defecazione, è necessario eseguire procedure igieniche: lavarsi con acqua calda e sapone per bambini.
  2. Quindi è necessario svuotare spontaneamente l'intestino in una pentola pulita e asciutta o su un pannolino usa e getta. La toilette non è adatta a questi scopi: le feci saranno contaminate da vari microrganismi e il risultato dello studio sarà inaffidabile. È inaccettabile che urina o acqua penetrino nelle feci dopo un clistere! Le donne durante le mestruazioni, a causa della possibile ingestione di sangue, non possono raccogliere materiale per un coprogramma.
  3. Usando un cucchiaio speciale o una spatola di legno, prendiamo le feci dall'alto da diversi punti (almeno 3). Lo mettiamo in un contenitore di plastica o in un barattolo di vetro pulito. Il volume del materiale è piccolo: è sufficiente riempire il contenitore di 1/3. Chiudere saldamente con un coperchio.
  4. Se necessario, mettere in frigorifero.
  5. Consegniamo il materiale al laboratorio insieme a un rinvio al coprogramma.

Condizioni di conservazione delle feci prima dell'esame

È meglio portare il materiale in laboratorio "fresco" - dopo un movimento intestinale mattutino. Ma non tutti gli intestini funzionano come un orologio. Pertanto, puoi raccogliere le feci la sera e consegnarle al laboratorio il giorno successivo: entro e non oltre 8-12 ore dall'atto di defecazione. Durante il tempo assegnato, il materiale viene conservato in frigorifero a una temperatura di 3-5 ° C. Le feci non devono essere lasciate in un luogo caldo. Ciò porterà alla moltiplicazione di vari microrganismi in esso e all'attivazione di processi enzimatici, rispettivamente, i risultati del coprogramma saranno distorti.

Caratteristiche dell'analisi delle feci nei neonati

Nei bambini di età inferiore a un anno, non è difficile tenere traccia dei movimenti intestinali. Hanno defecazioni frequenti (da 4 a 10 volte al giorno), in rari casi (con una buona assimilazione del latte materno o una tendenza alla costipazione) - una volta ogni 2-3 giorni. Poiché i bambini non vanno ancora al vasino, le feci vengono raccolte direttamente dai pannolini usa e getta. Le feci liquide di un bambino possono essere scaricate in un contenitore sterile, raccolte con un cucchiaio speciale. A volte, per comodità, si consiglia ai genitori di usare sacche per urina monouso. Sono venduti nei chioschi della farmacia. Con l'aiuto del velcro, il collettore di urina è attaccato all'ano del bambino. Dopo che il bambino ha defecato, il contenuto viene versato nel contenitore desiderato. Il volume delle feci per la ricerca è piccolo - circa un cucchiaino.

Se le feci vengono raccolte alla vigilia del giorno della consegna del biomateriale, devono essere conservate in frigorifero a una temperatura di 3-5 ° C. Le feci vengono consegnate al laboratorio entro e non oltre 12 ore dal momento dello svuotamento intestinale.

È anche importante preparare adeguatamente il bambino alla consegna del coprogramma. Se il bambino è allattato al seno, la madre non dovrebbe cambiare la sua dieta. Ai bambini che seguono un'alimentazione artificiale è vietato introdurre altre miscele. Non vengono utilizzati nuovi alimenti complementari. La dieta abituale deve essere osservata per una settimana prima dell'inizio dello studio..

Il divieto si applica anche alle droghe. 7 giorni prima del coprogramma, il bambino viene cancellato integratori di ferro, antibiotici. I lassativi e le supposte rettali non vengono utilizzati alla vigilia dello studio..

