Appendicite

Principale Pancreatite

L'appendicite è un'infiammazione acuta dell'appendice (appendice) del cieco. Questa malattia è estremamente pericolosa e richiede un intervento chirurgico. Chiunque può ammalarsi di appendicite, indipendentemente dalla loro età e sesso. L'appendicite acuta può svilupparsi sia nell'infanzia che nell'età adulta. L'appendicite di solito colpisce bambini e giovani nella fascia di età dai 15 ai 35 anni.

Tra tutte le malattie degli organi addominali che richiedono un intervento chirurgico urgente, l'appendicite è la più comune. Se c'è un attacco di appendicite acuta, è necessario chiamare un'ambulanza il prima possibile. Se l'appendicite non viene trattata, può sviluppare peritonite, una complicanza fatale.

Cos'è l'appendice (appendice) e dove si trova? Come accennato in precedenza, l'appendicite è un'infiammazione dell'appendice - l'appendice, che fa parte dell'intestino crasso, e in particolare - l'appendice del cieco. L'appendice si trova nella cavità addominale, nella sua sezione destra (sul lato destro in basso). Nell'uomo la lunghezza dell'appendice varia tra 5-17 cm e lo spessore è approssimativamente uguale a 1 cm.

Ad oggi, non è noto con certezza quale ruolo abbia l'appendice nel corpo umano. Un certo numero di scienziati suggerisce che fa parte del sistema immunitario umano e protegge l'intestino da tutti i tipi di batteri. Inoltre, si presume che l'appendice sia un rudimento, cioè un organo che ha perso la sua funzione originale nel processo di evoluzione umana, che dura da milioni di anni. Negli animali dell'ordine degli ungulati, l'appendice vermiforme dell'intestino è altamente sviluppata e funge da deposito speciale per alcuni batteri che aiutano gli animali a digerire le fibre..

Cause di infiammazione dell'appendice

Quali sono le cause dell'appendicite? Come già accennato, la causa esatta dello sviluppo dell'appendicite rimane un mistero. È noto che la comparsa di appendicite è influenzata da due condizioni (fattori) principali:
1. La presenza di batteri nell'intestino (in uno stato normale, l'intestino di un adulto "contiene" fino a 3 kg di massa batterica, per questo motivo i batteri sono sempre presenti nell'appendice).
2. Blocco del lume dell'appendice, in cui non vi è comunicazione tra il lume dell'appendice e il lume dell'intestino. Uno spasmo (compressione significativa delle pareti) può portare a un blocco dell'appendice, a causa della penetrazione di un corpo estraneo dall'intestino.

Le principali cause di blocco dell'appendice e, di conseguenza, causando appendicite:

  • masse fecali che entrano nel lume dell'appendice. Dopo essere entrati nell'appendice, le feci diventano dure, simili a pietre ("pietre fecali"), che portano all'infezione;
  • mangiare semi, tutti i tipi di semi dai frutti. Se ingeriti, semi e ossa duri possono bloccare il lume dell'appendice.
  • corpi estranei (piccole parti di giocattoli). Nella maggior parte dei casi, corpi estranei causano appendicite durante l'infanzia..

    Fasi di sviluppo di appendicite acuta

    La particolarità dell'appendicite acuta è che si sviluppa rapidamente ed è caratterizzata da diverse fasi:
    1o stadio iniziale - appendicite catarrale. C'è un leggero ispessimento e infiammazione dell'appendice. Questa fase può essere accompagnata da dolore nella parte superiore dell'addome e nausea..
    2o - appendicite purulenta. Sorge dopo il catarrale. Caratteristiche distintive: focolai purulenti si formano nelle pareti e nella cavità dell'appendice. In questa fase, il paziente può avvertire dolore nella parte destra.
    3 ° - appendicite flemmone. Segue il purulento. In questa fase, c'è un aumento significativo dell'appendice ed è quasi completamente satura di pus..
    4o - rottura dell'appendice. Qualche tempo dopo l'inizio della fase dell'appendicite flemmone, l'appendice può esplodere.

    Sintomi e segni di appendicite

  • Dolori addominali improvvisi, di solito nell'ombelico, che poi coprono l'addome nel suo complesso e solo dopo poche ore sono localizzati in un luogo specifico, nella maggior parte dei casi - nell'addome inferiore a destra. Il dolore è costante, dolorante in natura, nei bambini piccoli è raramente grave.
  • Aumento della temperatura corporea Possibile nausea e vomito.
  • Quando l'appendice infiammata è alta (sotto il fegato), il dolore è localizzato nell'addome superiore destro.
  • Se l'appendice vermiforme infiammata si trova dietro il cieco, il dolore è localizzato nella regione lombare a destra o il dolore si diffonde in tutto l'addome.
  • Nel caso in cui l'appendice infiammata si trovi nella pelvi, quindi i sintomi dell'infiammazione degli organi vicini vengono aggiunti al dolore nella regione iliaca destra: annessite del lato destro (infiammazione nelle appendici uterine destra), cistite (infiammazione della vescica).
  • Il dolore improvvisamente interrotto non è un motivo per calmarsi, poiché ciò può essere dovuto alla rottura della parete infiammata dell'intestino, il cosiddetto. perforazione.
  • È necessario chiedere al paziente di tossire e monitorare se ciò provoca un forte dolore all'addome.

    Ricorda! Fino all'arrivo di un'ambulanza, un paziente con appendicite o sintomi simili ai sintomi di questa malattia non dovrebbe bere farmaci antidolorifici, poiché ciò può causare difficoltà nella diagnosi di appendicite e portare a tutti i tipi di complicazioni.

    Appendicite acuta e cronica

    L'appendicite in forma acuta è l'infiammazione più comune dell'appendice. I casi di appendicite subacuta o cronica sono più rari. È caratterizzato da sviluppo lento e sintomi lievi. Durante l'appendicite cronica, il dolore addominale è tollerabile, possono apparire opachi, nausea e febbre. Inoltre, a differenza della forma acuta di appendicite, la forma cronica può provocare un recupero improvviso, che in casi molto rari è possibile nella forma acuta.

    Pronto soccorso per appendicite

    La forma acuta di appendicite è estremamente pericolosa, quindi è necessario iniziare ad agire il prima possibile:
    1. Non appena compaiono i primi segni o sintomi di appendicite, è necessario contattare urgentemente il servizio di ambulanza. Prima i medici arrivano sul sito, più è probabile l'esito positivo dell'operazione e più velocemente il paziente si riprenderà dopo la rimozione dell'appendice..
    2. Fino all'arrivo dell'ambulanza, il paziente deve essere messo a letto. Un impacco di ghiaccio deve essere applicato sul lato destro del paziente. Una persona con appendicite non dovrebbe mai applicare un cuscinetto riscaldante caldo allo stomaco, poiché di solito provoca una rottura dell'appendice e successiva peritonite.
    3. Non è consigliabile somministrare al paziente antidolorifici prima dell'arrivo dell'ambulanza. Inoltre, con l'appendicite, non puoi mangiare o bere fino all'arrivo dei medici..
    4. In alcuni casi, durante l'appendicite, il dolore può diminuire (temporaneamente non diventare così forte). In questo caso, è ancora necessario consultare un medico, poiché di solito la riduzione del dolore per un po 'è associata alla presenza di alcune complicazioni nel corso della malattia.
    5. I pazienti con appendicite non devono assumere lassativi, poiché possono anche causare la rottura dell'appendice infiammata e la comparsa di peritonite.

    Complicanze dell'appendicite acuta

    Le principali complicanze dell'appendicite acuta sono:

  • l'infiammazione del peritoneo (peritonite) è una complicanza estremamente pericolosa dell'appendicite acuta che si verifica quando si rompe l'appendice. Se si sviluppa la peritonite, le possibilità di recupero del paziente sono significativamente ridotte..
  • blocco intestinale. Segni come nausea, gonfiore, vomito ripetuto indicano ostruzione intestinale con appendicite.
  • infiammazione purulenta della vena porta e comparsa di piccoli ascessi nel fegato. [/ b]

    Appendicite acuta nell'infanzia

    Nei bambini nel primo anno di vita, l'appendicite acuta è rara. I casi più comuni di appendicite acuta sono tra i bambini di età compresa tra 7 e 8 anni. I sintomi dell'appendicite acuta nei bambini sono simili a quelli sopra descritti per l'appendicite acuta negli adulti. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i precedenti di appendicite acuta nell'infanzia hanno i seguenti segni e sintomi:

  • con l'appendicite, il bambino diventa lunatico, letargico, trascorre molto tempo a letto e perde anche in gran parte il suo appetito;
  • ha dolori sordi all'addome, localizzati nella parte destra;
  • la temperatura corporea aumenta leggermente - fino a 37 gradi;
  • il vomito si ripete una o due volte.

    Se scopri che tuo figlio, sdraiato sul letto, alza le ginocchia allo stomaco, devi chiamare urgentemente un'ambulanza.

