Esami del sangue per i parassiti

Principale Ulcera

8 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1142

L'invasione di parassiti nel corpo (invasione) provoca una serie di malattie sotto il nome generale parassitosi. Nella maggior parte dei casi, la malattia è caratterizzata da sintomi acuti causati da due fattori: danni meccanici al tessuto mucoso dell'apparato digerente causati da parassiti e avvelenamento del corpo con prodotti di scarto velenosi della loro attività vitale. Un esame del sangue per i parassiti consente di diagnosticare i tipi di parassitosi e scegliere le tattiche di trattamento ottimali.

Concetti di base sui parassiti

I parassiti sono microrganismi patogeni che forniscono la propria vitalità assorbendo i nutrienti dal corpo di un'altra specie biologica. Le infezioni da protozoi nell'uomo sono provocate da due principali tipi di parassiti:

  • protozoi o unicellulari;
  • elminti o vermi (nematodi, cisti, trematodi).

Modi di penetrazione dei patogeni nel corpo umano:

  • famiglia - attraverso oggetti domestici infetti, articoli per l'igiene, gadget, ecc.;
  • fecale-orale - se le regole di igiene delle mani non sono seguite;
  • alimentare (altrimenti alimentare) - insieme a prodotti contaminati, acqua sporca;
  • contatto - infezione da portatori di parassiti (persone, uccelli e animali)
  • avvolto - attraverso i pori mucosi e della pelle;
  • trasmissione - attraverso il sangue (compreso intrauterino, da madre a figlio).

In alcuni casi, viene registrata la contaminazione nell'aria. Gli elminti si distinguono per alti tassi di sopravvivenza, che sono forniti da:

  • capacità adattative;
  • aumento della fertilità;
  • lungo ciclo di vita;
  • produzione di sostanze anti-enzimatiche;
  • resistenza alle influenze esterne (le uova di elminto possono persistere a lungo).

Inoltre, alcuni tipi di vermi sono in grado di mutare, cioè ingannare il sistema immunitario umano, che produce anticorpi contro i parassiti. Il motivo principale dell'infezione da infezioni da protozoi è la mancata osservanza delle norme sanitarie e igieniche e delle regole di igiene personale..

Indicazioni per l'analisi

Un esame del sangue per elminti, prima di tutto, è prescritto in base ai reclami sintomatici del paziente:

  • movimenti intestinali intensi (diarrea);
  • rilascio riflesso del contenuto dello stomaco (vomito);
  • perdita di peso senza cambiare la dieta;
  • digestione dolorosa (dispepsia);
  • temperatura corporea subfebrile (37–38 ° C) e febbrile (38–39 ° C);
  • flatulenza e eruttazione;
  • dolore nella zona addominale;
  • polifagia (aumento dell'appetito);
  • manifestazioni allergiche della pelle;
  • ipoattività sullo sfondo di uno stato psicoemotivo instabile.

Lo studio è incluso nell'elenco delle analisi, i cui risultati devono essere presentati quando un bambino entra a scuola e in un istituto di istruzione prescolare. È necessario passare un'analisi per i worm:

  • personale medico;
  • educatori e tate della scuola materna;
  • dipendenti delle imprese commerciali e della ristorazione pubblica;
  • allevatori.

Il controllo dell'elmintiasi viene effettuato nei bambini con focolai epidemici di parassitosi nelle scuole materne, istituti di istruzione.

Il medico può prescrivere uno studio per una possibile infezione da parassiti sulla base dei risultati di un'analisi clinica generale (OCA) del sangue, in cui gli indicatori di eosinofili e leucociti superano significativamente le norme stabilite.

L'elmintiasi è più spesso registrata nei bambini che negli adulti, quindi, a scopo preventivo, si raccomanda di esaminare il sangue per la presenza di parassiti in un bambino dopo una vacanza estiva.

Varietà di esami del sangue

Per diagnosticare l'elmintiasi, vengono utilizzati i seguenti metodi di microscopia del sangue di laboratorio:

  • ELISA;
  • PCR;
  • REEF;
  • test di risonanza vegetativa (metodo Voll).

ELISA è il nome di un esame del sangue per i parassiti, che è prescritto nella maggior parte dei casi. L'abbreviazione sta per immunodosaggio enzimatico. Il metodo ELISA si basa sulla reazione antigene-anticorpo. I compiti dello studio includono, il rilevamento del parassita e la valutazione della risposta immunitaria del corpo /

Gli anticorpi, altrimenti le immunoglobuline (Ig) sono composti specifici di proteine ​​destinate alla differenziazione dell'antigene e alla sua eradicazione (distruzione). Gli antigeni sono microrganismi estranei che causano malattie. Quando un agente estraneo viene introdotto nel corpo, inizia la produzione attiva di immunoglobuline.

Nel caso di una diagnosi di infezione protozoaria, gli elminti o i parassiti unicellulari agiscono come antigeni. Un saggio di immunosorbenti enzimatico è uno studio in due fasi del comportamento degli anticorpi in relazione agli antigeni. Il microrganismo estraneo primario (campione di laboratorio) viene posizionato sulla superficie del test e viene aggiunto il materiale biologico del paziente (sangue).

Gli anticorpi differenziano l'antigene in "proprio" (appartenente al sistema immunitario) o "estraneo". Nel primo caso, la reazione non si verifica, nel secondo le immunoglobuline cercheranno di eliminare lo sconosciuto, formando un anello attorno a lui. Pertanto, si forma un complesso antigene-anticorpo.

In questa fase, vengono identificate le immunoglobuline coinvolte nella reazione, che consentono di identificare l'agente causale dell'infezione. E viene anche valutata l'intensità della loro produzione e il tasso di formazione dei complessi immunitari. Al secondo stadio, uno speciale enzima è attaccato al complesso formato e si osserva la reazione enzimatica del cambiamento di colore.

La reazione viene valutata usando un colorimetro ELISA (analizzatore), che mostra l'intensità del colore. Più è luminosa, più è saturata la concentrazione di parassiti nel corpo. Durante lo studio, vengono determinate tre immunoglobuline principali (IgA, IgM, IgG) e due aggiuntive (IgD e IgE).

La decodifica dell'analisi per gli anticorpi antielminti viene eseguita in base a tre criteri:

  • un risultato qualitativo per la presenza o l'assenza di parassiti (indicato nella forma finale come "positivo" o "negativo");
  • il risultato quantitativo determina il grado di attività del verme;
  • il rapporto tra anticorpi riflette la stadiazione del processo infettivo (indicato nel modulo di ricerca come "più" e "meno").

Per le tre immunoglobuline principali, gli indicatori ELISA finali possono essere interpretati come segue:

anticorpiDiagnosi
IgMIgGIgA
---risultato negativo (assenza di anticorpi)
-+-la presenza di immunità dopo un'infezione
++/-+/-parassitosi acuta
+++esacerbazione della parassitosi cronica
-+/-+/-parassitosi cronica in forma latente
-recupero

Le immunoglobuline compaiono nel sangue a diversi intervalli di tempo, rispetto al tempo di penetrazione dei parassiti nel corpo. Le IgM sono le prime a reagire all'infezione da protozoi; la sua presenza può essere rilevata il settimo giorno dopo l'infezione. Questo tipo di anticorpo rimane nel sangue per circa 60 giorni..

Le IgA compaiono nei giorni 14-28. Dopo un ciclo di terapia antielmintica, dura un mese. La nuova rilevazione di IgA indica parassitosi cronica. L'analisi delle IgG mostrerà non prima di un mese dopo l'invasione. Gli anticorpi persistono nel corpo per circa sei mesi.

