Antibiotici per infezione intestinale

Principale Pancreatite

In caso di nausea, vomito, diarrea, debolezza, c'è spesso il sospetto di avvelenamento o infezione intestinale. Questo è un gruppo di malattie combinate con caratteristiche eziologiche, patogenetiche e sintomatiche..

I microrganismi patogeni che causano questa infezione, per la loro origine, sono:

Le infezioni intestinali di eziologia batterica e virale occupano una proporzione maggiore nella struttura di tutte le infezioni nell'intestino. La terapia ha lo scopo di eliminare le cause alla radice - agenti causali delle malattie.

A seconda del tipo di microrganismo, viene prescritto un trattamento. Se la malattia è di eziologia batterica, viene prescritto un farmaco antibatterico.

Un antibiotico per avvelenamento e infezioni intestinali viene prescritto dopo aver diagnosticato la malattia e determinato il tipo di agente patogeno. Poiché la maggior parte dei microrganismi ha acquisito resistenza ai farmaci, durante la diagnosi del tipo di patogeno, viene effettuato un test per determinare la sensibilità dei patogeni agli antibiotici.

Il medico ti dirà quali antibiotici bere per un'infezione intestinale nella tua situazione.

Antibiotici per il trattamento

Ci sono spesso casi in cui non c'è modo di chiamare un medico. Come determinare quale antibiotico per l'infezione intestinale è giusto per te, diremo e descriveremo quali farmaci antibatterici esistono.

Il regime di trattamento include un antibiotico ad ampio spettro:

  1. Le cefalosporine sono antibiotici ad azione battericida. Nomi commerciali: "Cefotaxim", "Cefabol", "Rocesim", "Claforan". Sono simili nella struttura alle penicilline, hanno un effetto collaterale - allergie.
  2. Le tetracicline sono ben assorbite dal tratto gastrointestinale se assunte per via orale, hanno un effetto batteriostatico, causano complicazioni (fino alla sordità), sono controindicate nei bambini. Nomi commerciali: "Doxiciclina", "Vibramicina", "Tetradox".
  3. Le penicilline - "Amoxicillina", "Ampicillina", "Monomicina" e altri - hanno una buona penetrazione nelle cellule del corpo e una selettività d'azione, senza influire negativamente sui sistemi e sugli organi; approvato per l'uso da parte di bambini, donne in gravidanza e in allattamento, effetti collaterali - reazioni allergiche.
  4. Gli aminoglicosidi - "Gentamicina", "Neomicina" e altri - sono usati per trattare malattie con la diffusione di microbi nel corpo, fino alla sepsi, sono altamente tossici, colpiscono i reni, il fegato e sono ammessi per motivi di salute.
  5. I fluorochinoloni sono antibiotici che sopprimono l'enzima responsabile della sintesi del DNA nei microbi; sono prescritti dai medici. Sono usati con cautela nelle persone che soffrono di malattie con lesioni vascolari, sono vietati ai bambini di età inferiore ai 18 anni, alle donne in gravidanza e in allattamento. Nomi commerciali: "Levofloxacin", "Tsiprolet", "Norfloxacin", "Ofloxacin", "Normax", "Ciprofloxacin" e altri.
  6. I macrolidi - "Roxithromycin", "Azithromycin", "Erythromycin" - hanno un effetto batteriostatico, sono efficaci contro i microrganismi. Approvato per l'uso da parte di bambini, in gravidanza e in allattamento, quando le penicilline sono controindicate a causa di una reazione allergica.
  7. "Levomicetina" (cloramfenicolo) - un farmaco per l'infezione intestinale, ha perso la sua popolarità a causa di effetti collaterali, uno dei quali è il danno al midollo osseo.

La maggior parte degli antibiotici sono usati per trattare le malattie infettive. Penicilline e aminoglicosidi sono usati per trattare organi ENT, laringite, tracheite, bronchite, pleurite (liquido nei polmoni), ecc..

E per l'infezione intestinale, vengono prescritti antibiotici dai gruppi di cefalosporine e fluorochinoloni, sulfamidici. La tetraciclina viene prescritta raramente: principalmente per motivi di salute.

In caso di infezione acuta, viene prescritto un farmaco antibatterico nel 100% dei casi, sotto forma di iniezioni. I moderni dosaggi di farmaci suggeriscono un corso: una iniezione al giorno per 7 giorni. Gli antibiotici per le infezioni intestinali negli adulti sono utilizzati da tutti.

Antisettici intestinali

Stanno diventando sempre più popolari. Questi sono farmaci che distruggono la flora patogena dell'intestino senza influenzare la normale flora..

Gli antisettici inibiscono la crescita della microflora condizionatamente patogena - stafilococco, proteo e altri. Sono prescritti nella pratica pediatrica o quando ci sono controindicazioni ai farmaci antibatterici:

  1. "Ersefuril" (nifuroxazide) - non ha controindicazioni, è approvato per l'uso nei bambini dai 6 anni di età, sopprime la crescita della microflora patogena. I microrganismi non hanno sviluppato resistenza al farmaco. Efficace contro la dissenteria, l'infezione da rotavirus.
  2. Il "furazolidone" è un farmaco antibatterico provato, efficace contro agenti patogeni come Shigella, Salmonella, altri batteri e ha un effetto immunostimolante;
  3. "Intetrix" - non è solo un antimicrobico, ma anche un agente antimicotico e amebicida, provoca effetti collaterali: nausea e dolore allo stomaco, è usato come agente profilattico durante le escursioni e i viaggi;
  4. Il "ftalazolo" è un farmaco ad ampio spettro che è attivo contro i patogeni. Aiuta rapidamente, ha una serie di effetti collaterali, è prescritto con cautela per i bambini.
  5. Enterol è un lievito vivo antagonista dei microrganismi patogeni. Il preparato contiene un enzima proteasi che distrugge le endotossine prodotte da batteri patogeni come Clostridia ed Escherichia coli. Esistono anche probiotici che promuovono la crescita della flora intestinale "utile". Non sono necessari ulteriori farmaci dopo gli antibiotici. L'effetto è evidente dopo aver preso una capsula. Il farmaco non deve essere usato in combinazione con antibiotici, adsorbenti. Consigliato per l'uso da parte di bambini, madri in gravidanza e in allattamento. Non ha controindicazioni.

Antibiotici per bambini con infezione intestinale

Ciò che è prescritto per i bambini con infezione intestinale, ogni madre chiede. Il trattamento dei bambini è prescritto con grande cura. La sicurezza prima di tutto, seguita dall'efficienza.

Per i bambini vengono prodotti farmaci che agiscono nell'intestino, con un minimo di effetti collaterali. La terapia antibiotica non ha alcun effetto sistemico.

Elenco dei farmaci approvati:

  1. "Amoxiclav", "Augmentin", "Amosin", "Flemoxin", "Solutab" - i farmaci della serie penicillina, che causano un'eruzione allergica nel bambino, sono ben assorbiti, sono considerati uno dei più sicuri. I medici prescrivono penicilline protette dall'acido clavulanico ("Amoxiclav"): la maggior parte dei microrganismi sono resistenti all'azione delle penicilline.
  2. "Supprax", "Cephalexin", "Zinnat" - a bassa tossicità, efficace nel trattamento delle infezioni intestinali, i neonati sono controindicati.
  3. "Summamed", "Vilprafen", "Clarithromycin" - ipoallergenico, il più antico antibiotico, altamente attivo contro i batteri, ammesso per i bambini, disponibile in compresse, capsule e sospensioni;
  4. "Enterofuril" (nifuroxazide), "Nifurazolidone" - hanno un effetto dose-dipendente, sono i principali farmaci di scelta per il trattamento nei bambini. Non vengono assorbiti nel sangue e nell'intestino, non hanno un effetto sistemico sul corpo. Non assorbito nel latte materno, ammesso per le donne in gravidanza; i bambini vengono dati da 1 mese.

Con malattie lievi, il bambino è guarito dopo aver usato antisettici intestinali.

Se la malattia è di moderata gravità, i farmaci di prima scelta sono gli antibiotici della penicillina: "Ampicillina", "Amoxiclav".

Se le penicilline utilizzate non sono adatte a causa del verificarsi di effetti collaterali o controindicazioni esistenti nel bambino, somministrare un antibiotico del gruppo macrolidi - "Azitromicina" contro l'infezione intestinale.

Pro e contro dell'uso di antibiotici per le infezioni intestinali

Con l'uso di farmaci, le malattie collaterali si uniscono. Tordo nelle donne (candidosi delle mucose), disbiosi, diarrea associata agli antibiotici (AAD), disfunzione intestinale e altri.

  • influenza sulla causa della malattia;
  • cura rapida se viene selezionato un antibiotico efficace;
  • soppressione dell'influenza di sostanze tossiche sul corpo;
  • distruzione della microflora patogena.
  • la presenza di controindicazioni;
  • influenza sul lavoro del corpo umano;
  • incapacità di usare in bambini, donne in gravidanza e in allattamento;
  • l'insorgenza di malattie durante l'assunzione di antibiotici.

Come bere droghe

È necessario osservare il dosaggio d'uso, bere antibiotici in un ciclo completo. Sono presi per almeno 5 giorni in caso di infezione intestinale nei bambini e almeno 7 giorni negli adulti, in modo che non si formi una flora patogena resistente ai farmaci antibatterici.

  • applicazione a intervalli regolari o in un determinato momento;
  • l'uso di antibiotici in combinazione con probiotici.

Recensioni del trattamento delle infezioni intestinali

I farmaci più efficaci con un minimo di effetti collaterali sono la norfloxacina (nome commerciale Normax) e la levofloxacina. Sono prescritti per le infezioni batteriche del sistema urinario, uretrite, cistite, diarrea del viaggiatore. "Norfloxacin" è usato per trattare la pielonefrite, la salmonellosi e la shigella. Controindicazioni - infanzia, gravidanza e allattamento. Usare con cautela nell'epilessia, aterosclerosi, ulcera gastrointestinale.

Le mamme parlano a favore di Enterosfuril. Il farmaco è prescritto dai pediatri a ciascun bambino con sospetta infezione intestinale. Sicuro per i bambini, "Enterosfuril" allevia le condizioni di un bambino con infezione intestinale, allevia il vomito e la diarrea.

Farmaci antibatterici come prevenzione

Ci sono fattori che non dipendono da una persona che provoca tifo, colera, dissenteria. Ma ci sono anche abilità igieniche, osservando quali, puoi evitare una malattia spiacevole..

