Analisi delle feci per UPF

Principale Enterite

8 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1075

L'analisi delle feci si riferisce a test di laboratorio microbiologici, in base ai risultati di cui viene valutata la funzionalità e la salute del sistema digestivo. Esistono diversi tipi di studio delle caratteristiche biologiche degli escrementi: analisi generale, altrimenti coprogramma, feci per elminti, feci per UPF, per sangue occulto e altri. L'abbreviazione UPF sta per flora intestinale condizionatamente patogena.

Microflora intestinale

La microflora intestinale è l'ambiente microbiologico interno abitato da organismi microscopici. Una composizione qualitativa e quantitativa stabile di batteri assicura uno stato e una funzionalità sani delle parti intestinali dell'apparato digerente (intestino tenue e crasso).

La microflora partecipa ai processi metabolici, regolazione dell'immunità cellulare, assimilazione dei nutrienti, sintesi di aminoacidi e vitamine del gruppo B. Quando l'equilibrio del microambiente è disturbato, si sviluppano disturbi intestinali, patologie di natura batterica, malattie croniche del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale).

I rappresentanti del microambiente intestinale sono:

  • Anaerobi benefici normali (microrganismi che vivono senza ossigeno), che rappresentano oltre il 90% del numero totale di batteri. Il gruppo intestinale comprende latto-, bifidobatteri, enterobatteri, enerococchi ed Escherichia coli.
  • Anaerobi facoltativi condizionatamente patogeni gram-positivi e gram-negativi (non rigorosi), il cui numero è strettamente limitato (con la riproduzione attiva, provocano disturbi batteriologici). Questa categoria comprende streptococchi, stafilococchi, Klebsiella, funghi del genere Candida, Clostridia, Helicobacter e altri microrganismi.

Inoltre, ci sono microrganismi patogeni, la cui presenza nell'intestino non è prevista. Penetrano dall'ambiente esterno e sono la causa di malattie infettive (shigellosi, salmonellosi, colera, ecc.). L'attività dei patogeni opportunistici si manifesta con un effetto esocrino (esterno) negativo, in un contesto di immunità indebolita.

Indicazioni per lo studio

La riproduzione nell'intestino di batteri opportunistici e patogeni (patogeni), raramente, è asintomatica. Un cambiamento nell'equilibrio della flora è accompagnato da:

  • un disturbo delle feci (diarrea);
  • pesantezza nella regione epigastrica e nausea;
  • rilascio riflesso del contenuto dello stomaco (vomito);
  • temperatura corporea subfebrile (37–38 ° C) e febbrile (38–39 ° C);
  • dolore addominale acuto.

La presenza di tali sintomi è un'indicazione diretta per la diagnostica di laboratorio dello stato della microflora intestinale. E anche l'analisi delle feci sull'UPF è assegnata:

  • dopo il contatto con una potenziale fonte di infezione (una persona a cui è stata diagnosticata un'infezione intestinale);
  • per la differenziazione dell'agente patogeno e la selezione del farmaco più efficace;
  • come controllo della terapia in corso per le malattie intestinali;
  • nell'ambito della commissione medica per l'impiego in un'impresa di catering e in istituti medici.

Dopo l'ammissione ad alcune scuole materne ed educative, l'analisi UPF viene eseguita insieme al coprogramma obbligatorio. Uno squilibrio nel rapporto tra batteri dannosi e benefici nell'intestino, altrimenti la disbiosi viene rilevata particolarmente spesso nei bambini piccoli. Lo studio delle feci per la flora opportunistica è uno dei più popolari nella pratica pediatrica..

Microscopia da laboratorio

L'analisi delle feci per la flora opportunistica rivela i tipi e il numero di batteri anaerobici facoltativi come causa di disturbi intestinali. Inoltre, durante lo studio, viene determinato il grado di resistenza (resistenza) dei microrganismi agli antibiotici. Uno studio così dettagliato aiuta il medico a scegliere i farmaci più efficaci e le tattiche di trattamento efficaci..

L'esame degli escrementi è una semina batteriologica di biomateriale in contenitori speciali, ognuno dei quali contiene un mezzo nutritivo per uno o un altro tipo di microrganismi. L'ambiente fornisce ai batteri respirazione, nutrizione e condizioni ottimali per la riproduzione. Se nel campione del test sono presenti agenti patogeni, iniziano ad aumentare attivamente il loro numero, formando colonie.

Viene contato il numero di CFU (unità formanti colonie), viene identificato il microrganismo attivo specifico. Viene eseguito un test antibatterico sulla colonia di batteri cresciuta (valutazione della resistenza dell'agente patogeno a diversi tipi di antibiotici). Parallelamente, tenendo conto dei microbi patogeni e opportunistici, gli assistenti di laboratorio valutano la composizione e il numero di microrganismi benefici.

Il risultato breve può essere "positivo", il che significa che viene superata la norma dei patogeni condizionati o la presenza di batteri patogeni, che non dovrebbero essere nell'intestino. Un punteggio "negativo" indica la stabilità della microflora. In questo caso, per stabilire la causa della cattiva salute, al paziente vengono assegnati ulteriori test di laboratorio..

Se necessario, sono integrati con le procedure di diagnostica hardware e strumentale. Nel risultato espanso, vengono registrati i dati su un patogeno specifico, cioè il nome del microrganismo e la concentrazione - il numero di CFU per millilitro di mezzo liquido (CFU / ml).

Preparazione per analisi e raccolta di biomateriale

Per ottenere risultati oggettivi dell'analisi delle feci per UPF, il paziente deve aderire a regole appositamente sviluppate. Si consiglia di iniziare a preparare il corpo 2-3 giorni prima della raccolta del biomateriale:

  • eliminare dalla dieta cibi fritti, cibi grassi, dolci e bevande gassate zuccherate, alimenti che causano un'intensa formazione di gas (legumi, cavoli, latte e kefir, prodotti da forno, pane nero).
  • escludere l'alcool;
  • rifiutare di assumere farmaci: antibiotici, farmaci che aumentano la motilità intestinale, compresse lassative, integratori alimentari e farmaci contenenti ferro, assorbenti (Enterosgel, Polysorb, Alkoklin, ecc.).

L'uso di sorbenti e farmaci per la terapia antibiotica può distruggere parte del microbiota intestinale, il che porterà a una distorsione dei risultati della ricerca. Ai bambini che allattano al seno è vietato introdurre nuovi alimenti complementari prima del test. Un prodotto insolito per il corpo può provocare una reazione allergica, dispepsia (digestione difficile).

In questo caso, i dati finali sullo stato della flora intestinale saranno imprecisi e l'analisi dovrà essere ripetuta. Non utilizzare supposte rettali, microclysters, oli che possono cambiare la microflora. Immediatamente prima di raccogliere il biomateriale, si consiglia di eseguire la procedura di igiene dell'area anorettale (senza l'uso di sapone e gel). La preparazione preliminare del contenitore degli escrementi è di grande importanza..