ELISA ha un'elevata precisione diagnostica, è conveniente e abbastanza confortevole per il paziente. La microscopia viene eseguita per cercare una o più infezioni. Gli svantaggi dello studio includono l'alto costo di un'analisi completa (per tutti i tipi di parassiti).

Varietà di parassitosi determinate dall'ELISA

Con l'aiuto del dosaggio di immunosorbenti enzimatico, è possibile determinare un numero significativo di invasioni parassitarie. La tabella mostra i nomi delle principali infezioni protozoarie, i loro agenti causali e l'area della posizione nel corpo.

ParassitaPatologiaLocalizzazione
echinococcusechinococcosifegato, polmoni
flukes epaticiOpistorchiasiorgani del sistema epatobiliare
colpo di fortuna epatico o gigantefascioliasicistifellea, fegato, dotti biliari
Leishmanialeishmaniosipolmoni, fegato, pelle, milza
nematodiascariasisintestino, pancreas, fegato
Trichinellatrichinosiintestino, muscoli
lambliagiardiasiintestino, fegato, cistifellea
tenia di maialeteniasisintestino tenue
Toxocaratoxocariasicuore, polmoni, cervello, muscoli, sistema epatobiliare, organi visivi

Prepararsi alla diagnosi

L'analisi per gli anticorpi antielminti è data nel campo della preparazione preliminare Per ottenere risultati oggettivi, il paziente deve rispettare le seguenti condizioni:

  • tre giorni prima del prelievo di sangue, eliminare dalla dieta cibi grassi, cibi piccanti e salati, bevande alcoliche, cibi zuccherati, caffè e soda.
  • escludere l'assunzione di farmaci con 2-3 giorni di anticipo (in caso di farmaci vitali, un medico deve essere informato del loro uso);
  • alla vigilia della procedura, limitare l'allenamento sportivo e altre attività fisiche;
  • osservare il regime di digiuno per 8-12 ore prima dell'analisi (il sangue deve essere donato solo a stomaco vuoto);
  • rinunciare alla nicotina almeno un'ora prima della procedura (non fumare).

Il giorno prima dello studio e il giorno del prelievo di sangue, non è possibile sottoporsi a raggi X e esame fluorografico, partecipare alle sessioni di fisioterapia. La trascuratezza delle condizioni di preparazione porta ad ottenere risultati non informativi e imprecisi di microscopia del sangue per la presenza di parassiti.

La reazione a catena della polimerasi (PCR) è una tecnica diagnostica che consente di rilevare un parassita e determinarne la struttura genetica. La ricerca si basa sulla copia multistadio di un frammento di RNA (amplificazione). Il sangue viene posto in un reattore specializzato (amplificatore), dove il DNA e l'RNA vengono scissi sotto l'influenza della temperatura.

Per identificare le sezioni di DNA e RNA richieste, vengono aggiunti reagenti speciali, il cui attaccamento alla molecola di DNA e RNA consente la costruzione di una copia dell'antigene. Durante la ricerca, si formano più copie della struttura genetica del parassita, che determina la sua presenza e varietà.

Un risultato qualitativo viene interpretato come "negativo" (senza elmintiasi) o "positivo" (infezione parassitaria). La preparazione per lo studio è identica alle condizioni per ELISA.

La reazione di immunofluorescenza per la determinazione dell'elmintiasi è un metodo diagnostico esplicito. Il RIF si basa sulla formazione e sulla valutazione dei complessi immunitari formati dalle immunoglobuline del sangue del paziente e dagli antigeni di laboratorio trattati con fluorocromi.

Sotto l'influenza dei raggi ultravioletti, i complessi formati iniziano a brillare, il che li rende facilmente rilevabili al microscopio luminescente. Lo svantaggio di questo metodo è la sua capacità di diagnosticare accuratamente la malattia solo con un grande accumulo di elminti. Le attività preparatorie sono simili al test immunoenzimatico.

Test di risonanza vegetativa

Il metodo Voll è una diagnostica alternativa all'elettropuntura e non viene praticamente utilizzato nelle cliniche ordinarie. Per determinare la patologia, vengono utilizzati i risultati della misurazione della resistenza elettrica della pelle sulle dita delle estremità superiore e inferiore. L'accuratezza delle informazioni nei risultati può essere discutibile.

L'analisi del sangue prescritta dal medico dipende dalle capacità del laboratorio o dalla redditività finanziaria del paziente. Puoi donare il sangue per le infezioni parassitarie nei centri diagnostici Helix, Invitro, Citylab, situati a Mosca e in altre grandi città, nonché negli ospedali regionali e regionali. I risultati dello studio vengono consegnati al paziente o inviati via e-mail.

In caso di risultati insoddisfacenti, è necessario consultare un parassitologo che selezionerà un regime di trattamento individuale e un dosaggio di farmaci antiprotozoari. Dopo un ciclo di terapia antiparassitaria, è necessario ripetere il test immunoenzimatico per vermi e protozoi.

Risultato

I parassiti: i microrganismi e gli elminti unicellulari più semplici, penetrano nel corpo umano e causano malattie protozoiche acute e croniche. L'infezione può verificarsi attraverso mani non lavate, alimenti contaminati, articoli per la casa e articoli per l'igiene, da persona a persona.

I fattori che provocano l'insorgenza di infezioni parassitarie sono l'abbandono degli standard sanitari e igienici nella nutrizione e il mancato rispetto delle norme di igiene personale. Con parassiti che si sono stabiliti nel corpo, grave intossicazione con sintomi caratteristici (diarrea, vomito, ipertermia, dolore intestinale, eruzione cutanea, ecc.).

Il trattamento di alta qualità delle infezioni protozoarie è fornito da una diagnosi tempestiva. Il metodo principale per l'esame del sangue per la presenza di parassiti è il saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA). Con il suo aiuto, vengono determinate le caratteristiche qualitative e quantitative della presenza di elminti e protozoi nel corpo.

L'analisi si basa sullo studio del complesso "antigene-anticorpo", ovvero sulla valutazione della risposta del corpo all'invasione parassitaria. Prima di prendere il sangue, è necessaria una preparazione preliminare.

Esame del sangue per i vermi

L'elmintiasi (infezione di una persona o animale con vermi parassiti) è un fenomeno onnipresente. Sia un bambino che un adulto possono essere infettati. Uno dei modi più accurati per rilevare l'infezione da elminti è un saggio immunosorbente legato agli enzimi per gli elminti. L'accuratezza del metodo è del 95%.

Il pericolo della malattia sta nel fatto che i parassiti sono in grado di penetrare negli organi umani, nella linfa, nei muscoli, nei bulbi oculari e nelle ossa. L'elmintiasi lanciata porta a danni meccanici ai tessuti, allergie e disturbi intestinali e corporei.

Sintomi e vie di infezione

Modi di infezione da elminti:

  • con acqua e cibo;
  • da goccioline trasportate dall'aria;
  • alcune specie sono in grado di penetrare nella pelle.

Verdure o frutta non completamente lavate, acqua inquinata, trascuratezza delle norme igieniche di base - possono portare a infezioni da elminti. Le uova di vermi insieme a polvere e aria inalata possono entrare nel corpo umano. Se il sistema immunitario è normale, non permetterà ai parassiti di sopravvivere. In caso di indebolimento dell'immunità, è possibile l'infezione.

A rischio sono le persone con animali domestici (gatti o cani), che usano l'acqua dei pozzi, gli amanti del sushi e le bistecche con il sangue. Gli elminti vengono trasmessi attraverso l'abbigliamento, dall'animale alla persona e dall'ambiente.