Utilizzando agenti antimicrobici - antisettici intestinali - in viaggio, in viaggio, puoi escludere lo sviluppo di infezione intestinale.

Se dare o meno un antibiotico, specialmente a un bambino, dipende da te. Quando si sceglie un farmaco antibatterico, è necessario affidarsi al consiglio degli specialisti.

Antibiotici per infezione intestinale

Le infezioni intestinali sono un gruppo di malattie infettive per le quali è tipica l'interruzione dell'apparato digerente. Con tali malattie, la motilità è compromessa, si sviluppa la diarrea, compaiono segni di intossicazione. Possono essere causati da vari batteri e agenti patogeni virali. Le infezioni intestinali sono più comuni nei bambini. Ciò è dovuto a diversi fattori contemporaneamente: attività di immunità insufficiente e inosservanza delle norme di igiene personale. Ma negli adulti, tali malattie possono essere molto difficili. Tuttavia, gli antibiotici per l'infezione intestinale non sono sempre prescritti, lo fanno secondo rigorose indicazioni.

La ragione per lo sviluppo di infezioni intestinali

La fonte di infezione può essere un trasportatore di microrganismi patogeni, cibo infetto, oggetti domestici contaminati. Alcune persone tollerano le infezioni intestinali con sintomi piccoli o assenti. E rappresentano un pericolo per gli altri. Dopotutto, i patogeni patogeni vengono rilasciati nell'ambiente insieme ai fluidi corporei. Puoi prendere un'infezione intestinale attraverso acqua, cibo, giocattoli, oggetti personali, saliva (quando starnutisci e tossisci, ecc.).

Il rischio di sviluppare un'infezione intestinale aumenta con l'inosservanza delle norme igieniche, delle condizioni di vita non igieniche e della cottura in violazione degli standard sanitari.

Segni di malattia

Dal momento dell'infezione fino alla comparsa dei primi sintomi della malattia, possono essere necessarie da alcune ore a diverse settimane. La durata del periodo di incubazione e i segni dipendono dal patogeno. Tra le manifestazioni comuni di infezioni intestinali acute:

  • aumento della temperatura;
  • nausea e vomito;
  • dolore nella regione addominale (addome);
  • feci molli e frequenti;
  • aumento della formazione di gas;
  • debolezza, pallore.

Un'infezione intestinale può iniziare con manifestazioni tipiche della SARS. Il paziente è preoccupato per mal di gola, lievi dolori e febbre di basso grado (37,5 ° C). Ma dopo un po ', la malattia si diffonde agli organi digestivi..

Quando sono necessari antibiotici?

Le infezioni intestinali sono virali, batteriche. Gli antibiotici sono necessari se i batteri sono l'agente eziologico della malattia:

  • vibrazione di colera;
  • salmonella;
  • Shigella;
  • colibacillus, pr.

Un medico può distinguere un'infezione batterica da un'infezione virale, concentrandosi sui segni clinici della malattia e sui dati di laboratorio. In caso di lesione batterica, un esame del sangue clinico dettagliato mostra un aumento del numero di leucociti e neutrofili, nonché un'accelerazione dell'ESR. Se necessario, viene eseguito l'isolamento batteriologico dei patogeni. Questa analisi aiuta a determinare gli antibiotici più efficaci..

Regime terapeutico per le infezioni batteriche intestinali

Se la malattia è lieve o moderata, il paziente può essere curato a casa. Un'infezione grave richiede il ricovero in ospedale nel dipartimento delle malattie infettive. La terapia per l'infezione intestinale comprende:

  • aderenza al riposo semi-letto;
  • una dieta competente;
  • l'uso di una notevole quantità di liquido (soluzioni saline come "Regidron", alimenti liquidi, acqua pura);
  • l'uso di droghe sintomatiche (antipiretico a una temperatura superiore a 38,5 °);
  • l'uso di farmaci antibatterici (gli antibiotici sono prescritti da un medico);
  • assunzione di assorbenti secondo le raccomandazioni del medico (Enterosgel, Polisorba, ecc.);
  • assunzione di probiotici dopo il miglioramento (per ripristinare il tratto gastrointestinale).

Gli antibiotici per le infezioni intestinali negli adulti sono selezionati da un medico. In genere, vengono utilizzati farmaci che possono influenzare molti agenti patogeni.

Sostanza attivaindicazioniAntibiotici in farmacia
nifuroxazideInfezione intestinale (diarrea infettiva)Ersefuril, Enterofuril, Stopdiar, Nifuroxazide, Ekofuril, ecc..
rifaximinaInfezioni gastrointestinali di origine battericaAlpha Normix, Alfaxim
cloramfenicoloInfezioni gastrointestinali di origine batterica, altre malattie infettiveLevomycetin
midecamicinaVarie malattie battericheMacropen
CiprofloxacinaVarie malattie battericheCiprofloxacina, Tsifran, Tsiprinol, Tsiprolet, ecc..
NorfloxacinVarie malattie battericheNolitsin, Norbactin, Normax, Norfloxacin, ecc..
OfloxacinVarie malattie battericheOfloxacina, Floxal, Dancil, Tarivid, ecc..
PefloxacinVarie malattie battericheAbaktal, Pefloxacin
furazolidoneInfezioni intestinali di origine battericafurazolidone
metronidazoloVarie malattie battericheMetronidazole, Klion, ecc..

nifuroxazide

Questo farmaco sta diventando il farmaco di scelta nel trattamento delle infezioni intestinali di origine batterica. Il suo componente principale ha proprietà antibatteriche, è in grado di bloccare vari processi biochimici nelle cellule microbiche, che porta alla loro morte. La nifuroxazide interrompe anche l'integrità delle pareti microbiche e riduce la produzione di tossine da parte dei patogeni. L'assunzione interna aiuta ad aumentare l'immunità e ripristinare la normale flora intestinale.

La differenza tra nifuroxazide e molti farmaci antibatterici è che non è praticamente in grado di penetrare nella parete intestinale. La medicina ha solo un effetto locale. Pertanto, il rischio di sviluppare reazioni avverse dopo il suo utilizzo è minimo..

La nifuroxazide agisce contro molti tipi di batteri che possono causare infezioni intestinali. È attivo contro la maggior parte dei patogeni gram-positivi e gram-negativi.

La nifuroxazide ha un minimo di controindicazioni, non è prescritto:

  • con allergie ai componenti;
  • con insensibilità al fruttosio, sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio, carenza di sucrasi, isomaltasi;
  • neonati prematuri;
  • bambini del primo mese di vita.

Studi sugli animali hanno dimostrato che la nifuroxazide non danneggia lo sviluppo del feto nell'utero. Tuttavia, non ci sono prove affidabili della sicurezza del farmaco per le donne in gravidanza. Cercano di non prescrivere nifuroxazide alle donne in attesa di un bambino. Durante l'allattamento al seno, il farmaco può essere utilizzato in un breve corso dopo l'approvazione del medico curante.

Lo schema per l'assunzione di nifuroxazide può essere smontato usando l'esempio di Enterofuril. Può essere acquistato sotto forma di sospensione (200 mg / 5 ml), capsule da 100 e 200 mg. Il dosaggio dei bambini viene selezionato dal medico, tenendo conto del peso e dell'età del paziente. Gli adulti dovrebbero assumere antibiotici con nifuroxazide come segue:

Tipo di farmacoCapsule 100 mgCapsule 200 mgSospensione
Schema di ricezione2 pezzi 4 p. al giorno con un intervallo di 6 ore.1 PC. 4 p. al giorno con un intervallo di 6 ore.200 mg (5 ml) 4 r. al giorno con un intervallo di 6 ore

Per misurare la sospensione, è necessario utilizzare lo speciale cucchiaio dosatore fornito con il farmaco. Il medicinale deve essere agitato prima di ogni utilizzo..

Il trattamento con nifuroxazide di infezione intestinale continua per una settimana. Se il miglioramento non si verifica nei primi 3 giorni di terapia, è assolutamente necessario consultare un medico.

I preparati di nifuroxazide sono generalmente ben tollerati. I possibili effetti collaterali includono reazioni allergiche (incluso l'edema di Quincke, shock anafilattico). Il loro sviluppo può essere sospettato da un'eruzione cutanea, orticaria, gonfiore, mancanza di respiro. Lo sviluppo di tali reazioni è un motivo per annullare la preparazione farmaceutica e consultare un medico. A volte la nifuroxazide provoca reazioni allergiche tardive.

Foto: Lion Day / Shutterstock.com

rifaximina

Questo antibiotico è usato nel trattamento di varie infezioni intestinali. Il suo componente attivo inibisce la crescita dei batteri e ne provoca la morte. Rifaximin aiuta anche a ridurre la produzione di ammoniaca e altri composti tossici da agenti patogeni, aiuta a ripristinare la normale flora intestinale..

Se assunto internamente, la rifaximina, come la nifuroxazide, non viene praticamente assorbita attraverso le pareti del tratto digestivo. A causa di ciò, un'alta concentrazione del farmaco viene raggiunta nell'intestino. Il rischio di effetti collaterali sistemici è minimo.

Gli antibiotici con rifamixina hanno un minimo di controindicazioni, non è prescritto per:

  • allergie ai componenti del farmaco;
  • portare un bambino;
  • allattamento al seno (non ci sono dati sulla capacità del farmaco di passare nel latte materno);
  • diarrea con febbre e sangue nelle feci;
  • blocco intestinale;
  • ulcere intestinali gravi;
  • insensibilità al fruttosio, alterato assorbimento del glucosio-galattosio;
  • carenza di sucrasi-isomaltasi;
  • sotto i 12 anni (a causa della mancanza di prove di sicurezza).

I pazienti con insufficienza epatica devono prestare particolare attenzione quando trattati con rifaximina. Inoltre, è necessaria cautela quando si assumono contraccettivi orali e alcuni altri farmaci (ciclosporina) in parallelo.

Rifaximin è per uso interno. Il farmaco può essere acquistato sotto forma di sospensione, deve essere lavato con un bicchiere di acqua normale a temperatura ambiente.

Nel trattamento della diarrea, è necessario assumere 200 mg di rifaximina ad intervalli di 6 ore. Questo volume equivale a 10 ml di sospensione. La durata della terapia non è superiore a 7 giorni. Se non ci sono miglioramenti dopo i primi giorni di ricovero, vale la pena cercare assistenza medica..

Nonostante il fatto che la rifaximina sia assorbita minimamente nel tratto digestivo, può causare una serie di effetti collaterali. Vero, sono rari.

