Antibiotici per infezione intestinale: meccanismo d'azione, usi e alternative

Principale Enterite

Gli antibiotici sono un grande gruppo di medicinali che distruggono le cellule microbiche in vari modi. Esistono antibiotici di origine naturale, semisintetici e sintetici. Efficace contro gli agenti batterici, non influenza in modo significativo l'attività vitale dei virus.

Il meccanismo d'azione degli antibiotici

Esistono diverse opzioni per classificare gli antibiotici, uno dei quali è in base al meccanismo d'azione. L'antibiotico può essere battericida o batteriostatico.

  • Parlano di un antibiotico battericida se il suo principio attivo distrugge la cellula di un agente microbico e muore. Questi antibiotici includono la penicillina.
  • Dovremmo parlare di un antibiotico batteriostatico se il suo principio attivo rallenta solo il processo di riproduzione di una cellula batterica, ma non lo distrugge. Cioè, in assenza di un tale antibiotico, l'agente microbico può ripristinare completamente la sua attività vitale. Ad esempio, possiamo considerare il succinato cloramfenicolo.

Esiste una classificazione ancora più dettagliata in base alle peculiarità dell'effetto di un antibiotico su vari processi vitali di una cellula microbica (inibendo la sintesi proteica e altri), ma tali informazioni sono difficili per il profano ed interessano solo un ristretto circolo di specialisti.

Nella pratica medica, tutti gli antibiotici sono divisi in principali e riservati.

  • I principali sono i farmaci di prima linea che sono prescritti per una specifica malattia infettiva, come i più efficaci e sicuri.
  • I farmaci di riserva, come suggerisce il nome, vengono utilizzati solo quando i farmaci di prima linea non sono efficaci o non possono essere prescritti per qualche altro motivo..

Vantaggi e svantaggi degli antibiotici

Beneficisvantaggi
  • le infezioni batteriche gravi possono essere curate solo con antibiotici, altrimenti il ​​paziente morirà;
  • l'uso tempestivo (precoce) di antibiotici aiuta a evitare complicazioni o lo sviluppo di forme di infezione generalizzate;
  • una vasta gamma di azioni antimicrobiche di alcuni antibiotici consente di curare con successo l'infezione ancor prima di ottenere i risultati di uno specifico studio batteriologico;
  • gli antibiotici sono prodotti in diverse forme (compresse, sciroppo, iniezioni), che consente di scegliere l'opzione di trattamento più conveniente per un particolare paziente;
  • lo schema corretto della terapia antimicrobica, selezionato da uno specialista, consente di ridurre la durata della malattia e ripristinare rapidamente la salute persa.
  • la formazione di ceppi resistenti agli antibiotici, specialmente con uso irrazionale;
  • effetti collaterali (effetti tossici sul tessuto del fegato, sui reni, sul nervo uditivo);
  • non tutti gli antibiotici sono disponibili in forma di pillola, il paziente ha bisogno di risorse aggiuntive per amministrare l'iniezione intramuscolare o endovenosa;
  • la possibilità di intolleranza individuale sotto forma di una reazione anafilattica;
  • impatto negativo sulla propria microflora intestinale (disbiosi).

Perché non puoi scegliere tu stesso gli antibiotici

Solo un medico può valutare tutti i possibili benefici di un farmaco, l'adeguatezza del suo utilizzo e il rischio di effetti collaterali. Un altro punto importante è la possibile interazione farmacologica, soprattutto se il paziente assume costantemente farmaci (antiipertensivi, contraccettivi orali). L'effetto antimicrobico in tale situazione può aumentare o diminuire, quindi la terapia per un'infezione batterica può essere troppo potente o, al contrario, troppo debole..

Per la terapia antibiotica razionale è necessario:

  • scegliere un farmaco in base alla massima sensibilità dei batteri ad esso;
  • la durata della terapia antibiotica dovrebbe essere di almeno 7-10 giorni (anche se le condizioni cliniche migliorano);
  • il dosaggio deve essere medio, il minimo e il massimo devono essere evitati, poiché il primo potrebbe non essere abbastanza efficace e il secondo può provocare effetti collaterali.

L'automedicazione può causare danni gravi e persino irreversibili al corpo e la consultazione di un medico non sarà mai superflua.

Quando gli antibiotici sono garantiti

In medicina, ci sono protocolli clinici per l'uso di antibiotici. Il medico di ogni specialità è ben preparato in tale documentazione, determinando lo stato in cui gli antibiotici sono davvero necessari.

Il medico di solito prescrive antibiotici in situazioni come:

  • le infezioni batteriche sono gravi e con complicazioni;
  • infezioni virali ad alto rischio di associazione con agenti batterici;
  • prevenzione delle infezioni batteriche durante interventi chirurgici;
  • la probabilità di un parto infetto e un alto rischio di sviluppare sepsi ginecologica;
  • trattamento di pazienti di età inferiore ai 3 anni o di età superiore ai 65 anni.

In ciascuna situazione, il principio attivo viene selezionato individualmente e vengono determinati anche la durata del suo utilizzo e il dosaggio richiesto.

Come viene selezionato un farmaco specifico?

La microbiologia ha ampie informazioni sulla sensibilità degli agenti microbici (agenti patogeni di una malattia infettiva) a un particolare antibiotico, cioè sulla specificità dell'agente microbico. È questa informazione che il medico è guidato quando prescrive farmaci nei primi giorni della malattia..

Dopo aver ricevuto i risultati di uno studio batteriologico specifico, è possibile regolare la terapia antibiotica. La fase finale dell'analisi batteriologica (inoculazione) è l'informazione sulla sensibilità del microbo isolata dal corpo del paziente a un antibiotico specifico. Maggiore è la sensibilità, maggiore è la probabilità di successo del trattamento e del recupero del paziente.

Tipi ed elenco di farmaci

Esistono molte opzioni per la classificazione degli antibiotici, l'opzione più utilizzata, che si basa sulle caratteristiche chimiche del principio attivo..

GruppoEsempio
penicillinebenzilpenicillina, ossacillina
cefalosporinecefalossina, cefuroxima, ceftriaxone
carbapenemiTIENAM
macrolidieritromicina, azitromicina
tetraciclinedoxiciclina
aminoglicosidigentamicina
cloramfenicolosuccinato cloramfenicolo
variopolimixina, rifampicina

Esistono anche gruppi speciali di antibiotici efficaci contro un singolo microbo, ma che hanno effetti diversi su diverse forme cliniche della malattia. Ad esempio, i farmaci anti-tubercolosi sono selezionati in base al danno tissutale predominante (nella forma polmonare, alcuni sono prescritti e in caso di danno cerebrale, altri) e la durata della malattia.

I batteriofagi - un'alternativa agli antibiotici?

Un batteriofago è un virus che distrugge i batteri. Tuttavia, non è un sostituto equivalente per gli antibiotici. I batteriofagi sono stati sviluppati solo contro alcuni batteri (principalmente patogeni di infezioni intestinali), non esiste un tale agente contro molte infezioni (malattia meningococcica, difterite).

Inoltre, un batteriofago può essere prescritto solo con un'eziologia confermata della malattia, ad esempio con una salmonellosi confermata, il batteriofago della salmonella funziona in modo abbastanza efficace, ma con la shigellosi non ha alcun effetto terapeutico. A differenza degli antibiotici, non esiste un batteriofago universale; questo farmaco non può essere usato come agente di prima linea il primo giorno di malattia. In caso di una forma generalizzata di infezione o di decorso grave, non è appropriato usare un batteriofago.

Un antibiotico correttamente selezionato ha un effetto significativamente più forte, quindi non esiste un'alternativa equivalente ad esso.

Antibiotici per adulti e bambini con infezione intestinale

Gli antibiotici sono sostanze di origine naturale o artificiale che hanno la capacità di inibire la crescita e la riproduzione delle cellule viventi. Come farmaci, vengono utilizzati quei tipi di antibiotici che quasi non danneggiano il macroorganismo, ma mirano a inibire i batteri.

Per natura dell'effetto sulle cellule batteriche, sono divisi in due categorie:

  • farmaci batteriostatici - fermare la riproduzione di microrganismi patogeni;
  • agenti battericidi: distruggono i batteri e rimuovili dal corpo.

La maggior parte degli antibiotici sono impotenti contro i virus. Ma la loro attività antibatterica si manifesta con qualsiasi metodo di applicazione - orale, endovenoso, intramuscolare.

