Appendicite: cause, sintomi, diagnosi, trattamento

Principale Gastrite

Appendicite - infiammazione dell'appendice del cieco (appendice), principalmente acuta, meno spesso cronica.

L'appendicite acuta è la malattia chirurgica più comune (4-5 casi per 1000 persone), che colpisce principalmente i giovani dai 20 ai 40 anni e le donne sono ammalate 2 volte più spesso degli uomini.

Sommario:
della tua pagina ->

L'appendicite può verificarsi a qualsiasi età e nelle persone di qualsiasi genere. Tuttavia, le statistiche mostrano che il più delle volte si infiamma nelle persone di 5-40 anni..
Tra i pazienti di età compresa tra 20 e 40 anni, ci sono il doppio delle donne rispetto agli uomini, mentre gli uomini prevalgono tra i pazienti di età inferiore ai 20 anni.
Le donne in generale si ammalano più spesso degli uomini. Dopo 40 anni, la probabilità della malattia diminuisce in modo significativo, ma non diventa zero..
Pertanto, l'appendicite può verificarsi anche negli anziani. Inoltre, l'appendicite viene diagnosticata raramente nei bambini di età inferiore ai 5 anni..

È stato dimostrato che le persone con un'appendice rimossa hanno problemi con abbastanza microrganismi benefici nell'intestino. Tuttavia, l'appendice non è ancora uno degli organi vitali, senza i quali il corpo non può esistere.

Le funzioni dell'appendice non sono esattamente chiare. In precedenza, l'appendice era vista come un semplice rudimento evolutivo, come negli animali erbivori ed è ora funzionalmente inutile. Ora ci sono serie ragioni per ritenere che svolga un ruolo importante nei processi endocrini e immunitari, nonché nella formazione della microflora intestinale.

Classificazione di appendicite

Le principali fasi dello sviluppo dell'appendicite:

  • catarrale
  • flemmonosa
  • cancrenoso
  • perforato

Cause di appendicite

I fattori che contribuiscono alla malattia comprendono la tendenza alla costipazione, la scarsa motilità intestinale, la mancanza di fibre vegetali negli alimenti, l'eccesso di cibo, molte malattie infettive del tratto gastrointestinale, la presenza di parassiti. L'aspetto della malattia può anche essere influenzato da fattori ereditari, nonché da una riduzione dell'immunità dovuta a cattive abitudini, stress, mancanza di vitamine e oligoelementi..

Una delle possibili cause e fattori che provocano lo sviluppo di appendicite acuta è una violazione della funzione di evacuazione dell'appendice, che si traduce nella moltiplicazione dei propri microrganismi dell'appendice e nel verificarsi di infiammazione. Nell'infanzia, i vermi possono causare appendicite acuta.

I principali sintomi di appendicite acuta

  • dolore addominale
  • nausea
  • aumento della temperatura corporea a 37,5-38 ° С
  • ritenzione di feci (a volte), diarrea (rara)
  • aumento della minzione (quando il processo si trova nella cavità pelvica)

Se il dolore si diffonde in tutto l'addome, questo può indicare lo sviluppo della peritonite, che richiede un intervento chirurgico immediato.

Il dolore, che aumenta gradualmente, si verifica più spesso improvvisamente nella regione iliaca a destra (questo è l'addome inferiore) o sotto il cucchiaio, a volte nell'epigastrio (addome superiore) o nell'ombelico (paraumbilical). Di solito dopo 2-3 ore, il dolore si concentra nell'addome inferiore destro, diventando permanente. Il movimento e la tensione aumentano il dolore, il riposo si riduce.

La nausea è abbastanza comune, così come il vomito, più spesso un singolo pasto, consumato. Con lo sviluppo della peritonite, il vomito può riprendere e ripetersi più volte.
Se si sospetta un'appendicite acuta, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza, poiché prima viene eseguita l'operazione, minore è il rischio di sviluppare gravi complicanze.

Come controllare l'appendicite o no.

L'appendicite è difficile da riconoscere e deve essere eseguita dal chirurgo. Il suo sintomo principale è il dolore. Il dolore è spesso localizzato nell'addome in basso a destra. A causa della natura dell'innervazione, a volte è impossibile determinare cosa fa esattamente male: non ha senso concentrarsi sul dolore.

Pertanto, l'appendicite di solito inizia con dolore generalmente nell'addome o intorno all'ombelico. Quindi il dolore può spostarsi a destra, ma questo non è necessario. Il dolore è costante e aumenta gradualmente.

Non puoi fare pressione sul tuo stomaco da solo e provare a sentire ciò che è malato lì. A causa del forte impatto, l'appendice può, approssimativamente parlando, sfondare. Questo porterà a complicazioni..

Possono essere eseguiti solo test sicuri:

  • Tosse. Quando si tossisce, il dolore a destra aumenta, questo è un sintomo di una spinta della tosse
  • Sdraiati nella posizione fetale (rannicchiato) sul lato destro. In questo caso, il dolore dovrebbe diminuire..
  • Gira sul lato sinistro e allunga le gambe. Con l'appendicite, il dolore diventerà più forte e dovrebbe essere localizzato nell'addome inferiore a destra.
  • Sdraiato sul lato sinistro, premi leggermente sul punto dolente con il palmo, quindi rilascialo bruscamente. Con l'appendicite, il dolore diventerà più forte esattamente nel momento in cui rilasci.

Complicanze dell'appendicite

Con un ritardo nella ricerca di assistenza medica e tentativi di automedicazione, complicazioni come infiltrazioni, ascessi, peritonite, ecc. Possono svilupparsi piuttosto rapidamente (da alcune ore a 2-3 giorni)..

Infiltrazione - coinvolgimento nel processo infiammatorio degli organi adiacenti della cavità addominale (omento, cieco, anello dell'intestino tenue) con la formazione di un sigillo, che si dissolve sotto l'influenza del trattamento conservativo o che si trasforma in un ascesso.

Un ascesso è un'infiammazione purulenta che provoca infiammazione locale del peritoneo adiacente all'appendice.

Peritonite - infiammazione purulenta che si è diffusa in tutto il peritoneo in assenza di misure volte a trattare l'ascesso.

Dopo queste complicazioni, le aderenze intestinali si verificano spesso con altri organi..

Diagnosi e trattamento dell'appendicite

1. Prima dell'arrivo di un'ambulanza e fino a quando non viene stabilita una diagnosi, l'uso di antidolorifici, lassativi e cuscinetti riscaldanti sullo stomaco è inaccettabile.
2. In assenza di cure mediche qualificate disponibili o con una lunga attesa, è necessario mettere il paziente a letto, mettere freddo sullo stomaco e non mangiare ("freddo, fame e riposo"); è consentito bere solo una piccola quantità di acqua.

In ospedale, vengono eseguiti i seguenti test per confermare la diagnosi:

  • esami del sangue e delle urine
  • Radiografia dell'addome e del torace
  • ultrasuono

Uno dei primi indicatori di appendicite acuta è un aumento del numero di leucociti con VES normale (tasso di sedimentazione eritrocitaria), uno spostamento nella formula dei leucociti a sinistra.

Va notato che ci sono molte malattie che manifestano sintomi simili all'appendicite (gastroenterite acuta, annessite, pancreatite e colecistite, colica renale sul lato destro, pielonefrite sul lato destro, gravidanza ectopica, ecc.), Nella maggior parte dei quali la chirurgia non è indicata.
Pertanto, in casi difficili, viene eseguita la laparoscopia diagnostica, che non solo previene interventi chirurgici non necessari, escludendo in modo affidabile l'appendicite, ma anche (dopo la conferma della diagnosi) consente di eseguire l'operazione in modo endoscopico meno traumatico.

L'operazione non viene eseguita con un corso calmo dell'infiltrato appendicolare, se c'è una tendenza al suo riassorbimento. In tali situazioni, osservando il riposo a letto, applica il freddo nella regione iliaca destra, una dieta leggera e farmaci antibatterici. Tuttavia, dopo il riassorbimento dell'infiltrato, 3-4 mesi dopo il recupero, si raccomanda di rimuovere l'appendice, poiché il rischio di reinfiammazione in tali soggetti è significativamente più alto.

La transizione dell'appendicite acuta a cronica (manifestata da lievi dolori persistenti o colici principalmente nella regione iliaca destra) si verifica estremamente raramente, di solito se il paziente per qualsiasi motivo non è stato operato e tutti i sintomi acuti della malattia si sono attenuati.

Domande frequenti:

Quale lato dell'appendicite? - Risposta: l'appendice si trova (a destra) nella regione iliaca destra!

Perché l'appendice è necessaria nel corpo??

E non è più facile rimuovere questa appendice durante l'infanzia al fine di prevenire lo sviluppo della peritonite?

C'erano molte opinioni sulle funzioni di questa appendice, fino a poco tempo fa era considerata completamente inutile e inutile. Ma ci sono una serie di osservazioni che dimostrano la sua indubbia importanza per la crescita e lo sviluppo di un corpo sano..

Ad esempio, è noto che i bambini che hanno subito un'appendicectomia ingiustificata sono in ritardo nello sviluppo mentale e fisico dei loro coetanei. È stato anche dimostrato che la microflora si ripristina molto più rapidamente nelle persone con un'appendice sana conservata, è una sorta di pascolo e riparo per la microflora saprofitica.

Quindi, nella mucosa dell'appendice c'è una grande quantità di tessuto linfoide, la cui funzione principale è quella di neutralizzare le tossine e la microflora patogena. E le toppe dell'appendice di Peyer sono coinvolte nella formazione dell'immunità.

Attenzione! le informazioni sul sito non sono una diagnosi medica o una guida all'azione e sono intese solo a scopo informativo.

Informazioni popolari
per i pazienti

Attenzione! Tutti i materiali pubblicati sulla pagina non sono pubblicità,
ma non c'è altro che l'opinione dell'autore stesso,
che potrebbe non coincidere con le opinioni di altre persone e persone giuridiche!

I materiali forniti sul sito sono raccolti da fonti aperte e sono solo a scopo informativo. Tutti i diritti su questi materiali appartengono ai legittimi proprietari. In caso di rilevamento di violazione del copyright - si prega di segnalare tramite feedback. Attenzione! Tutte le informazioni e i materiali pubblicati su questo sito sono presentati senza garanzia che non possono contenere errori.
Ci sono controindicazioni, è necessario consultare uno specialista!

È vero che un amante dei semi può avere l'appendicite??

