Staphylococcus aureus nei neonati e nei bambini nel primo anno di vita

Principale Milza

Quando nasce un bambino, il suo corpo viene colonizzato da vari batteri, tra cui lo Staphylococcus aureus. Molti esperti ritengono che questo tipo di microrganismo influisca sulla salute di un bambino..

Informazioni generali sul microrganismo

Staphylococcus aureus appartiene a un numero di batteri anaerobici. Il microrganismo è immobile e può esistere senza aria. Tra tutti i suoi tipi, il dorato è considerato il più pericoloso..

I batteri sono ovunque. Si trova sulla pelle, sui giocattoli, sui mobili, sui soldi o sui piatti. Questo fenomeno può essere spiegato dal tasso di sopravvivenza e dalla resistenza del microrganismo agli antisettici e ai detergenti. Anche bollire o congelare un oggetto non sempre elimina lo Staphylococcus aureus. Il microrganismo non ha paura del perossido di idrogeno e dell'alcool ed è secondo solo al verde brillante.

Nonostante il diverso habitat, questo batterio non causa sempre malattie e può vivere in modo innocuo nel corpo umano. Un fattore stimolante nello sviluppo della malattia è il deterioramento del sistema immunitario umano. Sullo sfondo di questa condizione, i batteri vengono attivati, influenzano la pelle e le mucose..

Un grave pericolo per i batteri è la sua resistenza alle penicilline, che è causata dalla produzione di enzimi che distruggono la natura proteica. Tali sostanze danneggiano la pelle e le mucose..

Attivazione di stafilococco

I concetti di stafilococco e infezione da stafilococco sono diversi, quindi è importante tenerne conto. Se il sistema immunitario funziona normalmente, questo batterio vive sul corpo e all'interno del corpo senza manifestazioni negative. Si attiva e si moltiplica nelle condizioni:

  • deterioramento dell'immunità,
  • la presenza di malattie che si verificano in forma acuta o cronica,
  • abbandono delle norme igieniche.

Una situazione grave è l'infezione nosocomiale di un bambino alla nascita, iniezioni. Ciò è dovuto alla sua mancanza di microflora e un sistema immunitario debole, che non è ancora in grado di produrre gli anticorpi necessari..

Complicanze associate a Staphylococcus aureus

Indipendentemente dall'età del paziente, i batteri possono causare lo sviluppo di molte malattie. Se entra in una ferita aperta, gli organi interni possono essere colpiti. I sintomi dell'infezione includono:

  • aumento della temperatura,
  • intossicazione del corpo,
  • debolezza,
  • perdita di appetito,
  • nausea.

Anche se c'è una leggera infiammazione sulla pelle, la temperatura corporea del bambino può aumentare e lo stato di salute peggiora..

Lesioni cutanee

Questa complicazione è particolarmente comune, poiché i batteri vivono principalmente sulla pelle..

Se si creano condizioni favorevoli per loro (la presenza di ferite o eruzioni cutanee sul corpo), la persona del bambino può sperimentare tali malattie:

Le patologie sono accompagnate da processi purulenti e sintomi caratteristici: dolore, gonfiore, danni agli strati interni della pelle, muscoli e ossa.

Danni a ossa e articolazioni

L'infezione può entrare nel tessuto osseo attraverso una ferita causata da una frattura o dopo un intervento chirurgico. Il batterio è in grado di fondere il tessuto osseo e penetrare nel midollo osseo. Le conseguenze di tale sconfitta includono:

  • osteomielite,
  • infiammazione dello strato sottocutaneo,
  • sviluppo di flemmoni,
  • ascesso.

Danno respiratorio

Se un bambino piccolo ha la tonsillite non per la prima volta ed è spesso più bronchite o infezioni virali respiratorie acute con complicazioni, quindi uno striscio dalla gola o dalla faringe per rilevare lo stafilococco deve essere eseguito senza fallo.

I sospetti sullo sviluppo dell'infezione da stafilococco possono insorgere se queste malattie sono accompagnate da febbre, linfonodi ingrossati e avvelenamento del corpo.

Particolarmente pericolosa è la polmonite, che si sviluppa sullo sfondo dello stafilococco. È molto difficile curarlo, poiché il batterio è resistente a molti antibiotici..

Quando fare un'analisi per stafilococco?

Se si verificano spesso eruzioni cutanee, infiammazione delle ghiandole sebacee o dei follicoli piliferi, è necessario consultare un medico.

La presenza di stafilococco in un bambino può essere indicata dalle seguenti condizioni:

  1. Congestione nasale persistente.
  2. Corioza frequente con scarico abbondante.
  3. Gola infiammata.
  4. Tosse.
  5. Frequente aumento della temperatura.

Se si osserva una tale immagine, vale la pena fare un'analisi per lo stafilococco.

Il gruppo a rischio di infezione comprende anche persone con cancro, diabete, HIV e pazienti in emodialisi..

Le donne in gravidanza sono anche testate per stafilococco. Ciò è necessario per eliminare il rischio di infezione intrauterina del feto..

Regole per la preparazione del test

Prima di effettuare un'analisi per stafilococco, è necessario interrompere l'assunzione di antibiotici neonati e farmaci antisettici. 2 settimane prima della semina batterica, il naso e la gola non devono essere trattati con farmaci, nel peggiore dei casi i risultati dello studio saranno distorti.

Mezza giornata prima di andare in laboratorio, è necessario somministrare al bambino molti liquidi per liquefare la secrezione dei tessuti mucosi..

8 ore prima del test, il bambino non può più bere o mangiare.

Nella maggior parte dei casi, la cultura batteriologica è prescritta al mattino..

Risultati della ricerca

Il risultato dell'analisi viene rilasciato un giorno dopo aver preso una macchia. Se viene effettuato uno studio per rilevare batteri nelle feci o nelle urine, i risultati del test arriveranno il giorno dopo..

I valori negativi del risultato indicano l'assenza di Staphylococcus aureus nel corpo. Positivo: conferma la sua presenza.

In entrambi i casi, i medici raccomandano il trattamento, anche se è prescritto a scopo preventivo..

Una persona ignorante non può determinare autonomamente se sviluppa un'infezione da stafilococco. In realtà, non ci sono sintomi specifici per indicare questo fatto. In particolare, ciò si applica alle frequenti malattie dell'apparato respiratorio, ai processi infiammatori e all'intossicazione periodica. In tali situazioni, è meglio consultare un medico, poiché un trattamento tempestivo esclude lo sviluppo di molte complicazioni.

Tassi di Staphylococcus aureus

Solo uno specialista può decifrare correttamente il risultato dell'analisi e dare consigli. Nonostante ciò, puoi capire cosa indicano gli indicatori principali nel modulo. Nella sua prima colonna, gli assistenti di laboratorio indicano il tipo di batteri, nella seconda - il loro numero per 1 ml di mezzo nutritivo.

