Trattamento di Helicobacter pylori: un regime di trattamento dettagliato

Principale Appendicite

Secondo le statistiche mediche, dal 50 al 70% della popolazione mondiale è infettata dal microrganismo patogeno Helicobacter pylori. Il batterio non provoca sempre gravi cambiamenti nel corpo, alcuni dei suoi portatori non sapranno mai che sono portatori di eliobatteriosi.

È necessario trattare Helicobacter pylori?

È irrazionale prescrivere un trattamento antibatterico a ogni seconda persona, sebbene le conseguenze dell'infezione da helicobacter pylori possano portare a gravi complicazioni. Prima di tutto, è la gastrite e l'ulcera peptica che colpisce lo stomaco e il duodeno. Le patologie non trattate dell'apparato digerente con ridotta immunità si trasformano in formazioni maligne, possono causare sanguinamento, perforazione della parete dello stomaco, sepsi e morte.

Quando iniziare la terapia per l'eliobacteriosi, cosa prendere, quanto dura il corso del trattamento - tutte queste domande riceveranno risposta da uno specialista qualificato di un istituto medico.

Minimo diagnostico per sospetta eliobacteriosi

Il medico prescrive un esame diagnostico per determinare la quantità di helicobacter pylori nel corpo del paziente, in che modo la sua presenza ha influenzato la mucosa del tratto digestivo, nonché per scoprire quale trattamento scegliere in un caso particolare. I metodi per la diagnosi di eliobatteriosi sono determinati su base individuale. L'esame diagnostico può essere effettuato sia in laboratori pubblici che privati.

Per valutare le condizioni della mucosa gastrica, il gastroenterologo prescriverà sicuramente un esame endoscopico:

L'endoscopia gastrica rivela ulcere, edema, iperemia, appiattimento della mucosa gastrica, gonfiore e produzione di una grande quantità di muco torbido. Tuttavia, non conferma o nega la presenza di helicobacter pylori. Per questo, durante l'endoscopia dello stomaco, viene eseguita una biopsia - campionamento del tessuto mucoso per ulteriori ricerche.

Metodi diagnostici mediante biopsia:

Cultura batteriologica. Un metodo estremamente accurato per rilevare i batteri e determinarne la sensibilità agli agenti antibatterici viene effettuato inoculando batteri dai tessuti prelevati a seguito dell'endoscopia su uno speciale mezzo nutritivo.

Microscopia a contrasto di fase. L'esame microscopico di un campione di biopsia non trattato dalla mucosa rivela grandi colonie di batteri helicobacter pylori.

Esame istologico Una biopsia della mucosa viene studiata al microscopio; in presenza di Helicobacter, è facile da rilevare. Lo studio è considerato il "gold standard" per chiarire la prevalenza dei batteri, quindi viene spesso prescritto.

Metodo immunoistochimico. Il saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA), che consente di chiarire la presenza di Helicobacter nei tessuti della mucosa prelevati durante una biopsia, è molto accurato, ma richiede attrezzature ad alta tecnologia, quindi non è disponibile per tutte le istituzioni mediche.

Test di aumento. Una biopsia gastrica eseguita durante l'endoscopia viene immersa in una soluzione di urea. Quindi, durante il giorno, viene registrata la dinamica dei cambiamenti nell'acidità della soluzione. Cambiare il suo colore in un colore cremisi segnala un'infezione da helicobacter pylori. Più intensa è la colorazione, maggiore è la concentrazione di batteri.

Reazione di colore a polimerasi (PCR). Un metodo molto accurato valuta la reazione del sistema immunitario alla comparsa di microrganismi estranei, il loro numero direttamente sul materiale biologico rimosso dallo stomaco.

Analisi per citologia. Il metodo a bassa sensibilità è quello di macchiare le impronte digitali prelevate dalla biopsia e studiarle a ingrandimento multiplo.

Se è impossibile eseguire l'endoscopia e la biopsia della mucosa gastrica, vengono prescritti i seguenti test:

Aumenta il test del respiro. Viene effettuato durante l'esame iniziale e durante la valutazione dell'efficacia del trattamento. I campioni di aria vengono prelevati dal paziente, viene valutato il livello di ammoniaca e anidride carbonica. Dopo la colazione e l'introduzione di carboni C13 etichettati nel corpo, i campioni d'aria vengono nuovamente testati 4 volte. Con un aumento della concentrazione di carbonio marcato in essi, il risultato del test è considerato positivo.

Saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) per la presenza di helicobacter pylori nei liquidi biologici umani (sangue, saliva, succo gastrico). Il metodo viene utilizzato una volta in coloro che si sono contratti per la prima volta, poiché gli anticorpi contro i batteri persistono per diversi anni, non viene utilizzato per valutare l'efficacia del trattamento.

Analisi delle feci mediante reazione a catena della polimerasi (PCR). Il metodo esatto per determinare la presenza di batteri richiede un'alta attrezzatura di laboratorio, è raramente utilizzato.

Molto spesso, è sufficiente effettuare un'analisi, concentrandosi sulle capacità dell'istituzione medica.

Indicazioni e principi di base della terapia

Con la scoperta della principale causa di gastrite e ulcere dello stomaco e dell'intestino tenue, causata dall'introduzione di Helicobacter pylori nel corpo, è iniziata una nuova fase nel trattamento dell'eliobacteriosi. Si basa sulla terapia di eradicazione - trattamento dei batteri attraverso la complessa somministrazione di combinazioni di farmaci:

Medicinali che riducono l'acidità gastrica.

I farmaci per ridurre la secrezione di acido gastrico privano i batteri del loro habitat abituale.

Indicazioni per l'uso di regimi di terapia antibiotica

Non tutti i portatori di helicobacter pylori sono malati di eliobatteriosi, quindi nella prima fase è importante consultare un gastroenterologo e specialisti correlati su come trattare il batterio.

Esistono standard sviluppati dalla comunità gastroenterologica globale su importanti indicazioni per l'uso della terapia di eradicazione:

Gastrite atrofica (precancer);

Stomaco e ulcera duodenale;

Condizione dopo la rimozione di un tumore maligno dello stomaco;

La presenza di cancro allo stomaco nei parenti dell'ambiente circostante.

Raccomandazioni del consiglio mondiale dei gastroenterologi su quando prescrivere la terapia contro l'helicobacter pylori:

Reflusso - esofagite (reflusso del contenuto dello stomaco nell'esofago);

Trattamento di patologie mediante FANS.

Come curare in modo affidabile e confortevole l'eliobatteriosi?

Parametri standard della terapia di eradicazione nell'attuale fase di sviluppo della gastroenterologia:

L'efficacia del trattamento non è inferiore all'80% dei casi di infezione da Helicobacter.