Decifrare gli indicatori del coprogramma: norma e patologia

macroscopia

IndiceNormaPatologia
La quantità di feci durante i movimenti intestinali100-200 g
  • Più del normale
  • Meno del normale
Il moduloCilindrico ("salsiccia")
  • Nastro o matita frammentato
  • La forma delle formazioni globulari ("feci di pecora")
ConsistenzaDenso
  • farinata
  • Liquido
  • Solido
  • schiumoso
  • Mazuiform

ColoreMarrone

  • Nero (catramoso)
  • Marrone scuro
  • Marrone chiaro
  • Rossastro
  • Giallo
  • Giallo chiaro
  • Bianco grigiastro
OdoreSpecifico (unsharp fecale)
  • putrefattivi
  • Fetido
  • Debole
  • di contrasto
  • aspro
  • Acido butirrico
Cibo non digerito rimanentePotrebbe essere presentePresentelimoNon visibile
  • Importo insignificante (+)
  • Importo significativo (++)
SangueÈ assenteLe inclusioni di sangue sono visibiliPusÈ assenteDefinito visivamenteParassiti intestinaliAssenteVisibile ad occhio nudo

La quantità di feci durante i movimenti intestinali. Normalmente 100-200 g. Un componente importante che determina il volume e il peso delle feci è l'acqua. Con la diarrea, a causa di una diminuzione del suo assorbimento, la quantità giornaliera di movimenti intestinali aumenta in modo significativo e con costipazione diminuisce.

Se la digeribilità del cibo è compromessa (liquefazione o assenza di succo gastrico, carenza di enzimi pancreatici, ecc.), Viene rilasciata una quantità significativa di feci (fino a 1 kg o più) e la maggior parte del cibo viene escreta indigerita.

Il modulo. Normalmente cilindrico. In caso di costipazione, le feci vengono escrete sotto forma di formazioni sferiche - "pecora". Con i tumori del retto o del colon sigmoideo, la forma delle feci è a forma di nastro o a forma di matita. Nella colite spastica, una malattia infiammatoria del colon, le feci frammentate vengono escrete.

Consistenza. Normalmente denso.

  • Le feci molli compaiono quando la scomposizione incompleta del cibo nell'intestino tenue è dovuta alla disbiosi putrefattiva o all'escrezione accelerata delle feci. La colite, accompagnata da una maggiore secrezione di ghiandole o difetti erosivi e ulcerativi della mucosa, sono anche caratterizzate da feci acquose.
  • Si osserva una consistenza oleosa o pastosa delle feci con danni al pancreas e blocco dei dotti biliari, a causa del ridotto assorbimento dei grassi.
  • Le feci simili a pappa sono caratteristiche della colite con diarrea dovuta alla disbiosi della fermentazione o all'escrezione accelerata del contenuto intestinale.
  • Le feci dure sono comuni con costipazione cronica e blocco dei dotti biliari. Feci schiumose - solo in caso di indigestione come dispepsia fermentativa.

Colore. Normalmente marrone. Varie condizioni patologiche influenzano lo scolorimento delle feci:

  • con epatite virale o blocco del tratto biliare - argilloso (bianco-grigiastro);
  • con sanguinamento dallo stomaco - "feci di catrame" (melena);
  • con processi putrefattivi nell'intestino, costipazione, aumento della secrezione di ghiandole e gastrite con bassa acidità - più scuro (marrone scuro);
  • con disbiosi fermentativa ed escrezione accelerata di chimo (grumo alimentare) - più leggero (marrone chiaro);
  • con insufficienza enzimatica del pancreas - giallo chiaro;
  • con colite erosiva-ulcerosa e sanguinamento nel tratto digestivo inferiore - rossastro (scarlatto).

Alcune infezioni pericolose sono accompagnate dalla secrezione di specifici movimenti intestinali che aiutano nella diagnosi delle malattie. Con la febbre tifoide, il colore e l'aspetto delle feci ricorda la zuppa di piselli, con brodo di colera - riso. Con dissenteria, le feci contengono impurità di sangue con muco.

Odore. Normalmente, la materia fecale è in contrasto.

