Esame del sangue per i vermi

Principale Pancreatite

28 giugno 2018, 13:06 Esperto di articoli: Blinova Daria Dmitrievna 0 503

L'elmintiasi è un'infezione del corpo con vermi parassiti. Il pericolo di questa malattia è difficile da sopravvalutare. Un esame del sangue per i vermi è una delle tecniche diagnostiche chiave. Può essere abbastanza difficile scoprire la presenza di parassiti nel corpo, poiché l'invasione da parte dei sintomi può essere mascherata da altre malattie.

Brevemente sui vermi parassiti

Ogni anno circa un milione di persone sul pianeta sono infettate da vermi. Le elmintiasi sono pericolose non tanto per i sintomi di intossicazione generale e per i disturbi digestivi quanto per le complicazioni: danni ai sistemi nervoso, circolatorio, visivo, polmonare e persino al cervello. In ogni classe di vermi, si distinguono le forme parassitarie. Tra i fluke: epatico, felino, lanceolato, polmonare, sangue. Tra i tenia: tenia suina e bovina, tenia larga, echinococco, alveococco. Tra i vermi rotondi: lombrico, nematode, ossiuri, anchilostomi, anguilla intestinale, rishta, trichinella, wuchereria, dirofillaria, onchocercius, toxocara e molti altri (questa è la classe più ricca di vermi in forme parassite). Ci sono anche:

  • bioelmintiasi - infezione del corpo con vermi, il cui ciclo di vita comprende ospiti intermedi - animali;
  • geoelmintiasi - la presenza di parassiti nel paziente, le cui uova e larve si sviluppano nel terreno.
Torna al sommario

Classificazione dei metodi diagnostici per l'elmintiasi

Diagnostica degli elminti mediante striscio di sangue e goccia densa

Un esame del sangue per elminti viene eseguito in un laboratorio speciale. Il materiale viene prelevato principalmente di notte, a causa delle peculiarità del ciclo fisiologico del parassita stesso. Per analisi, prelevare sangue capillare da un dito. La goccia viene posizionata su un vetrino e distribuita con cura su tutta la sua superficie con uno speciale vetrino di copertura. La fissazione del prodotto sanguigno viene effettuata utilizzando alcool metilico. La colorazione viene eseguita utilizzando il test Romanovsky-Giemsa. Pertanto, viene effettuata una preparazione e al microscopio ottico cercano i vermi nel sangue..

Il metodo a goccia spessa consiste nel prelevare sangue su una diapositiva, sulla quale viene uniformemente distribuito fino ad ottenere una macchia di 1,5 cm di diametro. Quindi l'emolisi degli eritrociti viene eseguita con acqua distillata e colorazione usando il test Romanovsky-Giemsa, cercando di determinare la presenza di vermi nel sangue. Il risultato dello studio di entrambi i metodi è il rilevamento di sottili fili blu aggraffati. Questa è, come mostra l'analisi, le larve dei vermi - microfilaria.

Analisi del sangue generale

L'indicatore principale a cui vale la pena prestare attenzione quando viene interpretato l'UCK per elminti è un aumento del livello di eosinofili. Il confine della norma della loro quantità è indicato nella tabella:

Categoria di etàIndice
Negli adulti0—0,45 × 10⁹ / l
Nei bambini di età inferiore a 1 anno0,0-7 × 10⁹ / l
Per i bambini da 1 ga 7 l0,0—0,7 × 10⁹ / l
Tra 8 e 16 anni0—0,6 × 10⁹ / l
Torna al sommario

Ciò che è evidenziato dall'anemia?

I segni diagnostici non specifici della presenza di vermi nel corpo possono essere considerati anemia, eruzioni cutanee, digrignamento dei denti durante la notte e aumento della salivazione.

L'anemia si verifica, ad esempio, quando i pazienti sono infestati da vermi o anchilostomi, che penetrano nella mucosa intestinale e si nutrono di sangue. Flukes polmonari e alveococchi, rispettivamente, colpiscono i polmoni, il diaframma, la pleura, causando sanguinamento in questi organi. I test sui vermi possono aiutare a evitare che queste complicazioni siano fatali. La diagnosi tempestiva di elminti, come i nematodi, previene l'autoinfezione, poiché le loro uova rientrano più spesso nel tratto gastrointestinale a causa della cattiva abitudine di mordere le unghie.

I vermi schistosomici parassitano nelle vene della cavità addominale e della vescica, a seguito delle quali vi è un rilascio di sangue insieme a feci e urina. Con la strongiloidosi, le emorragie si verificano sia nei polmoni che nell'intestino. La gravità dell'anemia è indicata dal risultato dell'analisi: un livello ridotto di emoglobina. Le sue tariffe sono diverse per uomini e donne, bambini di diverse fasce di età (i valori sono indicati in g / l):

  • uomini - 132-164;
  • donne - 115-145;
  • per bambini da 1 a 6-110-140;
  • bambini 7-12 anni - 110-145;
  • adolescenti di età compresa tra 13 e 15—115-150.
Torna al sommario

Altri indicatori

Poiché durante l'elmintiasi nel corpo, si verificano spesso reazioni infiammatorie, i leucociti con vermi saranno aumentati. Le tariffe dell'indicatore sono mostrate nella tabella:

Categoria di etàIndice
Adulto4-8,8 × 10⁹ / l
Neonato9,2-13,8 × 10⁹ / l
Bambini da 1 a 36-17 × 10⁹ / l
Bambini dai 3 ai 10 anni6.1-11.4 × 10⁹ / l
Un aumento dell'ESR può essere un segno di patologia..

I linfociti e i monociti nell'elmintiasi non sono indicativi, poiché un aumento del loro livello è più tipico per le infezioni virali. Ma l'ESR con i worm aumenta. Tassi di sedimentazione eritrocitaria (i valori sono espressi in mm / h per età, anni):

  • neonati - 0-2,8;
  • 1-5 anni (ragazzi e ragazze) - 5-11;
  • 6-14 (entrambi i sessi) - 4-12;
  • 14-18 (ragazze) - 2-15;
  • 14-18 (ragazzi) - 1-10;
  • 19-30 (donne) - 8-15;
  • 31 e più vecchi (donne) - fino a 25;
  • 19-60 (uomini) - 2-10;
  • 61 e più vecchi (uomini) - fino a 15.
Torna al sommario

Dati di analisi del sangue biochimici

ALT, AST, fosfatasi alcalina e bilirubina con vermi saranno aumentati. È possibile passare un'analisi che include questi indicatori in qualsiasi laboratorio. Normalmente, questi sono i seguenti numeri:

  • Alanina aminotransferasi (ALT). Concentrazione normale - 7-41 UI / L.
  • Fosfatasi alcalina (normale per le donne - fino a 240 e per gli uomini - fino a 270 U / l).
  • Aspartate aminotransferase (AST). La norma nel sangue è 10-38 UI / l.
  • La bilirubina è normale: 8,5-20,55 μmol / l.
Torna al sommario

Il gold standard per la diagnosi di elmintiasi è il metodo sierologico

Un esame del sangue per gli anticorpi anti-elminti consente loro di essere rilevati poco dopo essere entrati nel corpo, il che garantisce l'inizio tempestivo del trattamento e previene spiacevoli conseguenze. Esistono i seguenti metodi di diagnosi sierologica, che vengono utilizzati nella diagnosi di elmintiasi:

Molto spesso, il paziente viene esaminato mediante analisi ELISA..

  • test immunoenzimatico - un metodo di laboratorio che consente di rilevare anticorpi contro diversi tipi di organismi protozoici ed elmintici;
  • reazione di emoagglutinazione indiretta;
  • reazione di fissazione del complemento (utilizzata principalmente nella diagnosi di trichinosi).