Gli antibiotici per le infezioni intestinali dovrebbero essere utilizzati nel 20% del numero totale di casi. L'auto-somministrazione di farmaci antibatterici è irta di gravi problemi di salute.

Secondo la ricerca medica, le infezioni intestinali sono causate da circa 40 tipi di microrganismi patogeni, ma solo 35 di loro sono di natura batterica. Inoltre, non tutte le diarrea accompagnate da febbre alta e malessere generale sono causate da una malattia infettiva. Per una diagnosi accurata, è necessario condurre uno studio di laboratorio che determini il tipo e la natura dell'agente patogeno. Solo allora il trattamento sarà appropriato ed efficace..

Oltre ai batteri patogeni che entrano nel corpo dall'esterno, esiste un gruppo di microrganismi opportunisti che vivono nell'intestino. Staphylococcus aureus, clostridi, enterobatteri, proteo. Hanno un effetto benefico sulle prestazioni del tratto digestivo, partecipano alla scomposizione delle proteine ​​e migliorano la peristalsi, ma con una forte diminuzione dell'immunità possono causare malattie. Per evitare che l'uso di antibiotici inibisca la microflora benefica, il loro effetto dovrebbe essere mirato..

Su quali agenti patogeni intestinali dovrebbero agire gli antibiotici?

Gli esperti hanno calcolato che l'uso di antibiotici contro le infezioni intestinali è giustificato solo nel 20% dei casi. Lo studio dei patogeni ha mostrato che la flora intestinale condizionatamente patogena (facoltativa) può trasformarsi in essi.

Questi sono microrganismi che normalmente vivono insieme a bifidobatteri e lattobacilli benefici, rappresentano solo lo 0,6% in peso e sono localizzati principalmente nell'intestino crasso. Il gruppo comprende stafilococchi (dorati ed epidermici), clebsiella, proteo, clostridi, enterobatteri, diversi tipi di lieviti.

Si attivano e diventano pericolosi per il corpo solo con una significativa riduzione dell'immunità..

Le funzioni della flora facoltativa includono la partecipazione nella scissione delle proteine ​​animali alla formazione di indolo e skatole. Queste sostanze con moderazione hanno un effetto stimolante sulla motilità intestinale. Con l'istruzione in eccesso, si verificano diarrea, gonfiore, intossicazione del corpo.


E. coli esiste in ceppi patogeni e non patogeni

E. coli sono classificati da diversi ricercatori come flora normale o condizionatamente patogeni. Popola la mucosa intestinale in un neonato fin dai primi giorni dopo la nascita. La sua massa è dell'1 / 100 per cento in relazione al contenuto di bifidobatteri e lattobacilli, ma a causa delle sue proprietà utili diventa insostituibile:

  • partecipa alla scomposizione e all'assimilazione del lattosio;
  • necessario per la sintesi di vitamine K e B;
  • rilascia sostanze simili agli antibiotici (colicine) che sopprimono la crescita dei propri ceppi patogeni;
  • associato all'attivazione dell'immunità generale e locale.

I patogeni patogeni che causano una malattia infettiva includono: Salmonella, Shigella, Clostridia, Vibrio cholerae e alcuni ceppi di stafilococchi. Una volta nel corpo umano, si moltiplicano intensamente nell'intestino, spostano la flora sana e interrompono il processo di digestione. Alcuni microrganismi sono in grado di produrre tossine che causano tossicità aggiuntiva.

Per il trattamento della patologia, l'elenco utile di antibiotici dovrebbe includere farmaci che hanno un innegabile effetto mirato su questi agenti patogeni. Vale la pena notare che la flora mista viene spesso rilevata nelle analisi delle feci..

Segni comuni

In questo caso, vengono considerati i segni unificanti caratteristici di tutti i tipi di infezioni intestinali: aumento della temperatura corporea (devo dire che a volte la temperatura in questi casi raggiunge i 39 gradi ed è difficile abbatterlo), nausea, vomito, diarrea, dolore nell'intestino, ecc. questi problemi sono generalmente banali alle lacrime. Queste sono mani sporche, non lavate, che sono un terreno fertile per agenti patogeni di infezioni intestinali. Il gruppo a rischio, come sempre, sono i bambini e gli anziani, sebbene i giovani forti non siano protetti da questo tipo di disturbi. Questo disturbo può superare in qualsiasi momento. Il trattamento in questi casi inizia con la nomina di una dieta rigorosa e quindi i farmaci sono collegati..

Ma per sapere come trattare, devi capire cosa trattare e da cosa, in effetti, ti sei ammalato..

Considera i principali medicinali per le infezioni intestinali.

Requisiti per gli antibiotici per le infezioni intestinali

Per garantire l'azione più efficace, il farmaco selezionato dovrebbe:

  • dopo somministrazione orale in compresse, capsule, sospensioni, non neutralizzare il succo gastrico e raggiungere l'intestino;
  • ha una bassa capacità di assorbimento nelle sezioni superiori per disinfettare tutte le parti del colon;
  • combinarsi bene con altri farmaci antibatterici della serie sulfanilamide (Salazodimethoxin, Phtalazol) e agenti di disintossicazione (Smecta);
  • non ha un effetto negativo sul paziente.

Prevenzione della disbiosi

I batteri sono creature abbastanza tenaci, e non è così facile portare il corpo in uno stato tale che i microrganismi benefici non si depositino in esso (in assenza di altre malattie). Per evitare la malattia, devi solo mantenere uno stile di vita sano e aderire alla dieta corretta ed equilibrata, non abusare della "pulizia" del corpo e del tratto gastrointestinale. Inoltre, non lasciarti trasportare dai farmaci antibatterici. Questo tipo di trattamento deve essere eseguito solo se un medico prescrive antibiotici..

Quale antibiotico è considerato il migliore?

Il miglior farmaco può essere considerato uno che ha un ampio spettro di azione (per diversi agenti patogeni contemporaneamente), influenza al massimo i batteri patogeni e minimamente pericoloso per il corpo. Non ci sono antibiotici perfettamente sicuri. Si distinguono per effetti tossici più o meno pronunciati su fegato, reni, cellule cerebrali, emopoiesi.


Una reazione allergica si manifesta con naso che cola, congestione nasale

Come complicanze e controindicazioni, le istruzioni per l'uso includono:

  • restrizioni sull'uso durante l'infanzia e la gravidanza;
  • insufficienza renale epatica;
  • grave aterosclerosi dei vasi cerebrali e ictus;
  • malattia mentale;
  • anemia;
  • violazione della coagulazione del sangue;
  • ipersensibilità, manifestata da reazioni allergiche.

Queste caratteristiche della terapia antibiotica forniscono la prova della correttezza dell'obbligo dei medici di non assumere farmaci da soli o su consiglio degli amici..

Alcuni pazienti bevono qualsiasi farmaco a casa e non vogliono consultare un medico. Il motivo è la paura che vengano ricoverati in ospedale nel reparto di malattie infettive, costretti a sottoporsi a test. Tale "tattica" porta allo sviluppo di resistenza multipla in una persona con conseguente mancanza di risultati dall'azione del trattamento antibatterico.

Per ripristinare l'equilibrio sale-acqua

Regidron


Il farmaco ripristina l'equilibrio acido-base, che è necessariamente disturbato da vomito abbondante e frequente e da diarrea.

Ingredienti: NaCl - 3,5 g, Na citrato - 2,9 g, KCl - 2,5 g, destrosio - 10 g.

Come prendere: il pacchetto viene sciolto in 1 litro di acqua bollita, viene prelevato il liquido raffreddato, pre-agitando ogni volta.

Rehydron viene assunto in una dose calcolata per adulti e bambini, in base non all'età, ma al peso. Ogni ora il paziente prende la quantità di soluzione al ritmo di 10 ml per 1 chilogrammo di peso corporeo. Dopo il vomito e ogni feci molli, è necessario bere una porzione aggiuntiva alla stessa velocità.

Quando mostrato?

Passare un'analisi per la ricerca significa verificare chiare indicazioni per l'uso di un antibiotico, segni di infiammazione e un agente infettivo (leucociti, una grande quantità di muco, impurità del sangue vengono rilevate nelle feci, in un esame del sangue - un aumento dell'ESR, leucocitosi, uno spostamento della formula).