  • Putrido - con dispepsia intestinale con lo stesso nome, digestione gastrica incompleta, motilità intestinale compromessa e tumori disintegranti.
  • L'odore di acido butirrico si osserva con un'escrezione accelerata di feci.
  • La mancanza di enzimi pancreatici, il blocco dei dotti biliari e l'aumento della funzione secretoria del colon sono accompagnati dal rilascio di feci fetide.
  • Un lieve odore di feci - con colite erosiva-ulcerosa.
  • Le feci acide compaiono durante la fermentazione intestinale, accompagnate da uno squilibrio della microflora e dalla formazione di acidi grassi volatili.
  • Con il digiuno prolungato, la costipazione e l'escrezione accelerata di chimi dal tratto digestivo inferiore, vengono rilasciate feci con proprietà aromatiche deboli.

Resti di cibo non digerito. Normalmente, possono essere determinate particelle di fibra vegetale. Nelle malattie della cistifellea e del pancreas, nelle feci si trovano grandi grumi di cibo non digerito.

Slime. Normalmente no. La causa del muco è un processo infiammatorio a livello intestinale. Molto spesso, il muco viene osservato con costipazione. È così che si manifesta la reazione difensiva del corpo all'irritazione intestinale cronica con le feci..

Sangue. Normalmente no. Quando la concentrazione di elementi del sangue è superiore al 6%, le feci sono colorate di rosso. È determinato con erosioni e polipi del colon sigmoideo, con tumori cancerosi nella parte inferiore del tratto digestivo, emorroidi, fessura dell'ano.

Pus. Normalmente non è determinato. Visivamente visibile nelle feci con lesioni tubercolose dell'intestino crasso, con dissenteria, con un tumore disintegrante nelle parti inferiori del tratto digestivo.

Parassiti. Normalmente non visibile. Con invasioni elmintiche, nelle feci si trovano interi individui (nematodi, ossiuri) o i loro frammenti (segmenti di tenia).

Ricerca chimica

IndiceNormaPatologia
Reazione fecale (pH)7.0 - 7.5

Neutro o leggermente alcalino (con normali altri parametri del coprogramma)

  • Alcalino (> 7.5)
  • L'acido (7.5) cambia la natura dei cambiamenti patologici. Una reazione delle feci debolmente alcalina è determinata da una scomposizione incompleta del cibo nell'intestino tenue; bruscamente alcalino - con processi putrefattivi e fermentativi in ​​violazione dell'equilibrio della normale microflora; alcalino - con gastrite a bassa acidità, disfunzione pancreatica, colite ulcerosa erosiva, costipazione cronica.

La reazione di Gregersen al sangue occulto. Normalmente negativo. Dopo un test con benzidina, può essere positivo per le seguenti malattie:

  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno;
  • formazioni oncologiche dell'apparato digerente;
  • tubercolosi intestinale;
  • tifo;
  • infezione da vermi;
  • colite erosiva e ulcerosa.

Determinazione dei pigmenti biliari. La stercobilina è normalmente presente nelle feci. La bilirubina non viene rilevata.

  • Una diminuzione della stercobilina nelle feci è caratteristica delle malattie del fegato (epatite virale) e del tratto biliare (blocco parziale).
  • Si osserva un aumento di questo pigmento nell'anemia associata all'emolisi - aumento della distruzione dei globuli rossi.
  • La completa assenza di stercobilina nelle feci si verifica con una pronunciata violazione del deflusso della bile. Ciò è dovuto al blocco del dotto comune con una pietra o alla compressione da parte di una formazione simile a un tumore.

La bilirubina viene escreta nelle feci durante i disturbi del movimento intestinale (aumento della peristalsi) e l'escrezione accelerata di chimi. L'assunzione di farmaci antibatterici o di sulfa può provocare la comparsa di questo pigmento nelle feci..