Le tecniche elencate vengono utilizzate entro 2-3 settimane dopo l'invasione. Il sangue per gli anticorpi antielminti viene donato in laboratori specializzati. La determinazione del tipo di anticorpi, nonché la loro concentrazione, indica la natura qualitativa e quantitativa dell'invasione elmintica.

Indicazioni per ELISA

  • Disturbo del tratto gastrointestinale in un paziente.
  • Rilevazione di elminti negli animali domestici.
  • Vivere in un'area in cui aumenta il rischio di infezione da vermi.
  • Lavoratori di determinate professioni (macellai).
  • A scopo preventivo.

Con invasioni elmintiche in un bambino, la sierodiagnosi viene eseguita in caso dei seguenti sintomi:

  • prurito nella zona anale;
  • digrignare i denti nel sonno;
  • un forte aumento dell'appetito;
  • ipersalivazione (aumento della salivazione).
Torna al sommario

Metodo di realizzazione e decodifica del test immunoenzimatico

Un esame del sangue per anticorpi (AT) per elminti viene eseguito a stomaco vuoto (10-12 ore dopo un pasto dovrebbe passare prima di donare il sangue). Il giorno prima, il paziente non deve bere alcolici, deve ridurre al minimo l'assunzione di farmaci e astenersi dal fumare. Il prelievo di sangue per i vermi da una vena viene effettuato in tubi a vuoto appositamente progettati. Quindi viene centrifugato, dopo di che il plasma separato viene coinvolto nella reazione del test immunoenzimatico. Il risultato, con l'aiuto del quale verrà confermata o confutata l'invasione elmintica, è previsto tra circa 2 giorni.

Si consiglia di donare il sangue per i vermi utilizzando un pacchetto per la diagnosi di diversi parassiti contemporaneamente, poiché i sintomi dell'infezione con diversi tipi di parassiti sono molto simili. Un alto tasso di anticorpi protozoari indica che al paziente è stata contemporaneamente diagnosticata un'invasione amebica o giardiale. Il pacchetto generale può includere test per worm e protozoi. Ciò contribuirà inoltre ad escludere non solo l'invasione elmintica, ma anche le malattie protozoarie che causano lamblia, ameba.

Anticorpi contro i vermi:

  • L'immunoglobulina G (lgG) indica l'elmintiasi cronica.
  • L'immunoglobulina M (lgM) appare 2 settimane dopo l'infezione da vermi. Indica la fase acuta della malattia.
  • Un aumento del livello di LGM e LGG indica un'esacerbazione di un processo cronico.

Sarà necessario donare più volte sangue per invasioni elmintiche per controllare l'immunogramma. Anche i test delle feci per le uova di elminto non saranno sufficienti per passare una volta. Se non sono stati trovati durante la prima raccolta, la riconsegna potrebbe rivelare la foglia d'uovo. Una cura completa per l'elmintiasi è indicata dalla normalizzazione del livello di anticorpi nel sangue, una diminuzione degli eosinofili e l'assenza di uova di elminti nelle feci.

Esame del sangue per i vermi

L'elmintiasi (infezione di una persona o animale con vermi parassiti) è un fenomeno onnipresente. Sia un bambino che un adulto possono essere infettati. Uno dei modi più accurati per rilevare l'infezione da elminti è un saggio immunosorbente legato agli enzimi per gli elminti. L'accuratezza del metodo è del 95%.

Il pericolo della malattia sta nel fatto che i parassiti sono in grado di penetrare negli organi umani, nella linfa, nei muscoli, nei bulbi oculari e nelle ossa. L'elmintiasi lanciata porta a danni meccanici ai tessuti, allergie e disturbi intestinali e corporei.

Sintomi e vie di infezione

Modi di infezione da elminti:

  • con acqua e cibo;
  • da goccioline trasportate dall'aria;
  • alcune specie sono in grado di penetrare nella pelle.

Verdure o frutta non completamente lavate, acqua inquinata, trascuratezza delle norme igieniche di base - possono portare a infezioni da elminti. Le uova di vermi insieme a polvere e aria inalata possono entrare nel corpo umano. Se il sistema immunitario è normale, non permetterà ai parassiti di sopravvivere. In caso di indebolimento dell'immunità, è possibile l'infezione.

A rischio sono le persone con animali domestici (gatti o cani), che usano l'acqua dei pozzi, gli amanti del sushi e le bistecche con il sangue. Gli elminti vengono trasmessi attraverso l'abbigliamento, dall'animale alla persona e dall'ambiente.

Il periodo di incubazione dell'elmintiasi dura in media un mese. Esistono due forme di malattia: acuta e cronica. Nella forma acuta, i sintomi della malattia saranno più pronunciati:

  • manifestazioni allergiche della pelle;
  • gonfiore del viso;
  • congiuntivite;
  • disbiosi intestinale (diarrea, costipazione);
  • perdita di peso;
  • febbre;
  • malattie del sistema respiratorio;
  • problemi al fegato e al cervello (in casi estremamente gravi);
  • prurito nella zona anale;
  • mal di stomaco;
  • aumento della fatica e malessere generale.

Tipi di esami del sangue

Un metodo comune per diagnosticare l'elmintiasi era la raschiatura o il coprogramma delle feci. Tuttavia, sempre più medici hanno iniziato a privilegiare gli esami del sangue, a causa dell'alta precisione e del contenuto informativo..

Affinché il risultato sia il più preciso possibile, è necessario seguire semplici consigli:

  • a stomaco vuoto, l'ultimo pasto almeno 8 ore prima della donazione di sangue (più spesso il prelievo di sangue viene effettuato al mattino);
  • non bere alcolici almeno 24 ore prima di donare il sangue;
  • rinuncia alla tazza di caffè o al tè del mattino e non mangiare dolci prima del test.

Analisi del sangue generale

Questo metodo di laboratorio consente solo la conferma indiretta dell'infezione da elminti. Può rilevare anomalie nell'emocromo. L'analisi viene eseguita secondo i seguenti indicatori:

  • emoglobina;
  • numero: in eritrociti;
  • contare - nei leucociti;
  • ematocrito (volume del plasma sanguigno verso gli elementi cellulari);
  • volume medio di eritrociti;
  • formula dei leucociti;
  • numero - in piastrine;
  • ESR

Se i risultati dell'analisi generale non sono informativi, il medico prescrive test altamente mirati..

Esame del sangue clinico

Eseguire per rilevare i prodotti di scarto degli elminti. Se sono presenti, si verificano determinati cambiamenti nella formula del sangue:

  1. L'emoglobina diminuisce. L'emoglobina è una proteina complessa. La sua funzione è quella di trasportare ossigeno dai polmoni alle cellule e anidride carbonica dalle cellule. E questa non è l'unica proprietà importante dell'emoglobina. La sua marcata riduzione porta alla fame di ossigeno, svenimenti, allucinazioni e nei casi più gravi porta all'ipossia cerebrale.
  2. L'ESR aumenta. La velocità di eritrosedimentazione - dipende dal numero di eritrociti nel sangue e dalla quantità di proteine ​​infiammatorie. Meno globuli rossi nel sangue, più velocemente si depositeranno. Che a sua volta parla del processo infiammatorio.
  3. Il numero di eosinofili aumenta. Gli eosinofili sono uno dei sottotipi di leucociti che sono responsabili della colorazione rosso sangue. Un aumento del loro livello non è una malattia separata, ma serve come una sorta di marker che indica i cambiamenti patologici nel corpo e un segnale che è necessario sottoporsi a una diagnosi più dettagliata.
  4. Il livello dei leucociti è chiaramente superiore alla norma.