"È vero che un amante dei semi può avere l'appendicite?" - chiese il giornale "SB. Bielorussia oggi ”Olga Nikolaevna di Borisov. Olga Peresada, Professore del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia di BelMAPO, Dottore in Scienze mediche le ha risposto.

- Le cause dell'appendicite acuta non sono ancora completamente comprese dalla scienza. Si ritiene che questo processo infiammatorio sia causato da batteri che vivono nel lume dell'appendice. Normalmente, non causano danni, perché la mucosa e il tessuto linfoide forniscono una protezione affidabile. Ma non appena si indebolisce, inizia l'infiammazione e si sviluppa un processo acuto. In un gruppo a rischio speciale: bambini di età superiore ai 5 anni, 20-30 anni, donne in gravidanza.

Sì, la malnutrizione è tra le possibili cause della malattia. Ma il punto, ovviamente, non sono i semi, anche se dovrebbero essere consumati con moderazione. Nelle persone con tendenza alla costipazione, gli intestini sono chiamati "pigri". La dieta richiede una quantità sufficiente di fibra vegetale, che facilita il movimento dei contenuti intestinali, migliorando la motilità intestinale. Altrimenti, ristagna nell'intestino, si indurisce, si trasforma in pietre. E intasa il lume dell'appendice. I blocchi possono anche essere causati da gonfiore, muco e parassiti. Un'altra situazione: disturbo del flusso sanguigno se le arterie che alimentano l'appendice si ostruiscono con un coagulo di sangue.

Esistono quattro forme principali di appendicite acuta. Con catarrale (entro le prime sei ore dopo l'insorgenza dei sintomi), si gonfia solo la mucosa dell'appendice. In caso di infiammazione flemmatica, si verifica l'intero spessore della parete dell'appendice, che si sviluppa entro 6-24 ore. Diventa edematoso, il pus appare nel suo lume. Con l'appendicite cancrenosa, la necrosi dell'appendice si verifica entro 24 a 72 ore. L'infiammazione si diffonde nella cavità addominale. L'appendicite perforata si forma quando la parete dell'appendice collassa, appare un buco in essa e il contenuto entra nella cavità addominale. Di conseguenza, peritonite potenzialmente letale.

I sintomi dell'appendicite acuta sono generalmente molto pronunciati. Tuttavia, anche un medico non è sempre in grado di capire immediatamente cosa sia cosa. I sintomi che si verificano nell'appendicite acuta e in alcune altre malattie chirurgiche acute sono collettivamente definiti "addome acuto". Ad esempio, l'infiammazione delle tube di Falloppio e delle ovaie, la gravidanza ectopica, l'apoplessia (rottura) dell'ovaio possono essere mascherate da appendicite; colica renale o intestinale, pancreatite, colecistite, ulcera gastrica o duodenale. In generale, nel secolo scorso, i chirurghi hanno descritto più di 120 sintomi di appendicite acuta, ma nessuno di essi consente una diagnosi accurata. Eppure c'è un sintomo principale: il dolore. Di solito si verifica nella parte superiore dell'addome, "sotto lo stomaco" o vicino all'ombelico. Quindi si sposta sul lato destro dell'addome. Sono comuni anche secchezza delle fauci, febbre, nausea e vomito..

L'appendicite è una patologia chirurgica acuta. L'unico modo per evitare una minaccia alla vita è attraverso un'operazione di emergenza. Pertanto, al minimo sospetto, è necessario chiamare immediatamente la squadra di ambulanze. Prima del suo arrivo, non dovresti assumere alcun farmaco, perché dopo averli assunti, il dolore diminuirà, i sintomi dell'appendicite non saranno così pronunciati, questo può fuorviare il medico. Ma l'effetto dei farmaci è temporaneo: quindi la condizione peggiorerà ancora di più.

Succede che il paziente viene portato in un ospedale chirurgico, viene esaminato da un medico, viene effettuato un esame clinico e di laboratorio, ma anche dopo un esame approfondito, rimangono dei dubbi. Quindi il paziente viene di solito lasciato in ospedale per un giorno e monitorato per le sue condizioni. Se i sintomi peggiorano e non vi sono dubbi sulla presenza di appendicite acuta, viene eseguita la chirurgia. Ma l'osservazione di un paziente con sospetta appendicite acuta non può essere effettuata a casa! Una complicazione può essere l'infiltrazione appendicolare: a causa dell'infiammazione, l'appendice si attacca insieme ai cappi intestinali circostanti, formando un denso conglomerato. La chirurgia per appendicite acuta si chiama appendicectomia. Il medico rimuove l'appendice: non c'è altro modo per sbarazzarsi del fuoco infiammatorio. In condizioni moderne, questo viene spesso eseguito laparoscopicamente..

Non esiste una prevenzione speciale qui. La dieta dovrebbe contenere prodotti a base di latte fermentato, frutta e verdura per normalizzare la funzione intestinale ed eliminare la costipazione. È inoltre necessario effettuare un trattamento tempestivo di eventuali infezioni e malattie infiammatorie..

L'intestino è magro

Il tasso di mortalità a causa di ciò sembra essere basso: solo 0,2-0,3%, ma dietro numeri così insignificanti ci sono circa 3.000 vite umane che i medici non possono salvare. E in estate, quando molte persone sono nelle loro dacie e lontano dai medici, è particolarmente importante essere in grado di distinguere l'appendicite dal normale dolore addominale per vedere un medico in tempo.

Cieco ma pericoloso

L'appendice è un'appendice cieca corta e sottile lunga 7-10 cm, situata all'estremità del cieco (la sezione iniziale dell'intestino crasso). Come qualsiasi parte dell'intestino, l'appendice produce succo intestinale, ma così poco che non svolge un ruolo speciale nella digestione. Pertanto, per lungo tempo è stato considerato un "errore della natura" ed è stato rimosso dai pazienti alla prima occasione. Ma recentemente, gli scienziati hanno scoperto le cellule linfoidi nel processo cieco, lo stesso delle tonsille umane. E poiché queste cellule hanno proprietà per proteggere il corpo dalle infezioni, è stato suggerito che l'appendice fa parte del sistema immunitario..

Tuttavia, il numero di cellule protettive in essa contenute, come si è scoperto, è molto insignificante e non può avere un forte effetto sull'immunità. Quindi la maggior parte degli esperti è ancora convinta che non ci sia alcun beneficio dall'appendice, ma il danno in caso di infiammazione può essere significativo: l'appendicite acuta non diagnosticata in tempo può costare non solo la salute, ma anche la vita.

La colpa è dei denti?

Gli esperti non concordano sulle cause esatte dell'appendicite. Tuttavia, vengono identificati i gruppi a rischio.

Ad esempio, le persone che soffrono di malattie come tonsillite cronica, polmonite, raffreddori persistenti, malattie del tratto gastrointestinale, carie. Come risultato di queste malattie, le infezioni entrano nell'appendice attraverso il flusso sanguigno e provocano lì un processo infiammatorio. Quindi i denti sani sono la chiave per la salute dell'appendicite..

C'è anche una teoria dello stress. Si basa sul fatto che a causa dell'eccitazione in una persona c'è un forte restringimento dei vasi sanguigni e questo porta a un'improvvisa dissanguamento dell'appendice e allo sviluppo della sua infiammazione.

Ma molto spesso l'insorgenza dell'appendicite è spiegata da un blocco della giunzione del colon e dell'appendice, che spesso si verifica con costipazione e colite cronica..

Come identificarlo?

Nella maggior parte delle persone, l'appendice si trova a circa metà strada tra l'ombelico e l'ileo destro. In questo luogo con appendicite, si sente il massimo dolore. Ma se l'appendice viene sollevata nell'ipocondrio destro, più vicino al fegato, il dolore si manifesterà in questa zona. E se l'appendice viene abbassata nella parte inferiore del bacino, quindi nelle donne l'appendicite viene facilmente confusa con l'infiammazione delle appendici, negli uomini: la vescica.

Quando il processo si trova dietro il cieco, quando è avvolto nel rene e nell'uretere, si verifica dolore nella parte bassa della schiena, che si irradia all'inguine, alla gamba, alla regione pelvica. Se il processo è diretto nell'addome, i dolori appaiono più vicini all'ombelico, nella parte centrale dell'addome e persino sotto il cucchiaio.

Il dolore si manifesta improvvisamente, senza una ragione apparente. All'inizio non sono molto forti: possono ancora essere tollerati. E a volte fin dai primi minuti di un attacco di appendicite acuta, diventano insopportabili e procedono come una colica.

Il dolore tormenterà una persona fintanto che le terminazioni nervose dell'appendice sono vive. Quando si verifica la sua necrosi, le cellule nervose moriranno e il dolore si indebolirà. Ma questo non è un motivo per calmarsi. L'appendicite non "risolverà". Al contrario, il ritiro del dolore è una ragione per il ricovero immediato. L'appendicite acuta è accompagnata da altri sintomi. All'inizio della malattia, appaiono malessere generale, debolezza e l'appetito peggiora. Presto potrebbe esserci nausea, a volte vomito, ma solo una volta. Una temperatura tipica è nell'intervallo 37,2-37,7 gradi, a volte accompagnata da brividi. Un rivestimento bianco o giallastro appare sulla lingua.

Tecniche semplici possono aiutarti a riconoscere l'appendicite. Ma tieni presente che l'autodiagnosi deve essere fatta con molta attenzione..

1. Toccare leggermente con il cuscinetto di un dito indice piegato nell'area dell'osso iliaco destro: con l'appendicite fa sempre male.

2. Per il confronto, toccare anche sulla regione iliaca sinistra, che in caso di infiammazione dell'appendice non causerà dolore. Attenzione: la palpazione (palpazione dell'addome con le mani) è impossibile, esiste il pericolo di rottura dell'appendice, che di solito porta alla peritonite.

3. Prova a tossire forte: un aumento del dolore nella regione iliaca destra ti dirà che stai iniziando ad avere l'appendicite..

4. Premere leggermente con il palmo della mano dove fa più male. Tieni la mano qui per 5-10 secondi. Questo allevierà leggermente il dolore. Adesso rimuovi la tua mano. Se il dolore appare in questo momento, questo è un segno di appendicite acuta..

5. Prendi la posa di un embrione, cioè sdraiati sul lato destro e tira le gambe sul busto. Con l'appendicite, il dolore addominale si attenuerà. Se ti giri sul lato sinistro e raddrizzi le gambe, si intensificherà. Questo è anche un segno di appendicite acuta..

