Dettagli sul coprogramma: preparazione, conduzione e interpretazione dell'analisi

Principale Enterite

Il coprogramma è uno studio diagnostico delle feci, che consente di identificare un malfunzionamento del tratto digestivo, la presenza di un processo infiammatorio e uno squilibrio della microflora intestinale, la presenza di parassiti e aiuta anche a valutare i risultati del trattamento.

Al ricevimento delle feci, l'assistente di laboratorio esegue un esame visivo. Vengono valutati indicatori esterni (colore, odore, consistenza e forma), vengono determinate le impurità visibili (muco, pus, sangue) e oggetti estranei. Per i processi infiammatori e sanguinamento nascosto del tratto gastrointestinale, le feci sono sottoposte ad analisi chimiche. Un ulteriore esame del materiale viene eseguito al microscopio da un medico di diagnostica clinica di laboratorio. I suoi compiti comprendono la rilevazione di residui di cibo digerito, cristalli di sale, cellule infiammatorie (leucociti, muco) e sanguinamento (eritrociti), uova di elminti e cisti protozoarie.

Indicatori di feci: spiegazioni e norme

Tipo di studio del coprogrammaCaratteristiche principali
Analisi macroscopica delle feci
  • quantità
  • Coerenza e forma
  • Colore
  • Odore
  • La presenza di muco
  • Essudato purulento
  • Sangue
  • Cibo non digerito rimanente
  • parassiti
Analisi chimica delle feci
  • Reazione fecale generale (pH)
  • La reazione di Gregersen al sangue occulto
  • Determinazione della stercobilina
  • Test per la presenza di bilirubina
  • Reazione di Vishnyakov-Triboulet per proteine ​​solubili
Analisi microscopica delle feci
  • Detriti
  • La presenza di fibre muscolari
  • Tessuto connettivo
  • Grassi neutri, acidi grassi e loro sali (saponi)
  • Fibra digeribile
  • Amido
  • I leucociti
  • Eritrociti
  • Formazioni cristalline
  • limo
  • Flora iodofila
  • Protozoi non patogeni
  • Uova di vermi parassiti e cisti di protozoi patogeni

Proprietà fisiche (macroscopia) dell'analisi delle feci

Il numero di movimenti intestinali al giorno. Dipende dalla quantità di cibo consumato e dalla sua natura. Con un'alimentazione adeguata, una persona sana espelle 100-200 g di feci al giorno. Quando si mangiano grandi quantità di fibre vegetali, la quantità di feci aumenta a 350-500 g.

Coerenza e forma. Le feci normali sono dense. Progettato come "salsiccia".

Colore. Dipende in gran parte dalla natura del cibo consumato. Con una dieta equilibrata, le feci sono marroni con diverse tonalità. Mangiare grandi quantità di prodotti lattiero-caseari riduce l'intensità del colore delle feci. Il colore si avvicina al giallo. Un eccesso di carne nella dieta migliora la colorazione delle feci al marrone scuro. Quando si mangiano barbabietole, le feci diventano rossastre. Ma mangiare grandi quantità di verdure (lattuga, spinaci, aneto, prezzemolo) cambia il colore delle feci in palude. Per gli amanti del caffè e del cacao, le feci assumono una tonalità carbone. Lo stesso colore ha le feci con una grande quantità di bacche di ribes negli alimenti.

Alcuni farmaci possono influenzare questo sintomo del coprogramma. Prendendo preparazioni di ferro e bismuto cambia il colore delle feci in nero-verdastro. I lassativi con il fieno danno alle feci un colore giallo-marrone. Il carbone attivo cambia il colore delle feci in nero. Solfato di bario, utilizzato nella pratica dei raggi X, macchia le feci in un colore giallo chiaro e bianco. Questa conoscenza aiuterà a evitare la falsa diagnosi di malattie dell'apparato digerente durante la valutazione dello studio del coprogramma.

Odore. È causato dalla presenza di prodotti di decomposizione aromatici (indolo, skatole) di composti proteici. Normalmente, le feci sono contratte. Con l'abbondanza di alimenti a base di carne nella dieta, l'odore aumenta.

Impurità visibili. Normalmente, le feci sono una massa omogenea senza oggetti estranei. Con una scarsa masticazione del cibo, nelle feci possono apparire grosse quantità di detriti alimentari non digeriti. Anche nelle feci ci sono semi di bacche e frutti (ciliegie, uva, anguria, albicocca, ecc.), Accidentalmente ingeriti e che attraversano il tratto digestivo in transito. Non vengono digeriti. Nei bambini piccoli, nelle feci si trovano corpi estranei (bottoni, piccole parti di design, ecc.). Altre impurità (muco, pus, sangue) sono visibili solo con patologia dell'apparato digerente. Dopo la terapia antielmintica, nelle feci si trovano corpi e segmenti di vermi parassiti (ascaris, ossiuri e altri).

Studio chimico dell'analisi delle feci

Reazione generale delle feci (pH). Normalmente è neutro o leggermente alcalino (7.0 - 7.5). Nei neonati, la reazione è acida.

Sangue nascosto. Può essere rilevato dalla reazione di Gregersen. Affinché il campione sia affidabile, è necessario aderire a una dieta di 3 giorni prima del test. Per questo, sono esclusi gli alimenti che contengono molte proteine ​​(carne, pesce, salsiccia, uova) e verdure verdi. I preparati di ferro sono cancellati. Gli assistenti di laboratorio conducono un esame del sangue occulto con benzidina. Di solito è negativo..

Stercobilina. Nei bambini dai 7 mesi di età e negli adulti, è sempre presente nelle feci. Indica feci marroni.

Bilirubina. Normalmente assente. Nel meconio di neonati e feci di neonati fino a 4 mesi di età, viene determinata la bilirubina.

Proteine ​​solubili. Viene rilevata la rottura di Vishnyakov-Triboulet. Le proteine ​​sono di natura infiammatoria, comprendono muco, essudato, mucina. Normalmente, non si trova nelle feci.

Microscopia di analisi delle feci

Detriti. Questo è lo sfondo principale delle feci normali. È una massa di piccole particelle costituite da detriti cellulari, residui di cibo e batteri.

Fibre muscolari. Trovato in piccole quantità nelle feci. Con un consumo frequente di carne, le fibre muscolari sono molte.

Tessuto connettivo. Normalmente assente. Ma ci sono momenti in cui nelle feci si trovano residui di tessuto connettivo non digerito (ossa, cartilagine). Questa non è una patologia.