Analisi biochimiche

Anche il sangue per l'enterobiasi viene testato biochimicamente. Il suo scopo è determinare il livello di AST (il livello di uno degli enzimi coinvolti nel metabolismo delle proteine ​​del corpo) e ALT (enzimi epatici). Nel caso di infezione umana da vermi, il livello di bilirubina (un prodotto di degradazione degli eritrociti) nel sangue sarà aumentato, così come la fosfatasi alcalina (un enzima coinvolto nel metabolismo umano, in particolare nel metabolismo del fosforo-calcio).

Saggio immunosorbente collegato

Il significato del saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) è determinare gli anticorpi nel sangue a diversi tipi di elminti. Questa analisi consente di misurare il numero di anticorpi, il tipo di parassiti, lo stadio e l'età dell'infezione..

In caso di infezione da vermi, anticorpi specifici - immunoglobulina M (IgM) - vengono attivamente prodotti nel sangue. Le IgM saranno rilevate nel sangue entro un anno dall'infezione da vermi. Quindi scomparirà e IgG prenderà il suo posto. L'aspetto di questa immunoglobulina indica una malattia precedente. Questo indicatore sarà determinato nel sangue per tutta la vita..

  • Se il livello di IgG è alto, questo indica la transizione della malattia in una forma cronica;
  • Se si trova IgM nel sangue - lo stadio acuto dell'elmintiasi;
  • Nel caso in cui entrambi i tipi di immunoglobuline siano presenti nel sangue, ciò indica un'esacerbazione di una malattia cronica;

Un esame del sangue ELISA dura 2-5 giorni. Il titolo è inferiore a 1: 100 - questo significa che non ci sono anticorpi nel sangue e la persona non è infettata da vermi. Se i titoli nel sangue sono superiori a 1: 100, è necessario un trattamento, a seconda del tipo di elminto e dello stadio della malattia. Nel caso in cui il risultato sia ambiguo e l'analisi mostri un valore medio, dopo 2 settimane viene prescritto un secondo studio..

Separatamente, vale la pena considerare un esame del sangue dell'ELISA per i toxocar. L'agente eziologico di questa malattia sono i nematodi che parassitano i gatti (specie di cani) e i cani (specie di canis). Per loro, una persona è un collegamento intermedio. Ma essendo nel corpo umano, questo parassita può fare molto male. Il metodo ELISA viene utilizzato per determinare l'immunoglobulina IgG:

  • titolo inferiore a 1: 100 - nessun parassita;
  • da 1: 200 a 1: 400 - risultato borderline, il numero di elminti è piccolo o esiste una forma oculare della malattia;
  • 1: 400-1: 600 - esacerbazione di una malattia cronica;
  • oltre 1: 600 - stadio acuto.

Altri metodi diagnostici

Un esame del sangue per i vermi, che è in grado di determinare la presenza di uova o adulti nel sangue dell'agente causale dell'elmintiasi, si chiama emoscanning del sangue. Il metodo è molto rapido e informativo. Un campione di sangue viene prelevato dal dito e non è sottoposto ad alcuna elaborazione. Posizionato su un vetrino ed esaminato da un medico al microscopio con un ingrandimento di 1: 1600.

Puoi anche determinare l'infezione da worm a casa. Per questo, ci sono test espressi. Il primo test è l'analisi della saliva. Il kit comprende una tazza monouso sterile per la raccolta di materiale e reagenti speciali. Seguendo le istruzioni, è possibile determinare la presenza o l'assenza di elmintiasi. Il test consente di verificare 11 tipi di worm.

Il secondo è un test del nastro adesivo. Il set comprende nastro adesivo e un vetrino sterile. Al mattino, dopo esserti svegliato, devi attaccare il nastro sulla pelle intorno all'ano, quindi incollarlo sul vetrino. Se il corpo è infetto, le uova del parassita rimarranno sul nastro. Per la precisione di tale test, dovrebbe essere ripetuto 2-3 volte entro una settimana. Vedere le uova dei vermi ad occhio nudo non funzionerà. Il vetro deve essere restituito al laboratorio.

Trattamento

Dopo tutte le procedure diagnostiche e in base ai risultati del test, il medico prescrive la terapia. Esistono due tipi di farmaci per combattere i vermi: un ampio spettro di azione (agire su un gran numero di specie) e un'azione diretta (agire su una specie specifica). Per ogni gruppo di elminti, esistono numerosi farmaci efficaci. I tipi di elminti sono divisi in tre gruppi:

  1. Nematodi (ossiuri di nematodi): Vormil, Dekaris, Piperazin, Helmintox, Nemocid, Pirantel, Vermox, ecc. I nematodi possono anche parassitare all'esterno dell'intestino. In questo caso, sarebbe consigliabile utilizzare Baimek, Ivermectin o Ditrazine citrate.
  2. Cestodes (tenia bovina, tenia suina, tenia larga): Fenasal, Akrihin, Nemozol.
  3. Trematodi (colpo di fortuna felina, colpo di fortuna epatico, colpo di fortuna polmonare). Biltricida, parassitizzante nell'intestino - Percloroetilene, fuori dall'intestino - Bithionol e Chloxil.

Fondamentalmente, i farmaci antielmintici sono fatali solo per i vermi adulti. Le uova possono sopravvivere. Al fine di escludere l'autoinfezione, i medici raccomandano di sottoporsi a un secondo ciclo di trattamento 14 giorni dopo l'assunzione del primo farmaco..

Puoi anche dare un clistere purificante. Sarà più efficace se fatto la sera dello stesso giorno in cui è stato assunto il medicinale..

Quando si tratta di vermi piatti e tenia, non automedicare. È importante sapere che i farmaci usati per combatterli sono altamente tossici. Il loro appuntamento e il calcolo del dosaggio devono essere eseguiti solo da un medico, tenendo conto dell'età del paziente, delle sue caratteristiche, dello stadio della malattia e di altre caratteristiche individuali.

Rimedi popolari

La medicina tradizionale può anche aiutare nella lotta contro i vermi:

  1. Tanaceto comune. 1 cucchiaio. l. versare un bicchiere di acqua bollente sui fiori del tanaceto. Lasciare agire per 1 ora e filtrare. Bevi l'infusione risultante di 1 cucchiaio. l. una volta al giorno per 30 minuti. prima dei pasti.
  2. Semi di zucca. Devi consumarli regolarmente, entro 14 giorni..
  3. In 750 ml di acqua bollente, preparare una buccia di melograno tritata finemente. Bevi l'infusione risultante in tre dosi, entro 1,5 ore. Non puoi mangiare durante questo periodo. 4 ore dopo aver preso l'infusione - bevi un lassativo.

Produzione

Come ogni malattia, l'elmintiasi è più facile da prevenire che da curare. Conformità alle norme igieniche, attenta lavorazione degli alimenti, maggiore immunità: tutto ciò può eliminare una malattia così spiacevole come l'elmintiasi. Ai primi sintomi, è necessario consultare un medico per diagnosticare la nomina del trattamento corretto e tempestivo.

Come si può determinare l'elmintiasi da un esame del sangue?

Un esame del sangue per i vermi aiuta a identificare l'infezione parassitaria con grande precisione. È incluso nel complesso degli esami di laboratorio necessari per la diagnosi di elmintiasi. Se l'analisi delle feci o della raschiatura non può sempre confermare la presenza di vermi, gli esami del sangue quasi il 100% rivelano la presenza di parassiti nel corpo di un bambino o di un adulto. Grazie a ciò, verrà fatta una diagnosi accurata, verrà prescritto un trattamento tempestivo e corretto..