Negli adulti, la norma va da un valore minimo a 103 CFU, che indica la naturalezza della microflora. Nei bambini, l'indicatore normale può essere fino a 104 CFU per 1 ml..

Se questi numeri sono più alti, allora si dovrebbe presumere che la causa dell'infiammazione siano i microbi. Mediante coltura batterica, gli specialisti identificano la sensibilità dei microbi patogeni a tali antibiotici:

  • tetraciclina,
  • penicillina,
  • eritromicina,
  • cefalosporina.

Poiché è necessario trovare rapidamente un trattamento efficace, tale test di resistenza viene eseguito nel più breve tempo possibile.

Dove sottoporsi al test?

Ognuno ha il diritto di scegliere in modo indipendente un'istituzione medica. Puoi contattare:

  1. In un ospedale pubblico con un rinvio da un terapista. Questa analisi è gratuita, ma richiede molto tempo.
  2. A una clinica privata che non richiede un rinvio. Per soldi, la ricerca viene effettuata rapidamente.
  3. Nell'ospedale di maternità, l'analisi per lo stafilococco viene presa principalmente da donne e neonati.

Di solito, una persona sceglie tra un'istituzione medica pubblica e una privata, soppesando i vantaggi e le loro capacità finanziarie. La seconda opzione consente di sottoporsi a uno studio più approfondito per lo stafilococco.

Staphylococcus aureus nei neonati nelle feci: è necessaria cautela, ma non panico

Autore: Alexey Shevchenko 23 aprile 2020 12: 00 Categoria: Bambini

Buona giornata, cari amici del blog di Aleksey Shevchenko "Stile di vita sano". Nel nostro tempo, lo Staphylococcus aureus nei neonati nelle feci si trova molto spesso. Questo batterio può causare malattie molto gravi, quindi non sorprende che un tale messaggio causi panico nei genitori. Ma non c'è bisogno di disperare. È sufficiente osservare le precauzioni elementari e nulla minaccerà la salute del bambino..

  • 1 Staphylococcus aureus sta conquistando il mondo
  • 2 Lo stafilococco aureo è una questione di famiglia
  • 3 Quando S. aureus diventa pericoloso?
  • 4 L'intestino non è sempre una malattia

Che cos'è lo stafilococco?

Lo stafilococco aureo è un'infezione batterica comune. Una volta in condizioni favorevoli, si sviluppa rapidamente nelle mucose del corpo. Il batterio è sferico e ha un breve periodo di incubazione non superiore a 2-4 ore.

Una caratteristica dello stafilococco è la sua resistenza alle influenze ambientali. Questi batteri non hanno paura della luce solare, dell'aria secca o delle alte temperature, poiché muoiono solo a 150 gradi dopo 10 minuti. Inoltre, sono resistenti a molti antibiotici, alcool medicinale e acqua ossigenata..

Molti sono interessati alla domanda: da dove viene l'infezione e dove vive? L'habitat dei batteri Staphylococcus aureus sono oggetti domestici, cibo, mani umane, polvere, quindi è molto facile infettarsi con esso. Quando si moltiplica, si formano gruppi di batteri, che assomigliano a grappoli di uva in forma. Alcune specie sono di colore viola, quindi la malattia ha preso il nome, perché in traduzione dallo stafilococco greco è un grappolo d'uva.

Diagnostica

È impossibile stabilire la natura dell'infezione (tipo di agente patogeno) a casa, quindi, quando i primi sintomi dell'infezione da stafilococco compaiono in un bambino, si consiglia vivamente di cercare immediatamente un aiuto medico.

Per identificare un agente infettivo, il medico prima di tutto prescrive una serie di test. Viene condotto uno studio di laboratorio su sangue, feci, secrezione purulenta e lavaggi dalla pelle e dalle mucose. È consigliabile prendere materiale nella fase acuta della malattia, poiché i microrganismi sono più attivi durante questo periodo ed è più facile rilevarli.

Importante: la presenza di stafilococchi nel sangue non indica ancora sepsi. Se la riproduzione dei batteri non viene osservata, allora stiamo parlando del cosiddetto. "Batteriemia transitoria".

Il prossimo passo è stabilire la sensibilità del ceppo di stafilococco rilevato ai farmaci antibatterici. È necessario prescrivere un'adeguata terapia antibiotica..

Importante: durante un esame del sangue standard, lo Staphylococcus aureus non viene sempre immediatamente rilevato. Il metodo diagnostico di laboratorio più informativo è la cultura batteriologica.

Esame del sangue sierologico

Il materiale per lo studio è il siero del sangue di un bambino malato. La diagnosi è considerata confermata se in essa si trovano anticorpi specifici per l'agente infettivo..

La reazione a catena della polimerasi è un'ulteriore analisi che consente di identificare singole molecole di DNA stafilococcico.

Analisi del latte materno espresso della madre

Questo studio è necessario se si trovano gli stafilococchi nelle feci del bambino, in misura superiore alle norme consentite. L'analisi consente di identificare una possibile fonte di infezione (i microrganismi vengono facilmente trasmessi al bambino dalla madre).

Un risultato positivo è una buona ragione per un'immediata interruzione dell'allattamento al seno con il trasferimento del bambino alle formule di latte artificiale.

Nota: la presenza insignificante di batteri nel corpo del bambino non consente ancora di parlare di infezione da stafilococco, soprattutto se il benessere del bambino non soffre. Il trattamento in tali situazioni non è richiesto.

Da dove viene l'infezione?

Lo Staphylococcus aureus fu scoperto per la prima volta dal chirurgo Alexander Ogston. In Scozia (1880) operò sull'articolazione del ginocchio di un paziente, dal cui pus era isolato un batterio gram-positivo, sconosciuto a quel tempo. Osservazioni e studi successivi hanno permesso di identificare molti tipi di infezione con il colore dal dorato, dal giallo brillante all'arancio brillante..

La resistenza a fattori esterni ha permesso alle infezioni di diffondersi in tutto il mondo. Studi scientifici hanno dimostrato che tra l'intera popolazione del globo, solo il 20% non ha mai riscontrato la malattia, circa il 60% è periodicamente infetto e il restante 20% è costituito da vettori. Puoi essere infettato da stafilococco nel modo seguente:

  • con contatto diretto con una persona malata;
  • attraverso elettrodomestici;
  • quando si utilizzano prodotti che non hanno subito lavorazioni di alta qualità;
  • quando si beve acqua grezza, che ha ottenuto batteri;
  • da goccioline trasportate dall'aria, con aria inalata;
  • attraverso animali domestici e selvatici;
  • attraverso la superficie danneggiata della pelle e delle mucose;
  • durante l'intervento chirurgico.

Entrando in un organismo indebolito in qualsiasi modo, il batterio inizia immediatamente a moltiplicarsi. Le tossine rilasciate durante la vita di questi microrganismi sono molto pericolose. Conducono a gravi conseguenze e persino alla morte. Molto spesso, i bambini soffrono di stafilococco, i bambini sono anche suscettibili alle infezioni. I batteri entrano nel loro corpo:

  • durante la gravidanza e il parto;
  • con cura impropria;
  • attraverso la ferita ombelicale;
  • attraverso latte materno, ciucci, bottiglie e giocattoli.