Il trattamento antibiotico è obbligatorio:

  • con febbre tifoide, salmonellosi, colera, dissenteria, escherichiosi e altre gravi infezioni del tratto intestinale;
  • grave condizione del paziente, grave disturbo intestinale con segni di disidratazione e nei bambini, in particolare i bambini, se il decorso della malattia è considerato moderato;
  • la comparsa di segni di sepsi generale e lo sviluppo di focolai distanti di infezione;
  • infezione di pazienti con anemia emolitica, stato di immunodeficienza, durante il trattamento dei tumori;
  • la presenza di coaguli di sangue nelle feci.

antisettici

Tali farmaci possono essere considerati efficaci come gli antibiotici. Tuttavia, il loro uso non è così pericoloso per il corpo, dal momento che non uccidono i batteri "benefici". Utilizzato principalmente contro i patogeni rettali.

Chiamiamo quelli più popolari:

  1. Ersefuril - approvato per l'assunzione a partire dai 6 anni, caratterizzato da un effetto diretto contro microflora, dissenteria, rotarovirus estranei, quasi tutti i microrganismi sono sensibili al farmaco. L'unico inconveniente è che non può eliminare gravi infezioni batteriche..
  2. Ftalazolo - assunto per i sintomi di disturbi gastrointestinali.
  3. Furazolidone - attivo contro la salmonella, la shigella, stimola il sistema immunitario. Possono curare la dissenteria, la febbre tifoide, combattere Trichomonas e lamblia.
  4. Intetrix è un agente antimicrobico e antimicrobico per il trattamento dei disturbi intestinali nei viaggiatori e nelle attività all'aria aperta.

Antibiotici per infezione intestinale acuta

Un grande gruppo di malattie, che è più comune tra i bambini nei gruppi organizzati (scuole materne, campi estivi, dipartimenti negli ospedali) in estate, è chiamato infezioni intestinali acute. Il motivo è la violazione degli standard sanitari nell'istituzione, la grave inosservanza delle norme per la conservazione degli alimenti, l'acquisto e la preparazione di alimenti.

Protezione del fegato durante l'assunzione di antibiotici

La diarrea e la febbre si verificano immediatamente in molti bambini. Se vengono rilevati segni di infezione, i bambini vengono isolati e trasferiti per il trattamento e l'osservazione nel reparto di malattie infettive dei bambini. In questo momento, gli addetti all'ispezione sanitaria effettuano un'ispezione al fine di identificare la causa.

I bambini con avvelenamento lieve e gravità moderata non devono assumere antibiotici. In generale, gli indicatori di benessere e salute migliorano dopo la nomina di bere abbondante, sorbenti, batteriofagi, aderenza a una dieta.

Gli antibiotici vengono aggiunti al trattamento se non si osserva alcun miglioramento dopo 2-3 giorni o se viene rilevata con precisione l'infezione da agenti patogeni che richiedono un trattamento obbligatorio con agenti antibatterici.


Gli antibiotici agiscono sulle strutture cellulari del microbo (membrana, ribosomi, costruzione di catene proteiche)

conclusioni

È necessario utilizzare farmaci antibatterici per le malattie intestinali infettive, poiché solo consentono di eliminare l'agente patogeno. È meglio usare fluorochinoloni (ciprofloxacina) per questo scopo, e se ci sono controindicazioni all'uso di farmaci in questo gruppo, cefalosporine di terza generazione (ceftriaxone o cefoperazone). Nella pratica pediatrica vengono utilizzate solo cefalosporine, poiché i fluorochinoloni non possono essere somministrati a causa di limiti di età.

Tuttavia, un punto di fondamentale importanza nel trattamento delle infezioni intestinali è la terapia infusionale: consente di interrompere la sindrome da intossicazione che si è sviluppata a causa della riproduzione di massa e della distruzione delle cellule batteriche. Sono le soluzioni saline e non gli antibiotici per queste malattie che sono farmaci per le cure mediche di emergenza..

Descrizione dei gruppi più popolari

Passano diversi giorni prima che venga identificato un agente patogeno specifico. Con un aumento della gravità dei pazienti, è consigliabile utilizzare antibiotici con un ampio spettro di azione sui microrganismi. Fermano l'ulteriore moltiplicazione o uccidono i batteri. I seguenti gruppi di farmaci sono i più comunemente usati.

cefalosporine

Cefabol, Claforan, Rocesim, Cefotaxime - distruggono la sintesi del rivestimento proteico dei batteri, agiscono sui microrganismi attivi durante la crescita e la riproduzione, dal 3 al 10% dei pazienti provoca una reazione allergica crociata con penicilline, Ceftriaxone agisce più a lungo di altri farmaci.

I fluorochinoloni

Norfloxacina, Normaks, Ciprolet - bloccano gli enzimi coinvolti nella costruzione del DNA del patogeno, quindi le cellule muoiono, i farmaci non sono prescritti ai pazienti di età inferiore ai 18 anni, con una carenza dell'enzima glucosio-6-deidrogenasi, la gravidanza e l'alimentazione di un bambino, Ciprofloxacin e Ofloxacin hanno l'effetto più forte.

aminoglicosidi

Gentamicina, Netromicina, Neomicina - interferiscono con la sequenza di aminoacidi quando si costruiscono proteine ​​da un microrganismo, sono in grado di fermare la riproduzione. I farmaci del gruppo sono attivi contro i ceppi di stafilococchi sensibili all'oxacillina e la gentamicina agisce sugli enterococchi.

Gli svantaggi includono un intervallo troppo piccolo tra dosaggio terapeutico e tossico. Hanno conseguenze negative sotto forma di compromissione dell'udito fino a completa sordità, vertigini, acufeni, compromissione della coordinazione dei movimenti, effetti tossici sui reni. Pertanto, per le infezioni intestinali, vengono utilizzati solo in casi gravi di sepsi..

Le tetracicline

Tetradox, Doxal, Vibramicina - i farmaci sono ottenuti da un fungo del genere Streptomyces o sinteticamente (Metaciclina, Doxiciclina). Il meccanismo di ampia azione si basa sulla soppressione degli enzimi coinvolti nella sintesi dell'RNA, distruggendo i ribosomi delle cellule, privandoli di energia. Sono possibili ceppi resistenti tra Escherichia e Salmonella. Ad alte concentrazioni, i farmaci uccidono i batteri.

aminopenicillins

L'ampicillina, la monomicina - penicilline semisintetiche, può interrompere la sintesi dei componenti cellulari dei batteri durante la crescita e la riproduzione. Escreto nella bile e nelle urine. Sono più inclini a reazioni allergiche, disbiosi.

Attualmente, ci sono abbastanza tipi di droghe sintetiche in questi gruppi. Solo un medico specialista può scegliere l'antibiotico più indicato. La mancanza di risultati dalla terapia è un indicatore della resistenza dell'agente patogeno al farmaco utilizzato.


Vari meccanismi sono coinvolti nella formazione della resistenza agli antibiotici

Classificazione della disbiosi in base al contenuto di microrganismi nelle feci

Inoltre, esiste un'altra classificazione della complessità della malattia, basata non sui sintomi dello sviluppo della disbiosi, ma sulle indicazioni di studi di laboratorio sulle feci in violazione della microflora. Per gli adulti, è diviso in due gruppi. Per chiarezza, lo presentiamo anche sotto forma di una tabella:

EtàPalcoscenicoIndicatori di laboratorio
Sotto i 50Fase 1Sottovalutato a 10 5-10 6 o sopravvalutato a 10 9-10 10 indicatore della tipica Escherichia, sottovalutato a 10 5-10 6 indicatore di lattobacilli e sottovalutato a 10 6-10 7 indicatore di bifidobatteri.
Fase 2Sottovalutato a 10 5 -10 7 indicatore di batteri opportunistici, sottovalutato a 10 7 indicatore di bifidobatteri e fino a 10 5 lattobacilli.
Fase 3L'indicatore di microrganismi opportunistici supera 10 7, l'indicatore di lattobacilli è ridotto a 10 5, bifidobatteri - a 10 7.
Dopo 50 anniFase 1L'indicatore dell'Escherichia tipico è andato oltre i 10 5-10 10, l'indicatore dei lattobacilli è diminuito a 10 4-10 5, i bifidobatteri - a 10 6-10 7.
Fase 2Un aumento dell'indicatore di microrganismi opportunistici sale a 10 5-10 7, l'indicatore di lattobacilli diminuisce a 10 4, bifidobatteri - a 10 6.
Fase 3L'indicatore di microrganismi opportunistici supera 10 6 -10 7, l'indicatore di lattobacilli è ridotto a 10 4, bifidobatteri - a 10 6.