Quando controllare il corpo per l'elmintiasi

Le situazioni in cui è necessario donare il sangue per i vermi sono le seguenti:

  • Eruzione cutanea sulla pelle, che può essere pruriginosa o non disturbare affatto. Le manifestazioni esterne sono varie: da "punture di zanzara" (orticaria), piccole eruzioni cutanee a macchie rossastre o brunastre. Nella maggior parte dei casi, il corpo reagisce ai prodotti di scarto dei parassiti con eruzioni cutanee.
  • Perdita di peso con appetito normale. I vermi assorbono molti nutrienti e privano il corpo di un'alimentazione adeguata.
  • Aumento della fatica senza motivo (attività fisica eccessiva, stress emotivo).
  • Patologie dell'apparato digerente: gonfiore, dolore addominale, nausea, diarrea o costipazione.
  • Mal di testa, vertigini. Possono verificarsi condizioni a causa di intossicazione.
  • Prurito dell'ano e area circostante.
Se la tua famiglia ha un gatto o un cane, tutti i membri della famiglia dovrebbero donare regolarmente sangue per i vermi, anche se all'animale vengono dati antielmintici.

Regole per la preparazione di un esame del sangue per endoparassiti

Prima di fare un esame del sangue per i vermi, devi prepararti. Per l'affidabilità dello studio, per prevenire la distorsione dei risultati, è necessario seguire una serie di regole:

  • Per 2 giorni, è necessario escludere dalla dieta cibi grassi, piccanti, eccessivamente salati e dolci. Il cibo deve essere bollito, stufato o cotto a vapore.
  • Il prelievo di sangue viene effettuato a stomaco vuoto (si consiglia l'assunzione di cibo entro e non oltre 8 ore prima dell'analisi). In questo momento, è consentito utilizzare acqua non gassata. Altre bevande (succhi di frutta, bevande di frutta) non devono essere bevute.
  • Prima di fare un esame del sangue, è necessario interrompere l'assunzione di qualsiasi farmaco (anche vitamine).
  • Il giorno prima della procedura, assicurarsi che l'attività fisica sia moderata, evitare la sovraeccitazione nervosa.

Marcatori di vermi nell'analisi del sangue biochimica e generale

Dopo essere penetrati nel corpo, i parassiti cambiano gli emocromi, che si riflettono immediatamente nell'analisi generale. Più forte è la deviazione dalla norma, più grave è l'infezione.

Con le invasioni di elminti, si osserva un persistente aumento del numero di eosinofili (eosinofilia), l'emoglobina è significativamente ridotta e aumenta la velocità di eritrosedimentazione (VES). Un livello leucocitario alterato (una diminuzione o un aumento dei globuli bianchi) può anche indicare la presenza di parassiti.

L'eosinofilia è un'indicazione per l'esame a raggi X dei polmoni. Alcuni tipi di vermi parassitano qui, il che porta a cambiamenti patologici nel tessuto polmonare, gravi malattie del sistema respiratorio.

Per confermare la diagnosi, viene prescritto un esame del sangue biochimico per elminti. Le infestazioni da vermi aumentano l'attività degli enzimi ALT e AST, aumentano significativamente gli indicatori di fosfatasi alcalina e bilirubina.

Esame del sangue ELISA per elminti

L'elmintiasi non viene sempre rilevata esaminando le feci o raschiando, poiché le colonie parassitarie sono localizzate non solo negli organi dell'apparato digerente. Inoltre, diversi agenti patogeni dell'elmintiasi possono essere determinati solo esaminando il sangue (toxocara, opistorchis, trichinella, echinococcus).

Uno dei test più affidabili per il rilevamento di vermi è il test immunoenzimatico o ELISA. La sua essenza è la rilevazione di anticorpi (immunoglobuline Ig) nel sangue agli antigeni dei parassiti. Gli anticorpi sono suddivisi in 3 tipi principali: IgM, IgG, IgA. Quando viene danneggiato da agenti estranei (microrganismi, allergeni), il corpo secerne immunoglobuline, che identificano gli "estranei" e cercano di difendersi da essi.

Se, prima di visitare il laboratorio, il corpo non ha incontrato gli antigeni dei vermi, inizia a produrre attivamente classe Ig M (2 settimane dopo l'infezione). Allo stesso tempo, le immunoglobuline di classe G compaiono nel sangue, che persistono per tutto il tempo dei vermi parassiti. Gli anticorpi di classe A indicano una malattia cronica.

Molto spesso, ELISA nel sangue si basa su indicatori di IgG.

Il risultato di un esame del sangue per gli anticorpi può essere ottenuto entro 2-8 giorni, a seconda del tipo di vermi. Se i risultati sono controversi, il pediatra o il terapeuta possono prescrivere un secondo esame..

Il saggio immunoenzimatico si basa sulla valutazione dei seguenti indicatori:

  • Titolo: un'unità che riflette l'attività di Ig.
  • KP (coefficiente di positività) - Indica il livello di concentrazione di anticorpi. Il valore negativo (norma) non deve superare 0,84.
  • OD (densità ottica) - un'unità che mostra anche il grado di concentrazione delle immunoglobuline.

Anticorpi IgG agli ascaris

L'ascariasi è l'infezione a cui i bambini sono più sensibili (65% del numero totale di infezioni). L'ascaride è molto difficile da identificare, ma a differenza degli studi sulle feci, un'analisi per i vermi da parte del sangue con il rilevamento di anticorpi determina l'infezione in una fase precoce. L'efficacia del metodo è del 95%. Immunoglobuline speciali, che vengono prodotte in risposta alla penetrazione di "estranei", consentono di identificare l'invasione e valutare il successo del trattamento.

La presenza di vermi è evidenziata dall'eccesso nell'analisi degli indicatori di IgG nel sangue, che normalmente variano da 7,0 a 16,0 g / l.

Anticorpi IgG contro l'agente eziologico della trichinosi

I nematodi di Trichinella entrano nel corpo attraverso la carne (compreso il maiale) con un trattamento termico insufficiente.

Il sangue per gli elminti viene donato secondo le consuete regole. Gli anticorpi già 2 settimane dopo l'infezione consentono un esame del sangue per i vermi negli adulti e nei bambini. Le IgG vengono mantenute per tutto il trattamento, il loro livello consente di valutarne l'efficacia e di eliminare completamente il corpo dai parassiti.

Normalmente, gli anticorpi negli esami del sangue dovrebbero essere assenti, la loro presenza indica un'infezione.

Anticorpi totali contro la lamblia

La giardiasi è un'infezione da protozoi. L'analisi con i valori totali delle immunoglobuline rivela non solo i parassiti, ma anche lo stadio di sviluppo dei protozoi, la gravità dell'invasione.

Nei neonati (fino a 18 mesi), un'analisi per Giardia può mostrare un aumento della concentrazione di IgG se la gestante ha avuto un'infezione grave durante la gravidanza. In ogni altro caso, un eccesso di immunoglobuline di classe G indica la giardiasi.

Valori IgG normali - 7-16 unità.

Anticorpi IgG contro l'agente eziologico della strongiloidosi

L'agente eziologico della strongiloidosi - l'acne intestinale - colpisce il tratto gastrointestinale. L'invasione si manifesta spesso con reazioni allergiche. L'infezione si verifica attraverso il contatto con una persona infetta, il suolo, l'ingestione di cibo o acqua contaminati.

Un test immunosorbente enzimatico per anticorpi antielminti mostra i seguenti valori:

  • risultato positivo: viene rilevata IgG, che indica un'infezione;
  • indicatore negativo - nessun anticorpo rilevato, invasione non confermata.

Per escludere risultati falsi negativi, quando l'analisi non rileva anticorpi, ma ci sono sintomi di infezione, dopo il primo prelievo di sangue, viene eseguito un secondo studio dopo 2 settimane.

Anticorpi IgG anti-toxocar

I toxocar sono parassiti trasportati dagli animali domestici. Nonostante il fatto che nel corpo umano, la larva del parassita non sia in grado di svilupparsi in un adulto, si muovono attraverso il flusso sanguigno verso varie parti del corpo. Ciò provoca gravi allergie, danni ai polmoni, al fegato, agli occhi.

Un esame del sangue per le immunoglobuline agli antigeni del toxocara è il più sensibile e consente di identificare il parassita in qualsiasi fase dell'infezione.