    Terapia per appendicite acuta

    Se una persona ha segni e sintomi di appendicite, dovrebbe essere chiamata un'ambulanza. Il metodo principale di trattamento dell'appendicite acuta è l'appendicectomia, un'operazione per rimuovere l'appendice vermiforme infiammata.

    L'essenza dell'operazione è che l'appendice del paziente viene asportata. Questa operazione viene di solito eseguita in anestesia locale. Di norma, l'appendicite viene asportata attraverso una piccola incisione, che viene eseguita sul lato destro, lungo una linea obliqua. Se l'appendice non si è rotta, l'operazione richiede circa 40 minuti. Dopo aver rimosso l'appendice, i punti vengono applicati sulla ferita.

    Oggi alcuni ospedali praticano il metodo di rimozione endoscopica dell'appendice: non praticano un'incisione sulla pelle, ma la forano solo in diversi punti. Questo metodo consente al paziente di riprendersi dall'intervento in breve tempo, lasciando solo alcune cicatrici leggermente visibili sulla pelle. Questo tipo di intervento chirurgico può essere eseguito solo se l'appendice non si è rotta.

    Se non ci sono complicazioni dopo l'appendicite, il paziente può iniziare a condurre una vita normale entro una settimana dall'intervento. Il 10-11 ° giorno, i punti vengono rimossi dalla ferita rimasta dopo l'intervento chirurgico. La rimozione dei punti è indolore e ben tollerata anche durante l'infanzia.

    Dopo aver rimosso i punti, il paziente può muoversi normalmente, alzarsi e camminare senza assistenza. Dopo aver subito un intervento chirurgico, il paziente deve astenersi da vari tipi di attività fisica per due mesi..

    Dieta dopo appendicite acuta

    Dopo aver rimosso l'appendicite, al paziente è consentito bere tè o acqua. La dieta durante l'appendicite viene presa tenendo conto delle condizioni del paziente e delle sue dipendenze e comprende: brodo, porridge liquido, tutti i tipi di zuppe, ricotta, burro, pesce, verdure in umido.

    Dopo la rimozione dell'appendicite, il paziente è estremamente controindicato a mangiare cibi salati, grassi, acidi e pepati. Di solito, i pazienti con appendicite sono invitati a mangiare più volte al giorno in piccole porzioni. In ogni caso, la dieta dopo l'appendicite deve essere concordata con il medico curante.

    Appendicite acuta

    L'appendicite acuta è un'infiammazione acuta dell'appendice (appendice) del cieco, che è una delle patologie chirurgiche più comuni della cavità addominale, pari a circa il 90%. L'appendicite acuta può verificarsi in pazienti di tutte le età. Molto spesso, la malattia viene diagnosticata all'età di 20-40 anni, mentre le donne sono più sensibili ad essa.

    L'appendice è un'appendice del cieco ed è una formazione tubolare, cieca. Situato nella regione ileale destra (a volte dietro il cieco, può raggiungere il fegato), la sua lunghezza è di solito 5-15 cm.L'appendice ha il suo mesentere, che lo tiene e fornisce mobilità relativa.

    Cause e fattori di rischio

    Le cause esatte dell'appendicite acuta non sono state definitivamente stabilite. La principale via di infezione è enterogena (l'ingresso di un agente infettivo avviene attraverso il lume dell'appendice).

    I fattori presumibilmente in grado di causare lo sviluppo di infiammazione acuta dell'appendice includono:

    • malattie infettive (amebiasi, yersiniosi, febbre tifoide, tubercolosi intestinale, ecc.);
    • attivazione della microflora intestinale sullo sfondo di anomalie dello sviluppo congenite o blocco del suo lume (corpi estranei, calcoli fecali, parassiti, neoplasie, ecc.);
    • la presenza nell'appendice di cellule di un sistema endocrino diffuso che producono mediatori infiammatori;
    • malattie, il cui componente è l'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni;
    • cattiva alimentazione;
    • violazione dell'innervazione intestinale;
    • disturbi immunologici, comprese le allergie;
    • disbiosi intestinale;
    • cattive abitudini;
    • lesione addominale.

    Il rischio di sviluppare un'appendicite acuta è aumentato nelle donne in gravidanza a causa dell'allargamento dell'utero, che porta allo spostamento dell'appendice e del cieco. Inoltre, lo sviluppo del processo patologico durante la gravidanza è facilitato dai cambiamenti nell'afflusso di sangue agli organi pelvici, dalla costipazione e dalla ristrutturazione del sistema endocrino e immunitario..

    Forme della malattia

    Secondo la classificazione clinica e morfologica secondo V.I. Kolesov, si distinguono le seguenti forme di appendicite acuta:

    • semplice (catarrale, superficiale);
    • distruttivo (flemmone, perforato, cancrenoso);
    • complicato (con infiltrato appendicolare, con ascesso appendicolare, con peritonite diffusa, con altre complicazioni).

    Sintomi di appendicite acuta

    L'inizio della malattia è improvviso. In alcuni casi, prima della comparsa delle prime manifestazioni cliniche, peggiora il benessere generale, diminuiscono l'appetito, appaiono debolezza e affaticamento..

    Il rischio di sviluppare un'appendicite acuta è aumentato nelle donne in gravidanza a causa dell'allargamento dell'utero, che porta a uno spostamento dell'appendice e del cieco.

    Il sintomo precoce più comune dell'appendicite acuta è il dolore addominale, che inizialmente si trova vicino all'ombelico o alla regione epigastrica e quindi si sposta nella regione iliaca destra. Tuttavia, l'appendicite può verificarsi atipicamente: in alcuni casi, il dolore addominale si manifesta in altri luoghi (quando l'appendice si trova dietro il cieco, il dolore si verifica nella regione lombare, nel caso della posizione subepatica dell'appendice - nell'ipocondrio destro, nella posizione pelvica - nella regione sovrapubica). o non ha alcuna localizzazione specifica. L'intensità delle sensazioni dolorose cresce rapidamente, la loro natura può essere diversa (acuta, lancinante, opaca), il dolore può essere costante o intermittente. Molto spesso, si irradia nella parte bassa della schiena, nella zona inguinale, ma l'area di irradiazione può variare a seconda della posizione dell'appendice. Le sensazioni dolorose aumentano con tosse, starnuti, movimenti improvvisi. Quando le pareti dell'appendice si rompono, il dolore si attenua, ma dopo alcune ore aumenta bruscamente e non si ferma, questo è un formidabile segno che indica il possibile sviluppo di peritonite.

    Oltre al dolore addominale, i disturbi dispeptici sono caratteristici dell'appendicite acuta: nausea, vomito con una miscela di bile, che non porta sollievo (di solito una singola dose), flatulenza, disturbi della defecazione.

    Man mano che il processo patologico si sviluppa, il dolore diventa costante, i segni di intossicazione generale si uniscono e crescono. Compaiono tachicardia, disturbi della minzione, aumento della temperatura corporea (nei casi più gravi, la temperatura corporea dei pazienti può scendere drasticamente a valori critici). Il colore scuro delle feci può indicare sanguinamento gastrico o intestinale..

    In alcuni pazienti, in particolare nelle donne in gravidanza, negli anziani, nelle persone con localizzazione atipica dell'appendice, viene spesso osservato un decorso atipico di appendicite acuta, nonché forme cancellate della malattia.

    Caratteristiche del decorso dell'appendicite acuta nei bambini

    L'appendicite acuta nei bambini di età inferiore ai due anni si sviluppa relativamente raramente a causa delle caratteristiche anatomiche dell'appendice a questa età, nonché delle caratteristiche nutrizionali. Nei bambini, l'appendice è spesso infettata dalla via ematogena e linfatica, poiché in molti casi esiste una connessione tra lo sviluppo del processo infiammatorio nell'appendice e infezioni virali respiratorie acute, sinusite, otite media, morbillo e altre malattie infettive.

    Le manifestazioni cliniche di appendicite acuta nei bambini variano a seconda dell'età del bambino, della localizzazione dell'appendice e di una serie di altri fattori, ma in generale i bambini sono caratterizzati dal rapido sviluppo del processo infiammatorio. I bambini piccoli sono generalmente dominati da sintomi non specifici che possono essere osservati in molte altre malattie, come la febbre fino al numero febbrile, il rifiuto di mangiare, la letargia, l'ansia, il pianto. Si osservano spesso movimenti intestinali ritardati, vomito. Il vomito ripetuto può portare a disidratazione. Quando l'appendice è nella posizione pelvica, i bambini urinano più spesso. I bambini piccoli tirano le gambe verso lo stomaco e resistono all'esame.

    È necessaria una diagnosi differenziale di appendicite acuta con infezioni infantili, coprostasi, patologie del tratto gastrointestinale e del sistema urinario. L'esame approfondito della pelle e della gola nei bambini con sospetta appendicite acuta elimina la vasculite emorragica, i reumatismi, l'influenza, il morbillo, la scarlattina.

    Diagnostica dell'appendicite acuta

    Quando si riscontra un'anamnesi, è importante conoscere malattie passate o esistenti che possono imitare i sintomi dell'appendicite acuta..