Antibiotici per adulti

Ecco i farmaci antibatterici più comunemente prescritti.

ceftriaxone

Cefalosporina, in grado di bloccare la riproduzione di Shigella, Salmonella, Escherichia intestinale, Proteo. Se gli stafilococchi sono resistenti alla meticillina, rimane la resistenza al ceftriaxone. Invariato, entra nell'intestino con la bile fino a metà del dosaggio.

Controindicato nei bambini prematuri e se l'ittero persiste, le donne durante la gravidanza e l'allattamento, con disturbi intestinali associati agli effetti dei farmaci. La polvere nei flaconcini viene diluita con lidocaina, quindi le iniezioni sono indolori.

Ciprofloxacina

Un rappresentante potenziato del gruppo fluorochinolone, sinonimi Tsiprobay, Quintor, Arflox. 8 volte l'attività di Norfloxacin. Ha una vasta gamma di effetti. Raggiunge la massima concentrazione se assunto per via orale dopo 1,5-2 ore, quando somministrato per via endovenosa - dopo 30 minuti.

Funziona bene sulle infezioni intestinali causate da Salmonella, Shigella. È usato quando si infettano i malati di cancro. La dose giornaliera è divisa in 2 dosi in compresse o flebo endovenosa.

doxiciclina

Rappresentante delle tetracicline, è ben assorbito dall'intestino, la massima concentrazione viene creata nella bile. Meno tossico rispetto ad altri farmaci nel gruppo. Rimane a lungo nel corpo, fino all'80% viene escreto nelle feci.

Ampiox

Il farmaco combinato del gruppo della penicillina, include ampicillina e oxacillina, è attivo contro Escherichia coli, Proteus. Per mantenere il dosaggio terapeutico nel sangue, è necessario iniettare per via intramuscolare 6 volte al giorno.

Levomycetin

O cloramfenicolo - ha una vasta gamma di effetti, è usato per trattare gli adulti con infezioni intestinali, tifo, colera. A causa delle proprietà tossiche (aumento della dispepsia, vomito, soppressione dell'ematopoiesi, neurite, disturbi mentali) non è raccomandato per il trattamento di bambini, donne in gravidanza.


Il farmaco ha pronunciato proprietà tossiche, quindi il suo uso è limitato

Come i microbi entrano nel corpo?

In pratica, ciò significa che, dopo aver guarito da una certa infezione, c'è la possibilità di riaverla di nuovo dopo un breve periodo di tempo. I microbi di solito entrano nel nostro corpo attraverso la cavità orale. Pertanto, mangiare cibi come:

  • acqua grezza non bollita;
  • latte che non è stato sottoposto a trattamento termico;
  • latticini;
  • torte con panna;
  • carne non sufficientemente trattata termicamente;
  • uova crude.

I virus delle infezioni intestinali possono anche essere diffusi da goccioline trasportate dall'aria. Devo dire che il grado di suscettibilità a tutti gli agenti infettivi elencati è diverso, ma tutti ce l'hanno. Secondo le statistiche mediche, gli anziani, i bambini e gli adulti con immunità indebolita hanno maggiori probabilità di ammalarsi. Le medicine devono essere prescritte solo da un medico.

Cosa viene prescritto per eliminare l'infezione intestinale durante la gravidanza?

Durante la gravidanza, la diarrea viene trattata con dieta, regime alimentare, enterosorbenti. Gli antibiotici sono usati solo nel caso di una grave condizione della gestante, se il rischio di complicanze supera la probabilità di un effetto negativo sul feto.

I medici usano droghe con la potenza meno tossica e il basso assorbimento dall'intestino. Questi includono Alpha Normix, Amoxicillin, Ceftizin. Prescritto per salmonellosi, colera, dissenteria, rilevazione di Proteus, Shigella, Clostridium.

Metodi di infezione

Il ceftriaxone è una polvere utilizzata per la preparazione di soluzioni e l'ulteriore somministrazione endovenosa o intramuscolare (0,5 g per 2 ml o 1 g per 3,5 ml). È usato per salmonellosi, febbre tifoide e spirochetosi. Ben tollerato, ma può causare lievi reazioni collaterali gastrointestinali - nausea, feci molli.
La ciprofloxacina è uno dei fluorochinoloni più attivi, disponibile come soluzione pronta per l'uso in flaconcini, per somministrazione orale, nonché in compresse e capsule. L'azione è diretta contro salmonella, shigella, campylobacter e altri agenti patogeni. Il dosaggio raccomandato è da 0,125 a 0,75 g due volte al giorno. Non prescritto per le donne in gravidanza e in allattamento, nonché per i bambini di età inferiore ai 15 anni. Può causare una maggiore sensibilità alla luce solare (fotosensibilità).

La levomicetina è efficace contro i batteri gram-positivi e gram-negativi. Forma di dosaggio - compresse e polveri per la preparazione di soluzioni iniettabili. Aiuta con febbre tifoide, febbre paratifo, salmonellosi, shigellosi, peritonite, yersiniosi. Il dosaggio medio in compresse è di 250-500 mg tre volte al giorno; in iniezioni - 500-1000 mg con la stessa frequenza. Controindicato nei bambini di età inferiore a 3 anni, nelle donne in gravidanza e in allattamento.

Alpha Normix - compresse rifaximin. Combatte attivamente contro vari tipi di batteri: Shigella, Proteus, Streptococcus, Clostridia. Se assunto internamente, viene assorbito meno dell'1%, quindi gli effetti collaterali sono lievi. Ammesso per adulti e bambini sopra i 12 anni. Dosaggio: 1-2 compresse ogni 8 ore.

L'amoxicillina è un farmaco battericida utilizzato per la somministrazione orale (compresse, capsule, soluzioni, sospensioni) e iniezione (polvere). Il dosaggio è determinato individualmente - da 0,125 a 0,5 g tre volte al giorno. Possibili reazioni allergiche o sviluppo di superinfezioni.

La ceftidina è una polvere per diluizione e somministrazione endovenosa o intramuscolare. Agisce su molti ceppi di batteri gram-positivi e gram-negativi. Può essere usato per il trattamento di neonati (30 mg / kg al giorno, suddivisi in 2 dosi). Agli adulti viene prescritto 1 g ogni 8 ore o 2 g due volte al giorno.

Il metodo di applicazione viene scelto tenendo conto della gravità della malattia. Nelle prime fasi, viene data preferenza a compresse, sciroppi e sospensioni; in condizioni gravi, vengono utilizzate iniezioni endovenose e intramuscolari.

Il regime terapeutico (prima, dopo, durante i pasti) deve essere conforme alle istruzioni per il farmaco specifico. La violazione del dosaggio prescritto dal medico è severamente vietata.

È importante aderire a una dieta dietetica durante la terapia antibiotica:

  • escludere i piatti dolci che contribuiscono allo sviluppo della microflora patogena;
  • limitare l'uso di cibi fritti e grassi che mettono un carico pesante sul fegato;
  • non consumare alimenti con fibre alimentari grossolane, elevata acidità, alto contenuto di additivi chimici, in modo da non danneggiare le mucose del tratto gastrointestinale;
  • non assumere alcolici, che causano un indebolimento del sistema immunitario;
  • privilegiano frutta, verdura, alimenti proteici e latticini: rafforzano le difese dell'organismo, reintegrano l'apporto di vitamine e migliorano la digestione grazie alle fibre vegetali e alla pectina.

Rifaximin è un farmaco ad ampio spettro prodotto con il nome commerciale Alpha Normix. È prescritto per bambini dai 6 ai 12 anni (400-800 mg 2-3 volte al giorno), adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni (600-1200 mg con la stessa frequenza). Non ci sono praticamente effetti collaterali; è possibile che l'urina sia macchiata di rosso a causa delle caratteristiche del principale ingrediente attivo; non influisce sulla funzionalità renale.

Azitromicina (venduta con il nome commerciale Sumamed). Viene rapidamente assorbito dal tratto digestivo, mantiene un'alta concentrazione nei tessuti per 5-7 giorni dopo la somministrazione, quindi è sufficiente prenderlo una volta al giorno. In condizioni gravi, il dosaggio è raddoppiato..