Il sangue per i vermi determina immunoglobuline G 1,5 mesi dopo l'infezione. Entro 3 mesi, il loro livello ematico raggiunge i suoi valori massimi e persiste per un lungo periodo.

L'infezione è evidenziata dal titolo di anticorpi contro gli antigeni del parassita, che supera il valore di 1: 800. Inoltre indica l'invasione di eosinofili aumentati.

Gli indicatori 1: 100-1: 400 indicano il trasporto di vermi. In questo caso, i toxocar possono essere presenti nel corpo, ma l'invasione non progredirà. In questo caso, è richiesto un test immunoenzimatico ripetuto..

Anticorpi IgG anti-echinococco

Gli animali domestici sono la fonte dell'infezione da echinococcosi. L'invasione può essere asintomatica per molto tempo - per diversi anni. In questo caso, la malattia colpisce i tessuti del cervello, del fegato, dei reni, dove la larva di echinococco forma una cavità cistica.

Le cisti echinococciche sono inclini alla crescita e in alcuni casi raggiungono dimensioni superiori a 20 cm. Senza un trattamento tempestivo, l'invasione provoca gravi complicazioni e può essere fatale.

Un saggio immunoenzimatico per l'echinococcosi viene eseguito più volte, poiché l'assenza di anticorpi IgG nel sangue non indica sempre l'assenza di infezione. I risultati positivi indicano echinococcosi.

Anticorpi IgG anti-antigene opistorchici

Opisthorchis, o colpo di fortuna, penetrando nel corpo umano, provoca gravi danni al fegato, alla cistifellea, al pancreas. La fonte di infezione è il pesce d'acqua dolce con trattamento termico insufficiente. Gli anticorpi IgG anti-opistorchis vengono rilevati già 2 settimane dopo l'infezione.

Valori delle immunoglobuline in un titolo di analisi del sangue:

  • Meno di 1: 100 è negativo. Le IgG non sono rilevabili, il che significa che non c'è infezione.
  • L'indicatore è 1: 100 - la diagnosi è discutibile e richiede un secondo esame del sangue.
  • Più di 1: 100 è positivo. Indica la presenza di un parassita.

Altri indicatori

Gli anticorpi IgG sono più comunemente usati per rilevare i vermi. Nell'analisi immunoenzimatica, le immunoglobuline M e A sono ugualmente importanti, che svolgono anche un ruolo importante nel determinare lo stadio e la forma dell'infezione..

La presenza di IgM in assenza di anticorpi G segnala un'infezione precoce con vermi acuti. Lo stadio acuto tardivo della lesione è caratterizzato dal rilevamento di immunoglobuline M e G La presenza di IgA nell'analisi indica la transizione dell'invasione in una forma cronica.

Altri metodi diagnostici per le invasioni elmintiche

Oltre al sangue, le feci sono spesso esaminate per le uova di parassiti. L'aspetto negativo di questa analisi è che è estremamente difficile identificare i vermi in una volta: alcune specie depongono le uova periodicamente e non tutti i giorni. Pertanto, la consegna del biomateriale viene eseguita 3 volte di seguito con un intervallo di 2 giorni.

Per identificare l'enterobiasi, la raschiatura viene eseguita dall'ano. Per determinare con precisione l'infestazione da ossiuri, la procedura deve essere eseguita due volte, soprattutto nelle ragazze. A causa delle caratteristiche anatomiche, durante la minzione mattutina, l'urina può penetrare nell'ano, il che porterà a un risultato falso negativo.

Gli esami del sangue per i vermi sono l'analisi più sensibile che consente non solo di confermare l'invasione, ma anche di determinare con precisione il tipo di parassiti, il grado e lo stadio del danno.

Quali esami del sangue per i parassiti devono essere presi?

Un esame del sangue per i parassiti è una procedura obbligatoria per tutti coloro che lavorano nel campo dell'assistenza medica, delle istituzioni educative, con animali o che intendono frequentare istituti scolastici. A differenza del coprogramma, i moderni esami del sangue per gli elminti forniscono un risultato più accurato, consentono di valutare il grado di invasione e monitorare l'efficacia del trattamento. I sondaggi di questo tipo vengono eseguiti rapidamente e non richiedono molto tempo per decifrare.

Quando e chi deve sottoporsi a un esame del sangue per l'elmintiasi?

Triste statistiche mediche indicano che per circa ogni 3 persone, il problema degli elminti è rilevante oggi. Trasporti domestici, uffici e istituti scolastici, frutta e verdura non lavate, strette di mano - tutte queste cose che sono comuni per ogni adulto e bambino e diventano la principale fonte di infezione da parassiti. Anche se i sintomi non compaiono immediatamente, in ogni caso, i parassiti hanno un effetto estremamente negativo sul corpo umano: causano un deterioramento dell'appetito, contribuiscono allo sviluppo di allergie, dolore all'organo danneggiato, cattiva digestione e talvolta possono causare la morte. Considerando questo, ogni persona deve essere testata per i parassiti (preferibilmente ogni anno).

Donazione di sangue da una vena

È impossibile ritardare l'esame se i sintomi caratteristici dell'elmintiasi sono già manifestati:

  • improvvisa perdita di peso;
  • orticaria;
  • nausea frequente;
  • avversione al cibo;
  • una forte diminuzione dell'emoglobina;
  • irritabilità o insonnia nei bambini.

Inoltre, puoi anche nominare i gruppi di persone che devono controllare il loro sangue ogni 6-8 mesi. Questi includono, in particolare:

  • persone che vivono in aree con frequenti focolai di elmintiasi;
  • coloro che lavorano in istituti scolastici e si occupano di bambini piccoli;
  • operatori sanitari;
  • tutti i lavoratori della ristorazione;
  • persone che lavorano con animali, nonché membri delle loro famiglie (veterinari, addetti agli impianti di lavorazione della carne, pastori, allevatori di cani, lavoratori del circo e dello zoo, ecc.).

Inoltre, tutti i bambini in età scolare e prescolare, che nel prossimo futuro dovrebbero frequentare un istituto di istruzione, circoli, devono fare un esame del sangue per i vermi. Le donne in gravidanza e i bambini devono essere testati per i parassiti alla vigilia della vaccinazione. Inoltre, devono essere eseguiti test ripetuti dopo il completamento del trattamento per i parassiti..

ELISA come uno dei metodi diagnostici più efficaci

L'analisi più popolare e affidabile oggi, gli esperti chiamano un test immunosorbente enzimatico per i parassiti. L'obiettivo principale di questo metodo di laboratorio ad alta precisione è rilevare anticorpi contro un particolare tipo di parassita nel sangue. Le immunoglobuline (chiamate anche anticorpi) sono una reazione naturale del sistema immunitario e mirano a neutralizzare un agente negativo.

Per fare una diagnosi accurata e scoprire con quale intensità procede la malattia elmintica, per quanto tempo dura, gli specialisti riescono con l'aiuto di 3 diversi tipi di immunoglobuline:

  1. Classe A. Rilevato nel sangue di un bambino o di un adulto in circa 2-4 settimane dal momento dell'infezione. Inoltre, quasi l'80% di essi viene escreto nelle mucose e solo il 20% rimane nel sangue. Dopo il trattamento, le immunoglobuline di classe A possono essere presenti per non più di un mese. Se un'analisi ripetuta per i parassiti li rivela di nuovo, significa che la malattia è diventata cronica..
  2. Classe M. Rispondono molto rapidamente alla presenza di un parassita. Nel sangue, si trovano già il 5 ° giorno dal momento dell'infezione. Allo stesso tempo, non durano a lungo - fino a 2 mesi, quindi vengono gradualmente ritirati. Grazie a questo indicatore, il medico può concludere sulla presenza di elmintiasi acuta in un momento particolare..
  3. Classe G. Appare relativamente tardi - 1 mese dopo l'invasione elmintica. Tuttavia, richiedono più di sei mesi per apparire. Sono usati per capire da quanto tempo una persona soffre di elmintiasi..