Ma questa autodiagnosi dovrebbe essere limitata. Non esitare a consultare un medico, poiché l'appendicite stessa e tutte le malattie sotto le quali può essere mascherata (colica renale, esacerbazione della pancreatite o colecistite, ulcere allo stomaco e al duodenale, infiammazione acuta della vescica, reni, organi femminili), richiedere il ricovero in ospedale!

Come trattare

Se viene fatta una diagnosi di appendicite acuta, il trattamento di prima linea è la chirurgia d'urgenza. Attualmente esiste un metodo laparoscopico delicato in cui l'appendice può essere rimossa senza una grande incisione. Sfortunatamente, nel nostro paese questo tipo di chirurgia non è ancora abbastanza diffusa a causa della scarsa dotazione tecnica degli ospedali..

Il compito principale del periodo postoperatorio è quello di evitare complicazioni, ad esempio la suppurazione postoperatoria della ferita. Nella loro presenza, il più delle volte non c'è colpa del chirurgo. E se questa complicazione dipende o meno dallo stato dell'appendice al momento dell'intervento: maggiore è il grado di infiammazione, maggiore è il pericolo di suppurazione.

Se l'operazione ha esito positivo, i punti vengono rimossi per i giovani pazienti il ​​6-7 ° giorno e vengono dimessi dall'ospedale. Ma per gli anziani, così come per le malattie croniche (diabete mellito, ipertensione, ischemia cardiaca, ecc.), Le suture vengono rimosse 2-3 giorni dopo. Successivamente, si consiglia di fissare la ferita con un cerotto adesivo..

Per circa un mese, non fare il bagno o andare in uno stabilimento balneare: i carichi di acqua e temperatura sul fragile tessuto cicatriziale rendono la cucitura più grossolana, più ampia e brutta. Almeno tre mesi e gli anziani non devono sollevare pesi per sei mesi. Evita le attività sportive che sforzano i muscoli addominali. Cerca di non prendere freddo: è pericoloso tossire.

Se si tenta di "sopportare" l'appendicite, si può verificare la peritonite - un'infiammazione della cavità addominale. I suoi sintomi:

dolore crescente nell'addome, nausea, vomito, nei casi più gravi - sonnolenza, letargia, sfumature bluastre del viso;

pulsare fino a 120-140 battiti al minuto, temperatura fino a 39-40 C;

la lingua è ricoperta da un rivestimento bianco, quindi diventa secca, come una crosta, le labbra si seccano e si spezzano;

lo stomaco è gonfio, fa male in tutte le sue aree, ma soprattutto a destra.

La peritonite viene trattata solo con un intervento chirurgico. Inoltre, l'operazione è molto complessa e lunga. Sfortunatamente, non è sempre possibile salvare il paziente. Ecco perché, se avverti dolore all'addome, in nessun caso dovresti ritardare la visita dal medico. Come si suol dire, non vogliamo spaventare nessuno, ma tutti dovrebbero ricordare quanto sia pericolosa l'appendicite..

I primi segni di appendicite negli adulti

Il disturbo più comune e pericoloso dell'apparato digerente è l'appendicite. Il decorso della malattia è così rapido che è difficile prevedere come si risolverà la situazione. I segni di appendicite compaiono inaspettatamente, guadagnano rapidamente slancio, portano a complicazioni che minacciano la vita del paziente.

Che cos'è l'appendicite?

L'appendice è un organo situato nell'addome destro. Il processo del cieco, sotto l'influenza della microflora patogena, forma focolai di infiammazione. Il trattamento con medicinali in questo caso non è consigliabile. L'unico modo per sbarazzarsi del problema è il metodo chirurgico..

Cause di appendicite

Per evitare difficoltà con la salute, per escludere i segni dello sviluppo della patologia, vale la pena familiarizzare con i fattori negativi che portano a uno sviluppo rapido di infiammazione.

  • costipazione, ristagno di feci, blocco del lume dell'appendice;
  • neoplasie oncologiche o tumori di altra natura nel lume dell'organo;
  • trombosi: causa di alterazioni delle funzioni nutrizionali e respiratorie del fegato;
  • invasione elmintica;
  • caratteristica strutturale anormale o deformazione dell'appendice;
  • cambiando la posizione dell'appendice durante il periodo di una donna che porta un feto;
  • migrazione di infezione dal sistema genito-urinario;
  • semina l'appendice con flora batterica in caso di disbiosi, diarrea, flatulenza.

L'esacerbazione dell'infiammazione può apportare cambiamenti drammatici nella vita di una persona e, per escludere la comparsa di segni di una malattia, vale la pena dedicare un po 'di tempo alle misure preventive. Le cause dell'appendicite negli adulti sono principalmente causate da un atteggiamento frivolo nei confronti della salute..

Quale lato dell'appendicite?

Non sempre il dolore addominale è un segno di infiammazione del processo del retto, tuttavia, è meglio se la diagnosi è esclusa o confermata dal medico.

Con la posizione naturale dell'organo, il dolore è concentrato nell'ombelico e sopra, con ulteriore irradiazione nella regione iliaca destra.

Se stiamo parlando di infiammazione retrocecale dell'appendicite, il dolore dall'ombelico si sposta verso l'addome inferiore destro.

Vale la pena notare che con un'esacerbazione della patologia, il dolore può essere nell'inguine, nella parte bassa della schiena, sotto le costole.

Quando l'appendicite si trova nell'area pelvica, il dolore può essere avvertito acutamente sull'osso pubico e assomigliare a segni di infiammazione del sistema genito-urinario.

Tipi di appendicite

Quando compaiono i primi segni di appendicite negli adulti, devi capire che l'attesa non risolverà il problema. Senza l'intervento dei medici, lo sviluppo di complicanze può verificarsi in 48 ore, a volte - diversi giorni.

Per comprendere il grado di rischio, è stata sviluppata una classificazione dello sviluppo della malattia.

Separazione delle forme della malattia in base al grado di sviluppo:

Lo stadio classico o catarrale è caratterizzato dallo sviluppo dell'infiammazione sul tessuto mucoso della membrana, all'interno delle pareti del processo. Il periodo iniziale di esistenza aggressiva della microflora patogena in condizioni confortevoli dura circa 12 ore.
Il secondo stadio catarro - i disturbi distruttivi, portano costantemente alla formazione di focolai infiammatori in tutti i tessuti delle pareti dell'appendice.
Stadio distruttivo: quando, a causa della morte delle cellule, si perde la sensibilità al dolore, si verifica la perforazione delle pareti dell'appendice, la rottura dell'appendicite con il deflusso di pus nel peritoneo.

  1. Appendicite acuta:
    • catarro acuto - il ristagno porta alla formazione di un focus purulento con infiammazione del tessuto mucoso dell'appendice;
    • distruttivo (flemmonico-ulcerativo; flemmatico; apostematoso; cancrenoso).
  2. Appendicite cronica:
    • residuo;
    • principalmente cronico;
    • ricorrente.

I sintomi dell'appendicite cronica possono essere fastidiosi per anni, manifestandosi come esacerbazioni. I medici in questi casi praticano un approccio conservativo alla terapia (antibiotici, corretta alimentazione).

Sintomi e segni di appendicite

Poiché ci sono diverse fasi nello sviluppo della patologia, i sintomi dell'appendicite sono ambigui. Il cambiamento orario delle sensazioni, consente al medico di valutare la criticità della situazione.

Dinamica oraria del quadro clinico
SINTOMOFASE DEL CATARALE (FINO A 12 ORE)FLEGMONO (12 - 48 ORE)GANGRENOUS (OLTRE 48 ORE)
CAMBIAMENTI GENERALI NEL CORPOPerdita di interesse per il cibo, disturbi del sonno, disagioCompleta perdita di appetito, la capacità di sedersi solo su un fianco o disteso sulla schienaTutti i segni di intossicazione alimentare compaiono con grave intossicazione del corpo
SINDROME DEL DOLOREL'inizio della malattia non è accompagnato da intenso dolore. I primi segni compaiono indistintamente nella regione epigastrica dell'ombelico. Se il dolore è inizialmente acuto, è possibile la trombosi dell'arteria appendicolareIl dolore con appendicite aumenta ed è principalmente concentrato nell'addome inferiorePoiché le cellule nervose muoiono, gli spasmi molto forti possono essere sostituiti dal rilassamento. Quando il contenuto viene perforato nel peritoneo o quando il processo viene interrotto, il paziente avverte un forte dolore
PROSTRAZIONEIrrilevantePiù pronunciatoIl corpo è così indebolito che è possibile la perdita di coscienza
TERMOMETRIALa temperatura può rimanere entro limiti normali o non superare il subfebrile (fino a +37,7)L'indicatore sale a 38 gradi (area di misurazione - ascella)La temperatura con appendicite è accompagnata da indicatori di +38 - +40 gradi. Il paziente ha la febbre
CAVITÀ ORALENon ci sono segni di secchezza in bocca, un rivestimento bianco può apparire sulla radice della linguaBocca - umido, ma la superficie della lingua è coperta da un rivestimento biancoSecchezza pronunciata, lingua asciutta e coperta di bianco
Attacchi di nausea e vomitoNelle fasi iniziali, il paziente si sente nauseatoIl vomito con appendicite è il riflesso del corpo alla sindrome del dolore. Con l'appendicite, la nausea disturba e alcune ripetizioni del vomito non portano sollievo. Il sintomo indica lo sviluppo di cambiamenti distruttivi.
SEDIADiarrea con appendicite, nonché costipazione, flatulenza, muco e inclusioni di sangue - disturbo di defecazione
MINZIONEDisuria - a causa della posizione dell'appendicite vicino alla vescica
PRESSIONEL'ipertensione si nota quando c'è mancanza di respiro causata da disturbi concomitanticrescente
PULSEPerso in presenza di disturbi concomitanti80 - 85 bpm.Tachicardia

Segni di appendicite nelle donne

I segni di appendicite negli adulti possono differire in base al sesso e alle condizioni fisiologiche. Il dolore, che segnala l'infiammazione dell'appendice nelle donne nelle fasi iniziali, è simile al disagio del dolore mestruale o all'esacerbazione nelle ovaie.

Le caratteristiche fisiologiche del corpo femminile, spesso fuorviano i chirurghi, che costringono i pazienti a sottoporsi a ulteriori esami da un ginecologo e si mettono a rischio.