Alto livello di sicurezza, poiché per uso pratico non vengono utilizzati schemi che hanno più del 15% del numero totale di pazienti con effetti collaterali dei farmaci.

La durata massima del trattamento. Quanta eliobatteriosi viene trattata: ci sono corsi per 7, 10 o 14 giorni.

Ridurre la frequenza di assunzione di farmaci attraverso l'uso di agenti a rilascio prolungato.

La possibilità di facile intercambiabilità di un farmaco che non rientrava in alcuni parametri all'interno dello schema.

Metodi efficaci di trattamento per Helicobacter pylori

Nel corso di tre decenni, sono stati creati diversi schemi efficaci che determinano come curare l'eliobatteriosi. Nel 2005, i Paesi Bassi hanno ospitato il World Gastroenterology Congress, che ha sviluppato protocolli per il trattamento delle infezioni. La terapia consiste in tre linee o fasi. Se la prima riga è inefficace, viene assegnata la seconda riga. Se non dà un effetto positivo, vengono utilizzati farmaci di terza linea..

Prima linea di terapia di eradicazione

Il regime di prima linea contiene tre farmaci: gli agenti antibatterici Claritromicina, Amoxicillina e l'inibitore della pompa protonica Omeprazolo o suoi derivati. L'omeprazolo ha lo scopo di regolare l'acidità del succo gastrico. Il farmaco allevia con successo i sintomi della gastrite e delle ulcere, aiuta a non aderire alle rigide restrizioni dietetiche, anche se il trattamento richiede ancora una correzione dietetica. L'amoxicillina viene sostituita se necessario con metronidazolo o nifuratel.

In alcuni casi, il gastroenterologo aggiunge allo schema preparazioni di bismuto, che hanno le seguenti azioni:

Sebbene il più delle volte i preparati di bismuto siano inclusi nella seconda linea della terapia di eradicazione, mostrano anche le loro qualità positive nella prima linea: formano un film sulla superficie della mucosa gastrica che resiste al dolore e all'infiammazione.

Come viene trattata l'eliobatteriosi nei pazienti anziani in prima linea - uno schema più morbido:

Un antibiotico (amoxicillina);

Inibitori della pompa protonica.

Il corso di prima linea dura una settimana, meno spesso - non più di 2 settimane. Nella stragrande maggioranza dei casi (95%) questo è sufficiente e non è necessario passare alla seconda riga. Se questo schema è inefficace, passare alla fase successiva..

Seconda linea di terapia di eradicazione

Nella seconda fase, viene applicato un regime terapeutico a quattro componenti, che include:

Due antibiotici contenenti il ​​principio attivo Tetraciclina e Metronidazolo;

Inibitore della pompa protonica.

I farmaci antibatterici non devono essere usati nel primo regime di trattamento, poiché l'helicobacter pylori ha già sviluppato resistenza nei loro confronti.

Cosa prendere in alternativa: la seconda opzione:

2 antibiotici - ingrediente attivo Amoxicillin e Nitrofuran;

Preparazione del bismuto (dicotato di tripotassio);

Inibitore della pompa protonica.

I preparati di bismuto fungono da citoprotettore, proteggono la mucosa, aumentano la sua resistenza e servono a prevenire le ricadute. Le proprietà protettive dei preparati di bismuto possono essere ridotte bevendo latte, succhi di frutta e frutta.

Il corso di seconda linea dura 10-14 giorni.

Terapia di eradicazione di terza linea

Se il secondo regime di trattamento per l'eliobacteriosi è inefficace, vengono utilizzati farmaci di terza linea. Prima di prescrivere farmaci, il medico prescrive un'endoscopia con una biopsia e una cultura batteriologica di una biopsia per la sua sensibilità agli antibiotici. Sulla base dei suoi risultati, viene prescritto un terzo regime di trattamento..

Cosa prendere sulla terza linea di terapia:

I due farmaci antibatterici più efficaci non precedentemente utilizzati;

Inibitori della pompa protonica.

Il bitruth tripotassium dicitrate allevia le manifestazioni di dispepsia (gonfiore, bruciore di stomaco, dolore allo stomaco), stimola la rigenerazione della mucosa, esibisce proprietà battericide contro Helicobacter pylori.

Per mantenere la normale microflora intestinale, il medico può raccomandare di assumere probiotici, per la prevenzione delle recidive - l'uso di gastroprotettori.

Antibiotici: rimedi n. 1 per il trattamento di helicobacter pylori

Antibiotici di prima linea: claritromicina, amoxicillina (flemoxin)

Secondo gli studi condotti negli anni '80 del secolo scorso per studiare la sensibilità dell'helicobacter pylori ai farmaci antibatterici, in condizioni sterili di laboratorio sono sensibili agli effetti di 21 farmaci di questo gruppo farmacologico.

Ma in pratica, si è scoperto che alcuni dei farmaci sono impotenti contro i batteri a causa degli effetti aggressivi dell'ambiente acido del succo gastrico. Inoltre, non tutti gli antibiotici possono penetrare in profondità nei tessuti della mucosa dello stomaco e dell'intestino, dove si trovano le colonie di helicobacter..

Solo alcuni farmaci antibatterici sono stati accuratamente selezionati:

Amoxicillina (Flemoxin)

Questo agente antibatterico ad ampio spettro è incluso nella prima e nella seconda linea della terapia di eradicazione dell'eliobatteriosi. L'amoxicillina (Flemoxin) è un antibiotico del gruppo di penicilline semisintetiche. La sua particolarità è che il farmaco distrugge solo la divisione dei microrganismi patogeni, quindi non è prescritto contemporaneamente ai batteriostatici che sopprimono la divisione dei microrganismi.

Controindicazioni all'uso di antibiotici penicillinici, compresa l'amoxicillina, hanno un intervallo limitato.

Controindicazioni assolute e relative:

ipersensibilità alle penicilline;

tendenza alle reazioni leucemidi;

con cautela: gravidanza, insufficienza renale, storia di colite.

L'amoxiclav è un agente antibatterico contro i ceppi resistenti di helicobacter pylori

È un antibiotico combinato che è una sintesi di due farmaci: amoxicillina e acido clavulanico, che aumenta la sua efficacia contro i batteri resistenti all'azione delle penicilline. Molti ceppi di batteri patogeni hanno sviluppato resistenza alla penicillina a lungo usata e "imparato" a distruggere le sue molecole con i loro enzimi -? -Lattamasi.

L'acido clavulanico è un β-lattam che lega la β-lattamasi, mentre l'amoxicillina distrugge l'helicobacter pylori. Le controindicazioni sono simili a quelle per l'assunzione di amoxicillina, inoltre - grave disbiosi.

