Metodi per diagnosticare la gastrite

Principale Ulcera

La diagnosi di gastrite è un complesso di vari metodi per l'esame dello stomaco, grazie al quale viene rilevata non solo la malattia stessa, ma anche il tipo, la forma e lo stadio di sviluppo vengono determinati.

Lo schema standard per riconoscere questo disturbo include:

  • anamnesi;
  • esame fisico;
  • metodi di ricerca strumentale e di laboratorio.

Storia ed esame fisico

La diagnosi di gastrite di solito inizia con una storia seguita da un esame fisico..

L'anamnesi comporta la raccolta di informazioni da parte del medico su:

  • manifestazioni cliniche della malattia;
  • le condizioni di vita del paziente;
  • la sua eredità;
  • la presenza di eventuali reazioni allergiche;
  • operazioni passate e malattie gravi;
  • lesioni.

Un esame fisico è un esame di un paziente che utilizza:

  • palpazione (palpazione dell'addome);
  • percussioni (percussioni di alcune aree della cavità addominale);
  • auscultazione (ascolto dei suoni emergenti nell'area esaminata del corpo).

Metodi strumentali

Grazie a vari studi strumentali, il medico riceve le informazioni più accurate e dettagliate sul processo infiammatorio che si è sviluppato nello stomaco. Questi includono:

  • fibrogastroduodenoscopia (è il metodo più altamente informativo e sicuro per diagnosticare eventuali malattie del tratto gastrointestinale; consente di esaminare in dettaglio, studiare le condizioni della mucosa e ottenere una fotografia delle aree necessarie dell'organo oggetto di studio; aiuta a biopsia dei tessuti interni, nonché materiale di campionamento per rilevare la presenza di batteri Helicobacter Pylori in esso);
  • Ultrasuoni dello stomaco (considerato un modo abbastanza semplice, informativo e sicuro per diagnosticare varie malattie, patologie degli organi interni);
  • radiografia con un mezzo di contrasto (nella diagnosi di gastrite, aiuta a identificare i disordini di evacuazione motoria esistenti, nonché a escludere la presenza di altre malattie più gravi del tratto gastrointestinale);
  • pH-metria intragastrica (è la principale procedura diagnostica per determinare il livello di acidità nello stomaco);
  • sondaggio (questo metodo consente non solo di valutare con precisione lo stato della mucosa, ma anche di esaminare la secrezione gastrica);
  • termografia (un metodo diagnostico moderno altamente informativo che consente, utilizzando la registrazione delle radiazioni infrarosse di specifici organi oggetto di indagine, di identificare eventuali irregolarità nel loro lavoro).

Test per gastrite

Vari test di laboratorio e studi sulla diagnosi della gastrite consentono di determinare con precisione il tipo, la forma, le caratteristiche e la causa della malattia sviluppata.

I metodi di laboratorio includono:

  • un esame del sangue generale (nella gastrite acuta - leucocitosi e un aumento dell'ESR; in cronica - una diminuzione del livello di eritrociti ed emoglobina);
  • analisi generale delle urine (il rilevamento di amilasi indica pancreatite);
  • coprogramma (per la valutazione indiretta di acidità gastrica e presenza di infiammazione nel tratto digestivo);
  • analisi delle feci per la presenza di sangue nascosto in esse (per escludere sanguinamento dal tratto digestivo);
  • analisi del sangue biochimica (un aumento del livello di gastrina e una diminuzione del contenuto di pepsinogeno possono indicare gastrite atrofica; una diminuzione del livello di proteine ​​e gamma globuline con un aumento del livello di bilirubina è caratteristica della gastrite autoimmune);
  • esame del sangue immunologico (determinazione degli anticorpi anti-H. pylori nel sangue);
  • esame istologico e citologico di materiale bioptico prelevato con FGDS (esame al microscopio di impronte, macchiato con una tecnica speciale);
  • test per H. pylori (test del respiro, rilevazione dell'antigene nelle feci, PCR nella biopsia, esame batteriologico, metodo sierologico);
  • determinazione dell'acidità gastrica (ph-metry intraventricolare, sondaggio o utilizzo di una capsula speciale).

Caratteristiche della diagnosi di Helicobacter pylori

A causa del fatto che la gastrite di tipo B è più comune, in tutti i casi di malattie infiammatorie dello stomaco, la diagnosi di Helicobacter pylori è obbligatoria. Attualmente utilizzato:

  • procedure invasive;
  • metodi di ricerca non invasivi.

Il più sensibile, specifico e affidabile è la diagnostica invasiva. È raccomandato per lo screening iniziale per H. pylori. L'eccezione sono le donne in gravidanza, i bambini e coloro per i quali questo metodo è controindicato..

Il più informativo è l'uso di una combinazione di 2-3 metodi di diagnostica invasiva e non invasiva.

I metodi invasivi richiedono fibrogastroduodenoscopy con una biopsia. Come risultato dell'esame, vengono ottenuti 5 campioni di gastro-biopsia da diverse parti dello stomaco. Questo materiale è ulteriormente sottoposto a uno dei metodi di ricerca:

  • esame istologico (studio di preparati a strisci colorati);
  • test rapido dell'ureasi;
  • esame batteriologico (semina su un terreno speciale per rilevare la crescita di H. pylori e determinarne la sensibilità agli antibiotici);
  • ricerca genetica molecolare (diagnostica PCR per la rilevazione di H. pylori in una biopsia).

Per controllare la cura, nonché nei casi in cui la fibrogastroduodenoscopia è controindicata o sconsigliata, vengono utilizzati metodi di ricerca non invasivi. Questi includono:

  • test del respiro (il test del respiro dell'ureasi si basa sulla determinazione dell'anidride carbonica con un atomo di carbonio marcato);
  • rilevazione dell'antigene H. pylori nelle feci;
  • metodo sierologico (rilevazione di anticorpi anti-H. pylori nel sangue, determinazione dei livelli di pepsinogeno l, ll e gastrina-17).

Diagnosi differenziale

Con la gastrite, possono essere rilevati sintomi caratteristici di altre malattie acute degli organi addominali, nonché per alcune malattie infettive.

Al fine di escludere la presenza di un'altra patologia, si basano su manifestazioni cliniche e reclami in un particolare paziente e conducono anche una serie di studi aggiuntivi. La diagnosi differenziale della gastrite acuta viene eseguita con le seguenti malattie del tratto gastrointestinale:

  • colecistite acuta (aumento dei livelli di enzimi epatici (ALT, AST) in un esame del sangue biochimico e segni specifici sull'ecografia degli organi addominali);
  • pancreatite acuta (aumento del livello di alfa-amilasi in un esame del sangue biochimico e sua rilevazione nelle urine, segni caratteristici su un'ecografia della cavità addominale);
  • ulcera peptica o 12 ulcera duodenale (la diagnosi è confermata dalla fibrogastroscopia);
  • infarto miocardico addominale (alterazioni ischemiche dell'elettrocardiogramma, aumento dei livelli di enzimi (lattato deidrogenasi, creatina fosfochinasi e sua frazione MB) nell'analisi del sangue biochimica).

La gastrite cronica è differenziata dall'ulcera peptica e dal cancro gastrico, così come dalla dispepsia gastrica. Il principale metodo di ricerca qui è la fibrogastroduodenoscopia con esame istologico di campioni di biopsia.

Per escludere le malattie infettive che si verificano con la sindrome dispeptica (febbre tifoide, yersiniosi), vengono eseguiti esami del sangue e delle feci per queste infezioni.

Come capire in modo indipendente che hai la gastrite

È impossibile diagnosticare la gastrite da soli. Questo può essere fatto da un gastroenterologo o da un terapeuta dopo il completamento del complesso dell'esame. Tuttavia, il paziente può presumere di avere una gastrite quando:

  • dolore nella regione epigastrica associato all'assunzione di cibo;
  • fame e dolori notturni nella regione epigastrica;
  • nausea e vomito;
  • bruciore di stomaco;
  • eruttazione con un odore sgradevole;
  • flatulenza e diarrea.

Diagnosi di gastrite: quali test sono comunemente usati?

La gastrite è un'infiammazione del rivestimento dello stomaco. Con la transizione del processo infiammatorio nel duodeno, si verifica la gastroduodenite. Queste sono le due malattie gastrointestinali più comuni. Sorge una domanda importante: quali test per la gastrite devono essere superati in primo luogo?

Gastroenterologo Mikhail Vasilievich:

"È noto che per il trattamento del tratto gastrointestinale (ulcere, gastriti, ecc.) Ci sono farmaci speciali che sono prescritti dai medici. Ma non ne parleremo, ma di quei farmaci che possono essere utilizzati da soli e da casa..." Leggi di più> >>

Sintomi e metodi diagnostici

I sintomi della gastrite sono:

  • dolore pomeridiano di un personaggio tirante nello stomaco;
  • spiacevole eruttazione acida;
  • saturazione veloce;
  • appetito ridotto.

La diagnosi di gastrite consiste nelle seguenti attività:

  • esame visivo del paziente da parte di un medico;
  • il medico prescrive test per rilevare la gastrite.

All'esame, il gastroenterologo esamina le cause delle esacerbazioni, usa la palpazione dello stomaco, determina come cambia la temperatura corporea, esamina la lingua e la gola. Successivamente, vengono assegnati speciali test di laboratorio per determinare il grado di danno alla mucosa e la sua natura.

Ricerche di laboratorio

I test per la gastrite includono:

  • esame del sangue;
  • esame della mucosa;
  • test per identificare i batteri;
  • altre procedure necessarie per la gastrite.

Inizialmente, viene eseguito un esame del sangue generale, che determina la sua composizione chimica e tutti gli indicatori clinici. Questo determina:

  • una diminuzione del numero di leucociti, eritrociti e piastrine;
  • la concentrazione di emoglobina nel sangue;
  • il grado di aumento della VES;
  • quanto sono cambiate le proporzioni di tutti i tipi di leucociti.

Tradizionalmente, l'analisi non mostra alcuna deviazione speciale nei pazienti, tuttavia, in presenza di anemia da carenza di vitamina B12, il numero di globuli rossi diminuisce, diminuisce l'emoglobina, a volte si osservano trombocitopenia e leucopenia.

Analisi delle feci e delle urine

Esaminando le feci umane in condizioni di laboratorio, vengono determinate le deviazioni:

  • bilancio acido;
  • la presenza di sostanze indesiderabili come amido e acidi grassi;
  • fermentazione, che determina la capacità di una persona di digerire il cibo.

Le feci vengono esaminate separatamente per rivelare il sangue latente in esso. Uno studio scrupoloso rivela un tipo speciale di gastrite - atrofica. Con esso, l'analisi contiene fibre muscolari, amido intracellulare, fibra digerita, tessuto connettivo. L'analisi delle urine viene eseguita come esame generale per escludere la diagnosi di malattia renale..

Esame radiografico

Vengono eseguite radiografie dello stomaco e dell'intestino tenue. Tale diagnostica gastrite consente di identificare non solo questa malattia, ma anche altre patologie del tratto gastrointestinale. A volte, prima della procedura, il paziente è costretto a bere bario liquido, che copre le pareti interne del tratto gastrointestinale, dopo di che sono meglio visibili nelle immagini.

esofagogastroduodenoscopia

Questo tipo di esame comporta un esame visivo del tratto digestivo nella parte superiore di esso. La diagnostica aiuta a identificare la patologia della mucosa, che è difficile da vedere ai raggi X..