Tipi di stafilococchi rilevati nei bambini


Esistono diversi tipi di stafilococchi:

  • saprofiti;
  • epidermica;
  • emolitica;
  • d'oro.

Il saprofitico è relativamente raro nei bambini. Colpisce la pelle e le mucose del sistema genito-urinario, causando un'infiammazione acuta dell'uretra e della vescica. Questo agente infettivo è considerato il meno pericoloso per il bambino; con una terapia adeguata, puoi liberartene in pochi giorni.

L'epidermico può moltiplicarsi su qualsiasi parte della pelle e delle mucose degli organi ENT e degli occhi. Provoca congiuntivite, infezioni del tratto urinario purulento e complicanze postoperatorie. Nei casi più gravi, l'endocardite e persino la sepsi non sono esclusi. A rischio sono i bambini deboli e prematuri, così come i bambini che hanno subito varie operazioni. Non è pericoloso per un bambino con un'alta intensità di immunità; il fatto stesso della presenza di stafilococco epidermico sulle mucose dei bambini è considerato la norma se il bambino si sente bene. Le lesioni cutanee sono un'indicazione per la terapia topica.


Lo stafilococco aureo emolitico può causare processi infiammatori purulenti in molti organi. Colpisce la pelle, gli organi del sistema urinario e l'endocardio. Sullo sfondo di questa infezione, con ridotta immunità e in assenza di trattamento, è possibile lo sviluppo di uno stato settico..

Lo stafilococco aureo è il più patogeno per l'uomo, poiché può causare grave infiammazione purulenta in quasi tutti i tessuti e organi. È caratterizzato da alta virulenza (che causa la malattia) e resistenza all'essiccamento, all'ebollizione, all'ultravioletto solare e agli antisettici come il perossido di idrogeno e l'etanolo.

Una caratteristica specifica di questo patogeno è la capacità di sintetizzare l'enzima coagulasi. L'agente infettivo si adatta rapidamente agli antibiotici, acquisendo resistenza (immunità). Un particolare pericolo è rappresentato dai ceppi resistenti alla meticillina resistenti agli antibiotici beta-lattamici (farmaci della serie cefalosporina e penicillina). Il rilevamento di questo agente infettivo nell'analisi delle feci o dei lavaggi dalle mucose è la base per iniziare una terapia complessa solo quando il benessere del bambino peggiora..

Qual è il pericolo di Staphylococcus aureus per i bambini?

Con l'infezione intrauterina, esiste un rischio molto elevato di aborto spontaneo, parto morto o nascita di un bambino con patologie significative. Ciò è dovuto alla resistenza dei batteri e all'impossibilità di trattamento in questo caso. Tra i bambini di età inferiore a un anno, sono più sensibili alla malattia:

  • neonati prematuri;
  • avere patologie congenite;
  • ha subito un intervento chirurgico;
  • con una grande mancanza di peso;
  • artificiale;
  • neonati che ricevono cure igieniche insufficienti;
  • recentemente vaccinato;
  • spesso malato.

Poiché i batteri dello stafilococco sono microrganismi condizionatamente patogeni, sono necessarie alcune condizioni per la loro riproduzione.

Nel corpo di un bambino sano, possono far parte della microflora e non costituire un pericolo fino a quando l'immunità non viene indebolita. L'impulso per la riproduzione può essere un raffreddore comune, la vaccinazione e altri motivi.

Le complicazioni causate dalla malattia precedente sono di grande pericolo, soprattutto in caso di malattia avanzata o non trattata. Questi includono:

  • otite;
  • meningite;
  • polmonite;
  • sinusite;
  • congiuntivite cronica;
  • Malattia di Ritter, caratteristica dei neonati;
  • infezioni della pelle;
  • carbuncolosi, foruncolosi e follicolite;
  • osteomielite;
  • endocardite;
  • sepsi e danni agli organi interni;
  • sindrome da shock tossico.

Quando S. aureus diventa pericoloso?

Quindi, la maggior parte dei bambini e degli adulti sono portatori di Staphylococcus aureus e non avvertono il minimo inconveniente. Questo è abbastanza naturale: non è così facile sfondare la difesa immunitaria, anche per i nemici molto formidabili. La presenza di singoli batteri non influisce in alcun modo sullo stato del corpo, poiché il loro effetto negativo è troppo piccolo.

Ma una volta indebolito il sistema immunitario, i batteri iniziano immediatamente a moltiplicarsi intensamente. Tra i neonati e i bambini del primo anno di vita, i bambini sono maggiormente a rischio:

  • quelli nati molto prima della data di scadenza;
  • con peso corporeo molto basso;
  • nutrito artificialmente;
  • a cui non viene fornita adeguata cura igienica;
  • subito dopo le vaccinazioni;
  • malato o recentemente malato.

Perché il periodo immediatamente successivo alle vaccinazioni è pericoloso? Il fatto è che l'immunità non si forma all'istante. Ciò richiede diversi giorni, durante i quali il corpo diventa particolarmente vulnerabile, poiché è necessaria molta energia per sintetizzare nuove sostanze.

Qualsiasi malattia o anche un piccolo raffreddore in presenza di Staphylococcus aureus può trasformarsi in un grave disastro.

Le complicazioni più pericolose, che spesso portano alla disabilità e persino alla morte, includono:

  • sepsi;
  • shock tossico;
  • meningite;
  • endocardite;
  • polmonite;
  • osteomielite.

Inoltre, la presenza di Staphylococcus aureus può causare la sindrome di Ritter (o sindrome della pelle ustionata), che è particolarmente grave nei neonati..

In questa sindrome, la pelle viene inizialmente coperta con grandi e dolorose vesciche, che presto si sfaldano e si incrostano. In genere, la malattia inizia nella parte centrale del viso come una piccola eruzione cutanea rossa che si diffonde rapidamente in grandi pieghe della pelle. La formazione di vesciche e desquamazione dell'epidermide inizia entro poche ore dalla comparsa dell'eruzione cutanea.

La malattia continua per 10 giorni e la mortalità nei bambini raggiunge il 3%.

Sintomi e forme della malattia

I focolai della malattia sono localizzati sulle mucose di occhi, naso, stomaco, intestino e pelle. A seconda dell'habitat dell'infezione, avrà sintomi diversi. Considera i casi in cui lo stafilococco aureo nei neonati si manifesta sulla pelle, sulle mucose e nell'intestino.

Manifestazioni di stafilococco sulla pelle

Nell'infanzia, le manifestazioni cutanee di un'eruzione cutanea possono essere confuse con diatesi, orticaria, allergie, dermatiti, poiché tali malattie sono caratteristiche di questo periodo di sviluppo del bambino. Come appare l'eruzione cutanea può essere visto nella foto qui sotto.