LocalizzazioneDescrizione
Il sistema cardiovascolarePalpitazioni, flusso sanguigno alla pelle del viso, aumento della pressione sanguigna
SangueUn aumento del livello di linfociti e monociti, una diminuzione del livello di neutrofili e piastrine
Il sistema immunitarioReazioni anafilattiche, sintomi di ipersensibilità, edema laringeo.
MetabolismoMancanza di appetito, disidratazione
PsicheSogni patologici, depressione, insonnia, nervosismo
CNSVertigini (vertigini), mal di testa, diminuzione della sensibilità, parestesia, dolore al seno, sonnolenza
Apparato visivoDiplopia (visione doppia)
Orecchio internoOrecchi doloranti, vertigini
Apparato digerente e fegatoFlatulenza, indolenzimento, costipazione, feci frequenti sciolte, tenesmo (desiderio falso e doloroso di defecare), muco e sangue nelle feci, labbra secche, feci dure, aumento degli enzimi epatici, bruciore di stomaco
sistema urinarioZucchero nelle urine, minzione frequente e abbondante, sangue nelle urine, proteine ​​nelle urine
PelleEruzioni cutanee, edema, dermatite, eczema, prurito, bruciore
Apparato di supportoDolore, crampi muscolari, debolezza
Malattie infettiveInfezione fungina
Sintomi comuniDebolezza, febbre, brividi, affaticamento

Vale la pena notare che il vasto elenco di effetti collaterali comprende tutte le condizioni che si verificano nei pazienti che assumono il farmaco. Le condizioni fisse potrebbero non essere direttamente correlate al farmaco.

cloramfenicolo

Il prodotto farmaceutico di origine sintetica ha proprietà batteriostatiche e antibatteriche. Il cloramfenicolo può interrompere la produzione di proteine ​​nelle cellule batteriche, nonché sopprimere l'attività dei loro enzimi. Questo antibiotico, se assunto per via orale, penetra facilmente in tutti gli organi e fluidi corporei, attraversa la barriera emato-encefalica e placentare. Escreto principalmente dal fegato.

Il cloramfenicolo è in grado di combattere molti batteri, patogeni tipici dei disturbi intestinali. Il farmaco è talvolta raccomandato per i pazienti con febbre tifoide, febbre paratifo, salmonellosi, ecc. La gamma del suo utilizzo è molto ampia. Per le infezioni intestinali, il cloramfenicolo non viene usato troppo spesso: il farmaco può causare vari effetti collaterali indesiderati. Quindi è prescritto quando altri farmaci sono inefficaci..

Nelle farmacie, il cloramfenicolo è venduto con il nome di Levomicetina. Questo farmaco ha una serie di controindicazioni per l'uso, in particolare, non è prescritto per:

  • maggiore sensibilità;
  • oppressione dell'ematopoiesi;
  • gravi disturbi nel lavoro dei reni, del fegato;
  • carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • psoriasi;
  • eczema;
  • malattie della pelle fungine;
  • portando un bambino, l'allattamento.

Se il paziente ha patologie del cuore e dei vasi sanguigni, una tendenza alle malattie allergiche, il medico decide sulla possibilità di utilizzare cloramfenicolo.

Adulti La levomicetina deve essere assunta 0,25-0,75 g alla volta. La ricezione può essere effettuata 3-4 rubli. al giorno. Il corso della terapia può durare da 8 a 10 giorni.

I possibili effetti collaterali del cloramfenicolo includono:

LocalizzazioneDescrizione
Tratto digerenteSintomi dispeptici, nausea, vomito, frequenti feci molli, irritazione delle mucose della bocca e della gola, violazione della microflora gastrointestinale.
Cuore e vasi sanguigni, emopoiesiDiminuzione del livello di leucociti, piastrine, reticolociti, emoglobina.
Il sistema immunitarioEruzione cutanea, orticaria, angioedema.
Sistema nervosoDisturbi psicomotori, condizioni depressive, alterazioni della coscienza, delirio, neurite ottica, allucinazioni, alterazioni del gusto, disturbi dell'udito e della vista, mal di testa.
AltroDermatite, un'infezione fungina secondaria.

midecamicina

È un antibiotico del gruppo macrolidi. A piccole dosi, ha proprietà batteriostatiche e, a grandi dosi, è battericida. La midecamicina è in grado di sopprimere la produzione di proteine ​​negli organismi patogeni. Dopo la somministrazione interna, un tale rimedio viene facilmente assorbito attraverso le pareti del tratto digestivo e quindi si diffonde attraverso i tessuti. Escreto principalmente dal fegato.

La midecamicina è attiva contro molti batteri, incluso l'aiuto per distruggere i patogeni tipici delle infezioni intestinali.

Il farmaco ha poche controindicazioni, non è prescritto:

  • con allergie ai componenti e altri antibiotici di questo gruppo;
  • con grave insufficienza epatica;
  • donne che portano un bambino;
  • durante l'allattamento.

Il dosaggio standard di midecamicina è di 400 mg di principio attivo per dose. Il medicinale deve essere bevuto 3 r. al giorno con un intervallo di tempo uguale. Le compresse devono essere assunte poco prima dei pasti con un po 'd'acqua..

Gli antibiotici con midecamicina possono provocare una varietà di effetti collaterali indesiderati, in particolare:

  • dolore addominale, nausea, vomito, feci frequenti e sciolte;
  • aumento dell'attività delle transaminasi epatiche;
  • un aumento del livello di bilirubina (in pazienti con una corrispondente predisposizione);
  • eosinofilia;
  • eruzioni cutanee, orticaria;
  • stomatite;
  • diarrea persistente (può essere un segno di colite pseudomembranosa).

La midecamicina non è spesso prescritta per i pazienti con infezioni intestinali. Questo farmaco non è il farmaco di scelta per questa diagnosi..

Ciprofloxacina

Questo antibiotico è in grado di far fronte a molti tipi di batteri patogeni. Sopprime l'attività dei patogeni, interrompe la loro crescita, complica la divisione dei patogeni e causa la loro rapida morte. Allo stesso tempo, la ciprofloxacina è caratterizzata da una bassa tossicità per le cellule. Dopo la somministrazione orale, il farmaco viene rapidamente assorbito dal tratto digestivo ed escreto principalmente dai reni. La possibilità di utilizzare un tale farmaco per l'infezione intestinale è determinata dal medico curante.

La ciprofloxacina non è prescritta per:

  • allergie ai suoi componenti (e altri antibiotici di questo gruppo);
  • uso concomitante di tizanidina;
  • colite pseudomembranosa;
  • infanzia;
  • portando un bambino e l'allattamento al seno.

La ciprofloxacina è una medicina abbastanza forte. Ci sono alcune limitazioni quando lo si utilizza in pazienti con:

  • aterosclerosi;
  • disturbi della circolazione cerebrale;
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • squilibrio elettrolitico;
  • malattia mentale;
  • malattie del sistema nervoso;
  • lesioni cerebrali organiche, ictus;
  • grave insufficienza renale o epatica;

Per tali categorie di pazienti, così come nella vecchiaia, la ciprofloxacina è prescritta solo sotto la stretta supervisione di un medico. Potrebbe essere necessario un aggiustamento del dosaggio.

Per il trattamento delle infezioni intestinali, la ciprofloxacina viene utilizzata in compresse. Dosaggio singolo - 0,25-0,5 g. La ricezione è di 2 rubli. al giorno con intervalli di tempo uguali. La durata della terapia è prescritta dal medico curante. Si raccomanda di continuare il trattamento per 3 giorni dopo la scomparsa dei segni della malattia.

Gli antibiotici con ciprofloxacina sono ben tollerati. I possibili effetti collaterali includono:

  • diarrea, nausea, vomito;
  • mal di testa, ansia;
  • reazioni allergiche;
  • artralgia, ecc..

La comparsa di reazioni avverse richiede la consultazione del medico. L'annullamento del farmaco non è sempre effettuato..

Norfloxacin

Questo antibiotico appartiene al gruppo fluorochinolone di seconda generazione. La norfloxacina è in grado di inibire l'attività di un enzima nei batteri, che è importante per la riproduzione del DNA batterico. Inoltre interrompe la produzione di DNA e proteine, causando la morte di agenti patogeni. Il farmaco è attivo contro molti batteri (gram-positivi, gram-negativi, aerobici), compresi i potenziali agenti patogeni delle infezioni intestinali. Antibiotico usato nel trattamento della shigellosi e della salmonellosi.

Se assunto internamente, il farmaco viene rapidamente assorbito dalle pareti del tratto digestivo e si accumula nel sangue e nei tessuti. Il cibo rallenta un po 'il processo di assorbimento. I reni e il fegato sono responsabili dell'escrezione del farmaco..

La norfloxacina ha alcune controindicazioni per l'uso. Il farmaco non è prescritto per i pazienti con:

  • allergia ai componenti del farmaco (e altri antibiotici di questo gruppo);
  • tendinite o rottura del tendine, se tali condizioni sono associate al trattamento con norfloxacina o un altro agente del gruppo chinolone;
  • mancanza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi.

Inoltre, un tale antibiotico non è raccomandato per i bambini, le donne che portano un bambino e l'allattamento. In alcuni casi, la questione della possibilità di assumere norfloxacina viene decisa in un ordine speciale con un possibile aggiustamento della dose. Questo vale per i pazienti con:

  • aterosclerosi dei vasi sanguigni nel cervello;
  • disturbi della circolazione cerebrale;
  • disturbi epilettici, sindrome convulsiva;
  • miastenia grave;
  • gravi malattie ai reni e al fegato.

Il classico dosaggio singolo di norfloxacina per le infezioni intestinali è di 400 mg. La ricezione viene effettuata 2 rubli. al giorno. Durata del consumo di droga - fino a 5 giorni.

Gli antibiotici con norfloxacina possono provocare una varietà di effetti collaterali:

LocalizzazioneDescrizione
Tratto digerenteBasso appetito, nausea, vomito, amarezza in bocca, dolore addominale, feci molli e frequenti, aumento dell'attività degli enzimi epatici, colite pseudomembranosa (sullo sfondo di un uso prolungato).
Sistema genito-urinarioCristalluria, glomerulonefrite, minzione rara e abbondante, proteine ​​nelle urine, aumento dei livelli di creatinina, sanguinamento uretrale.
Sistema nervoso, organi di sensoCefalea episodica, vertigini, disturbi del sonno, allucinazioni, svenimento.
Cuore, vasi, sangueAnomalie della frequenza cardiaca, ipotensione, vasculite, riduzione della conta dei leucociti, aumento della conta degli eosinofili, diminuzione dell'ematocrito.
Apparato locomotoreTendinite, rottura del tendine, dolori articolari.
Reazioni allergicheEruzioni cutanee, orticaria, prurito, gonfiore, sindrome di Stevens-Johnson.
AltriCandidosi.