Grassi neutri e acidi grassi. Nelle feci normalmente formate, sono praticamente assenti. Piccole quantità di residui di alimenti grassi vengono escreti nelle feci principalmente sotto forma di saponi: sali di terra alcalina e alcalina di acidi grassi.

Fibra vegetale digeribile. È rappresentato da polisaccaridi indigeribili. La fibra non fornisce sostanze nutritive. Passando attraverso il tratto gastrointestinale, viene completamente digerito e forma le feci. Normalmente, è assente nelle feci. È possibile rilevare singole celle non digerite.

Amido. Assente nel coprogramma. Nel processo di digestione, vari enzimi agiscono sull'amido, iniziando con la ptyalin della saliva e terminando con la secrezione di batteri nell'intestino crasso. Questo porta alla sua completa scissione.

Leucociti. L'esame microscopico delle feci non viene rilevato o ce ne sono singole nel campo visivo.

Eritrociti. Normalmente non trovato.

Le formazioni cristalline nelle feci non vengono rilevate. Ma c'è un'eccezione. Cristalli di ossalato di calcio possono essere trovati quando si mangiano grandi quantità di verdure fresche.

Il muco appare durante l'infiammazione, quindi non c'è muco nelle feci normali.

Flora iodofila. Comprende i batteri intestinali opportunistici che, in circostanze sfavorevoli, diventano agenti causali di infezioni e infiammazioni pericolose. Normalmente, questi microrganismi secernono enzimi per la digestione dei composti di amido e carboidrati e partecipano al processo di fermentazione. La flora iodofila ha preso questo nome a causa di una reazione chimica. Il preparato per microscopia viene colorato con la soluzione di Lugol (soluzione di iodio) al fine di visualizzare meglio i batteri. Diventano neri o blu scuro. L'esame microscopico è assente o isolato nella preparazione. Una grande quantità di flora iodofila può essere osservata nelle persone che mangiano quantità significative di carboidrati e cibi ricchi di amido (frutta e verdura).

Protozoi non patogeni (amebe intestinali e nane, sporozoi e altri) possono essere presenti in soggetti sani.

I vermi parassiti e le loro uova, protozoi patogeni e le loro cisti non vengono normalmente rilevati. La cisti è una forma di vita di protozoi che ha un guscio duro.

Come prendere correttamente un coprogramma?

Preparazione per il test

  1. Con le malattie esistenti dell'apparato digerente - aderire alla tabella dietetica appropriata (secondo Pevzner) per una settimana.
  2. Tutti hanno bisogno di escludere dalla dieta i cibi vegetali grassi (noci, semi), così come la carne difficile da digerire (agnello) e le salsicce affumicate crude. Vietate anche verdure, bacche, bevande con un effetto colorante (cambia il colore delle feci): barbabietole, pomodori, ribes nero, caffè, ecc. Queste restrizioni devono essere osservate per 3 giorni prima dell'inizio dello studio.
  3. I farmaci che alterano l'aspetto delle feci e attivano la motilità intestinale (lassativi, assorbenti, preparazioni di ferro) vengono cancellati. È inaccettabile assumere antibiotici, poiché interrompono l'equilibrio della normale microflora e migliorano i processi di fermentazione. La cancellazione dei farmaci viene effettuata 7 giorni prima del coprogramma.
  4. Se è necessario rilevare sanguinamenti nascosti del tratto gastrointestinale, viene eseguita una dieta di 3-5 giorni con l'esclusione dei prodotti proteici (carne, pesce, uova, ecc.) E verdure verdi.
  5. Alla vigilia dello studio, le supposte rettali e le procedure diagnostiche che irritano l'ano e il retto vengono cancellate (clisteri, sigmoidoscopia, colonscopia).

Scelta dei contenitori

Per evitare di ottenere risultati inaffidabili del coprogramma, è necessario raccogliere il materiale in un piatto pulito e asciutto. È più conveniente utilizzare speciali contenitori di plastica con un cucchiaio per l'analisi delle feci. Sono venduti in farmacia. Puoi anche raccogliere le feci in un piccolo barattolo di vetro da 100-200 ml per pappe o altri alimenti. Prima dell'uso, il contenitore viene lavato accuratamente con acqua calda e detergente, quindi imbevuto di acqua bollente ed essiccato. Non è necessario risciacquare i contenitori della farmacia con acqua, poiché sono sterili: dopo aver campionato il materiale, il contenitore viene chiuso ermeticamente con un coperchio. Refrigerare se necessario.

Non usare scatole di fiammiferi per raccogliere le feci. La cellulosa raccoglie l'umidità dalle feci, quindi i risultati del test sono distorti.

Regole per la raccolta del materiale

  1. Prima dell'atto di defecazione, è necessario eseguire procedure igieniche: lavarsi con acqua calda e sapone per bambini.
  2. Quindi è necessario svuotare spontaneamente l'intestino in una pentola pulita e asciutta o su un pannolino usa e getta. La toilette non è adatta a questi scopi: le feci saranno contaminate da vari microrganismi e il risultato dello studio sarà inaffidabile. È inaccettabile che urina o acqua penetrino nelle feci dopo un clistere! Le donne durante le mestruazioni, a causa della possibile ingestione di sangue, non possono raccogliere materiale per un coprogramma.
  3. Usando un cucchiaio speciale o una spatola di legno, prendiamo le feci dall'alto da diversi punti (almeno 3). Lo mettiamo in un contenitore di plastica o in un barattolo di vetro pulito. Il volume del materiale è piccolo: è sufficiente riempire il contenitore di 1/3. Chiudere saldamente con un coperchio.
  4. Se necessario, mettere in frigorifero.
  5. Consegniamo il materiale al laboratorio insieme a un rinvio al coprogramma.

Condizioni di conservazione delle feci prima dell'esame

È meglio portare il materiale in laboratorio "fresco" - dopo un movimento intestinale mattutino. Ma non tutti gli intestini funzionano come un orologio. Pertanto, puoi raccogliere le feci la sera e consegnarle al laboratorio il giorno successivo: entro e non oltre 8-12 ore dall'atto di defecazione. Durante il tempo assegnato, il materiale viene conservato in frigorifero a una temperatura di 3-5 ° C. Le feci non devono essere lasciate in un luogo caldo. Ciò porterà alla moltiplicazione di vari microrganismi in esso e all'attivazione di processi enzimatici, rispettivamente, i risultati del coprogramma saranno distorti.