Rispetto ad altri metodi di laboratorio, ELISA presenta numerosi vantaggi, in particolare:

  • alta precisione;
  • la capacità di determinare lo stadio della malattia;
  • versatilità;
  • la possibilità di utilizzare per un rilevamento di massa della popolazione;
  • adatto per adulti e bambini.

Il saggio immunoenzimatico è appropriato per rilevare tipi di elmintiasi come:

  • giardiasi;
  • teniasis;
  • trichinosi;
  • leishmaniosi;
  • ascariasis;
  • cisticercosi;
  • fascioliasi;
  • Opistorchiasi;
  • echinococcosi.

Emoscanning per identificare i parassiti

L'emoscanning è uno dei test più moderni per i parassiti nei bambini e negli adulti. Con il suo aiuto, è possibile identificare quanto segue:

  • un tipo specifico di parassita;
  • struttura e numero di leucociti;
  • il numero di globuli rossi;
  • il grado di viscosità del sangue;
  • lo stato del sistema immunitario;
  • la presenza di funghi e virus.

A differenza di ELISA, l'emoscanning comporta il prelievo di poche gocce di sangue da un dito. Il liquido viene posto su un vetro sterile e quindi attentamente esaminato al microscopio. Il numero di ingrandimenti raggiunge 1800-2000 volte. In questo caso, non è richiesta alcuna ulteriore elaborazione (uso di enzimi, coloranti, essiccazione, ecc.). Nelle cliniche moderne, l'immagine viene visualizzata su un monitor e quindi il paziente stesso ha l'opportunità di osservare il processo di ricerca, per assicurarsi che ci siano funghi e vermi. L'immagine delle larve di parassiti può essere scioccante. Se necessario, viene scattata una foto o una registrazione video dello studio.

Questo è un metodo espresso, perché il paziente può scoprire informazioni sul suo stato di salute in 10-15 minuti.

Va notato che l'emoscanning non è effettivamente utilizzato come metodo indipendente per rilevare i parassiti. Il fatto è che diversi tipi di parassiti con diverse posizioni di localizzazione possono vivere nel corpo umano. Non in tutti i casi la migrazione delle larve nel sangue. La presenza di elminti è sospettata da un numero ridotto di globuli rossi (poiché alcuni parassiti si nutrono di sangue e sostanze nutritive), un aumento del numero di leucociti (indica che il corpo sta combattendo il parassita), plasma spesso.

Altri metodi diagnostici

Se l'utilizzo del metodo 1 non riesce a rilevare l'elmintiasi, il medico raccomanda ulteriori test di laboratorio:

  1. Analisi sierologiche. Lo stesso vale per le varianti immunologiche e per ELISA. Tuttavia, a differenza del secondo, il primo mira a indagare non sul sangue, ma sul siero. Al fine di ottenere informazioni, il medico deve utilizzare la reazione tra anticorpi e antigeni. L'analisi sierologica non viene eseguita per tutti i tipi di elminti, ma solo per quello che il medico sospetta. Se c'è un parassita nel corpo umano, lo specialista noterà una chiara reazione.
  2. Diagnostica PCR. Non consente di scoprire lo stadio di sviluppo dell'invasione elmintica e non è raccomandato per l'istituzione di tutti i tipi di parassiti. Con il suo aiuto, puoi solo scoprire se nel corpo umano sono presenti semplici elminti. Il compito principale dell'assistente di laboratorio in questo caso è la ricerca del DNA e dell'RNA del parassita. Non importa se il parassita è vivo o morto. È possibile donare qualsiasi materiale per la ricerca, in particolare urina, sangue o feci. Per una maggiore affidabilità, tale analisi può essere presentata più volte..
  3. Test di risonanza vegetativa. Il metodo si basa sull'identificazione della risonanza tra il corpo umano e il farmaco. Questi ultimi sono portatori di informazioni di vari tipi di elminti. Tutti i dati di frequenza di ciascun tipo di parassita sono stati registrati dagli scienziati nel 1989. L'ARTE (come viene anche chiamato questo metodo) viene effettuata solo in condizioni di laboratorio e consente di identificare lo stato del sistema immunitario umano in un determinato periodo di tempo. Quindi, con l'aiuto di ART un medico può scoprire se il corpo soffre di allergie, se ha un effetto tossico, batterico, parassitario o meno..
  4. Un esame del sangue dettagliato. Emoglobina sopravvalutata o, al contrario, sottostimata, un numero ridotto di eritrociti, un aumento del numero di eosinofili: questi sono i principali segni che consentono di sospettare la presenza di un parassita nel corpo umano.

Come prepararsi allo studio e come decifrare i risultati?

Le peculiarità del passaggio dell'analisi dipendono direttamente dal metodo da utilizzare e dalla presenza di quali tipi di parassiti sono sospettati. Di norma, il prelievo di sangue viene eseguito da una vena e in alcuni casi (emoscanning) da un dito. Bastano 10-15 ml di sangue per stabilire una diagnosi.

Al fine di ottenere le informazioni più affidabili, è necessario seguire alcune regole per la consegna dei test clinici:

  1. Alla vigilia del giorno del prelievo di sangue, il paziente non dovrebbe consumare cibi troppo salati e grassi (dopo tutto, può cambiare il livello dei leucociti); alimenti che possono causare allergie: miele, agrumi (aumentare il livello di eosinofili, che si verifica anche con l'elmintiasi); alimenti ricchi di oli essenziali - aglio, cipolle, zenzero (influenzano l'attività dei parassiti).
  2. È meglio prendere il materiale a stomaco vuoto. È consentita una piccola quantità di acqua pura.
  3. È indispensabile informare il medico dei farmaci che sono stati utilizzati nelle ultime 2 settimane.
  4. Non è consigliabile utilizzare alcuna procedura di fisioterapia (inclusi fluorografia, ultrasuoni, raggi X) alcuni giorni prima dei test.
  5. Almeno una settimana prima di prendere il sangue, rifiuta le bevande alcoliche e i prodotti che contengono alte concentrazioni di alcol etilico.
  6. Il fumo dovrebbe essere smesso almeno 2 ore prima del test.

Se una donna incinta ha sofferto di grave elmintiasi, è necessario anche un esame per il neonato. Il suo sangue viene prelevato dal cordone ombelicale o dalla placenta.

Di norma, gli assistenti di laboratorio impiegano 2-3 giorni per completare lo studio. Un po 'più di tempo (fino a 5 giorni) dovrà essere speso se viene eseguito un pacchetto di studi immunologici per vari tipi di parassiti.

Solo uno specialista dovrebbe occuparsi della decodifica. La diagnostica dell'emoscanning e della PCR rimane la più semplice per l'interpretazione. O rilevano il parassita o le sue larve o no..

La situazione è più complicata con il metodo che dovrebbe essere chiamato ELISA. Il medico deve prendere in considerazione le immunoglobuline di 3 gruppi contemporaneamente. Quindi, puoi parlare della forma acuta della malattia se esiste una combinazione: le immunoglobuline di classe M sono positive e la classe A o G può essere positiva o negativa. La forma cronica è riportata dai dati: le immunoglobuline di classe M sono assenti e le classi A e G possono essere positive o negative.

Nel caso in cui uno qualsiasi dei test di cui sopra ha mostrato un risultato positivo, non vale la pena ritardare il trattamento dell'elmintiasi. Dopo l'intero ciclo di trattamento prescritto dal medico, è necessario un secondo test, ma questo dovrebbe essere fatto circa 2-3 mesi dopo l'assunzione di farmaci. Non sapendo quali test devono essere superati, è meglio consultare un medico generico, uno specialista in malattie infettive, un gastroenterologo o un parassitologo.