Solo un pediatra può diagnosticare lo Staphylococcus aureus dopo l'esame e la raccolta dei test necessari. I sintomi principali includono:

  • eruzioni cutanee sotto forma di pustole e vescicole con una tinta dorata lucida;
  • arrossamento dell'area interessata;
  • prurito e desquamazione della pelle;
  • infiammazione focale con vesciche piene di liquido.

Tali sintomi derivano dall'attività vitale dei batteri, che secernono una tossina pericolosa nella pelle: l'esfoliatina. Alle prime manifestazioni, non dovresti auto-medicare e dare anche antistaminici al bambino. È necessario cercare immediatamente l'aiuto di un medico che adotterà le misure necessarie per curare rapidamente il bambino.

Segni sulle mucose

In tali casi, i segni della malattia sono simili alla manifestazione di sintomi di infezioni respiratorie acute e infezioni virali respiratorie acute. Un bambino può sviluppare congiuntivite, infiammazione, lacrimazione degli occhi e rinofaringe (consigliamo di leggere: congiuntivite nei bambini: sintomi con una foto). La temperatura può anche aumentare in modo significativo, compaiono febbre e brividi. Spesso la malattia è accompagnata da congestione nasale, tosse, naso che cola, starnuti. Il bambino diventa nervoso, irritabile e piagnucoloso.

Infezione intestinale

Molto spesso, l'infezione gastrica e intestinale con Staphylococcus aureus si verifica nei neonati attraverso latte materno, ciucci o giocattoli. La malattia può assumere diverse forme e provocare lo sviluppo di gastrite o gastroenterite in un bambino. Per le infezioni intestinali del tratto digestivo sarà caratterizzato da:

  • sviluppo acuto e rapido della malattia;
  • vomito frequente;
  • dolce freddo;
  • feci molli acquose con muco più di 4 volte al giorno (per maggiori dettagli nell'articolo: feci sane nei bambini);
  • forte dolore addominale;
  • vertigini, debolezza e pallore del viso.

LEGGI ANCHE: feci liquide nei neonati durante l'allattamento: il consiglio di Komarovsky

Fattori favorevoli all'attivazione dello stafilococco

Staphylococcus aureus e infezione da stafilococco sono concetti diversi che devono essere chiaramente distinti. Con una normale attività corporea e creando condizioni per la stabilità del sistema immunitario, il batterio vive abbastanza pacificamente sia sulla pelle che nell'intestino del bambino, senza causare fenomeni negativi.

L'impulso per la sua attivazione e riproduzione può essere fattori favorevoli, che includono:

  • riduzione dell'immunità;
  • malattie acute o croniche;
  • inosservanza delle norme di igiene personale.

Un grave pericolo è l'infezione nosocomiale di un bambino durante il parto, iniezioni, ecc. Immediatamente dopo la nascita, i neonati non hanno ancora una microflora funzionante e il sistema immunitario, che non ha familiarità con gli agenti infettivi, non è in grado di produrre anticorpi per proteggerli..

A differenza dello Staphylococcus aureus, che fa parte della normale microflora umana, un'infezione ospedaliera è estremamente aggressiva. Si diffonde rapidamente in tutto il corpo e porta a danni alla pelle e agli organi interni. Quando lo Staphylococcus aureus viene attivato nei neonati, i sintomi sono abbastanza caratteristici.

Come viene diagnosticata la malattia??

Solo un medico può diagnosticare la malattia durante l'esame. A seconda della posizione dell'infezione, lo specialista può prescrivere i seguenti test:

  • Analisi delle feci per determinare la presenza di batteri e disbiosi (si consiglia di leggere: come viene eseguita l'analisi delle feci per la disbiosi nei bambini?). Se viene rilevato lo Staphylococcus aureus nel tratto digestivo, il medico non solo selezionerà il trattamento, ma prescriverà anche farmaci per ripristinare la microflora intestinale.
  • Se si sospetta la diffusione della malattia ad altri organi, si possono prescrivere ecografia, fluorografia e una coltura di urina e sangue per la sterilità.
  • Esame del sangue clinico, che mostrerà la presenza di un processo infiammatorio nel corpo e determinerà lo stato di immunità del bambino.
  • Analisi delle urine, diagnosticare se c'è una lesione del sistema genito-urinario.

LEGGI ANCHE: cos'è la proliferazione nell'analisi della disbiosi in un bambino?

LEGGI NEL DETTAGLIO: come trattare lo Staphylococcus aureus nel naso e nella gola di un bambino?

Al ricevimento dei risultati, viene indicato il grado di infezione. Mostra la gravità del decorso della malattia. Consideriamo cosa significano questi indicatori:

  1. Staphylococcus aureus nelle feci nei bambini da 10 a 3 gradi. Questo indicatore è abbastanza sicuro, quindi non c'è niente da fare per i genitori e la malattia non viene curata. Tuttavia, con una forte diminuzione dell'immunità, esiste il rischio di sviluppare complicanze della malattia, quindi si raccomanda di aumentare le funzioni protettive del corpo con l'aiuto di preparati vitaminici.
  2. Lo stafilococco aureo nei neonati nelle feci da 10 a 4 è quasi asintomatico. Qui possono comparire piccoli focolai di eruzioni cutanee e, in rari casi, si nota una lieve infiammazione degli occhi e del tratto respiratorio. I medici non prescrivono un trattamento serio e sono limitati a vitamine e farmaci immunostimolanti.
  3. Lo stafilococco aureo nei neonati nelle feci da 10 a 5 è accompagnato da forti feci verdi spumeggianti, dolore addominale ed eruzioni cutanee (raccomandiamo di leggere: che aspetto ha una feci schiumosa in un bambino e una foto). Oltre ai farmaci vitaminici e di rafforzamento dell'immunità, vengono prescritti probiotici.
  4. Lo stafilococco aureo (aureo) nelle feci di 6 ° grado nei neonati si manifesta con diarrea, nausea, tosse, eruzioni cutanee, infiammazione delle mucose, compreso il tratto gastrointestinale. Tuttavia, anche allora, i medici sono lenti a prescrivere antibiotici. Il trattamento dell'infezione da stafilococco di grado 6 mira principalmente al rafforzamento generale del corpo e alla lotta contro i sintomi..

LEGGI ANCHE: come Klebsiella e Staphylococcus aureus sono trattati nei neonati?

Qual è il pericolo dell'agente patogeno?

Un bambino piccolo è costantemente in contatto con oggetti potenzialmente contaminati, cibo. Per lo sviluppo della patologia è necessaria una combinazione di due fattori: un'alta concentrazione di batteri patogeni (agente causale di infezione) e una risposta inadeguata del corpo all'introduzione di agenti estranei.