È necessario acquistare un contenitore sterile dotato di un cucchiaio speciale dalla farmacia. Per feci molli, utilizzare una pipetta. È vietato raccogliere le feci in un contenitore non sterile. Se impurità estranee penetrano nel materiale di prova, il risultato sarà impreciso. Per lo stesso motivo, non è consigliabile raccogliere biomateriale dalla toilette..

Sarà corretto usare una barca, fogli di carta, involucro di plastica. Quando si raccoglie un campione di analisi dal pannolino di un bambino, è necessario assicurarsi che nessuna particella di materiale igienico penetri nel contenitore. Si sconsiglia alle donne di essere testate nei primi sette giorni della fase follicolare del ciclo mestruale (periodo di sanguinamento). Il contenitore è pieno per 1/3 e ben chiuso con un coperchio.

Il trasporto immediato del campione al laboratorio garantisce risultati affidabili. L'esposizione a temperature elevate o il congelamento rendono gli escrementi inadatti all'esame. La durata di conservazione del materiale raccolto non deve superare le tre ore a temperatura ambiente e le otto ore in frigorifero..

Il contenuto di microrganismi intestinali

La decifrazione dell'analisi delle feci per la flora opportunistica viene effettuata confrontando i risultati ottenuti con i valori di riferimento adottati nella microscopia di laboratorio. Le norme per il contenuto di vari microrganismi nell'intestino sono sviluppate tenendo conto delle caratteristiche di età - separatamente per i neonati fino a dodici mesi e separatamente per adulti e bambini di età superiore a un anno.

batteribifidobatterilactobacilluscolibacilloenterobatterienterococchi
Bambini⩾10 ^ 1010 ^ 6 - 10 ^ 710 ^ 710 ^ 410 ^ 5 - 10 ^ 7
Adulti e bambini da un anno⩾10 ^ 910 ^ 7 - 10 ^ 810 ^ 810 ^ 510 ^ 5 - 10 ^ 8

La microflora dei neonati è influenzata dal tipo di alimentazione. Nei bambini allattati al seno, il numero di bifidobatteri può raggiungere 10 ^ 11. Con una forma mista di alimentazione, i valori diminuiscono da 10 a 6 gradi a 10 a 9 gradi. Per le persone artificiali, un indicatore di 10 ^ 8 è considerato normale. Il valore dei batteroidi nei bambini e negli adulti varia da 10 a 7 gradi a 10 a 8 gradi.

batteripeptostreptococchiclostridicandidaclebsiella, grafnia, dentellatura, proteo, stafilococco saprofiticoStaphylococcus aureus
Bambini10 ^ 3 - 10 ^ 510 ^ 310 ^ 310 ^ 40
Adulti e bambini da un anno10 ^ 9 - 10 ^ 1010 ^ 510 ^ 410 ^ 40

Se il numero di microrganismi opportunistici non supera i valori ammessi, non vi è alcun motivo per la diagnosi di disbiosi. Per chiarire la causa dei disturbi, è necessario sottoporsi a un esame aggiuntivo. Un risultato di controllo negativo ottenuto dopo un ciclo di trattamento indica che il paziente si è ripreso.

La diminuzione del numero di batteri benefici indica uno squilibrio nella flora intestinale. Le ragioni possono essere:

  • dieta malsana, moda per le diete, fame;
  • malattie croniche del tratto gastrointestinale;
  • patologie associate a disturbi congeniti (acquisiti) della produzione di enzimi;
  • angoscia (costante stress neuropsicologico).

La riduzione del numero di batteri benefici è influenzata dall'assunzione di determinati farmaci. Sotto forma di una normale analisi (negativa) per la flora intestinale patogena, tutti i batteri del gruppo patogeno (Salmonella, Vibrio cholerae, Shigella, Yersinia, enterovirus) presentano un trattino o "non trovato", "assente", "non rilevato".

Se vengono rilevati microrganismi che causano infezioni, il modulo indica: "+", "positivo" o il valore specifico dei microbi identificati. Se, durante lo studio delle feci, vengono rilevati agenti patogeni che non corrispondono alla normale microflora, ma non ci sono sintomi della malattia, la persona è portatrice del patogeno.

Il contatto diretto con un corriere comporta un rischio di contagiosità (infezione). I dati finali dell'analisi per UPF possono essere distorti da un corso di trattamento chemioterapico, assunzione di antibiotici e consegna tardiva di biomateriale a un laboratorio medico. Se i risultati non sono chiari, lo studio deve essere ripetuto..

Risultato

Il compito di analizzare le feci per la flora opportunistica (UPF) include la determinazione del contenuto qualitativo e quantitativo dei batteri che compongono il microambiente intestinale. I microrganismi studiati sono divisi in tre gruppi:

  • batteri aerobici benefici;
  • microbi opportunistici (consentiti in quantità limitata)
  • agenti patogeni (non devono essere contenuti in una microflora sana).

Oltre al numero di colonie batteriche, durante l'analisi viene valutata la loro sensibilità agli antibiotici di vari gruppi. I risultati dell'analisi ottenuta vengono confrontati con i valori standard. Le norme degli indicatori per bambini e adulti differiscono leggermente. Nei bambini di età inferiore a un anno, il numero di microrganismi benefici dipende dal tipo di alimentazione (allattamento, misto, artificiale).

Il medico determinerà le tattiche e i farmaci terapeutici. L'automedicazione può portare a complicazioni particolarmente pericolose per i bambini. L'analisi delle feci per UPF è prescritta da un terapeuta (bambini - un pediatra), un gastroenterologo, un medico di malattie infettive. L'accuratezza dei risultati garantisce il rispetto delle raccomandazioni per la preparazione e la raccolta del biomateriale.

Esame del sangue occulto nelle feci: cosa mostra?

Lo studio delle masse fecali per la presenza di sangue nascosto in esse è una fase importante nella diagnosi di patologie infiammatorie, parassitarie, autoimmuni e degenerative-distrofiche del tratto gastrointestinale, nonché un modo conveniente di rilevazione tempestiva delle malattie oncologiche del sistema digestivo. Notando sangue nelle loro feci, visibile ad occhio nudo, la maggior parte delle persone si precipita a vedere un medico, rendendosi conto di quanto sia grave questo segnale di disturbo..

Ma il sangue latente può indicare diagnosi non meno formidabili e quando la malattia è ancora in una fase iniziale di sviluppo e le probabilità di una guarigione riuscita sono molto maggiori. Ecco perché, in presenza dei primi sintomi sospetti, è necessario ottenere una consulenza medica qualificata e superare tutti i test necessari. E le persone di età superiore ai 50 anni con una storia di casi di cancro del colon-retto devono sottoporsi a un esame del sangue occulto nelle feci ogni anno, poiché questa semplice misura in alcuni casi può salvare vite umane.