Claritromicina (Klacid) - agente antibatterico

Questo farmaco del gruppo di eritromicine (macrolidi) viene spesso utilizzato quando si prescrive un regime di terapia di eradicazione di prima linea. Presenta una tossicità minima. Gli effetti collaterali sono stati registrati solo nel 2% dei pazienti.

nausea e vomito,

raramente: gengivite e stomatite,

molto raro: stasi biliare.

La claritromicina è un farmaco molto efficace, l'helicobacter pylori raramente mostra resistenza ad esso. Interagisce facilmente con gli inibitori della pompa protonica, rafforzandosi a vicenda.

ipersensibilità ai farmaci del gruppo macrolidi.

Usare con cautela nelle seguenti condizioni:

Gravidanza (1 trimestre);

Età da bambini (fino a 6 mesi);

Insufficienza renale, epatica.

Azitromicina - un farmaco antibatterico in sostituzione di Helicobacter pylori

Questo è un antibiotico di terza generazione del gruppo macrolidico, prescritto come alternativa ai gravi effetti collaterali della claritromicina (diarrea e altri). Il numero di effetti collaterali è solo dello 0,7%, il farmaco viene assunto solo una volta al giorno. La sua concentrazione aiuta a realizzare un'azione diretta contro l'helicobacter pylori nello stomaco del paziente..

La tetraciclina è il farmaco di scelta per la seconda linea di terapia di eradicazione

Questo antibiotico ha un ampio spettro di azione, ma ha una maggiore tossicità, che si manifesta in assenza di selettività non solo contro l'helicobacter pylori e altri batteri patogeni, ma anche contro il proprio macroorganismo.

L'effetto negativo di tetraciclina:

Provoca anemia, trombocitopenia, leucopenia, inibizione dell'ematopoiesi;

Viola la divisione delle cellule epiteliali;

Provoca la formazione di ulcere ed erosioni nello stomaco, dermatiti cutanee;

Interrompe la sintesi proteica;

Ha un effetto tossico sul fegato;

Provoca disturbi neurologici nei bambini, inibisce la crescita di ossa e denti.

L'antibiotico non è prescritto per bambini di età inferiore a 8 anni, donne in gravidanza, pazienti con leucopenia. La tetraciclina è prescritta con cautela per ulcera peptica, insufficienza epatica e renale..

Levofloxacina: un farmaco del gruppo dei fluorochinoloni

Il primo antibiotico ad ampio spettro appartiene al gruppo fluorochinolone ed è usato nei regimi di seconda o terza linea. Ciò è dovuto alla sua maggiore tossicità..

L'effetto negativo di Levofloxacin:

Inibisce la crescita del tessuto osseo e cartilagineo negli adolescenti di età inferiore ai 18 anni.

Intolleranza individuale ai fluorochinoloni;

Storia dell'epilessia.

Ci sono recensioni di medici praticanti sulla resistenza dell'helicobacter pylori alla levofloxacina, quindi il farmaco non è sempre efficace.

Chemioterapia con Helicobacter pylori con farmaci antibatterici

Metronidazolo per eliobatteriosi

Questo farmaco battericida appartiene al gruppo dei nitroimidazoli, viene utilizzato nella chemioterapia delle infezioni. La sua azione si basa sulla distruzione del materiale genetico delle cellule patogene mediante la penetrazione di metaboliti tossici di metronidazolo in esso.

Questo è il primo rimedio che è riuscito a sbarazzarsi di eliobatteriosi. Il metronidazolo in combinazione con i preparati di bismuto è stato usato per il suo trattamento da Barry Marshall, lo scopritore di helicobacter pylori, che ha bevuto la cultura dei batteri e quindi causato gastrite.

Con un breve ciclo di trattamento, il farmaco non mostra proprietà tossiche. Non è prescritto per le donne nel primo trimestre di gravidanza, per le persone con intolleranza individuale.

Possibili effetti collaterali:

Gusto metallico in bocca;

Nausea e vomito;

Colorazione delle urine rosso-marrone;

Reazioni gravi se associate ad alcol.

La resistenza di helicobacter pylori al metronidazolo è aumentata di recente, raggiungendo il 60% del numero totale di pazienti.

Macmiror (Nifuratel) con eliobatteriosi

Un farmaco antibatterico del gruppo nitrofurano ha un effetto batteriostatico e battericida. Macmiror impedisce ai batteri di moltiplicarsi legando gli acidi nucleici e inibisce i processi biochimici nelle sue cellule.

Con un uso a breve termine, non ha un effetto tossico, non è prescritto per l'intolleranza individuale. Usare con cautela nelle donne in gravidanza, poiché il farmaco attraversa la placenta. Durante l'allattamento e l'uso simultaneo di Macmirora, esiste un alto rischio di ottenere il farmaco nel latte, pertanto l'allattamento deve essere temporaneamente abbandonato.

Possibili effetti collaterali:

Nausea e vomito;

Il farmaco viene utilizzato nei regimi di seconda e terza linea, è più efficace del metronidazolo; l'helicobacter pylori non ha ancora sviluppato resistenza ad esso. Poiché McMiror ha mostrato una tossicità minima nei regimi a 4 componenti nei bambini, si raccomanda di prescrivere nei regimi di prima linea nei bambini e negli adulti in sostituzione del metronidazolo.

Preparazioni di bismuto (De-Nol)

Il citrato di tripotassio (subcitrato di bismuto colloidale) è il principio attivo del farmaco antiulcera De-Nol. Questo farmaco è stato usato in precedenza, anche prima che fosse incluso nel regime di terapia di eradicazione. L'azione di De-Nol si basa sulla creazione di un film protettivo sulle pareti dello stomaco e del duodeno, che impedisce al succo gastrico acido di raggiungere le aree danneggiate.

Inoltre, De-Nol stimola l'accumulo di enzimi di rigenerazione epidermica nei tessuti della mucosa, aumenta la produzione di muco protettivo, che riduce l'effetto aggressivo del succo gastrico. Ciò provoca l'epitelizzazione delle erosioni e la cicatrizzazione delle ulcere..

Gli studi condotti nell'ambito del trattamento dell'helicobacter pylori hanno scoperto che De-Nol e altri preparati a base di bismuto ne inibiscono la crescita, trasformando l'habitat batterico e agendo su di esso come batteriostatico. Grazie a questo effetto, il batterio lascia rapidamente il corpo del paziente..

De-Nol ha un vantaggio rispetto ad altri preparati a base di bismuto: penetra in profondità nella mucosa, dove c'è la più alta concentrazione di batteri patogeni. Il bismuto distrugge le membrane dei corpi microbici, si accumula all'interno delle cellule.

Brevi cicli di terapia farmacologica non danneggiano il corpo umano, poiché De-Nol non penetra nel sistema circolatorio, viene escreto dal sistema digestivo e urinario.