Caratteristiche dell'analisi delle feci nei neonati

Nei bambini di età inferiore a un anno, non è difficile tenere traccia dei movimenti intestinali. Hanno defecazioni frequenti (da 4 a 10 volte al giorno), in rari casi (con una buona assimilazione del latte materno o una tendenza alla costipazione) - una volta ogni 2-3 giorni. Poiché i bambini non vanno ancora al vasino, le feci vengono raccolte direttamente dai pannolini usa e getta. Le feci liquide di un bambino possono essere scaricate in un contenitore sterile, raccolte con un cucchiaio speciale. A volte, per comodità, si consiglia ai genitori di usare sacche per urina monouso. Sono venduti nei chioschi della farmacia. Con l'aiuto del velcro, il collettore di urina è attaccato all'ano del bambino. Dopo che il bambino ha defecato, il contenuto viene versato nel contenitore desiderato. Il volume delle feci per la ricerca è piccolo - circa un cucchiaino.

Se le feci vengono raccolte alla vigilia del giorno della consegna del biomateriale, devono essere conservate in frigorifero a una temperatura di 3-5 ° C. Le feci vengono consegnate al laboratorio entro e non oltre 12 ore dal momento dello svuotamento intestinale.

È anche importante preparare adeguatamente il bambino alla consegna del coprogramma. Se il bambino è allattato al seno, la madre non dovrebbe cambiare la sua dieta. Ai bambini che seguono un'alimentazione artificiale è vietato introdurre altre miscele. Non vengono utilizzati nuovi alimenti complementari. La dieta abituale deve essere osservata per una settimana prima dell'inizio dello studio..

Il divieto si applica anche alle droghe. 7 giorni prima del coprogramma, il bambino viene cancellato integratori di ferro, antibiotici. I lassativi e le supposte rettali non vengono utilizzati alla vigilia dello studio..

Decifrare gli indicatori del coprogramma: norma e patologia

macroscopia

IndiceNormaPatologia
La quantità di feci durante i movimenti intestinali100-200 g
  • Più del normale
  • Meno del normale
Il moduloCilindrico ("salsiccia")
  • Nastro o matita frammentato
  • La forma delle formazioni globulari ("feci di pecora")
ConsistenzaDenso
  • farinata
  • Liquido
  • Solido
  • schiumoso
  • Mazuiform

ColoreMarrone

  • Nero (catramoso)
  • Marrone scuro
  • Marrone chiaro
  • Rossastro
  • Giallo
  • Giallo chiaro
  • Bianco grigiastro
OdoreSpecifico (unsharp fecale)
  • putrefattivi
  • Fetido
  • Debole
  • di contrasto
  • aspro
  • Acido butirrico
Cibo non digerito rimanentePotrebbe essere presentePresentelimoNon visibile
  • Importo insignificante (+)
  • Importo significativo (++)
SangueÈ assenteLe inclusioni di sangue sono visibiliPusÈ assenteDefinito visivamenteParassiti intestinaliAssenteVisibile ad occhio nudo

La quantità di feci durante i movimenti intestinali. Normalmente 100-200 g. Un componente importante che determina il volume e il peso delle feci è l'acqua. Con la diarrea, a causa di una diminuzione del suo assorbimento, la quantità giornaliera di movimenti intestinali aumenta in modo significativo e con costipazione diminuisce.

Se la digeribilità del cibo è compromessa (liquefazione o assenza di succo gastrico, carenza di enzimi pancreatici, ecc.), Viene rilasciata una quantità significativa di feci (fino a 1 kg o più) e la maggior parte del cibo viene escreta indigerita.

Il modulo. Normalmente cilindrico. In caso di costipazione, le feci vengono escrete sotto forma di formazioni sferiche - "pecora". Con i tumori del retto o del colon sigmoideo, la forma delle feci è a forma di nastro o a forma di matita. Nella colite spastica, una malattia infiammatoria del colon, le feci frammentate vengono escrete.

Consistenza. Normalmente denso.

  • Le feci molli compaiono quando la scomposizione incompleta del cibo nell'intestino tenue è dovuta alla disbiosi putrefattiva o all'escrezione accelerata delle feci. La colite, accompagnata da una maggiore secrezione di ghiandole o difetti erosivi e ulcerativi della mucosa, sono anche caratterizzate da feci acquose.
  • Si osserva una consistenza oleosa o pastosa delle feci con danni al pancreas e blocco dei dotti biliari, a causa del ridotto assorbimento dei grassi.
  • Le feci simili a pappa sono caratteristiche della colite con diarrea dovuta alla disbiosi della fermentazione o all'escrezione accelerata del contenuto intestinale.
  • Le feci dure sono comuni con costipazione cronica e blocco dei dotti biliari. Feci schiumose - solo in caso di indigestione come dispepsia fermentativa.

Colore. Normalmente marrone. Varie condizioni patologiche influenzano lo scolorimento delle feci:

  • con epatite virale o blocco del tratto biliare - argilloso (bianco-grigiastro);
  • con sanguinamento dallo stomaco - "feci di catrame" (melena);
  • con processi putrefattivi nell'intestino, costipazione, aumento della secrezione di ghiandole e gastrite con bassa acidità - più scuro (marrone scuro);
  • con disbiosi fermentativa ed escrezione accelerata di chimo (grumo alimentare) - più leggero (marrone chiaro);
  • con insufficienza enzimatica del pancreas - giallo chiaro;
  • con colite erosiva-ulcerosa e sanguinamento nel tratto digestivo inferiore - rossastro (scarlatto).

Alcune infezioni pericolose sono accompagnate dalla secrezione di specifici movimenti intestinali che aiutano nella diagnosi delle malattie. Con la febbre tifoide, il colore e l'aspetto delle feci ricorda la zuppa di piselli, con brodo di colera - riso. Con dissenteria, le feci contengono impurità di sangue con muco.

Odore. Normalmente, la materia fecale è in contrasto.

  • Putrido - con dispepsia intestinale con lo stesso nome, digestione gastrica incompleta, motilità intestinale compromessa e tumori disintegranti.
  • L'odore di acido butirrico si osserva con un'escrezione accelerata di feci.
  • La mancanza di enzimi pancreatici, il blocco dei dotti biliari e l'aumento della funzione secretoria del colon sono accompagnati dal rilascio di feci fetide.
  • Un lieve odore di feci - con colite erosiva-ulcerosa.
  • Le feci acide compaiono durante la fermentazione intestinale, accompagnate da uno squilibrio della microflora e dalla formazione di acidi grassi volatili.
  • Con il digiuno prolungato, la costipazione e l'escrezione accelerata di chimi dal tratto digestivo inferiore, vengono rilasciate feci con proprietà aromatiche deboli.