Il periodo di incubazione dell'elmintiasi dura in media un mese. Esistono due forme di malattia: acuta e cronica. Nella forma acuta, i sintomi della malattia saranno più pronunciati:

  • manifestazioni allergiche della pelle;
  • gonfiore del viso;
  • congiuntivite;
  • disbiosi intestinale (diarrea, costipazione);
  • perdita di peso;
  • febbre;
  • malattie del sistema respiratorio;
  • problemi al fegato e al cervello (in casi estremamente gravi);
  • prurito nella zona anale;
  • mal di stomaco;
  • aumento della fatica e malessere generale.

Tipi di esami del sangue

Un metodo comune per diagnosticare l'elmintiasi era la raschiatura o il coprogramma delle feci. Tuttavia, sempre più medici hanno iniziato a privilegiare gli esami del sangue, a causa dell'alta precisione e del contenuto informativo..

Affinché il risultato sia il più preciso possibile, è necessario seguire semplici consigli:

  • a stomaco vuoto, l'ultimo pasto almeno 8 ore prima della donazione di sangue (più spesso il prelievo di sangue viene effettuato al mattino);
  • non bere alcolici almeno 24 ore prima di donare il sangue;
  • rinuncia alla tazza di caffè o al tè del mattino e non mangiare dolci prima del test.

Analisi del sangue generale

Questo metodo di laboratorio consente solo la conferma indiretta dell'infezione da elminti. Può rilevare anomalie nell'emocromo. L'analisi viene eseguita secondo i seguenti indicatori:

  • emoglobina;
  • numero: in eritrociti;
  • contare - nei leucociti;
  • ematocrito (volume del plasma sanguigno verso gli elementi cellulari);
  • volume medio di eritrociti;
  • formula dei leucociti;
  • numero - in piastrine;
  • ESR

Se i risultati dell'analisi generale non sono informativi, il medico prescrive test altamente mirati..

Esame del sangue clinico

Eseguire per rilevare i prodotti di scarto degli elminti. Se sono presenti, si verificano determinati cambiamenti nella formula del sangue:

  1. L'emoglobina diminuisce. L'emoglobina è una proteina complessa. La sua funzione è quella di trasportare ossigeno dai polmoni alle cellule e anidride carbonica dalle cellule. E questa non è l'unica proprietà importante dell'emoglobina. La sua marcata riduzione porta alla fame di ossigeno, svenimenti, allucinazioni e nei casi più gravi porta all'ipossia cerebrale.
  2. L'ESR aumenta. La velocità di eritrosedimentazione - dipende dal numero di eritrociti nel sangue e dalla quantità di proteine ​​infiammatorie. Meno globuli rossi nel sangue, più velocemente si depositeranno. Che a sua volta parla del processo infiammatorio.
  3. Il numero di eosinofili aumenta. Gli eosinofili sono uno dei sottotipi di leucociti che sono responsabili della colorazione rosso sangue. Un aumento del loro livello non è una malattia separata, ma serve come una sorta di marker che indica i cambiamenti patologici nel corpo e un segnale che è necessario sottoporsi a una diagnosi più dettagliata.
  4. Il livello dei leucociti è chiaramente superiore alla norma.

Analisi biochimiche

Anche il sangue per l'enterobiasi viene testato biochimicamente. Il suo scopo è determinare il livello di AST (il livello di uno degli enzimi coinvolti nel metabolismo delle proteine ​​del corpo) e ALT (enzimi epatici). Nel caso di infezione umana da vermi, il livello di bilirubina (un prodotto di degradazione degli eritrociti) nel sangue sarà aumentato, così come la fosfatasi alcalina (un enzima coinvolto nel metabolismo umano, in particolare nel metabolismo del fosforo-calcio).

Saggio immunosorbente collegato

Il significato del saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) è determinare gli anticorpi nel sangue a diversi tipi di elminti. Questa analisi consente di misurare il numero di anticorpi, il tipo di parassiti, lo stadio e l'età dell'infezione..

In caso di infezione da vermi, anticorpi specifici - immunoglobulina M (IgM) - vengono attivamente prodotti nel sangue. Le IgM saranno rilevate nel sangue entro un anno dall'infezione da vermi. Quindi scomparirà e IgG prenderà il suo posto. L'aspetto di questa immunoglobulina indica una malattia precedente. Questo indicatore sarà determinato nel sangue per tutta la vita..

  • Se il livello di IgG è alto, questo indica la transizione della malattia in una forma cronica;
  • Se si trova IgM nel sangue - lo stadio acuto dell'elmintiasi;
  • Nel caso in cui entrambi i tipi di immunoglobuline siano presenti nel sangue, ciò indica un'esacerbazione di una malattia cronica;

Un esame del sangue ELISA dura 2-5 giorni. Il titolo è inferiore a 1: 100 - questo significa che non ci sono anticorpi nel sangue e la persona non è infettata da vermi. Se i titoli nel sangue sono superiori a 1: 100, è necessario un trattamento, a seconda del tipo di elminto e dello stadio della malattia. Nel caso in cui il risultato sia ambiguo e l'analisi mostri un valore medio, dopo 2 settimane viene prescritto un secondo studio..

Separatamente, vale la pena considerare un esame del sangue dell'ELISA per i toxocar. L'agente eziologico di questa malattia sono i nematodi che parassitano i gatti (specie di cani) e i cani (specie di canis). Per loro, una persona è un collegamento intermedio. Ma essendo nel corpo umano, questo parassita può fare molto male. Il metodo ELISA viene utilizzato per determinare l'immunoglobulina IgG:

  • titolo inferiore a 1: 100 - nessun parassita;
  • da 1: 200 a 1: 400 - risultato borderline, il numero di elminti è piccolo o esiste una forma oculare della malattia;
  • 1: 400-1: 600 - esacerbazione di una malattia cronica;
  • oltre 1: 600 - stadio acuto.

Altri metodi diagnostici

Un esame del sangue per i vermi, che è in grado di determinare la presenza di uova o adulti nel sangue dell'agente causale dell'elmintiasi, si chiama emoscanning del sangue. Il metodo è molto rapido e informativo. Un campione di sangue viene prelevato dal dito e non è sottoposto ad alcuna elaborazione. Posizionato su un vetrino ed esaminato da un medico al microscopio con un ingrandimento di 1: 1600.

Puoi anche determinare l'infezione da worm a casa. Per questo, ci sono test espressi. Il primo test è l'analisi della saliva. Il kit comprende una tazza monouso sterile per la raccolta di materiale e reagenti speciali. Seguendo le istruzioni, è possibile determinare la presenza o l'assenza di elmintiasi. Il test consente di verificare 11 tipi di worm.

Il secondo è un test del nastro adesivo. Il set comprende nastro adesivo e un vetrino sterile. Al mattino, dopo esserti svegliato, devi attaccare il nastro sulla pelle intorno all'ano, quindi incollarlo sul vetrino. Se il corpo è infetto, le uova del parassita rimarranno sul nastro. Per la precisione di tale test, dovrebbe essere ripetuto 2-3 volte entro una settimana. Vedere le uova dei vermi ad occhio nudo non funzionerà. Il vetro deve essere restituito al laboratorio.