    L'appendicite acuta può verificarsi in pazienti di tutte le età. Molto spesso, la malattia viene diagnosticata all'età di 20-40 anni, mentre le donne sono più sensibili ad essa.

    La diagnosi viene di solito fatta con un esame fisico. Nell'appendicite acuta si notano numerosi sintomi addominali:

    • Sintomo di Ivanov: la distanza tra la colonna vertebrale anteriore superiore destra e l'ombelico è inferiore rispetto alla colonna vertebrale anteriore superiore sinistra e l'ombelico (il motivo è la contrazione muscolare a destra);
    • Il sintomo di Sitkovsky: nella posizione del paziente sul lato sinistro, aumenta il dolore nella regione iliaca destra;
    • Il sintomo di Razdolsky - dolore con percussioni nella regione iliaca destra;
    • Sintomo di Widner: le letture della temperatura nell'ascella destra sono più alte di quelle ottenute nell'ascella sinistra;
    • Il sintomo di Dolinov: quando viene attirato l'addome, aumenta il dolore nella regione iliaca destra; e così via.

    L'ecografia consente di rilevare la presenza di fluido libero, l'assenza di peristalsi, il blocco del lume dell'appendice, la sua espansione, nonché i segni di peritonite. I bambini piccoli possono inoltre richiedere elettromiografia della parete addominale anteriore.

    In caso di contenuto informativo insufficiente, ricorrono alla radiografia della cavità addominale, alla risonanza magnetica.

    L'analisi generale del sangue dei pazienti con appendicite acuta rivela cambiamenti infiammatori non specifici.

    In casi diagnosticamente difficili, ricorrono alla laparoscopia diagnostica, che, dopo la conferma dell'infiammazione acuta nell'appendice, viene trasferita a una terapeutica (cioè, quando viene fatta una diagnosi, viene eseguita un'appendicectomia durante la stessa procedura). È possibile determinare il fattore eziologico che ha causato la malattia durante la diagnosi istologica dell'appendice rimossa.

    La diagnosi differenziale di appendicite acuta viene eseguita con malattie come gastrite, ulcera gastrica e ulcera duodenale, pancreatite, colecistite acuta, colelitiasi, cistite acuta, colica renale, orchite da epididimite acuta, neoplasie, gravidanza ectopica e altre. Per la diagnosi differenziale, può essere necessario un esame vaginale e / o rettale. È possibile escludere le neoplasie del cieco attraverso la colonscopia. Nelle donne in gravidanza, l'appendicite acuta deve essere differenziata dall'aborto spontaneo e dalla nascita prematura..

    Trattamento di appendicite acuta

    Quando compaiono sintomi di appendicite acuta nella fase di cura preospedaliera, al paziente viene mostrato il riposo a letto, l'applicazione di un impacco di ghiaccio sullo stomaco e il rifiuto di mangiare. È categoricamente controindicato applicare una piastra riscaldante allo stomaco, poiché ciò può portare allo sviluppo di complicanze dell'appendicite acuta. Consultare un medico anche se il dolore acuto si attenua spontaneamente. Prima di fare una diagnosi, il paziente non deve assumere antidolorifici, antispastici o altri farmaci, poiché ciò può complicare la diagnosi della malattia.

    Dopo aver effettuato la diagnosi di appendicite acuta, viene eseguito un intervento chirurgico urgente: l'appendicectomia (rimozione dell'appendice). Il trattamento chirurgico dell'appendicite acuta può essere eseguito con un metodo aperto (laparotomia) o chiuso (laparoscopia). In un decorso semplice della malattia, viene solitamente utilizzato il metodo dell'appendicectomia laparoscopica. Un laparoscopio viene inserito attraverso un piccolo foro nella parete addominale, per garantire lo spazio operativo, la cavità addominale viene riempita di anidride carbonica (pneumoperitoneo), dopo di che l'appendice viene rimossa sotto controllo visivo (il laparoscopio è dotato di una sorgente di luce fredda e una microcamera che trasmette un'immagine in scala del campo operatorio al monitor in sala operatoria) Questo metodo evita traumi e perdite di sangue non necessari; i vantaggi dell'appendicectomia laparoscopica comprendono anche una riduzione del periodo postoperatorio e un buon effetto cosmetico..

    In caso di sviluppo di complicanze dell'appendicite generale, in particolare peritonite diffusa, la laparotomia viene eseguita con una revisione approfondita degli organi addominali. In questo caso, l'accesso all'appendice viene solitamente utilizzato secondo Volkovich-Dyakonov (un'incisione nella fossa iliaca destra viene eseguita parallelamente al legamento inguinale).

    Complicanze postoperatorie si sviluppano nel 5-10% dei pazienti con appendicite acuta, la mortalità è dello 0,1-0,3%.

    Con appendicite acuta catarrale, non è necessaria la terapia antibiotica. I farmaci antibatterici sono di solito prescritti in presenza di versamento infiammatorio nella piccola pelvi, nonché nella forma flemmona della malattia. Quando il decorso dell'appendicite acuta è complicato dalla peritonite diffusa, gli antibiotici vengono utilizzati nella fase di preparazione preoperatoria e nel periodo postoperatorio.

    Possibili complicanze di appendicite acuta e conseguenze

    Le possibili complicanze dell'appendicite acuta possono essere peritonite locale o diffusa, infiltrato appendicolare, ascessi della cavità addominale, flemmone dello spazio retroperitoneale, tromboflebite delle vene pelviche, sepsi, ostruzione intestinale. Tutte queste condizioni sono potenzialmente pericolose per la vita..

    previsione

    Con il trattamento tempestivo del paziente per cure mediche, un trattamento tempestivo e adeguato, la prognosi è favorevole. Peggiora se si sviluppano complicanze. Complicanze postoperatorie si sviluppano nel 5-10% dei pazienti con appendicite acuta, la mortalità è dello 0,1-0,3%.

    Prevenzione

    Non esiste una prevenzione specifica dell'appendicite acuta.

    Al fine di prevenire l'insorgenza della malattia, si raccomanda:

    • nutrizione equilibrata razionale;
    • rifiuto di cattive abitudini;
    • rafforzare le difese del corpo.

    Appendicite: cause, sintomi negli adulti, dov'è l'appendice nell'uomo (foto) e come fa male con l'appendicite

    L'appendice è un processo a forma di verme del cieco, di circa 9 centimetri di dimensione. I suoi compiti sono la produzione di succo intestinale, il mantenimento della microflora intestinale ottimale, il rafforzamento dell'immunità. Si ritiene che la funzione di questo organo non sia particolarmente vitale per il corpo, quindi ricordiamo dove si trova l'appendice in ognuno di noi solo quando si verifica l'infiammazione di questa appendice (appendicite).

    L'appendicite è un'infiammazione acuta dei tessuti dell'appendice, che richiede urgentemente un intervento chirurgico.

    Cause e fattori che provocano l'appendicite

    L'appendicite non sceglie le persone, tutti sono sensibili al suo verificarsi, indipendentemente dal sesso e dall'età. Le ragioni esatte del suo aspetto non sono ancora state stabilite: sono individuali per ogni persona, è impossibile individuare un motivo unico per tutti i pazienti. I principali fattori che possono provocare questo disturbo sono:

    • blocco dell'appendice all'ingresso del retto, che porta all'infiammazione delle pareti dell'appendice. Può essere causato da vari corpi estranei, cibo scarsamente digerito, feci fossilizzate e presenza di aderenze;
    • la presenza di batteri patogeni (streptococchi, stafilococchi ed Escherichia coli) che, con il deterioramento del sistema immunitario dell'appendice, penetrano con successo nella mucosa dell'organo;
    • la presenza di fusobatteri nel processo, che in brevissimo tempo può portare a gravi processi infiammatori purulenti;
    • malattie intestinali causate da infezioni e parassiti (tubercolosi, febbre tifoide).
    • la predisposizione del corpo a costipazione frequente (un intestino inquinato è il posto migliore per attivare i batteri);
    • malnutrizione con un alto contenuto proteico e carenze negli alimenti vegetali, eccesso di cibo;
    • trauma addominale, ereditarietà.

    Sintomi di appendicite

    La localizzazione del dolore acuto nell'infiammazione acuta dell'appendice dipenderà da dove si trova l'appendicite in una persona.

    Quasi tutti sanno da che parte si trova l'appendice: nella maggior parte dei pazienti si trova sul lato destro, tra l'ombelico e l'ileo. Vi è una rara localizzazione dell'appendice nella pelvi inferiore o nell'ipocondrio destro. Bene, casi molto rari: la disposizione a sinistra dell'organo in "persone speculari".