Se una dose sufficiente di Staphylococcus aureus entra nel corpo del bambino, possono svilupparsi le seguenti malattie:

  • Infezione intestinale acuta Le infezioni batteriche di solito si verificano con elevata intossicazione (febbre, brividi, rifiuto di mangiare, letargia) e diarrea ripetuta mescolata a muco, verde e talvolta sangue nelle feci.
  • Staphyloderma. Lo stafilococco colpisce spesso la pelle con lo sviluppo di bolle, carbonchi, sicosi o impetigine. Anche i bambini hanno spesso una grave malattia: il pemfigo dei neonati.
  • Infezioni del tratto respiratorio. L'ingresso di batteri nelle vie aeree può provocare l'insorgenza di tonsillite acuta (tonsillite purulenta) o polmonite (più comune nei neonati e nei neonati).

In alcuni casi, i microrganismi patogeni svolgono un ruolo nello sviluppo di patologie come congiuntivite acuta, glomerulonefrite, sepsi.

Nell'infanzia, le infezioni da stafilococco sono più gravi e possono richiedere una terapia antibiotica più lunga rispetto agli adulti.

Caratteristiche del trattamento di Staphylococcus aureus

A seconda della complessità del decorso della malattia e del sito di infezione da stafilococco, il trattamento può essere effettuato a casa o in un reparto ospedaliero.

Tuttavia, neonati e lattanti sono sempre ricoverati in ospedale, poiché il decorso della malattia può svilupparsi bruscamente in una forma grave e causare gravi conseguenze e complicazioni, fino alla morte.

LEGGI ANCHE: Cause di feci schiumose nei bambini allattati al seno

Tra i preparati locali vengono utilizzati iodio, verde brillante, una soluzione di manganese e furacilina. Quando si verificano ascessi, l'unguento di Vishnevsky viene applicato alle aree interessate. Se la malattia è da moderata a grave, vengono prescritti antibiotici a base di penicillina.

Durante il ricovero in ospedale, può essere effettuato un trattamento complesso. Qui, il pregiudizio sarà fatto non solo per eliminare l'infezione da stafilococco con l'uso di farmaci antibatterici, ma anche per aumentare l'immunità del corpo e ripristinare la microflora.

LEGGI ANCHE: infezione da stafilococco nei bambini: sintomi e trattamento

Classificazione dell'infezione da stafilococco

Secondo la classificazione internazionale accettata, si distinguono i seguenti tipi di malattia:

  • intossicazione alimentare da stafilococco;
  • setticemia con un agente patogeno non specificato;
  • setticemia causata da Staphylococcus aureus;
  • setticemia dovuta ad altri stafilococchi specifici.

Nota: le infezioni da stafilococco, di norma, sono sporadiche (irregolari), tuttavia ci sono epidemie negli ospedali di maternità e nei reparti ospedalieri.

Misure di prevenzione delle malattie

Naturalmente, è estremamente difficile proteggersi dalla malattia, poiché i batteri stafilococco si trovano ovunque. Tuttavia, se si osservano norme e regolamenti preventivi, i rischi di infezione possono essere ridotti. Nella cura di un neonato, dovresti:

  • aderire all'igiene personale della madre e del bambino;
  • rafforzare l'immunità;
  • monitorare la pulizia degli oggetti utilizzati per l'alimentazione o il gioco del bambino (biberon, ciucci dopo ogni utilizzo, lavare i giocattoli con sapone per bambini);
  • mantenere pulita una ferita ombelicale.

Il lavaggio quotidiano, il cambio dei vestiti in abiti puliti e stirati aiuterà non solo a proteggere il bambino dalle infezioni con varie malattie, ma gli insegnerà anche a essere pulito in futuro. I bambini più grandi devono essere istruiti a prendersi cura di se stessi, spiegando l'importanza delle procedure igieniche.

condividi con i tuoi amici!

Le ragioni

Se si riscontrano segni di infezione da stafilococco in un bambino di età inferiore a un anno, i motivi sono la bassa immunità e la scarsa cura. Fino a un anno di età, gli organi del bambino non sono completamente sviluppati, incluso il sistema immunitario. A causa della ridotta immunità, una condizione patologica appare in un bambino.

Un bambino piccolo tira in bocca oggetti e mani, che ospitano un numero enorme di microbi. Pertanto, lo stafilococco aureo nei neonati è normale..

Cause di infezione nei neonati:

  • Ingresso di infezione attraverso la ferita ombelicale;
  • Infezione attraverso crepe nei capezzoli della madre durante l'allattamento;
  • Infezione negli ospedali;
  • Contaminazione da mani sporche, cibo non lavato.

I principali sintomi

Come si manifesta lo stafilococco aureo nella gola:

  • Dolore, sensazione di bruciore alla gola;
  • solletico;
  • pascolo;
  • la necessità di deglutire spesso;
  • tosse leggera (tosse).

I sintomi locali dello stafilococco aureo aumentano per diverse ore a 2-3 giorni, dopo di che l'infezione diventa più pronunciata. Suppurazione Staphylococcus aureus è una classica infezione purulenta. I batteri, fissandosi sulla mucosa, secernono specifici enzimi che distruggono le nostre cellule.

  • Bolle, ascessi;
  • tonsille doloranti.

Febbre Poiché l'infezione è accompagnata da un processo purulento, si manifesta sempre come febbre ad alta temperatura. Intossicazione generale Segni di stafilococco nella gola:

  • Debolezza;
  • nausea;
  • mancanza di appetito;
  • vertigini.

Tosse La tosse da stafilococco in gola è il sintomo principale dell'infezione.

Misure preventive

Nonostante il fatto che lo stafilococco nei bambini abbia sintomi simili ad altre malattie e il suo trattamento è estremamente difficile a causa della vitalità e della resistenza dei batteri a molti antibiotici, la sua prevenzione diventa molto importante. Sarà utile ricordare che non è lo stafilococco stesso che fa paura, ma le infezioni da esso causate, nonché il fatto che l'infezione in un bambino si verifica per contatto.

Pertanto, il rispetto dell'igiene del neonato viene alla ribalta nella prevenzione..

Monitorare attentamente e analizzare il comportamento del bambino, la frequenza e la consistenza delle sue feci (i disturbi gastrointestinali sono uno dei principali segni di stafilococco nei bambini), trattare tempestivamente le crepe dei capezzoli e la mastite mammaria.

Trattamento dell'infezione da stafilococco nei bambini

Il trattamento dello stafilococco nei bambini viene prescritto dopo aver valutato il quadro clinico generale e la totalità dei sintomi e dei dati di laboratorio.

Trattamento locale di stafilococco nei bambini

Il trattamento locale prevede il trattamento di ferite (comprese quelle postoperatorie) ed eruzioni cutanee con preparati antisettici per uso esterno. Uno degli antisettici più efficaci è una soluzione farmaceutica di verde brillante, cioè il solito "verde brillante". Anche il più pericoloso degli stafilococchi, l'oro, è molto sensibile ad esso. Per il trattamento esterno della pelle, vengono utilizzati anche perossido di idrogeno, etanolo al 70% e linimento di Vishnevsky (questo unguento è particolarmente efficace per il pioderma).