Trattamento

Dopo tutte le procedure diagnostiche e in base ai risultati del test, il medico prescrive la terapia. Esistono due tipi di farmaci per combattere i vermi: un ampio spettro di azione (agire su un gran numero di specie) e un'azione diretta (agire su una specie specifica). Per ogni gruppo di elminti, esistono numerosi farmaci efficaci. I tipi di elminti sono divisi in tre gruppi:

  1. Nematodi (ossiuri di nematodi): Vormil, Dekaris, Piperazin, Helmintox, Nemocid, Pirantel, Vermox, ecc. I nematodi possono anche parassitare all'esterno dell'intestino. In questo caso, sarebbe consigliabile utilizzare Baimek, Ivermectin o Ditrazine citrate.
  2. Cestodes (tenia bovina, tenia suina, tenia larga): Fenasal, Akrihin, Nemozol.
  3. Trematodi (colpo di fortuna felina, colpo di fortuna epatico, colpo di fortuna polmonare). Biltricida, parassitizzante nell'intestino - Percloroetilene, fuori dall'intestino - Bithionol e Chloxil.

Fondamentalmente, i farmaci antielmintici sono fatali solo per i vermi adulti. Le uova possono sopravvivere. Al fine di escludere l'autoinfezione, i medici raccomandano di sottoporsi a un secondo ciclo di trattamento 14 giorni dopo l'assunzione del primo farmaco..

Puoi anche dare un clistere purificante. Sarà più efficace se fatto la sera dello stesso giorno in cui è stato assunto il medicinale..

Quando si tratta di vermi piatti e tenia, non automedicare. È importante sapere che i farmaci usati per combatterli sono altamente tossici. Il loro appuntamento e il calcolo del dosaggio devono essere eseguiti solo da un medico, tenendo conto dell'età del paziente, delle sue caratteristiche, dello stadio della malattia e di altre caratteristiche individuali.

Rimedi popolari

La medicina tradizionale può anche aiutare nella lotta contro i vermi:

  1. Tanaceto comune. 1 cucchiaio. l. versare un bicchiere di acqua bollente sui fiori del tanaceto. Lasciare agire per 1 ora e filtrare. Bevi l'infusione risultante di 1 cucchiaio. l. una volta al giorno per 30 minuti. prima dei pasti.
  2. Semi di zucca. Devi consumarli regolarmente, entro 14 giorni..
  3. In 750 ml di acqua bollente, preparare una buccia di melograno tritata finemente. Bevi l'infusione risultante in tre dosi, entro 1,5 ore. Non puoi mangiare durante questo periodo. 4 ore dopo aver preso l'infusione - bevi un lassativo.

Produzione

Come ogni malattia, l'elmintiasi è più facile da prevenire che da curare. Conformità alle norme igieniche, attenta lavorazione degli alimenti, maggiore immunità: tutto ciò può eliminare una malattia così spiacevole come l'elmintiasi. Ai primi sintomi, è necessario consultare un medico per diagnosticare la nomina del trattamento corretto e tempestivo.

Esame del sangue per i vermi per un bambino. Come si chiama? Quando prenderlo?

L'infezione da vermi (elmintiasi) è un problema comune nei bambini. Per identificare tempestivamente questa patologia, non si può ignorare l'esame periodico..

Il metodo più accurato per rilevare elminti è la donazione di sangue per analisi..

Quando fare un'analisi?

Si consiglia di eseguire regolarmente l'analisi per i vermi, anche se non ci sono sintomi.

Tuttavia, ci sono segni tipici che indicano la presenza di worm in un bambino:

  • Tosse ed eruzione cutanea di natura allergica. A proposito, una tosse non è associata a una malattia respiratoria. Questi sintomi sono una risposta ai prodotti di scarto dei parassiti.
  • Prurito nell'ano di notte.
  • Fatica e debolezza Ciò può essere spiegato dal fatto che il corpo del bambino assimila male le sostanze utili in arrivo.
  • Una forte riduzione del peso corporeo. Stranamente, ma quando si mangia una quantità sufficiente di cibo, il peso diventa sempre meno. La spiegazione è semplice: tutti i nutrienti che entrano nel corpo vengono consumati dagli elminti.
  • Mal di testa e vertigini. Ciò è dovuto all'intossicazione del corpo..
  • Il lavoro del tratto digestivo è interrotto. C'è nausea, voglia di vomitare e dolore all'addome. Tali sintomi indicano chiaramente la presenza di parassiti nell'intestino..

Tipi di test per la presenza di worm?

Per rilevare i vermi nel corpo, vengono effettuati numerosi studi specifici..

Esame del sangue per immunodosaggio

Per questa analisi, il sangue viene prelevato da una vena, che viene controllata per verificare la presenza di antigeni e anticorpi contro i parassiti. Gli anticorpi sono proteine ​​chiamate immunoglobuline, che sono prodotte nel corpo, reagendo alle sostanze vitali degli elminti, che sono antigeni.

Il vantaggio di questo studio è che consente la diagnosi precoce della contaminazione. L'accuratezza dell'analisi raggiunge il 95%.

Cosa mostra l'analisi:

  • Tipo di parassita;
  • Come si riproduce;
  • Il numero di elminti nel corpo.

L'analisi viene decifrata contando il numero di anticorpi JgG, JgM, JgA.

Lo stadio dell'invasione viene determinato analizzando i risultati:

  • Quando 3 anticorpi sono assenti nel corpo, il risultato è considerato negativo. Ciò significa che il bambino ha un'immunità stabile ai vermi..
  • Quando l'immunoglobulina G è positiva (JgG (+)), significa che il bambino ha recentemente avuto questa infezione.
  • Indicatori JgM (-), JgG (- / +), JgA (+/-) indicano una forma cronica di patologia in un bambino.
  • Il risultato indica la fase acuta della malattia - JgM (+), JgG (- / +), JgA (- / +).
  • Il risultato di JgM (+), JgG (+), JgA (+) indica che questa infezione è peggiorata.
  • Con un indicatore negativo dell'immunoglobulina M, possiamo parlare dell'assoluto recupero del bambino..

Se confrontiamo questa analisi con altri metodi di laboratorio, il saggio immunoenzimatico presenta numerosi vantaggi: elevata precisione, determinazione dello stadio della malattia.

Test delle feci per rilevare le uova di vermi

Questo studio è il modo più comune per rilevare l'invasione elmintica. Dovresti essere consapevole del fatto che una singola consegna di prova a volte mostra un risultato errato. Questo perché i parassiti non depongono le uova ogni giorno, ma a periodi.

Per ottenere un risultato accurato, viene applicato un determinato schema: vengono eseguite 3 analisi, ma dopo 2 giorni. Le feci vengono poste in un contenitore asciutto e pulito, quindi le feci vengono raccolte da tre diversi punti con un cucchiaio e poste in un contenitore speciale.

Il materiale deve essere consegnato al laboratorio entro 1 ora. Come ultima risorsa, può essere conservato per 8 ore in frigorifero. Allo scadere di questo periodo, l'analisi non può garantire il risultato corretto..

Puoi leggere di più sulla consegna di un'analisi delle feci nel nostro altro articolo: Analisi delle feci: quanto è necessario per l'analisi, come raccogliere e dove conservare?

Raschiando per uova di verme

Questa analisi viene solitamente eseguita per rilevare l'enterobiasi nei bambini, cioè l'infezione da ossiuri. Questa procedura viene eseguita solo al mattino..

Prima dello studio, non dovresti lavare il bambino, poiché le uova degli elminti possono essere lavate via. Naturalmente, il risultato dell'analisi si rivelerà falso negativo..

La raschiatura per la presenza di uova di verme viene raccolta con un batuffolo di cotone vicino all'ano del bambino. Quindi viene inserito in un tubo di plastica..

Puoi anche usare del nastro adesivo per raschiare. Il materiale viene consegnato al laboratorio al mattino. Questo perché le femmine depongono le uova solo di notte. Conservare in frigorifero per non più di 2 ore. La nuova analisi può essere effettuata dopo tre giorni.