Molte patologie del tratto gastrointestinale, tra cui colite ulcerosa e tumori intestinali maligni, per il momento non disturbano il paziente con grave disagio. Ma la distruzione di tessuti sani sta già avvenendo, quindi viene rilasciato sangue, che non può essere rilevato visivamente nelle feci, ma è del tutto possibile farlo con l'aiuto di speciali test di laboratorio. Oggi ti diremo cosa mostra il test delle feci di sangue occulto, come prepararsi allo studio e quale dieta devi seguire, come raccogliere e presentare il materiale, cosa indicano i risultati positivi e negativi, in quali casi può essere falso e quali metodi di determinazione il sangue occulto nelle feci è più preciso.

Sangue latente nelle feci - cosa significa?

Una certa quantità di sangue può normalmente essere presente nelle feci - non più di 2 mg di emoglobina per 1 g di feci, con una concentrazione così elevata si scopre che una persona sana perde fino a 2 ml di sangue con le feci al giorno. Se l'emorragia diventa più intensa, il colore delle feci cambia e la sua ombra indica la localizzazione del problema: più scuro, più alto. Ad esempio, con un'ulcera sanguinante dello stomaco o del duodeno, le feci diventano nere, catramose (melena), se la causa risiede nell'enterocolite ulcerosa esacerbata, le feci acquisiranno un colore bordeaux e polipi sanguinanti, emorroidi e neoplasie maligne nel retto portano alla comparsa di vene scarlatte sulle feci. Tali segni non possono passare inosservati e dovrebbero essere la ragione per cercare immediatamente un aiuto medico..

Il sangue latente nelle feci è il tipo di sangue che non può essere rilevato mediante esame visivo o microscopico delle feci. Può essere trovato solo dall'analisi delle feci per il sangue occulto: un risultato positivo indica la presenza di sanguinamento gastrointestinale latente e richiede un ulteriore esame obbligatorio del paziente.

Chi dovrebbe essere testato per le feci di sangue occulto?

Questo tipo di ricerca è prescritto nei seguenti casi:

Dolore ricorrente persistente in qualsiasi parte dell'addome, nonché nell'ipocondrio destro o sinistro;

Disagio e dolore durante o dopo i movimenti intestinali;

Sensazione della presenza di un corpo estraneo nel retto;

Eventuali disturbi alle feci: costipazione, diarrea, aumento o diminuzione anormale del volume delle feci, cambiamento di colore, consistenza o odore, presenza di inclusioni sospette (schiuma, muco, sangue, pus, parassiti o loro uova);

Perdita di appetito, forte riduzione del peso corporeo senza motivo apparente;

Nausea, vomito, eruttazione, bruciore di stomaco, cattivo gusto in bocca;

Patologie diagnosticate del tratto gastrointestinale: morbo di Crohn, poliposi intestinale, colite ulcerosa, diverticolosi, varici esofagee, elmintiasi e così via - lo studio viene condotto per determinare lo stadio della malattia o controllare il corso del trattamento;

Risultati allarmanti di altri esami precedentemente condotti, ad esempio coprogrammi, esami del sangue generali o biochimici;

Prevenzione del carcinoma intestinale di età superiore ai 40-50 anni nei pazienti con ereditarietà sfavorevole.

Preparazione, dieta, raccolta e consegna delle analisi

Ha senso condurre uno studio per il sangue occulto nelle feci solo se le regole della preparazione preliminare sono attentamente osservate, altrimenti la probabilità di ottenere un risultato falso sarà molto alta.

Cominciamo nell'ordine:

È necessario rimandare temporaneamente l'analisi fino all'eliminazione delle seguenti circostanze: stomatite, malattia parodontale, sangue dal naso, mestruazioni, dispepsia, ematuria, esacerbazione delle emorroidi, recente manipolazione diagnostica con l'intestino (colonscopia, sigmoidoscopia), sesso anale. È probabile che tutti questi fattori comportino una distorsione dei risultati della ricerca, il che significa che è necessario risolvere il problema esistente o attendere qualche giorno, a seconda della situazione;

Una settimana prima dell'analisi, è necessario interrompere l'assunzione di qualsiasi farmaco che influisca in modo indesiderato sulla composizione delle feci, vale a dire FANS (aspirina, ibuprofene, naprossene), barbiturici, anticoagulanti, stimolanti della peristalsi intestinale, acido ascorbico, preparazioni e integratori alimentari contenenti ferro. Se prendi costantemente dei farmaci e non sei sicuro che non influenzeranno i risultati dello studio, è meglio consultare il medico in anticipo;

Tre giorni prima dell'analisi, è necessario iniziare a seguire una dieta: l'analisi delle feci per il sangue occulto viene quasi sempre eseguita utilizzando campioni di laboratorio sensibili alla composizione del cibo consumato dal paziente. Pertanto, dovrai rinunciare temporaneamente a carne, pollame, pesce e frattaglie, vale a dire da tutto ciò che potrebbe non contenere il tuo sangue. Inoltre, si consiglia di escludere dal menu alcuni fagioli, verdure, frutta e bacche che sono ricchi di ferro e vitamina C o che influenzano fortemente la motilità intestinale - ad esempio mele, sedano, mirtilli rossi, arance, spinaci, noci, cavolo, pomodori, carote, barbabietole, fagioli, soia e lenticchie;

12 ore prima dell'analisi, è necessario mettere da parte lo spazzolino e rifiutare di mangiare cibi duri che possono danneggiare le gengive e portare all'ingresso di sangue dalla bocca nel tratto digestivo.

Consegna riuscita di un esame del sangue occulto = preparazione + dieta, ricordate questo!

Come raccogliere e donare correttamente le feci?

Quindi, la fase preparatoria è finita, è tempo di raccogliere materiale per la ricerca e portarlo in laboratorio:

Al mattino presto, prima di colazione, fai un bagno esterno dell'area intima usando un sapone normale, risciacqua abbondantemente e asciugalo;

Esegui un movimento intestinale in un contenitore preparato e pulito. Il processo dovrebbe avvenire naturalmente, senza l'uso di clisteri o lassativi. Non è possibile prelevare un campione di feci dalla toilette. L'analisi delle feci per il sangue occulto in un bambino è presa da una pentola ben lavata, da un pannolino o da una tela cerata;

Per la raccolta e il trasporto di biomateriali, i contenitori sterili speciali con coperchio e cucchiaio, venduti in qualsiasi farmacia, sono i più adatti. In assenza di ciò, è possibile utilizzare un barattolo di vetro, dopo averlo precedentemente disinfettato. Raccogli piccole feci da diverse parti dello sgabello in modo che l'immagine dello studio sia il più obiettiva possibile. In totale, un importo è sufficiente, approssimativamente uguale a 2-3 cucchiaini da tè;

È meglio consegnare immediatamente il contenitore con il campione al laboratorio. Tuttavia, è consentito conservare il materiale in frigorifero per non più di 12 ore. Ciò è particolarmente utile per i bambini piccoli i cui movimenti intestinali sono imprevedibili o per le persone che sono abituate a svuotare le viscere prima di andare a letto..