La reazione di Vishnyakov-Triboulet alle proteine ​​solubili. Normalmente negativo. Le proteine ​​solubili vengono rilevate quando la microflora intestinale viene squilibrata sullo sfondo della fermentazione putrefattiva. È anche determinato in caso di colite erosiva-ulcerosa, aumento della funzione secretoria del tratto digestivo inferiore, sanguinamento e alterazioni infiammatorie.

Microscopia

IndiceNormaPatologia
Detriti+++
  • Detriti grassi
  • Piccoli detriti (+)
Fibre muscolari+

-

  • ++
  • +++
Tessuto connettivo-
  • +
  • ++
Amido-
  • +
  • ++
  • +++
Fibra digeribile-
  • +
  • ++
  • +++
Grasso neutro-
  • +
  • ++
  • +++
Acido grasso-
  • +
  • ++
  • +++
Sali di acidi grassi (saponi)+++Microflora (iodofila)-

Singolo nella preparazione

  • +
  • ++
  • +++
Eritrociti-Presente invariatoI leucociti-

Solitario in vistaUn importo significativo o

congestioneCellule epiteliali intestinaliUna piccola quantità diGrandi gruppi di celluleGli eosinofili-Un gran numero diFormazioni cristallinePotrebbero essere presenti piccole quantità di ossalato di calcio

  • Quantità significative di ossalati di calcio
  • Cristalli di Charcot-Leida
  • Cristalli di emosiderina
  • Cristalli di tripel fosfato
pietre-
  • Bile
  • pancreatico
  • Feci
Protozoi non patogeni e patogeniNon patogeni possono essere presenti, patogeni noForme vegetative rivelate e cisti di protozoi patogeniVermi parassitiNon rilevatoLe uova di elminto vengono rivelate

Applicazione. (-) - è assente; (+) - importo insignificante; (++) - importo significativo; (+++) - un numero molto grande.

Detriti. Normalmente ce n'è molto. Una piccola quantità si osserva nella patologia dell'intestino tenue: enterite, accompagnata da diarrea. Nella costipazione cronica e nella colite, fibre non digerite, muco e leucociti vengono aggiunti a un grande volume di detriti.

Fibre muscolari. Normalmente si trovano in piccole quantità. Il loro numero può aumentare con una scomposizione incompleta del cibo nello stomaco (bassa acidità), insufficienza enzimatica del pancreas e alterato assorbimento a livello intestinale. La presenza di fibre muscolari nelle feci è spesso combinata con disbiosi putrefattiva.

Tessuto connettivo. Normalmente assente. La comparsa di tessuto connettivo non digerito nelle feci indica la presenza di malattie dello stomaco (gastrite con bassa acidità) e pancreas.

Amido. Non si verifica normalmente. La scissione incompleta durante la digestione è osservata con enterite ed escrezione accelerata del contenuto intestinale. L'amido nelle feci viene rilevato nell'insufficienza pancreatica e nella disbiosi intestinale sullo sfondo dei processi di fermentazione.

Fibra digeribile. Normalmente assente. Viene rilevato nelle feci con scomposizione incompleta del cibo nello stomaco e nell'intestino tenue, blocco dei dotti biliari, colite ulcerosa erosiva e disbiosi della fermentazione. L'insufficienza pancreatica e il transito accelerato del chimo sono anche accompagnati da un aumento del volume della fibra digerita..

Il grasso è neutro. Non si verifica normalmente. Viene escreto nelle feci con insufficienza pancreatica enzimatica (infiammazione, cancro, cirrosi). Il più grande rilascio di grasso si osserva con un tumore della testa, quando i dotti biliari escretori e comuni sono compressi.

Acido grasso. Normalmente non si trovano. Escreto nelle feci con blocco del tratto biliare, insufficienza pancreatica, scomposizione incompleta del cibo nell'intestino tenue, transito accelerato di chimi e disbiosi fermentativa.