Se si verificano effetti collaterali, è necessario consultare il proprio medico. Il sovradosaggio accidentale del farmaco porta a segni di avvelenamento. Il paziente può essere disturbato da vertigini, nausea, vomito, sonnolenza grave, sudore freddo, convulsioni. In caso di sovradosaggio, sono richiesti lavanda gastrica, ripristino del bilancio idrico e trattamento sintomatico.

Ofloxacin

Questo è un antibiotico del gruppo dei fluorochinoloni di seconda generazione. Ha proprietà antibatteriche e battericide. L'uso dell'agente porta alla soppressione di importanti enzimi nelle cellule batteriche, interferisce con la divisione cellulare e provoca cambiamenti nel nucleo cellulare. Di conseguenza, i patogeni muoiono. Ofloxacin affronta molti batteri, compresi i patogeni delle infezioni intestinali:

  • Escherichia coli;
  • salmonella;
  • Klebsiella, ecc..

La possibilità di utilizzare ofloxacina nel trattamento delle infezioni intestinali è determinata dal medico curante. Il farmaco ha poche controindicazioni, non è prescritto per i pazienti con:

  • allergia ai componenti del prodotto (e altri antibiotici di questo gruppo);
  • epilessia;
  • disturbi nell'attività del sistema nervoso centrale, che sono accompagnati da una diminuzione della soglia di prontezza convulsiva (si applica anche alla lesione cerebrale traumatica posposta, ictus, processi infiammatori nel sistema nervoso centrale);
  • lesioni del tendine provocate dalla precedente terapia con fluorochinolone.

Anche gli antibiotici con ofloxacina non sono raccomandati per l'uso nei bambini (di età inferiore ai 18 anni), nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento.

Il farmaco è destinato all'uso interno. Le compresse vengono deglutite intere, senza masticare o frantumare, con una piccola quantità di acqua (circa mezzo bicchiere). La reception viene effettuata ai pasti. Nel trattamento delle infezioni intestinali, ofloxacin è prescritto a 0,2-0,4 g al giorno. La reception viene effettuata una volta al giorno, al mattino.

La durata del trattamento è determinata dal grado di sensibilità dell'agente patogeno e dalla gravità del decorso della malattia. Gli antibiotici per le infezioni intestinali con ofloxacina devono essere assunti per almeno 3 giorni dopo la scomparsa dei sintomi della malattia e la stabilizzazione della temperatura. Nel caso della salmonellosi, il trattamento dura 7-8 giorni.

Ofloxacin può causare vari effetti collaterali:

LocalizzazioneDescrizione
Tratto digerenteDolore allo stomaco, addome, completa mancanza di appetito, nausea, vomito, frequenti feci molli, aumento della produzione di gas, aumento dell'attività delle transaminasi epatiche, aumento dei livelli di bilirubina, ittero colestatico, enterocolite pseudomembranosa.
Sistema nervoso e sensiMal di testa, vertigini, incertezza del movimento, tremore degli arti, convulsioni, intorpidimento, parestesia degli arti, sogni terribili, reazioni psicotiche, aumento dell'ansia e dell'agitazione. Fobie, stati depressivi, coscienza compromessa, allucinazioni, aumento della pressione intracranica, cambiamenti nella percezione del colore, visione doppia, cambiamenti nel gusto, olfatto, nonché udito ed equilibrio.
Apparato locomotoreTendinite, dolori muscolari e articolari, tendinovite, rottura del tendine.
Cuore, vasi, sangueDisturbi del ritmo cardiaco (tachicardia), vasculite, collasso, riduzione dei leucociti, emoglobina, conta piastrinica, anemia.
Reazioni allergicheEruzione cutanea, prurito, orticaria, polmonite allergica e nefrite, crescita di eosinofili nel sangue, febbre, edema di Quincke, broncospasmo, aumento della sensibilità alla luce, ecc..
PelleIndividuare emorragie nella pelle, dermatite (inclusa emorragica bollosa), eruzione papulare con una crosta (tipica per la vasculite).
Sistema genito-urinarioDisturbi della funzione renale, nefrite, aumento dei livelli di creatinina e urea.
AltriDisbatteriosi, superinfezione, riduzione dei livelli di glucosio (con diabete mellito), vaginite.

La comparsa di effetti collaterali richiede la consultazione di un medico e, in alcune situazioni, la sospensione del farmaco.

Pefloxacin

Questo medicinale, come la ofloxacina, è un fluorochinolone di seconda generazione. Affronta molti patogeni patogeni, compresi i batteri, i colpevoli delle malattie intestinali. La pefloxacina è in grado di inibire la crescita batterica, interrompere e distruggere la sintesi proteica nei patogeni. I batteri Gram-negativi sono sensibili a questo antibiotico, sia nella fase di divisione cellulare che durante la dormienza. E gram-positivo - solo durante il periodo di divisione mitotica.

La pefloxacina viene rapidamente assorbita dalle pareti del tratto digestivo: già 20 minuti dopo l'ingestione, viene assorbito il 90% del farmaco. La maggior parte viene escreta dai reni, un terzo dal fegato.

Tra le controindicazioni all'uso della pefloxacina:

  • allergia ai componenti del farmaco (e altri antibiotici di questo gruppo);
  • anemia emolitica, che è associata a una carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • epilessia;
  • portare un bambino;
  • allattamento;
  • infanzia.

La possibilità di assumere la pefloxacina per l'infezione intestinale è determinata dal medico. Il farmaco è prescritto sotto forma di compresse - per somministrazione orale. Dovrebbe essere preso a stomaco vuoto con abbondante acqua. Il dosaggio singolo standard per la malattia intestinale semplice è di 400 mg. La ricezione viene effettuata 2 rubli. al giorno. La durata del trattamento è determinata dal medico, di solito non supera una settimana.

Gli antibiotici per l'infezione intestinale con pefloxacina possono causare una varietà di reazioni collaterali:

LocalizzazioneDescrizione
Sistema nervoso, organi di sensoStati depressivi, mal di testa, vertigini, grave affaticamento, disturbi del sonno, alta prontezza convulsiva, ansia e agitazione. Tremori e convulsioni sono possibili.
Tratto digerenteNausea, vomito, frequenti feci molli, dolore addominale, perdita assoluta di appetito, aumento della produzione di gas, aumento delle transaminasi epatiche, colite pseudomembranosa, epatite, ittero transitorio, necrosi epatica.
Sistema genito-urinarioCristalluria, glomerulonefrite, disturbi urinari.
Il sistema immunitarioEruzione cutanea, prurito, orticaria, arrossamento della pelle, ipersensibilità alla luce ultravioletta, edema di Quincke, broncospasmo, dolore articolare.
emopoiesiDiminuzione del livello di leucociti, neutrofili, piastrine, crescita di eosinofili.
AltroTachicardia, dolore muscolare, tendinite, rottura del tendine, candidosi.

furazolidone

Questo farmaco appartiene ai derivati ​​del nitrofurano, ha qualità antibatteriche, batteriostatiche e antimicrobiche. Il furazolidone è in grado di interrompere l'attività di numerosi sistemi enzimatici di microrganismi patogeni. Il principio attivo è attivo contro:

  • cocchi gram-positivi;
  • bastoncini gram-negativi;
  • il più semplice.

Il furazolidone viene spesso utilizzato nel trattamento della dissenteria, della febbre tifoide e della febbre paratifo. Questo medicinale può trattare malattie di origine alimentare..

Il furazolidone viene assorbito piuttosto rapidamente dalle pareti del tratto digestivo, distribuendosi in tutti i tessuti. Il farmaco viene escreto principalmente dai reni e dall'intestino.

Gli antibiotici per l'infezione intestinale con furazolidone non sono prescritti per i pazienti con:

  • allergia ai suoi componenti;
  • grave insufficienza renale;
  • mancanza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi.

Il medicinale non è prescritto per le donne in gravidanza e in allattamento. Il farmaco ha restrizioni sul suo uso in alcune categorie di pazienti. Questo vale per i pazienti con insufficienza renale cronica, malattie del fegato e del sistema nervoso..

Per il trattamento della malattia intestinale, il furazolidone deve essere assunto a 0,1-0,15 g alla volta. Tasso di frequenza di ammissione - 4 rubli. al giorno. Durata della terapia - 5-10 giorni.

Il furazolidone è generalmente ben tollerato. I possibili effetti collaterali includono:

  • diminuzione dell'appetito;
  • anoressia;
  • nausea;
  • vomito;
  • vari sintomi allergici (rash cutaneo, arrossamento e prurito, angioedema).

Un sovradosaggio di furazolidone può portare allo sviluppo di epatite tossica acuta e polineurite. Vale la pena prendere la medicina dopo l'approvazione del medico.

metronidazolo

Possiede qualità antibatteriche e antimicrobiche. È usato nel trattamento delle infezioni intestinali causate da protozoi - ameba di dissenteria, lamblia intestinale. In altri casi, il medicinale non darà un effetto terapeutico..

Il metronidazolo è in grado di integrarsi nella catena respiratoria dei patogeni (protozoi), interferendo con i processi vitali. L'agente provoca la morte di organismi patogeni. Se assunto per via orale, il farmaco viene rapidamente assorbito dalle pareti del tratto digestivo, escreto principalmente dai reni.

L'opportunità di assumere metronidazolo per l'infezione intestinale è determinata esclusivamente dal medico curante sulla base degli studi effettuati. Gli antibiotici con metronidazolo hanno una serie di controindicazioni per l'uso. Non è dimesso:

  • con allergia ai componenti e altri derivati ​​del nitroimidazolo;
  • leucopenia (una diminuzione del livello dei leucociti);
  • lesioni organiche del sistema nervoso centrale (anche epilessia);
  • insufficienza epatica;
  • gravidanza e allattamento.

Il dosaggio del farmaco dipende dal tipo di malattia intestinale e dal suo decorso..

PatologiaGiardiasiDissenteria amebica acuta
Schema di ricezione0,5 g 2 p. al giorno per 5-7 giorni.2,25 g in 3 dosi divise fino al sollievo dei sintomi.

Le compresse devono essere assunte con o dopo i pasti con acqua o latte. Non puoi masticarli o macinarli..