Durante l'esofagogastroduodenoscopia, una sonda controllata sottile e molto flessibile, dotata di un dispositivo ottico - un gastroscopio, viene inserita nella bocca del paziente. Il paziente viene appoggiato su un divano durante le manipolazioni. La procedura è indolore, tuttavia, al fine di escludere la possibilità di un riflesso del vomito, un anestetico viene spruzzato sulla gola e al paziente viene somministrato un medicinale speciale da bere per ridurre il disagio..

La sonda viene abbassata nell'esofago, quindi raggiunge lo stomaco e si ferma nella parte superiore dell'intestino tenue. Quando, mentre il dottore si muove, vede un tessuto sospetto, viene eseguita una biopsia con uno strumento speciale incorporato nel gastroscopio. Successivamente, i campioni di tessuto vengono trasferiti in laboratorio, dove viene eseguito l'esame istologico..

La procedura dura non più di mezz'ora, ma dopo di essa il paziente viene lasciato in ospedale per due ore. Ciò è necessario affinché il farmaco iniettato smetta di funzionare. Lo studio è innocuo per la salute, sebbene a volte si osservi sanguinamento a causa della perforazione della mucosa con un gastroscopio. Di solito l'esofagogastroduodenoscopia provoca l'unico effetto collaterale: un leggero mal di gola dovuto alla deglutizione del tubo.

Test del respiro

Per rilevare la presenza di batteri come Helicobacter pylori nel corpo, il respiro del paziente viene preso per l'analisi. Questo è un semplice test per aiutare a identificare la presenza di un'infezione..

Questo tipo di esame viene eseguito con un fibrogastroduodenoscopio, una sonda flessibile dotata di videocamera. Grazie a ciò, l'analisi mostra allo specialista sia i luoghi dell'infiammazione gastrica che i tessuti delle mucose che sono suscettibili di danni, consentendo contemporaneamente l'esclusione delle ulcere allo stomaco. L'apparecchiatura trasmette l'immagine risultante al monitor, grazie alla quale il medico osserva perfettamente tutte le patologie esistenti della mucosa.

Biopsia tissutale

I più piccoli campioni di tessuto gastrico prelevati durante la gastroscopia vengono ulteriormente esaminati al fine di rilevare la presenza di batteri nocivi. Il materiale è selezionato in diverse aree dello stomaco, poiché Helicobacter pylori è in grado di svolgere attività irregolari in diversi luoghi della sua presenza..

Acidità

Un test di acidità può determinare la presenza di gastrite. L'analisi viene eseguita in diversi modi, tra cui l'analisi espressa (introduzione di una sonda sottile con un elettrodo in grado di determinare l'acidità dello stomaco) e lo studio quotidiano delle variazioni di pH.

L'ultima variante dello studio determina la dinamica dei cambiamenti nel pH dell'ambiente dello stomaco al giorno. In questo caso, vengono utilizzate tre opzioni per eseguire l'analisi:

  • deglutizione di una capsula che trasmette i dati ottenuti all'acidogastrometro;
  • introduzione di una sonda PH attraverso il naso e fissaggio in vita;
  • se non è possibile utilizzare la sonda, viene eseguito un test dell'acido in alternativa - vengono iniettati nello stomaco preparati speciali che cambiano il colore delle urine quando interagiscono con l'acido dello stomaco.

Controllo del succo gastrico

Eseguendo una gastroscopia, uno specialista raccoglie il succo gastrico dal paziente come campioni. Prima della procedura, il paziente deve assumere alimenti speciali che provocano un'abbondante secrezione di secrezioni di stomaco. Grazie all'analisi, è possibile non solo confermare la gastrite, ma anche determinare la causa del suo verificarsi. Quando viene trovata molta gastrina, i batteri hanno causato la malattia.

Conclusione

La malattia gastrointestinale più comune non causa alcuna difficoltà nella diagnosi, poiché il disagio durante le procedure è minimo. Per prevenire la malattia, è necessario diagnosticare la gastrite in modo tempestivo..

Diagnosi di gastrite acuta e cronica - caratteristiche della diagnosi

La diagnosi di gastrite è un insieme di misure per fare la diagnosi corretta e determinare l'ulteriore regime di trattamento. Senza tali misure, un recupero rapido è impossibile. Per iniziare la terapia, è necessario consultare un gastroenterologo esperto. Ordinerà una serie di esami importanti, studierà i loro risultati al fine di formare un quadro completo della situazione attuale..

Spesso, i pazienti non sospettano nemmeno quali test vengono effettuati per la gastrite, ma chiunque dovrebbe capire quali sintomi può incontrare. Le manifestazioni della malattia, le loro caratteristiche consentono già di trarre conclusioni sulla malattia che si è manifestata. Ulteriori ricerche formano solo il quadro finale, ti consente di valutare il decorso della malattia in modo completo.

Per identificare la malattia, vengono prescritti molti studi: test biochimici su sangue, urina, feci, gastroscopia, seguiti da uno studio del contenuto dello stomaco e della biopsia. Esistono anche esami del sangue speciali per determinare il fatto dello sviluppo della gastrite con un contenuto aumentato o ridotto di succo gastrico. Viene studiato il livello di alcuni ormoni prodotti dallo stomaco, il livello di deviazione della loro quantità dalla norma.

Il paziente non può diagnosticare se stesso da solo. L'automedicazione è pericolosa per la salute, perché le complicazioni della gastrite sono terrificanti.

Diagnostica sintomatica

Le misure diagnostiche iniziano quando il paziente si trova nell'ufficio del gastroenterologo. Parla delle manifestazioni della malattia, il medico registra in dettaglio tutte le lamentele. Tra gli ovvi sintomi della gastrite, vengono evidenziati i seguenti:

  • Sensazione di pesantezza allo stomaco;
  • Dolore persistente acuto dopo i pasti;
  • Difficoltà a respirare a causa di dolore addominale, incapacità di fare un respiro profondo;
  • Dolore persistente spasmodico;
  • Disturbi delle feci - diarrea o costipazione grave;
  • Sapore secco e acido in bocca;
  • Placca sulla lingua;
  • Nausea;
  • Grave bruciore di stomaco.

Gastroscopia: caratteristiche della procedura

Uno dei metodi più efficaci e altamente accurati per diagnosticare la gastrite è la gastroscopia. Assolutamente tutti i pazienti hanno paura di questa procedura. Una sonda speciale viene inserita attraverso la bocca nella cavità dello stomaco. Alla fine c'è una telecamera telescopica che ti consente di esaminare la mucosa e le aree interessate in tempo reale.

L'ingestione di un tubo speciale è problematica. Oggi vengono prodotti endoscopi di piccolo diametro, ma la procedura non è piacevole. Per farlo andare con conseguenze negative minime, vengono utilizzate alcune regole:

  • Assunzione di sedativi;
  • L'uso di droghe per rilassare l'esofago e sopprimere il riflesso del vomito;
  • Applicazione dell'anestesia locale prima dell'esame.

Se la procedura viene eseguita utilizzando le condizioni di cui sopra, non sorgeranno conseguenze negative, il paziente lo tollererà bene. Durante la gastroscopia, le pareti dello stomaco, le mucose e l'infiammazione su di esse vengono attentamente esaminate. Nell'endoscopio è integrata una piccola telecamera che consente di trarre conclusioni corrette sulla salute del paziente. C'è anche una sonda speciale per il campionamento del contenuto dello stomaco. Questo succo viene quindi studiato in condizioni di laboratorio per ottenere informazioni accurate e affidabili sul tipo di malattia e sul suo sviluppo..

Spesso, al fine di evitare una reazione negativa del paziente durante la gastroscopia, viene messo in uno stato di sonno per un breve periodo. In questo modo, non sente nulla, dopo la procedura non c'è dolore..

Nel lavoro viene utilizzato uno strumento sterile, quindi i pazienti potrebbero non preoccuparsi di possibili infezioni.

Un metodo diagnostico costoso ma indolore e sicuro è la gastroscopia con capsula. Il paziente ingerisce una piccola capsula, all'interno della quale vi è una camera, attraversa l'intero tratto gastrointestinale, viene espulso dal corpo in modo naturale. Il medico rivede le registrazioni fatte mentre la capsula era nello stomaco e nell'intestino, trae alcune conclusioni.

Esami del sangue per gastrite

Numerosi esami del sangue vengono eseguiti per rilevare la gastrite. Un esame del sangue generale aiuterà a dare una certa idea dello sviluppo della malattia. Mostrerà la presenza di un processo infiammatorio nel corpo, il grado della sua intensità. L'indicatore ESR è responsabile di questo. Bassi livelli di emoglobina indicano anche alcuni problemi. Questo studio più semplice non consentirà una diagnosi accurata, ma fornirà informazioni correlate che saranno utili già nel corso del trattamento..

Un esame del sangue biochimico dettagliato mostra come funzionano i reni e il fegato. Il funzionamento di questi organi è interrotto dalla gastrite. Durante tale studio, è possibile rilevare anticorpi contro determinati agenti infettivi batterici. Il medico capirà qual è la causa principale della malattia.

Una quantità insufficiente di proenzimi pepsinogeni I, II indica lo sviluppo della gastrite. La bassa quantità simultanea di proteine ​​del sangue e un aumento del livello di bilirubina indicano una rara forma di gastrite autoimmune. E un aumento del livello di enzimi digestivi indica lo sviluppo della pancreatite. La disfunzione pancreatica si sviluppa spesso a causa di gastrite acuta.

Analisi delle urine per gastrite

L'analisi delle urine non consente di diagnosticare la gastrite, ma deve essere eseguita su pazienti con sospetta malattia. In questo modo, i medici escludono patologie renali. Questo è così importante perché dopo una diagnosi completa, al paziente verrà prescritto un trattamento complesso che utilizza numerosi farmaci, la maggior parte dei quali viene escreta attraverso il fegato e i reni. È importante che questi organi funzionino pienamente.

L'urina deve essere assunta al mattino, il giorno prima, rinunciare a cibi grassi, dolci, in modo che l'analisi non mostri la presenza di zucchero. Assicurati di raccogliere il materiale in un barattolo sterile.

Analisi delle feci

Necessariamente nel processo di diagnostica complessa delle feci gastrite vengono dati. Questa analisi consente di capire se il paziente sviluppa gastrite atrofica. Se ci sono tracce di sangue, fibre, fibre muscolari, tessuto connettivo nel biomateriale, ciò indica una significativa distruzione dell'organo del tratto gastrointestinale.

Di grande importanza è il livello di acidità delle feci, la presenza di impurità grasse, l'amido. Per tale analisi, è desiderabile consegnare materiale fresco, non dovrebbe essere più di un giorno.

Analisi per gastrina

Quando si diagnostica la gastrite, è necessario eseguire un esame del sangue per la gastrina. Questo ormone è prodotto dallo stomaco e influenza la produzione di succo gastrico. Normalmente, in un adulto, il livello di questa sostanza è di 25–90 pg / ml. Se è significativamente più alto del normale, questo indica gastrite con alta acidità. Letture troppo basse indicano anche problemi allo stomaco..

È necessario prendere l'analisi al mattino a stomaco vuoto. L'ultimo pasto è di 12 ore prima del prelievo di sangue. Il materiale è prelevato da una vena. Insieme a questo indicatore, il livello di glucosio nel sangue è necessariamente controllato..

Test di respirazione

La gastrite acuta è spesso provocata dal batterio Helicobacter pylori. Per identificarlo nel corpo, vengono eseguiti test del respiro. Il paziente fa un respiro profondo, quindi espira l'aria in uno speciale serbatoio sigillato. I suoi contenuti sono esaminati per la presenza di microflora patogena. Tali analisi stanno solo guadagnando popolarità nel nostro paese. Non tutti gli ospedali dispongono di attrezzature speciali per ottenere i risultati dei test del respiro. Ma questo metodo è un'alternativa sicura alla biopsia dello stomaco..