Metodi di ricerca: Pro e contro

Attualmente, vengono utilizzati quattro metodi principali per determinare il sangue occulto nelle feci:

Reazione di Gregersen (test della benzidina);

Reazione di Weber (test guaiaco);

Analisi immunochimiche delle feci;

Diamo un'occhiata all'essenza di queste tecniche, ai loro vantaggi e svantaggi. Guardando al futuro, notiamo che in Russia vengono spesso utilizzati il ​​test della benzidina e l'analisi immunochimica, ma sono i più precisi?

Reazione di Gregersen (test della benzidina)

Il test della benzidina è un test di laboratorio semplice e rapido che rileva il sangue non solo nelle feci, ma anche, ad esempio, nelle urine, nel vomito e in qualsiasi altro fluido corporeo di un paziente. Ciò è possibile a causa dell'ossidazione della benzidina (paradiaminodifenile) con perossido di idrogeno o bario in presenza di emoglobina. Il test della benzidina presenta diverse varianti, la più frequentemente utilizzata è stata proposta dal medico M. Gregersen e porta quindi il suo nome.

L'essenza del metodo è la seguente: prendere 0,025 g di benzidina, aggiungere 0,1 g di perossido di bario e 5 ml di una soluzione al 50% di acido acetico ad esso, agitare tutto fino a completa dissoluzione, applicare alcune gocce della composizione su un vetrino, sul quale le feci del test vengono imbrattate con uno strato sottile, e osserva la reazione. Se è presente sangue occulto, si verifica una colorazione blu-verde brillante. Esiste un'alternativa: una soluzione satura di benzidina in acido acetico viene preparata e miscelata con una soluzione di perossido di idrogeno al 3% in parti uguali. Il risultato avrà lo stesso aspetto e il costo della ricerca cambierà poco..

Professionisti:

Sensibilità molto elevata - 1: 100.000;

La velocità di ottenere il risultato - quasi istantaneamente;

Disponibilità in qualsiasi laboratorio;

svantaggi:

La necessità di un'attenta preparazione per la consegna di un esame del sangue occulto nelle feci secondo il metodo Gregersen, poiché il test della benzidina dà una reazione positiva all'emoglobina animale dal cibo.

Reazione di Weber (test guaiaco)

Oltre ai due suonati, questo metodo diagnostico ha molti altri nomi: test di Van Deen o test di Almen-Van Deen, test di emocult. Curiosamente, la reazione con l'uso della resina di guaiaco è il primo metodo nella pratica medica mondiale per rilevare il sangue latente nelle feci e altri fluidi biologici di una persona. Il Dr. Van Deen lo ha proposto nel 1864 ed è ancora attivamente utilizzato in molti paesi..

L'essenza del test di guaiaco è la seguente: prendere 3-5 g di feci di test, scioglierli in acido acetico, mentre viene rilasciato l'estratto di etere, vengono aggiunti perossido di idrogeno e tintura di gomma di guaiaco, quindi si osserva la variazione di colore dei reagenti nella provetta. Se la composizione diventa blu, il risultato del test per il sangue occulto nelle feci è positivo. Il test viene ripetuto per un totale di sei volte: esaminare due campioni da biomateriali prelevati consecutivamente nell'arco di tre giorni.

Professionisti:
svantaggi:

Bassa sensibilità - la reazione sarà positiva solo in caso di perdita di sangue nella quantità di 30 ml o più, il tumore del colon-retto si trova in un terzo dei casi, i tumori intestinali benigni - solo nel 15% dei casi;

Esigenze dietetiche rigorose prima dell'analisi delle feci per il sangue occulto - il test guaiaco è sensibile non solo alla perossidasi dell'eme dell'emoglobina umana, ma anche alle perossidasi di altri ememi contenuti negli alimenti.

Analisi immunochimiche delle feci

Questo test viene altrimenti chiamato test immunologico o immunocromatografico. La tecnica si basa sulla reazione che si verifica quando specifici anticorpi interagiscono con l'emoglobina umana. Gli errori sono esclusi perché gli anticorpi non rispondono all'emoglobina animale o al ferro in alcuni alimenti vegetali. L'analisi immunochimica delle feci per il sangue occulto è apparsa nell'arsenale dei medici relativamente di recente e si è già stabilmente stabilita lì..

L'essenza della tecnica è la seguente: un campione delle feci esaminate viene applicato su una striscia reattiva o posto nella finestra della piastra con reagenti: anticorpi monoclonali. Se l'emoglobina umana è presente nel biomateriale, si lega agli anticorpi e nell'area di controllo appare una banda rosa o viola brillante. La seconda barra appare in ogni caso - è un indicatore della buona qualità del dispositivo. Fare un test delle feci per il sangue occulto con questo metodo è molto simile a fare un test di gravidanza: tutto è molto semplice, rapido e chiaro.

In farmacia, è possibile acquistare "Immunochrom-GEM-Express" o qualsiasi altro dispositivo simile per l'autodiagnosi del sanguinamento gastrointestinale latente a casa, tuttavia, per ottenere un risultato affidabile, si consiglia di condurre l'analisi almeno tre volte con intervalli di diversi giorni.

Professionisti:

Veloce e conveniente;

Nessuna necessità di preparazione preliminare e dieta;

Alta precisione: rileva le prime fasi del carcinoma del colon-retto nel 97% dei casi.

svantaggi:

Costo relativamente elevato;

Non disponibile in tutti i laboratori;

L'obiettività dei risultati dell'analisi delle feci per il sangue occulto solo in caso di sanguinamento nelle parti inferiori del tratto digestivo. Gli enzimi aggressivi che agiscono sull'emoglobina nello stomaco e nell'intestino tenue lo rendono inadatto alla reazione con anticorpi monoclonali.

Test di fluorescenza

Per completezza, si deve ricordare che il sangue occulto può essere trovato nelle feci durante una reazione chimica usando reagenti distruttivi. Le porfirine contenenti pigmenti contenenti azoto, contenute nelle molecole di emoglobina e rilasciate all'esterno quando muoiono, hanno un altissimo coefficiente di assorbimento della luce - circa dal 10 al 6 ° grado. Il loro luminoso bagliore fluorescente viene registrato dall'assistente di laboratorio nel caso in cui vi sia sangue latente nel campione di feci analizzato. Tuttavia, in Russia questo metodo diagnostico non è molto popolare, soprattutto rispetto al test della benzidina.

Professionisti:

Precisione relativamente elevata - circa l'80%.

svantaggi:

La necessità di seguire una dieta, poiché le porfirine sono presenti in qualsiasi emoglobina, anche negli animali.

Decodifica dei risultati dell'analisi del sangue occulto

A seconda di come è stato eseguito il test e di quali siano le normative interne del laboratorio, riceverai una risposta entro 1-6 giorni. Dalla descrizione dei metodi di questo studio, si può vedere che i suoi risultati non possono essere espressi in un esatto equivalente digitale: nei campioni di benzidina e guaiaco, il reagente è colorato o no - solo la velocità e l'intensità del colore differiscono. Per quanto riguarda il test immunoenzimatico e il test fluorescente, anche qui tutto è inequivocabile: la seconda striscia o appare o no, anche il bagliore - o lì o no.