Il metronidazolo può provocare effetti collaterali indesiderati:

LocalizzazioneDescrizione
Tratto digerenteFeci molli frequenti, peggioramento, nausea, vomito, dolore addominale, coliche, costipazione, gusto metallico, secchezza delle fauci, glossite, stomatite, coinvolgimento del pancreas.
Sistema nervoso, organi di sensoCefalea, vertigini, compromissione della coordinazione dei movimenti, sincope, atassia, alterazioni della coscienza, irritabilità ed eccitabilità anomale, stati depressivi, debolezza, disturbi del sonno, allucinazioni.
Sistema genito-urinarioDisturbi urinari, cistite, minzione abbondante, incontinenza urinaria.
Reazioni allergicheEruzioni cutanee, orticaria, arrossamento della pelle, gonfiore della mucosa nasale, febbre.
AltroDolori articolari, disturbi del ritmo cardiaco.

Prendere il farmaco in dosi eccessive può essere pericoloso. Il sovradosaggio si manifesta con nausea, vomito e atassia (compromissione della coordinazione dei movimenti). Possibili neuropatia periferica e sintomi convulsivi.

Le regole d'oro della prevenzione

Per evitare lo sviluppo di un'infezione batterica intestinale, i medici raccomandano:

  • Scegli alimenti sicuri. Non vale la pena acquistare prodotti lattiero-caseari e carne da commercianti privati. È importante controllare le date di scadenza del cibo e l'integrità della confezione. Tutti gli alimenti che vengono consumati crudi devono essere lavati bene..
  • Prepara il cibo accuratamente. Bollire, friggere o cuocere aiuterà a uccidere i batteri patogeni. È importante che il cibo sia ben cotto..
  • Non conservare cibi cotti. Raffreddare i pasti preparati a temperatura ambiente li rende adatti alla moltiplicazione di agenti patogeni. Lo stoccaggio a lungo termine aumenta il rischio di intossicazione alimentare..
  • Conservare gli alimenti correttamente. I pasti pronti possono essere conservati in frigorifero per un periodo di tempo limitato.
  • Gli alimenti precotti devono essere accuratamente riscaldati.
  • Evitare il contatto tra cibi crudi e pasti pronti. Evitare l'uso di un tagliere "universale".
  • Aderire a buone norme igieniche: lavarsi le mani accuratamente e regolarmente, mantenere pulita la cucina, proteggere il cibo da insetti, roditori e altri animali, cambiare sistematicamente stoviglie e asciugamani.
  • Utilizzare solo acqua pulita di alta qualità.

Il rispetto delle regole elencate riduce notevolmente il rischio di sviluppare un'infezione intestinale acuta.

Antibiotico cistite Escherichia coli

E. coli nelle urine

I batteri Escherichia coli, infatti, sono un normale componente della microflora del corpo e aiutano a rafforzare il sistema immunitario e il corretto funzionamento del sistema digestivo. Ma questo è vero solo se si riproducono nell'ambiente appropriato. L'E. Coli nelle urine segnala problemi nell'area urogenitale e possibili malattie infiammatorie.

Da dove viene E. coli nella coltura delle urine??

Questa condizione è correttamente chiamata batteriuria e può essere osservata sia sullo sfondo di fattori completamente innocui, sia a seguito di violazioni più gravi..

E. coli nelle urine - cause:

assunzione impropria di liquido per analisi; mancanza di igiene personale; impegnarsi nel sesso anale prima dei test di laboratorio; processo infiammatorio nei reni, nella vescica e nell'uretere; gravidanza.

E. coli nelle urine - sintomi

Se il fattore determinante nell'aspetto del bacillo è ancora un'infezione del tratto urinario, è accompagnato dai seguenti sintomi:

bruciore o dolore acuto durante o alla fine della minzione; febbre, brividi; un forte odore sgradevole di urina; sangue o impurità purulente, coaguli nelle secrezioni, muco giallo o verdastro; malessere generale; tirando dolore ai reni o alla parte bassa della schiena, una sensazione di pesantezza; frequente, fino a 8-12 volte al giorno, minzione, incapacità di sopportare l'impulso.

Vale la pena notare che a volte tali infezioni sono asintomatiche, nascoste, di solito questo è tipico per le persone con una buona immunità. In questo caso, i segni sopra sono o molto deboli o assenti..

Il tasso di Escherichia coli nelle urine

Nel decorso asintomatico della batteriuria, i valori normali di E. Coli non superano il numero di 105 bastoncini in 1 ml di urina. Inoltre, si presume che non vi sia infezione e il motivo della presenza di microrganismi è il campionamento improprio..

Se il paziente presenta disturbi caratteristici del processo infiammatorio, il valore soglia della norma viene ridotto a 104 E. coli in 1 ml di urina. Dovresti anche prestare attenzione alla concentrazione di leucociti nel fluido biologico. Se si sospetta un'esacerbazione della cistite in combinazione con una temperatura corporea elevata e altri sintomi della malattia, la diagnosi suggerisce la presenza di almeno 102 aste nei test.

E. coli nelle urine - trattamento

La batteriuria senza segni di infiammazione del tratto urinario non richiede sempre un trattamento. A volte il corpo è in grado di far fronte da solo una piccola infezione attraverso i meccanismi di difesa del sistema immunitario.

In altri casi, è necessario stabilire la causa esatta dell'aumentata concentrazione di E. coli nelle urine e, conformemente ad essa, sviluppare un regime terapeutico. Molto spesso, viene prescritto un ciclo di antibiotici per sopprimere il processo infiammatorio e fermare la moltiplicazione dei batteri. Allo stesso tempo, dovrebbe assumere epatoprotettori per prevenire danni al tessuto epatico. Inoltre, immediatamente dopo la terapia antibiotica, è auspicabile ripristinare la microflora intestinale, per la quale vengono utilizzati vari additivi biologicamente attivi contenenti bifidobacilli e lattobacilli. Si raccomanda di seguire sempre una dieta delicata con una minima assunzione di sale e una piccola quantità di acqua potabile giornaliera per escludere un aumento del carico sui reni e sulle vie urinarie..

Malattie infiammatorie particolarmente gravi richiedono il ricovero in ospedale, nonché un trattamento intensivo in ospedale sotto la supervisione di un medico.

Antibiotici usati per trattare la cistite

Gli antibiotici per la cistite devono essere prescritti da un urologo nei casi in cui la malattia è causata dalla flora batterica. La cistite acuta e cronica è una patologia abbastanza comune tra la popolazione. Più di 30 milioni di episodi di questa malattia vengono registrati nel nostro paese ogni anno, con la maggior parte delle vittime donne. Circa 1/3 della bella metà dell'umanità almeno una volta nella vita, ma di fronte all'infiammazione della vescica.

Il motivo principale per lo sviluppo dell'infiammazione rimane lo sviluppo della flora batterica all'interno della vescica. Molto spesso trovano Escherichia coli, un po 'meno spesso Proteus e Klebsiella. Questi microbi causano la comparsa di cistite, pielonefrite, uretrite. Se non trovi un antibiotico efficace, il processo acuto si trasforma in una forma cronica di infiammazione..

Oggi nelle farmacie puoi trovare un gran numero di antibiotici, nelle annotazioni in cui è scritto che possono essere usati per trattare la cistite. Tuttavia, non lo è. Tra i principali agenti patogeni della patologia vi è E. coli, a cui la maggior parte degli antibiotici ha sviluppato resistenza (o resistenza) ai farmaci. Gli studi hanno dimostrato che il 50% dei farmaci antibatterici non funziona su E. coli. Pertanto, la loro nomina per la cistite sarà inefficace..

Trattamento antibatterico

Fosfomicina trometamolo (monurale); I fluorochinoloni; cefalosporine; Nitrofurantoin; Cotrimossazolo.

Il trattamento antibiotico per la cistite è di circa 3-7 giorni. Un appuntamento più lungo può essere in presenza di fattori di rischio, tra cui:

malattia nei maschi; età superiore ai 65 anni; forma ricorrente di cistite; uso di spermicidi o diaframmi come contraccettivi; diabete; gravidanza.

Quali antibiotici sono considerati più efficaci?

Un medico ti aiuterà a scegliere l'antibiotico giusto. Quando si prescrive il farmaco, viene presa in considerazione la sensibilità dei microrganismi isolati dal paziente a questo farmaco antibatterico. Il medico prescrive farmaci che agiscono direttamente sui batteri presenti nella vescica stessa.

I moderni antibiotici per la cistite non hanno un effetto tossico sul corpo nel suo complesso e raramente mostrano effetti collaterali.

Al momento esiste un farmaco: il monurale (fosfomicina), al quale E. coli non ha sviluppato resistenza ai farmaci. Inoltre, questo farmaco è sicuro per le donne in gravidanza, gli anziani e i bambini..

Monural

I pazienti sono molto a disagio con la necessità di assumere l'antibiotico più volte durante il giorno. Molte persone dimenticano di assumere la medicina in tempo, il risultato di ciò è la bassa efficacia dell'antibiotico e lo sviluppo della resistenza ai farmaci ad esso.

A volte i pazienti con cistite, sentendosi sollevati, interrompono rapidamente il trattamento senza bere l'intera dose del farmaco. Una compressa può alleviare i sintomi della cistite? ?

Il monurale è comodo perché devi berlo una volta. Il trattamento farmacologico ripetuto viene effettuato in caso di cistite cronica e ricorrente, nonché nei pazienti anziani.

Il principio attivo - fosfomicina - è in grado di far fronte ai batteri che causano la cistite in un solo passaggio. Questo ti permette di superare la malattia senza interrompere la solita routine della vita. Un singolo uso di Monural impedisce anche il ripetersi della malattia e la transizione della cistite in una forma cronica..

Il farmaco è un agente antibatterico ad ampio spettro. Dopo l'ingestione, viene creata una concentrazione attiva di fosfomicina nelle urine, che persiste per 24–48 ore. Questa volta sarà sufficiente per i batteri che hanno causato la morte della cistite..

Il trattamento con Monural ha scarso effetto su altri organi e sistemi e praticamente non provoca disbiosi. Una singola dose del medicinale consente a lungo di mantenere nell'urina una tale concentrazione del principio attivo, che ha un effetto dannoso sull'agente causale della malattia.

istruzioni speciali

I medicinali per il trattamento della cistite non sono prescritti senza prescrizione medica. Alcuni farmaci possono essere controindicati in caso di compromissione della funzionalità renale, con intolleranza individuale. Ci sono anche effetti collaterali come nausea, vomito e indigestione. Nel trattamento dell'infiammazione della vescica in donne in gravidanza e bambini, deve essere considerata la sicurezza del farmaco per questo gruppo di pazienti.