Saponi. Normalmente, sono determinati in una piccola quantità. Sono escreti nelle feci in grandi quantità con gli stessi processi patologici degli acidi grassi. Ma i pazienti hanno la tendenza alla costipazione..

Microflora iodofila. Normalmente assente o unico nella preparazione. Appare nelle feci in quantità significative con scomposizione incompleta del cibo nell'intestino tenue, disfunzione del pancreas, disbiosi fermentativa e transito accelerato del chimo dal tratto digestivo inferiore.

Eritrociti. Normalmente assente. Rivelato nelle feci invariato nelle seguenti condizioni:

  • processi ulcerativi nel colon;
  • un tumore in via di disintegrazione nel tratto digestivo inferiore;
  • fistola e fessura dell'ano;
  • emorroidi.

Con sanguinamento nelle parti superiori dell'intestino (duodeno), gli eritrociti hanno il tempo di collassare e si trovano raramente nella preparazione sotto forma di ombre.

Leucociti. Normalmente, sono assenti o isolati nel campo visivo del farmaco vengono rilevati. Un aumento del loro numero e muco indica enterite. La comparsa nelle feci di un accumulo significativo di leucociti (pus) è un segno di lesioni ulcerative dell'intestino crasso nelle seguenti malattie:

  • dissenteria;
  • tubercolosi del tratto digestivo inferiore;
  • cancro;
  • colite.

Una scarica abbondante di pus dall'ano senza muco può verificarsi quando un ascesso pararettale si rompe nell'intestino.

Cellule epiteliali intestinali. Normalmente presente in piccole quantità. Questo è il risultato della desquamazione fisiologica. Grandi gruppi di cellule dell'epitelio intestinale nella preparazione devono essere considerati come un segno di un processo infiammatorio nella mucosa intestinale.

Eosinofili. Normalmente non si verificano. Un gran numero di eosinofili nelle feci, insieme ai cristalli di Charcot-Leiden formati dai loro enzimi, è osservato nella dissenteria amebica, allergia intestinale e invasione elmintica.

I cristalli di emosiderina, formati dall'emoglobina, sono determinati nelle feci dopo sanguinamento intestinale. Gli ossalati di calcio si accumulano nelle feci con bassa acidità gastrica. I cristalli di tripel fosfato si trovano nelle feci fortemente alcaline con processi putrefattivi aumentati.

Pietre (calcoli). Normalmente non visibile. I calcoli biliari si trovano nelle feci nei prossimi giorni dopo un attacco di coliche - dolore spastico a causa del blocco dei dotti. I calcoli del pancreas lasciano il pancreas quando è infiammato. Pietre fecali: le coproliti si formano nell'intestino in violazione della peristalsi o della patologia congenita.

Protozoi non patogeni (amebe intestinali e nane, sporozoi e altri) si trovano in persone sane. Con un processo patologico, nelle feci si trovano forme vegetative (stadio di riproduzione attiva di un microrganismo) e cisti (stadio di riposo) di amebe di dissenteria, balantidi, lamblia. Molto spesso, vengono rilevati nelle feci fresche consegnate al laboratorio entro e non oltre 2 ore dal momento della defecazione spontanea. Le forme vegetative con giardiasi sono difficili da identificare. Sono determinati solo sullo sfondo di gravi sintomi clinici (diarrea profusa, uso di lassativi forti).

Vermi parassiti. Normalmente, sono assenti nelle feci. Con le invasioni elmintiche, vari vermi parassiti (nematodi, ossiuri e altri) e le loro uova si trovano nelle feci.

Sommario

Il coprogramma è uno dei componenti importanti nell'esame dei pazienti affetti da malattie del tratto gastrointestinale. Secondo i risultati dell'analisi, si può giudicare una violazione del processo di assimilazione del cibo, una serie di processi patologici nel tratto digestivo, la presenza di parassiti o microrganismi patogeni nell'intestino..

Articoli Su Epatite