Come ulteriore metodo di trattamento, è indicato il lavaggio e il risciacquo della gola e della bocca con soluzioni antisettiche deboli..

Trattamento generale

La terapia antibiotica svolge un ruolo di primo piano nel trattamento delle infezioni. I farmaci possono essere somministrati per iniezione (per via intramuscolare e in ospedale, se indicato, per via endovenosa) o somministrati per via orale. A un bambino con infezione da stafilococco viene mostrato l'assunzione di vitamine e complessi minerali, mezzi per migliorare il metabolismo generale e immunoglobuline per rafforzare il sistema immunitario.

Con infezione generalizzata (sepsi) negli ospedali, lo stafilococco viene trattato nei bambini con trasfusioni di sangue - trasfusioni di sangue e plasma.

Nei casi più gravi, può essere indicato un intervento chirurgico, il cui scopo è quello di disinfettare il focus dell'infiammazione purulenta.

Staphylococcus aureus di neonati

Ultimo aggiornamento 30 gennaio 2018 alle 01:26

Tempo di lettura: 5 min

Recentemente, la malattia - stafilococco nei neonati, è sempre più comune. Stafilococchi: batteri che vivono tranquillamente sulle mucose, sulla pelle, nell'intestino umano, ma quando attivati ​​possono danneggiare, causando varie malattie.

Pertanto, ogni genitore dovrebbe sapere quali sono i segni di stafilococco nei neonati al fine di proteggere il proprio bambino da tale malattia..

Questo batterio ha un intero arsenale di manifestazioni dannose, una diminuzione dell'immunità, l'insorgenza di infiammazioni e reazioni allergiche, la distruzione di eritrociti e leucociti, il rilascio di tossine.

Il verificarsi di tale infezione nei neonati è particolarmente pericoloso..

Varietà di batteri

Esistono più di due dozzine di tipi di stafilococco. Di questi, 14 vivono sulle mucose e sulla pelle umana, solo 3 di queste specie causano malattie.

I tipi più comuni:

  1. Lo Staphylococcus aureus (Aureus) è il batterio più comune e pericoloso. Ha un colore giallastro di colonie batteriche. Contribuisce alla comparsa di circa cento malattie diverse, alcune delle quali possono diventare croniche. Vive in qualsiasi organo sano.
  2. Epidermico (Epidermidis). Habitat: naso, bocca e occhi. Si verifica in bambini nati prematuramente o sottoposti a chirurgia. Più spesso appare con un'immunità indebolita. Nocivo se presente nel sangue, provoca infiammazione o sepsi endocardica.
  3. Lo stafilococco saprofitico (saprofitico) è raro nei neonati. Più spesso nelle donne, colpisce la vescica, i reni.
  4. Staphylococcus aureus del tratto gastrointestinale. Habitat: pelle, mucose, feci, latte materno. La malattia è accompagnata da eruzioni cutanee purulente, si attiva con ridotta immunità.
  5. Klebsiella. Molto spesso, la Klebsiella e l'infezione da stafilococco nei bambini si manifestano sotto forma di disbiosi. Questi enterobatteri patogeni si trovano in un corpo umano sano e di solito non si manifestano in nulla. Se le condizioni sono favorevoli, i microrganismi si moltiplicano.

Le principali cause di infezione

Uno dei motivi principali per la comparsa di CCA nei neonati è il sistema immunitario molto debole del bambino alla nascita..

Le cause più comuni di infezione sono:

  1. consegna prematura;
  2. immunità debole;
  3. mancato rispetto delle norme igieniche della madre e del personale medico;
  4. deviazioni dalla norma durante la gravidanza;
  5. lavoro difficile;
  6. peso del bambino troppo piccolo.
  7. gestosi durante la gravidanza;
  8. l'uso di ventilazione artificiale, cateteri;
  9. la presenza di infezione in famiglia, personale medico;
  10. capezzoli incrinati della madre.

C'è anche la possibilità di infezione attraverso il latte materno, causando disbiosi in un bambino. Il bambino tira costantemente qualcosa in bocca, quindi è importante mantenere un livello adeguato di pulizia. A volte kk entra nel corpo da goccioline trasportate dall'aria o infetta la ferita ombelicale.

Segni di infezione

Lo stafilococco aureo nei neonati ha sintomi che dipendono dal tipo e dall'habitat di questo microrganismo, quindi, esternamente, l'infezione può manifestarsi, come molte altre malattie, ARVI, disbiosi o diatesi.

Alcuni dei sintomi:

  • eruzioni cutanee, suppurazione sulla pelle, acne, bolle;
  • naso che cola, starnuti, tosse - con un'infezione al naso e alla gola, con mal di gola, il bambino rifiuta il cibo, piange durante la deglutizione.
  • nella cavità orale - placca al palato, lingua e tonsille, febbre.
  • manifestazione sotto forma di congiuntivite, gli occhi iniziano a lacrimare, arrossarsi, a volte si deteriorano;
  • con stafilococco intestinale, disturbi gastrointestinali, frequente diarrea con presenza di muco e il bambino è irrequieto a causa di disagio addominale;
  • quando entra nel flusso sanguigno, cosa che accade raramente, si verifica una sepsi da stafilococco. L'appetito del bambino scompare, rifiuta il seno della madre, il colore della pelle cambia. La sepsi è spesso fatale, quindi è molto importante iniziare il trattamento in quel momento.
  • sintomi comuni possono includere vomito, debolezza, appetito alterato, insonnia, febbre, perdita di peso, lacrime continue e malumore del bambino.

In effetti, è difficile dire esattamente come si manifesta lo stafilococco nei neonati. Quando si manifesta un'infezione, si possono distinguere due sintomi principali: presto - dopo poche ore compaiono vomito, diarrea e febbre, tardi - dopo alcuni giorni la malattia si manifesta sotto forma di eruzioni cutanee purulente sul corpo e sul viso.

Diagnostica

Quando viene diagnosticata, la madre prende il latte materno da ogni seno per l'analisi, il bambino deve essere analizzato, a seconda dei segni di infezione:

  • con segni di ARVI, è necessaria un'analisi della mucosa dei seni nasali;
  • in caso di violazione del tratto gastrointestinale - analisi delle feci;
  • con possibile sepsi - esame del sangue.
  • quando appare sulla pelle, viene presa una raschiatura delle ferite.

In laboratorio, il numero di batteri nocivi viene calcolato manualmente. In una situazione in cui viene rilevata un'infezione nel latte materno, viene prescritto un trattamento per la madre e il bambino lo riceve attraverso l'alimentazione. Se il numero di microrganismi nel bambino supera la norma e coincide con i sintomi, seguirà anche il trattamento.

A volte, quando viene rilevata un'infezione che supera la norma, il bambino si sente benissimo, quindi l'analisi viene presa di nuovo, dopo un po '.