Esistono sintomi specifici che possono confermare o negare la diagnosi:

  1. Zhendrinsky: premendo due centimetri sotto l'ombelico, chiedono al paziente di sollevarsi leggermente dalla posizione supina. Nelle patologie ginecologiche, il dolore viene così attenuato, l'appendice infiammata si manifesta con dolore intenso.
  2. Promptova: se, quando esaminato da un ginecologo, il movimento dell'utero con le dita provoca dolore, allora non è nell'infiammazione del processo intestinale.
  3. Grube - esame vaginale che provoca forte dolore nella regione iliaca destra, indicando un'infiammazione nell'epididimo cecale.

In gravidanza, la diagnosi è più difficile. Il sospetto di appendicite a volte si verifica in una donna durante la gestazione, poiché i sintomi sono simili (tirando dolore, malessere, riflesso del vomito). È anche necessario ricordare che il processo infiammato può essere localizzato in qualsiasi parte del peritoneo. Nelle donne in gravidanza, gli organi sono in qualche modo spostati, il che complica anche la diagnosi.

La crescita fetale porta all'allargamento dell'utero. I muscoli allungati del peritoneo non rispondono all'irritazione. Il sintomo doloroso dell'appendicite nelle donne durante la gravidanza si fa sentire nell'ipocondrio destro. Diventa più intenso quando rotola da una parte all'altra.

Diagnosi di appendicite

Quando a un paziente vengono presentati disturbi del dolore acuto. Durante l'esame, il medico scopre le informazioni di suo interesse (la posizione del dolore, che ha provocato un attacco di appendicite, la presenza del paziente e dei parenti nella storia delle malattie dell'apparato digerente). Tutte le azioni del medico devono essere razionali, poiché il decorso della malattia è rapido.

La diagnosi di appendicite negli adulti non è difficile e i pazienti spesso entrano nel pronto soccorso con un'ipotesi su ciò che ha causato il dolore acuto.

Quando si sente l'addome per rilevare l'infiammazione dell'epididimo, sono guidati dai seguenti segni:

  • Kochera: il disagio si fa sentire nella regione ombelicale e nell'addome inferiore, a destra;
  • Mendel: dolore del lato destro nella regione iliaca quando si tocca;
  • Shchetkin-Blumberg: la sintomatologia si aggrava quando il paziente si sposta da una parte all'altra.

I test per l'appendicite negli adulti sono indicati per essere in grado di valutare lo stato del sistema urinario e del tratto gastrointestinale. A seconda dell'urgenza del caso, il medico può prescrivere test di laboratorio su sangue, urina, feci e biochimica. I leucociti in eccesso nell'appendicite adulta indicano un'infiammazione acuta.

In caso di dubbio, o per confermare la diagnosi, viene prescritta un'ecografia: un metodo informativo per riconoscere l'appendicite negli adulti e nei bambini. Lo studio consente di considerare i cambiamenti nell'appendice del cieco e la patologia dei tessuti adiacenti.

L'ECG è un metodo di diagnosi differenziale che consente di determinare i disturbi del muscolo cardiaco, manifestando sintomi simili all'appendicite.

Al fine di prevenire conseguenze pericolose dal fuoco infiammatorio, la TC può essere prescritta per le donne in gravidanza..

Trattamento

Se viene diagnosticato un decorso acuto, quindi il trattamento con qualsiasi farmaco, i metodi non convenzionali non vengono eseguiti, poiché il processo infiammato deve essere rimosso.

Dopo tutte le misure preparatorie (doccia, clistere), viene eseguita un'operazione in sala operatoria per rimuovere l'appendicite.

Con una visita tempestiva da un medico, l'operazione si svolge senza particolari difficoltà.

Esistono due modi per sbarazzarsi di un organo infiammato:

  • un'incisione nella parete addominale anteriore - laparoscopia;
  • incisione - laparotomia.

La laparoscopia è un'operazione minimamente invasiva; i chirurghi la usano spesso. I vantaggi del metodo sono:

  1. Rapido recupero del paziente dopo la rimozione dell'appendicite.
  2. Rischio minimo di complicanze.
  3. Nessuna cicatrice di grandi dimensioni.

Dopo la rimozione dell'appendicite, l'osservazione del chirurgo e del terapista nei prossimi mesi è obbligatoria. Il paziente deve fare attenzione a non svolgere un'intensa attività fisica. La nutrizione dopo la rimozione dell'appendicite negli adulti deve essere corretta, dietetica, equilibrata..

complicazioni

I sintomi indicativi di appendicite acuta negli adulti segnalano la necessità di un intervento medico. Le conseguenze di una malattia possono rappresentare una minaccia non solo per la salute, ma anche per la vita umana..

Le complicazioni includono:

  1. Peritonite: l'ingresso di pus nel peritoneo con la diffusione del processo infiammatorio e la formazione di fistole, ascessi. Diffusione degli organi interni del peritoneo, con conseguente sepsi e morte.
  2. L'infiltrazione appendicolare è una forma complicata di patologia, il cui risultato è l'appendicite cronica. Con una malattia, il processo viene modificato, si forma una neoplasia densa.
  3. Pylephlebitis è una condizione in cui si verifica una rapida sconfitta delle navi epatiche. L'infiammazione nel sangue, interrompe la nutrizione dell'organo, che in futuro può portare alla morte.

Per ridurre la probabilità di un esito disastroso, è necessario rispondere adeguatamente ai sintomi - contattare immediatamente le istituzioni mediche per un aiuto.

Prevenzione

Per ridurre la probabilità di sviluppare appendicite negli adulti, è possibile:

  • rivedere le dipendenze gastronomiche a favore di una corretta alimentazione;
  • malattie infettive curative tempestive;
  • controllare le condizioni dell'apparato digerente;
  • conducendo la sverminazione programmata.

Anche seguendo tutte le raccomandazioni, non sarà possibile eliminare completamente lo sviluppo della malattia con la rimozione dell'appendicite, ma è possibile ridurre la probabilità di insorgenza della malattia.

Video utile

Conclusione

I segni di appendicite sono un segnale dal corpo che è necessario un aiuto urgente. L'operazione per rimuovere il processo infiammato non è complessa, ma se non viene eseguita, le conseguenze possono essere irreversibili.

Non tutti possono determinare l'appendicite a casa, quindi non si può ignorare l'improvviso disagio nella parte destra del peritoneo. Qualunque siano le cause del dolore, devono essere identificate ed eliminate.

Sintomi di appendicite

I sintomi dell'appendicite sono vari ed espressi in misura maggiore o minore a seconda dei cambiamenti anatomici nell'appendice, della sua posizione, del tempo trascorso dall'insorgenza della malattia, dell'età e di una serie di altre condizioni.

Il segno principale e costante dell'appendicite è il dolore, che è di natura varia. Il dolore si manifesta improvvisamente, in qualsiasi momento della giornata. Alcuni pazienti (fino al 25%) notano l'insorgenza di dolore nella regione epigastrica con sintomi di disagio gastrico. A poco a poco, il dolore nella regione epigastrica diminuisce e si sposta nella regione iliaca destra (sintomo di Kocher). Altri pazienti sostengono che il dolore si verifica nell'ombelico, si diffonde in tutto l'addome o immediatamente, all'inizio della malattia, localizzato nell'addome destro o nel iliaco destro e persino (raramente) nella regione lombare.

Tuttavia, ovunque inizi il dolore, nella stragrande maggioranza (85-90%) si spostano nella regione iliaca destra. La maggior parte ha un dolore moderato, ma è stato descritto un dolore intenso. Il dolore è più spesso acuto, ma meno spesso viene descritta la presenza di dolore sordo, tirante, in rapida crescita, continuo. A volte, in presenza di dolore costante, c'è un aumento del tipo di crampi. Il dolore intenso all'inizio della malattia può indicare una violazione della circolazione sanguigna principale nell'appendice a causa di trombosi o embolia dell'arteria appendicolare. La maggior parte dei pazienti associa un aumento del dolore alla tosse o alla tensione della parete addominale anteriore durante il movimento. Molti pazienti preferiscono mentire sul lato destro. Raramente, i pazienti lamentano dolore lancinante. Quando il dolore si verifica durante la notte, i pazienti indicano disturbi del sonno correlati. Una diminuzione del dolore può essere dovuta a un aumento dell'intossicazione, alla delimitazione del processo di infiammazione o alla cancrena totale dell'appendice. Questa riduzione del dolore è accompagnata da tachicardia, lingua secca, dolore alla palpazione nella regione iliaca destra, cambiamenti infiammatori negli esami del sangue. L'irradiazione del dolore nell'appendicite non è tipica per la posizione tipica dell'appendice. È estremamente raro che il dolore possa irradiarsi al testicolo destro con l'apparenza di una sensazione di tirarlo su, che è associata alla posizione dell'appendice vermiforme infiammata vicino ai rami del nervo intercostale che porta al testicolo.

Un improvviso aumento del dolore dopo un periodo di subsidenza può indicare la perforazione dell'appendice.

I pazienti con appendicite lamentano sintomi dispeptici: nausea, vomito, mancanza di appetito, feci molli e persino diarrea, che possono essere dovute, a seconda del momento della malattia, dei riflessi viscero-viscerali o dei cambiamenti infiammatori (posizione pelvica o mediale dell'appendice)... La nausea si verifica immediatamente dopo l'inizio di un attacco doloroso e il vomito si verifica in oltre la metà dei pazienti con appendicite. Il vomito è più spesso associato al rapido sviluppo di cambiamenti distruttivi nell'appendice. Il vomito con contenuti stagnanti indica la distruzione dell'appendice con un aumento dei fenomeni di peritonite. A volte si lamentano di minzione dolorosa e frequente, che è associata alla transizione dell'infiammazione alla vescica, all'uretere.

Con lo sviluppo di cambiamenti infiammatori nell'appendice, i pazienti notano un aumento della debolezza, malessere, a volte i brividi appaiono con un aumento della temperatura. Secondo i dati, fino all'80% dei pazienti nota in precedenza l'insorgenza di attacchi simili, a volte con una degenza ospedaliera, ma con un decorso più lieve.