Cefotaxime è una polvere in fiale per la preparazione di soluzioni somministrate per via endovenosa, intramuscolare, getto e flebo. Ai neonati e ai bambini di età inferiore a 12 anni vengono prescritti 50–100 mg / kg di peso corporeo ogni 6-12 ore. Gli adolescenti di età superiore ai 12 anni e gli adulti vengono somministrati 1 g due volte al giorno. Il farmaco può causare un leggero aumento della temperatura e reazioni allergiche.

Lecor è un agente antimicrobico a base di nifuroxazide, disponibile sotto forma di capsule di gelatina dura. Agisce solo nel lume intestinale, non viene assorbito nel sangue ed è completamente escreto nelle feci. Aiuta contro la maggior parte dei patogeni batterici delle infezioni intestinali. Ad adulti e bambini di età superiore a 6 anni viene prescritta 1 compressa ogni 6 ore. È ben tollerato, le reazioni allergiche sono estremamente rare e sono associate a intolleranza individuale.

Overdose

  • interruzione del fegato e dei reni;
  • soppressione della funzione di emopoiesi;
  • sonnolenza;
  • vertigini;
  • convulsioni;
  • perdita o perdita dell'udito;
  • disturbo visivo.

Se noti sintomi preoccupanti, interrompi l'assunzione del farmaco e consulta il medico. Se si verifica avvelenamento da farmaco a causa di un singolo uso di una grande dose del farmaco, sciacquare lo stomaco e chiamare un'ambulanza.

Le epidemie di E. coli sono stagionali. Le epidemie sono più comuni nei mesi estivi. Le principali vie di infezione:

  • orale-fecale: dopo il contatto con acqua e terreno contaminato da feci, nonché da verdure che vi sono cresciute;
  • contatto-famiglia - da una persona malata attraverso oggetti comuni (questo metodo è meno comune del primo);
  • dagli organi infiammati del sistema genito-urinario;
  • trasmissione da madre a figlio di escherichia coli durante il parto.

Quest'ultimo metodo di trasmissione è il più pericoloso, con un gran numero di complicazioni. Il sistema immunitario di un neonato è indebolito, quindi il corpo non è in grado di combattere E. Coli. Il batterio si moltiplica rapidamente, infettando il cervello e causando la meningite.

Nei neonati, Escherichia coli è emolitico e lattosio-negativo. L'aumento del livello della prima varietà dovrebbe causare preoccupazione tra i medici. Il bacillo negativo al lattosio dovrebbe essere presente nell'intestino, ma la sua norma è 105. Il superamento dei valori normali porta alla comparsa di particelle di cibo non digerito nelle feci, nonché all'alternanza di costipazione e diarrea.

La principale fonte di infezione da E. coli è il bestiame. Insieme alle feci dell'animale, vengono rilasciati batteri che penetrano nel suolo e nei corpi idrici. Carne cotta in modo inadeguato e latte non pastorizzato sono fonte di contaminazione.

Fattori predisponenti per l'infezione: inosservanza delle norme di igiene personale, diminuzione delle proprietà protettive del corpo, situazione epidemiologica sfavorevole, visita di paesi con un alto livello di inquinamento dell'acqua e del suolo.

Gli antibiotici per l'infezione intestinale nei bambini sono una prescrizione completamente adeguata, a condizione che si tratti di una lesione infettiva del tratto digestivo. In questo caso, i farmaci antibatterici aiuteranno a far fronte ai sintomi spiacevoli della malattia e a fermare la riproduzione attiva di agenti patogeni.

Ma in pediatria, l'uso di antibiotici è una misura estrema, anche quando si tratta di trattare le infezioni intestinali nei bambini. E non tutti i farmaci sono adatti. Quindi quali strumenti possono essere utilizzati e quali sono meglio rifiutare?

In un bambino, un disturbo del tratto gastrointestinale è considerato abbastanza normale, poiché il corpo del bambino non è ancora stato completamente formato, l'immunità è in fase di sviluppo e le regole di igiene personale non sono sempre osservate.

Una malattia infettiva si sviluppa per diversi motivi e presenta sempre sintomi tipici:

  1. Dolore allo stomaco o all'intestino.
  2. Aumento della temperatura corporea (febbre, febbre).
  3. Vomito, nausea grave con attacchi.
  4. Diarrea frequente fino a 10 volte al giorno.
  5. Significativa riduzione dell'appetito.
  6. Segni di disidratazione e intossicazione.

Importante: le feci diventano acquose, si verificano forti dolori e disidratazione. Lo stato di salute del paziente peggiora, appare debolezza. In questo stato, il bambino deve essere urgentemente mostrato al medico..

Se il bambino si ammala improvvisamente, è necessario consultare un medico, poiché i segni sopra descritti possono indicare la presenza di gravi patologie nel lavoro del tratto digestivo.

L'infezione si svolge in diversi modi, puoi essere infettato:

  1. In caso di contatto con una persona malata.
  2. Se le regole di igiene personale non vengono seguite.
  3. Se agenti patogeni di natura infettiva (microrganismi patogeni) entrano nel corpo.
  • Riferimento: la malattia si fa sentire istantaneamente, nei bambini, l'immunità è nella fase di formazione, quindi non può preparare una risposta.
  • Sintomi spiacevoli insorgono sullo sfondo dell'attività vitale attiva dei batteri patogeni, rilasciano tossine, a seguito delle quali le condizioni generali del paziente peggiorano.

Per le infezioni intestinali nei bambini, vengono utilizzati vari farmaci. Gli antibiotici sono preferiti perché aiutano a fermare la crescita e la riproduzione dei microrganismi. Di conseguenza, i batteri muoiono, si verifica il recupero.

Il trattamento con antibiotici per la microflora intestinale non è di buon auspicio. Perché gli agenti antibatterici colpiscono tutti i batteri, sia buoni che cattivi.

Ma se non si avvia il trattamento antibiotico, il bambino può morire di intossicazione, disidratazione e altre manifestazioni di una malattia infettiva..

Cosa bere per i bambini se si verificano i principali segni di avvelenamento intestinale:

  • farmaci che aiutano a ridurre i segni di disidratazione;
  • antispasmodici, se soffre di forte dolore;
  • antibiotici, se esiste un'indicazione per il loro appuntamento;
  • antisettici, a discrezione del medico;
  • farmaci che riducono la gravità dell'intossicazione;
  • medicine antipiretiche, se c'è una temperatura;
  • vitamine e preparati che ripristinano la microflora intestinale.

Antibiotici nel trattamento delle infezioni intestinali nei bambini

A causa dell'elevata tossicità e degli effetti negativi sul corpo, la levomicetina non è prescritta ai bambini, il gruppo di penicilline e tetracicline viene utilizzato in modo limitato. Sono indicati farmaci meno pericolosi. Il loro dosaggio viene calcolato in base all'età e al peso del bambino..

  • Rifaximin (sinonimi Alfa Normix, Rifakol, Spiraxin) è un farmaco a bassa tossicità del gruppo delle rifamicine, quindi è ampiamente usato nel trattamento delle infezioni intestinali nei bambini. Uccide Shigella, Enterobacteriaceae, Klebsiella, Proteus, Staphylococcus, Enterococcus, Clostridia. Controindicato in caso di sospetta ulcera peptica e ostruzione intestinale. Prescritto in compresse o sospensione.
  • L'azitromicina è un farmaco macrolidico, un derivato dell'eritromicina. Viola la sintesi proteica nelle cellule microbiche. È prescritto in capsule o compresse. Controindicato nei danni al fegato e ai reni, di età inferiore ai 12 anni e di peso inferiore a 45 kg. Gli effetti collaterali sotto forma di disturbi dell'udito, agranulocitosi nel sangue, convulsioni, disturbi del sonno sono rari.
  • Cefix - agisce su tutti i batteri patogeni, se assunto in capsule o sospensione, la dose massima si forma dopo 2-6 ore. Fornisce una reazione allergica crociata con farmaci della serie cefalosporina. Le manifestazioni negative (nausea, mal di testa, eosinofilia nel sangue) sono rare.
  • Lecor è un nuovo farmaco antimicrobico del gruppo Nitrofuran che agisce inibendo l'attività dei sistemi enzimatici che sintetizzano le proteine. È attivo nel rilevare la maggior parte degli agenti infettivi nell'intestino, anche nei loro ceppi mutati. Crea un'alta concentrazione locale sulla mucosa intestinale. Influisce debolmente sulla flora benefica. Comodo da usare in quanto richiede una singola dose giornaliera.