Metodi di trattamento

Con i sintomi appropriati dell'infezione, è necessario ricorrere immediatamente all'aiuto di specialisti. Il medico determinerà la diagnosi corretta e spiegherà come trattare lo stafilococco aureo nei neonati. La scelta dei metodi terapeutici è complicata dal fatto che il paziente è molto piccolo e debole, ma ogni medico con le qualifiche appropriate è in grado di trovare il trattamento necessario.

Nei casi più gravi di infezione, la madre con il bambino viene ricoverata in ospedale. A casa, i genitori dovrebbero seguire il trattamento prescritto da un medico.

Farmaci per il trattamento:

  • terapia antibiotica con penicillina;
  • vaccinazione obbligatoria per formare anticorpi contro i batteri;
  • farmaci antiparassitari di tipo biorisonanza;
  • farmaci antibatterici (Fukortsil, Chlorophyllipt);
  • significa aumentare l'immunità nel corpo (enzimi, vitamine, probiotici, immunomodulatori, ecc.)

Quando si usano gli antibiotici, è necessario fare attenzione, molto spesso sono inutili e causano disbiosi in un bambino, è meglio limitarsi ai metodi terapeutici. Nel caso si tratti di Staphylococcus aureus, il corso del trattamento sarà lungo con test ripetuti.

Rimedi popolari

I genitori devono stare attenti all'uso di tali mezzi, perché i bambini non possono usare altro che il latte materno. Tutte le azioni devono essere coordinate con il medico curante. Principalmente per i neonati, i rimedi popolari aiutano con l'uso esterno.

I bagni con decotti alle erbe di camomilla, corda e corteccia di quercia leniranno il bambino e ridurranno il dolore. Si consiglia inoltre di utilizzare il verde brillante nel trattamento delle manifestazioni cutanee di infezione. È richiesta la sterilizzazione obbligatoria degli articoli con cui il bambino è in contatto.

Prevenzione dell'infezione

Per evitare possibili infezioni, è importante seguire alcune raccomandazioni:

  • aderenza alle norme igieniche nella cura di un neonato. Lavarsi le mani con sapone per bambini prima di ogni contatto, questo vale anche per il personale medico.
  • mantenere puliti gli utensili per l'alimentazione, i succhietti, i giocattoli.
  • l'uso di cuscinetti speciali per i capezzoli screpolati.
  • monitoraggio dei movimenti intestinali del bambino (frequenza, colore e consistenza).
  • se possibile, proteggere da contatti non necessari (scelta di un singolo reparto).

Qualsiasi genitore avrà paura dopo aver sentito la diagnosi - stafilococco aureo. Ma non disperare. Anche se il neonato è molto debole, sotto la supervisione di specialisti altamente qualificati, il bambino sarà sicuramente guarito.

I genitori devono essere più attenti ai propri figli al fine di rilevare tempestivamente il disagio del bambino e quindi prevenire la complicazione della malattia.

Il bambino ha lo Staphylococcus aureus nelle feci. Cosa fare?

Dopo la nascita, un bambino si trova di fronte a molti batteri e microrganismi. Uno di questi è utile, altri sono innocui e ci sono anche abbastanza pericolosi per la salute del bambino. Uno di questi batteri pericolosi è lo Staphylococcus aureus.

Che cos'è lo Staphylococcus aureus?

Staphylococcus aureus Staphylococcus aureus (Staphylococcus aureus) è una delle varietà di batteri di un certo numero di batteri stafilococcici che possono causare varie malattie.

Lo stafilococco aureo è il batterio più dannoso e resistente di tutti gli stafilococchi.

Quasi tutte le malattie associate all'infezione da stafilococco sono causate da questo batterio, o piuttosto dall'enzima tossico che produce..

Si chiama più tardi dorato, che, quando osservato al microscopio, mostra che le colonie di questi batteri hanno un colore giallo. Questo batterio è molto comune. Si trova nel corpo e sulla pelle di quasi tutti..

Quindi è abbastanza possibile trovare Staphylococcus aureus nei bambini nelle feci. Esistono standard per i valori ammessi della presenza di batteri nell'intestino. Se questa norma non viene superata, non vi sono motivi di preoccupazione.

Oltre allo Staphylococcus aureus, lo stafilococco epidermico è molto comune, a differenza del primo, fa parte della normale microflora della pelle ed è pericoloso solo per le persone indebolite ed emaciate, in alcuni casi durante la gravidanza.

Le ragioni per lo sviluppo della malattia

L'infezione da stafilococco in un bambino può causare malattie infiammatorie della pelle (acne, bolle), malattie infiammatorie purulente del tratto respiratorio e altre malattie infiammatorie.

Il batterio stesso non è pericoloso. Di solito l'immunità generale e locale di una persona sana la affronta in modo abbastanza efficace.

Ma più piccolo è il bambino, più debole è il suo corpo e minore è l'immunità..

I sistemi di supporto vitale del neonato non sono completamente funzionali, la microflora intestinale benefica non è stata stabilita. Pertanto, il rischio di sviluppare infezione da streptococco in un bambino è piuttosto elevato..

Pertanto, le cause dello sviluppo della malattia possono essere:

  1. Mancato rispetto degli standard sanitari e igienici in ospedale e malattia dei suoi dipendenti;
  2. Violazione dell'igiene personale da parte della madre del bambino;
  3. Contatto del bambino con parenti e amici, pazienti con infezione da stafilococco;
  4. Diminuzione dell'immunità del bambino;
  5. Mancato rispetto delle regole di cura di un neonato.

Particolarmente pericolosa è l'infezione di un neonato con una cosiddetta infezione da stafilococco nosocomiale. Tale infezione batterica è molto resistente a qualsiasi influenza e difficile da trattare..

Non ci sono batteri e microrganismi nel corpo di un neonato immediatamente dopo la nascita. È praticamente sterile e quindi la diffusione dell'infezione non provoca ostacoli e può essere abbastanza rapida. Ciò minaccia gravi complicazioni per la salute del bambino..

Tassi consentiti nelle feci

I medici non hanno ancora un consenso su quanto di questi microrganismi presenti nelle feci sia accettabile. Secondo alcune fonti, è considerato normale se questo microrganismo è stato rilevato in una quantità di 10 CFU per 1 grammo di feci.

Altri ricercatori ritengono che anche un contenuto di batteri di 103 ufc per 1 grammo di feci non sia pericoloso..

Come viene trasmesso?

Lo Staphylococcus aureus viene trasmesso attraverso uno stretto contatto con un corriere dell'infezione, attraverso oggetti comuni, non rispettando gli standard igienici, quando si mangia cibo contaminato.

A volte il bambino viene infettato dal latte materno se lei stessa è malata o i batteri vengono dalla pelle durante l'alimentazione.