Le condizioni generali dei pazienti con appendicite all'inizio della malattia sono soddisfacenti, ma peggiorano all'aumentare dei cambiamenti infiammatori nell'appendice e nella cavità addominale. È noto che circa il 25% dei pazienti è ricoverato negli ospedali chirurgici per cure chirurgiche di emergenza con malattie concomitanti, il cui decorso peggiora le malattie infiammatorie degli organi addominali, l'appendicite non fa eccezione. Ecco perché i dati anamnestici sulle malattie concomitanti sono di grande importanza per la loro correzione nel processo di diagnosi e trattamento della malattia di base. Se dopo 8-10 ore dall'insorgenza dell'appendicite, sullo sfondo dell'assenza di malattie concomitanti, non vi è alcun cambiamento nel colore della pelle, nella frequenza della respirazione e del polso o negli indicatori della pressione sanguigna, quindi nei pazienti con malattie concomitanti, il loro decorso può peggiorare. In assenza di malattie concomitanti in un paziente con appendicite sullo sfondo della progressione dell'infiammazione nell'appendice e di un aumento dell'intossicazione entro 12-24 ore dall'esordio della malattia, il quadro clinico sarà accompagnato da un aumento della frequenza cardiaca fino a 80-85 battiti al minuto sullo sfondo di un aumento della temperatura a 37,3-37, 5 ° C. Nei pazienti con appendicite in presenza di malattie polmonari concomitanti, può verificarsi mancanza di respiro e un aumento della pressione sanguigna sullo sfondo dell'appendicite sarà tipico per i pazienti con ipertensione essenziale. Un aumento della glicemia con citosi chetogenica nei pazienti con diabete mellito e un aumento del deficit del polso con insufficienza cardiaca nei pazienti con fibrillazione atriale possono accompagnare la progressione dell'infiammazione nell'appendice.

Le alte temperature (38,5-39 ° C) con appendicite sono estremamente rare. All'inizio della malattia, è spesso normale o sale a 37,5 ° C. La misurazione della temperatura nel retto è di grande importanza per la diagnosi. Un aumento della temperatura del retto di oltre 10 ° C rispetto alla temperatura dell'ascella (sintomo di Pascalis-Madelung-Lennander) indica la presenza di un focus infiammatorio nell'addome inferiore e, quindi, probabilmente l'appendicite. È stato riscontrato che nei pazienti con appendicite, la temperatura dell'ascella destra può essere più elevata rispetto a quella sinistra (sintomo di Widmer).

L'obiettivo principale è la conferma obiettiva del dolore e dei segni di infiammazione nella cavità addominale, caratteristica dell'appendicite, durante l'esame dei pazienti. Le malattie infiammatorie della cavità addominale sono accompagnate da danni al peritoneo dovuti all'esposizione a microbi, stimoli chimici o meccanici. In tutti questi casi, l'infiammazione nella cavità addominale si manifesta clinicamente con sintomi di irritazione peritoneale. Per l'appendicite, l'irritazione del peritoneo nella regione iliaca destra è caratteristica. La gravità delle manifestazioni cliniche dell'irritazione peritoneale riflette la gravità dei cambiamenti infiammatori nella cavità addominale. I segni di irritazione peritoneale non sono specifici per l'appendicite, ma caratterizzano solo la gravità e la prevalenza dell'infiammazione perifocale.

Il dolore addominale e i cambiamenti infiammatori nella cavità addominale con appendicite influenzano l'andatura del paziente. Quindi, un paziente con appendicite, quando cammina, si piega sul lato destro e tiene la metà destra dell'addome con la mano destra o con entrambe le mani, come per proteggerlo dalle commozioni cerebrali. L'aumento del dolore quando si appoggia sulla gamba destra è spesso accompagnato da una smorfia dolorosa. Un paziente con appendicite di solito giace sul lato destro con la gamba destra portata all'addome e i movimenti aumentano il dolore quando si cambia posizione, specialmente quando si gira verso il lato sinistro (il sintomo di Sitkovsky). Nella posizione sul lato sinistro, i pazienti notano tirando dolori nella regione iliaca destra, che costringono il soggetto a riassumere la posizione iniziale. Si descrive che con la posizione dei pazienti sullo stomaco, il dolore può diminuire (sintomo di Tressder). Con la posizione pelvica dell'appendice, quando è adiacente alla vescica, il dolore nella regione sovrapubica viene notato con un respiro profondo (sintomo di Supolta-Seye).

Per rilevare il dolore, al paziente sdraiato nel letto dovrebbe essere chiesto di tossire. Il dolore risultante nella regione iliaca destra indica irritazione del peritoneo dovuta all'appendicite.

All'inizio della malattia, quando si esamina l'addome, non vengono rilevati cambiamenti nella sua forma, la parete addominale partecipa all'atto della respirazione. Nelle fasi successive della malattia, con un aumento delle manifestazioni cliniche, si può notare un ritardo nella metà destra dell'addome durante la respirazione. A volte è visibile una leggera asimmetria dell'addome dovuta allo spostamento dell'ombelico verso la colonna iliaca anteriore anteriore destra. Questo è uno dei criteri per la tensione muscolare protettiva della parete addominale anteriore nella regione iliaca destra. Valutare oggettivamente l'asimmetria misurando la distanza tra l'ombelico e la colonna vertebrale iliaca a destra e a sinistra.

La posizione elevata della destra, e talvolta entrambi i testicoli nello scroto, rivelata durante l'esame in pazienti con appendicite, può essere dovuta alla contrazione dei muscoli che sollevano il testicolo (sintomo di Laroca).

Con le percussioni della parete addominale nei pazienti con appendicite, è possibile determinare il dolore nella regione iliaca destra o nella metà destra dell'addome. La comparsa di dolore nella regione iliaca destra durante la percussione della parete addominale anteriore con un martello può anche essere un segno di appendicite (sintomo di Razdolsky).

La palpazione superficiale attenta e delicata dell'addome determina il sintomo oggettivo del dolore: il dolore, che di solito è localizzato nella regione iliaca destra ed è determinato dalle prime ore della malattia.

Il dolore è espresso più è, maggiore è la distruzione dell'appendice, ma soprattutto il dolore è pronunciato con la sua perforazione. La zona di massimo dolore può variare a seconda della posizione dell'appendice. Il dolore è il più importante e talvolta l'unico segno di appendicite. È stato notato che quando veniva inserita una punta del dito nel canale inguinale destro e si sentiva la sua parete posteriore, un paziente con appendicite mostrava dolore, a volte abbastanza significativo (sintomo di A.P. Krymov). Apparentemente, ciò può essere spiegato dalla maggiore accessibilità del peritoneo per irritazione rispetto alla palpazione attraverso l'intero spessore della parete addominale anteriore nella regione iliaca destra. Il dolore quando un dito viene inserito nell'anello ombelicale con appendicite può anche essere spiegato dall'accessibilità del peritoneo, che nell'ombelico è coperto solo dalla pelle (sintomo di D.N.Dumbadze).

Se si sospetta l'appendicite, è necessario eseguire un esame per vaginame (nelle donne) e per retto come metodi per determinare il dolore mediante palpazione del peritoneo infiammato, adiacente direttamente alle volte vaginali o alla parete rettale (sintomo di Wachenheim-Raeder).

La palpazione dell'addome consente di valutare un sintomo estremamente importante: una leggera tensione protettiva locale dei muscoli della parete addominale anteriore (difesa muscolare), che nella stragrande maggioranza delle osservazioni è limitata alla regione iliaca destra. Man mano che il processo infiammatorio si diffonde all'esterno dell'appendice e della regione anatomica della sua posizione, la tensione della parete addominale anteriore può aumentare, diventare moderata, diffondersi all'intera metà destra o persino all'intera parete addominale. In pazienti debilitati o in pazienti anziani e senili con una parete addominale flaccida, con una diminuzione della reattività del corpo, questo sintomo può essere assente. Nel valutare la tensione protettiva iniziale della parete addominale anteriore, le capacità di palpazione sono di grande importanza.

Oltre a rivelare dolore e tensione protettiva dei muscoli della parete addominale anteriore con metodi classici, sono noti ulteriori metodi di esame obiettivo dei pazienti con appendicite..

Di grande valore diagnostico è l'identificazione del sintomo di Shchetkin-Blumberg, che indica un'irritazione infiammatoria del peritoneo. Per determinarlo a mano, premere delicatamente sulla parete addominale e dopo alcuni secondi "strappa" la mano dalla parete addominale. In questo caso, c'è un forte dolore o un notevole aumento del dolore nell'area del fuoco infiammatorio nella cavità addominale. Con una posizione retrocecale o retroperitoneale dell'appendice, questo sintomo può essere assente, nonostante la presenza di profondi cambiamenti patologici nell'appendice. Ma identificare allo stesso modo il sintomo dell'irritazione peritoneale nella regione del triangolo Petit (sintomo di Yaure-Rozanov) può fornire ulteriori informazioni sulla posizione retrocecale dell'appendice vermiforme infiammata. In assenza di complicanze con l'appendicite, il sintomo di Shchetkin-Blumberg viene di solito rilevato nella regione iliaca destra. Con appendicite acuta flemmone e appendicite con perforazione dell'appendice, il sintomo può essere positivo sulla metà destra dell'addome o su tutte le parti dell'addome. Naturalmente, questo sintomo non è patognomonico per l'appendicite, ma può verificarsi con qualsiasi altra malattia infiammatoria degli organi addominali..

La storia dello studio dell'appendicite è piena di numerosi studi che descrivono un numero sufficiente di sintomi per aiutare a stabilire una diagnosi. Ad esempio, il sintomo di Voskresensky è ampiamente noto, che consiste nella comparsa di dolore nella regione iliaca destra quando il palmo viene rapidamente passato lungo la parete anteriore dell'addome dal bordo costale verso il basso dal lato destro attraverso la camicia attillata del paziente. A sinistra, questo sintomo è assente.

Per la diagnosi di appendicite, il cosiddetto sintomo di Rovzing "di accompagnamento", che viene rivelato come segue, è di importanza nota. Il colon sigmoideo è fissato con la mano sinistra e la mano destra sopra la mano sinistra fa una spinta nella regione del colon discendente. Quando si esegue questo studio, il dolore si verifica nella regione iliaca destra, che può essere spiegata dall'irritazione transitoria del peritoneo nell'area del fuoco infiammatorio. Va notato l'insorgenza di dolore nella regione iliaca destra quando palpandolo nella posizione del paziente sul lato sinistro (sintomo di Bartomier-Michelson).