    L'attacco inizia con un dolore sordo (il sintomo principale) nell'area dell'ombelico, con frequenti difficoltà a determinarne la localizzazione. Il dolore acuto errante dura fino a 10-12 ore, quindi la sindrome del dolore si sposta direttamente nella posizione dell'appendice. Inoltre, il dolore può essere dato all'ipocondrio, alla parte bassa della schiena, all'inguine e alla gamba

    Ulteriori sintomi comuni:

    • un aumento della temperatura corporea fino a 38 gradi, brividi;
    • una persona ha una lingua umida con un rivestimento leggero;
    • diarrea o costipazione, nausea, vomito frequente;
    • aumento della fatica, debolezza, perdita di appetito, palpitazioni cardiache;
    • ridurre l'intensità del dolore a seconda della posizione del corpo; sindrome del dolore aumentata quando starnuti e tosse.

    Sebbene per la maggior parte, i segni di appendicite negli uomini e nelle donne abbiano molto in comune, ci sono ancora alcune caratteristiche dei sintomi in ogni categoria. Questo è di grande aiuto nel condurre diagnosi accurate e di alta qualità..

    È piuttosto difficile diagnosticare l'infiammazione dell'appendice nella popolazione femminile, poiché i sintomi dell'appendicite nelle donne adulte sono molto simili ai dolori di origine ginecologica. All'inizio di un attacco, i dolori fanno male e tirano, si irradiano sul lato sinistro o destro, verso le costole. Per escludere la ginecologia, è necessario prestare attenzione ai sintomi aggiuntivi, che non sono quasi mai presenti nelle malattie "femminili".

    Segni di appendicite nelle donne adulte:

    • aumento dei sintomi del dolore quando si tossisce e si ride, difficoltà a camminare (a causa della diffusione del dolore);
    • vomito, nausea lancinante e diarrea;
    • stomaco duro (tensione della parete dovuta a infiammazione);
    • perdita di appetito, debolezza generale, aumento della temperatura corporea fino a 38 gradi;
    • nella maggior parte dei casi, il momento dell'insorgenza dell'attacco è in tarda serata o di notte (si verifica spontaneamente, senza alcun precursore).

    I casi di appendicite durante la gravidanza sono molto comuni, perché l'utero allargato preme su tutti gli organi vicini (non escludendo l'appendice), interrompendo il normale afflusso di sangue.

    La maggior parte dei sintomi di infiammazione dell'appendice nelle donne in gravidanza (pesantezza nell'addome inferiore, "stomaco di pietra", nausea costante, mancanza di respiro) sono percepiti come la norma dei processi fisiologici nelle gestanti, che spesso porta a una diagnosi prematura dell'appendicite.

    I sintomi negli uomini adulti hanno anche caratteristiche specifiche:

    • localizzazione del dolore in tutto l'addome;
    • frequente disagio nell'ano;
    • aumento del dolore quando si solleva la gamba o il braccio destro;
    • esacerbazione del dolore quando si tenta di saltare su una gamba destra;
    • tenendo la parte destra dell'addome a causa del dolore quando si tossisce, si starnutisce, si cambia posizione del corpo.

    Stadi clinici di appendicite

    A causa delle singole caratteristiche anatomiche della posizione dell'appendice, ci sono diverse forme cliniche di questa infiammazione:

    • Appendicite acuta:
      • catarrale (danno allo strato mucoso dell'appendice)
      • flemmone (danno allo strato sottomucoso, accumulo di pus)
      • cancrena (necrosi delle pareti dell'appendice)
      • perforato (distruzione delle pareti dell'appendice, fuoriuscita di pus nella cavità addominale)
    • Cronico (primario o ricorrente);
    • Complicato:
      • infiammazione dell'addome (peritonite);
      • concentrazione di pus nel peritoneo (ascesso);
      • infiammazione della vena epatica portale;
      • infiltrato appendicolare (organi fusi adiacenti all'appendice).

    Diagnostica

    All'inizio della diagnosi di infiammazione dell'appendice, vengono utilizzati la palpazione e l'ispezione visiva. In questo caso, compaiono sensazioni dolorose quando si preme nell'addome inferiore a destra, l'addome diventa teso, si osserva un aumento dei dolori del lato destro e quando il paziente viene girato sul lato sinistro. Ma ciò non sempre consente di diagnosticare con precisione la malattia..

    Inoltre, il paziente viene inviato per un esame dettagliato del sangue e delle urine (rilevazione di un livello aumentato di leucociti ed ESR). In caso di dubbi sulla diagnosi, vengono utilizzati ultrasuoni, tomografia computerizzata e risonanza magnetica. Laparoscopia diagnostica può anche essere eseguita - esame attraverso un'apertura nella parete addominale dell'addome utilizzando una sonda dotata di una fotocamera.

    Ci sono ulteriori studi per aiutare a correggere la diagnosi nelle donne:

    • esame della vagina con ritenzione della cervice (la diagnosi di appendicite è confermata in assenza di un aumento del dolore);
    • pressione sulla zona sotto l'ombelico in posizione supina (con infiammazione dell'appendice, c'è un aumento del dolore quando si alza in piedi).

    È possibile diagnosticare segni di appendicite negli uomini quando si solleva spontaneamente il testicolo destro (il sintomo di Laroque) e si rileva un grave disagio in quest'area quando viene tirato lo scroto (sintomo di Horn).

    Le difficoltà nel rilevare l'appendicite nei bambini sotto i cinque anni sono causate dal fatto che i sintomi di questa malattia non sono così pronunciati come negli adulti. Spesso, l'infiammazione dell'appendice può essere mascherata da mal di stomaco. Il bambino spesso non può spiegare esattamente dove e come fa male lo stomaco. Le linee guida principali per determinare la malattia in questo caso dovrebbero essere la diarrea, la febbre alta e la lingua ricoperta.

    Una caratteristica del decorso dell'appendicite nelle persone anziane è l'assenza di dolore, che è la ragione dell'inazione da parte dei pazienti, la loro ricerca medica tardiva. Pertanto, in questo gruppo di pazienti, si incontrano molto spesso tutti i tipi di complicanze di questa patologia..

    Trattamento di appendicite

    A causa dell'elevata probabilità di complicanze, il trattamento (rimozione) dell'appendicite viene eseguito esclusivamente con un metodo chirurgico..

    Viene effettuato immediatamente dopo la conferma della diagnosi. L'operazione viene eseguita in anestesia generale, con l'aiuto di incisioni (laparotomia) o forature (con l'aiuto di strumenti endoscopici).

    Per alcuni tipi di appendicite è possibile la laparoscopia. In presenza di complicazioni, vengono aperti tutti gli strati della parete addominale.

    Le prime dodici ore dopo l'operazione, al paziente è stato prescritto di rispettare il riposo a letto e l'astinenza dal cibo, è stata prescritta una terapia antibiotica. Medicazioni e scarichi vengono sistematicamente cambiati per drenare il fluido dal peritoneo. La durata del periodo di recupero va da 7 a 14 giorni, dipende dallo stadio della malattia operata e dalla presenza di patologie di accompagnamento. Prima si verifica l'intervento chirurgico, prima il paziente può tornare alla sua vita normale..

    Prevenzione

    Esistono molti metodi semplici e convenienti per prevenire l'appendicite. Poiché l'appendicite fa parte del sistema digestivo, la principale prevenzione di questa malattia è l'istituzione di una dieta corretta..

    Per evitare l'infiammazione dell'appendice, la fibra deve essere presente nella dieta di ogni persona..

    Grazie alle sue fibre, funge da detergente per le pareti intestinali e quindi assicura che l'appendice rimanga incontaminata..

    Il cibo dovrebbe contenere tutti i tipi di frutta e verdura fresca, funghi, legumi e verdure. Inoltre, non trascurare i prodotti lattiero-caseari fermentati che, grazie ai loro batteri benefici, aiuteranno rapidamente a rafforzare il sistema immunitario. Ma i semi e le bacche con semi sono componenti indesiderabili della tua dieta..

    Inoltre, è necessario ridurre al minimo la presenza di costipazione - una delle principali cause di intossicazione del corpo. Per fare questo, venti minuti prima di mangiare, dovresti bere un bicchiere di acqua calda. A questo è necessario aggiungere uno stile di vita attivo che contribuirà al corretto funzionamento degli organi interni..

    Per la prevenzione dell'appendicite, non sarà superfluo cambiare il tuo regime di consumo. Vale la pena usare più acqua pura, decotti alle erbe e infusi. L'acqua ringiovanisce perfettamente il corpo ed è un modo eccellente per pulire l'intestino.

    previsione

    In generale, la prognosi per il trattamento dell'appendicite è favorevole. Con un trattamento tempestivo del paziente per cure mediche, sono improbabili complicazioni dopo l'intervento chirurgico.

    Quando si cura la patologia in un secondo momento, l'infiammazione dell'appendice può spostarsi su altri organi interni o causare peritonite. In questo caso, il corpo è in pericolo mortale e la natura delle previsioni dipende dallo stato del corpo e dall'abilità dei chirurghi. Pertanto, è estremamente importante essere esaminati in modo tempestivo e ricevere cure mediche qualificate..

    Appendicite - cause, sintomi e tipi

    Il sito fornisce informazioni di base a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

    Che cos'è l'appendicite?