Resti di cibo non digerito. Normalmente, possono essere determinate particelle di fibra vegetale. Nelle malattie della cistifellea e del pancreas, nelle feci si trovano grandi grumi di cibo non digerito.

Slime. Normalmente no. La causa del muco è un processo infiammatorio a livello intestinale. Molto spesso, il muco viene osservato con costipazione. È così che si manifesta la reazione difensiva del corpo all'irritazione intestinale cronica con le feci..

Sangue. Normalmente no. Quando la concentrazione di elementi del sangue è superiore al 6%, le feci sono colorate di rosso. È determinato con erosioni e polipi del colon sigmoideo, con tumori cancerosi nella parte inferiore del tratto digestivo, emorroidi, fessura dell'ano.

Pus. Normalmente non è determinato. Visivamente visibile nelle feci con lesioni tubercolose dell'intestino crasso, con dissenteria, con un tumore disintegrante nelle parti inferiori del tratto digestivo.

Parassiti. Normalmente non visibile. Con invasioni elmintiche, nelle feci si trovano interi individui (nematodi, ossiuri) o i loro frammenti (segmenti di tenia).

Ricerca chimica

IndiceNormaPatologia
Reazione fecale (pH)7.0 - 7.5

Neutro o leggermente alcalino (con normali altri parametri del coprogramma)

  • Alcalino (> 7.5)
  • L'acido (7.5) cambia la natura dei cambiamenti patologici. Una reazione delle feci debolmente alcalina è determinata da una scomposizione incompleta del cibo nell'intestino tenue; bruscamente alcalino - con processi putrefattivi e fermentativi in ​​violazione dell'equilibrio della normale microflora; alcalino - con gastrite a bassa acidità, disfunzione pancreatica, colite ulcerosa erosiva, costipazione cronica.

La reazione di Gregersen al sangue occulto. Normalmente negativo. Dopo un test con benzidina, può essere positivo per le seguenti malattie:

  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno;
  • formazioni oncologiche dell'apparato digerente;
  • tubercolosi intestinale;
  • tifo;
  • infezione da vermi;
  • colite erosiva e ulcerosa.

Determinazione dei pigmenti biliari. La stercobilina è normalmente presente nelle feci. La bilirubina non viene rilevata.

  • Una diminuzione della stercobilina nelle feci è caratteristica delle malattie del fegato (epatite virale) e del tratto biliare (blocco parziale).
  • Si osserva un aumento di questo pigmento nell'anemia associata all'emolisi - aumento della distruzione dei globuli rossi.
  • La completa assenza di stercobilina nelle feci si verifica con una pronunciata violazione del deflusso della bile. Ciò è dovuto al blocco del dotto comune con una pietra o alla compressione da parte di una formazione simile a un tumore.

La bilirubina viene escreta nelle feci durante i disturbi del movimento intestinale (aumento della peristalsi) e l'escrezione accelerata di chimi. L'assunzione di farmaci antibatterici o di sulfa può provocare la comparsa di questo pigmento nelle feci..

La reazione di Vishnyakov-Triboulet alle proteine ​​solubili. Normalmente negativo. Le proteine ​​solubili vengono rilevate quando la microflora intestinale viene squilibrata sullo sfondo della fermentazione putrefattiva. È anche determinato in caso di colite erosiva-ulcerosa, aumento della funzione secretoria del tratto digestivo inferiore, sanguinamento e alterazioni infiammatorie.

Microscopia

IndiceNormaPatologia
Detriti+++
  • Detriti grassi
  • Piccoli detriti (+)
Fibre muscolari+

-

  • ++
  • +++
Tessuto connettivo-
  • +
  • ++
Amido-
  • +
  • ++
  • +++
Fibra digeribile-
  • +
  • ++
  • +++
Grasso neutro-
  • +
  • ++
  • +++
Acido grasso-
  • +
  • ++
  • +++
Sali di acidi grassi (saponi)+++Microflora (iodofila)-

Singolo nella preparazione

  • +
  • ++
  • +++
Eritrociti-Presente invariatoI leucociti-

Solitario in vistaUn importo significativo o

congestioneCellule epiteliali intestinaliUna piccola quantità diGrandi gruppi di celluleGli eosinofili-Un gran numero diFormazioni cristallinePotrebbero essere presenti piccole quantità di ossalato di calcio

  • Quantità significative di ossalati di calcio
  • Cristalli di Charcot-Leida
  • Cristalli di emosiderina
  • Cristalli di tripel fosfato
pietre-
  • Bile
  • pancreatico
  • Feci
Protozoi non patogeni e patogeniNon patogeni possono essere presenti, patogeni noForme vegetative rivelate e cisti di protozoi patogeniVermi parassitiNon rilevatoLe uova di elminto vengono rivelate

Applicazione. (-) - è assente; (+) - importo insignificante; (++) - importo significativo; (+++) - un numero molto grande.

Detriti. Normalmente ce n'è molto. Una piccola quantità si osserva nella patologia dell'intestino tenue: enterite, accompagnata da diarrea. Nella costipazione cronica e nella colite, fibre non digerite, muco e leucociti vengono aggiunti a un grande volume di detriti.

Fibre muscolari. Normalmente si trovano in piccole quantità. Il loro numero può aumentare con una scomposizione incompleta del cibo nello stomaco (bassa acidità), insufficienza enzimatica del pancreas e alterato assorbimento a livello intestinale. La presenza di fibre muscolari nelle feci è spesso combinata con disbiosi putrefattiva.

Tessuto connettivo. Normalmente assente. La comparsa di tessuto connettivo non digerito nelle feci indica la presenza di malattie dello stomaco (gastrite con bassa acidità) e pancreas.

Amido. Non si verifica normalmente. La scissione incompleta durante la digestione è osservata con enterite ed escrezione accelerata del contenuto intestinale. L'amido nelle feci viene rilevato nell'insufficienza pancreatica e nella disbiosi intestinale sullo sfondo dei processi di fermentazione.