Premendo la parete addominale anteriore nella regione iliaca destra, è possibile chiedere al paziente di sollevare la gamba destra dritta. Man mano che la gamba viene sollevata, il dolore nella regione iliaca destra aumenterà (sintomo di Obraztsov), il che può essere spiegato dalla contrazione del muscolo iliopsoas e dall'avvicinamento dell'appendice vermiforme infiammata alla mano dell'esaminatore. Esiste un pericolo quando si utilizza questo metodo di ricerca: la possibilità di perforazione dell'appendice infiammata. Da un punto di vista della sicurezza, è più opportuno identificare il sintomo Ben-Asher, che si manifesta con respirazione profonda o tosse con dolore nella regione iliaca destra dopo aver premuto e tenuto la mano nell'ipocondrio sinistro. Informazioni simili possono essere ottenute identificando il sintomo di Yavorsky-Mendel, quando il curatore chiede al paziente sdraiato nel letto di sollevare la gamba dritta destra, trattenendo l'articolazione del ginocchio, che contribuisce alla comparsa del dolore nella regione iliaca destra. L'inizio del dolore è dovuto alla tensione del muscolo ilio-inguinale e dei muscoli addominali. Il sintomo di Zatler è anche spiegato dalla tensione del muscolo ilio-inguinale in un paziente seduto quando solleva la gamba distesa e notando un aumento o l'insorgenza di dolore nella regione iliaca destra. Il sintomo di Cope è associato alla tensione del ileo e dei muscoli otturatori, che viene rilevato nella posizione del paziente sulla schiena con una gamba piegata nel ginocchio e nell'articolazione dell'anca sulla base del dolore nella regione iliaca destra durante i movimenti di rotazione nell'articolazione dell'anca.

Le osservazioni hanno dimostrato che quando la palpazione al posto del dolore maggiore nella regione iliaca destra nei pazienti con appendicite, il testicolo destro viene tirato fino alla parte superiore dello scroto (sintomo di Britten). Dopo la cessazione della palpazione, il testicolo scende.

Ulteriori metodi di ricerca consentono di identificare i riflessi patologici nei pazienti con appendicite e altre malattie chirurgiche acute. Pertanto, nei pazienti con appendicite, sono state osservate dilatazione della pupilla destra (sintomo di Mosca) e dolore quando si preme sui punti occipitali del nervo vago (sintomo di Dubois). Viene descritto un sintomo di inibizione dei riflessi addominali nell'appendicite (sintomo di Fomin). Ma, forse, il più prezioso è l'identificazione della zona di iperestesia cutanea nella regione iliaca destra vicino alla colonna iliaca superiore destra, che si trova sotto forma di un triangolo o un'ellisse, che si divide a metà dell'asse della linea tra l'ombelico e la colonna iliaca superiore destra. Questo sintomo, insieme al dolore e alla tensione muscolare della parete addominale anteriore nella regione iliaca destra, costituisce la triade Dielafoy.

Esistono numerosi punti, l'identificazione del dolore in cui indica l'appendicite. Quindi, la punta di McBurney si trova sul bordo del terzo medio ed esterno della linea che collega la colonna vertebrale iliaca anteriore anteriore destra con l'ombelico. Il punto di Abrazhanov è localizzato in qualche modo mediale al precedente, e il punto di Maron è l'intersezione di una linea nota con il bordo del muscolo retto dell'addome destro. Questo punto si trova a 5 cm dalla colonna vertebrale iliaca superiore destra sulla linea che collega entrambe le spine superiori, mentre Kümmel ha definito il punto di tenerezza nell'appendicite 2 cm più in basso e a destra dell'ombelico. Gray descrisse un punto di 2,5 cm in basso a sinistra dell'ombelico e Hubergrits trovò un punto di dolore sotto il legamento pupare nel triangolo Scarp. Infine, il punto della tenerezza di Rotter con appendicite viene rivelato dall'esame rettale sulla parete anteriore del retto a destra della linea mediana.

Nonostante il fatto che l'identificazione del dolore in punti tipici sia uno dei componenti più importanti nella diagnosi di appendicite acuta, la palpazione dell'addome deve essere eseguita il più attentamente possibile, senza causare dolore inutile nel paziente. Un noto chirurgo e allo stesso tempo arcivescovo della Chiesa ortodossa russa V.F. Voino-Yasenetsky scrisse sulla palpazione dell'addome con appendicite acuta: "I nostri compiti medici spesso ci mettono nella necessità di infliggere dolore, ma è triste se allo stesso tempo diventiamo insensibili e ci rendiamo conto che in genere abbiamo il diritto di infliggere dolore e consideriamo i pazienti obbligati a sopportarlo"..

Tra i molti sintomi dell'appendicite, determinati in uno studio oggettivo, si dovrebbe prestare attenzione alla frequenza del loro rilevamento nelle prime fasi della malattia e, quindi, al valore diagnostico. Si è riscontrato che il sintomo principale è il dolore, al secondo posto: la rigidità della parete addominale, i segni di Shchetkin-Blumberg e Rovzing al terzo e quarto posto, rispettivamente, in termini di frequenza di rilevazione. Mondor sostiene che la sindrome patognomonica dell'appendicite è la triade di Dielafoy, di cui doveva essere convinto più di una volta. Valutando l'identificazione di punti dolorosi nell'appendicite, si dovrebbe sottolineare la dubbia opportunità del loro uso nella diagnosi. Con il progredire dell'infiammazione, un aumento della temperatura, un aumento della frequenza cardiaca, ecc., Diventano di particolare importanza per la diagnosi. come sintomi che riflettono la gravità del processo patologico.

L'appendice occupa una posizione nella regione iliaca destra, ma può discendere nella piccola pelvi, trovarsi dietro il cieco, retroperitonealmente, occupare una posizione nello spazio subepatico o vicino al colon ascendente. Un cambiamento nella posizione tipica del cieco e dell'appendice può essere dovuto alla rotazione incompleta dell'intestino durante lo sviluppo embrionale, e quindi la posizione dell'appendice può essere la più imprevedibile, fino alla localizzazione nell'ipocondrio sinistro.

Tuttavia, ovunque si trovi l'appendice, la manifestazione della malattia nella maggior parte dei pazienti si manifesta con discinesia motoria del tratto gastrointestinale e il sintomo di Kocher viene rilevato solo in ogni quarto paziente. Va notato che con qualsiasi localizzazione dell'appendice, il dolore si sposta dal sito di origine alla regione iliaca destra. L'iperestesia della pelle si verifica in un luogo tipico e il dolore quando si muove con una leggera tensione protettiva della parete addominale anteriore sarà localizzato nella regione iliaca destra. Man mano che l'infiammazione cresce, compaiono i sintomi dell'irritazione peritoneale, corrispondente alla posizione dell'appendice, con tensione della parete addominale anteriore nel sito del fuoco infiammatorio.

È importante che, indipendentemente dalla posizione dell'appendice, la dinamica dell'aumento della temperatura e delle variazioni degli esami del sangue corrisponda al classico quadro clinico dell'appendicite..

Con una disposizione retrocecale dell'appendice, la comparsa tardiva dei sintomi di irritazione peritoneale è caratteristica. Lo sviluppo di un processo infiammatorio vicino all'uretere può causare ulteriori segni patologici, come: localizzazione del dolore persistente nella regione lombare con possibile irradiazione ai genitali con aumento della minzione come colica renale, cambiamenti nei test delle urine con comparsa di proteine ​​e persino globuli rossi.

L'analisi della sequenza dello sviluppo dei sintomi, l'identificazione dei segni patognomonici dell'appendicite, la gravità dei sintomi di Sitkovsky e Bartomier-Michelson indicheranno l'appendicite.

Ancora più difficile è la diagnosi di appendicite con la posizione retroperitoneale dell'appendice, quando la fonte dell'infiammazione è coperta dal peritoneo parietale e dal cieco con l'ileo terminale. Spesso, il chirurgo si trova ad affrontare l'ammissione tardiva del paziente e con segni di intossicazione. Allo stesso tempo, il coinvolgimento del tessuto retroperitoneale nel processo di infiammazione influisce inevitabilmente sull'uretere destro, il che complica ulteriormente la diagnosi di appendicite. Dati anamnestici, identificazione dei sintomi caratteristici dell'appendicite, tenerezza alla palpazione nell'area del piccolo triangolo possono indicare una posizione atipica, retroperitoneale, dell'appendice infiammata. La manifestazione del sintomo di Gabai da parte del tipo di sintomi di irritazione del peritoneo e del sintomo della psappendicite (contrattura del muscolo iliopsoas con insorgenza di dolore e resistenza durante l'estensione passiva della gamba destra nell'articolazione dell'anca, il suo rafforzamento nella regione iliaca destra) indicherà l'appendicite. È estremamente raro, con l'ammissione tardiva di pazienti con appendicite con un periodo di malattia fino a diverse settimane, che, sfortunatamente, può essere osservato nella pratica chirurgica fino ad ora, sono possibili manifestazioni esterne di infiammazione, associate alla diffusione del danno del tessuto retroperitoneale nella regione inguinale, con comparsa di edema, iperemia pelle e persino fluttuazioni sotto il legamento pupare nella proiezione dello spazio vascolare. Tali cambiamenti sono accompagnati da segni clinici di sepsi e persino shock batterico..

Quando viene rilevato un quadro clinico di appendicite con localizzazione del dolore e di altri segni nella regione iliaca sinistra, è necessario chiarire la posizione degli organi interni. Se il cuore è a destra, il fegato è a sinistra e il colon sigmoideo è a destra, le manifestazioni cliniche correttamente indicate possono essere spiegate dalla posizione sul lato sinistro dell'appendice vermiforme infiammata e l'appendicectomia dovrebbe essere intrapresa con un approccio tipico, ma nella regione iliaca sinistra.

La presenza di una cicatrice postoperatoria nella regione iliaca destra in presenza di un quadro clinico di appendicite richiede una storia approfondita con chiarimenti sulla natura dell'operazione precedentemente intrapresa, poiché potrebbe essere eseguita per varie malattie chirurgiche con conservazione dell'appendice (infiltrato appendicolare, operazioni sull'utero e appendici, ecc..). Pertanto, una cicatrice postoperatoria nella regione iliaca destra non è un segno assoluto dell'appendicectomia passata..

I cambiamenti negli esami del sangue si manifestano con un aumento del numero di leucociti. Con l'appendicite semplice, il numero di leucociti è spesso normale e con l'appendicite flemmonica, il contenuto di leucociti sale a 10-12 x 109 / l. I cambiamenti cancrenici nell'appendice o nella sua perforazione sono accompagnati da alta leucocitosi. Con l'appendicite, già nelle prime fasi dell'insorgenza della malattia, viene determinato uno spostamento nella formula dei leucociti a sinistra, aumentando quando i cambiamenti distruttivi nell'appendice crescono con un aumento del contenuto dei leucociti di stab, con la comparsa di giovani forme di granulociti anche su uno sfondo di leucocitosi insignificante. Tali cambiamenti indicano una grave intossicazione con cambiamenti distruttivi nell'appendice. Nella fase iniziale della malattia (fino a 6 ore), l'ESR praticamente non cambia e l'accelerazione dell'ESR dovrebbe far riflettere il medico sulla correttezza del concetto diagnostico. La progressione del processo infiammatorio contribuisce all'accelerazione dell'ESR, che è più caratteristica della formazione dell'infiltrato appendicolare.