Metodi diagnostici funzionali complessi

Nei casi più gravi, quando la gastrite è un disturbo secondario o concomitante, viene prescritta una TC o una risonanza magnetica dello stomaco. Questo metodo diagnostico consente di studiare in modo rapido, indolore e sicuro lo stato attuale dell'organo, visualizzare tutti i suoi reparti e parti. Con l'aiuto della tomografia computerizzata o della risonanza magnetica, i processi oncologici vengono rilevati anche nelle prime fasi di sviluppo, quando non è possibile identificare la malattia in un altro modo. I piccoli tumori spesso presentano gli stessi sintomi della gastrite. I medici trattano questa malattia da molto tempo, senza nemmeno rendersi conto che il motivo delle cattive condizioni del paziente è completamente diverso. Stanno perdendo tempo prezioso. Se il medico ha il minimo dubbio sulla diagnosi, è consigliabile condurre ulteriori diagnosi.

Precisione delle misure diagnostiche

Affinché il medico non si sbagli nella diagnosi, è necessario eseguire test per la gastrite in buoni laboratori. Ricorda che diversi centri diagnostici utilizzano reagenti diversi, quindi puoi confrontare solo i test che sono stati eseguiti in momenti diversi, ma nello stesso posto. Se il medico ha dei dubbi sull'accuratezza del risultato, si offrirà di ripetere l'analisi. I metodi diagnostici funzionali - gastroscopia, ultrasuoni, TC, risonanza magnetica, danno sempre un risultato estremamente accurato.

L'importanza di una diagnostica completa

Non è possibile effettuare una diagnosi superando un solo test. Un esame completo completo del corpo aiuterà a identificare tutti i problemi di salute esistenti, le loro cause alla radice. Questa informazione aiuta a prescrivere una terapia adeguata, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente, del suo stato di salute, della presenza di altre malattie croniche. Non trascurare le misure diagnostiche, ma solo un medico può interpretare i risultati della ricerca.

Analisi e metodi di esame per la diagnosi di gastrite

Fare un esame del sangue generale per la gastrite non è sufficiente per confermare o negare il fatto della malattia. Se una persona inizia a essere disturbata dai sintomi primari, lo stomaco fa male, la temperatura aumenta e si osservano altri segni, deve pensare a un esame completo. La ricerca deve essere tempestiva e professionale. Pertanto, anche gli esami del sangue generali per la gastrite sono meglio presi in cliniche ben consolidate o con medici di cui ti fidi.

Per diagnosticare la gastrite, non viene utilizzata solo la gastroscopia, ma anche test aggiuntivi.

sequencing

Esistono diverse analisi per la gastrite, ognuna delle quali è focalizzata su determinati indicatori e dovrebbe far parte di un gruppo di metodi per identificare la malattia. Quali esami potrebbero essere necessari saranno decisi dal medico. Per fare questo, lo specialista raccoglie l'anamnesi prima di passare.

Sebbene questa sia una conversazione comune tra medico e paziente, è possibile ottenere molte informazioni utili dall'anamnesi. Uno specialista può scoprire perché compaiono convulsioni e si verifica un aggravamento. Inoltre, viene eseguito un metodo di esame fisico, cioè palpazione dell'addome, studio dello stato corrente della gola e della lingua del paziente, nonché della temperatura e delle condizioni generali. Successivamente, è necessario determinare una serie di misure volte a confermare la diagnosi ed escludere altre malattie che si verificano con sintomi simili..

L'elenco obbligatorio di analisi contiene:

  • sangue (analisi generale);
  • analisi delle feci;
  • urine;
  • analisi del sangue biochimica;
  • helicobacteria;
  • succo gastrico.

Se c'è il sospetto di una forma acuta di gastrite, i test devono essere superati per identificare microrganismi potenzialmente patogeni che possono provocare intossicazione nel corpo. Questi includono shigella, salmonella, stafilococco, ecc. È possibile determinare quali test i pazienti prendono per la gastrite solo su base individuale.

L'insieme di misure volte a determinare le caratteristiche della malattia e confermare la diagnosi può essere diviso in due gruppi:

Ognuno di loro svolge un ruolo importante ed è in grado di trovare risposte a domande di interesse per il medico e il suo paziente..

Gruppo di laboratorio

Ciò include non solo un esame del sangue per la gastrite, ma anche una serie di altri metodi per esaminare i campioni di un paziente con sospetta malattia. Test di laboratorio includono sangue, urina, feci, Helicobacter pylori e test speciali per escludere altre malattie.

  1. Sangue. I campioni vengono prelevati dal dito. L'analisi è necessaria per determinare le caratteristiche di eritrociti, leucociti, emoglobina ed ESR, ovvero il tasso di sedimentazione degli eritrociti. Non si basano sulla differenza tra la norma e le prestazioni del paziente. L'enfasi principale è posta sulla presenza di carenza di ferro nel sangue, sulla mancanza di emoglobina e su un aumento dell'ESR. Il tasso può aumentare, indicando potenzialmente lo sviluppo della gastrite.
  2. Esame del sangue biochimico o biochimica. Metodo di ricerca sufficientemente informativo che consente di identificare i segni di vari tipi di gastrite. Ad esempio, se vengono trovati anticorpi del tipo lgA o lgG, ciò indica una forma batterica della malattia provocata dagli elicobatteri. La carenza di proteine ​​e l'elevata bilirubina indicano sospetti di gastrite autoimmune. I dati sul pepsinogeno nel sangue sono considerati molto significativi. Se viene rilevata la loro carenza, ciò indica il possibile rapido sviluppo dell'atrofia, nonché l'inizio del decorso dei processi maligni. È necessario adottare misure di trattamento immediate.
  3. Feci e urina. Le feci o le feci del paziente vengono esaminate per identificare gli indicatori dell'equilibrio acido, la capacità dello stomaco di fermentare e la presenza di sostanze indesiderabili per il corpo umano. Questi includono amidi e acidi grassi. L'urina è necessaria per escludere i processi patologici che hanno colpito i reni del paziente. Con l'aiuto delle feci, viene rilevata una forma atrofica della malattia. Se le feci sono di colore scuro, viene prescritto uno studio aggiuntivo per rilevare il sangue occulto.
  4. Analisi speciali. Sono necessari per escludere la presenza di altri fattori provocatori che possono portare a sintomi simili alla gastrite. Questi sono tutti i tipi di malattie parassitarie, la clamidia, ecc. Influenzano l'apparato digerente e causano disagio. Far fronte a loro è spesso più facile che con gastrite. Ma il trattamento deve essere corretto e completo.
  5. Helicobacteria. Per trovarli, di solito viene esaminato sangue, materiale per biopsia o placca dai denti del paziente. Esistono anche tecniche di respirazione. Gli esperti consigliano di superare due test contemporaneamente in modo da evitare errori. Gli elicobatteri sono potenzialmente molto pericolosi perché sono resistenti all'azione del succo gastrico e producono ammoniaca. Penetra in bambini e adulti, provocando gravi malattie. Gli elicobatteri possono rimanere invisibili per lungo tempo, sviluppandosi gradualmente e alla fine causando ulcera, gastrite e altri problemi del tratto gastrointestinale. Il metodo migliore per rilevare gli elicobatteri è una biopsia della mucosa gastrica. Se il paziente, per una ragione o per l'altra, non è d'accordo, la biopsia può essere sostituita da studi respiratori..

Analisi respiratoria

Vale la pena considerare separatamente. Questa è una degna alternativa a FGS, in cui il paziente deve affrontare sensazioni spiacevoli dalla penetrazione di una sonda speciale nel corpo. Sì, oggi la conclusione di FGDS è considerata la più istruttiva ed efficace tra tutti i metodi per diagnosticare la gastrite. Ma un certo numero di persone ha controindicazioni a tale procedura, motivo per cui devono cercare altri modi. Uno di questi era il test del respiro. Il punto è raccogliere due campioni del contenuto che il paziente espira. Per fare questo, utilizzare speciali tubi di plastica. Devi respirare per alcuni minuti. È importante escludere la saliva dall'entrare nel tubo.

Affinché il test sia corretto e non ci siano risultati falsi, vengono seguite diverse regole:

  • i test del respiro vengono eseguiti solo la mattina prima dei pasti;
  • nessuna sigaretta e nemmeno gomma per l'alito fresco non dovrebbero essere presenti prima dell'analisi;
  • escludere tutti i legumi dalla dieta il giorno prima del test;
  • interrompere l'assunzione di farmaci dei gruppi antibatterici e antisecretori in due settimane;
  • escludere gli analgesici prima del test;
  • pulire accuratamente i denti, sciacquare la bocca prima di visitare il laboratorio.

La sensibilità di questo test è di circa il 95%.

Gruppo strumentale

Usano attrezzature speciali e strumenti medici. Fondamentalmente, tali metodi sono rilevanti per l'esame dei pazienti con gastrite cronica..

  1. Fgds. Lo strumento principale nel campo dello studio dello stato del tratto gastrointestinale. La gastroscopia, o FGS, prevede l'uso di un tubo sonda flessibile con una telecamera all'estremità. La graduale introduzione della sonda e la visualizzazione dei dati dalla telecamera sul monitor consentono al medico di vedere lo stato attuale del tratto e dello stomaco, identificando le lesioni e l'entità del danno alla mucosa. Ma un certo numero di persone ha controindicazioni alla procedura. Pertanto, devono cercare metodi alternativi. Potrebbe essere una radiografia. Ma il suo livello di contenuto informativo è più volte inferiore.
  2. Biopsia. Come parte dell'FGDS, i tessuti vengono inoltre raccolti. I campioni di prova sono piccoli pezzi del rivestimento dello stomaco. Il processo stesso non causa disagio al paziente ed è completamente indolore. Non aver paura di prelevare campioni. Una biopsia può determinare con precisione la presenza di elicobatteri. È importante campionare da diverse parti dello stomaco del paziente, poiché l'attività dei batteri non è uniforme. Possono trovarsi solo in una parte dello stomaco. Prendendo un campione da un altro, il medico diagnosticherà erroneamente. Per escludere tali errori, i campioni di biopsia vengono prelevati da diverse parti dello stomaco..
  3. misuratore di acidita. Anche lo studio dell'equilibrio acido-base ha un ruolo. Per acidità, la gastrite può essere diagnosticata. Questo test viene eseguito in diversi modi. È possibile inserire una sonda con elettrodi mediante un test rapido o fissare la sonda sul paziente per un periodo di 24 ore. Viene ingerita anche una capsula, trasmettendo i dati all'acidogastrometro. Se il paziente è stato sottoposto a gastroscopia, allo stesso tempo è possibile prelevare campioni per la ricerca, evitando ulteriori procedure spiacevoli.
  4. Acidotest. Questo è un metodo di esame per rilevare la gastrite, che è rilevante per i pazienti con controindicazioni alla sonda, cioè la gastroscopia. Per questo, al paziente viene somministrato un farmaco speciale. Reagisce con l'acidità di stomaco e influenza il colore delle urine. Conferma o confuta il sospetto di gastrite.
  5. Studio di campioni di succo di stomaco. I componenti per lo studio sono anche presi come parte di una gastroscopia. In precedenza, il paziente mangia un pasto speciale. È necessario per l'attivazione del succo gastrico. Dopo aver analizzato il succo, il medico conferma o nega la presenza di gastrite. Un vantaggio importante di tale test è la capacità di nominare i motivi che hanno provocato la malattia. Se questo è un eccesso di gastrina, allora stiamo parlando dell'origine batterica della gastrite.