Fibra digeribile. Normalmente assente. Viene rilevato nelle feci con scomposizione incompleta del cibo nello stomaco e nell'intestino tenue, blocco dei dotti biliari, colite ulcerosa erosiva e disbiosi della fermentazione. L'insufficienza pancreatica e il transito accelerato del chimo sono anche accompagnati da un aumento del volume della fibra digerita..

Il grasso è neutro. Non si verifica normalmente. Viene escreto nelle feci con insufficienza pancreatica enzimatica (infiammazione, cancro, cirrosi). Il più grande rilascio di grasso si osserva con un tumore della testa, quando i dotti biliari escretori e comuni sono compressi.

Acido grasso. Normalmente non si trovano. Escreto nelle feci con blocco del tratto biliare, insufficienza pancreatica, scomposizione incompleta del cibo nell'intestino tenue, transito accelerato di chimi e disbiosi fermentativa.

Saponi. Normalmente, sono determinati in una piccola quantità. Sono escreti nelle feci in grandi quantità con gli stessi processi patologici degli acidi grassi. Ma i pazienti hanno la tendenza alla costipazione..

Microflora iodofila. Normalmente assente o unico nella preparazione. Appare nelle feci in quantità significative con scomposizione incompleta del cibo nell'intestino tenue, disfunzione del pancreas, disbiosi fermentativa e transito accelerato del chimo dal tratto digestivo inferiore.

Eritrociti. Normalmente assente. Rivelato nelle feci invariato nelle seguenti condizioni:

  • processi ulcerativi nel colon;
  • un tumore in via di disintegrazione nel tratto digestivo inferiore;
  • fistola e fessura dell'ano;
  • emorroidi.

Con sanguinamento nelle parti superiori dell'intestino (duodeno), gli eritrociti hanno il tempo di collassare e si trovano raramente nella preparazione sotto forma di ombre.

Leucociti. Normalmente, sono assenti o isolati nel campo visivo del farmaco vengono rilevati. Un aumento del loro numero e muco indica enterite. La comparsa nelle feci di un accumulo significativo di leucociti (pus) è un segno di lesioni ulcerative dell'intestino crasso nelle seguenti malattie:

  • dissenteria;
  • tubercolosi del tratto digestivo inferiore;
  • cancro;
  • colite.

Una scarica abbondante di pus dall'ano senza muco può verificarsi quando un ascesso pararettale si rompe nell'intestino.

Cellule epiteliali intestinali. Normalmente presente in piccole quantità. Questo è il risultato della desquamazione fisiologica. Grandi gruppi di cellule dell'epitelio intestinale nella preparazione devono essere considerati come un segno di un processo infiammatorio nella mucosa intestinale.

Eosinofili. Normalmente non si verificano. Un gran numero di eosinofili nelle feci, insieme ai cristalli di Charcot-Leiden formati dai loro enzimi, è osservato nella dissenteria amebica, allergia intestinale e invasione elmintica.

I cristalli di emosiderina, formati dall'emoglobina, sono determinati nelle feci dopo sanguinamento intestinale. Gli ossalati di calcio si accumulano nelle feci con bassa acidità gastrica. I cristalli di tripel fosfato si trovano nelle feci fortemente alcaline con processi putrefattivi aumentati.

Pietre (calcoli). Normalmente non visibile. I calcoli biliari si trovano nelle feci nei prossimi giorni dopo un attacco di coliche - dolore spastico a causa del blocco dei dotti. I calcoli del pancreas lasciano il pancreas quando è infiammato. Pietre fecali: le coproliti si formano nell'intestino in violazione della peristalsi o della patologia congenita.

Protozoi non patogeni (amebe intestinali e nane, sporozoi e altri) si trovano in persone sane. Con un processo patologico, nelle feci si trovano forme vegetative (stadio di riproduzione attiva di un microrganismo) e cisti (stadio di riposo) di amebe di dissenteria, balantidi, lamblia. Molto spesso, vengono rilevati nelle feci fresche consegnate al laboratorio entro e non oltre 2 ore dal momento della defecazione spontanea. Le forme vegetative con giardiasi sono difficili da identificare. Sono determinati solo sullo sfondo di gravi sintomi clinici (diarrea profusa, uso di lassativi forti).

Vermi parassiti. Normalmente, sono assenti nelle feci. Con le invasioni elmintiche, vari vermi parassiti (nematodi, ossiuri e altri) e le loro uova si trovano nelle feci.

Sommario

Il coprogramma è uno dei componenti importanti nell'esame dei pazienti affetti da malattie del tratto gastrointestinale. Secondo i risultati dell'analisi, si può giudicare una violazione del processo di assimilazione del cibo, una serie di processi patologici nel tratto digestivo, la presenza di parassiti o microrganismi patogeni nell'intestino..

Cos'è il coprogramma e cosa mostra?

Uno dei metodi generali di ricerca clinica è un coprogramma. Questo termine è chiamato lo studio del contenuto intestinale - feci. Parliamo delle peculiarità dell'interpretazione dell'analisi delle feci nei bambini e negli adulti, in quali casi il metodo è rilevante e in cui non è informativo.

Cos'è il coprogramma

Decodificare la parola significa letteralmente "registrazione delle feci". Com'è fatto? Un assistente di laboratorio medico esamina il campione fecale portato visivamente e al microscopio. Esiste un certo algoritmo mediante il quale viene eseguita l'analisi. I risultati ottenuti vengono inseriti in una forma speciale, il cui aspetto differisce in diversi laboratori. L'analisi generale delle feci e il coprogramma sono sinonimi, quindi il medico può emettere un rinvio per uno di questi studi. A volte i pazienti dicono che è prescritto un coprogramma di feci. Non è corretto usare una tale combinazione di parole, poiché il coprogramma è l'analisi delle feci. Non riesco a fare un coprogramma di urina, sangue o saliva.

A chi viene mostrato lo studio?

I contenuti intestinali interessano i medici delle seguenti specialità: gastroenterologi, terapisti, medici di famiglia, pediatri. Numerosi parametri fecali sono di interesse per parassitologi e nutrizionisti..

Il contenuto di una pentola o di un pannolino ha molte più probabilità di essere inviato per la ricerca rispetto al biomateriale di un adulto. Secondo le osservazioni nei neonati (bambini di età inferiore a un anno), le feci vengono controllate 2-4 volte e nella maggior parte dei casi il coprogramma non contiene molte informazioni.