Gravidanza e allattamento;

Grave insufficienza renale.

I preparati di bismuto penetrano nella barriera placentare e nel latte materno. In caso di compromissione della funzione escretoria renale, il bismuto è in grado di accumularsi nel corpo.

Inibitori della pompa protonica: Omez, Pariet

I farmaci di questo gruppo (PPI, inibitori della pompa protonica) sono necessariamente inclusi nel regime di terapia di eradicazione di prima e seconda linea. Il meccanismo d'azione della pompa protonica si basa sul blocco delle cellule del rivestimento dello stomaco. Producono attivamente acido cloridrico aggressivo ed enzimi proteolitici che dissolvono le proteine.

Omez, Pariet riduce la secrezione di succo gastrico, che influenza negativamente i batteri, stimolandone l'eradicazione. Inoltre, una diminuzione dell'acidità del succo stimola la rapida rigenerazione di erosioni e ulcere, aumenta l'efficacia dei farmaci antibatterici.

Per aumentare la resistenza acida degli inibitori della pompa protonica, vengono rilasciati in capsule protettive che non possono essere masticate, si dissolveranno nell'intestino. Nello stesso posto, il PPI viene assorbito nel sistema circolatorio e dal sangue gli inibitori penetrano nelle cellule parietali, dove mantengono le loro proprietà per lungo tempo..

Gli effetti collaterali dovuti all'azione selettiva degli IPP sono molto rari. Si manifestano come segue:

Gli IPP non sono prescritti per le donne in gravidanza e in allattamento, i bambini di età inferiore ai 12 anni, sebbene Pariet sia stato usato con successo per trattare i bambini.

Possibili complicanze del trattamento antibiotico

Fattori che aumentano il rischio di effetti collaterali durante la terapia di eradicazione:

Intolleranza individuale alle droghe;

La presenza di patologie somatiche;

Stato negativo della microflora intestinale nel periodo iniziale del trattamento.

Complicanze della terapia di eradicazione - effetti collaterali:

Reazione allergica ai componenti dei farmaci che scompare dopo l'astinenza;

Sintomi dispeptici del tratto gastrointestinale (disagio nello stomaco e nell'intestino, gusto di amarezza e metallo, nausea e vomito, diarrea, flatulenza). Di solito, tutti questi fenomeni scompaiono spontaneamente dopo poco tempo. In rari casi (5-8%), il medico prescrive farmaci per vomito o diarrea o annulla il decorso.

Dysbacteriosis. Si manifesta più spesso in pazienti che precedentemente avevano una disfunzione gastrointestinale, si sviluppa durante il trattamento con farmaci della serie tetraciclina o durante la terapia con macrolidi. Un corso a breve termine non è in grado di sconvolgere l'equilibrio della microflora intestinale, per la prevenzione della disbatteriosi, è necessario utilizzare più spesso prodotti a base di latte fermentato: yogurt, kefir.

Come sbarazzarsi di helicobacter pylori senza includere antibiotici nel regime di eradicazione?

Esiste tale opportunità: non è possibile utilizzare la terapia di eradicazione nei seguenti casi:

Concentrazione minima di helicobacter pylori;

Non ci sono segni clinici di patologie associate all'eliobatteriosi: ulcere gastriche e intestinali, dermatite atopica, gastrite di tipo b, anemia.

Per i portatori asintomatici di Helicobacter pylori, è in fase di sviluppo un'opzione di trattamento leggera che non rappresenta un grave onere. Include farmaci per rafforzare il sistema immunitario e normalizzare la microflora gastrointestinale.

Bactistatina bioadditiva

La bactistatina aiuta a normalizzare l'equilibrio della microflora gastrointestinale, attiva la risposta immunitaria, migliora il funzionamento dell'apparato digerente, la motilità intestinale. Il corso del trattamento con Baktistatin è progettato per 2-3 settimane.

Uso di medicinali omeopatici

L'omeopatia considera l'eliobacteriosi una malattia dell'intero organismo, non un'infezione. I medici omeopatici ritengono che il ripristino del tratto gastrointestinale, disturbato dai batteri, si verificherà a seguito di una guarigione generale del corpo. Se i rimedi omeopatici sono prescritti secondo le indicazioni, la medicina ufficiale non contrasta questo, lasciando la scelta al paziente.

Esistono due punti di vista sulla necessità di trattare l'helicobacter pylori. Alcuni medici sono convinti che sia indispensabile sbarazzarsi dei batteri in modo che non provochi lo sviluppo di malattie gastrointestinali, allergie, aterosclerosi e patologie autoimmuni. Secondo un altro punto di vista, Helicobacter pylori non danneggerà una persona sana, convivendo con essa per decenni.

Quale medico tratta l'eliobatteriosi?

Se compaiono dolore e altri sintomi negativi nello stomaco, così come quando viene diagnosticato un batterio, dovresti consultare un gastroenterologo. Se i bambini hanno problemi simili, è necessario consultare un gastroenterologo pediatrico. In assenza di questi specialisti, è necessario contattare un terapeuta, quando si trattano i bambini, da un pediatra.

Formazione scolastica: nel 2008 ha conseguito un diploma nella specialità "Medicina generale (Medicina generale)" presso l'Università di ricerca medica russa intitolata a NI Pirogov. Ha completato immediatamente uno stage e ha ricevuto un diploma di terapeuta.

Helicobacter pylori: come curare? Raccomandazioni di un medico-terapista-gastroenterologo

Helicobacter pylori è un microrganismo patogeno appartenente alla categoria dei batteri gram-negativi. Il suo habitat principale è lo stomaco umano. Per lungo tempo, il batterio può essere presente nel sistema digestivo senza sintomi..

Sotto l'influenza di alcuni fattori, Helicobacter pylori inizia una vita attiva. Il batterio è tossico e provoca gravi deviazioni nel tratto digestivo. Questo microrganismo è il principale agente causale della gastrite e dell'ulcera peptica. La diagnosi precoce dei batteri può ridurre la durata della terapia e accelerare la tendenza al recupero. La diagnosi tardiva e la mancanza di un trattamento adeguato aumentano il rischio di complicanze. Con gravi danni all'apparato digerente, è necessario utilizzare antibiotici.

1. È necessario trattare Helicobacter pylori?

Helicobacter pylori non può causare danni al corpo se è in modalità "sonno". Non appena compaiono i sintomi di anomalie nel lavoro del tratto digestivo, il trattamento deve essere iniziato immediatamente, ma gli antibiotici vengono utilizzati solo come indicato da un medico. Il microrganismo patogeno ha un effetto distruttivo sulle mucose dell'apparato digerente, provoca la formazione di ulcere ed erosioni. Se sono presenti alcuni fattori, la terapia deve essere avviata il più presto possibile..