Sotto forma di sospensione, il farmaco viene utilizzato per trattare i bambini dai sei mesi di età.

La durata del corso del trattamento è determinata dal medico, dipende dal tasso di distruzione della flora patogena e dal ripristino dei test normali, dalla gravità delle condizioni del paziente. Non è possibile modificare autonomamente l'appuntamento, il dosaggio o la durata del trattamento.

Ragioni di disbiosi

Cambiamenti banali nella dieta, cambiamenti nella composizione chimica dell'acqua consumata, cambiamenti climatici, stress, dieta possono portare a cambiamenti nel numero di microbi patogeni e manifestazioni di squilibrio nella flora intestinale. Prerequisiti più gravi possono anche portare a questo: intossicazione alimentare, indigestione dovuta a inesattezze nella dieta, uso di antibiotici o malattie del tratto intestinale. E la cosa principale in tutto questo è che per sbarazzarsi dei sintomi clinici dei disturbi della microflora nell'intestino, prima di tutto, è necessario sbarazzarsi dei prerequisiti per l'insorgenza di tale condizione..

Overdose

Se il dosaggio viene determinato in modo errato, gli antibiotici presentano proprietà negative. Ad esempio, l'assunzione di Cefotaxime può essere complicata da convulsioni, compromissione della coscienza. Ofloxacin provoca vertigini, sonnolenza. La perdita dell'udito è possibile durante il trattamento con Azitromicina.

Quasi tutti i farmaci possono avere un effetto tossico sul fegato, inibire la funzione dell'ematopoiesi. Negli esami del sangue, appare un cambiamento nel contenuto delle cellule, aumenta la concentrazione di enzimi epatici.

Il trattamento antibiotico richiede studi controllati. In caso di deviazioni, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco. Se il dosaggio aumenta bruscamente a causa di avvelenamento accidentale, è necessario sciacquare lo stomaco e assumere enterosorbenti.

Misure preventive

La comparsa di infezioni intestinali si verifica a livello alimentare, a questo proposito, il modo principale di inciampare sul percorso dei batteri sarà un accurato lavaggio delle mani. Non esistono misure preventive specifiche, tuttavia, se si aderiscono a determinate regole, l'infezione può essere evitata:

  • non è consigliabile nuotare in corpi d'acqua aperti inquinati;
  • mangiare cibi che sono stati conservati in frigorifero per lungo tempo e che sono scaduti;
  • l'igiene personale deve essere osservata;
  • prodotti a base di carne trattati termicamente;
  • non bere acqua grezza.

Tutte le informazioni presentate nell'articolo non possono essere percepite come l'unica corretta, per informazioni più dettagliate sulle infezioni intestinali e per la diagnosi di disturbi, si consiglia di contattare uno specialista.

Le malattie intestinali acute sono classificate come malattie infettive. I patogeni intestinali sono batteri e virus di varie eziologie. La malattia porta a grave intossicazione del corpo, accompagnata da indicatori di temperatura elevata, diarrea debilitante, taglio dei dolori all'addome, attacchi costanti di nausea con vomito incessante.

Sullo sfondo della manifestazione dei sintomi della malattia, si verifica una significativa disidratazione del corpo e, se non vengono prese misure, questa condizione è fatale.

Trattamento complementare

Con un'infezione intestinale, la diarrea è protettiva, quindi non aver paura della diarrea frequente. I resti della flora patogena escono con le feci. Puoi migliorare la pulizia dell'intestino assumendo assorbenti (carbone attivo, Enterosorbente, Smecta).

Sia il bambino che l'adulto devono bere molti liquidi per ripristinare i liquidi persi. Puoi bere acqua bollita, un decotto di camomilla, corteccia di quercia, salvia, tè verde acidificato. La dieta aiuta a purificare l'intestino e ridurre l'irritazione. Non puoi prendere cibi piccanti e fritti.

È necessario passare temporaneamente ai cereali liquidi in acqua, odiato brodo di pollo con crostini, brodo di riso e farina d'avena. Per ripristinare la normale flora intestinale dopo un ciclo di antibiotici, i medici consigliano di assumere probiotici contenenti bifidobatteri e lattobacilli.

Il trattamento antibiotico è più difficile per le persone con malattie epatiche e renali croniche esistenti. Dopo la fine del corso, è necessario controllare gli esami del sangue biochimici, è possibile effettuare un trattamento straordinario. I farmaci antibatterici sono usati solo per alcune indicazioni. Sono severamente vietati per la prevenzione.

Analisi visiva delle feci in violazione della microflora intestinale

Inoltre, con la disbiosi, viene prestata seria attenzione alla natura della patologia del tratto intestinale, che è semplicemente determinata dal tipo e dal colore delle feci, nonché dallo stato delle feci.

Le feci con una sfumatura giallastra indicano una grande quantità di fibra non digerita nelle feci e l'amido in eccesso. Il trattamento di questa condizione deve essere effettuato modificando la dieta. Si consigliano alimenti proteici (carne bollita, uova, ricotta), che devono essere sostituiti con verdure crude, carboidrati e latte.

Le feci molto scure e fortemente offensive mostrano una reazione alcalina nell'intestino e cibo fibroso non digerito. In questo caso, carne e grassi dovrebbero essere esclusi dalla dieta, sostituendo l'apporto calorico con verdure e latticini bolliti..

La disbiosi intestinale, che è accompagnata da diarrea, deve essere eliminata con una dieta a base di alimenti "morbidi". I piatti della dieta non devono essere né caldi né freddi, il cibo, se possibile, deve essere bollito e schiacciato.

A volte una violazione della flora intestinale si manifesta con costipazione. Con questo tipo di malattia intestinale, il trattamento prevede l'inclusione nella dieta di alimenti con una grande quantità di fibre: mele, cavoli, carote, albicocche. Tale dieta dovrebbe portare ad un aumento del contenuto di flora benefica nell'intestino..

Sintomi

Un generale peggioramento del benessere e indigestione sono i principali sintomi di E. coli. L'infezione intestinale può procedere come enterocolite, intossicazione alimentare, dissenteria o infezione simile al colera, colite emorragica. I sintomi dipendono dal tipo di microrganismo, quindi ogni classe deve essere studiata in modo più dettagliato.

Questo agente patogeno provoca nausea, vomito, mal di stomaco, grave diarrea e temperatura corporea elevata. Le feci sono abbondanti, acquose. Questa forma di escherichiosi viene più spesso diagnosticata nei bambini di età inferiore a un anno..

La causa dell'escherichiosi sono spesso le mani sporche, nonché frutta e verdura non lavate. E. coli è saldamente attaccato alla mucosa intestinale, quindi la sintomatologia è pronunciata.

  • copiosi movimenti intestinali acquosi;
  • dolore parossistico nell'addome;
  • nausea e vomito;
  • debolezza;
  • dolori muscolari e articolari;
  • aumento della temperatura corporea.

I batteri di questo gruppo di E. coli sono spesso chiamati "diarrea del viaggiatore".

I batteri di questo gruppo di Escherichia coli portano alle conseguenze più gravi. L'E. Coli emolitico è accompagnato dallo sviluppo di anemia emolitica acuta, poiché le cellule del sangue vengono distrutte. Ciò può portare alla morte del paziente, pertanto è importante riconoscere l'infezione in tempo.

  • diarrea mista a sangue;
  • nausea;
  • mancanza di appetito;
  • debolezza;
  • mal di testa;
  • febbre, temperatura corporea elevata;
  • mal di stomaco.

Nei bambini, i batteri di questo gruppo di E. coli hanno caratteristiche: gonfiore, feci liquide con muco e particelle di cibo non digerito, rigurgito, vomito, febbre, lacrime e ansia.

I sintomi compaiono sempre improvvisamente e acutamente. Oltre alla distruzione delle cellule del sangue, si verificano danni ai tubuli renali e ai glomeruli. Si sviluppa ischemia vascolare dei glomeruli renali e quindi insufficienza renale acuta. A causa di effetti tossici, appare l'ittero emolitico, la pelle acquisisce una tonalità giallo limone.

Il batterio di questo gruppo di E. coli è più comune nei bambini, causando i seguenti sintomi:

  • feci molli mescolate con sangue;
  • dolore addominale inferiore;
  • debolezza;
  • rifiuto di mangiare;
  • mal di testa;
  • aumento della temperatura corporea.