Preparazione per l'analisi

Non è necessario cambiare radicalmente la dieta, è importante solo osservare le seguenti regole 2-3 giorni prima della consegna delle feci:

  • escludere temporaneamente i prodotti che macchiano le feci. Barbabietole, mirtilli, pomodori, ketchup, succo di pomodoro, ribes sono meglio mettere da parte per ora;
  • rimuovere i prodotti che irritano le mucose. Ad esempio carni affumicate, marinate, sottaceti. Astenersi anche dall'alcol;
  • assicurati di mangiare cibi contenenti proteine, grassi, carboidrati ogni giorno. Non dare la preferenza a un solo gruppo. Lascia che la dieta contenga cereali, verdure, burro, carne, pesce. È importante capire come il sistema digestivo risponde ai principali componenti del cibo, non solo al tuo cibo preferito..

Inoltre, prima di prendere le feci, non dovresti usare lassativi, preparati con ferro (indipendentemente dalla loro valenza), vitamine, bismuto, antibiotici, preparati enzimatici come "Festal", "Creon". Qualsiasi supposta rettale distorcerà il risultato, mostrerà un contenuto di grassi falsi, pertanto si rifiuterà temporaneamente di usarli.

Se il paziente è stato sottoposto a un'irrigoscopia o alla radiografia del contrasto del bario, dovrebbe essere necessaria almeno una settimana prima che venga prescritto un coprogramma. Altrimenti, le particelle di bario saranno visibili nelle feci..

Raccolta di materiale

Non tutti sanno come raccogliere correttamente le feci per un coprogramma. È necessario acquistare un contenitore di feci di plastica in anticipo in farmacia. Il contenitore è un barattolo di plastica con un coperchio ben avvitato a cui è attaccato un cucchiaio. È preferibile utilizzare un contenitore sterile pronto rispetto agli strumenti fatti in casa: vasetti di maionese o alimenti per bambini. Il grasso residuo o le proteine ​​sono piuttosto difficili da rimuovere dalle pareti dei piatti, l'assistente di laboratorio non disassemblerà la fonte di contaminazione e fornirà un risultato inaffidabile del coprogramma. Le scatole di fiammiferi sono anche una scelta sfortunata per il trasporto di campioni.

Raccogli le feci dopo il movimento intestinale mattutino. La quantità richiesta di feci per il coprogramma è di circa un cucchiaino raccolto da diversi siti.

Prima della defecazione, lavati con acqua calda, risciacqua accuratamente il sapone, non usare salviettine umidificate.

È impossibile mescolare le feci con i disinfettanti, quindi la defecazione non viene eseguita in bagno, ma in una pentola pre-preparata. I campioni vengono prelevati per analisi che non sono in contatto con le pareti del contenitore.

È importante assicurarsi che le feci non vengano a contatto con l'urina..

Si consiglia di consegnare l'analisi al laboratorio il prima possibile. Il tempo massimo consentito di conservazione delle feci è di 10-12 ore in frigorifero.

I pazienti costipati hanno difficoltà a raccogliere campioni fecali. È consentito esaminare le feci ricevute la sera prima. I nemici non possono essere utilizzati, è indispensabile ottenere un movimento intestinale in modo naturale.

Caratteristiche di raccolta delle feci nei bambini

Nei bambini, un campione per il coprogramma viene prelevato dalla superficie del pannolino. Elimina l'uso di polveri, creme. I protettori della pelle distorcono il risultato (il talco viene interpretato dall'assistente di laboratorio come amido, latte idratante come grasso non digerito).

Le feci vengono raccolte da aree non a contatto con il pannolino.

L'analisi delle feci in un contenitore ermeticamente chiuso può essere conservata in frigorifero per non più di 10 ore.

Cosa rivela l'analisi

Considera cosa mostra il coprogramma in un adulto.

Indicatori "visibili"

Il tecnico di laboratorio esamina innanzitutto il campione ricevuto dal paziente, descrivendo i seguenti parametri:

  • Consistenza. Determinato dalla concentrazione di acqua nelle feci. Le feci secche o "ovine" sono caratteristiche di costipazione. Le feci acquose si osservano con diarrea, infiammazione della parete intestinale. Il medico descrive la consistenza più spesso come feci formate / non formate.
  • Colore. Il cibo normale produce feci di tutte le sfumature di marrone. I pigmenti alimentari colorano le feci in diversi colori, motivo per cui i medici ti chiedono di astenersi da determinati alimenti prima del test. La natura della dieta influisce anche sul colore: per gli amanti dei latticini, le feci sono giallastre, per i mangiatori di carne - marrone scuro, per i vegani - con una predominanza di toni verdi. Le medicine cambiano anche il colore delle feci: ferro ferroso e ferrico, il bismuto danno una tonalità quasi nera. Il colore grigio è tipico per le malattie del pancreas. Il colore nero appare quando sanguina dall'intestino superiore o dallo stomaco. Feci rosse luminose - La fonte di sanguinamento è nell'intestino inferiore, come le emorroidi. Le feci potrebbero non essere colorate, questo accade con malattie della cistifellea, blocco dei dotti biliari, quando il pigmento biliare non entra nell'intestino.
  • Odore. L'assistente di laboratorio descriverà l'odore se è molto diverso dal solito. Una forte puzza è caratteristica dei processi di decadimento, prevalgono fortemente i processi di fermentazione.
  • Reazione acido-base. L'intervallo della norma pH va da 6 a 8. Si verifica uno spostamento verso il lato alcalino (più di 8) durante i processi putrefattivi, verso l'acido - durante i processi di fermentazione.
  • Impurità visibili all'occhio. Il tecnico di laboratorio descriverà eventuali macchie sulla superficie delle feci. Il tessuto connettivo, le fibre muscolari, le gocce di grasso e i grumi si trovano più spesso. Da impurità patologiche, si notano gocce di sangue, secrezioni purulente, mucose, frammenti di parassiti intraintestinali.