Molti hanno paura della procedura FGDS. Ma in realtà la gastroscopia non è così dolorosa e spiacevole come pensano alcune persone. Il paziente avverte un minimo disagio, ricevendo informazioni complete sulla sua salute. Sì, in caso di controindicazioni alla procedura, è necessario rifiutarla e cercare metodi alternativi. Cerca di cercare aiuto il più presto possibile al primo sospetto di gastrite. Non è difficile sottoporsi al test, ma la diagnosi precoce della malattia aiuterà a risolvere il problema in modo rapido e indolore. Ulteriori complicazioni della gastrite comportano una grave minaccia per la salute e la vita..

Rimani sempre sano! Scrivi i tuoi commenti, iscriviti e condividi l'articolo con i tuoi amici!

Gastrite: sintomi, diagnosi e trattamento

La gastrite è la malattia più comune del tratto gastrointestinale. I pazienti spesso fanno questa diagnosi da soli. Puoi spesso sentire: "Mi fa male lo stomaco, pesantezza allo stomaco, quindi ho la gastrite"

Il termine gastrite è usato per indicare cambiamenti infiammatori e strutturali nella mucosa gastrica, diversi nel corso e nell'origine. La gastrite è una diagnosi difficile.

Sono i cambiamenti strutturali della mucosa gastrica che si verificano con compromissione del recupero (o rigenerazione), così come l'atrofia (diminuzione del volume) delle cellule epiteliali della mucosa gastrica e la sostituzione delle ghiandole normali con tessuto fibroso (o tessuto fibroso, che non è più in grado di svolgere la sua funzione secretoria) e si chiama gastrite. una malattia che di solito procede per molto tempo.

Tuttavia, la gastrite è una diagnosi morfologica (una diagnosi in cui vi sono cambiamenti strutturali) e può essere clinicamente asintomatica..

O può avere i seguenti sintomi.

In primo luogo con questa diagnosi è la sindrome del dolore. Il dolore è il primo e principale sintomo che preoccupa di più i pazienti e li fa consultare un medico. Il dolore si verifica nella regione epigastrica (o epigastrica), di solito si verificano 1,5 - 2 ore dopo aver mangiato, potrebbe esserci una pressione acuta, forte o opaca.

C'è anche la cosiddetta sindrome dispeptica, che si osserva nella maggior parte dei pazienti. I pazienti hanno una sensazione di bruciore nella regione epigastrica (o bruciore di stomaco) e eruttazione acida, che indica il reflusso del contenuto dello stomaco nell'esofago (reflusso); possono verificarsi anche nausea e vomito durante l'esacerbazione.

Ma può anche essere che il paziente abbia molte lamentele, ma non ci sono cambiamenti strutturali, quindi parlano di dispepsia funzionale.

La gastrite è divisa in acuta e cronica.

Gastrite acuta

La gastrite acuta è un'infiammazione acuta della mucosa gastrica che si verifica quando viene esposta a alimenti di scarsa qualità o all'uso di determinati farmaci. La gastrite acuta, a sua volta, è divisa in catarrale, fibrinosa, corrosiva e flemmatica.

  1. La gastrite catarrale è un'infiammazione acuta della mucosa gastrica dopo una singola assunzione di cibo di scarsa qualità, malnutrizione sistematica e grave stress.
  2. La gastrite fibrinosa (difterite) è una gastrite acuta caratterizzata da infiammazione della difterite della mucosa gastrica. Si verifica in gravi malattie infettive, avvelenamento da cloruro mercurico, acidi.
  3. Gastrite corrosiva (gastrite necrotizzante) - gastrite acuta con alterazioni del tessuto necrotico che si sviluppa quando acidi o alcali concentrati entrano nello stomaco.
  4. Gastrite flemmone - gastrite acuta con infiammazione purulenta della parete dello stomaco. Si verifica con lesioni, come complicazione dell'ulcera gastrica.

Gastrite cronica

La gastrite cronica è una lesione infiammatoria a lungo termine della mucosa gastrica, che procede con il suo riarrangiamento strutturale e la compromissione delle funzioni secretoria (acidità e pepsina), motoria ed endocrina (sintesi di ormoni gastrointestinali) dello stomaco.

Classificazione basata sulla causa:

  1. La gastrite da Helicobacter pylori (gastrite in cui Helicobacterрylorі, un batterio a forma di spirale che infetta varie parti dello stomaco e del duodeno) si trova nel corpo. In questo tipo di gastrite, la parte di ingresso dello stomaco è generalmente interessata (antrum, vedi figura)
  2. Gastrite autoimmune del corpo dello stomaco
  3. Gastrite da reflusso cronico
  4. Radiazioni, gastrite infettiva, ecc. (Non correlato a Helicobacterрylorі)

Classificazione della gastrite in base ai tipi di secrezione

  1. Gastrite con aumento della secrezione
  2. Gastrite con secrezione normale
  3. Gastrite con insufficienza secretoria

Per localizzazione, la gastrite è divisa in

  1. Antrale (gastrite del piloro o sezione di uscita, vedi figura)
  2. Fundal (gastrite del fondo dello stomaco)
  3. Pangastrite (gastrite comune dello stomaco)

Diagnosi di gastrite

Quando le prime lamentele, la sindrome del dolore e / o una sensazione di pesantezza, gonfiore all'addome, eruttazione, bruciore di stomaco, sensazione di malessere, dovresti consultare immediatamente un medico, poiché la gastrite può essere complicata dall'ulcera peptica e persino dal cancro allo stomaco.

Prima di tutto, il medico scopre la natura dei reclami, la loro durata, la natura della dieta, la presenza di situazioni stressanti.

Al fine di effettuare una diagnosi morfologica della gastrite, nonché stabilire se è associata a Helicobacterpylori, è necessario condurre una serie di studi diagnostici, come: esame endoscopico, ph-metry (che può essere eseguito durante l'esame endoscopico o come procedura separata), test di ureasi per Helicobacterpylori, PCR della mucosa gastrica e duodenale, ELISA nel sangue per la determinazione degli anticorpi anti-Helicobacterpilori.

Il metodo più importante nella diagnosi della gastrite è l'esame endoscopico, in cui una sonda speciale (endoscopio) dotata di videocamera viene inserita nello stomaco e nel duodeno per esaminare lo stomaco e il duodeno. Dalle aree più alterate durante l'endoscopia, viene prelevata una biopsia (pezzo di tessuto) per l'esame istologico (un metodo in cui viene esaminata la struttura del tessuto per escludere tumori e malattie precancerose dello stomaco). Inoltre, con l'endoscopia, è possibile condurre ph-metry (misurando l'acidità del contenuto dello stomaco). È il metodo endoscopico che determina la morfologia della mucosa, il grado della sua lesione, la profondità della lesione e la localizzazione del processo patologico.

Anche il test dell'ureasi respiratoria per Helicobacter pylori è ampiamente utilizzato. Helicobacterrylorі nel processo di vita produce ureasi (un enzima speciale che accelera il trattamento dell'urea in ammoniaca e anidride carbonica). Questo metodo, utilizzando un dispositivo speciale, consente di confrontare i livelli di composizione del gas nella versione iniziale, normale e con elevata attività di ureasi.

Per determinare l'infezione dell'organismo con Helicobacterrylorі, è possibile utilizzare il metodo di diagnostica PCR (reazione a catena della polimerasi) - la determinazione delle regioni del DNA di Helicobacterрylorі in un campione di biopsia della mucosa gastrica e del duodeno. E anche la diagnostica ELISA - un saggio di immunoassorbimento legato agli enzimi, che determina la presenza di anticorpi IgA, IgM e IgG (immunoglobuline) nel sangue nel sangue. Le IgA e le IgM parlano di infezione precoce (compaiono diversi giorni dopo l'infezione) e IgG sull'infezione tardiva (compaiono un mese dopo infezione).

La diagnosi di gastrite autoimmune comprende la rilevazione di anticorpi contro le cellule pariatali dello stomaco, effettuata dalla diagnostica ELISA.

Trattamento della gastrite acuta

Per purificare lo stomaco, è necessario somministrare al paziente 2-3 bicchieri d'acqua e indurre il vomito. In caso di avvelenamento chimico, la lavanda gastrica viene eseguita utilizzando un tubo gastrico spesso. Il lavaggio viene effettuato per pulire l'acqua di lavaggio. Durante i primi due giorni, il cibo non viene assunto, viene prescritta una dieta con tè e acqua. Quindi la dieta viene espansa, tra cui minestre e cereali viscidi, gelatina, crackers di farina bianca, uova alla coque nella dieta.

Per eliminare il dolore, vengono utilizzati antispasmodici (ad esempio, no-shpa) e antiacidi (ad esempio Gaviscon, Rennie), si raccomandano enterosorbenti, si prescrivono i procinetici per il vomito. Per la gastrite tossicoinfettiva acuta, sono necessari antibiotici.

Trattamento della gastrite cronica

Molta attenzione nel trattamento della gastrite deve essere prestata ai cambiamenti dello stile di vita, cercare di evitare lo stress, osservare il regime giornaliero, sbarazzarsi di cattive abitudini (fumo, bere alcolici) e, naturalmente, seguire le raccomandazioni dietetiche:

  • Per i pazienti con gastrite, è necessario escludere cibi fritti, carne ricca e brodi di pesce, non mangiare troppo, mangiare 5-6 volte al giorno
  • Non consumare cibi che contribuiscono al bruciore di stomaco: tè forte, caffè, cioccolato, bevande gassate, alcool, cipolle, aglio, burro
  • Mangia carne bollita, pesce bollito, cibo al vapore, zuppe di purea di cereali (fiocchi d'avena, riso)
  • Mangia meno cavoli, legumi, latte - alimenti che contribuiscono alla flatulenza

Trattamento della gastrite cronica con farmaci

- Quando l'acidità dello stomaco aumenta -

Se il paziente ha una gastrite con una maggiore attività secretoria, la terapia con gastrite include farmaci che riducono l'acidità dello stomaco, i cosiddetti inibitori della pompa protonica.

Sono divisi per cinque generazioni

  1. Omeprazole (Omez)
  2. Lansoprazole (Lanzap),
  3. Pantoprazole (Nolpaza, Zipantol)
  4. Rabeprazole (Pariet)
  5. Esomeprazolo (Nexium)

Oltre agli antiacidi (Gaviscon, Rennie, Almagel, Maalox). È preferibile utilizzare preparati contenenti carbonati e non contenenti alluminio (Gaviscon, Rennie).

Gli antiacidi sono farmaci di primo soccorso in presenza di bruciore di stomaco in un paziente, se al momento è difficile consultare un medico, il paziente può assumere indipendentemente un antiacido.

Fisioterapia

Con gastrite con aumento della secrezione, è dimostrato che utilizza la terapia con amplipulse e il campo elettromagnetico a microonde. La fisioterapia viene eseguita solo durante la remissione..

Trattamento con rimedi popolari

Con gastrite con aumento della secrezione, si consiglia di bere decotti di erbe che hanno un effetto avvolgente e protettivo. Tali agenti fitoterapici includono semi di lino, radice di bardana, foglie di farfara, fiori di calendula, fiori di camomilla. Le materie prime medicinali insistono, prendere 2 cucchiai. l. 4 r / d 10-15 minuti prima dei pasti.

Delle acque minerali, puoi usare acque alcaline leggermente mineralizzate: Borzhomi, Slavyanskaya, Smirnovskaya. È necessario usarlo caldo (l'acqua viene riscaldata per rimuovere l'eccesso di anidride carbonica, stimolando la secrezione di succo gastrico), degassificato in ¾ bicchiere 3 r / d un'ora prima dei pasti.