Tutto sugli antibiotici per le infezioni intestinali negli adulti e nei bambini

Gli antibiotici intestinali sono un rimedio affidabile per varie malattie causate dall'attività violenta di protozoi, enterovirus e microbi. Questi medicinali sono necessari nei casi in cui il corpo non è in grado di far fronte al patogeno da solo e ha bisogno di un aiuto esterno attivo per recuperare completamente. Ti permette di combattere con successo le infezioni intestinali di varie origini, fermare il processo infiammatorio e l'ulteriore moltiplicazione del virus.

Caratteristiche del decorso delle malattie infettive del tratto gastrointestinale

Mangiare cibo con mani sporche, acqua contaminata, latte o uova, violazione delle norme igieniche e la vicinanza di cibi pronti e crudi - tutto ciò aumenta il rischio che agenti patogeni entrino nel corpo umano. Una volta nell'ambiente favorevole del tratto gastrointestinale, i batteri iniziano a proliferare, accompagnati dal rilascio di veleni e tossine. Sono loro che causano malessere, portano all'avvelenamento e all'indigestione. Per evitare complicazioni, eliminare completamente i microbi patogeni, vengono utilizzati antibiotici e antisettici per il trattamento.

I sintomi di un'infezione intestinale sono:

  • un forte aumento della temperatura corporea, febbre;
  • aumento del bisogno di defecare, feci mescolate con muco o sangue;
  • forte dolore nell'addome inferiore, manifestato chiaramente dopo aver mangiato;
  • vomito seguito da sollievo della condizione;
  • disordinazione dei movimenti;
  • bassa efficienza, debolezza, letargia;
  • placca sulla superficie della lingua
  • disidratazione.

Quando vengono prescritti antibiotici

Il restauro del corpo umano con l'aiuto di antibiotici viene eseguito quando:

  • decorso complicato di una malattia infettiva;
  • feci molli che ti disturbano più di 10 volte al giorno;
  • grave intossicazione, che non può essere eliminata con assorbenti, soluzioni di disidratazione e lavaggio con clistere;
  • la presenza di muco e sangue nelle feci;
  • l'origine infettiva specificata della malattia (ciò include le infezioni: salmonellosi, dissenteria, escherichiosi, colera, infezione da stafilococco);
  • immunodeficienza;
  • oncologia.

Eventuali antisettici e antibiotici intestinali sono prescritti solo dopo la diagnostica di laboratorio e la visita di un medico. Anche il dosaggio e la durata dell'uso sono determinati su base individuale. Non è consigliabile acquistare in modo indipendente questi farmaci per il trattamento di malattie del tratto gastrointestinale, poiché ciascuno dei medicinali ha lo scopo di distruggere un agente patogeno specifico, che può essere identificato solo dopo aver ricevuto i risultati dello studio.

Analisi visiva delle feci in violazione della microflora intestinale

Inoltre, con la disbiosi, viene prestata seria attenzione alla natura della patologia del tratto intestinale, che è semplicemente determinata dal tipo e dal colore delle feci, nonché dallo stato delle feci.

Le feci con una sfumatura giallastra indicano una grande quantità di fibra non digerita nelle feci e l'amido in eccesso. Il trattamento di questa condizione deve essere effettuato modificando la dieta. Si consigliano alimenti proteici (carne bollita, uova, ricotta), che devono essere sostituiti con verdure crude, carboidrati e latte.

Le feci molto scure e fortemente offensive mostrano una reazione alcalina nell'intestino e cibo fibroso non digerito. In questo caso, carne e grassi dovrebbero essere esclusi dalla dieta, sostituendo l'apporto calorico con verdure e latticini bolliti..

A volte una violazione della flora intestinale si manifesta con costipazione. Con questo tipo di malattia intestinale, il trattamento prevede l'inclusione nella dieta di alimenti con una grande quantità di fibre: mele, cavoli, carote, albicocche. Tale dieta dovrebbe portare ad un aumento del contenuto di flora benefica nell'intestino..

Tipi di antibiotici per il trattamento delle infezioni intestinali

Si ritiene che ci siano circa 40 diversi microrganismi in totale che possono causare problemi al tratto intestinale e sintomi di intossicazione. Per questo motivo, gli esperti preferiscono utilizzare farmaci ad ampio spettro in grado di combattere più agenti patogeni contemporaneamente..

Antibiotici per le infezioni intestinali negli adulti:

  1. Macrolidi. Di solito applicato a intervalli di 12 ore. Questi includono i seguenti farmaci: Azitromicina, Emomicina, Azimicina, Claritromicina, Klacid, Fromilid.
  2. Aminoglicosidi. Una medicina organica con un effetto battericida. Viene assunto fino a 4 volte al giorno dividendo la dose in parti uguali. Il farmaco principale è la tetraciclina cloridrato.
  3. Beta-lattamici. Nominato con una frequenza di 12 ore. Può essere usato: Ampicillin 500 o suoi sostituti Zetsil, Pentrexil, nonché medicinali con due sostanze attive (Liklav, Amoxiclav, Augmentin).
  4. I fluorochinoloni. Sono presi due volte al giorno, influenzano minimamente la microflora intestinale naturale. Questo gruppo comprende: Ciprofloxacina, Cifran, Siflox, Levofloxacina, Ekolevid, Ivacin.
  5. Nitrofurani. Sono in grado di rallentare temporaneamente la crescita della popolazione batterica o portare completamente alla morte quando assumono il farmaco ad alte dosi. Per le malattie infettive sono prescritti: Nifuroxazide, Enterofuril, Ekofuril, Ersefuril.

I fluorochinoloni e le cefalosporine sono spesso prescritti da un medico per le infezioni intestinali. Con un'eziologia chiarita della malattia, si possono usare penicilline, aminoglicosidi, tetracicline. Di solito, il recupero dal trattamento antibiotico avviene 3-7 giorni dopo la prima dose. L'effetto positivo può essere evidente già nel primo giorno.

I farmaci ad ampio spettro sono anche popolari. Spesso usato per le infezioni degli organi digestivi:

  • Levomicetina: combatte molti batteri patogeni, è attiva contro il colera e il tifo. È prescritto dal medico curante nei casi in cui altri farmaci non danno un risultato positivo;
  • Rifaximin (aka Alpha Normix) è un antibiotico di nuova generazione. Ti consente di eliminare i patogeni estranei nel corpo, riduce il rischio di complicanze ed effetti collaterali.

Quando si combattono le infezioni intestinali nelle donne in gravidanza, gli antibiotici sono scelti tra un numero di Nifuroxazides o agenti antimicrobici. È anche consentito prescrivere cefalosporine (ad esempio Claforan, Forcef, Rocefin), penicilline (amoxicillina). È estremamente raro che le donne in gravidanza utilizzino Metronidazole, Cotrimaxazole, Clindamicina.

Elenco di farmaci

Molto spesso, vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • phthalazole;
  • furazolidone;
  • nifuroxazide (enterofuril, ersefuril);
  • phtazine;
  • sulgin.

Viola lo scambio di acido folico nella cellula microbica, il che rende impossibile l'ulteriore formazione di nuove particelle microbiche. Pertanto, viene realizzata la sua attività antimicrobica contro molti batteri e alcuni virus di grandi dimensioni. L'alta concentrazione all'interno del lume intestinale consente di ottenere rapidamente l'effetto desiderato. Per mantenerlo, è necessario assumere il farmaco 4 volte al giorno a intervalli regolari..

Il ftalazolo ha anche attività antinfiammatoria, poiché inibisce la migrazione dei leucociti al centro dell'infiammazione. L'azione combinata garantisce un rapido recupero del paziente.