Ad esempio, si consideri la decodifica dei risultati dell'analisi del sangue occulto nelle feci mediante il metodo Gregersen (test della benzidina):

reazione lieve

reazione moderata

reazione pronunciata

reazione molto intensa

Importante: anche una reazione debole di solito allarma il medico e gli chiede di ripetere il test o di aggiungere ulteriori metodi diagnostici, poiché la presenza di sangue occulto nelle feci è un segno di grave problema.

Risultati falsi

Consideriamo ora perché i risultati dello studio possono essere distorti:

Un risultato falso negativo dell'analisi del sangue occulto nelle feci è quasi sempre una conseguenza di una violazione della tecnologia per condurre un campione o una scarsa qualità dei reagenti. Può anche accadere che il paziente fornisse poco biomateriale o fosse troppo pigro per raccoglierlo da diversi frammenti di feci. Inoltre, in alcune malattie del tratto gastrointestinale, ad esempio, con poliposi dell'intestino crasso, le neoplasie non sanguinano costantemente, ma occasionalmente. Pertanto, si raccomanda di ripetere lo studio più volte, soprattutto se vi sono serie ragioni per sospettare la malattia;

Un risultato falso positivo di un esame del sangue occulto è, nella maggior parte dei casi, una conseguenza della negligenza delle regole di preparazione. O il paziente non ha seguito la dieta prescritta dal medico, né ha preso alcun farmaco che distorcesse l'immagine dello studio o permettesse lesioni, che portavano l'ingresso di sangue nel tratto gastrointestinale. Nei neonati, un risultato positivo del test del sangue occulto nelle feci può essere falso se i capezzoli della madre che allattano sono screpolati e sanguinanti - quindi il bambino ingoia il sangue durante l'alimentazione e finisce nelle sue feci. Inoltre, questo problema non può essere risolto esprimendo, in questo caso il sangue può anche entrare nel latte materno. È meglio trasferire il bambino in una miscela artificiale per tre giorni per avere fiducia nell'obiettività del test.

Risultato positivo: cosa fare?

I pazienti ansiosi si preoccupano principalmente della domanda: cosa significa un risultato positivo del test del sangue occulto nelle feci? In primo luogo, questo non è sicuramente un motivo per farsi prendere dal panico. Abbiamo già discusso della probabilità piuttosto elevata di errori, soprattutto se vengono violate le regole di preparazione preliminare. È indispensabile ripetere lo studio almeno tre volte prima di trarre conclusioni definitive..

In secondo luogo, anche se un risultato positivo si è rivelato affidabile, molto probabilmente segnala le diagnosi più comuni:

Emorroidi, ragade anale;

Poliposi intestinale, policistica o diverticolosi;

Colite ulcerosa non specifica;

Ulcera allo stomaco o duodenale;

Le vene varicose dell'esofago.

Naturalmente, tutte queste malattie sono estremamente spiacevoli e potenzialmente pericolose, ma la preoccupazione principale nelle persone che hanno ricevuto un risultato positivo da un esame del sangue occulto nelle feci è il rischio di sviluppare il cancro. Per comprendere appieno la situazione, è necessario collegare ulteriori metodi diagnostici: ultrasuoni degli organi addominali, tomografia a raggi X, colonscopia, sigmoidoscopia.

È particolarmente importante farlo per quei pazienti la cui età ha superato i 40 anni e che allo stesso tempo hanno parenti stretti con il cancro. Per quanto riguarda i tumori intestinali maligni, la diagnosi precoce aumenta la probabilità di sopravvivenza in media del 30%. E l'analisi immunochimica, ad esempio, mostra il primo stadio del carcinoma del colon-retto in oltre il 90% dei casi, polipi adenomatosi più grandi di 1 cm - nel 60% dei casi. Ecco perché è così importante non trascurare gli esami preventivi annuali e ascoltare le raccomandazioni del medico curante. Abbi cura di te e sii sano!

Formazione scolastica: Istituto medico di Mosca. IM Sechenov, specialità - "Medicina generale" nel 1991, nel 1993 "Malattie professionali", nel 1996 "Terapia".

Esame di laboratorio delle feci per dissenteria

L'analisi delle feci per disgruppo è uno studio di laboratorio sul biomateriale per la presenza di infezione intestinale acuta. Aiuta anche a identificare i portatori di microflora patogena. In questo caso, è necessario osservare una serie di regole per la preparazione e la raccolta di materiale biologico. L'analisi per la dissenteria viene effettuata per adulti e bambini di età diverse.

Indicazioni per analisi per dissenteria

Lo studio delle feci per un disgruppo viene effettuato se il paziente presenta i seguenti sintomi patologici:

  • Nausea e / o vomito;
  • Feci molli frequenti. Il suo aspetto può essere diverso: molle, acquoso, scarso con molto muco, abbondante e schiumoso, mescolato con sangue e pus;
  • Stipsi. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla costipazione prolungata e spesso ricorrente;
  • Grave debolezza;
  • Diminuzione o completa mancanza di appetito;
  • Aumento della temperatura corporea (ipertermia);
  • Dolore addominale (dolorante, acuto, acuto, crampi);
  • Aumento della produzione di gas, gonfiore e distensione dell'addome;
  • Odore marcio e acido dalla bocca;
  • Candidosi vaginale con frequenti esacerbazioni.

Spesso, un'analisi per un disgruppo viene presa a scopo profilattico per identificare i portatori, questo è mostrato nei seguenti casi:

  • Quando i bambini entrano nelle istituzioni educative;
  • Dipendenti delle istituzioni per bambini;
  • Addetti alla ristorazione;
  • Lavoratori dell'industria alimentare;
  • Per il personale medico dei reparti di maternità e neonatali.

Preparazione all'esame batteriologico delle feci

Affinché i risultati della semina su un disgruppo siano affidabili, è necessario prepararsi adeguatamente. Questo studio identifica i batteri patogeni che popolano l'intestino umano. Ecco perché vale la pena escludere i fattori che influenzano la loro vita..

Per fare questo, è necessario consultare il proprio medico. I farmaci che distorcono il risultato dell'analisi per la dissenteria includono:

  • Agenti antibatterici. Anche con un'infezione intestinale acuta, gli antibiotici devono essere rimandati fino a quando il biomateriale non viene preso per l'esame. Se è stata eseguita una terapia antibiotica, dopo il suo completamento dovrebbero passare 7-10 giorni. E solo dopo, donare le feci al gruppo;
  • lassativi;
  • Preparati enzimatici;
  • I preparati di carbone attivo e ferro colorano le feci, quindi sono anche esclusi;
  • Olio di ricino e vaselina. È necessario dal loro uso esterno ed interno;
  • Eventuali supposte rettali.

Non è possibile eseguire vari clisteri prima della consegna del raccolto per il disgruppo. Lavano la microflora sia benefica che patogena. Anche la nutrizione deve essere adattata.