Test parassiti: cosa, dove e come prendere, il prezzo per un adulto e un bambino

Gli elminti sono il nome scientifico per i vermi. Ad oggi, la scienza conosce più di 400 tipi di elminti che infettano gli esseri umani e ci sono oltre un miliardo di persone che soffrono di elmintiasi in tutto il mondo..

Qualsiasi elminto è dannoso per la salute e alcuni possono persino essere fatali, motivo per cui il rilevamento tempestivo dell'infezione da vermi è così importante.

Cosa fare in una situazione del genere? Per iniziare, ti consigliamo di leggere questo articolo. Questo articolo descrive in dettaglio i metodi per trattare i parassiti. Si consiglia inoltre di contattare uno specialista. Leggi l'articolo >>>

Nell'arsenale dei moderni farmaci ci sono molti agenti efficaci contro l'elmintiasi, ma prima di curare un particolare paziente, è necessario scoprire da che tipo di parassita è colpito. I test parassiti ti aiuteranno a scegliere le tattiche di trattamento appropriate.

Quali elminti (parassiti) si ammalano più spesso

Per ogni regione, a seconda delle sue condizioni climatiche, la prevalenza di determinate elmintiasi è caratteristica. Più di 70 tipi di worm sono stati registrati in Russia, di cui i seguenti tipi di elminti sono più comuni:

  • Tenie (cestodes) - tenie suine e bovine, tenie nane, echinococcus, alveococcus, tenie larghe;
  • Vermi piatti (flukes) - fluke felini (siberiani), flukes: fegato, cinese, polmonare.

Alcuni di questi elminti sono onnipresenti, mentre altri sono più comuni in alcune aree. Ad esempio, ossiuri e nematodi si trovano ovunque, e la tenia e la passera si trovano principalmente in aree con un gran numero di corpi d'acqua dolce..

Dove sottoporsi al test per i parassiti

I test più semplici per i parassiti (analisi delle feci, striscio, esame del sangue generale) possono essere superati gratuitamente nella direzione di un terapista nella clinica. Tuttavia, per un trattamento adeguato, è necessario conoscere esattamente il tipo di parassita e questo potrebbe richiedere test più complessi che non vengono eseguiti in clinica..

Oggi ci sono molte cliniche e laboratori medici non statali che eseguono qualsiasi diagnosi, compresi i metodi più moderni. Spesso hanno un'intera rete in molte città, come ad esempio:

  • Laboratorio diagnostico di parassitologia ed elmintologia del Centro medico e biologico "Pasteur" - il più grande centro per la diagnosi dei parassiti;
  • INVITRO, la più grande azienda medica privata in Russia con una rete di laboratori in tutto il paese; offre oltre 1.700 tipi di ricerche di laboratorio e servizi di diagnostica strumentale e informatica;
  • Centri medici CITILAB;
  • MedCenterService - una rete di cliniche multidisciplinari.

Esame del sangue per elminti

Di solito viene prescritto un esame del sangue per i vermi insieme a un test delle feci (coprogramma) e uno striscio. Può diventare una base aggiuntiva per la diagnosi o rivelare la presenza di quei parassiti che non vivono nell'intestino.

Il controllo del sangue "per elminti" viene eseguito in diversi modi:

  • Emocromo completo (in particolare ESR, eosinofili);
  • Test epatici (AST e ALT, bilirubina, fosfatasi alcalina);
  • Saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) per anticorpi antielminti.

L'invasione elmintica provoca spesso lo sviluppo di processi infiammatori nel corpo, come evidenziato da un aumento del livello di eosinofili (leucociti speciali), un aumento dell'ESR (tasso di sedimentazione eritrocitaria), nel caso di un grave decorso dell'elmintiasi nei bambini (raramente negli adulti), si può osservare una significativa riduzione dei parametri dell'emoglobina. Tutto ciò viene rivelato da un esame del sangue generale, il cui sangue viene prelevato da un dito.

Gli esami del fegato, per i quali il sangue viene prelevato da una vena, sono un complesso di studi biochimici che possono identificare le malattie del fegato e del tratto biliare dalla concentrazione di alcune sostanze contenute nel sangue.

Se, secondo i risultati degli esami del fegato, la quantità di queste sostanze è aumentata o diminuita, ciò indica una violazione del funzionamento dell'organo a causa di una malattia, che può essere l'elmintiasi, in particolare, ecco come si trovano alcuni tipi di elminti (fluke epatico, echinococco, alveococco).

ELISA consente di determinare il tipo specifico di parassita.

Esame del sangue per immunodosaggio (ELISA)

Nel processo di ELISA, viene condotta una ricerca per alcuni anticorpi o antigeni verso malattie specifiche, tra cui varie elmintiasi. Quando agenti estranei - antigeni - entrano nel corpo umano, il sistema immunitario inizia immediatamente a produrre proteine ​​specifiche (anticorpi) necessarie per distruggere gli agenti estranei..

Per ogni agente causativo della malattia, inclusi elminti specifici, esiste un insieme di tali proteine, che consente di determinare l'agente causativo dell'elmintiasi. Si legano selettivamente agli antigeni, determinando la formazione di un complesso antigene-anticorpo.

Quando si esegue ELISA, è possibile identificare vari tipi di anticorpi - immunoglobuline di classe A, M, G. Sono presenti nel corpo umano in momenti diversi dopo l'infezione:

  • Le immunoglobuline di classe M (lgM) compaiono il 5 ° giorno dopo l'infezione; indicare un decorso acuto della malattia o un'esacerbazione della forma cronica della malattia;
  • Le immunoglobuline di classe G (lgG) vengono rilevate dopo 3-4 settimane; il loro aumento indica o infezione in corso o reinfezione;
  • Le immunoglobuline di classe A (lgA) vengono rilevate 2-4 settimane dopo l'infezione o l'esacerbazione della forma cronica; 2-8 settimane dopo la distruzione degli antigeni, queste sostanze scompaiono, il che indica la rimozione dell'elmintiasi.

La precisione ELISA è fino al 90%. Se l'analisi delle feci e uno striscio consentono di determinare i vermi nell'intestino, quindi con l'aiuto di ELISA è possibile determinare i vermi che parassitano negli organi interni: nel fegato, nei polmoni, nei dotti biliari, ecc..

È molto importante che ELISA ti consenta di stabilire non solo il tipo di elminto, ma anche la fase in cui si trova l'invasione, per tracciare le dinamiche del suo sviluppo..

Analisi delle feci per foglia d'uovo

L'analisi delle feci per le uova di verme è uno studio di laboratorio sulle feci umane per diagnosticare l'elmintiasi. Per la sua implementazione, viene prelevato materiale biologico - campioni fecali, che vengono inviati al laboratorio.

Affinché i risultati della ricerca siano affidabili, è importante raccogliere correttamente il materiale e preparare:

  • Compra un contenitore sterile per la consegna di feci (con un bastoncino) in farmacia;
  • Non eseguire procedure igieniche prima dei movimenti intestinali;
  • È necessario urinare prima della defecazione: è altamente indesiderabile che l'urina penetri nelle feci;
  • Utilizzare una nave pulita e asciutta (vasetto, ecc.) Per i movimenti intestinali;
  • Le feci devono essere prelevate da tre parti: centrale, superiore e laterale.

Vaso per analisi delle feci

L'efficacia di tale studio è inferiore al 45%, pertanto, per ottenere un quadro clinico reale, è necessario superare 3-4 test con un intervallo non superiore a 3-5 giorni.

Raschiatura (striscio) per parassiti

Molte persone confondono l'analisi delle feci per le uova di verme e la raschiatura per l'enterobiasi. La raschiatura è il test più comune per l'enterobiasi, che consente di rilevare la presenza di ossiuri che parassitano nell'intestino, strisciare ogni notte e deporre un gran numero di uova nell'area intorno all'ano e nel perineo.