- Quando l'acidità dello stomaco è ridotta -

Per la gastrite a secrezione ridotta, viene utilizzato il farmaco gastroprotettivo Bismuth tricalium dicitrate (De-nol). E ha anche mostrato una terapia sostitutiva: succo gastrico, pepsidil, pepsin acidina, amarezza (tintura di radice di dente di leone, tintura di erba di assenzio).

Fisioterapia

Aumenta la secrezione di galvanizzazione del succo gastrico, elettroforesi di calcio e cloro.

Trattamento con rimedi popolari

Per aumentare l'acidità del succo gastrico, utilizzare: succo di cavolo, succo di mela o mela grattugiata, nonché zucca grattugiata e succo di patata crudo. L'obiettivo della fitoterapia per la gastrite con bassa acidità è di stimolare la secrezione di succo gastrico e di alleviare l'infiammazione.

Dalle piante medicinali utilizzate: rizomi di palude di calamo, fiori di calendula, fiori di camomilla, achillea, fiori di tarassaco medicinali, foglie di grande piantaggine. Le erbe devono essere frantumate, dosate (1 cucchiaino di ciascuna delle erbe), mescolate e deve essere preparata una medicina. Versare un cucchiaio della miscela con un bicchiere di acqua bollente, scaldare a bagnomaria per 15 minuti, insistere fino a quando non si raffredda (circa 45 minuti), aggiungere acqua bollita al volume iniziale, prendere 2 cucchiai. l. 4 r / d.

Puoi anche usare una tintura di erbe di assenzio, 15-20 gocce 20 minuti prima dei pasti. Questa tintura amara stimolerà la funzione secretoria dello stomaco..

Per la gastrite a bassa acidità, vengono utilizzate anche acque minerali per il trattamento. In questo caso, non è necessario riscaldare l'acqua. Bere acqua lentamente ¾ bicchiere 20 minuti prima dei pasti. È meglio usare "Essentuki-4", "Essentuki-17".

Trattamento della gastrite cronica Helicobacter pylori

Con test positivi per Helicobacterрylorі, viene prescritto un regime settimanale di triplo trattamento o "quadroterapia". I regimi di trattamento per ciascun paziente sono selezionati dal medico curante.

Il regime di trattamento settimanale triplo include l'uso di una combinazione di antibiotici sensibili all'Helicobacter pylori, nonché di inibitori della pompa protonica. Quadroterapia: antibiotici, agenti antibatterici, inibitori della pompa protonica, gastroprotettori.

Dopo un mese o due, è necessario passare una seconda analisi per Helicobacterpilori e, se il risultato è positivo, risolvere il problema della terapia anti-Helicobacter ripetuta, tenendo conto dei reclami del paziente.

Trattamento della gastrite autoimmune

Nella fase iniziale e progressiva della malattia con funzione secretoria gastrica conservata, vengono prescritti ormoni glucocorticosteroidi (a breve termine) in caso di grave violazione dei processi immunitari.

Nella fase di stabilizzazione del processo, in assenza di manifestazioni cliniche, il paziente non ha bisogno di cure.

Trattamento gastrite da reflusso cronico

Per prevenire il lancio del contenuto dello stomaco nell'esofago, vengono prescritti i procinetici - mezzi per migliorare la motilità gastrointestinale (ad esempio, Trimedat, Motilium).

Terapeuta Evgeniya Kuznetsova

Esame del sangue per gastrite

Quale dovrebbe essere l'analisi per la gastrite - Gastrologia

Esistono varie malattie del tratto gastrointestinale e la gastrite è una di queste ed è abbastanza comune nei pazienti. Per diagnosticare, è necessario eseguire alcuni semplici test..

Quando l'appetito diminuisce drasticamente, c'è una fastidiosa sensazione dolorosa nello stomaco dopo pranzo e una spiacevole eruttazione acida, questo può indicare la presenza di gastrite. Ma questi sintomi sono molto simili ai sintomi di altre malattie gastrointestinali..

Al fine di stabilire con precisione la diagnosi di gastrite, il paziente viene generalmente intervistato su ciò che provoca la condizione dolorosa e in quali casi si verifica una esacerbazione. Il medico palpa lo stomaco, presta attenzione ai cambiamenti della temperatura corporea, allo stato del rinofaringe e della lingua.

Quindi al paziente vengono assegnati alcuni test eseguiti in laboratorio..

Quali test vengono effettuati se si sospetta gastrite?

Quando chiedi aiuto, dovresti sapere quali test dovrai superare per la gastrite.

Naturalmente, tutti gli esami saranno associati sia a uno studio dettagliato del grado di sviluppo della malattia sia alla presenza del batterio parassitario Helicobacter rulori (un batterio patogeno a forma di spirale che infetta lo stomaco e il duodeno, producendo un'enorme quantità di elementi tossici che danneggiano le mucose degli organi interni), e per scoprire se quanto fortemente la malattia ha influenzato le prestazioni di altri organi.

Al paziente vengono prescritti i seguenti test per la diagnostica di laboratorio se si sospetta gastrite:

  1. Esame del sangue clinico generale.
  2. Studio delle feci per sangue occulto, batteri nonlicobacter rulori.
  3. Analisi delle urine.
  4. Analisi biologiche e chimiche del sangue.
  5. Esame del succo prelevato dallo stomaco.

Tutti questi studi aiutano a identificare la presenza di una varietà di batteri che provocano intossicazione del corpo (ad esempio, salmonella, bacillo stafilococcico, ecc.). Inizialmente, il malato viene sottoposto a esami generali del sangue, delle feci e delle urine..

Emocromo completo per rilevare la gastrite

Il test più importante per rilevare la gastrite è un emocromo completo. È effettuato in un laboratorio. In questo caso, il materiale viene prelevato dal dito.

In esso viene praticata una piccola puntura con l'aiuto di un ago scarificatore, dove sporge una goccia di sangue, che viene aspirata in una pipetta. Una recinzione è anche possibile utilizzando un dispositivo speciale: una lancetta, all'interno della quale è costruita una molla.

Il dispositivo viene applicato al dito, la molla viene attivata premendo il dito e l'ago salta fuori ad una certa profondità, il materiale viene raccolto.

È importante sapere che i risultati di un esame del sangue per la gastrite dello stomaco possono essere influenzati da vari motivi, che devono essere avvertiti da uno specialista:

  1. Affaticamento fisico e psicologico.
  2. Malattie che il paziente ha avuto di recente.
  3. Eredità.
  4. Bere alcolici, caffè, tè, cibo spazzatura il giorno prima dello studio.

Con l'aiuto di un esame del sangue generale prescritto per la gastrite dello stomaco, si scopre quale forma della malattia ha il paziente - acuta o cronica. Dopo aver condotto una ricerca, puoi scoprire la causa della malattia. Inoltre, ti consente di scoprire come sono cambiate le condizioni generali del corpo umano e i processi metabolici in esso contenuti..

Inoltre, lo studio del sangue consente di determinare:

  1. Qual è il livello di emoglobina, eritrociti, piastrine.
  2. Corrispondenza di diversi tipi di leucociti.
  3. L'ESR (tasso di sedimentazione degli eritrociti) è aumentato nella persona malata?.
  4. Quanto è cambiato il livello degli indicatori rispetto alla media.

Va notato che un esame del sangue per gastrite non mostra grandi cambiamenti negli indicatori dalla media.

Ma allo stesso tempo, è importante determinare se il paziente ha l'anemia causata da una mancanza di vitamina B12 (questo può essere visto dal livello di emoglobina nel sangue e dal numero di globuli rossi, una significativa riduzione del numero di leucociti e piastrine).

Anche lo studio dell'ESR è un parametro significativo. La gastrite è accompagnata da processi infiammatori nello stomaco, che porta a un cambiamento nell'indicatore.

Questo studio è molto importante in presenza di gastrite erosiva, quando si verificano sanguinamenti latenti ripetuti. In questo caso, viene prestata particolare attenzione al livello di emoglobina. Con la gastrite atrofica diagnosticata, un esame del sangue mostra quanto (quanto aumentato) ematocrito e il grado di aumento del livello di emoglobina con le proteine ​​nel materiale prelevato.

Tali manifestazioni indicano i processi di ispessimento del sangue. Tali cambiamenti sono causati dalla disidratazione del corpo a causa di frequenti scariche di vomito o indigestione. Inoltre, con una forma atrofica di gastrite, tale analisi può mostrare una leucocitosi moderata, ad es..

un aumento dei globuli bianchi a causa di uno dei loro tipi - neutrofili.

Esame del sangue biochimico nella diagnosi di gastrite

Un importante studio per la gastrite è un esame del sangue biochimico..

Con il suo aiuto, diventa possibile stabilire con precisione una diagnosi ed escludere altre possibili malattie con sintomi simili, che è una necessità per la corretta prescrizione del trattamento..

Inoltre, un tale esame consente di comprendere come sono cambiate la capacità lavorativa degli organi interni e il metabolismo nel corpo del paziente. Con questo studio, il materiale viene prelevato dalla vena..

Un esame del sangue biochimico per la gastrite dello stomaco implica una considerazione del livello di tali indicatori:

  1. Pepsinogen I e II.
  2. Alfa-amilasi e alfa-amilasi pancreatica.
  3. Bilirubina e gamma globuline.
  4. Scoiattolo.
  5. La presenza nel sangue di anticorpi IgG, IgA e IgM contro i batteri Helicobacter pylori (indicare la gastrite da essi causata).
  6. Attività di acido fosfato.

Va notato che un aumento del livello di alfa-amilasi e alfa-amilasi pancreatico, nonché un aumento dell'attività dell'acido fosfato indicano una diagnosi errata: una persona malata ha pancreatite.

Se viene eseguito un esame del sangue biochimico nella diagnosi di gastrite e viene rilevata una mancanza di pepsinogeni (formata prima che gli enzimi si formino nello stomaco), quindi al paziente viene diagnosticata la gastrite. Se, allo stesso tempo, si osserva un alto livello di elementi biliari, lo sviluppo della malattia si è verificato insieme a un indebolimento del sistema immunitario.

Inoltre, la mancanza di pepsinogeni indica che si stanno sviluppando processi maligni nel corpo del paziente. Un aumento della bilirubina e delle gamma globuline e una diminuzione delle proteine ​​totali sono indicativi di gastrite cronica autoimmune..

Analisi al plasma per la rilevazione della gastrite atrofica

Un'analisi importante nell'identificazione della gastrite atrofica è lo studio della parte liquida del sangue (il suo plasma). Esamina il livello di pepsinogeni I e II e gastrina 17 - marcatori di questa malattia, un livello ridotto del quale indica direttamente una diminuzione delle cellule dello stomaco normalmente funzionanti.

È anche determinata la presenza di anticorpi contro le cellule parietali che secernono acido cloridrico. Vengono rilevati anticorpi contro il fattore Castello interno. Questa è una sostanza speciale che viene prodotta nello stomaco e aiuta ad assorbire la vitamina B12 dal cibo digerito in esso..

Inoltre, durante la diagnosi del tipo atrofico della malattia, viene valutato se il livello di gastrina è aumentato, progettato per stimolare la produzione di succo nello stomaco..