    L'appendicite è una patologia in cui si nota l'infiammazione dell'appendice del cieco. L'infiammazione è di solito acuta, ma può anche essere cronica. È una delle patologie chirurgiche acute più comuni, con una frequenza di 5 casi per 1000 persone..

    L'appendicite acuta rappresenta circa il 65 - 70 percento di tutte le malattie acute degli organi addominali. Tra tutti gli interventi chirurgici urgenti, l'appendicite rappresenta il 60-80 percento. L'operazione di rimozione dell'appendice nei paesi europei è tollerata da circa il 10 percento della popolazione.

    Secondo le statistiche, l'appendicite è un problema spesso affrontato dai giovani. Circa il 75% dei pazienti a cui è stata rimossa l'appendice sono uomini e donne di età inferiore ai 35 anni. Il gruppo a più alto rischio comprende ragazze e ragazzi dai 15 ai 19 anni. Questa patologia non si verifica praticamente nei bambini di età inferiore a un anno e negli anziani di età superiore ai 70 anni. Dopo 50 anni, questa malattia si verifica solo nel 2% della popolazione..

    L'appendicectomia (rimozione dell'appendice) viene eseguita più spesso nelle donne che negli uomini. Allo stesso tempo, le complicanze vengono diagnosticate nelle pazienti di sesso femminile molto meno spesso rispetto ai pazienti di sesso maschile..

    Il problema dell'appendicite è noto all'umanità da molto tempo. Il caratteristico segno di taglio sull'addome è stato trovato su una mummia egizia risalente all'XI secolo. Il primo a descrivere nelle sue opere l'appendice del cieco fu Leonardo da Vinci. Ufficialmente, questo organismo è stato riconosciuto dagli scienziati dopo molto tempo..
    Il termine "appendicite" fu proposto da un professore americano nel 1886 nel suo lavoro sui sintomi dell'infiammazione dell'appendice.

    Secondo una delle versioni, l'appendicite divenne la causa della morte del famoso illusionista Harry Houdini. Uno dei trucchi del mago era quello di consentire al pubblico di colpire duramente lo stomaco. Houdini ha saputo sforzare gli addominali, a causa dei quali i colpi non gli hanno procurato molto fastidio. Una volta stanco dopo lo spettacolo, l'illusionista ha permesso a uno dei fan di darsi un pugno nello stomaco, che si è fatto strada nello spogliatoio. Poco dopo i colpi di Houdini, i dolori addominali gravi iniziarono a disturbare e dopo un po 'il mago morì di peritonite, la cui causa era l'appendicite scoppiata dal colpo.

    Cause di appendicite

    Anatomia dell'appendice

    L'appendice (sinonimo dell'appendice) è un'appendice del cieco. Le dimensioni dell'appendice vanno dai 3 ai 9 centimetri di lunghezza (molto raramente possono raggiungere i 20 centimetri) e dai 5 agli 8 millimetri di diametro. All'interno del processo è presente una cavità stretta piena di tessuto linfatico. Nei bambini, il processo è più ampio che negli adulti. Nella sua struttura, l'appendice ripete le pareti dell'intestino tenue.

    Un grande accumulo di tessuto linfatico nel lume dell'appendice fornisce una funzione protettiva. Le cellule immunocompetenti situate nei linfonodi producono anticorpi contro i batteri che sono entrati nell'intestino. Inoltre, l'appendice è un serbatoio di batteri benefici e, quindi, è coinvolta nella normalizzazione della microflora intestinale.

    Ragioni per lo sviluppo di appendicite acuta

    Lo sviluppo dell'infiammazione si basa sull'azione di microrganismi patogeni e su alcuni "fattori scatenanti". La flora intestinale patogena e i microrganismi piogeni fungono da microrganismi patogeni.

    Microrganismi coinvolti nello sviluppo dell'appendicite

    Nome del gruppo e habitat

    Flora intestinale condizionatamente patogena, che è normalmente presente nel lume dell'appendice, ma non provoca danni. Sotto l'influenza di fattori scatenanti, i rappresentanti di questa flora vengono attivati, diventando patogeni.

    Flora piogenica, che, sotto l'influenza di fattori scatenanti, provoca infiammazione purulenta.

    La flora specifica è estremamente rara nello sviluppo di appendicite acuta. Non sono necessari trigger per attivarlo, poiché questa flora è inizialmente patogena.

    • Escherichia coli;
    • Enterococcus;
    • escherichia;
    • pseudomonas;
    • Klebsiella.
    • shigella: microbi che causano dissenteria;
    • salmonella typhi - provoca la febbre tifoide;
    • micobatterio tubercolosi - causa tubercolosi (in questo caso, l'intestino).

    Vari fattori possono agire come fattori scatenanti, ognuno dei quali riflette una teoria specifica dello sviluppo dell'appendicite. Ad esempio, il fattore meccanico è un componente della teoria meccanica dell'appendicite, secondo la quale è una conseguenza dell'ostruzione del lume dell'appendice..

    Le teorie per lo sviluppo dell'appendicite sono:

    • teoria meccanica;
    • teoria dei neuro-riflessi;
    • teoria allergica;
    • teoria vascolare.
    Teoria meccanica dello sviluppo dell'appendicite
    Questa teoria è la più comune, poiché secondo i dati di numerosi studi, l'appendicite si sviluppa a causa dell'ostruzione (blocco) del lume dell'appendice. Ciò interrompe il processo di drenaggio dell'appendice e provoca un forte aumento della pressione al suo interno. Si osservano i fenomeni di stasi capillare e venosa, lo sviluppo dell'ischemia. In questo contesto, la flora condizionatamente patogena dell'appendice inizia ad attivarsi. A causa della mancanza di drenaggio, cresce il numero di batteri. Un aumento del numero di batteri sullo sfondo della stasi venosa e dell'ischemia innesca un processo infiammatorio nell'appendice.

    Pertanto, la base del processo infiammatorio è il blocco del lume dell'appendice, ovvero un fattore meccanico. Varie patologie possono agire come questo fattore..

    I fattori meccanici che possono causare l'ostruzione del lume dell'appendice sono:

    • elminti - ad esempio, una palla di ascaris può ostruire il lume intestinale;
    • calcoli fecali - spesso trovati negli anziani;
    • aderenze e adesioni cicatriziali;
    • carcinoide (tumore a lenta crescita) dell'appendice;
    • i linfonodi ingrossati possono anche ostruire il lume dell'appendice.
    Teoria del riflesso nervoso dello sviluppo dell'appendicite
    Questa teoria si basa sullo spasmo funzionale delle arterie che alimentano l'appendice. Uno spasmo acuto (restringimento) dei vasi sanguigni porta a disturbi dell'apporto di sangue e alla nutrizione dell'appendice. Questo, a sua volta, porta a una violazione del deflusso della linfa e del sangue venoso (si sviluppa la stagnazione), nonché a difficoltà nel drenaggio. Sullo sfondo della stasi venosa, si osservano cambiamenti degenerativi, che portano a una diminuzione della barriera protettiva della mucosa. L'indebolimento delle proprietà protettive è il principale meccanismo scatenante che porta all'attivazione della flora opportunistica e allo sviluppo di infiammazione non specifica nell'appendice.

    Teoria allergica dello sviluppo dell'appendicite
    Questa teoria ritiene che l'appendicite acuta si basi sulle reazioni allergiche del terzo e del quarto tipo. In totale, sono noti cinque tipi di reazioni allergiche, ognuna delle quali è osservata in alcune patologie. Ad esempio, la reazione del primo tipo è una reazione allergica di tipo anafilattico, che può essere osservata con shock anafilattico, orticaria, asma bronchiale.

    Secondo la teoria allergica dell'appendicite, con le reazioni di ipersensibilità terza e quarta, c'è un indebolimento della barriera protettiva della mucosa dell'appendice. Ciò è accompagnato dalla penetrazione di una quantità aggiuntiva di batteri opportunistici dal cieco nel lume dell'appendice. L'indebolimento delle proprietà protettive da un lato e l'aumento della concentrazione di batteri dall'altro è la base per lo sviluppo dell'infiammazione.

    Teoria vascolare dello sviluppo dell'appendicite
    Questa teoria si basa su varie violazioni della circolazione vascolare a livello della mucosa dell'appendice. Questi disturbi possono essere scatenati sia da malattie sistemiche (ad esempio vasculite) sia da disturbi circolatori locali (ad esempio spasmo vascolare). In entrambi i casi, si osservano edema e congestione venosa nella mucosa, contro la quale progredisce il processo infettivo..

    Oltre alle principali teorie sopra elencate, esiste anche una teoria alimentare (alimentare) dell'appendicite. Secondo lei, le persone che abusano di alimenti a base di carne con un basso contenuto di fibre vegetali hanno un rischio molto più elevato di sviluppare appendicite. Secondo gli scienziati, è una tale dieta che provoca lo sviluppo di "intestini pigri". Con questa sindrome, il transito dei contenuti intestinali è significativamente ridotto, il che provoca il suo ristagno. La costipazione prolungata, che si forma, porta a una diminuzione delle proprietà protettive della mucosa e stimola l'attivazione della flora patogena.