I principali indicatori microscopici in forma di coprogramma

Cibo rimanente

Fibre muscolari. Il prodotto finale di alimenti a base di carne lavorata. Sono digeribili e indigeribili. Normalmente, nelle feci si trova una quantità minima di fibra, poiché la maggior parte viene assorbita. La secrezione significativa di fibre non digerite si chiama creatorrea. La creatorrea indica un malfunzionamento del pancreas, ma può anche parlare di un banale abuso di cibo a base di carne;

Tessuto connettivo. Si ritiene che le feci non dovrebbero essere. Si verifica con una scarsa masticazione del cibo, una diminuzione dell'acidità del succo gastrico, un malfunzionamento del pancreas;

Fibra vegetale. Distinguere tra digeribile e indigeribile. La fibra indigeribile fa parte della parete della pianta. Con una corretta alimentazione, nel coprogramma si trova una quantità moderata. La fibra digeribile è un componente alimentare vegetale che viene completamente elaborato dagli enzimi nel tratto digestivo. L'aspetto nelle feci indica che il nodulo di cibo ha superato il tratto digestivo troppo rapidamente, l'acidità dello stomaco è ridotta, viene prodotta una quantità insufficiente di bile o enzimi pancreatici;

Amido. Si trovano granuli di amido intra ed extracellulari. Il rilevamento dell'amido indica le stesse possibili patologie dell'aspetto della fibra digeribile. Il nome scientifico per l'amido nelle feci è amilorrea;

Grassi neutri, acidi grassi, saponi. Il rilevamento di goccioline di grasso neutro nel coprogramma conferma indirettamente il malfunzionamento del pancreas. Il termine per una grande quantità di grasso nelle feci è steatorrea. L'assistente di laboratorio scrive il numero di vantaggi da + a ++++, indicando il grado di steatorrea. La secrezione biliare insufficiente, l'infiammazione dell'intestino tenue influiscono anche sulla digestione dei grassi.

Elementi della mucosa intestinale

Slime. Le feci normali occasionalmente contengono elementi mucosi. La quantità di muco aumenta bruscamente durante i processi infiammatori del tubo intestinale. Costipazione, colite spesso provocano la formazione di muco;

Epitelio - cellule dello strato superficiale della mucosa intestinale. I singoli elementi sono visibili nel campo visivo del microscopio. Il processo infiammatorio, la formazione di polipi, i tumori contribuiscono alla pronunciata desquamazione dell'epitelio sotto forma di strati;

I leucociti sono gli elementi protettivi del sangue. Le feci normali contengono singoli globuli bianchi. Il coprogramma infiammatorio mostrerà più globuli bianchi. Le malattie infettive, gli ascessi, la colite grave daranno un forte aumento della componente leucocitaria;

Globuli rossi: un normale coprogramma mostrerà una completa assenza di globuli rossi. I globuli rossi interi si trovano quando si sanguina dal tubo intestinale inferiore. Il sanguinamento gastrico o la violazione dell'integrità dei vasi dell'intestino tenue sono più difficili da sospettare, poiché, passando attraverso il tratto digestivo, i globuli rossi vengono parzialmente digeriti. I corpi alterati vengono rilevati usando reazioni speciali. Sono disponibili numerosi test per rilevare il sangue occulto nelle feci;

Le cellule maligne sono una rara scoperta di coprogramma. Sono evidenti con la rottura dei tumori, in particolare il retto.

Cristalli - composti del sale

Sono stati trovati i seguenti tipi:

Fosfati tripli. Tipico per le feci con una reazione alcalina, ad es. con evidenti processi intestinali putrefattivi. Può essere accidentalmente portato dalle urine se il materiale non viene raccolto correttamente;

Ossalati. Si verificano nelle persone che mangiano grandi quantità di alimenti vegetali. Indicare indirettamente una diminuzione dell'acidità gastrica;

Cristalli di Charcot-Leida. Segno di malattie allergiche o presenza di parassiti nel lume intestinale.

Microflora e detriti intestinali

Detritus è il principale costituente delle feci. Il detrito nel coprogramma di una persona sana è il massimo. È costituito da componenti non identificabili. Il detrito nel coprogramma è particelle di cibo digerito;

Flora iodofila. Il lume intestinale è abitato da milioni di microrganismi. I batteri benefici prevalgono sul gruppo opportunistico. Numerosi fattori (ad esempio l'assunzione di antibiotici) riducono il numero di batteri amici, causando una maggiore riproduzione di quelli condizionatamente dannosi. Questi batteri formano la spina dorsale della flora iodofila del coprogramma. Tuttavia, il rilevamento di tali microrganismi non può indicare chiaramente la patologia. Sospettando un problema significativo, il medico prescriverà un'analisi microbiologica delle feci;

Funghi lievito. Difficile da rilevare nell'analisi generale delle feci. Il medico di laboratorio vedrà i singoli elementi dei funghi di lievito se il loro numero è troppo grande. Un risultato simile è caratteristico della candidosi intestinale;

Vermi, protozoi. Tali parassiti sono assenti in un paziente sano.

Per chiarezza, presenteremo la decodifica dei risultati del coprogramma negli adulti con le norme degli indicatori nella tabella usando l'esempio di un modulo di analisi delle feci di laboratorio:

Coprogramma nei bambini

Il coprogramma per bambini ha le sue caratteristiche. La decodifica del coprogramma nei bambini secondo la norma di età è presentata nella tabella:

Le feci di un bambino fino a 3 mesi possono contenere bilirubina, un pigmento biliare. Il colore verdastro delle feci del bambino è dovuto ad esso. È importante ricordare che il coprogramma di un bambino che si nutre di latte materno può mostrare il contenuto di grassi neutri, muco e acidi grassi. I genitori non dovrebbero preoccuparsi se il bambino aumenta di peso, si gode la vita. La frequente nomina di uno studio fecale da parte di pediatri è irragionevole. Succede che una madre allarmata inizia a trattare i test, mentre il bambino è completamente sano. Le patologie gravi del tratto digestivo sono confermate da studi completamente diversi..

Coprogramma - che cos'è questa ricerca? Indicazioni, tecnica di campionamento del materiale e decodifica dei risultati del coprogramma

Il sito fornisce informazioni di base a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Cos'è il coprogramma (analisi generale delle feci)?

Il coprogramma è uno studio di laboratorio sulle feci (analisi delle feci), durante il quale vengono valutate le loro caratteristiche fisiche, chimiche, biologiche e microscopiche. Uno studio dettagliato della composizione e della struttura delle feci consente di identificare alcune malattie del tratto gastrointestinale, in cui la digestione o l'assorbimento dei nutrienti di una persona è disturbata.