3 giorni prima dello studio delle feci per dissenteria, dovresti:

  • Evita gli alimenti che macchiano le feci (ad es. Barbabietole, melograno)
  • Il menu dovrebbe essere dominato da cereali, latticini, frutta e verdura, uova e pane;
  • Stabilire un regime di consumo. Bevi abbastanza acqua pulita.

Le bevande alcoliche sono vietate. Promuovono la fermentazione, il disturbo della microflora e la colorazione delle feci (vino rosso).

Come raccogliere correttamente il biomateriale per l'analisi?

Prima di un movimento intestinale, è necessario svuotare la vescica per evitare che il suo contenuto penetri nelle feci. Per raccogliere il biomateriale, è necessario preparare:

  • Una nave o una pentola pulita che è stata trattata con un disinfettante. Dovrebbe essere risciacquato bene in modo da non lasciare tracce di detergente e asciugato. Nella parte inferiore del contenitore, è necessario inserire un foglio di carta pulito (tovagliolo di carta);
  • Contenitore sterile per materiale. Deve essere acquistato da una farmacia. È costituito da un contenitore, una spatola e un coperchio.

Dopo la defecazione, le feci vengono prelevate con una spatola da diversi punti. Particolare attenzione è rivolta alle aree con impurità di muco e pus. Ma le aree con sangue devono essere saltate. Se lo sgabello è troppo liquido, acquoso, viene preso con una pipetta.

La quantità di feci che devono essere raccolte per rilevare la dissenteria:

  • Se le feci sono decorate o mollicce, il volume è pari a 2 cucchiaini o circa una noce;
  • Se le feci sono liquide (acquose), dovresti concentrarti sull'altezza di riempimento del contenitore. È approssimativamente uguale a 2 centimetri.

Risultati della ricerca: norme e cause delle deviazioni

I risultati dell'analisi per la dissenteria possono essere ottenuti solo 1-2 settimane dopo il campionamento del materiale. Questa volta è necessario per effettuare l'inoculazione batteriologica del materiale su un mezzo nutritivo in cui vengono coltivate colonie batteriche.

L'intestino umano non è sterile; contiene un gran numero di microrganismi. Normalmente, i ceppi batterici benefici e opportunistici sono determinati nell'intestino. Tuttavia, il loro numero non dovrebbe discostarsi dalla norma..

I batteri che popolano l'intestino di una persona sana e il loro tasso:

  • Bifidobatteri - non meno di 1010;
  • Lattobacilli - 107 - 109;
  • Enterococchi - 107 - 109;
  • Bacteroids - 107 - 109;
  • Peptostreptococci - 105 - 107;
  • Clostridia - 104-106;
  • Candida - 103-105.

Se gli indicatori di analisi per la dissenteria si discostano dalla norma, possiamo parlare di una violazione della microflora intestinale (disbiosi).

Una deviazione dalla norma è l'aspetto nel materiale dei seguenti microrganismi patogeni:

  • Shigella;
  • Salmonella;
  • Balantidia;
  • Dissenteria di ameba;
  • Trichomonas intestinale;
  • Cholera vibrio.

La presenza di disbiosi è valutata dal grado di crescita batterica su un mezzo nutritivo, una descrizione di ciascun grado è presentata nella tabella:

Tasso di crescita battericaNumero di batteri
La possibilità di violazione della microflora intestinaleCrescita batterica su terreni nutrienti liquidi e solidi
Non vi è alcuna violazione della microflora intestinale.Leggera crescita su supporti liquidi. Ma su un supporto solido non si nota..
I microrganismi potrebbero causare una violazione della microflora.Crescita di microrganismi fino a 10 colonie.
È molto probabile che questi microrganismi abbiano causato la disbiosi.La crescita batterica aumenta e fluttua nei seguenti limiti: più di 10 ma meno di 100 colonie.
Agenti causativi della disbiosi.Crescita della colonia oltre 100.

Le ragioni delle deviazioni dalla norma includono:

  • Diminuzione delle difese corporee;
  • Penetrazione dell'agente patogeno nel corpo con il cibo;
  • Disturbi alimentari (mangiare non per età, mangiare cibi pesanti e sbilanciati);
  • Avvelenamento di varie eziologie.

Una macchia per un disgruppo: come viene presa e quanta analisi viene fatta

In alcuni casi, il materiale viene prelevato direttamente dal retto (soprattutto se il paziente non è in grado di consegnare feci fresche al laboratorio).

Algoritmo per eseguire uno striscio su un disgruppo in un laboratorio:

  • Il paziente è posto su un divano coperto con un lenzuolo monouso sul lato destro;
  • Le gambe devono essere piegate alle ginocchia e portate allo stomaco;
  • L'assistente di laboratorio in una mano prende un bastoncino usa e getta con un batuffolo di cotone inumidito, e l'altra spinge i glutei del paziente;
  • Lo scaffale viene inserito nel retto e vengono effettuati movimenti circolari accurati;
  • Rimuovere con cautela lo stick dal retto;
  • Quindi il materiale viene seminato su terreni nutritivi..

Il risultato dell'analisi è pronto dopo 10-14 giorni, riflette i seguenti indicatori:

  • Il tipo di microrganismi che popolano l'intestino;
  • Indicatori quantitativi.

Solo uno specialista (specialista in malattie infettive, gastroenterologo, terapista o pediatra) può valutare il risultato della semina per la dissenteria. In alcuni casi, è impossibile identificare l'esatto patogeno, poiché vengono seminate contemporaneamente diverse colonie a crescita attiva del ceppo patogeno.

Sulla base del risultato di una macchia sul disgruppo, il medico effettua la diagnosi finale, seleziona e corregge il trattamento.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici sui social network:

Feci di semina per flora patogena (gruppo discatenico e gruppo paratifoide tifo) con determinazione della sensibilità agli antibiotici

Esame microbiologico, che consente di identificare la flora patogena nelle feci: agenti patogeni della dissenteria batterica (shigellosi), salmonellosi, inclusi febbre tifoide e paratifoide, nonché gruppi patogeni di E. coli - agenti patogeni dell'Escherichiosi.

Feci di semina per agenti patogeni.

Sinonimi inglesi

Coltura delle feci, Salmonella sp., Shigella sp., Escherichia coli, identificazione e sensibilità dei batteri, Coltura delle feci, routine.

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Feci, tampone rettale.

Come prepararsi adeguatamente per lo studio?

  • Lo studio è raccomandato prima di iniziare gli antibiotici e altri farmaci chemioterapici antibatterici.
  • Elimina l'assunzione di lassativi, l'introduzione di supposte rettali, oli, limita (in accordo con il medico) l'assunzione di farmaci che influenzano la motilità intestinale (belladonna, pilocarpina, ecc.) E farmaci che influenzano il colore delle feci (ferro, bismuto, solfato di bario), entro 72 ore prima della raccolta delle feci.