Analisi delle feci e delle urine nella diagnosi di gastrite

Considerando quali altri test vengono effettuati per la gastrite, dovresti prestare attenzione all'esame di feci e urina. Non sono meno importanti dei sondaggi sopra descritti. Attraverso l'esame delle feci del paziente, è possibile chiarire se si verifica quanto segue:

  1. Acidità di stomaco anormale.
  2. Deterioramento della capacità del corpo di digerire il cibo, riduzione della produzione di succo nello stomaco.
  3. La presenza di acidi grassi, amido, ecc. sostanze.
  4. La presenza di infiammazione nell'intestino.

L'urina per la diagnosi viene assunta al mattino o alla sera. Con l'aiuto del suo studio, viene determinato come normalmente i reni lavorano in una persona malata.

Quali test vengono eseguiti per la gastrite cronica?

Considerando quali test vengono eseguiti per la gastrite cronica, è necessario sapere che i metodi diagnostici di laboratorio sono simili ai metodi per determinare la forma acuta della malattia. Pertanto, è necessario prendere materiale per l'analisi generale e biologico-chimica del sangue, nonché studiare lo stato delle feci del paziente.

Si raccomanda un esame del sangue per qualsiasi tipo di gastrite cronica dello stomaco. In questo caso, è necessario determinare il contenuto di proteine, pepsine e composti proteici in esso contenuti..

La quantità di pepsinogeni nel succo dello stomaco, l'attività della fosfatasi alcalina, le transaminasi, il livello di K, Ca, Na.

La gastrite autoimmune cronica è caratterizzata da una forte diminuzione dell'acidità e dalla formazione di pepsina nello stomaco e, in casi difficili, anche acloridria. Nel sangue, a volte può anche essere osservata una diminuzione del numero di linfociti T..

L'analisi delle feci nella gastrite cronica (più precisamente, con una delle sue varietà - atrofica), effettuata in modo abbastanza profondo e approfondito, consente di identificare le fibre muscolari carnose nelle feci, la fibra indigeribile (base vegetale grossolana), il tessuto di collegamento. Se viene eseguito il suo esame batteriologico, può essere rivelato un cambiamento nell'indicatore ottimale di corrispondenza tra organismi.

Ottieni i tuoi esami in tempo e sii sano!

Articolo letto 1.788 volte (a).

Analisi per pancreatite e gastrite - indicatori

Le patologie del tratto digestivo sono simili nei sintomi e nei primi segni. Per identificare una malattia specifica e iniziare il trattamento, è necessario sottoporsi a una diagnosi.

I test per pancreatite, ulcere o gastrite includono donazioni di urina, feci, sangue e, in alcuni casi, saliva.

Sulla base dei risultati, il gastroenterologo giudica la presenza di una diagnosi particolare, la gravità e altri fattori.

Pancreatite, gastrite o ulcere spesso portano a conseguenze indesiderabili. L'esecuzione di test per i disturbi del tratto gastrointestinale è un elemento obbligatorio nel trattamento. La diagnosi tempestiva della patologia riduce il rischio di complicanze. Pertanto, con una predisposizione a questo tipo di malattia, i medici consigliano di eseguire regolarmente i test necessari..

Analisi del sangue generale

Se il medico sospetta un processo infiammatorio nel corpo del paziente, viene eseguito prima un esame del sangue. Va notato che un emocromo completo può solo indicare la presenza di infiammazione, ma non determina la diagnosi.

Dati, la cui modifica non deve essere ignorata:

  • Conta dei globuli bianchi. Uno spostamento verso l'alto di questo indicatore indica pancreatite o colecistite. I leucociti elevati significano anche la presenza di processi infiammatori nei reni o nel sistema urinario. L'indicatore normale dei leucociti nel sangue è considerato da 7,5 a 8,5.
  • Velocità di sedimentazione degli eritrociti. La norma varia da 12 a 16. Va notato che per le donne l'indicatore, anche nella norma, può essere superato di diverse unità. Un notevole aumento del livello indica la presenza di infiammazione..
  • Emoglobina. Il tasso di emoglobina è diverso per uomini e donne. Per il primo, sono 130-170 unità, per il secondo - 120-140. Se l'esame del sangue mostra un indicatore significativamente più basso del normale, significa malattie del tratto gastrointestinale in una fase avanzata, ad esempio con sanguinamento.

I risultati degli esami del sangue richiedono diverse ore.

Si consiglia di effettuare un esame del sangue per ulcere allo stomaco, pancreatite e altre malattie dell'apparato digerente al mattino. Prima della manipolazione, non mangiare alcun cibo, in quanto ciò porta a un cambiamento nei risultati.

Ricerca biochimica

Un esame del sangue biochimico per pancreatite è necessario per uno studio più dettagliato della sua composizione.

Diamo un'occhiata più da vicino a quali indicatori vengono utilizzati per determinare l'infiammazione del pancreas o della mucosa gastrica:

  • Livello di zucchero. Molte persone credono che un aumento dei livelli di zucchero nel sangue sia esclusivamente indicativo di diabete. In realtà, questa opinione è errata. Questo indicatore può essere aumentato con pancreatite. Stiamo parlando di un leggero aumento del livello (ad esempio, più di 0,3 unità). 5.5-5.8 unità sono considerate la norma..
  • Livello di colesterolo L'indicatore normale varia da 6,4 a 6,8 unità. Un livello elevato della sostanza può indicare la presenza di malattie del tratto digestivo. Questi includono colecistite, infiammazione del pancreas, infiammazione della mucosa gastrica, ulcera allo stomaco.
  • Amilasi. Questo indicatore non ha confini chiari. Molti fattori influenzano il cambiamento nel livello di amilasi nel sangue. 30-100 unità sono considerate la norma. Se il livello è aumentato in modo significativo, stiamo parlando di un'esacerbazione di una malattia dell'apparato digerente. Una lettura troppo bassa indica problemi al dotto biliare.
  • Globulina. L'unico segnale che può indicare la presenza di infiammazione del pancreas è troppo basso nel sangue. La norma è considerata da 8 a 15 unità. In presenza di un disturbo, il livello scende a 2-3 unità.

Esami del sangue per gastrite

La diagnostica del tratto gastrointestinale consente di identificare la causa della patologia e iniziare rapidamente la terapia.

Per determinare lo stadio, il tipo, la forma di sviluppo della malattia, vengono utilizzati metodi di ricerca strumentale e di laboratorio. Tutti i pazienti sottoposti a un esame del sangue obbligatorio per gastrite.

Questo è un importante metodo informativo che rivela il grado di danno e il tipo di processo infiammatorio nello stomaco..

L'esame standard viene effettuato in condizioni stazionarie. Per determinare la natura, vengono presi il volume del danno alla mucosa dell'organo, un'analisi clinica e una biochimica di sangue, feci, urina. Al fine di effettuare la diagnosi corretta, viene eseguito un test immunoenzimatico del plasma venoso, nonché un test del respiro per identificare Helicobacter pylori.

Misure diagnostiche per gastrite

La malattia non ha sintomi specifici specifici, molti segni sono caratteristici di altre patologie dell'apparato digerente.

L'assunzione di anamnesi e palpazione del paziente (adulto o bambino) non è chiaramente sufficiente per diagnosticare correttamente.

Per rilevare gastrite, FGDS (fibrogastroduodenoscopia), vengono eseguiti gli ultrasuoni degli organi addominali, viene esaminato il succo gastrico, viene prescritto un pHmetro, viene eseguito un esame generale del sangue e delle urine.

Inoltre, se necessario, viene eseguita una radiografia dello stomaco. Prima della procedura, il paziente beve un mezzo di contrasto, quindi la cavità dell'organo viene esaminata da diverse angolazioni. L'esame consente di identificare l'infiammazione dell'epitelio interno, rilevare ulcere, neoplasie.

Uno dei metodi diagnostici moderni è l'endoscopia con capsula. Ti consente di esaminare completamente indolore, esaminare in sicurezza le pareti dello stomaco, determinare il grado del loro danno.

Quali test devono essere superati

Nel sangue di una persona, possono essere rilevati segni di una malattia del sistema gastrointestinale. La ricerca di laboratorio ha lo scopo di studiare il grado di sviluppo del disturbo sottostante e la presenza dei batteri Helicobacter pylori.

Se si sospetta gastrite, il paziente viene inviato a eseguire diversi tipi di test. L'interpretazione dei risultati viene effettuata dal medico curante.

Esame del sangue clinico

Questo tipo di esame mostra le condizioni generali del paziente. Il campionamento del materiale viene prelevato dal dito al mattino a stomaco vuoto. Il tasso di indicatori dipende in gran parte dal sesso e dall'età del paziente. I risultati della ricerca mostrano:

  • livello di emoglobina;
  • il numero di globuli rossi;
  • il numero di leucociti;
  • indicatore di colore;
  • volume piastrinico medio;
  • velocità di eritrosedimentazione (VES).

Secondo i dati ottenuti, il gastroenterologo può distinguere la fase acuta dello sviluppo della gastrite dalla forma cronica. L'infiammazione della mucosa gastrica è caratterizzata da un aumento dell'ESR, bassa emoglobina (carenza di ferro) e una diminuzione del livello di eritrociti.

Inoltre, i risultati dell'analisi sono influenzati da molti fattori che devono essere avvertiti dal medico. Questi includono:

  • esercizio fisico:
  • stress trasferito;
  • eredità;
  • malattie croniche;
  • l'uso di cibo di bassa qualità, alcool, tè forte, caffè.

Lo studio del sangue consente di valutare lo stato generale di salute del paziente e, in futuro, l'efficacia del trattamento.

Analisi biochimiche

L'esame viene effettuato per la diagnosi primaria di gastrite. Il materiale viene prelevato da una vena a stomaco vuoto. Ricerche precedenti indicano la presenza di patologia e, con l'aiuto della biochimica del sangue, puoi scoprire il tipo di disturbo.

Questo metodo diagnostico di laboratorio consente di determinare:

  • La quantità di pepsinogeni (una forma inattiva dell'enzima digestivo pepsina). La loro concentrazione dipende dallo stato funzionale dell'epitelio interno dello stomaco..
  • Il livello di gamma globulina - a bassi tassi, stiamo parlando del decorso della forma autoimmune della malattia.
  • La presenza di anticorpi IgA, IgG, IgM nel sangue, indicando la presenza di gastrite batterica.
  • La quantità di proteine ​​che diminuisce con lo sviluppo del processo infiammatorio della mucosa dell'organo.

Se, secondo i risultati della biochimica del sangue nella gastrite, viene rivelato un aumento del livello di alfa-amilasi (un enzima che regola l'attività dell'apparato digerente), il paziente ha un'infiammazione del pancreas. Inoltre, un aumento dell'attività dell'acido fosfatasi indica anche pancreatite..

Come identificare Helicobacter pylori

Fino a poco tempo fa, si riteneva che le ragioni principali dello sviluppo della gastrite fossero lo stress, la malnutrizione, le malattie ereditarie. Ma gli scienziati hanno scoperto che circa la metà dei casi è associata alla presenza di infezione..

Esistono diversi metodi per rilevare Helicobacter pylori:

  • Esame delle feci: i batteri vengono cercati nelle feci, raccolti in un contenitore sterile e consegnati al laboratorio entro 12 ore dalla raccolta.
  • Un test immunoenzimatico per Helicobacter (metodo sierologico) - rileva gli anticorpi contro un microrganismo patogeno. Se vengono rilevati, viene effettuato uno studio secondo il metodo analitico di Western blot per determinare la quantità di anticorpi, stabilendo così lo stadio di sviluppo della gastrite.
  • Biopsia del tessuto prelevata durante la gastroscopia. Helicobacter pylori vive sulla mucosa gastrica, quindi può essere rilevato in campioni.
  • Il test del respiro è una tecnica espressa. Il paziente beve un liquido con urea disciolta contenente un atomo di carbonio marcato. Il batterio scompone la sostanza e rilascia anidride carbonica. Quando si misura il suo livello, viene stabilita la presenza di un microbo. La sensibilità di questo test raggiunge circa il 95%.