L'analisi è decifrata come segue:

  • Il risultato desiderato è negativo (-). Nel corpo del bambino non sono stati trovati elminti.
  • Se l'analisi mostra un segno più (+), allora c'è un'invasione, ma in misura debole.
  • Due vantaggi (++) a seguito dell'analisi: rilevata una moderata invasione.
  • Quando il risultato del test ha tre vantaggi (+++), c'è un alto grado di invasione.

I risultati sono generalmente pronti entro un giorno. È necessario essere consapevoli del fatto che la raschiatura è destinata esclusivamente al rilevamento di ossiuri. La presenza di altri parassiti non può essere rilevata.

Un esame del sangue per la presenza di vermi in un bambino

A volte gli esami delle feci e i raschiati non forniscono informazioni accurate. Per assicurarsi che non vi sia infezione da elminti, i genitori dovrebbero portare il bambino per ulteriori test..

Il bambino deve passare:

  • Sangue per analisi immunoenzimatica;
  • Sangue per analisi generale.

I dati della ricerca forniranno risultati più informativi e precisi.

In presenza di invasione elmintica, puoi trovare:

  • Bassi livelli di emoglobina.
  • Conta dei globuli bianchi elevata. Fondamentalmente, questo si osserva se l'infezione si è verificata con nematodi o ossiuri.

Come prepararsi per un esame del sangue?

Per ottenere un risultato accurato, è necessario preparare adeguatamente il test

La preparazione è la seguente:

  • Lo studio viene necessariamente condotto a stomaco vuoto, ma è consentito mangiare acqua minerale (non gassata);
  • Il cibo viene assunto per l'ultima volta 8 ore prima del test;
  • Gli alimenti piccanti e grassi sono esclusi dalla dieta 3 giorni prima dello studio;
  • 24 ore prima della procedura, è necessario escludere l'assunzione di farmaci, quando ciò è impossibile, è indispensabile informare il medico.

Il risultato dell'analisi sarà pronto in 3-5 giorni. A volte il medico dubita del risultato, quindi viene eseguito un secondo esame dopo 2 settimane. Se viene rilevata l'elmintiasi, il pediatra prescrive il trattamento necessario.

Qual è il livello di emoglobina in presenza di vermi?

Se è presente l'invasione elmintica, i valori di emoglobina sono significativamente ridotti. L'anemia ha maggiori probabilità di svilupparsi nei bambini piccoli.

Ci sono 2 ragioni per lo sviluppo di questa malattia:

  • La maggior parte dei vermi si nutre di sangue, sono emofagi;
  • Gli elminti producono tossine che inibiscono la formazione del sangue.

Il consumo di adulti è di circa 40-50 ml di sangue, che causa lo sviluppo della sindrome anemica generale nel bambino..

Il bambino inizia a lamentarsi:

  • Per letargia;
  • Debolezza improvvisa;
  • Capogiri e mal di testa;
  • Ronzio nelle orecchie.

In questo caso, la terapia con farmaci contenenti ferro è assolutamente inefficace, devi prima curare l'elmintiasi, che è la causa dell'anemia..

L'indicatore di eosinofili nel sangue con vermi

Un alto livello di eosinofili nel sangue indica anche la presenza di elmintiasi.

Di solito questo:

L'invasione elmintica si manifesta con lamentele con eosinofilia identificata. In questo caso, viene eseguita una raschiatura delle uova e uno studio delle feci.

Come proteggere il bambino dall'infezione da vermi?

Per prevenire l'invasione elmintica in un bambino, si consiglia ai genitori di seguire le misure preventive:

  • Dopo una passeggiata e prima di mangiare, assicurati di lavarti le mani;
  • I giocattoli per bambini devono essere lavati periodicamente o addirittura lavati;
  • Assicurati di seguire le regole igieniche di base;
  • Lavarsi le mani con sapone dopo il contatto con gli animali;
  • Lavaggio di tutti i prodotti alimentari;
  • Il lavaggio degli abiti del bambino deve essere effettuato ad alta temperatura;
  • Per evitare l'autoinvasione, è necessario tagliare regolarmente le unghie del bambino, altrimenti, se c'è prurito nell'ano, quando si graffiano, le uova cadono sotto le unghie e quindi attraverso la bocca nel sistema intestinale.

L'elmintiasi in un bambino è la causa più comune della loro cattiva salute e debolezza. Osservando le regole di prevenzione, puoi evitare l'infezione da elminti e, se compaiono segni, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico.

Ti consigliamo inoltre di leggere il nostro articolo: Vermi nei bambini: sintomi, segni. Le raccomandazioni e le opinioni di Komarovsky per conoscere il problema, anche prima del suo aspetto pronunciato.

Qual è il nome dell'analisi per i vermi (sangue, feci e altri) negli adulti e nei bambini

I parassiti sono organismi che vivono dell'organismo di qualcun altro, si nutrono delle sue risorse e lo danneggiano con la loro attività vitale.

Secondo le statistiche, circa il 95% delle persone sulla Terra è infetto da parassiti e anche nell'Europa sviluppata, i parassiti sono registrati in ogni terzo abitante.

Cosa fare in una situazione del genere? Per iniziare, ti consigliamo di leggere questo articolo. Questo articolo descrive in dettaglio i metodi per trattare i parassiti. Si consiglia inoltre di contattare uno specialista. Leggi l'articolo >>>

Per i proprietari di animali domestici, il rischio di contrarre parassiti aumenta al 99%.

Una persona può soffrire contemporaneamente di cinque o più tipi di parassiti. Pertanto, al fine di diagnosticare tempestivamente i parassiti e iniziare il trattamento, è necessario sapere come vengono chiamati i test per i vermi e dove possono essere portati. Puoi leggere di più sui test per i parassiti qui..

Quali sono i test per i parassiti

La presenza di elminti nel corpo può essere rilevata esaminando sangue e feci. L'analisi delle feci viene eseguita al fine di rilevare le uova dei vermi e consente di determinare la presenza di un elminto e il suo tipo (ossiuri, tenia, ecc.).

Poiché l'attività vitale attiva del parassita si manifesta con il rilascio di sostanze tossiche e la sensibilizzazione del corpo, nell'analisi si possono vedere cambiamenti caratteristici nella formula del sangue.

Un emocromo completo aiuta a rilevare un aumento del livello di eosinofili e, meno spesso, di anemia. Questo studio consente di sospettare o confermare la presenza di una malattia parassitaria senza specificare il tipo di parassita.

L'analisi delle feci non è sempre informativa. L'assenza di uova di verme nelle feci fornisce motivi per escludere solo alcuni tipi di elmintiasi. Per rilevare altri parassiti, viene eseguito un esame del sangue per gli anticorpi (echinococco, opistorco, trichinella, ecc.).

Come si chiamano gli esami del sangue per i vermi?

Nella pratica medica, gli esami del sangue per i vermi sono chiamati come segue:

  • Analisi del sangue generale;
  • Metodo immunologico (ELISA);
  • Hemoscanning;
  • Analisi sierologiche;
  • Diagnostica PCR.

Analisi del sangue generale

Prima di tutto, con un esame del sangue generale, viene prestata attenzione alla manifestazione di anemia e al numero di eosinofili (una sottospecie di leucociti).

Gli eosinofili sono capaci di un'azione distruttiva su cellule estranee, quindi prendono parte attiva al processo antielmintico. Ma se la concentrazione è troppo alta, possono causare reazioni allergiche. Il numero di eosinofili sopra la norma indica un'invasione elmintica, incluso.