Informazioni generali sullo studio

I microrganismi patogeni non fanno parte della normale microflora e sono normalmente assenti nell'uomo. Quando ingeriti, di solito portano a malattie infettive.

I batteri di dissenteria causano dissenteria (shigellosi) - una malattia infettiva acuta con il meccanismo di trasmissione fecale-orale dell'agente patogeno. È accompagnato da un prevalente coinvolgimento del colon con diarrea, febbre e dolore addominale. Le feci del paziente spesso contengono sangue, muco o pus.

I batteri del gruppo tifo-paratifo comprendono la Salmonella typhi (l'agente causale della febbre tifoide), la Salmonella paratyphi A, B, C (l'agente causale della febbre paratifoide A, B, C, rispettivamente), nonché gli agenti causali di altre salmonellosi. La salmonellosi si trasmette per via fecale-orale ed è caratterizzata da una lesione predominante del tratto gastrointestinale, ei suoi sintomi sono simili a quelli di gastroenterite o enterite: nausea, vomito, crampi addominali, diarrea, febbre e mal di testa.

La febbre tifoide è una malattia infettiva acuta con la via di trasmissione fecale-orale, che procede con il graduale sviluppo di malessere generale, insonnia e mal di testa, che sono uniti da febbre, sintomi di danno al sistema nervoso centrale sotto forma di letargia, compromissione della coscienza e delirio, nonché feci e eruzione cutanea nell'addome e nel torace. Il paratifo A e B sono simili nella presentazione clinica e nelle caratteristiche epidemiologiche della febbre tifoide, e il paratifo C assomiglia all'infezione di origine alimentare.

L'escherichia coli patogena è la causa dell'escherichiosi - infezioni intestinali acute, che sono più sensibili ai bambini. Escherichia è divisa in sierogruppi per l'antigene O. Tra i patogeni Escherichia (Escherichia coli), ci sono:

1) enterotossigenico, con conseguente diarrea simile al colera,

2) enteropatogeno, causando diarrea principalmente nei bambini,

3) Escherichia coli entero-invasiva, simile nelle sue proprietà agli agenti causali della dissenteria batterica,

4) enteroemorragico, con conseguente diarrea e emocolite simili a dissenteria.

Tutte queste malattie sono caratterizzate da portatori batterici: transitori (rilevati accidentalmente), acuti (durante il periodo di recupero dopo dissenteria acuta) o cronici.

È possibile identificare i microrganismi patogeni e determinare la loro sensibilità agli antibiotici solo usando metodi microbiologici, come la coltivazione su terreni nutritivi (inoculazione) con la determinazione della sensibilità del microrganismo isolato agli antibiotici.

A cosa serve la ricerca?

  • Per rilevare dissenteria batterica, salmonellosi (inclusa febbre tifoide e / o febbre paratifoide), escherichiosi.
  • Come parte della diagnosi differenziale (insieme ad altri studi) di malattie infettive con sintomi simili, come la diarrea causata da virus, protozoi o altri batteri, malattie infiammatorie intestinali, cancro del colon e del retto, malassorbimento, alcune malattie endocrine.
  • Per identificare i trasportatori di batteri.
  • Al fine di scegliere una terapia antibiotica razionale e valutarne l'efficacia.

Quando è previsto lo studio?

  • Se si sospetta dissenteria batterica acuta o cronica, salmonellosi o escherichiosi.
  • Durante l'esame di persone che sono state in contatto con portatori di batteri o che hanno avuto dissenteria, salmonellosi (inclusa febbre tifoide, febbre paratifoide), escherichiosi o altre infezioni intestinali di origine sconosciuta durante l'ultimo anno.
  • In caso di focolai di infezioni intestinali acute, specialmente in gruppi "chiusi".
  • Come esame preventivo delle persone prima del ricovero in ospedale.

Cosa significano i risultati?

Valori di riferimento: non trovato.

Un risultato di coltura positivo, cioè l'identificazione di agenti causali di dissenteria, salmonellosi o escherichiosi, indica la malattia corrispondente in forma acuta (se esiste un quadro clinico) o sotto forma di portatori batterici asintomatici (transitori - con un singolo risultato di coltura positivo, acuto - con un risultato di coltura positivo durante il periodo di recupero, cronico - con ripetuti risultati positivi di coltura).

In caso di risultati dubbi, dovrebbe essere effettuato un secondo studio..

Se la cultura è negativa, la malattia è improbabile.

Cosa può influenzare il risultato?

La precedente terapia antibiotica o chemioterapia porta a risultati falsi negativi.

Anche raccomandato

  • Flexneri anti-Shigella 1-5, sonnei anti-Shigella
  • Anticorpi anti-antigene Salmonella typhi
  • Esame del sangue occulto nelle feci
  • Analisi del sangue generale
  • Feci di semina per flora opportunistica
  • Analisi delle feci per cisti protozoarie

Chi ordina lo studio?

Infezione, terapista, medico generico, pediatra, gastroenterologo.

Letteratura

  1. Enciclopedia delle prove di laboratorio clinico / ed. BENE. TITSA. - M.: "Labinform", 1997 - 942 p..
  2. Guida alle malattie infettive / ed. Yu.V. Lobzin, S.S. Kozlova, A.N. Uskov. - SPb: Phoenix, 2001.-- 932 s.

Ricerca sulle feci

Domande
e risposte

L'analisi delle feci derivante dai processi di digestione, assorbimento e secrezione nel tratto gastrointestinale, aiuta a identificare anomalie nelle funzioni di stomaco, intestino, fegato, pancreas, caratteristiche di insufficienza enzimatica, cambiamenti nella motilità, infiammazione, disbiosi e altri tipi di patologia.

I test delle feci vengono utilizzati per rilevare emorragie, valutare la perdita di proteine ​​intestinali, diagnosticare malattie infettive.

Qual è l'analisi delle feci per un disgruppo, perché e quando viene eseguita?

Un'analisi per un gruppo è un metodo di diagnostica di laboratorio, con l'aiuto dei quali i microrganismi patogeni possono essere identificati nelle feci umane solide. Tale test è caratterizzato da un elevato contenuto informativo e consente anche di confermare o negare la presenza di un'infezione intestinale in un paziente..

Quando e chi deve prendere le feci per il disgruppo? Quali dati di test sono considerati normali e quali sono anormali? Devo prepararmi in anticipo per il campione? È importante che ogni paziente sappia tutto questo..

Informazioni generali sullo studio

Per prima cosa devi capire che tipo di analisi è per un disgruppo..

La microflora intestinale è piuttosto varia e numerosa. È formato da microrganismi sani e opportunistici. I primi non sono solo sicuri, ma anche vitali. Mantengono un ambiente gastrico acido ottimale e influenzano direttamente la digestione.

Per quanto riguarda il secondo gruppo, i microrganismi condizionatamente patogeni, sono presenti nell'intestino di ogni persona, ma sono in una forma "dormiente". Sotto l'influenza di alcuni fattori, si "svegliano", provocando lo sviluppo di una particolare malattia.