Poiché i bambini, in particolare, spesso soffrono di enterobiasi, un bambino che frequenta una scuola materna o una scuola deve sottoporsi regolarmente a raschiature.

Anche gli adulti devono essere testati ai primi segni di parassiti: prurito all'ano, scarso sonno, scarso appetito, perdita di peso, irritabilità.

La raschiatura può essere eseguita a casa con appositi bastoncini di cotone (acquistabili in farmacia insieme a un contenitore sterile) o con un normale bastoncino di cotone precedentemente imbevuto di soluzione salina o acqua calda. Prendono una macchia dall'area intorno all'ano e dal perineo.

Un altro modo è applicare il nastro adesivo (è possibile utilizzare il nastro adesivo) attorno all'ano. Dopo averlo rimosso con cura, deve essere incollato sulla superficie del vetro pulito e asciutto. I kit per questo sono venduti anche in farmacia.

Poiché gli ossiuri, che causano l'enterobiasi, sono uno dei tipi più comuni di vermi e la malattia stessa è molto contagiosa, è necessario raschiare l'enterobiasi quasi ovunque: quando si applica per istituzioni per bambini, campi estivi, ospedali, sanatori, piscine, club sportivi, ecc.; per molte specialità, è necessario pubblicare un libro, per il quale è necessario passare anche la raschiatura per enterobiasi.

Coprogramma istologico

Un coprogramma istologico, in contrasto con il solito studio delle feci su un uovo, un verme è un'analisi più dettagliata delle feci, caratterizzata da una certa complessità.

L'essenza principale del metodo è che una sezione del materiale viene esaminata al microscopio. Questo metodo di rilevazione dei vermi è più informativo, poiché uno specialista può vedere non solo le uova, ma anche le particelle di tessuto nocivo.

Tuttavia, il coprogramma mostra solo che il corpo umano è infetto da vermi, questo metodo non sarà in grado di differenziare i parassiti.

Pertanto, per chiarire il tipo specifico di elminto, sono necessarie altre analisi, in particolare ELISA.

Analisi di elettroagopuntura

Il metodo di ricerca sull'elettroagopuntura si basa sulla determinazione della conducibilità elettrica della pelle umana in punti biologicamente attivi. Per la sua deviazione dalla norma, giudicano la presenza di malattie.

Tuttavia, la diagnostica dell'elettroagopuntura viene utilizzata raramente a causa dell'atteggiamento ambiguo degli specialisti nei suoi confronti. Inoltre, in alcuni casi, può causare conseguenze negative per il corpo del paziente. Pertanto, progettando di usarlo, è necessario valutare i pro ei contro.

Hemoscanning

L'emoscanning è un metodo che utilizza il sangue "vivo" del paziente come fonte di informazione, in cui, oltre alle uova dei vermi, si possono trovare altri agenti patogeni.

Il materiale di prova è una goccia di sangue capillare, che viene esaminato per la rilevazione di elminti.

Oltre alla presenza di elmintiasi, aiuta a stabilire una serie di parametri aggiuntivi, tra cui lo stato degli organi interni e il loro funzionamento. Questo è il metodo "più giovane" che richiede la conferma della diagnosi; successivamente, di solito vengono prescritti altri studi, il più delle volte ELISA. Non informa sul numero di elminti.

Quali test per i parassiti vengono effettuati dai bambini

Le indicazioni fornite dal pediatra in caso di sospetti vermi sono:

  • Analisi delle feci per uova di verme;
  • Raschiatura per enterobiasi (ossiuri);
  • Analisi del sangue generale.

Se la prima volta che l'analisi delle feci e della raschiatura hanno dato un risultato negativo, devono essere ripetute dopo un po '- questo è dovuto al ciclo di vita dei vermi. Tutto questo può essere consegnato gratuitamente in qualsiasi clinica distrettuale.

Di solito sono sufficienti per prescrivere un trattamento efficace. Se ci sono difficoltà nella diagnosi, allora ELISA nel sangue sarà il più informativo.

ELISA con la massima affidabilità rispetto ad altri metodi consente di determinare sia il tipo di elminto (e non solo nel tratto gastrointestinale, ma anche in altri organi), sia il grado di elmintiasi.

È vero, questa analisi è piuttosto costosa, richiede attrezzature costose speciali, quindi i genitori devono spesso contattare laboratori e cliniche non statali..

Puoi sconfiggere i parassiti!

Antiparasitic complex® - Smaltimento affidabile e sicuro dei parassiti in 21 giorni!

  • La composizione comprende solo ingredienti naturali;
  • Non provoca effetti collaterali;
  • Assolutamente sicuro;
  • Protegge fegato, cuore, polmoni, stomaco, pelle dai parassiti;
  • Rimuove i prodotti di scarto dei parassiti dal corpo.
  • Distrugge efficacemente la maggior parte dei tipi di elminti in 21 giorni.

Ora esiste un programma preferenziale per l'imballaggio gratuito. Leggi il parere degli esperti.

Lista di referenze

  • Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Brucellosi. Parassiti. collegamento
  • Corbel M. J. Malattie parassitarie // Organizzazione mondiale della sanità. collegamento
  • Young E. J. Migliori abbinamenti per parassiti intestinali // Malattie infettive cliniche. - 1995. Vol. 21. - P. 283-290. collegamento
  • Yushchuk ND, Vengerov Yu. A. Malattie infettive: libro di testo. - 2a edizione. - M.: Medicine, 2003.-- 544 s.
  • La prevalenza delle malattie parassitarie nella popolazione, 2009 / Kokolova L.M., Reshetnikov A.D., Platonov T.A., Verkhovtseva L.A..
  • Elminti di carnivori domestici della regione di Voronezh, 2011 / Nikulin P.I., Romashov B.V.

Le migliori storie dei nostri lettori

Argomento: i parassiti sono responsabili di tutti i problemi!

Da: Lyudmila S. ([email protected])

A: Amministrazione di Noparasites.ru

Non molto tempo fa, le mie condizioni di salute sono peggiorate. Ho iniziato a provare costante affaticamento, mal di testa, pigrizia e una sorta di apatia senza fine. Ci sono stati anche problemi con il tratto gastrointestinale: gonfiore, diarrea, dolore e alitosi.

Ho pensato che fosse dovuto a un duro lavoro e speravo che andasse via da solo. Ma ogni giorno peggioravo. Anche i dottori non potevano davvero dire nulla. Sembra che tutto sia normale, ma in qualche modo sento che il mio corpo non è sano.

Ho deciso di andare in una clinica privata. Qui mi è stato consigliato, insieme ai test generali, di essere testato per i parassiti. Quindi in uno dei test hanno trovato parassiti in me. Secondo i medici, questi erano vermi che il 90% delle persone ha e quasi tutti sono infetti, in misura maggiore o minore..

Mi è stato prescritto un ciclo di farmaci antiparassitari. Ma questo non mi ha dato risultati. Una settimana dopo, un amico mi ha inviato un link a un articolo in cui alcuni parassitologi condividevano consigli reali sulla lotta contro i parassiti. Questo articolo mi ha letteralmente salvato la vita. Ho seguito tutti i consigli che c'erano e dopo un paio di giorni mi sono sentito molto meglio!

La digestione è migliorata, il mal di testa è scomparso e quell'energia vitale è apparsa, che mi mancava così tanto. Per affidabilità, ho superato di nuovo i test e non ho trovato parassiti!

Chi vuole purificare il proprio corpo dai parassiti, e non importa quali tipi di queste creature vivano in te - leggi questo articolo, sono sicuro che ti aiuterà al 100%! Vai all'articolo >>>

Articoli Su Epatite