Il metodo di studio delle funzioni degli organi interni in base alla natura delle feci è scientificamente provato. Il fatto è che il cibo assunto da una persona nel processo di passaggio attraverso il tratto gastrointestinale viene elaborato intensamente.
Viene frantumato meccanicamente e quindi miscelato con saliva, succo gastrico e altri enzimi digestivi prodotti dal fegato e dal pancreas. Tutto ciò contribuisce alla scissione del cibo in sostanze semplici, che vengono assorbite attraverso la mucosa intestinale nel corpo umano. Detriti alimentari non assorbiti, acqua e microrganismi (che sono abitanti permanenti dell'intestino crasso, partecipando anche ai processi di digestione) formano feci.

Se tutti gli organi dell'apparato digerente funzionano normalmente, la composizione e le caratteristiche delle masse fecali nell'uomo saranno approssimativamente le stesse (adattate alla natura del cibo che il paziente ha mangiato qualche tempo prima dell'analisi). Se qualsiasi organo del tratto gastrointestinale non funziona correttamente, questo interrompe l'assorbimento dei prodotti alimentari e di altri importanti processi nel corpo, che influenzerà la composizione, la consistenza e altre caratteristiche delle feci.

Indicazioni per coprogramma

Come accennato in precedenza, l'analisi delle caratteristiche delle feci può aiutare nella diagnosi di malattie di vari organi dell'apparato digerente..

Il coprogramma consente di diagnosticare:

  • malattie dello stomaco;
  • malattia intestinale;
  • malattia del fegato;
  • malattie del pancreas;
  • infezioni intestinali;
  • malattie chirurgiche del tratto gastrointestinale;
  • perdita di peso irragionevole e così via.
Queste patologie possono manifestarsi in un'ampia varietà di segni e quindi l'analisi dovrebbe essere prescritta solo da un medico dopo un colloquio approfondito e un esame del paziente. Inoltre, questo studio può essere prescritto nel trattamento di varie malattie dell'apparato digerente per valutare i risultati della terapia e monitorarne l'efficacia..

Coprogramma - consulenza specialistica

Come donare le feci per il coprogramma?

Ho bisogno di una preparazione speciale prima di prendere le feci per l'analisi?

Non è richiesta alcuna preparazione speciale prima del coprogramma. Allo stesso tempo, ci sono una serie di limitazioni che dovrebbero essere considerate prima di prescrivere questa analisi..

Prima di prendere materiale per il coprogramma, è necessario:

  • Elimina eventuali clisteri o altri lavaggi intestinali. Queste procedure distorceranno i risultati della ricerca. Il campionamento del materiale deve essere effettuato non prima di 24 ore dopo l'ultimo clistere.
  • Escludere la somministrazione rettale (attraverso il passaggio anale) di farmaci. L'introduzione di farmaci (comprese le supposte) in modo simile distorcerà i risultati della ricerca, poiché interromperà lo stato fisico delle feci e la loro composizione chimica.
  • Evitare di assumere farmaci che influenzano la digestione. Questi farmaci includono carbone attivo (interrompe l'assorbimento di quasi tutte le sostanze nell'intestino), farmaci enzimatici (possono nascondere malattie del pancreas o del fegato), farmaci che accelerano o rallentano la motilità intestinale e così via (un elenco più dettagliato di farmaci deve essere controllato con un medico). Limitare l'assunzione di questi farmaci dovrebbe essere 2-3 giorni prima dell'analisi.

Devo seguire una dieta prima di condurre un coprogramma?

In generale, non è necessario seguire una dieta prima di un coprogramma. Prima di assumere il materiale, una dieta speciale deve essere seguita solo da quei pazienti che sono sospettati di avere sanguinamento nel tratto gastrointestinale (cioè, durante l'analisi delle feci, l'assistente di laboratorio cercherà tracce di sangue in essi). Se prima di ciò il paziente consumerà determinati alimenti, ciò potrebbe comportare una distorsione dei risultati della ricerca..

Se sospetti un'emorragia prima del coprogramma, dovresti escludere dalla dieta:

  • prodotti a base di carne;
  • prodotti ittici;
  • uova (qualsiasi);
  • verdure e / o frutta verdi;
  • preparati di ferro;
  • preparati di magnesio;
  • preparati di bismuto.
Inoltre, il giorno prima di prendere il materiale, tali pazienti non dovrebbero lavarsi i denti, poiché il trauma alle gengive con uno spazzolino da denti può portare al sangue che entra nel tratto gastrointestinale e distorce i risultati dello studio.

Come raccogliere correttamente le feci per il coprogramma?

Immediatamente dopo l'atto di defecazione, rimuovere il coperchio dal contenitore e raccogliere immediatamente le feci nel contenitore con una spatola (dovrebbe essere riempito per circa il 25-30%). Allo stesso tempo, è importante garantire che tracce di urina, flusso mestruale o acqua dalla tazza non penetrino nel materiale raccolto, poiché ciò può portare a una significativa distorsione dei risultati della ricerca..

Immediatamente dopo aver raccolto le feci, chiudere ermeticamente il coperchio sul contenitore. Il materiale risultante deve essere consegnato al laboratorio il prima possibile. Se è impossibile farlo immediatamente (ad esempio, il materiale è stato prelevato la sera quando il laboratorio è chiuso), il contenitore può essere conservato in frigorifero (a una temperatura compresa tra +4 e +8 gradi) per 8-12 ore.

Quando si raccolgono le feci per l'analisi, è inaccettabile:

  • Usa piatti non sterili. È vietato raccogliere le feci in scatole di fiammiferi o scatole di cartone, poiché ciò può cambiare l'aspetto delle feci e anche inclusioni estranee possono entrarvi. Inoltre, questo metodo di raccolta, conservazione e trasporto delle feci rappresenta un pericolo per gli altri (aumenta il rischio di contaminazione e infezione da infezione batterica).
  • Conservare le feci a temperature superiori a +8 gradi. L'alta temperatura stimola la crescita dei batteri, nonché i processi di decomposizione e fermentazione. Se le feci vengono conservate a temperatura ambiente, per almeno 2-3 ore, ciò può distorcere significativamente i risultati dell'analisi..
  • Conservare le feci per più di 12 ore. Con la conservazione a lungo termine del materiale, le sue proprietà chimiche cambiano, la quantità e la natura della microflora e di altri indicatori cambiano. Se il materiale raccolto non può essere consegnato al laboratorio entro 12 ore, dovrebbe essere distrutto. Per raccogliere nuovo materiale, prendere un nuovo contenitore (sterile) da una farmacia o un laboratorio. Non è possibile sciacquare il vecchio contenitore e utilizzarlo per raccogliere una nuova porzione di feci.

Articoli Su Epatite