In molti modi è simile al ftalazolo. Maggiore durata dell'azione

Con un uso sistematico in concentrazione sufficiente, si trova nel sangue, che può essere importante nel trattamento di una grave infezione intestinale batterica

Antibiotici per la rilevazione di vari agenti patogeni infettivi

A seconda del patogeno identificato nell'analisi delle feci o del vomito, viene scelto un farmaco per ripristinare il tratto gastrointestinale e trattare l'infezione intestinale. Ecco i regimi di trattamento tipici per alcune malattie:

  • colera e tifo - Levomicetina (ha troppi effetti collaterali, quindi non è stato usato così spesso di recente, sebbene un tempo fosse molto popolare nel nostro paese);
  • febbre tifoide e paratifo - Ciprofloxacina;
  • salmonellosi: preparati a base di fluorochonoloni (ad esempio, norfloxacina);
  • giardiasi - metronidazolo;
  • diarrea amebica, salmonellosi, antrace - Tetraciclina in combinazione con farmaci che ripristinano la microflora naturale;
  • infezione intestinale - Macrolidi (ad esempio azitromicina);
  • patologie del tratto urinario e genito-urinario di natura infettiva (cistite, pielonefrite, uretrite) - Norfloxacina, Levofloxacina;
  • intossicazione da stomaco, malattie infettive degli organi interni - Amoxicillina;
  • Escherichia coli - Fluorochinoloni (Tsiprolet, Normaks), Macrolides (Metronidazole);
  • sindrome diarroica con influenza intestinale - Furazolidone, Enterol.

Gli antibiotici di E. coli rilevati durante l'analisi non sono immediatamente prescritti, il trattamento viene eseguito con altri mezzi e in assenza di un effetto, viene selezionata la terapia antimicrobica.

conclusioni

È necessario utilizzare farmaci antibatterici per le malattie intestinali infettive, poiché solo consentono di eliminare l'agente patogeno. È meglio usare fluorochinoloni (ciprofloxacina) per questo scopo, e se ci sono controindicazioni all'uso di farmaci in questo gruppo, cefalosporine di terza generazione (ceftriaxone o cefoperazone). Nella pratica pediatrica vengono utilizzate solo cefalosporine, poiché i fluorochinoloni non possono essere somministrati a causa di limiti di età.

Tuttavia, un punto di fondamentale importanza nel trattamento delle infezioni intestinali è la terapia infusionale: consente di interrompere la sindrome da intossicazione che si è sviluppata a causa della riproduzione di massa e della distruzione delle cellule batteriche. Sono le soluzioni saline e non gli antibiotici per queste malattie che sono farmaci per le cure mediche di emergenza..

antisettici

Tali farmaci possono essere considerati efficaci come gli antibiotici. Tuttavia, il loro uso non è così pericoloso per il corpo, dal momento che non uccidono i batteri "benefici". Utilizzato principalmente contro i patogeni rettali.

Chiamiamo quelli più popolari:

  1. Ersefuril - approvato per l'assunzione a partire dai 6 anni, caratterizzato da un effetto diretto contro microflora, dissenteria, rotarovirus estranei, quasi tutti i microrganismi sono sensibili al farmaco. L'unico inconveniente è che non può eliminare gravi infezioni batteriche..
  2. Ftalazolo - assunto per i sintomi di disturbi gastrointestinali.
  3. Furazolidone - attivo contro la salmonella, la shigella, stimola il sistema immunitario. Possono curare la dissenteria, la febbre tifoide, combattere Trichomonas e lamblia.
  4. Intetrix è un agente antimicrobico e antimicrobico per il trattamento dei disturbi intestinali nei viaggiatori e nelle attività all'aria aperta.

Effetti collaterali degli antibiotici

Il recupero da avvelenamento e infezioni intestinali con antibiotici deve essere effettuato sotto la stretta supervisione di un medico. Ciò è dovuto al fatto che tali farmaci hanno troppi effetti collaterali, quindi è necessario valutare i benefici attesi della terapia e possibili danni al corpo..

Le conseguenze negative dell'assunzione di antibiotici:

  • disturbi del sistema di afflusso di sangue (anemia, coaguli di sangue, leucopenia);
  • funzionamento insufficiente del sistema nervoso centrale (manifestato da intorpidimento, spasmi, debolezza, sonnolenza);
  • problemi all'apparato digerente (diarrea, vomito, mancanza di appetito, morte dei batteri "benefici" necessari). Si raccomanda l'uso simultaneo di probiotici e antibiotici (Bifidumbacterin, Linex);
  • reazioni allergiche (prurito, eruzioni cutanee, febbre);
  • disturbi del sistema genito-urinario (alterazioni degenerative della vescica, reni, comparsa di sanguinamento durante la minzione, disidratazione);
  • disturbi degli organi di senso (disordine dei movimenti, debole sordità, ronzio nelle orecchie).

Come prendere correttamente gli antibiotici

Gli esperti ricordano ripetutamente perché l'automedicazione con questi mezzi è dannosa, avvertono della formazione di resistenza dei microrganismi agli antibiotici e alle possibili complicanze.

Se ti sono stati raccomandati farmaci antimicrobici per ripristinare il normale funzionamento del corpo, è consigliabile conoscere le seguenti regole:

  1. Non utilizzare prodotti per bambini di età inferiore a 2 anni e adolescenti, guidati dal trattamento di consigli popolari, poiché i principi attivi possono portare all'inibizione del sistema muscolare e scheletrico.
  2. Gli antibiotici del gruppo eritromicina non sono prescritti alle donne in gravidanza, alle madri che allattano e agli adulti che soffrono di malattie del fegato e del sistema urinario.
  3. Non automedicare se si trova E. coli nelle urine o nelle feci, scegliendo il farmaco a caso. Il patogeno nominato si adatta troppo rapidamente a vari agenti antibatterici, dopo di che sarà difficile eliminarlo dal corpo.
  4. Non puoi bere antibiotici per la profilassi, formando così insensibilità ai componenti chimici.
  5. Durante il corso, è necessario rispettare il dosaggio, la frequenza e la durata del ricovero indicati dal medico, non completarlo in anticipo, quando compaiono i primi segni di sollievo..
  6. Non è raccomandato l'uso di farmaci antipiretici allo stesso tempo, poiché cambiano il quadro clinico del decorso della malattia e complicano il trattamento. Indicato per assumere i probiotici insieme agli agenti antibatterici per preservare la diversità delle specie dei microrganismi necessari nell'intestino.
  7. È inutile bere antibiotici per malattie di eziologia virale, poiché in questo caso non danno alcun beneficio pratico. È consentito l'uso solo per prevenire l'attaccamento di un'infezione batterica.

Finalmente. Qualsiasi infezione intestinale deve essere trattata sotto controllo medico e la terapia deve essere selezionata dopo aver ottenuto i risultati della coltura batteriologica. È inaccettabile provare a sbarazzarsi di agenti patogeni con rimedi popolari, integratori alimentari e additivi attivi. La mancanza di una tempestiva eliminazione dei microrganismi estranei causerà un aumento della loro popolazione e un'ulteriore depressione delle condizioni del paziente. Allo stesso tempo, l'assunzione incontrollata di questi farmaci senza bisogni speciali influisce negativamente sulla salute, specialmente nei giovani pazienti, spesso richiede il ripristino della flora dopo gli antibiotici, la normalizzazione del funzionamento degli organi danneggiati e i meccanismi protettivi dell'immunità indebolita..

Disbatteriosi nella medicina moderna

Abbiamo già notato all'inizio che la disbatteriosi è classificata come una malattia separata solo nel territorio dell'ex Unione Sovietica. La medicina occidentale lo designa esclusivamente come una condizione provocata da alcuni prerequisiti.

Le discussioni sulla correttezza di questa o quella designazione per la gente comune non hanno molto senso, ma tuttavia designeremo una serie di fatti interessanti.

Sul territorio dell'ex Unione Sovietica, tuttavia, un concetto come la disbiosi intestinale è molto popolare. Sintomi, trattamento di questa malattia: tutto questo è un argomento di discussione popolare, sia tra gli specialisti che tra i pazienti. Tuttavia, non dimenticare che questo termine è molto attivamente diffuso dai produttori di farmaci. È difficile giudicare se ciò sia giustificato o se in questa promozione sono nascosti solo vantaggi commerciali..

Molti medici sono molto scettici sul trattamento dei disturbi della microflora usando probiotici e batteriofagi. A loro avviso, i microrganismi ottenuti dall'esterno non hanno praticamente alcuna possibilità di attecchire nell'intestino e i batteriofagi vengono digeriti nello stomaco e non portano alcun beneficio ad essi attribuito..

Quindi l'unica conclusione corretta sulla disbiosi è la malattia più controversa nella medicina moderna. Ma i sintomi, come le cause dell'evento, sono abbastanza specifici. Non vi è dubbio che è necessario occuparsi del suo trattamento e i moderni metodi di terapia consentono di farlo con alta efficienza..

Articoli Su Epatite