Una volta che lo stafilococco è sulla pelle, può entrare nel flusso sanguigno attraverso le ferite. In presenza di condizioni favorevoli, si sviluppa un'infezione da stafilococco, che provoca malattie infiammatorie degli organi interni.

Il batterio può entrare nell'apparato respiratorio con goccioline trasportate dall'aria..

Quali sono le cause delle malattie?

Staphylococcus aureus è considerato un microbo condizionatamente patogeno. Ciò significa che è pericoloso solo a determinate condizioni. Molto spesso si tratta di una diminuzione dell'immunità..

I bambini non hanno ancora completamente formato il sistema immunitario (locale e generale), quindi si ammalano più spesso.

Le infezioni da stafilococco possono causare tali malattie:

  • Malattie della pelle purulente-infiammatorie;
  • Sepsi stafilococcica;
  • Mal di gola purulento;
  • Malattie infiammatorie intestinali - gastroenterocolite;
  • Polmonite purulenta;
  • Danno tossico per organi e sistemi;
  • Lesioni del SNC, meningite;
  • Altro.

I principali sintomi

I sintomi delle malattie con infezione da streptococco dipendono dalla posizione della malattia, dal grado della sua intensità, dall'immunità del bambino.

I seguenti sintomi compaiono più spesso:

  • Eruzione cutanea con pustole e infiammazione;
  • L'alta temperatura del bambino non va bene e risorge;
  • Debolezza, letargia;
  • Scarso sonno e appetito;
  • Diarrea;
  • Nausea o vomito;
  • Ferite purulente con malattia della pelle;
  • Una caratteristica placca purulenta sulle tonsille con angina;
  • Tosse secca e rauca con laringite;
  • Difficoltà a respirare con polmonite.

Se sospetti un'infezione, dovresti consultare immediatamente un medico. Esaminerà il bambino e lo invierà per l'esame o il ricovero necessari.

Metodi diagnostici

Per diagnosticare la malattia, vengono testati sangue, urina e feci. Se necessario, vengono prelevati un tampone e una faringe. Se si sospetta una polmonite da streptococco, viene eseguita l'analisi dell'espettorato. Sulla base dei risultati del test, si è concluso che c'è un'infiammazione in un particolare organo..

L'analisi batterica dei fluidi biologici assunti identifica l'agente causale della malattia.

Se viene trovato un microrganismo dannoso ed è necessaria la nomina della terapia antibiotica, viene eseguita un'analisi per la sensibilità dei batteri a determinati gruppi di antibiotici.

Perché è pericoloso??

Lo stafilococco aureo è il più pericoloso di tutti gli stafilococchi.

Il batterio produce una tossina molto pericolosa.

Nelle forme gravi della malattia, sono possibili le seguenti complicanze:

  • Sepsi (avvelenamento del sangue);
  • Shock tossico;
  • Danno cerebrale tossico;
  • Esacerbazione e complicazione di altre malattie croniche e congenite;
  • Morte nel decorso acuto intensivo della malattia.

Pertanto, è importante diagnosticare la malattia in modo tempestivo e sottoporsi al trattamento necessario..

Durante la pianificazione e soprattutto durante la gravidanza, una donna deve ricevere un'analisi per le infezioni a trasmissione sessuale.

L'analisi per Ureaplasma Parvum è anche inclusa nell'elenco dei necessari.
Per ulteriori informazioni sul perché questa infezione è pericolosa durante la gravidanza, leggi il nostro link.

Metodi di trattamento

Il trattamento di un'infezione da streptococco è molto difficile. Questo batterio è resistente alla maggior parte degli antibiotici e antisettici..

Non muore se essiccato al sole, in alcool etilico, perossido di idrogeno, resiste a una temperatura di 150 gradi Celsius per 10 minuti, ecc..

La tintura o la soluzione oleosa di clorofilla può trattare con successo l'infezione da streptococco nella gola e nel rinofaringe.

Se lo Staphylococcus aureus si trova nelle feci di un bambino, il trattamento non viene spesso eseguito. Il trattamento è prescritto se ci sono altri sintomi di una possibile malattia..

La terapia antibatterica per l'infezione da streptococco è selezionata nei casi di sviluppo di malattie infiammatorie.

Per cominciare, viene eseguito un test per la sensibilità dei batteri rilevati a vari tipi di antibiotici, poiché molti di loro non sono in grado di far fronte a batteri di questo tipo.

Nel complesso, nel trattamento dell'infezione, usano anche:

  • Preparati per migliorare la microflora intestinale;
  • Complessi vitaminici;
  • Agenti immunomodulatori;
  • Metodi tradizionali: decotti di calendula, camomilla e altre piante medicinali.

Anche dopo aver sofferto di una malattia causata da un'infezione da stafilococco, il corpo non può sviluppare l'immunità ai batteri stafilococcici. La probabilità di reinfezione con questa infezione è piuttosto elevata.

Prevenzione

A causa del fatto che lo Staphylococcus aureus è molto tenace, è estremamente difficile liberarsene.

Per la prevenzione dell'infezione da stafilococco, è utile temperare il bambino, aumentando la sua immunità e, di conseguenza, la resistenza del corpo a vari tipi di malattie.

Nutri solo cibi freschi. Rispettare le norme di una corretta alimentazione.

Dovresti anche seguire questi consigli:

  • Aerare i locali, camminare all'aria aperta, lavare le superfici con acqua e sapone;
  • Limitare il contatto infantile con le persone che sono potenziali portatori dell'infezione.

Non dovresti visitare luoghi pubblici senza la necessità di infettare un bambino.

  • Lavaggio e trattamento accurati degli articoli per la casa del bambino.
  • Bottiglie, capezzoli, ciucci, dentiere, sonagli e altro ancora.

    Assicurati di scegliere quelli che sono facili da sciacquare e bollire..

    Una tosse che abbaia non scompare senza una temperatura in un bambino? Questo è un motivo per consultare urgentemente un medico.!

    Spesso ci viene chiesto cos'è un idropisia del cervello in un bambino. Questa è una diagnosi seria che, per fortuna, non viene spesso confermata..

    Il latte materno contiene non solo sostanze utili, ma anche sostanze che proteggono il bambino da molte malattie.

    Pertanto, l'allattamento al seno, soggetto a tutti gli standard sanitari, è una buona misura per la prevenzione di molte malattie e infezioni da stafilococco, tra cui.

    L'opinione del Dr. Komarovsky - video

    Famoso pediatra Komarovsky E.O. ritiene che il rilevamento di stafilococco nelle feci di un bambino non sia un motivo per l'assunzione urgente di alcun farmaco. La sua presenza nell'intestino non indica nulla..

    Il trattamento è necessario solo se il bambino ha indigestione, letargia, febbre alta e altri segni di infezione.

    Se, insieme a questo, si trova un'enorme quantità di Staphylococcus aureus nelle feci, allora può essere diagnosticata l'infezione da stafilococco.

    Puoi saperne di più sulla posizione di E.O. Komarovsky dal video:

    Articoli Su Epatite