Indicazioni per la terapia obbligatoria Helicobacter pylori:

  • gastrite atrofica e intensi cambiamenti atrofici nel tratto digestivo;
  • la progressione dei processi infiammatori negli organi addominali;
  • ulcera peptica del duodeno e dello stomaco;
  • mancanza di un risultato della terapia per i disturbi gastrointestinali;
  • patologie oncologiche dell'apparato digerente;
  • vomito gratuito regolare;
  • reflusso gastroesofageo progressivo;
  • deviazioni costanti nel lavoro del tratto gastrointestinale;
  • crampi intestinali che si verificano di notte;
  • rilevazione di malattie oncologiche dell'apparato digerente nei parenti più stretti.

2. Trattamento di Helicobacter pylori

Se si sospetta un'infezione da batteri patogeni, il paziente deve sottoporsi a un esame completo. Esistono tecniche speciali che consentono di determinare nel modo più accurato possibile la presenza di Helicobacter pylori nel corpo. Dopo aver confermato la diagnosi, lo specialista prescrive la terapia. Il trattamento dell'infezione da H. pylori può essere effettuato in diversi modi - con l'uso di antibiotici, metodi chemioterapici, senza l'uso di farmaci antibatterici. Il completamento di ogni fase della terapia implica un esame di follow-up.

Caratteristiche della terapia Helicobacter pylori:

  • l'identificazione dei batteri implica un trattamento urgente non solo del paziente, ma anche dei suoi parenti;
  • se l'infezione viene rilevata in un numero maggiore di membri della famiglia, a tutti viene assegnato un ciclo di terapia basato sull'azitromicina (indipendentemente dal fatto che ci sia o meno un'infezione);
  • la mancanza di efficacia del trattamento entro sei settimane implica l'uso obbligatorio dell'eradicazione;
  • determinare la durata del corso terapeutico e il complesso dei farmaci necessari è compito del medico (l'automedicazione è esclusa).

3. Metodi efficaci di trattamento di Helicobacter pylori

Uno dei modi per trattare l'Helicobacter pylori è la terapia di eradicazione. L'eradicazione comporta l'uso di una combinazione di diversi tipi di farmaci con diverse proprietà farmacologiche. Esistono tre linee di terapia di eradicazione. L'indicazione per tali regimi di trattamento è la mancanza di un risultato dell'uso di corsi di droga. L'eradicazione dovrebbe essere applicata in più fasi. In primo luogo, viene utilizzata la prima linea di trattamento, quindi (se non vi è alcun effetto) - la seconda e solo come misura radicale - la terza.

Prima linea di terapia di eradicazione

La prima linea di terapia di eradicazione è presentata in due versioni. Secondo lo schema classico, viene utilizzata una combinazione di claritromicina con agenti antibatterici della serie di penicilline.

Come supplemento, vengono prescritti farmaci, la cui azione è volta a regolare la funzione secretoria degli organi digestivi. Gli antibiotici sono classificati come potenti farmaci. Per ridurre i loro effetti negativi sul corpo, l'eradicazione è integrata con Enterol. Il farmaco compensa bene le proprietà aggressive dei farmaci antibatterici.

In assenza di un risultato della terapia, allo schema standard viene assegnata la seconda opzione:

Seconda linea di terapia di eradicazione

La mancanza di un risultato del trattamento con la prima linea di eradicazione è la base per l'utilizzo della seconda linea di terapia. Il complesso di droghe sta cambiando. La base della terapia è un antibiotico della serie di penicilline (amoxicillina). Il medicinale è integrato con Omeprazole e De-Nol. La levofloxacina è usata per ridurre l'effetto aggressivo dell'antibiotico sul corpo..

Terapia di eradicazione di terza linea

L'indicazione per la terza linea di eradicazione non è solo la mancanza di un risultato della terapia con altri metodi, ma anche la presenza di gravi disturbi dispeptici nel paziente, che sono sorti sullo sfondo dell'uso prolungato di antibiotici. Il complesso principale di farmaci è selezionato dalla prima o dalla seconda linea, ma i farmaci a base di bifidobatteri sono un'aggiunta obbligatoria. Le medicine riducono il carico sul tratto digestivo, ripristinano la microflora e proteggono le mucose del tratto gastrointestinale.

Esempi di droghe:

4. Antibiotici per Helicobcter pylori e loro efficacia

Helicobacter pylori appartiene alla categoria dei batteri, di cui è abbastanza difficile sbarazzarsi. Il microrganismo può essere resistente ad alcuni tipi di farmaci antibatterici. Non tutti i medicinali di questo gruppo hanno la capacità di penetrare nelle mucose del tratto digestivo (l'habitat principale di Helicobacter pylori). Inoltre, l'effetto di alcuni tipi di antibiotici è parzialmente neutralizzato dall'acidità aumentata del succo gastrico. La selezione di un regime terapeutico è compito di uno specialista, per l'implementazione della quale dovrebbe essere effettuato un esame completo e graduale del paziente.

Regime di trattamento Denol

De-Nol ha attività battericida solo in combinazione con agenti antimicrobici. Prendere il farmaco da solo con Helicobacter pylori non porterà al risultato desiderato.

Il farmaco non ha la capacità di distruggere i batteri patogeni. Il suo effetto principale è quello di creare protezione per le mucose del tratto digestivo. Tuttavia, nella terapia di combinazione, De-Nol è in grado di migliorare non solo le sue proprietà, ma anche l'effetto degli agenti antibatterici.

Amoxicillina (Flemoxin) - compresse di Helicobacter pylori

L'amoxicillina è inclusa nella prima e seconda linea di eradicazione di H. pylori. Questo farmaco appartiene alla categoria degli antibiotici di penicillina sintetica. La caratteristica principale del farmaco è la capacità di distruggere solo la divisione dei batteri patogeni. Il farmaco non deve essere prescritto per la colite, la tendenza alle reazioni leucemidi e la mononucleosi. L'ipersensibilità alla penicillina è una controindicazione assoluta..

5. Chemioterapia di Helicobcter pylori con farmaci antibatterici

I farmaci antibatterici usati nella chemioterapia L'Helicobacter pylori ha molte caratteristiche che si riferiscono alle regole di ammissione, indicazioni, controindicazioni e interazioni farmacologiche con altri prodotti farmaceutici. Gli antibiotici non devono essere assunti durante la gravidanza e l'allattamento, l'ipersensibilità del corpo ai loro costituenti, nonché in alcune malattie croniche. Le medicine forti possono causare sintomi collaterali. Il regime di trattamento deve essere redatto solo da un medico..