Questi metodi sono considerati uno dei metodi qualitativi e informativi per la rilevazione di Helicobacter pylori.

Attività preparatorie

Ci sono fattori che possono distorcere i risultati di un esame del sangue. Per evitare che ciò accada, è necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni prima di eseguire i test:

  • Alcuni giorni prima dell'esame, interrompere l'assunzione di farmaci, in particolare antibiotici. Se ciò non è possibile, il medico deve essere avvisato di modificare l'interpretazione dei risultati..
  • I test dovrebbero essere presi al mattino a stomaco vuoto. Tra l'ultimo pasto e il materiale prelevato devono trascorrere almeno 9 ore.
  • 2-3 giorni prima dell'analisi del sangue, è necessario escludere dalla dieta cibi grassi, piccanti, fritti, bevande alcoliche.
  • Immediatamente prima di prendere il materiale, non è necessario fumare, è necessario sedersi in silenzio, riposare per 20 minuti.

Tali misure preliminari aiuteranno ad ottenere risultati affidabili dell'esame, diagnosticare correttamente.

Altri metodi di ricerca

In alcuni casi, non è sempre possibile determinare la gastrite mediante un esame del sangue, pertanto sono necessari ulteriori metodi per diagnosticare lo stomaco.

Consentono di studiare attentamente le condizioni del paziente, determinare con precisione la causa del processo patologico.

Analisi delle feci e delle urine

Oltre agli esami del sangue, per le malattie dello stomaco, viene studiata la composizione delle feci e delle urine. L'analisi delle feci rivela emorragie interne latenti. In questo caso, potrebbero non esserci segni pronunciati, solo oscuramento delle feci.

La presenza di fibre muscolari nelle feci indica cambiamenti atrofici. Acidi grassi, amido e proteine ​​nelle feci compaiono a seguito di un deterioramento della digestione del cibo, una violazione dell'acidità dello stomaco e la presenza di infiammazione.

L'analisi delle urine non mostra gastrite, ma deve essere presa se si sospetta un'infiammazione della mucosa gastrica. Pertanto, il medico esclude la patologia del sistema genito-urinario, poiché in futuro il paziente avrà bisogno di un trattamento terapeutico serio. La maggior parte dei farmaci viene escreta attraverso i reni, quindi dovrebbe essere perfettamente funzionante.

I test delle feci e delle urine includono l'esame chimico macro e microscopico.

Metodi diagnostici speciali

Se necessario, il medico può indirizzare il paziente a sottoporsi a ulteriori esami. Test speciali per gastrite includono:

  • pH-metria: viene studiato l'equilibrio acido-base. Dal livello di acidità dello stomaco, puoi scoprire la presenza di un processo infiammatorio. Il test viene eseguito utilizzando diversi metodi. Può essere a breve termine o ogni giorno. Uno speciale ombrello viene inserito attraverso la bocca o il naso, dotato di elettrodi che registrano la dinamica dei cambiamenti di acidità nelle diverse parti dello stomaco.
  • Gastroscopia per valutare le condizioni della mucosa e prelevare un campione di acido cloridrico durante la procedura. Lo studio del succo gastrico consente di diagnosticare la gastrite, trovare la causa della sua origine.
  • Acidotest - eseguito in casi in cui il paziente ha controindicazioni al sondaggio. Gli vengono dati preparati speciali che, interagendo con l'acido cloridrico, colorano, quindi vengono rilevati nelle urine. Dal colore delle urine, i medici confermano o escludono lo sviluppo della patologia.

Livelli aumentati o diminuiti di succo gastrico segnalano una condizione patologica, che è accompagnata da malfunzionamenti nel tratto gastrointestinale.

Analisi per gastrite atrofica

Un importante studio del danno atrofico alle pareti dello stomaco è lo studio del plasma. L'analisi consente di determinare il livello di pepsinogeni e gastrina-17. Questi indicatori sono considerati i principali marcatori della malattia cronica degli organi..

Questa condizione è caratterizzata dalla scomparsa delle cellule parietali (secernendo acido cloridrico), un forte assottigliamento della mucosa. Bassi risultati indicano disfunzione gastrica, riduzione dell'escrezione di acido cloridrico, carenza di vitamina B12.

Inoltre, è necessario donare il sangue per la determinazione degli anticorpi del fattore Castle interno. Questa speciale sostanza viene prodotta nello stomaco e favorisce l'assorbimento delle vitamine del gruppo B. In alcuni casi, è necessario rilevare la presenza di anticorpi contro le cellule parietali che producono acido cloridrico. L'area di atrofia delle pareti dell'organo dipende dal grado di trauma.

Indicatori di gastrite erosiva e cronica

Per la diagnosi di gastrite con difetti della mucosa e lesioni ulcerative delle pareti dello stomaco, è obbligatorio un esame del sangue.

Poiché la patologia è caratterizzata dal verificarsi di sanguinamento interno latente, il livello di emoglobina è stimato in base ai risultati dello studio.

Tuttavia, nei pazienti con frequente perdita di sangue, questo indicatore non viene preso in considerazione, poiché lo hanno sempre al di sotto del normale..

I metodi di laboratorio per diagnosticare un tipo cronico di infiammazione dell'epitelio interno dello stomaco sono simili ai metodi per rilevare una forma acuta della malattia. I principali indicatori del sangue nella gastrite includono: il livello di pepsine, composti proteici, linfociti T, transaminasi, fosfatasi alcalina.

Sulla base dei risultati del test, è possibile determinare l'attività del processo patologico.

Se si sospetta gastrite, viene effettuato un esame completo del paziente. Lo studio del sangue aiuta a identificare la presenza della malattia, a trovare la causa della sua insorgenza. La corretta definizione del tipo, della forma e dello stadio della malattia consente di prescrivere un trattamento efficace, per evitare ulteriori complicazioni. Ai primi segni di patologia, è necessario consultare un medico, eseguire gli esami del sangue prescritti.

Quali sono gli indicatori di un esame del sangue per la gastrite?

  • 22 settembre 2018
  • Gastroenterologia
  • Smirnova Alexandra

Un esame del sangue per la gastrite è forse una delle procedure più importanti che devono essere completate. Molto spesso, è necessario fare un'analisi generale e studiare la biochimica del sangue. Aiutano a controllare il livello di bilirubina ed emoglobina, ESR, vari anticorpi, per determinare lo stadio della patologia.

Esame clinico

Inizialmente, si svolge un esame clinico del paziente, in cui il medico esamina le condizioni della pelle, palpando l'addome in cui si trova lo stomaco: se il paziente ha gastrite, il dolore peggiora.

L'esame clinico fornisce solo un'indicazione della malattia. Per scoprire il grado di danno allo stomaco e la sua natura, è necessario l'uso di metodi strumentali e di laboratorio..

La gastroscopia (fibrogastroduodenoendoscopy, FGDS) è un'analisi del tratto gastrointestinale superiore (stomaco, esofago e duodeno) utilizzando una sonda dotata di una fotocamera. Il medico può vedere le condizioni delle mucose direttamente durante la procedura e, se necessario, scatta foto o video dalla fotocamera.

L'uso di un gastroscopio consente non solo di effettuare la diagnostica visiva, ma anche di prelevare campioni del contenuto dello stomaco e dei tessuti, ovvero di effettuare una biopsia e una metimetria del pH. Di seguito viene discusso un esame del sangue per la gastrite..

Biopsia

La biopsia è uno studio di laboratorio sui frammenti estratti della mucosa dai suoi tre diversi dipartimenti. Questo metodo consente di studiare le sue lesioni diffuse. La procedura non è dolorosa e innocua, non richiede l'uso di anestesia aggiuntiva, piccole aree della mucosa prese per l'analisi vengono rimosse dalla sua superficie.

misuratore di acidita `

Il pH-metry consiste nell'esaminare il livello di acidità di stomaco, duodeno ed esofago. L'acidità del contenuto gastrico fornisce i motivi per giudicare la presenza di infiammazione..

Il succo gastrico viene anche esaminato usando il metodo di sondaggio. Utilizzando strumenti speciali integrati nel gastroscopio, il medico preleva campioni.

Di solito, prima di tale procedura, al paziente vengono somministrate "colazioni di prova", che stimolano la produzione di succo gastrico.

L'analisi dei suoi contenuti consente non solo di stabilire il fatto della gastrite, ma di comprenderne in parte la natura: con una malattia dereminata dall'Helicobacter pylori, molta gastrina si trova nel succo gastrico. Quali altri test esistono per la gastrite?

Stomaco sondaggio

Il suono dello stomaco non è consentito per la stenosi degli organi e dopo le operazioni. In tali casi, il livello di acidità può essere misurato mediante un test dell'acido: il paziente assume farmaci speciali che, interagendo con l'acido cloridrico nello stomaco, formano coloranti presenti nelle urine.

Per diagnosticare la gastrite causata dai batteri Helicobacter pylori, possono essere eseguiti diversi tipi di esami del sangue per la gastrite: per gli anticorpi contro questo batterio, analisi di laboratorio di una biopsia o delle feci, nonché un test respiratorio, quando il paziente pre-beve il succo in cui è stata sciolta la carbamide (urea) e atomo di carbonio etichettato. I batteri Helicobacter pylori sono in grado di abbattere l'urea ad alta velocità, aumentando così il rilascio di anidride carbonica durante l'espirazione. È lo studio del suo livello nell'aria espirata che consente di giudicare l'infezione.

raggi X

Nella diagnosi di gastrite viene utilizzato anche il metodo a raggi X, ma in termini di contenuto informativo si colloca al secondo posto dopo la gastroscopia. Il paziente non deve mangiare per dodici ore, ma per prendere una radiografia, ingoia uno speciale agente di contrasto.

Successivamente, il medico esamina lo stomaco, modificando la posizione del corpo del paziente. L'esame a raggi X è in grado di mostrare il sollievo e il tono dell'organo, per vedere la presenza di ulcera, gastrite, tumore.

La gastrite è spesso indicata da cambiamenti caratteristici della mucosa, ma in molti casi, per identificare la natura permanente di tali cambiamenti, è necessario eseguire una seconda procedura.

Tutti i metodi sopra indicati aiutano a diagnosticare la gastrite cronica. La forma acuta in una fase iniziale comporta l'esame iniziale del paziente e il chiarimento della storia medica. A volte la biopsia della mucosa e l'EGD vengono utilizzati per diagnosticare..

Nei bambini vengono utilizzati test, gastroscopia ed ecografia degli organi addominali. Se è difficile da diagnosticare, vengono prelevati campioni di mucosa e succo gastrico, i raggi X vengono prelevati con un agente di contrasto, pH-metria.

Perché potrebbe essere necessario un emocromo completo per la gastrite? Più su questo più tardi.

Diagnosi differenziale della malattia

La gastrite acuta presenta sintomi simili a una serie di altre malattie degli organi situati nella cavità addominale (ulcera allo stomaco, forme acute di colecistite e pancreatite, infarto del miocardio), malattie infettive accompagnate da dispepsia (meningite, febbre tifoide, scarlattina).

Per la diagnosi differenziale di altre malattie, è necessario un esame del sangue per la gastrite, i cui indicatori ti consentono di ottenere un'anamnesi più dettagliata.

Ad esempio, in presenza di pancreatite acuta, i pazienti lamentano dolore addominale grave continuo e una condizione generale grave..