Sintomi di appendicite nei bambini

È noto che l'appendicite colpisce i bambini di tutte le età. Raramente i neonati e i neonati sono malati, il che è spiegato dalle peculiarità dell'alimentazione e dalla struttura anatomica dell'appendice, che è, per così dire, una continuazione della parte distale allungata del cieco. L'incidenza aumenta dopo 2 anni, quando il cieco inizia a formarsi con una crescita asimmetrica delle sue pareti. Una volta completato lo sviluppo dell'intestino, l'intestino ascendente scende all'età di 7 anni, l'estremità anatomica del cieco si trova più in alto del polo inferiore, il che crea l'impressione che l'appendice si stia allontanando da una delle pareti laterali del cieco. La rarità dell'appendicite nei bambini in tenera età, a quanto pare, può essere spiegata dalla conservazione di una buona attività funzionale dell'appendice e dall'assenza di violazioni dell'attività di evacuazione dal suo lume. Dopo 7 anni, l'incidenza dell'appendicite si avvicina all'incidenza della malattia negli adulti, che è dovuta non solo al completamento delle trasformazioni anatomiche nell'appendice, ma con un cambiamento nella natura dell'alimentazione e dello stato sociale del bambino. Un'influenza significativa sullo sviluppo di cambiamenti infiammatori nell'appendice e nella cavità addominale è giocata dalla natura della reazione infiammatoria nei bambini e dallo sviluppo insufficiente dell'omento rispetto agli adulti. È noto che i bambini sono inclini a reazioni iperergiche quando si verificano processi infiammatori..

Quando si diagnostica l'appendicite nei bambini dopo 5-7 anni, il medico affronta tutti i problemi di diagnosi, come negli adulti. Nei bambini di età superiore ai 7 anni viene rivelato un tipico quadro clinico di appendicite. Va tenuto presente che i bambini in età scolare possono nascondere le manifestazioni di appendicite, temendo il prossimo intervento chirurgico. È molto importante conquistare il bambino, che è senza dubbio un'arte..

È difficile diagnosticare l'appendicite nei bambini dai 6 mesi ai 5 anni a causa delle peculiarità dello sviluppo mentale del bambino. La maggior parte delle linee guida fornisce indicazioni di un decorso atipico di appendicite nei bambini. Si ritiene che la malattia inizi in modo acuto con un aumento della temperatura a 38,5-39,5 ° C, ansia dovuta a forti dolori addominali, vomito ripetuto, spesso sullo sfondo di frequenti feci molli. Tuttavia, questi sono segni di manifestazioni cliniche tardive..

L'esperienza dimostra che il quadro clinico dell'appendicite inizia gradualmente, meno spesso in modo acuto. I sintomi patognomonici dell'appendicite nei bambini piccoli sono la presenza di un periodo prodromico (insorgenza graduale), dolore e tensione muscolare della parete addominale anteriore nella regione iliaca destra. Il periodo prodromico nei bambini piccoli inizia con un disturbo della condotta di un bambino. Se il dolore si verifica durante la notte, il bambino si sveglia e dorme irrequieto e la manifestazione della malattia durante il giorno può essere accompagnata da un comportamento capriccioso non motivato di un giovane paziente. Il periodo prodromico indica il malsano del bambino e si manifesta con letargia, mancanza di appetito con feci normali o sciolte, disagio gastrointestinale, tuttavia, a causa delle peculiarità dello sviluppo mentale, il bambino non può parlare del dolore che si è manifestato. Nel periodo iniziale della malattia, il bambino diventa lamentoso, letargico, dorme male la prima notte dall'inizio della malattia, se il bambino si addormenta, allora dorme con ansia. È possibile che la temperatura salga a 37,3-37,5 ° C, e talvolta può rimanere normale fino a quando non si verificano cambiamenti distruttivi nell'appendice, specialmente nei bambini allattati al seno. Una deviazione nel comportamento del paziente può essere valutata solo da persone vicine, motivo per cui il contatto con i parenti è estremamente importante.

Spesso, le manifestazioni cliniche di appendicite nei bambini di età più giovane possono essere combinate con sintomi di raffreddore (naso che cola) o dispepsia (perdita di appetito, feci molli). La ritenzione delle feci è possibile in un terzo dei pazienti. A volte nei bambini piccoli, le manifestazioni cliniche di appendicite sono accompagnate da vomito ripetuto. Se il dolore aumenta durante il gioco o il movimento, il bambino può improvvisamente accovacciarsi piangendo.

In un esame obiettivo del bambino, non si deve trascurare l'esame dell'addome, poiché con l'appendicite è possibile rivelare una limitazione delle escursioni della metà destra della parete addominale anteriore durante la respirazione. È possibile stabilire l'asimmetria dell'addome, caratteristica dei tumori della cavità addominale, formazioni patologiche nelle aree inguinali, che è importante per la diagnosi differenziale.

Uno studio obiettivo di un bambino che si sveglia è difficile, poiché un tentativo di esaminare un paziente è accompagnato da resistenza, pianto e non è possibile valutare il dolore e, inoltre, la tensione protettiva della parete addominale anteriore. Spesso, l'unico sintomo dell'appendicite è il dolore nella regione iliaca destra, che può essere identificato sulla base dell'ansia, del pianto del bambino, spingendo via la mano del medico esaminatore (sintomo di repulsione) quando si palpa la metà destra dell'addome. Per palpare l'addome, è necessario distogliere l'attenzione del bambino, e in alcuni bambini questo diventa possibile solo sulle braccia della madre durante il sonno. La presenza di dolore nei pazienti di età inferiore a 2-3 anni può essere valutata sulla base della palpazione simultanea simmetrica delle regioni iliaca destra e sinistra e della flessione della gamba destra del bambino esaminato. Non dimenticare di condurre uno studio estremamente delicato sui bambini per retto, che ti consente di rilevare edema, sporgenza della parete rettale anteriore e con palpazione bimanuale, per rivelare infiltrati nella cavità addominale. Lo studio consente la diagnosi differenziale di appendicite con torsione del peduncolo cistico ovarico, apoplessia e altre malattie ovariche acute nelle ragazze. Per escludere il disagio gastrointestinale, i bambini che sono ammessi con sospetta appendicite dovrebbero ricevere un clistere purificante.

Quando un bambino viene ammesso 12-24 ore dopo l'insorgenza della malattia, la temperatura sotto l'ascella può salire a 38,5-39 ° C. In connessione con la diffusione dell'infiammazione nella cavità addominale, il paziente diventa irrequieto a causa del dolore addominale, c'è vomito ripetuto, frequenti feci molli. Lingua patinata.

Con lo sviluppo dell'infiammazione, la crescita dell'intossicazione, è possibile osservare un aumento del polso, che corrisponde alla temperatura. Più spesso, la malattia è accompagnata da leucocitosi fino a 15-18x109 / l, meno spesso un aumento del contenuto di leucociti nel sangue più di 20x109 / lo il loro normale contenuto.

Le difficoltà nella diagnosi dell'appendicite nei bambini hanno stimolato lo sviluppo della tecnologia informatica nello sviluppo di standard diagnostici. Pertanto, nel 2005, Lintula et al. sulla base dell'analisi della regressione logistica con una valutazione di 35 sintomi di appendicite nei bambini di età compresa tra 4 e 15 anni, è stata sviluppata una scala diagnostica per l'appendicite.

La sequenza dell'esame della cavità addominale non differisce dall'esame dei pazienti adulti. Va tenuto presente che il cieco nei bambini si trova leggermente più in alto rispetto agli adulti. È stato scoperto che l'unico segno endoscopico patognomonico che distingue l'appendicite dai cambiamenti infiammatori superficiali dell'appendice nella fase iniziale della malattia è la sua rigidità, che viene determinata, come descritto sopra, usando un manipolatore. Se l'appendice o parte di essa sospetta di infiammazione pende attraverso il manipolatore, ciò indica l'assenza di appendicite e lo sviluppo di cambiamenti infiammatori distruttivi. Con l'appendicite, l'appendice o la sua parte infiammata non pendono a causa della rigidità del muro. Anche in presenza di pronunciati cambiamenti infiammatori nel peritoneo dell'appendice, causati da peritonite di diversa eziologia, non ci sarà rigidità dell'appendice.

L'efficacia della laparoscopia nei bambini per la diagnosi differenziale delle malattie chirurgiche acute è elevata, poiché consente di rilevare cambiamenti nei genitali nelle ragazze, malattia mesenterica acuta, intussuscezione, malattie sistemiche infiammatorie, diverticolo di Meckel, morbo di Crohn, neoplasie, ecc. Tuttavia, la cosa più importante è ottenere informazioni per la scelta delle successive tattiche di trattamento per i pazienti. Pertanto, i dati oggettivi ottenuti durante la laparoscopia possono indicare malattie chirurgiche, in cui la fase diagnostica può essere completata con un adeguato intervento chirurgico endoscopico e l'assenza di cambiamenti patologici nella cavità addominale o l'identificazione di malattie che richiedono un trattamento conservativo saranno un'indicazione per il completamento della fase diagnostica invasiva.... Infine, la laparoscopia può essere completata con un intervento chirurgico gastrointestinale quando viene stabilito che è impossibile eseguire un intervento chirurgico endoscopico.

Una caratteristica dell'appendicite nei bambini è il decorso aggressivo dell'infiltrato infiammatorio. Se negli adulti l'unica controindicazione per la chirurgia di emergenza è l'infiltrazione, nei bambini piccoli l'infiltrato appendicolare, che scorre sempre con suppurazione, favorisce la diffusione della microflora attraverso la cavità addominale in proporzione diretta alla durata della malattia ed è un'indicazione assoluta per la chirurgia di emergenza. Questo corso di infiltrato appendicolare è una conseguenza delle peculiarità della reazione infiammatoria nei bambini, che è accompagnata da pronunciati processi essudativi e da una insufficiente reazione protettiva dell'omento a cambiamenti infiammatori nella cavità addominale a causa del suo sottosviluppo.

La diagnosi differenziale di appendicite nei bambini presenta notevoli difficoltà.