Inoltre, il sangue per gli elminti mostra i seguenti risultati:

  • Diminuzione dell'emoglobina con una diminuzione simultanea degli eritrociti (anemia);
  • Aumento del contenuto proteico;
  • Aumento del contenuto di immunoglobuline;
  • Un alto livello di anticorpi IgE responsabili dell'effetto antiparassitario, che provoca la comparsa di reazioni allergiche.
  • L'eosinofilia rileva i seguenti tipi di vermi mediante analisi del sangue: toxocara, nematodi, acne intestinale, anchilostomi, nekator.

Quindi, quando i toxocara sono danneggiati, il livello di eosinofili aumenta del 30 e persino del 90% della norma e questa condizione potrebbe non cambiare per diversi mesi e anni.

L'anemia è un segno di infezione da nematodi, tenia, lombrico, tenia bovina, tenia suina.

Indipendentemente da come viene chiamato l'esame del sangue per i vermi, il suo scopo principale è valutare l'effetto dei vermi, la loro attività vitale sulla composizione del sangue.

ELISA, e mira a identificare gli antigeni di alcuni parassiti. La diagnostica moderna ti consente di esaminare attentamente il sangue e determinare:

  • Una specie di elminti;
  • Quanto è sviluppata la capacità riproduttiva del parassita;
  • Tasso di infezione.

Lo studio degli anticorpi contro gli elminti è di gran lunga il più accurato e fornisce un risultato affidabile nel 95% dei casi. L'analisi degli anticorpi può essere eseguita all'inizio del decorso dell'infezione, a partire dal quinto giorno dopo l'infezione.

Come risultato della determinazione di antigeni e anticorpi, è possibile selezionare un trattamento efficace. Questo studio consente di identificare i tipi più comuni di parassiti:

Inoltre, hemotest consente di determinare le seguenti malattie parassitarie:

La codifica di analisi è inclusa nel conteggio degli anticorpi JgM, JgG e JgA. Per determinare lo stadio dell'invasione, devi sapere di cosa stanno parlando questi o altri risultati..

Se tutti e tre gli anticorpi non sono presenti nell'organizzazione, il risultato sarà considerato negativo (JgM (-), JgG (-), JgA (-)). Ciò significa che una persona ha un'immunità stabile ai parassiti. Se l'immunoglobulina G risulta positiva (JgG (+)), ciò significa che la persona ha recentemente avuto questa infezione.

Se il risultato è il seguente: JgM (+), JgG (- / +), JgA (- / +), significa che la malattia è in fase acuta. Il risultato JgM (-), JgG (+/-), JgA (+/-) indica che la persona ha acquisito una forma cronica di questa malattia. Il risultato JgM (+), JgG (+), JgA (+) indica un'esacerbazione di questa infezione. Se l'immunoglobulina M è negativa (JgM (-)), indicherà un recupero completo.

Hemoscanning

Qual è la differenza fondamentale tra il metodo emoscanning del sangue (scansione del sangue su un microscopio a campo oscuro) dal tradizionale esame del sangue clinico??

Prima di tutto, quando eseguiamo l'emoscanning, osserviamo una goccia di sangue "viva".

L'analisi viene eseguita immediatamente, in presenza del paziente, con un ingrandimento molto elevato (circa 1000-2000x) su un microscopio a campo oscuro collegato tramite una videocamera al monitor di un computer. Ciò consente al paziente di vedere tutti i processi nel suo sangue in tempo reale durante l'emoscanning..

Il nutrizionista che esegue l'emoscanning spiega al paziente cosa sta succedendo sullo schermo del monitor.

Il microscopio a campo oscuro e il metodo di emoscanning consentono l'analisi con un ingrandimento di oltre 1000x, che consente di vedere lo stato delle cellule del sangue: eritrociti - la loro forma, contorni, mobilità, la loro "viscosità" (il processo delle cellule del sangue dei fanghi).

Emoscanning mostra visivamente (visualizza) lo stato di piastrine, linfociti e leucociti nel sangue in dinamica.

Con l'emoscanning, puoi valutare visivamente:

  • Larve di elminti;
  • La presenza di altri parassiti;
  • Condizioni del plasma sanguigno;
  • Presenza di cristalli di colesterolo,
  • Sali di acido urico;
  • La presenza di cristalli di ortomonofosfati (un segno di carenza di calcio);
  • La presenza di flora batterica;
  • La presenza di flora fungina nel sangue;
  • La presenza della flora del lievito;
  • Larve di elminti.

Analisi sierologiche

Questo è un altro tipo di ricerca. Questo metodo viene utilizzato quando è necessario identificare protozoi e parassiti multicellulari non solo nei bambini, ma anche negli adulti. Per la ricerca, non viene prelevato sangue, ma siero.

Durante l'analisi vengono determinati anticorpi contro vari parassiti. La ricerca sierologica ti consente persino di stabilire quali malattie infettive il corpo ha già dovuto affrontare di recente..

Il processo di prelievo di sangue da una vena per analisi sierologiche

Nonostante il buon contenuto informativo, questo studio ha uno svantaggio, non sempre consente di determinare lo stadio della malattia e può essere difficile fare una diagnosi accurata. Pertanto, è necessario eseguirlo nuovamente dopo 10-14 giorni. Dopo aver confrontato i risultati, arrivano alla conclusione.

Diagnostica PCR

La diagnostica PCR (reazione a catena della polimerasi) è un metodo di alta precisione per diagnosticare numerose infezioni e invasioni elmintiche, che si basa sullo studio del materiale genetico umano (DNA e RNA).

A seconda dello scopo dello studio, vengono utilizzati sangue, saliva, espettorato, secrezioni genitali e altri materiali biologici. Accade spesso che parassiti di diversa natura possano causare gli stessi sintomi della malattia.

La diagnostica PCR consente di determinare la presenza dell'agente patogeno, anche con un contenuto minimo dei suoi ceppi in materiale biologico.

Qual è il nome dell'analisi delle feci per i vermi e le loro uova

Esistono i seguenti tipi di esame fecale per la presenza di parassiti:

  • Analisi generale di feci per uova di vermi;
  • Raschiatura per enterobiasi.

Analisi generale delle feci per le uova di vermi

L'analisi delle feci per le uova di elminto è un esame microscopico, il cui scopo è quello di rilevare i parassiti nelle parti inferiori del tratto digestivo.

Un esempio di un modulo per passare un'analisi per le uova di vermi

Questo test di laboratorio viene eseguito quando:

  • Esecuzione di esame clinico o registrazione di un paziente per il trattamento in ospedale,
  • La presenza di sintomi di invasione elmintica,
  • Ammissione del bambino all'asilo o alla scuola,
  • Ottenere un certificato in piscina o un libro medico.

Caratteristiche dell'analisi delle feci per le uova di elminto:

  • Con l'ascariasi - l'esame microscopico rivela le uova dei parassiti nello stadio intestinale della malattia. Nella fase di migrazione, le larve di ascaris si trovano nell'espettorato e nel sangue - un livello aumentato di anticorpi specifici. Se nel contenuto duodenale si trovano uova di ascaris, ciò indica la presenza di parassiti nella bile e nei dotti pancreatici;
  • Enterobiasi (ossiuri) - viene effettuato uno studio sulla raschiatura dalle pieghe perianali. La diagnosi di enterobiasi è stabilita nel caso di rilevazione di uova di ossiuri o degli elminti stessi. Lo studio viene eseguito tre volte, con un intervallo di 3-7 giorni;
  • Giardia Lamblia - ripetuto esame microscopico di feci. Le feci calde devono essere esaminate una volta alla settimana per un mese. In condizioni moderne, sono stati sviluppati sistemi di test altamente sensibili che consentono il rilevamento di anticorpi totali nel sangue, antigeni delle cisti di lamblia nelle feci con il metodo ELISA. È possibile rilevare forme vegetative e cisti di lamblia con microscopia della bile nel 50%;
  • In caso di strongiloidosi, il controllo dell'efficacia del trattamento viene effettuato solo esaminando la bile (anche se il parassita è stato rilevato nelle feci) 1 mese dopo il trattamento.