Metronidazole for Helictobacteriosis

L'azione del metronidazolo ha lo scopo di distruggere attivamente il materiale genetico dei microrganismi patogeni. Il meccanismo d'azione si basa sulla capacità del farmaco di introdurre metaboliti tossici nei batteri a livello cellulare. Il metronidazolo viene utilizzato attivamente nella chemioterapia dell'infezione da Helicobacter pylori. Una caratteristica del farmaco è un aumento del rischio di sintomi collaterali quando il dosaggio è sopravvalutato o l'ipersensibilità del corpo.

Macmiror (Nifuratel) con Helictobacteriosis

Nifuratel appartiene alla categoria dei nitrofurani. Il farmaco ha un pronunciato effetto battericida e batteriostatico. Il farmaco interrompe i processi biochimici nelle cellule dei batteri e ne impedisce la riproduzione. In termini di efficacia, Nifuratel è superiore al metronidazolo. Inoltre, il farmaco è meno tossico..

Preparazioni di bismuto (De-Nol)

De-Nol appartiene alla categoria dei farmaci antiulcera. La base del farmaco è il citrato di tripotassio. L'azione del farmaco ha lo scopo di creare protezione delle mucose dagli effetti dei prodotti di scarto di Helicobacter pylori. I componenti della sua composizione non consentono al succo gastrico di penetrare nelle aree danneggiate dei tessuti del tratto digestivo. Un ulteriore effetto di De-Nol è mirato ad accelerare i processi di rigenerazione. Il bismuto non solo penetra nelle mucose, ma si accumula anche all'interno delle cellule.

Inibitori della pompa protonica: Omez, Pariet

Gli inibitori della pompa protonica sono farmaci obbligatori in qualsiasi linea di terapia per Helicobacter pylori. I rappresentanti di questo gruppo di medicinali sono Pariet e Omez. Le medicine riducono l'acidità del succo gastrico, accelerano i processi di rigenerazione dei tessuti e aumentano le proprietà farmacologiche degli antibiotici. L'effetto terapeutico degli inibitori della pompa protonica persiste a lungo.

6. Regimi di trattamento per gastrite con bassa e alta acidità

Una delle cause più comuni di gastrite è la sconfitta del corpo da parte di Helicobacter pylori. Il batterio penetra nelle mucose del tratto digestivo e i prodotti della sua attività vitale diventano fattori provocatori per la formazione di ulcere ed erosioni. La gastrite può essere accompagnata da un'acidità aumentata o ridotta del succo gastrico. I regimi di trattamento per malattie di diverso tipo differiscono.

Con aumento dell'acidità dello stomaco

Con gastrite erosiva con aumento dell'acidità del succo gastrico, vengono utilizzati agenti citoprotettivi. I farmaci di questo gruppo aumentano la resistenza delle mucose gastriche a fattori negativi e sprecano i prodotti di batteri. Il regime di trattamento può includere anche nitrato di bismuto, ossido di magnesio e carbonato di calcio (sotto forma di sospensioni). La malattia implica l'uso obbligatorio di agenti antiacidi, avvolgenti e adsorbenti.

Con bassa acidità di stomaco

La ridotta acidità del succo gastrico comporta l'uso di farmaci che migliorano la produzione di acido cloridrico. Come aggiunta alla linea principale di terapia, vengono utilizzati Liontar o Plantaglucid. Il primo preparato contiene acido citrico e succinico, il secondo succo di piantaggine. Le sostanze stimolano la funzione secretoria e ripristinano la funzione ghiandolare.

7. Come evitare gli antibiotici?

La necessità di utilizzare farmaci antibatterici per Helicobacter pylori è assente solo nel caso di una minima concentrazione di batteri nello stomaco. Se il paziente non ha ulcera peptica, anemia o dermatite atopica, l'Helicobacter pylori è presente nel corpo in "modalità sonno" o sta appena iniziando la sua attività di vita. Il trattamento può essere leggero, senza antibiotici. Quando vengono identificate queste patologie, gli agenti antibatterici diventano una parte obbligatoria della terapia..

Regime leggero senza l'uso di antibiotici:

  • farmaci per migliorare lo stato del sistema immunitario;
  • mezzi per ripristinare la microflora del tratto digestivo.

8. Prevenzione

La prevenzione primaria e secondaria dell'elicobatteriosi presenta differenze minori. Le regole generali per i due programmi sono identiche. Solo le raccomandazioni per le misure terapeutiche differiscono. Nel secondo caso, le raccomandazioni del medico devono essere seguite rigorosamente. Se il corso di assunzione di farmaci si interrompe prematuramente, ci sarà il rischio non solo di ricadute, ma anche di complicazioni potenzialmente letali dal tratto digestivo.

Misure preventive generali:

  • rispetto delle regole di una dieta equilibrata e corretta;
  • mangiare solo cibo e acqua puliti;
  • trattamento tempestivo di malattie del tratto digestivo;
  • attuazione di misure per rafforzare il sistema immunitario;
  • rispetto delle norme di igiene personale;
  • esami regolari da parte di un gastroenterologo per anomalie nel lavoro dell'apparato digerente;
  • passaggio obbligatorio di procedure diagnostiche in caso di sospetta infezione da Helicobacter pylori.

Video sull'argomento: antibiotici contro l'Helicobacter pylori.

Antibiotici nel trattamento di Helicobacter pylori

Il batterio Helicobacter pylori appartiene a microrganismi gram-negativi di natura patogena. È rappresentato da un tipo a spirale e vive sulle pareti dello stomaco e dell'intestino..

Molto spesso, a questo batterio sono associati processi infiammatori a carico dell'apparato digerente. Di solito è necessario trattare l'Helicobacter pylori con antibiotici, poiché questo microrganismo è molto resistente e mantiene la sua funzionalità anche in un ambiente acido. Altri medicinali non possono affrontare il problema da soli.

Pericolo e segni di Helicobacter pylori

Molto spesso, Helicobacter pylori porta allo sviluppo di gastrite. Se non si interviene immediatamente, il batterio progredisce e penetra nelle parti inferiori del sistema digestivo..

A causa di infezione, si verificano colite, duodenite, ulcere sulla mucosa intestinale. Ulteriori tessuti possono degenerare e diventare maligni, causando il cancro intestinale e il linfoma dello stomaco.

Tutte le malattie del tratto digestivo che si sono manifestate sullo sfondo di questo microrganismo sono chiamate Helicobacter pylori.

Se si verificano sintomi caratteristici di danno, è necessario consultare un terapista o un gastroenterologo..

Le caratteristiche principali sono:

  • dolore nella regione epigastrica;
  • nausea;
  • vomito;
  • eruttazione;
  • bruciore di stomaco;
  • violazione dell'appetito;
  • un retrogusto sgradevole all'interno della cavità e l'alitosi;
  • disturbo delle feci: costipazione, diarrea;
  • crampi nell'area intestinale.