Intussuscezione, invasione elmintica, coprostasi, infiammazione del tratto biliare, sistema urinario, polmonite, malattie respiratorie acute e infettive (morbillo, scarlattina, tonsillite, ecc.) - questo è un elenco incompleto di malattie con cui dovrebbe essere effettuata una diagnosi differenziale di appendicite nei bambini. La necessità di una diagnosi differenziale di appendicite nei bambini con infiammazione del diverticolo di Meckel è evidente, poiché la diverticolite si manifesta più spesso durante l'infanzia. Le manifestazioni cliniche della diverticolite assomigliano all'appendicite (dolore acuto, vomito, tenerezza vicino e sotto l'ombelico). La diagnosi differenziale è difficile. La laparoscopia e la chirurgia risolvono i dubbi.

Il modo per ridurre la mortalità nell'appendicite nei bambini è associato alla diagnosi precoce della malattia, specialmente nei bambini piccoli. L'uso precoce della laparoscopia in un complesso di misure diagnostiche per la sindrome del dolore addominale nei bambini aiuta a ridurre la mortalità in questa malattia insidiosa.

Sintomi negli anziani
Nei pazienti anziani e senili, il quadro clinico dell'appendicite non corrisponde ai cambiamenti patologici e anatomici nell'appendice, il che complica la diagnosi precoce. La maggior parte dei segni caratteristici dell'appendicite non è pronunciata, che è associata all'appello tardivo dei pazienti per assistenza medica, quando si sviluppano cambiamenti distruttivi nell'appendice. Le condizioni generali dei pazienti rimangono apparentemente sicure. Nonostante i cambiamenti distruttivi nell'appendice, i pazienti indicano solo dolore addominale lieve o moderato, che nella maggior parte dei casi è di natura diffusa senza una chiara localizzazione nella regione iliaca destra. L'addome nella maggior parte dei pazienti rimane morbido e, anche con palpazione profonda, il dolore nella regione iliaca destra è moderato. Nonostante la normale temperatura e il normale contenuto di leucociti nel sangue, il chirurgo deve essere estremamente attento a valutare i magri dati clinici e scrupolosamente a raccogliere ulteriori informazioni anamnestiche. Senza dubbio, ulteriori informazioni sull'ecografia e sull'esame radiologico possono svolgere un ruolo decisivo nella diagnosi di appendicite e la laparoscopia può concludere una ricerca diagnostica. La sottovalutazione della lieve gravità dei sintomi dell'appendicite nei pazienti anziani porta a una diagnosi ritardata della malattia e a un intervento chirurgico ritardato in caso di cambiamenti distruttivi nell'appendice.

Va tenuto presente che la maggior parte dei pazienti anziani e senili ha malattie concomitanti, il cui decorso peggiora sullo sfondo dei cambiamenti infiammatori nell'appendice e nella cavità addominale. Spesso, sullo sfondo dell'appendicite, si verifica una scompenso del diabete mellito, si verificano crisi ipertensive, aumenti dell'insufficienza cardiaca, aumenti del deficit cardiaco nella fibrillazione atriale, ecc., Che richiede gli sforzi congiunti di specialisti in vari campi (terapisti, endocrinologi, anestesisti e rianimatori) nella preparazione dei pazienti alla chirurgia e nella scelta del trattamento farmacologico nel periodo postoperatorio.

Sintomi nelle donne in gravidanza
Nelle donne in gravidanza, l'appendicite è normale durante il primo e il secondo trimestre. All'aumentare dell'età gestazionale, nel terzo trimestre, sorgono alcune difficoltà nella diagnosi di appendicite a causa dell'aumento delle dimensioni dell'utero in gravidanza. Lo spostamento del cieco e dell'appendice da parte dell'utero in aumento graduale verso l'alto crea difficoltà nella diagnosi differenziale di appendicite con malattia dei dotti biliari e del rene destro. Una caratteristica dell'appendicite nelle donne in gravidanza è l'insorgenza improvvisa della malattia, il dolore e la tenerezza localizzata nella metà inferiore destra dell'addome. All'inizio della malattia, il dolore è intenso e talvolta crampo, motivo per cui l'ospedalizzazione primaria delle donne in gravidanza con appendicite viene spesso eseguita in reparti ginecologici o ostetrici. Dopo 6-12 ore dall'insorgenza della malattia nei pazienti nel terzo trimestre di gravidanza, il dolore è spesso localizzato nell'ipocondrio destro. I dolori diventano doloranti e costanti. Dovresti prestare attenzione alla storia, soprattutto se le donne in gravidanza arrivano 12-24 ore dopo il momento della malattia, alla natura del sonno. Di solito le donne in gravidanza con appendicite lamentano un sonno irrequieto a causa del dolore persistente.

Durante un esame obiettivo dei pazienti, è necessario prestare attenzione ai sintomi patognomonici dell'appendicite, che costituiscono la triade Dieulafou (indolenzimento locale, tensione muscolare della parete addominale anteriore e iperestesia cutanea nella colonna iliaca superiore destra). La palpazione dell'addome nella posizione sul lato sinistro nelle donne nel terzo trimestre di gravidanza può rivelare un sintomo Brendo positivo: la comparsa di dolore a destra quando si preme sulla costola uterina. Nelle donne in gravidanza nel terzo trimestre, invece di aumentare il dolore nella posizione sul lato sinistro (sintomo di Sitkovsky), è possibile rivelare un aumento del dolore nella posizione sul lato destro (sintomo positivo di Michelson). Il resto dei sintomi è meno costante. Meno spesso, vengono rilevati sintomi di irritazione peritoneale, un sintomo di Rovzing, Cope, ecc. Mentre la malattia progredisce, la leucocitosi aumenta e si osserva più costantemente uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra. Tuttavia, va ricordato che le donne in gravidanza hanno sempre un aumento fisiologico dei leucociti nel sangue ed è necessario concentrarsi sulla norma fisiologica. Naturalmente, se i leucociti 12x109 / l vengono rilevati in un esame del sangue, ciò potrebbe non significare cambiamenti patologici negli esami del sangue, mentre un livello più elevato di leucocitosi dovrebbe farti allertare e, con un quadro clinico appropriato, pensare a un possibile processo purulento nella cavità addominale. Le difficoltà nel riconoscere l'appendicite nella seconda metà della gravidanza richiedono un'attenta valutazione dei sintomi clinici e l'uso di metodi di ricerca aggiuntivi.

L'ecografia nelle mani di uno specialista esperto consentirà di diagnosticare l'appendicite se è possibile visualizzare l'appendice nella fase iniziale dell'infiammazione, fino a 6-12 ore dall'esordio della malattia. Con lo sviluppo della peritonite, la verifica dell'appendice è ostacolata non solo dall'utero in gravidanza, ma anche dalla crescente ostruzione intestinale dinamica. Tuttavia, se il ricercatore presta attenzione alla pneumatizzazione degli anelli intestinali nella regione iliaca destra e nelle donne in gravidanza nel terzo trimestre - nell'ipocondrio destro, i disturbi intestinali funzionali rivelati possono indicare la presenza di un processo infiammatorio nell'area investigata..

Se l'ecografia nelle donne in gravidanza in qualsiasi momento può essere utilizzata come metodo di ricerca aggiuntivo, l'uso di metodi di ricerca a raggi X e laparoscopia hanno le loro indicazioni e controindicazioni. Inoltre, l'esame a raggi X della cavità addominale nelle donne in gravidanza solleva molte lamentele non solo dalla futura madre e dai parenti, ma anche, spesso, dai medici. Tuttavia, è noto che l'esposizione alle radiazioni in una semplice radiografia della cavità addominale è 30-60 volte inferiore all'esposizione alle radiazioni su un paziente in una fluoroscopia toracica convenzionale. Naturalmente, nel primo e nel secondo trimestre, si dovrebbe astenersi dall'esame a raggi X e nel terzo trimestre, quando si forma il feto, non ci sono controindicazioni per condurre semplici radiografie. Una radiografia dell'indagine della cavità addominale in una donna incinta nel terzo trimestre confermerà i dati ecografici sulla presenza di cambiamenti funzionali nell'intestino causati dall'infiammazione nella cavità addominale.

Il monitoraggio a lungo termine di donne in gravidanza con sospetta appendicite è estremamente rischioso a causa della minaccia di peritonite acuta. Pertanto, si consiglia di utilizzare in modo tempestivo e giustificato metodi invasivi per diagnosticare l'appendicite, poiché se si sospetta una malattia chirurgica acuta, l'esame endoscopico è meno pericoloso dell'osservazione prolungata fino a quando non si sviluppa un quadro clinico chiaro, che può già essere tardivo in una donna incinta. Tuttavia, la laparoscopia può essere eseguita in donne in gravidanza solo quando non è possibile escludere l'appendicite dopo aver usato tutti i metodi diagnostici non invasivi.

Lo studio dovrebbe essere il più attento possibile, poiché il 5-6% delle donne in gravidanza ha aborti spontanei e il 10-12% dei pazienti ha parti prematuri. È stato dimostrato che la causa di tali complicanze può essere un aumento della pressione intra-addominale, un trauma all'utero durante il comportamento della chirurgia, la presenza di infezione nella cavità addominale e disturbi circolatori dovuti a intossicazione. Va notato che la mortalità tra le donne in gravidanza con appendicite è estremamente alta e raggiunge il 3,5-4% e la mortalità per appendicite nella gravidanza avanzata è 10 volte superiore rispetto alle gravidanze a breve termine. Il trattamento dell'appendicite deve essere effettuato congiuntamente da un chirurgo e un ostetrico-ginecologo.

Un periodo di gestazione di 9-10 settimane con malattie infiammatorie della cavità addominale è sfavorevole per lo sviluppo dell'embrione, poiché l'intossicazione dovuta all'infiammazione e i farmaci antibatterici hanno un effetto teratogeno con il rischio di sviluppare deformità. La questione del mantenimento della gravidanza per un periodo di 9-10 settimane sullo sfondo del trattamento chirurgico e conservativo dell'appendicite durante questo periodo di gravidanza deve essere affrontata individualmente con ciascun paziente con la partecipazione di un ostetrico-ginecologo.

Dopo 10 settimane di gravidanza, la comparsa di sintomi clinici della minaccia di interruzione della gravidanza (dolore crampo nell'addome inferiore, spotting dal tratto genitale) impone la necessità di prescrivere farmaci.

La combinazione di appendicite e gravidanza tardiva costituisce una minaccia per la vita della madre e del bambino.

Articoli Su Epatite