    Segni di appendicite acuta

    I sintomi dell'appendicite acuta sono:

    • dolore;
    • alta temperatura;
    • violazione delle feci e della minzione.

    Dolore con appendicite

    Il dolore è il sintomo dominante dell'appendicite acuta. Molto spesso, il dolore appare improvvisamente di notte o nel pomeriggio, verso la sera. In questo caso, la sindrome del dolore è permanente, cioè il dolore viene costantemente avvertito dal paziente. Molto spesso, la sindrome del dolore è moderata. Poiché il dolore è causato dal processo infiammatorio, i casi di dolore acuto e "insopportabile" sono estremamente rari. Allo stesso tempo, non dimenticare che il dolore è più un sintomo soggettivo e dipende sia dalla sensibilità del dolore individuale sia dal tipo di personalità del paziente..

    L'appendicite acuta è caratterizzata da una precisa migrazione del dolore. Quindi, nelle prime ore della malattia, il dolore è localizzato nella regione epigastrica o è di natura diffusa (il paziente avverte dolore in tutto l'addome). Nei bambini e negli adolescenti, il dolore all'inizio della malattia può essere concentrato intorno all'ombelico. Dopo alcune ore, le sensazioni dolorose scendono nella fossa iliaca destra. Da questo punto in poi, il paziente si lamenta del dolore nella parte inferiore destra. Tale migrazione di un sintomo del dolore dall'epigastrio alla regione iliaca destra è chiamata sintomo di Kocher. Questo segno diagnostico parla a favore dell'appendicite acuta, ma può anche indicare altre patologie chirurgiche (ad esempio un'ulcera gastrica perforata).

    Da che parte è localizzata l'appendicite?

    Nella maggior parte dei casi, il dolore all'appendicite è localizzato a destra, nell'addome inferiore. Questa caratteristica della sindrome del dolore e la sua evoluzione sono caratteristiche della posizione classica (o tipica) dell'appendice. In più della metà dei casi, si trova medialmente e verso il basso dal cieco - questa posizione si chiama decrescente. Questa posizione discendente fornisce la localizzazione del dolore nell'addome destro e inferiore.
    Tuttavia, sono anche note le cosiddette posizioni atipiche dell'appendice, che danno un diverso quadro clinico della sindrome del dolore..

    Varianti della posizione dell'appendice e della localizzazione del dolore in questo caso

    Titolo della posizione atipica

    Posizione variante dell'appendice

    L'appendice si trova dietro il cieco.

    Il dolore è localizzato anche a destra, ma è silente e noioso in natura.

    Posizione ascendente (o subepatica)

    L'appendice non è rivolta verso il basso, ma verso l'alto.

    La sindrome del dolore è avvertita dal paziente a destra, ma non nell'addome inferiore, nella parte superiore di esso. A volte il dolore è localizzato sotto l'arco costale, direttamente sotto il fegato.

    L'appendice si trova nella piccola pelvi.

    I dolori sono lancinanti o doloranti in natura, possono essere localizzati nell'addome inferiore a destra o sopra il pube. Imita spesso l'infiammazione degli organi genitali interni.

    Si osserva estremamente raramente con la posizione sinistra del cieco.

    Il dolore è localizzato nella fossa iliaca sinistra, cioè nell'addome inferiore a sinistra.

    L'appendice è spostata sulla linea mediana.

    I dolori si distinguono per la loro intensità pronunciata e l'insorgenza violenta. All'inizio vengono versati e poi si concentrano attorno all'ombelico. I sintomi appendicolari sono massimi.


    Con una posizione atipica dell'appendice, il dolore può irradiarsi (dare) alla regione lombare, inguinale o rettale.

    Febbre e altri sintomi comuni nell'appendicite acuta

    L'aumento della temperatura nell'appendicite acuta è una manifestazione della sindrome da intossicazione generale. In 8 casi su 10, si osserva un aumento della temperatura corporea entro 37 - 38 gradi. In rari casi, la temperatura supera i 38 gradi o rimane nei limiti normali.
    La febbre è accompagnata da debolezza, letargia, sensazione di debolezza. È spesso accompagnato da nausea e un singolo vomito. Il vomito è generalmente raro per l'appendicite e può verificarsi al massimo due volte. Tuttavia, è riflessivo e non porta sollievo..

    Tutti i suddetti sintomi sono il risultato della formazione di un focus infettivo nell'appendice. Questo focus è il risultato dell'infiltrazione (ammollo) delle pareti dell'appendice con batteri virulenti. Inizialmente, il focus infettivo è piccolo e i sintomi generali si sviluppano a seguito di reazioni riflesso-viscerali. Una reazione simile del tratto digestivo a un processo infiammatorio nelle vicinanze provoca sintomi generali come secchezza delle fauci, febbre, vomito riflesso e gonfiore moderato. Allo stesso tempo, le condizioni del paziente sono valutate come moderate. Successivamente, con lo sviluppo di numerose complicanze e la diffusione del processo infettivo, i sintomi progrediscono già sullo sfondo dell'intossicazione endogena.

    Disturbi delle feci e della minzione nell'appendicite acuta

    Peritonite e altre complicanze dell'appendicite acuta

    L'appendicite non operata in tempo può essere complicata da peritonite locale o diffusa. Possono anche svilupparsi ascessi dell'appendice, infiltrati, flemmone e pileflebite. Il pericolo maggiore è la rottura dell'appendice con lo sfogo di contenuti patologici nella cavità addominale. La diffusione di contenuti purulenti nella cavità addominale è accompagnata dallo sviluppo di intossicazione endogena.

    Le complicanze dell'appendicite sono:

    • peritonite;
    • infiltrato appendicolare;
    • ascesso.
    Peritonite
    La peritonite è una complicazione dell'appendicite in cui si sviluppa l'infiammazione del peritoneo. Il peritoneo è un sottile strato di tessuto sieroso che copre gli organi interni. La peritonite si sviluppa a causa della rottura dell'appendice, che è accompagnata dalla penetrazione del pus nella cavità addominale. Nel momento in cui ciò accade, le condizioni del paziente peggiorano..

    Il sintomo principale è il dolore. Ma a differenza dell'appendicite, i dolori non hanno una chiara localizzazione, ma sono di natura diffusa. L'intensità del dolore è molto forte, insopportabile. Il paziente è nella posizione dell'embrione caratteristica della peritonite - sdraiato su un fianco con le ginocchia piegate e le gambe portate allo stomaco. La pelle del paziente è pallida, a volte persino marmorizzata. La sindrome del dolore grave è accompagnata da vomito ripetuto, che non porta sollievo, calo della pressione sanguigna, polso rapido, aumento della temperatura corporea fino a 39 gradi.

    Il quadro clinico della peritonite dipende dall'area del peritoneo interessato. Distingue tra peritonite locale, diffusa e delimitata. La peritonite locale occupa solo una sezione anatomica della cavità addominale. Molto spesso, colpisce il peritoneo attorno all'appendice. La peritonite diffusa occupa da due a cinque aree anatomiche. In questo caso, il processo infiammatorio copre non solo l'appendice, ma anche la regione del cieco e del colon sigmoideo. La peritonite totale colpisce l'intera cavità addominale ed è una condizione critica in chirurgia.

    Il trattamento della peritonite è esclusivamente chirurgico. Durante l'intervento chirurgico, la fonte di peritonite viene trovata e rimossa, cioè un'appendice infiammata e scoppiata. Successivamente, il peritoneo stesso viene lavato più volte con soluzioni antisettiche. L'operazione termina con il drenaggio della cavità addominale. Inoltre, durante l'operazione, i tubi di gomma per il drenaggio vengono inseriti nella cavità addominale, attraverso la quale la cavità addominale viene lavata nel periodo postoperatorio.

    Infiltrazione appendicolare
    Un infiltrato è un conglomerato di organi fusi che circondano l'appendice. Pertanto, l'infiltrato appendicolare comprende il cieco, parte del colon sigmoideo, il maggiore omento e talvolta le appendici dell'utero (ovaie, tube di Falloppio). Questo infiltrato si sviluppa come una reazione protettiva alla diffusione del processo infiammatorio. Quando l'appendice esplode, il contenuto al suo interno entra nella cavità addominale. In modo che non si diffonda ulteriormente all'intera cavità addominale con lo sviluppo di peritonite diffusa, il processo infiammatorio è localizzato dagli organi sopra.

    L'infiltrazione si sviluppa il quinto giorno dall'esordio della malattia. Inizialmente, il quadro clinico ripete i sintomi dell'appendicite acuta: c'è dolore, un moderato aumento della temperatura. Tuttavia, nei giorni 2 - 3 dall'inizio della malattia, il dolore inizia a diminuire, la temperatura scende alla normalità. Il 4 ° - 5 ° giorno, sullo sfondo di una sindrome da lieve dolore nella regione iliaca destra, viene palpata (sentita) una formazione densa, dolorosa e inattiva. Se il medico palpa questo tipo di formazione in un paziente, è necessario eseguire una diagnosi differenziale con un tumore del cieco.