Se si verificano frequentemente recidive della malattia negli adulti, è necessario un esame da parte di un immunologo e specialista in malattie infettive. Se il trattamento non fornisce i risultati desiderati, potrebbe essere necessario un consulto con un allergologo.

Antibiotici per il trattamento

Quando questo microrganismo è stato identificato sulle mucose dello stomaco o dell'intestino, la terapia può avere diverse opzioni.

I farmaci antibatterici irritano fortemente gli organi digestivi e interrompono l'equilibrio della microflora, quindi il loro appuntamento è consigliabile solo in presenza di malattie associate:

  • gastrite atrofica;
  • ulcere;
  • reflusso gastroesofageo;
  • dispepsia funzionale;
  • quando lo strato linfatico del tratto digestivo è coinvolto nel processo.

Inoltre, non sarà superfluo usare antibiotici dopo resezione gastrica e in presenza di cancro in parenti stretti..

Vantaggi del trattamento antibiotico

La terapia di eradicazione con antibiotici consente:

  1. Sbarazzati dei batteri completamente nell'80% dei casi.
  2. Sentiti al sicuro con il trattamento. Gli schemi sono clinicamente testati prima della prescrizione e se più del 15% dei pazienti tollera la terapia negativamente, questi farmaci non vengono utilizzati nel trattamento su larga scala.
  3. Accorcia il corso. Il trattamento complesso dura non più di 2 settimane, più spesso 7-10 giorni.
  4. Ridurre la frequenza dei farmaci. Per questo, vengono selezionati i farmaci con una lunga emivita..
  5. Variare i regimi per trovare la soluzione ideale per il paziente. Se l'antibiotico non è adatto, può essere sostituito senza interrompere la struttura del regime di trattamento.

Il trattamento antibiotico è controindicato per le persone:

  • con intolleranza individuale ai componenti;
  • con una tendenza alle reazioni allergiche;
  • con insufficienza renale o altre gravi patologie renali;
  • durante la gestazione e l'allattamento.

Classificazione degli antibiotici utilizzati

Quando gli antibiotici sono necessari per il trattamento di helicobacter pylori, quindi prima di tutto ricorrono all'uso di preparati di penicillina da penicilline semisintetiche. Sono fatti dal fungo del penicillium.

Questi fondi hanno un ampio spettro d'azione, con proprietà antimicrobiche e antibatteriche..

Se il paziente ha una bassa sensibilità agli antibiotici della serie di penicilline, vengono utilizzati i macrolidi: claritromicina, Klacid.

Questi agenti hanno effetti batteriostatici e antibatterici. Il corso medio di trattamento è di 1,5-2 settimane.

A volte viene prescritta l'azitromicina. Avendo un effetto prolungato, viene assunto una volta al giorno e la durata del trattamento non supera i 5 giorni.

Gli antibiotici naturali si trovano nel cibo che mangiamo. Questi includono propoli, zenzero, broccoli, curcuma. Consumando questi alimenti, puoi sbarazzarti dei pylori senza farmaci o aumentarne l'effetto..

Elenco di farmaci efficaci

A causa degli effetti dell'acido cloridrico, non tutti gli antibiotici sono in grado di combattere l'infezione.

  • Claritromicina;
  • azitromicina;
  • Tinidazole;
  • levofloxacina;
  • tetraciclina;
  • amoxicillina;
  • metronidazolo.

La claritromicina è un popolare rimedio pylori. Appartiene ai macrolidi.

Tali farmaci sono i più delicati per il corpo e hanno un minimo di effetti collaterali. Solo occasionalmente c'è nausea, diarrea, stomatite.

La resistenza ai clacidi è rara. Non è prescritto per insufficienza renale ed epatica, per bambini di età inferiore a sei mesi, in gravidanza e in allattamento.

Anche l'azitromicina appartiene ai macrolidi, ma è usata meno spesso della claritromicina, poiché è meno efficace contro l'infezione da Helicobacter.

L'azitromicina è prescritta se Klacid provoca diarrea o è necessario ridurre la quantità di assunzione giornaliera di antibiotici.

La levofloxacina è un farmaco fluorochinolonico. Questi antibiotici hanno un ampio spettro di azione, ma sono molto tossici, quindi sono prescritti da un medico solo se altri farmaci sono inefficaci..

Il farmaco è controindicato nelle donne in gravidanza, nelle donne che allattano, nelle persone di età inferiore ai 18 anni, nei pazienti con malattie del sistema nervoso centrale, con intolleranza individuale.

La tetraciclina ha una maggiore tossicità, quindi è anche prescritta solo come ultima risorsa. Questo agente batteriostatico può inibire l'ematopoiesi, provocando leucopenia e anemia, trombocitopenia.

Può anche provocare la formazione di dermatiti, ulcere ed erosioni nel tratto digestivo.

Pertanto, la nomina dell'antibiotico presentato è controindicata nelle donne in gravidanza, in allattamento, nei bambini di età inferiore a 8 anni, nei pazienti con ulcere, leucopenia, con insufficienza renale ed epatica.

L'amoxicillina è inclusa nel primo o nel secondo regime di terapia lineare. Flemoxin è una penicillina semi-sintetica. Agisce sulla moltiplicazione dei microrganismi, quindi non è compatibile con i farmaci batteriostatici.

L'amoxicillina non è approvata per reazioni individuali, gravidanza, insufficienza renale, persone con mononucleosi di origine infettiva, con tendenza alle manifestazioni leucemidi.

Il metronidazolo è un nitroimidazolo. Ha un effetto battericida. Non può essere usato insieme all'alcool..

Nonostante il fatto che questo farmaco sia stato il primo dall'elenco dei farmaci per pylori, a causa della sua alta resistenza, ora non è praticamente richiesto.

Regime di trattamento

La terapia di eradicazione può essere eseguita secondo tre schemi. Inizia il trattamento con farmaci di prima linea.

Contiene 2 schemi:

  1. L'opzione standard è quella di combinare la claritromicina e un antibiotico del gruppo della penicillina, che può influenzare il meccanismo di secrezione. Questo include Omez, Omeprazole. Questa combinazione è abbastanza efficace e ben tollerata dai pazienti. Per ridurre l'effetto negativo sulla flora intestinale, l'elenco è integrato con Enterol. È una preparazione complessa con effetto antimicrobico, antibatterico e riparatore..
  2. Se il primo schema è inefficace o il paziente ha un'allergia, viene prescritta la quadroterapia. Ci sono già 4 componenti in questo gruppo: Tetraciclina, Metronidazolo, Omeprazolo, De-nol. Di solito questo schema è progettato per 10-14 giorni di ammissione. Più precisamente, è possibile determinare conducendo studi di laboratorio sugli indicatori e valutandone l'efficacia. I preparati di bismuto e gli inibitori della pompa protonica, se necessario, possono essere utilizzati per un massimo di 4 settimane di seguito.