Infine, esiste il concetto di batteri patogeni. Non vivono nel tratto gastrointestinale su base continuativa, ma entrano nel corpo in un certo modo (insieme al cibo, attraverso oggetti domestici o mani sporche, ecc.). E non appena ciò accade, una certa malattia inizia a svilupparsi.

Allora, cos'è - le feci per un disgruppo? Questo è uno studio condotto per valutare lo stato della microflora intestinale sana e identificare i microrganismi patogeni. Grazie a tale test, il medico è in grado di scegliere l'agente antibatterico più efficace per il trattamento delle infezioni intestinali..

Quali batteri sono considerati sani e quali sono pericolosi?

La semina su un disgruppo aiuta a identificare i normali microrganismi intestinali, che includono:

  • lattobacilli;
  • bifidobatteri;
  • Escherichia koli;
  • bacteroids;
  • enterococchi;
  • streptococchi.

I batteri patogeni includono:

  • Shigella;
  • salmonella;
  • dissenteria ameba;
  • Trichomonas;
  • balantidia;
  • lamblia;
  • vibrazione di colera.

I microrganismi condizionatamente patogeni sono:

  • funghi di lievito;
  • bacilli;
  • peptococci;
  • alcuni ceppi di Escherichia coli, ecc..

L'analisi delle feci per disgruppo è il principale test di laboratorio per sospetta infezione intestinale. Ma di solito questa ricerca non è sufficiente. Di norma, vengono valutati i risultati di un'intera serie di test, che sono prescritti da un medico..

Indicazioni, fase preparatoria e raccolta del materiale per il campione

Abbiamo capito che tipo di analisi per il gruppo intestinale. Ora dovremmo soffermarci più in dettaglio su quando è necessario e se è necessario prepararsi.

Indicazioni per la conduzione

Uno striscio per un disgruppo è indicato per sospette infezioni intestinali acute o croniche:

  • dissenteria;
  • salmonellosi;
  • elmintiasi;
  • lesione da stafilococco;
  • malattie provocate da E. coli.

Inoltre, la semina delle feci per disgruppo viene eseguita se il paziente presenta alcuni sintomi allarmanti:

  • disturbi digestivi;
  • cefalalgia di eziologia inspiegabile;
  • deterioramento dell'appetito;
  • irragionevole dolore addominale;
  • cambiamenti nella temperatura corporea;
  • mialgia;
  • nausea;
  • flatulenza.

Importante! L'analisi delle feci per disgruppo e salmonellosi in presenza dei suddetti sintomi è obbligatoria. Ulteriori studi sono anche feci per determinare i tipi di uova elmintiche e un test per l'enterobiasi.

Come donare le feci a un gruppo?

Prima di tutto, devi seguire diverse regole che sono incluse nello schema della fase preparatoria. Le attività preparatorie iniziano pochi giorni prima dello studio programmato. Quindi, al fine di preparare un campione di feci per salmonellosi e disgruppo, è necessario:

  • escludere l'uso di qualsiasi lassativo - sintetico, a base di erbe, alimentare;
  • rifiutare di effettuare clistere;
  • annullare l'uso di supposte rettali di qualsiasi azione terapeutica;
  • rimandare gli studi radiografici del tratto gastrointestinale per un altro periodo (solo dopo l'analisi);
  • smettere di seguire una dieta a base vegetale.

Inoltre, quando si prepara un serbatoio per la semina di feci per un gruppo, è importante:

  • mangiare equilibrato;
  • bere abbastanza liquido;
  • evitare la costipazione.

Se segui tutte queste semplici regole, non ci saranno problemi di conduzione e dubbi sull'affidabilità dei dati di esempio..

Come raccogliere correttamente?

Feci per il gruppo intestinale, che cos'è e che cos'è? Le regole per la raccolta di materiale biologico sono le stesse dei requisiti generali per la raccolta di un campione di feci per un coprogramma generale. Cioè, per questo è necessario un contenitore di plastica e con un cucchiaio saldato al coperchio. Con l'aiuto di questo cucchiaio, viene raccolta la quantità richiesta di escrementi (2-3 g), dopo di che il contenitore viene ben chiuso.

Nota. Se il materiale per il serbatoio di semina per il gruppo è stato raccolto la sera, il contenitore deve essere posto in frigorifero fino al mattino. Il tempo massimo di conservazione per un campione di feci raccolto è di 8-12 ore..

È anche importante considerare un'altra sfumatura. Gli escrementi non devono essere raccolti dalla superficie della toilette. Per prendere il materiale, è necessario preparare in anticipo un contenitore in cui il contenuto dell'intestino scorrerà durante l'atto di defecazione. Può essere una nave, un bacino o una ciotola. Posizionare tovaglioli o carta puliti sul fondo del contenitore. Dopo aver completato i movimenti intestinali, il volume richiesto di feci viene posto in un barattolo pre-acquistato e consegnato alla clinica.

Striscio di disgruppo e interpretazione dei risultati

In alcuni casi, è impossibile esaminare le feci del paziente a causa della costipazione. In tale situazione, viene presa una macchia. Per fare ciò, utilizzare un bastoncino o un bastoncino di cotone sterile..

Come viene presa una macchia per un disgruppo? Il paziente giace su un fianco sul divano, allarga i glutei con le mani. Il tecnico di laboratorio inserisce un tampone a una profondità ridotta, dopodiché viene prelevato un campione del contenuto delle pareti intestinali con un movimento rotatorio. Dopo l'estrazione, un batuffolo di cotone viene posto in una provetta sterile e inviato per un esame microscopico.

Quanto tempo ci vuole per preparare i risultati?

Quanti giorni impiegano le analisi per un disgruppo? Tutto dipende dalla posizione del campione, dalla metodologia di ricerca e dal gruppo di batteri che possono crescere durante l'inoculazione. In totale, un test del genere può richiedere da 5 a 14 giorni lavorativi..

Il risultato della diagnostica batteriologica viene registrato su un modulo speciale e consegnato al paziente. Se il paziente è ricoverato in ospedale, il documento con i dati del test viene inviato al dipartimento in cui è stato ricoverato. Dopo aver studiato e decodificato i risultati, il medico curante decide della necessità di ulteriori terapie..

Cosa può mostrare il campione?

Cosa mostrano le feci per il disgruppo? Come siamo riusciti a scoprire, un tale studio aiuta a identificare le infezioni intestinali nascoste o manifestate. A volte il test è prescritto a scopo preventivo e, soprattutto, è necessario per le persone che soffrono di malattie gastrointestinali croniche.

Abbiamo studiato in dettaglio la questione di cosa sia un'analisi di disgruppo, a cosa serve e cosa mostra. È prescritto a molti pazienti, ma quelle persone che si trovano ad affrontare tale necessità per la prima volta dovrebbero sapere come prepararsi per il test. Se trascuri le regole più semplici, i risultati saranno inaffidabili. E questo, a sua volta, può portare a conseguenze impreviste..

Articoli Su Epatite