Strongyloides stercoralis - l'agente causale della strongiloidiasi

Raschiatura per enterobiasi

L'analisi delle feci per l'enterobiasi dovrebbe essere presa da tre diversi siti in modo che il risultato sia il più accurato possibile. Il materiale raccolto viene immediatamente consegnato al laboratorio. Per consegnare le feci al laboratorio, da dove verrà inviato per la ricerca, è necessario acquistare uno speciale contenitore di plastica con un coperchio.

Le feci devono essere donate più volte, poiché non è sempre possibile trovare uova di parassiti. Affinché l'analisi sia il più accurata possibile, prima di raccogliere le feci. non lavare.

Inoltre, viene eseguito un esame del sangue, che può mostrare anemia ed eosinofilia in presenza di elminti.

Come viene eseguito il test: il prelievo di sangue viene eseguito rigorosamente a stomaco vuoto al mattino, puoi bere solo un po 'd'acqua.

Anche se sai come eseguire correttamente un'analisi per l'enterobiasi e come raccogliere le feci per questa analisi, i risultati potrebbero non essere sufficienti per stabilire una diagnosi accurata. In tali casi, se il paziente ha tutti i segni caratteristici dell'infestazione da verme, viene effettuata un'analisi per l'enterobiasi mediante PCR.

Alle ragazze e alle donne può essere prescritto un esame da un ginecologo per escludere l'infiammazione nei genitali. Ma il più affidabile di tutti è lo studio di una raschiatura fresca per l'enterobiasi. Si consiglia di passare la raschiatura per enterobiasi almeno tre volte con una pausa tra di loro in due settimane.

Quali sono i test dei bambini per i parassiti

In genere, i bambini sono infetti allo stesso modo degli adulti. Quindi gli elminti attaccano pesantemente il corpo del bambino e causano i sintomi come negli adulti. Pertanto, al fine di rilevare elminti in un bambino, è necessario consultare un medico e prendere sangue e feci per l'analisi. Pertanto, i test per bambini per i vermi saranno chiamati come negli adulti.

Puoi sconfiggere i parassiti!

Antiparasitic complex® - Smaltimento affidabile e sicuro dei parassiti in 21 giorni!

  • La composizione comprende solo ingredienti naturali;
  • Non provoca effetti collaterali;
  • Assolutamente sicuro;
  • Protegge fegato, cuore, polmoni, stomaco, pelle dai parassiti;
  • Rimuove i prodotti di scarto dei parassiti dal corpo.
  • Distrugge efficacemente la maggior parte dei tipi di elminti in 21 giorni.

Ora esiste un programma preferenziale per l'imballaggio gratuito. Leggi il parere degli esperti.

Lista di referenze

  • Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Brucellosi. Parassiti. collegamento
  • Corbel M. J. Malattie parassitarie // Organizzazione mondiale della sanità. collegamento
  • Young E. J. Migliori abbinamenti per parassiti intestinali // Malattie infettive cliniche. - 1995. Vol. 21. - P. 283-290. collegamento
  • Yushchuk ND, Vengerov Yu. A. Malattie infettive: libro di testo. - 2a edizione. - M.: Medicine, 2003.-- 544 s.
  • La prevalenza delle malattie parassitarie nella popolazione, 2009 / Kokolova L.M., Reshetnikov A.D., Platonov T.A., Verkhovtseva L.A..
  • Elminti di carnivori domestici della regione di Voronezh, 2011 / Nikulin P.I., Romashov B.V.

Le migliori storie dei nostri lettori

Argomento: i parassiti sono responsabili di tutti i problemi!

Da: Lyudmila S. ([email protected])

A: Amministrazione di Noparasites.ru

Non molto tempo fa, le mie condizioni di salute sono peggiorate. Ho iniziato a provare costante affaticamento, mal di testa, pigrizia e una sorta di apatia senza fine. Ci sono stati anche problemi con il tratto gastrointestinale: gonfiore, diarrea, dolore e alitosi.

Ho pensato che fosse dovuto a un duro lavoro e speravo che andasse via da solo. Ma ogni giorno peggioravo. Anche i dottori non potevano davvero dire nulla. Sembra che tutto sia normale, ma in qualche modo sento che il mio corpo non è sano.

Ho deciso di andare in una clinica privata. Qui mi è stato consigliato, insieme ai test generali, di essere testato per i parassiti. Quindi in uno dei test hanno trovato parassiti in me. Secondo i medici, questi erano vermi che il 90% delle persone ha e quasi tutti sono infetti, in misura maggiore o minore..

Mi è stato prescritto un ciclo di farmaci antiparassitari. Ma questo non mi ha dato risultati. Una settimana dopo, un amico mi ha inviato un link a un articolo in cui alcuni parassitologi condividevano consigli reali sulla lotta contro i parassiti. Questo articolo mi ha letteralmente salvato la vita. Ho seguito tutti i consigli che c'erano e dopo un paio di giorni mi sono sentito molto meglio!

La digestione è migliorata, il mal di testa è scomparso e quell'energia vitale è apparsa, che mi mancava così tanto. Per affidabilità, ho superato di nuovo i test e non ho trovato parassiti!

Chi vuole purificare il proprio corpo dai parassiti, e non importa quali tipi di queste creature vivano in te - leggi questo articolo, sono sicuro che ti aiuterà al 100%! Vai all'articolo >>>

Esami del sangue per i parassiti

I parassiti che vivono nel corpo umano causano disturbi di eziologia sconosciuta. Può essere eruzioni cutanee, flatulenza, bruciore di stomaco, nausea, debolezza, anemia, dolori articolari. Per chiarire la diagnosi, dovrebbero essere eseguiti test speciali.

Parassiti che possono vivere nel corpo umano

Classificazione dei parassiti per tipo:

Per i rappresentanti di alcune professioni (per il personale degli esercizi di ristorazione, strutture per l'infanzia), è necessaria un'analisi per le uova di vermi durante la stesura di libri sanitari. La stessa analisi viene passata dai bambini all'ammissione nelle scuole materne e asili nido o nella sezione sportiva..

  • Il test classico per i vermi intestinali è l'analisi delle feci e la raschiatura rettale.
  • Ma ci sono diverse opzioni per esami del sangue più efficaci per i parassiti, su appuntamento e con il metodo.

Video, quali test mostrano la presenza di worm

Studi classici per i vermi

Il classico studio sui vermi che vivono nel tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale), ad esempio ossiuri, nematodi, è un'analisi delle feci e della raschiatura delle mucose dal retto. Ma un'analisi fecale di una volta potrebbe non mostrare risultati positivi, quindi è consigliabile farlo tre volte.

  1. Per analizzare feci e raschiature, viene utilizzato il metodo del coprogramma istologico (visualizzazione di sezioni del materiale al microscopio). L'efficienza della ricerca è del 20% circa, perché è improbabile che uova o larve di parassiti entrino nel materiale analizzato.
  2. Gli studi controversi per la presenza di elminti, protozoi parassiti e funghi nel corpo sono metodi di elettroagopuntura. La loro essenza sta nell'ottenere risultati misurando le reazioni bioelettriche di punti attivi con elettrodi. A tale scopo vengono utilizzati i dispositivi "Oberon" o "Imedis". Molti medici sono scettici riguardo allo studio..
  3. Il test del parassita più informativo è un esame del sangue.