La seconda linea ha una combinazione di farmaci con l'antibiotico principale della serie di penicilline. Questo gruppo include farmaci come amoxicillina, de-nol, omeprazolo, levofloxacina.

La terza linea è consigliabile quando ci sono sintomi dispeptici dovuti a disturbi della microflora causati da antibiotici.

Gli schemi stessi rimangono invariati in essi aggiungono solo farmaci con bifidobatteri Normobact, Linex Gastro, Bifiform, Yogulakt.

Per ottenere il massimo effetto, è necessario assumere correttamente questi fondi, vale a dire: dopo aver consumato cibo e con un intervallo di almeno 1 ora dopo aver assunto l'antibiotico.

A volte viene prescritto il farmaco Bactistatin. Contiene enzimi microbici e vegetali e ha un effetto probiotico e prebiotico. Il farmaco distrugge i microrganismi patogeni, rimuove le tossine, stimola la produzione di interferone, rimuove gonfiore e spasmi, migliora la digestione.

Trattamento con il farmaco De-Nol

De-nol deve essere bevuto secondo lo schema in combinazione con due antibiotici. Grazie a questa composizione, la sostanza acquisisce una proprietà battericida. Il corso medio di trattamento è di 2 settimane, ma se necessario, può essere prolungato, ma non più di 8 settimane.

Il dosaggio è di 1 compressa 4 volte al giorno. Si consiglia di assumere De-nol separatamente dagli antiacidi.

La medicina, a causa del contenuto di bismuto, può far diventare nere le feci. Si consiglia di assumere una compressa con acqua pulita..

I principi attivi del farmaco, penetrando nello stomaco, lo proteggono, creando un film superficiale. Inoltre, i processi di recupero e guarigione delle ulcere sono accelerati grazie a bicarbonati e muco, che riducono l'acidità..

De-nol inibisce la crescita dei batteri e li rimuove dal tratto digestivo. Si accumula all'interno degli organismi microbici, distruggendo le loro membrane. Non è raccomandato assumere il farmaco durante la gravidanza e l'allattamento, nonché alle persone con patologie renali e con intolleranza individuale.

Suscettibilità agli antibiotici di helicobacter pylori

Nelle fasi iniziali della terapia, vengono prescritti farmaci di prima e seconda linea. Ma a volte questi rimedi sono impotenti, poiché il pylori può avere un timbro abbastanza persistente. In questo caso, viene eseguita un'analisi speciale per la sensibilità agli antibiotici..

Il campione viene prelevato durante la fibrogastroduodenoscopia, quindi viene seminato su terreni nutritivi e vengono determinati antibiotici efficaci che uccidono le colonie di questi batteri.

Helicobacter è in grado di adattarsi a vari farmaci e sviluppa resistenza ad essi, motivo per cui gli schemi di terapia di eradicazione cambiano costantemente.

Nutrizione durante il trattamento

Sbarazzarsi dei batteri Helicobacter dovrebbe essere fatto non solo con medicinali, ma anche con la dieta. Di solito, per gastrite e ulcere, viene prescritta una tabella numero 1, 1a, 1b. I pasti dovrebbero essere frequenti e frazionari. Ciò consente di normalizzare la produzione di acido cloridrico..

È importante macinare accuratamente il cibo prima che entri nello stomaco. Se la gravità persiste, la dimensione della porzione viene ulteriormente ridotta. Limitare l'assunzione di sale durante la dieta.

Vale la pena bere almeno 2-2,5 litri di liquido al giorno. Il cibo deve essere bollito o cotto a vapore. Mangia solo cibi caldi.

Inoltre, vale la pena escludere una serie di prodotti che provocano irritazione della mucosa:

  • piatti grassi, fritti, speziati, salati, dolci;
  • cibo in scatola, sottaceti;
  • salse, maionese;
  • Spezia;
  • funghi;
  • bibita;
  • alcol;
  • formaggio fuso;
  • aglio;
  • cavolo;
  • grano, orzo, orzo perlato;
  • legumi;
  • ravanello, ravanello;
  • carne grassa, pesce;
  • prodotti da forno;
  • agrumi;
  • dolci;
  • gelato;
  • datteri, uva, ciliegie.

Puoi mangiare il pane bianco essiccato di ieri, l'essiccazione, i bagel. Le zuppe sono preparate con latte o brodo magro.

Sono ammessi prodotti lattiero-caseari fermentati, banane, pasta, noci, bacche, uova, verdure bollite e cereali, ad eccezione di quelli vietati. Il miele dovrebbe essere consumato in quantità limitate.

Da oli vegetali è meglio scegliere spremuto a freddo non raffinato. Devono essere introdotti nel piatto finito, ad esempio, usando per condire l'insalata.

Dai dessert, la preferenza dovrebbe essere data a gelatina, budini, mousse, marshmallow, pastiglie, marmellata, marmellata.

Questa dieta deve essere seguita non solo durante il periodo di trattamento, in media, la durata di una corretta alimentazione non deve essere inferiore a 1 anno.

Possibili effetti collaterali

Durante la terapia con farmaci antibatterici, la comparsa di conseguenze spiacevoli riguarda spesso lo squilibrio della microflora.

Per questo motivo, circa il 15-20% dei pazienti si lamenta della comparsa di:

  • diarrea;
  • dolore all'addome;
  • nausea e vomito;
  • vertigini;
  • emicrania;
  • secrezione vaginale nelle donne.

A volte c'è un gusto metallico, tosse, allergie. Molto meno spesso diagnosticato epatite, danno tossico al sistema nervoso centrale, alterazioni del ritmo cardiaco, fotosensibilità, calvizie.

Se il corso del trattamento viene interrotto in anticipo, quindi, nonostante il miglioramento iniziale della condizione, la patologia tornerà al più presto e si svilupperà una sensibilità persistente al farmaco nel complesso della terapia.

Il batterio Helicobacter pylori è in grado di provocare vari processi infiammatori nel tratto gastrointestinale. Per sbarazzarsi del microrganismo, i medici prescrivono farmaci antibatterici..

Data l'elevata resistenza di pylori, sono stati sviluppati diversi regimi di terapia di eradicazione..

La maggior parte di loro è in grado di liberare completamente il paziente dai batteri entro 14 giorni, ma a condizione che il trattamento venga iniziato in modo tempestivo, il paziente segue tutte le raccomandazioni del medico e aderisce alla dieta prescritta..

Articoli Su Epatite