    Il trattamento dell'infiltrazione è completamente conservativo, cioè solo sulla base di farmaci. Sono prescritti riposo a letto, dieta e terapia antibiotica. A causa dell'aumentato rischio di recidiva (riacutizzazione) dopo 3 mesi di trattamento conservativo, è indicata la rimozione dell'appendice.

    Ascesso
    Un ascesso è una raccolta limitata di pus. Può svilupparsi sia con appendicite acuta che con cronica. La localizzazione dell'ascesso dipende dalla posizione iniziale dell'appendice. Quindi, un ascesso può essere pelvico, subrenico o interintestinale. Si verifica l'ascesso pelvico più comune, poiché l'essudato purulento sotto l'influenza della gravità si accumula nelle parti più basse. Il dolore in un ascesso pelvico è localizzato nel perineo. Sono accompagnati da un falso impulso a defecare e difficoltà a urinare.

    L'ascesso subrenico è localizzato nell'epigastrio superiore, sotto il diaframma. I dolori si trovano nella parte inferiore del torace. Si intensificano con un respiro profondo, tosse, respiro corto. Con un ascesso interintestinale, il paziente avverte dolore nell'addome. A causa della saldatura delle anse intestinali insieme, si può osservare un'ostruzione intestinale, in cui si nota una stitichezza prolungata.
    Gli ascessi vengono trattati esclusivamente con un metodo operativo aprendo l'ascesso attraverso un'incisione sulla parete addominale anteriore.

    Appendicite cronica

    L'appendicite cronica è rappresentata da un processo infiammatorio lento prolungato nell'appendice. Di tutte le patologie diagnosticate dell'appendice, la forma cronica si verifica in circa l'uno percento dei casi e si trova più spesso nelle giovani donne. A causa del quadro clinico sfocato con lievi sintomi della malattia, la rilevazione dell'appendicite cronica è difficile.
    A seconda dell'etiopatogenesi (causa e meccanismo di sviluppo), si distinguono tre forme di infiammazione cronica dell'appendice..

    Le forme patogenetiche dell'appendicite cronica includono:

    • forma primaria;
    • forma residua (residua);
    • forma ricorrente.
    Forma primaria di appendicite cronica
    La forma primaria di appendicite cronica è una lenta infiammazione dell'appendice, che si è sviluppata fin dall'inizio della malattia. In condizioni di ridotta difesa immunitaria del corpo, i processi infiammatori sono debolmente espressi. Questo spiega l'assenza di attacchi di appendicite acuta..

    Forma residua di appendicite cronica
    La forma residua di appendicite cronica si sviluppa sullo sfondo dell'infiammazione acuta dell'appendice. Ciò accade quando un attacco acuto di appendicite viene interrotto da solo o con farmaci senza l'uso di un intervento chirurgico. A causa dell'infiammazione acuta, molte aderenze rimangono spesso nella cavità addominale. Provocano dolore dolente e sordo nel cieco e nell'appendice.

    Forma ricorrente di appendicite cronica
    Una forma ricorrente di appendicite cronica può apparire dopo un'operazione per rimuovere l'appendice. Il processo infiammatorio si sviluppa nel culto dell'appendice e spesso si diffonde nel cieco e nei tessuti circostanti. Le ricadute (riacutizzazioni ripetute) di solito si verificano quando il moncone rimanente è più lungo di 2 centimetri.
    Esistono molti fattori di rischio che contribuiscono allo sviluppo dell'appendicite cronica..

    I fattori di rischio per lo sviluppo di appendicite cronica includono:

    • ipotermia del corpo;
    • stress psico-emotivo;
    • obesità;
    • fumatori;
    • abuso di alcool;
    • nutrizione impropria;
    • alta attività fisica;
    • stipsi;
    • malattie croniche (diabete mellito, epatite);
    • fascia di età superiore ai 70 anni e inferiore ai 2 - 3 anni.

    Le ragioni per lo sviluppo dell'appendicite cronica

    Il ruolo principale nello sviluppo dell'appendicite cronica è giocato da un fallimento del sistema immunitario e dalla patologia del sistema circolatorio. La conseguenza di ciò è una violazione del trofismo (nutrizione) dei tessuti dell'appendice e dell'attivazione della microflora intestinale patologica. In tali condizioni, il processo infiammatorio può persistere a lungo, fornendo appendicite cronica. Allo stesso tempo, c'è una proliferazione attiva del tessuto connettivo con la formazione di molte aderenze e l'ispessimento delle pareti dell'appendice..

    Il processo di adesione può essere presente sia tra gli organi della cavità addominale, sia all'interno dell'appendice stessa, causandone la deformazione e la distruzione (blocco del lume). Sulla base di questo, si distinguono diverse forme morfologiche di appendicite cronica..

    Le forme morfologiche di appendicite cronica sono:

    • idropisia dell'appendice;
    • mucocele dell'appendice;
    • empiema dell'appendice vermiforme;
    • appendicite fibroplastica.
    Empiema, idropisia e mucocele dell'appendice si formano a seguito dell'obliterazione della sua parte prossimale o dell'uscita nel cieco. A causa della mancanza di una via di fuga, nell'appendice si accumulano vari liquidi e secrezioni patologiche. Se un appendito (fluido secreto dalle cellule durante l'infiammazione) si accumula nell'appendice, si sviluppa l'idropisia. Quando il muco secreto dalle cellule epiteliali domina nella cavità dell'appendice, appare il mucocele. Quando la microflora intestinale viene attivata e si sviluppa un'infezione, il pus si accumula nella cavità. In questo caso, l'appendicite cronica assume la forma di un empiema dell'appendice.

    L'appendicite fibroplastica è una crescita eccessiva di tessuto fibroso nella parete dell'appendice. Ciò porta al suo ispessimento e allargamento del processo..

    Segni di appendicite cronica

    I segni clinici dell'appendicite cronica sono piuttosto variabili e polimorfici, ma in generale formano un quadro di una forma lenta di infiammazione dell'appendice. Gli attacchi di esacerbazione e i periodi di remissione, che gradualmente sostituiscono, si manifestano con i loro sintomi caratteristici della malattia.

    I sintomi di attacchi acuti di appendicite cronica sono:

    • dolore nella regione iliaca destra, aggravato dall'aumento della pressione intra-addominale;
    • crampi all'addome;
    • nausea;
    • vomito;
    • diarrea;
    • flatulenza periodica;
    • temperatura corporea entro 37,5 gradi.
    Il sintomo principale che contribuisce a cercare assistenza medica è il dolore. Il dolore può essere costante o parossistico. L'epicentro del dolore si trova nella regione iliaca a destra o vicino all'ombelico. A volte le onde del dolore si diffondono nella parte bassa della schiena, all'inguine o alla gamba destra. Le sensazioni del dolore aumentano quando aumenta la pressione intra-addominale, premendo sul processo infiammato. Ciò accade durante lo sforzo fisico, la tosse, lo starnuto, i movimenti intestinali.

    Un'alimentazione scorretta porta anche ad un aumento del dolore. Nelle pazienti di sesso femminile, possono verificarsi esacerbazioni durante i periodi..

    I sintomi durante la remissione dell'appendicite cronica includono:

    • sindrome da dolore debole;
    • diminuzione dell'appetito;
    • labilità emotiva con maggiore irritabilità;
    • disordini del sonno;
    • diminuzione del tono muscolare della parete addominale anteriore a destra.
    La sindrome del dolore durante il periodo di remissione è rappresentata da dolore doloroso e sordo all'addome, la cui localizzazione è difficile da determinare. Appaiono spesso quando si cammina e si corre..
    Nella loro pratica, i medici usano diversi sintomi oggettivi che aiutano nella diagnosi di appendicite cronica..

    Sintomi oggettivi di appendicite cronica

    La palpazione della regione iliaca destra porta all'irradiazione (rinculo) del dolore nella direzione opposta.

    Spostare il paziente in posizione sdraiata sul lato sinistro porta alla comparsa o all'intensificazione del dolore nell'area dell'appendice infiammata.

    Un tentativo di sollevare la gamba destra raddrizzata all'articolazione del ginocchio provoca o peggiora la sindrome del dolore.

    Se alzi le gambe raddrizzate sulle articolazioni del ginocchio e tieni premuto per un po ', la gamba destra inizia a stancarsi più velocemente.

    La palpazione della parete addominale anteriore rivela la differenza nel tono muscolare tra i lati destro e sinistro.


    Tutti i segni clinici di appendicite cronica possono essere osservati in un paziente per molti anni, ma c'è sempre un certo rischio che la malattia diventi appendicite acuta..

    Appendicite nei bambini

    Secondo le statistiche, l'appendicite si verifica nei bambini di qualsiasi età, a partire dal momento della nascita. Tuttavia, alcuni esperti ritengono che l'appendicite non sia tipica per i bambini di età inferiore ai quattro anni. Ciò è spiegato dalle caratteristiche anatomiche dell'appendice nei bambini. Quindi, negli adulti, la comunicazione tra il cieco e l'appendice è molto stretta, il che crea le condizioni per il ristagno.