Video di quali elminti una persona può essere infettata

Tipi di esami del sangue per parassiti

Esistono diverse opzioni per gli esami del sangue per i parassiti: su appuntamento e per metodo. Ognuno di questi metodi presenta vantaggi e svantaggi. A seconda della tecnica utilizzata, esistono i seguenti tipi di esami del sangue:

ELISA, analisi per anticorpi e immunoglobuline

Questa analisi si basa sulla risposta immunitaria del corpo, il livello della sua risposta protettiva alle invasioni di parassiti. Quando, in risposta all'ingestione di un agente patogeno o solo di una proteina estranea, il corpo umano forma anticorpi nel suo sangue, vengono chiamati immunoglobuline.

  • Utilizzando i risultati ELISA, è possibile determinare la presenza di elminti nel corpo e il loro tipo. L'accuratezza dello studio è molto più elevata dell'analisi delle feci.
  • Il metodo si basa sul conteggio degli anticorpi nel corpo verso l'uno o l'altro tipo di parassita, determinando la loro relazione con antigeni estranei (risposta immunitaria) e la reazione enzimatica del corpo.
  • Complessi anticorpali: gli antigeni indicano la presenza di infezione.
  • Un esame del sangue dell'ELISA ha una precisione, secondo diversi esperti, dal 60% al 90% anche con un basso livello di invasione.
  • Il vantaggio del metodo, oltre all'elevato livello di accuratezza, è che il test immunoenzimatico è in grado di tracciare le dinamiche della malattia nel tempo.

Indicatori di analisi del sangue ELISA parassiti

Un test anticorpale sembra un insieme di simboli per questi anticorpi, o sono chiamati immunoglobuline..

  • In totale, 5 di questi sono stati studiati: IgG, IgA, IgM, IgE IgD.
  • Nella medicina pratica, le prime quattro immunoglobuline sono importanti.

Le IgM sono il principale marker nella fase acuta della malattia

IgM - l'immunoglobulina, che appare nella fase acuta della malattia, indica l'inizio dell'infezione.

  • appare nel sangue il quinto giorno,
  • rilevato dall'analisi dopo 6 settimane.
  • Quindi inizia a sbiadire rapidamente.

IgE - un marcatore, un indicatore di infezione da parassiti

IgE - l'immunoglobulina indica la presenza di parassiti o allergie nel corpo umano.

  • è un marker dei processi associati alle allergie,
  • circola poco nel sangue, ha sede nelle mucose, nei macrofagi e nei basofili,
  • partecipa alle risposte immunitarie all'infezione da parassiti.

Le IgG sono un marker di malattie e immunità passate

IgG - immunoglobulina, appare durante la malattia.

  • Le IgG persistono dopo la guarigione, per alcune infezioni a vita, come il morbillo, la rosolia e altre.
  • Il rilevamento di immunoglobuline G nel sangue indica che il corpo ha già incontrato questa infezione, è con questo particolare patogeno.

Risultato ELISA per varianti di immunoglobuline

Secondo varie combinazioni di pro e contro in un esame del sangue per i parassiti, si possono trarre le seguenti conclusioni:

  1. nessuna infezione - tutti gli anticorpi con un segno meno;
  2. stadio acuto - IgG (+/-), IgA (+ -), IgM (+);
  3. forma cronica - IgG (+/-), IgA (-), IgM (-);
  4. la presenza di immunità - IgG (+), IgA (-), IgM (-);
  5. esacerbazione di una malattia cronica - IgG (+), IgA (+), IgM (+)
  6. Se la malattia viene identificata e trattata, i valori negativi di tutti gli anticorpi saranno raggiunti solo sei mesi dopo il corso del trattamento, a volte dopo 1-2 anni..

Affidabilità dell'analisi ELISA

Il metodo ELISA fornisce un livello di confidenza del 90% per la diagnosi di infezione da ascaris, ossiuri (enteriobiosi), toxocaras e altri che causano la formazione di immunoglobuline IgG nel sangue in grandi quantità.

  1. È possibile determinare la giardiasi in base al valore separato e totale (ODD) del livello di anticorpi nel sangue.
  2. Un valore ODD superiore a 1 indica che l'infezione è presente o era,
  3. se il valore è inferiore a 0,85, non c'è lamblia.
  4. Se il valore è compreso nell'intervallo, è consigliabile ripetere l'analisi dopo 2 settimane.

Questo metodo è caratterizzato da una serie di punti deboli. L'analisi consente di determinare il livello di anticorpi prodotti nel corpo per neutralizzare gli elminti e non i vermi stessi.

  • Pertanto, è possibile ottenere risultati falsi positivi e falsi negativi..
  • Questo succede anche quando i pazienti assumono farmaci.,
  • disturbi metabolici e presenza di malattie croniche concomitanti.

Video sui vermi, scuola del dottor Komarovsky

Emocromo completo, alterazioni nell'infestazione da parassiti

Puoi sospettare indirettamente la presenza di un'invasione facendo un esame del sangue generale. Poiché la presenza di vermi colpisce gli organi interni, i prodotti della loro attività vitale entrano nel sangue, cambiando la sua composizione. Un elenco parziale degli effetti dell'invasione sui parametri del sangue:

Se non vi sono altri motivi per tali deviazioni, è consigliabile includere nel programma diagnostico un esame del sangue speciale per parassiti, ELISA, PCR.

Video sui funghi - parassiti

Reazione a catena della polimerasi, analisi PCR

Il metodo PCR, o reazione a catena polimerica, è considerato fondamentale nella diagnostica molecolare ed è uno dei più moderni e precisi per diagnosticare la presenza di parassiti nel corpo..

  • Consiste nel rilevare tracce di DNA e RNA appartenenti a forme di vita parassitarie.
  • L'essenza della reazione della polimerasi è l'elaborazione del sangue in modo tale da copiare e moltiplicare il DNA, l'RNA di organismi estranei a una concentrazione che consente loro di essere determinati.

Esame del sangue sierologico

Questa analisi utilizza il siero di sangue come fonte di informazione..

  • Sono state studiate le risposte immunogene degli anticorpi agli antigeni del parassita.
  • L'analisi consente di identificare un gran numero di forme parassitarie, ma non consente di determinare lo stadio dell'invasione.
  • Come il metodo ELISA, i test sierologici sono indiretti per la diagnosi.
  • Se i valori OPD sono alti, si consiglia di passare ulteriormente un'analisi delle feci.

Video, emoscanning, analisi del sangue per i parassiti

Diagnostica con metodo emoscanning del sangue

Durante l'emoscanning per i parassiti, viene esaminata una goccia di sangue "vivente" del paziente con dispositivi ottici, in cui, oltre alle uova dei vermi, è possibile determinare le loro larve e funghi.

Come fare un esame del sangue per i parassiti

La donazione di sangue per la presenza di parassiti viene effettuata in un laboratorio specializzato. Il sangue per analisi viene prelevato dalla vena cubitale in una quantità di 3-5 ml e posto in una provetta sterile asciutta. Prima di sostenere il test, si consiglia di:

  1. non mangiare per 8 ore;
  2. a cena, rifiuta cibi grassi e latte;
  3. non assumere alcolici e bevande gassate;
  4. evitare attività fisica eccessiva, fisioterapia, radiazioni a raggi X;
  5. rifiutare di assumere farmaci.
  6. Bere molta acqua è il benvenuto.
  7. Le condizioni per la donazione di sangue per PCR sono meno stringenti, perché la sazietà non influisce sulla presenza del DNA parassitario.

Articoli Su Epatite