Dopo la fine dell'assunzione del farmaco, è necessario ricollegare l'urina per la flora batterica per assicurarsi che il trattamento abbia avuto successo.

Medicinali senza prescrizione medica

Alcuni pazienti preferiscono essere trattati con rimedi erboristici ai primi sintomi della cistite. Tuttavia, tutti i rimedi a base di erbe possono essere utilizzati solo in combinazione con antibiotici. Possono essere presi da soli solo a scopo preventivo..

Nel trattamento della cistite, dovresti anche seguire una dieta che esclude le sostanze irritanti (cibi piccanti, spezie, alcool).

È importante osservare il regime di consumo, i medici consigliano di bere almeno un litro e mezzo di liquido durante l'assunzione del farmaco. Questo è un prerequisito per il trattamento della malattia. Infatti, con l'urina, tutti i batteri patogeni vengono rimossi dalla vescica..

Possibili cause e trattamenti per E. coli nella vescica

È IMPORTANTE DA SAPERE! L'unico rimedio per CISTITIS e la sua prevenzione, raccomandato da Galina Savina!

Nel corpo umano, E. coli svolge un ruolo molto importante, partecipando al processo di digestione del cibo. Ma questa è una funzione utile dei batteri. Ce n'è anche uno dannoso: l'E. Coli, presente nelle urine, è pericoloso in quanto può influire negativamente sull'immunità e contribuire allo sviluppo di malattie piuttosto gravi, come la gonorrea, l'uretrite, la clamidia. Una volta nel canale urinario, Escherichia coli mette radici sulle pareti della vescica. È impossibile rimuoverlo con un flusso di urina. A tal fine, sarà richiesto un trattamento con farmaci speciali. Soprattutto i bambini sono suscettibili alle infezioni del tratto urinario con E. coli a causa dell'immunità debole e le donne a causa delle peculiarità della struttura fisiologica degli organi genito-urinari.

Se, durante l'esame, è stato trovato un E. coli nelle urine del paziente, questo non è ancora un motivo di panico. Forse non ha raccolto materiale per l'analisi secondo le regole o utilizzato un barattolo non sterile.

Le cause della comparsa di E. coli nel tratto urinario

Nelle persone perfettamente sane, il tratto urinario è sterile, ad eccezione della sezione terminale. Ma E. coli, così come altri microbi uropatogeni, sono in grado di spostarsi dal tratto gastrointestinale al sistema genito-urinario a causa del mancato rispetto delle regole di igiene personale, di rapporti sessuali promiscui e di pratiche sessuali specifiche. Per il momento, l'infezione del tratto urinario può essere indolore senza alcun sintomo. Se il paziente sviluppa brividi, nausea, vomito, febbre, mal di schiena, difficoltà a urinare, è necessario un trattamento immediato. Altrimenti, la malattia può provocare pielonefrite o cistite in forma acuta..

Escherichia coli si diffonde nel sangue meno frequentemente dell'ascendente. I batteri si diffondono attraverso il flusso sanguigno in malattie infettive e infiammatorie che si verificano con l'ingresso di batteri nel sangue.

Trattamento con metodi popolari

Se la cistite è preoccupata, nella medicina popolare si consiglia di eseguire il trattamento utilizzando una mummia, che viene venduta in ogni farmacia. Prendi solo prima dei pasti, mezzo grammo tre volte al giorno per un mese. Dopo un ciclo così lungo, il trattamento con una mummia dovrebbe essere sospeso per una settimana. Se necessario, dopo una pausa, il corso può essere ripetuto.

I tocchi con la mamma danno un buon effetto terapeutico negli adulti. Per fare ciò, diluire un grammo di sostanza in 250 grammi di acqua. Tra mezz'ora, il paziente si sentirà molto meglio. Devi fare un po 'di trattamento per mezzo mese, quindi fare una pausa per una settimana e ripetere il corso - non più di tre volte, a seconda della condizione.

Un altro metodo di medicina tradizionale è consigliato per superare E. coli usando prodotti a base di latte fermentato. Il siero di latte e lo yogurt sono particolarmente efficaci contro i batteri. Ma non trascurare neanche le erbe. Il trattamento contro l'Escherichia coli è ben combinato con un decotto di cinquefoil d'oca. Versare un cucchiaio di materie prime con un bicchiere di acqua bollente e cuocere a fuoco basso per mezz'ora. Lasciare fermentare il brodo durante la notte e il giorno successivo può essere assunto tre volte al giorno. La dose risultante deve essere divisa in tre parti uguali e bevuta durante il giorno.

Per il trattamento e la prevenzione della cistite, i nostri lettori utilizzano con successo il metodo Galina Savina. Dopo aver attentamente studiato questo metodo, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione. Leggi di più.

Trattamento farmacologico

Se non si intraprende il trattamento in tempo, E. coli inizia a moltiplicarsi, causando in tal modo un'infiammazione nella vescica. E. coli è in grado di provocare malattie come la pielonefrite, la cistite e altre.

La questione della distruzione di E. coli nelle urine può essere particolarmente acuta se una donna sta trasportando un bambino o il paziente ha bisogno di un intervento chirurgico sugli organi pelvici. Non dovresti perdere tempo con l'automedicazione, se non ti senti bene, devi contattare un urologo.

In questo caso, il trattamento è prescritto da un medico. Urosettici speciali, antibiotici, vitamine possono essere prescritti per migliorare l'immunità, al fine di sopprimere il processo infiammatorio e fermare lo sviluppo dell'infezione..

Il recupero da E. coli implica anche un'alimentazione dietetica. Il medico seleziona il sistema nutrizionale individuale malato, che prevede il rifiuto del sale e delle abitudini alimentari dannose. Durante la malattia, dovresti bere molta acqua pulita..

Alcuni casi gravi richiedono particolare attenzione e persino il ricovero in ospedale in un reparto ospedaliero.

Nonostante il fatto che la presenza di E. coli nel canale urinario sia già un segnale allarmante, in alcuni casi i medici potrebbero non prescrivere un trattamento con alcun farmaco, sperando in una forte immunità del paziente.

In segreto

Incredibile... La cistite cronica può essere curata per sempre! Questa volta. Senza assumere antibiotici! Questi sono due. Durante la settimana! Sono le tre.

Segui il link e scopri come ha fatto Galina Savina!

Fonti: http://womanadvice.ru/kishechnaya-palochka-v-moche, http://tibet-medicine.ru/sovrmed/cistit/lechenie-antibiotikami, http://aginekolog.ru/zdorove/mochevoj-puzyr/ kishechnaya-páločka-v-mochevom-puzyre-lechenie.html

Ancora nessun commento!

In nove casi su dieci, la cistite si verifica sotto l'influenza di batteri. Il fattore più comune che provoca la patologia è l'Escherichia coli. La malattia derivante dalla penetrazione di batteri nel tratto urinario ha sintomi specifici. E per sbarazzarsi di un tale disturbo, è necessario un trattamento speciale..

La cistite si sviluppa spesso quando E. coli entra nella vescica

caratteristiche generali

In un corpo sano, la presenza di batteri opportunistici E. coli è considerata la norma. Ma il loro habitat non dovrebbe estendersi oltre l'intestino inferiore. Essendo nell'ambiente naturale, i ceppi innocui prendono parte al processo digestivo, inibiscono lo sviluppo di particelle patogene e figurano nel processo della vitamina K.

La rapida riproduzione di Escherichia coli è limitata dai lattobacilli e dai bifidobatteri, utili abitanti della microflora. Entrando in un ambiente in cui non esistono barriere naturali, ma esiste un mezzo nutritivo, i batteri si moltiplicano rapidamente e provocano processi infiammatori.

Il sistema urinario è il luogo ideale in cui i batteri possono crescere rapidamente senza resistenza. Stabiliti nella vescica, i microrganismi patogeni causano cambiamenti morfologici nella mucosa, che diventa la causa della cistite.

Cause del fenomeno patologico

L'urina ha proprietà battericide ed è in grado di distruggere i patogeni. Pertanto, i batteri che entrano accidentalmente nella vescica non sono in grado di causare danni. Non hanno il tempo di guadagnare un appoggio sulle mucose, in quanto vengono lavati via dal flusso di urina. Tuttavia, la presenza di fattori predisponenti aumenta le possibilità di sviluppo di batteri.

Si verifica la cistite batterica:

A causa di gravi violazioni delle regole di base dell'igiene, quando le procedure eseguite in modo errato per la cura dei genitali e degli organi escretori portano all'ingresso di microrganismi dal retto nell'uretra. A causa di una diminuzione delle difese dell'organismo sotto l'influenza di malattie croniche o di una generale riduzione dell'immunità.

La presenza di calcoli è una delle probabili cause della cistite.

Di conseguenza, patologie nel tratto urinario superiore e nell'uretra, che aumentano le possibilità di infezione. Con ristagno di urina, che si verifica sotto l'influenza di problemi con la prostata e con l'urolitiasi. A causa di cambiamenti nelle proprietà dell'urina nelle patologie renali. Con l'infiammazione della prostata, che provoca un aumento della temperatura locale e crea condizioni adeguate per lo sviluppo della flora patogena. Come conseguenza del diabete mellito, che provoca un cambiamento nella composizione chimica delle urine e una diminuzione delle capacità protettive della mucosa. Durante la gravidanza a causa della compressione della vescica e una diminuzione delle proprietà barriera dell'uretra. A causa dell'uso di specifiche pratiche sessuali.

Nelle donne, la cistite causata da Escherichia coli si verifica più spesso. Ciò è dovuto alla struttura specifica degli organi genito-urinari. Il retto, come fonte diretta di infezione, si trova nelle immediate vicinanze dello sfintere. E la lunghezza dell'uretra, che è inferiore a 3 cm, consente ai batteri di viaggiare più velocemente verso la vescica. La maggior parte delle donne ha un sistema immunitario indebolito, che diminuisce la resistenza alle infezioni.

La stretta posizione dell'ano e della vagina nelle donne provoca lo sviluppo di cistite dovuta a E. coli

Attenzione! Se non si avvia il trattamento tempestivo e competente della cistite, provocato dall'Escherichia coli, la patologia può svilupparsi in una forma cronica e l'infezione può diffondersi ai reni e provocare la pielonefrite.