Un'ulcera del duodeno e dello stomaco ed è caratterizzata da dolore periodico: dopo aver mangiato (dopo un'ora - massimo due), di notte (a stomaco vuoto), esacerbazione in periodi di tempo come la primavera e l'autunno, l'inizio del sollievo dopo il vomito.

La gastroscopia e l'esame a raggi X hanno anche un grande effetto nella diagnosi differenziale di gastrite e ulcere..

È necessario distinguere la gastrite acuta dall'infarto del miocardio. Con quest'ultimo, i pazienti osservano ipertensione, angina pectoris, forte dolore allo sterno. Al fine di distinguere tra questi disturbi, dovrebbe essere fatto un elettrocardiogramma.

Diverse forme di gastrite cronica dovrebbero essere distinte da ulcere gastriche e cancro, atrofia gastrica, sindrome dello stomaco irritabile e ridotta funzione secretoria. Per differenziare la gastrite da un tumore maligno, sono necessarie più biopsie e raggi X..

Quali sono gli esami del sangue per la gastrite?

L'apparato digerente è uno dei più importanti nel corpo, pertanto qualsiasi malattia ad esso correlata porta a interruzioni del funzionamento dell'intero corpo umano. I disturbi gastrointestinali possono lasciare tracce di patologi nel sangue. Per questo, gli esami del sangue sono obbligatori, che hanno diversi tipi.

  1. Analisi generale. Viene eseguito in un laboratorio e il materiale viene prelevato dal dito. Tale analisi consente di contare il numero di cellule del sangue, per rivelare le loro dimensioni, il livello di bilirubina ed emoglobina, che è necessario per una corretta diagnosi. Il punto chiave è determinare la velocità con cui vengono depositati gli eritrociti. È noto che con la gastrite si sviluppano processi infiammatori nello stomaco. Qualsiasi infiammazione porta a un cambiamento nell'ESR, e quindi tale studio è obbligatorio.
  2. Esame del sangue biochimico per gastrite dello stomaco. Gli indicatori proteici, la presenza di pepsinogeni e la loro quantità si riflettono in questo studio. Se sono abbassati, associati a un alto livello di elementi biliari, si può capire che la gastrite si è sviluppata su uno sfondo di immunità indebolita. Anche la bilirubina e gli anticorpi sono testati. Se si scopre che il paziente ha una fosfatasi acida troppo attiva e c'è un aumento del contenuto di alfa-amilasi, possiamo sicuramente parlare dello sviluppo della pancreatite. Ma una diminuzione dei livelli proteici insieme ad un aumento della gamma globulina è caratteristica della gastrite autoimmune cronica.
  3. Analisi per Helicobacter pylori. Se si sospetta che un paziente abbia questo batterio, deve essere eseguito un esame del sangue. Per ottenere un risultato più accurato, non si dovrebbero bere bevande alcoliche, tè o caffè, smettere di fumare e astenersi dal cibo dalle otto alle nove ore prima dello studio. La diagnosi viene effettuata per stabilire alcune forme di immunoglobulina, che appaiono come difese per combattere gli agenti patogeni. Di conseguenza, il corpo produce anticorpi dopo 3-4 settimane, quando si osservano i primi segni di vigorosa attività del microrganismo..

Che cos'è un esame del sangue per la gastrite dello stomaco con erosioni?

Esame del sangue per gastrite erosiva

Con questo tipo di gastrite, viene eseguito un esame del sangue e viene studiato un test dell'emoglobina..

Un tipo erosivo di gastrite è la forma più grave, poiché se non viene diagnosticato in modo tempestivo, possono apparire gravi complicazioni. È caratterizzato dallo sviluppo di sanguinamenti occulti ricorrenti.

In caso di malattia, viene eseguito un esame del sangue con uno studio di un campione di emoglobina. Tuttavia, ciò non si applica ai pazienti che spesso perdono sangue, poiché la loro conta emoglobinica è costantemente bassa. Questo succede con gastrite cronica.

Un esame del sangue richiede un po 'di preparazione.

Preparazione per l'analisi

Questo studio, senza dubbio, è il modo più qualitativo per rilevare la malattia, poiché il risultato ottenuto ci consente di confermare con fiducia la diagnosi.

Ci sono una serie di ragioni che influenzano la testimonianza dello studio: affaticamento mentale e fisico, trasferito poco prima dell'analisi della malattia, ereditarietà. Se si osserva uno dei fenomeni elencati, è necessario informarne immediatamente il medico.

Inoltre, il giorno prima dello studio, devi smettere di usare cibo spazzatura, caffè, tè, alcool e fumo.

Abbiamo esaminato in dettaglio come superare un esame del sangue generale per la gastrite. Gli indicatori sono descritti.

Analisi per gastrite: sangue, acidità, esame FGDS, radiografia e altri

La gastrite è un'infiammazione dello stomaco derivante da una dieta scorretta, dall'uso prolungato di una serie di farmaci e dal fumo. La malattia può essere acuta o cronica.

È accompagnato da sintomi locali (bruciore di stomaco, dolore) e generali (debolezza, affaticamento, ridotta vitalità). Ti aiuteremo a scoprire quali test per la gastrite devono essere superati per una diagnosi riuscita della malattia.

I principali sintomi

Nella fase iniziale, il processo infiammatorio procede senza sintomi pronunciati. I primi segni della malattia includono:

  • pesantezza allo stomaco;
  • dolore;
  • nausea;
  • a volte vomito o diarrea.

I pazienti lamentano diminuzione dell'appetito, perdita di peso. Se si verificano tali sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico che fornirà indicazioni per i test. Puoi contattare un terapista o un gastroenterologo.

Ci sono molte analisi da fare: è necessario stabilire con precisione la forma di gastrite e differenziarla da altre malattie.

Ad esempio, la gastrite atrofica è la più pericolosa: provoca una degenerazione cancerosa dei tessuti dello stomaco.

Tuttavia, è anche necessario distinguere la gastrite da altre patologie: dalle malattie infettive, appendicite. In alcuni casi, l'infarto del miocardio è accompagnato da sintomi di gastrite.

Quali sono i test per la gastrite?

Per fare una diagnosi, è necessario condurre esami e test di laboratorio.

Quali test di laboratorio obbligatori sono stati superati:

  • analisi del sangue generale;
  • biochimica del sangue;
  • Analisi delle urine;
  • analisi delle feci;
  • analisi del succo gastrico.

Un emocromo completo consente di determinare il livello dei componenti del sangue.

La gastrite è caratterizzata da carenza di ferro, diminuzione dei livelli di emoglobina, eritrociti, aumento della velocità di eritrosedimentazione.

Nell'analisi biochimica del sangue con gastrite, c'è un basso livello di pepsinogeni I, II. Per la gastrite autoimmune, la bilirubina elevata, la gamma globulina e i bassi livelli di proteine ​​nel sangue sono caratteristici. Il livello di pepsinogeno è uno degli indicatori più importanti.

  • I loro segni indicano gastrite batterica: la presenza di anticorpi contro Helicobacter Pylori.
  • Con la pancreatite, aumenta il livello di enzimi digestivi, aumenta il livello di fosfatasi acida.
  • Analisi delle urine per escludere la malattia renale.

Anche l'analisi delle feci è importante: viene eseguito un esame del sangue occulto. Ti consente di identificare i segni di gastrite atrofica, in cui una grande quantità di tessuto connettivo, fibre muscolari si trovano nel materiale di prova.

Identificazione di Helicobacter Pylori

Per rilevare la gastrite causata da batteri HP, studiare:

  • esame del sangue - la presenza di immunoglobuline specifiche indica la natura batterica della malattia;
  • materiale ottenuto per biopsia;
  • placca.

I test del respiro possono essere utilizzati per ottenere le informazioni necessarie. È necessario un test dell'ureasi per determinare HP. Questo batterio è attivo, può esistere in un ambiente acido, nel corso della vita produce ammoniaca.

Il batterio può anche essere identificato dai dati della biopsia, ma il test del respiro è una procedura sicura e non invasiva ed è quindi preferito.

La ricerca si svolge in 2 fasi:

  • campionamento di 2 campioni di fondo di aria espirata;
  • ripetizione della procedura dopo l'ingestione di una soluzione di prova speciale.

Per l'affidabilità dei risultati, è necessario rispettare le seguenti regole prima di condurre lo studio:

  • l'analisi viene eseguita al mattino a stomaco vuoto;
  • smettere di fumare al mattino, non masticare la gomma;
  • non consumare legumi alla vigilia del test;
  • entro 2 settimane prima dell'analisi, non usare antibiotici, farmaci antisecretori;
  • durante lo stesso periodo di tempo, è vietato consumare cibi piccanti, grassi, alcolici;
  • non usare antiacidi, analgesici prima dello studio.

Questo test è caratterizzato da elevati tassi di sensibilità - fino al 95%.

Sul nostro sito Web: tecnica e complesso di terapia fisica per gastrite

Quali esami vengono effettuati

Molto spesso, EGD viene utilizzato per la diagnostica strumentale. Durante la procedura, al paziente viene introdotta una sonda flessibile con videocamera, che consente di vedere i focolai di infiammazione nello stomaco e le lesioni della mucosa. Tramite una videocamera, l'immagine viene trasmessa al monitor, dove lo specialista vede tutte le violazioni.

Nel condurre FGDS, è possibile raccogliere materiale per la ricerca. Questa è una procedura molto spiacevole, ma ti consente di ottenere quante più informazioni possibili, quindi non dovresti rinunciare. Il materiale viene prelevato da diverse aree della mucosa.

Acidità PH

La misurazione dell'acidità può essere utilizzata per diagnosticare la gastrite. È possibile determinare l'indicatore di pH utilizzando diversi metodi:

  • L'analisi espressa viene eseguita utilizzando una sonda sottile dotata di un elettrodo.
  • Misurazione giornaliera. La variazione di acidità è monitorata per 24 ore. Può essere effettuato in vari modi:
  • la sonda viene inserita attraverso i seni nasali e il paziente porta uno speciale dispositivo di misurazione (acidogastrometro) attorno alla vita;
  • al paziente viene somministrata una capsula speciale da deglutire, che consente di ottenere i dati necessari sull'acidogastrometro;
  • campionamento di materiali durante la gastroscopia.
  • Nei casi in cui l'uso della sonda non è possibile, è possibile eseguire un test dell'acido. Nel processo di questo tipo di diagnosi, vengono utilizzati farmaci speciali che reagiscono con l'acido cloridrico nello stomaco, a seguito del quale il colore delle urine cambia..
  • Studio del succo gastrico.

Prevenzione delle malattie dello stomaco

Alle persone che hanno una predisposizione ereditaria alle malattie del tratto gastrointestinale, nonché a coloro che non mangiano bene, fumano, spesso bevono alcolici, si consiglia di sottoporsi a diagnostica 2 volte all'anno. Ciò ti consentirà di identificare la malattia in una fase precoce..

Non dovresti prendere questa condizione alla leggera, non è solo spiacevole in sé, ma può anche causare lo sviluppo di altre malattie ancora più gravi.

Suggerimenti e trucchi

Per prevenire l'esacerbazione, dovresti prestare attenzione alla tua dieta e stile di vita in generale. Oltre al consumo eccessivo di cibi grassi e piccanti, è necessario evitare situazioni stressanti e non auto-medicare. Eventuali farmaci utilizzati devono essere concordati con il medico.

Sul nostro sito web: gastrite catarrale - sintomi e trattamento

Ti consigliamo anche di guardare il video, che spiega quali procedure vengono eseguite per identificare le malattie dello stomaco, inclusa la gastrite:

Articoli Su Epatite