Come si manifesta la cistite batterica

La cistite, che appare a causa dell'infiammazione sotto l'influenza di E. coli, si manifesta:

costante bisogno di urinare; una sensazione di tracimazione urinaria; sensazioni dolorose sotto forma di tagli, sensazione di bruciore nell'uretra; svuotamento urinario incompleto; dolore o disagio nell'addome inferiore con irradiazione nella regione pubica, perineo; sforzi all'inizio del processo di minzione; frequente bisogno notturno di usare il bagno; piccole porzioni di urina, flusso debole.

L'E. Coli con cistite si manifesta con la presenza di scaglie, sedimenti, particelle di sangue nelle urine. Allo stesso tempo, l'urina ha un colore atipico e un odore specifico. Alcuni pazienti hanno febbre, brividi, malessere generale e nausea e vomito.

Stai attento! La febbre eccessiva può indicare una malattia renale infiammatoria che richiede un trattamento immediato.

Il colore dell'urina e il suo odore durante la malattia differiranno dal solito

Diagnostica

La cistite ha sintomi pronunciati. Pertanto, per fare una diagnosi preliminare, è sufficiente che il medico intervista il paziente per la manifestazione di patologia. Per prescrivere il trattamento corretto, il medico invierà ulteriori esami, che consistono principalmente in test delle urine..

L'analisi delle urine è considerata l'esame più informativo per la cistite. Pertanto, quando si raccoglie materiale, è necessario trattare il processo in modo responsabile e rispettare i requisiti delle norme igieniche. La sterilità del contenitore di raccolta delle urine è importante anche per ottenere dati affidabili durante l'esame..

Nell'analisi generale con la cistite, viene rilevato un aumento del numero di leucociti, che conferma la presenza di un processo infiammatorio. Per le donne, l'indicatore è normalmente considerato fino a 6 unità nel campo visivo, per gli uomini - fino a 3. Potrebbe esserci anche un aumento del numero di globuli rossi, la presenza di proteine.

Durante la cistite, con lesioni da E. coli, l'urina ha una reazione acida con presenza di un odore specifico di feci. La colorazione in grammi del sedimento rivela batteri gram-negativi a forma di bastoncino.

Campioni a due e tre vetri aiutano a confermare la posizione dell'infezione. La cistite si manifesta con la presenza di leucocurti nella prima porzione di urina. L'analisi secondo Nechiporenko è considerata più dettagliata. Permette di determinare gli indicatori quantitativi di leucociti, eritrociti e cilindri nelle urine.

Dopo aver confermato la natura infiammatoria della patologia, vengono effettuati studi batteriologici, che consentono di confermare la presenza di microrganismi patogeni nelle urine. La cistite acuta viene diagnosticata quando vengono rilevati più di 102 E. coli in 1 ml di urina.

Molto spesso, l'analisi delle urine viene utilizzata per identificare la causa della cistite.

Poiché il trattamento antibiotico incontrollato è comune tra i pazienti, i batteri diventano resistenti a determinati farmaci. Per non sperimentare la selezione di agenti antibatterici, si consiglia di eseguire un test per la sensibilità dei microbi ai medicinali.

È obbligatorio un esame del sangue generale. Aiuta non tanto a determinare la presenza di un processo infiammatorio nel corpo, ma a valutare le condizioni generali del corpo..

Se necessario, eseguire:

cistoscopia per guardare le pareti della vescica esame ecografico o radiografico per escludere la presenza di patologie nei reni.

Trattamento

La cistite causata da microrganismi patogeni viene trattata con agenti antibatterici. L'auto-trattamento con farmaci noti e ricette della medicina tradizionale silenzia i sintomi della malattia, ma non elimina la causa principale della malattia. I batteri nascosti provocano ricadute della patologia, che successivamente porta alla transizione della malattia in una forma cronica.

Gli agenti causativi di infezione urinaria sono sensibili a fluorochinoloni, cefalosporine, aminoglicosidi, tetracicline, aminopenicilline. La scelta di un farmaco adatto viene effettuata dal medico, sulla base dei risultati dell'analisi biochimica delle urine e delle condizioni generali del paziente. Nella cistite acuta, il trattamento antibiotico viene effettuato per 3-5 giorni. Nella forma cronica, il corso è aumentato a 10 giorni.

Il trattamento farmacologico della malattia inizia solo dopo i test necessari

Ricorda! Gli agenti antibatterici agiscono non solo sui batteri patogeni, ma anche sulle particelle necessarie per il corpo che vivono nell'intestino e nella vagina. Il trattamento antibiotico deve essere integrato con probiotici.

Il trattamento patogenetico prevede l'uso di:

farmaci che influenzano le capacità immunitarie di un corpo indebolito; medicinali per eliminare l'ipossia tissutale; farmaci vasodilatatori per migliorare il flusso sanguigno e la permeabilità capillare; farmaci antinfiammatori non steroidei per alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione; antispasmodici per alleviare gli spasmi muscolari.

I medici si concentrano anche sul rispetto di:

raccomandazioni per l'alimentazione dietetica, che dovrebbero includere una quantità equilibrata di proteine ​​e vitamine, promuovono la motilità intestinale; regime di lavoro e di riposo; requisiti per bere molti liquidi, che aiuta a scovare i batteri e riduce l'irritazione della mucosa con l'urina concentrata.

La mancanza di trattamento per la cistite porterà, come opzione, allo sviluppo di reflusso vescico-ureterale

La cistite batterica senza una terapia adeguata minaccia non solo un deterioramento del benessere, ma anche di complicazioni sotto forma di:

cistite emorragica; cistite interstiziale; cistite cancrenosa; trigonite; paracystitis; pielonefrite; reflusso vescico-ureterale; incontinenza.

Il rispetto delle regole di igiene personale, il rafforzamento del sistema immunitario e il trattamento tempestivo dei disturbi cronici prevengono l'impatto negativo sulla vescica dei batteri E. coli che vivono nell'intestino.

Dal video qui sotto puoi conoscere i sintomi e il trattamento della cistite:

La cistite è una malattia che ogni tre donne ha incontrato almeno una volta nella sua vita. Gli uomini affrontano questo problema molto meno spesso. Vedi sempre un medico quando si sviluppa la cistite? Ovviamente no.

Gli episodi della malattia possono passare spontaneamente durante il giorno e non ripetersi mai nella vita, ma è possibile un corso grave e doloroso con la comparsa di sangue nelle urine. Molte persone iniziano ad acquistare antibiotici per conto proprio e poi affermano che li ha aiutati. In effetti, molti farmaci antibatterici sono usati per la cistite, ma alcuni sono stati a lungo inefficaci (vale a dire, la persona sentirà un sollievo temporaneo e l'agente patogeno "andrà sottoterra"), che è pieno di sviluppo di complicanze e recidive. Altri potrebbero non essere sicuri in determinate situazioni cliniche..

Questo articolo è disponibile anche nelle versioni audio e video.!

Questo articolo si concentrerà sui farmaci per il trattamento della cistite, raccomandati in base ai principi della medicina basata sull'evidenza, i loro pro e contro. Tuttavia, questo non significa che devi auto-medicare. Solo un medico sarà in grado di stabilire correttamente la diagnosi e raccomandare il trattamento, tenendo conto di tutte le caratteristiche individuali.

Principi della terapia con cistite

Esistono molti medicinali chiamati "medicinali comprovati e affidabili", ma in realtà non funzionano più. I documenti che regolano i farmaci per il trattamento della cistite cambiano ogni anno, tenendo conto dei risultati degli ultimi studi clinici e della comparsa di nuovi farmaci.

Secondo le raccomandazioni dell'associazione degli urologi, nella cistite acuta, non è possibile utilizzare antibiotici durante il primo giorno, ma bere di più (preferibilmente mirtilli rossi, bevande alla frutta di mirtilli rossi, urine acidificanti), stare a letto, assumere antinfiammatori (ad esempio Ibuprofene, Diclofenac) e antispasmodici (No- shpa, Baralgin).

In assenza di miglioramento, gli antibiotici vengono prescritti durante il giorno, solo loro agiscono sulla causa della malattia. Nel 77-95% dei casi di cistite acuta non complicata, l'agente causale è E. coli.

Tuttavia, per non essere trattato immediatamente, è necessario essere sicuri che si tratti in realtà di un'infezione acuta senza complicazioni del tratto urinario inferiore, ovvero:

il primo episodio di cistite nella vita; non c'è sangue nelle urine; non ci sono calcoli, tumori nella vescica; nessuna stenosi del tratto urinario; l'infezione non si è alzata e la pielonefrite non è iniziata; nessuna concomitante malattia immunosoppressiva.

Altrimenti, la terapia eziologica con antibiotici è prescritta dal primo giorno. Le forme complicate di infezione e la cistite ricorrente sono trattate secondo altri schemi alternativi, spesso tenendo conto dei risultati della coltura delle urine per la sensibilità individuale agli antibiotici.

Con la cistite, la sindrome del dolore grave si preoccupa per l'eliminazione dei farmaci antispasmodici e antinfiammatori raccomandati. Questa è una direzione sintomatica del trattamento.

Se si ripetono episodi della malattia, la prevenzione delle ricadute è indispensabile. Escherichia coli è un naturale abitante dell'intestino, dal quale è impossibile liberarsene per tutta la vita. Se la cistite si verifica quando entra o meno nel tratto urinario, dipende dal delicato equilibrio tra l'aggressività del microrganismo e lo stato di immunità umana.

Alle donne in età postmenopausale vengono inoltre prescritti ormoni sessuali femminili per via intravaginale, poiché episodi di cistite possono essere associati a una mancanza di estrogeni.

Farmaci antibatterici

L'elenco degli antibiotici usati per la cistite è ampio, tuttavia, a causa della loro disponibilità e uso ingiustificato, la resistenza a E. coli nei loro confronti si sviluppa più velocemente di quanto appaiano i nuovi farmaci.

Quindi, attualmente in Russia, i seguenti antibiotici e agenti antimicrobici non sono più prescritti per la cistite: ampicillina, amoxicillina, nitroxolina (5-NOC), co-trimoxazolo (biseptolo).

Ad oggi, le raccomandazioni per il trattamento della cistite acuta non complicata sono le seguenti:

gli adulti scelgono farmaci dal gruppo di nitrofurani, fluorochinoloni o prescrivono una volta la fosfomicina trometamolo; ai bambini e alle donne in gravidanza, a causa degli effetti collaterali indesiderati dei gruppi sopra indicati, viene prescritta l'amoxicillina clavulanato, le cefalosporine della 2-3a generazione (il vantaggio è per le forme orali, non iniettabili). Nei bambini di età superiore ai 5 anni, nelle donne in gravidanza e in allattamento, è possibile utilizzare Fosfomycin trometamol.

La fosfomicina è un moderno salvavita per la cistite

Fosfomycin trometamol (Monural) è un farmaco, il cui unico produttore è la società italiana Zambon. Fin dal suo inizio, Monural è diventata la prima linea di trattamento per la cistite a causa di numerosi vantaggi:

E. coli e molti altri uropatogeni sono altamente sensibili ad esso e al più basso livello di resistenza, il che garantisce i migliori risultati del trattamento; il farmaco crea alte concentrazioni efficaci nelle urine per lungo tempo: un dosaggio agisce battericida (cioè distrugge i microbi patogeni) per 80 ore, che consente di utilizzare il regime di trattamento sotto forma di una singola dose di 3 g di farmaco; Monural è sicuro: è consentito per l'uso da parte di donne in gravidanza, in allattamento (le istruzioni dicono "con cautela"), con qualsiasi patologia concomitante, ad eccezione di grave insufficienza renale; una singola dose è preferibile in termini di conformità, ovvero attuazione delle raccomandazioni da parte del paziente.

La fosfomicina agisce lentamente per 2-3 giorni, quindi non dovresti considerarla inefficace se non vi è una riduzione completa dei sintomi entro 1 giorno.

Il monurale non viene utilizzato solo nei bambini di età inferiore ai 5 anni, negli anziani di età superiore ai 75 anni e con intolleranza individuale ai farmaci.

Nello studio del farmaco sono stati rilevati moderati effetti collaterali sotto forma di nausea, vomito, mal di testa nel 6% dei pazienti.

Tuttavia, la fosfomicina è stata ampiamente utilizzata in Russia per oltre 10 anni; E. coli potrebbe gradualmente diventare dipendente da essa..

I pazienti che hanno usato Monural più di una volta hanno iniziato a visitare la clinica più spesso. Un singolo dosaggio viene utilizzato sempre meno: di solito i medici raccomandano di riapplicare tre grammi di farmaco dopo 24 ore. Non confondere Monural (antibiotico) con il farmaco della stessa azienda Monurel (integratore alimentare, estratto di mirtillo rosso).

Beta-lattamici: farmaci per la cistite per bambini e donne in gravidanza

Il gruppo di antibiotici beta-lattamici (penicilline e cefalosporine) presenta vantaggi e svantaggi nel trattamento della cistite.

Tra i vantaggi del gruppo, la proprietà più importante è la sicurezza: questi farmaci rompono la parete cellulare dei batteri, fornendo un effetto battericida, ma sono innocui per il corpo umano. Gli effetti collaterali indesiderati più spesso (nel 10% dei casi) sono reazioni allergiche.

D'altra parte, se non c'è intolleranza individuale, i farmaci possono essere utilizzati da donne in gravidanza e in allattamento, bambini di qualsiasi età e anziani..

La combinazione di Amoxicillina con acido clavulanico (Augmentin, Amoxiclav, Amoxiclav Kviktab, Panklav, Ekoklav, Flemoklav Solutab) aumenta significativamente la sensibilità al preparato di E. coli, il che rende possibile raccomandare Amoxicillina / clavulanato come prima linea di terapia per la cistite acuta, quando la sicurezza della cistite acuta arriva terapia.

Gli effetti indesiderati del farmaco sotto forma di un effetto irritante sull'intestino possono essere ridotti assumendo il farmaco all'inizio di un pasto o usando ulteriori probiotici.

Il farmaco originale è Augmentin, tutti gli studi sull'efficacia di questa combinazione sono stati condotti da GlaxoSmithKline. Amoxiclav ("Lek") è apparso poco dopo, ma è diventato più ampiamente utilizzato a causa del costo inferiore.

Ulteriori studi comparativi tra i farmaci Flemoklav Solutab (società giapponese Astellas Pharma) e Augmentin hanno dimostrato che a causa della forma brevettata dei microgranuli di Solutab, gli effetti collaterali sul suo sfondo si verificano 2 volte meno spesso. D'altra parte, e il suo costo è leggermente più alto.

Per gli adulti, il farmaco viene solitamente prescritto a 500/125 mg 3 volte al giorno o 875/125 mg 2 volte al giorno. La terapia deve essere continuata per 5-7 giorni, a seconda della situazione clinica.

Anche negli standard per il trattamento della cistite esiste una cefalosporina di terza generazione: Cefixim (Pantsef, Suprax Solutab, Ceforal Solutab). È più efficace per brevi cicli di terapia rispetto ad altri beta-lattamici, ma non funziona su tutti i patogeni della cistite. Il farmaco è prescritto per gli adulti alla dose di 400 mg una volta al giorno o 200 mg 2 volte al giorno per almeno 5 giorni. È possibile utilizzare Cefuroxime alla dose di 250 mg 2 volte al giorno per cinque giorni..

Nitrofurani: farmaci di prima linea per la cistite

I nitrofurani appartengono a un gruppo di farmaci antimicrobici che sono stati a lungo ampiamente utilizzati nel trattamento della cistite. Comune a questi agenti è un effetto battericida, una bassa resistenza dei principali agenti patogeni, ma allo stesso tempo una frequenza significativa di fenomeni indesiderabili. Ogni terzo paziente, quando assume nitrofurani, lamenta nausea, vomito, dolore addominale, sonnolenza, vertigini. Questo gruppo ha un elenco abbastanza ampio di controindicazioni sotto forma di insufficienza renale, epatica e cardiaca e altre..

Nitrofurantoin (Furadonin): disponibile sotto forma di compresse rivestite, raccomandato per la cistite alla dose di 100-150 mg 3-4 volte al giorno.

Furazidin (Furagin, Furamag): meglio tollerato rispetto alla Furadonin. Il farmaco è efficace a causa dell'alta sensibilità di Escherichia coli e di altri agenti patogeni della cistite. È prescritto 100 mg 3 volte al giorno. La durata del trattamento è di cinque giorni.

Il furazolidone non crea alte concentrazioni nelle urine, quindi il suo uso nel trattamento delle infezioni del tratto urinario è inefficace.

Fluorochinoloni - gruppo di riserva o di prima linea?

I chinoloni non fluorurati (acidi ossolinici, nalidixici, pipemidici) non vengono più utilizzati nel trattamento della cistite; sono stati sostituiti da farmaci più potenti ed efficaci: fluorochinoloni.

Le caratteristiche comuni di questo gruppo di farmaci sono l'elevata sensibilità della flora che provoca la cistite e, di conseguenza, l'efficacia, ma allo stesso tempo la più alta frequenza di effetti collaterali e controindicazioni a causa dell'effetto tossico sul corpo umano.

I fluorochinoloni non devono essere usati in pazienti di età inferiore ai 18 anni (!) Fino alla formazione del sistema muscolo-scheletrico, nelle donne in gravidanza e in allattamento, con tendenza a convulsioni e presenza di epilessia.

Delle reazioni indesiderate, la maggior parte dei rappresentanti di questo gruppo sono caratterizzati da dolore ai muscoli e alle articolazioni, nell'addome, nausea, vomito, vertigini e sonnolenza, possibilmente disfunzione epatica, rotture del tendine, disturbi del ritmo cardiaco, fotodermite.

Inoltre, il mondo medico è preoccupato per la crescente resistenza a questo gruppo di farmaci, efficace in una vasta gamma di malattie..

Forse è per questo che non esiste ancora una posizione ferma riguardo al posto che i fluorochinoloni dovrebbero occupare nel trattamento della cistite:

da un lato, questi farmaci agiscono efficacemente sulla maggior parte dei patogeni, possono essere utilizzati in un breve corso (tre giorni), quindi, si tratta di farmaci di prima linea; dall'altro, ci sono chiamate a lasciare i fluorochinoloni come farmaci di riserva per il corpo per casi più complessi di malattie rispetto al banale cistite.

Sarà giusto dire che è meglio lasciare questa scelta al medico, poiché sarà in grado di scegliere un antibiotico tenendo conto dell'età, della situazione clinica, della patologia concomitante e di altri criteri.

Le linee guida nazionali russe indicano che i fluorochinoloni sono farmaci di seconda linea e l'uso di ciprofloxacina (Tsiprinol, Tsiprobay, Tsiprolet, Tsifran, Tsifran OD, Ecocifol) e Levofloxacin è considerato non del tutto giustificato nella cistite non complicata.

Se scegli da questo gruppo, allora la Norfloxacina (Nolitsin, Normaks, Norbaksin) occupa il posto di leader a causa della sua alta concentrazione nelle urine. È prescritto alla dose di 400 mg 2 volte al giorno per 3 giorni. Forse la nomina di Ofloxacin (Ofloxin, Tarivid, Zoflox, Zanocin, Zanocin OD) - 200 mg 2 volte al giorno.

È stato dimostrato che sono preferibili brevi cicli di fluorochinoloni e non ha senso assumere questi farmaci per più di 3 giorni.

Naturalmente, i farmaci che agiscono sulla causa della malattia, con la cistite, sono solo antibiotici. I farmaci a base di erbe, antinfiammatori e antispasmodici alleviano i sintomi, ma non eliminano l'agente patogeno.

La scelta di antibiotici è enorme, è necessario consultare un medico per una decisione sul trattamento. E non quando tutti i farmaci sono già stati provati, ma all'inizio del trattamento, dal primo giorno. Quindi sarà possibile una terapia graduale, secondo gli standard: prima vengono prescritti antibiotici più sicuri, quindi backup.

Parere di esperti

Popov Viktor Alexandrovich, urologo
Il miglior effetto nel trattamento della cistite si ottiene con una terapia complessa. Quando prescrivo un antibiotico, consiglio spesso di prendere la preparazione a base di erbe Urolesan. Studi clinici hanno dimostrato che la sua aggiunta alla terapia antibiotica accelera significativamente il recupero e aiuta più pazienti a far fronte alle infezioni del tratto urinario. Urolesan funziona anche bene per la cistite cronica, durante la cosiddetta terapia anti-recidiva.

Ricorda, la regola di base della medicina è "No nocere!" ("Non fare danni!"). Spesso, l'automedicazione danneggia il corpo non meno della malattia.

Quale medico contattare

Per l'infezione del tratto urinario inferiore semplice, consultare un medico. Per le persone con cistite ricorrente, inefficacia del precedente trattamento, con gravi malattie concomitanti e altri fattori avversi, è meglio consultare immediatamente un urologo.

Il nostro video di raccomandazioni dietetiche per la cistite:

Dieta per cistite: consigli nutrizionali per il trattamento

Cistite: una rassegna dei prodotti per alleviare il dolore e l'infiammazione

Articoli Su Epatite