    Alla minima infiammazione, il fluido che si accumula con difficoltà nel lume dell'appendice lo lascia. Questo crea le condizioni per il suo ristagno e infiammazione. Nei bambini non ci sono praticamente condizioni per il ristagno, poiché il cieco, restringendosi a forma di imbuto, passa immediatamente nell'appendice. Non c'è nemmeno uno sfintere tra loro, che è presente negli adulti. Ecco perché i casi di appendicite acuta nei bambini di età inferiore ai 4 - 5 anni sono estremamente rari. Tuttavia, con l'età, queste caratteristiche anatomiche subiscono cambiamenti e all'età di 7 anni l'appendice nei bambini diventa identica a un adulto.

    Sintomi di appendicite acuta nei bambini

    La malattia inizia improvvisamente con un forte deterioramento del benessere del bambino e un aumento della temperatura a 38-39 gradi (mentre per gli adulti è caratteristica solo la condizione subfebrilare, cioè un aumento della temperatura non molto forte). C'è vomito ripetuto, disturbi intestinali sotto forma di feci frequenti e sciolte. Tutti questi sintomi (vomito, febbre, diarrea) fanno pensare al medico un'infezione intestinale..

    I sintomi specifici dell'appendicite acuta nei bambini sono anche dovuti alla presenza di una sindrome addominale. Questa sindrome si verifica non solo con l'appendicite, ma anche con polmonite, influenza, scarlattina e altre malattie. Si manifesta in dolori molto forti e diffusi (su tutto l'addome). Nei bambini piccoli, il dolore è spesso concentrato vicino all'ombelico, il che rende nuovamente difficile diagnosticare rapidamente l'appendicite acuta.

    I sintomi dell'appendicite acuta nei bambini sono:

    • feci frequenti, sfuse e sfuse;
    • vomito ripetuto;
    • dolore intenso e diffuso in tutto l'addome o dolore vicino all'ombelico;
    • aumento della temperatura fino a 39 gradi;
    • grave gonfiore.
    Feci frequenti e sciolte, vomito, forte dolore addominale sono spiegati dall'aumentata reattività dell'intestino al processo acuto. L'intestino inizia a peristalizzare fortemente e "essere capriccioso". Come risultato del peristaltismo attivo, la produzione di gas nell'intestino aumenta, quindi lo stomaco diventa gonfio e teso. Un intenso movimento intestinale fa sì che si svuoti rapidamente, causando disturbi alle feci.

    Caratteristiche del quadro clinico dell'appendicite acuta nei bambini

    Oltre alla prevalenza dei sintomi generali rispetto ai sintomi locali, l'appendicite acuta nei bambini è caratterizzata da una serie di caratteristiche.

    Le caratteristiche dello sviluppo dell'appendicite acuta nei bambini includono:

    • la presenza di un "gap luminoso";
    • posizioni atipiche dell'appendice;
    • sindrome da intossicazione grave.
    La presenza di un "gap luminoso"
    Il periodo luminoso è il periodo di tempo, che è caratterizzato da una forte scomparsa di tutti i sintomi. Si sviluppa tra la rottura dell'appendice e lo sviluppo della peritonite. Inizialmente, il quadro clinico non è diverso: ci sono intensi dolori diffusi, vomito ripetuto, febbre.
    L'aiuto non fornito in tempo porta alla rottura dell'appendice e allo sviluppo della peritonite. Tuttavia, dopo la rottura dell'appendice, tutti i dolori scompaiono e ne consegue un periodo di calma. Sembra che il bambino si stia riprendendo, il che è una grave illusione. Dopo 10 - 12 ore, si sviluppa una clinica di peritonite locale o diffusa con lo sviluppo di numerose complicanze. Il fenomeno del gap luminoso è spiegato dalla necrosi delle terminazioni nervose nell'appendice, a seguito della quale non vi sono dolori durante la sua distruzione.

    Posizioni atipiche dell'appendice
    Nei bambini, a causa della crescita incompleta del corpo, le posizioni atipiche dell'appendice sono molto più comuni. Abbastanza spesso, l'appendice è alta, quando esso e il retto si trovano sotto il fegato. In questo caso, il dolore e la tensione dei muscoli addominali vengono diagnosticati non nello spazio iliaco destro, ma nell'ipocondrio destro. Tale localizzazione del dolore insieme al vomito spesso imita la clinica della colecistite acuta. Inoltre, l'appendice può essere posizionata retrocecale, cioè dietro il cieco. In questo caso non c'è tensione nei muscoli addominali, ma c'è dolore nella regione lombare.

    Sindrome da intossicazione grave

    Diagnosi di appendicite acuta nei bambini

    Anche la diagnosi di appendicite acuta è difficile a causa delle peculiarità dello sviluppo psicomotorio. I bambini si lamentano raramente, non possono dire l'evoluzione del dolore, cosa fa male esattamente e dove. Principalmente piangono, ma il pianto può essere dovuto alla paura del camice bianco e al fatto che gli estranei gli fanno domande strane. Pertanto, la maggior parte dei reclami e i dettagli dello sviluppo della malattia devono essere chiariti dai genitori..

    È necessario esaminare il bambino in una stanza calda, dopo aver stabilito almeno un leggero contatto con lui. È anche necessario palpare con le mani calde per non provocare ulteriore stress per il bambino. Tuttavia, immediatamente prima della palpazione, è necessario prestare attenzione alla posizione del bambino a letto. Di norma, si trovano sul lato destro con le gambe portate allo stomaco. I bambini sono calmi, non hanno fretta (solo se non è un bambino di 4-5 anni), ma quando provano a prenderli tra le braccia, mostrano resistenza. Ciò è spiegato dal fatto che sollevare il bambino provoca un aumento del dolore addominale.

    Per l'appendicite, l'eccitazione del bambino non è tipica quando si gira, si gira, si arrampica sul divano e scende. Se il bambino presenta questo comportamento, in questo caso l'appendicite è esclusa. Il medico esamina non solo l'addome, ma l'intero bambino nel suo insieme. La pelle viene esaminata per un'eruzione cutanea, la gola per l'infiammazione e i polmoni vengono sottoposti a audizione per respiro sibilante. Questo viene fatto per la diagnosi differenziale. Va ricordato che la sindrome addominale è associata alla maggior parte delle malattie infantili..

    La palpazione dell'addome non è accompagnata dalle domande "fa male?", Perché, di regola, la risposta è scritta sul volto del bambino. Inoltre, le risposte dei bambini sono spesso di parte, possono ripetere qualsiasi domanda dopo il dottore: "Ti fa male?" - "fa male", "non fa male?" - "non fa male". La maggior parte dei bambini è terrorizzata dall'ospedale e quindi nasconde i propri reclami per sbarazzarsi del medico il prima possibile..

    La palpazione dovrebbe iniziare dalla parte meno dolorosa, cioè dalla fossa iliaca sinistra. Inoltre, seguendo in senso orario, il medico sale all'ipocondrio sinistro, alla regione epigastrica, all'ipocondrio destro e scende nella fossa iliaca destra. Palpando ogni sezione, il medico osserva l'espressione facciale e la reazione del bambino.

    Nell'appendicite acuta, l'addome del bambino è moderatamente gonfio e nella sezione in basso a destra c'è una moderata tensione muscolare. Quindi devi chiedere al bambino di girare sul lato sinistro e monitorare attentamente come lo fa. Se allo stesso tempo grugnisce e tiene il lato destro con la mano, allora questo è considerato un sintomo positivo di Rovzing (questo sintomo parla a favore dell'appendicite).

    Sintomo di irritazione del peritoneo (sintomo di Shchetkin-Blumberg) - raramente può essere rilevato nei bambini, poiché il bambino non può dire quando fa più male - prima o dopo aver premuto. Inoltre, spesso quando cerca di premere sulla fossa iliaca destra, il bambino spinge la mano del medico. Ma nei bambini, è spesso possibile identificare un altro sintomo appendicolare - un sintomo di tirare su la gamba. Si manifesta nel fatto che quando il medico preme sulla regione iliaca destra, il bambino non solo cerca di spingere la mano del medico, ma allo stesso tempo tira la gamba destra allo stomaco.

    Appendicite in donne in gravidanza

    Sintomi di appendicite acuta in donne in gravidanza

    A seconda della durata della gravidanza, il quadro clinico dell'appendicite acuta acquisisce le sue caratteristiche. Quindi, nel primo trimestre (nei primi tre mesi), i sintomi dell'appendicite non sono diversi. Tuttavia, con l'aumentare della durata della gravidanza, sorgono difficoltà nella diagnosi. L'utero in crescita sposta con il suo volume gli organi interni, incluso il cieco con l'appendice. Possono sovrapporsi all'utero o spostarsi verso l'alto. Pertanto, la localizzazione del dolore nell'appendicite nelle donne in gravidanza è leggermente diversa..

    Il dolore è spesso presente nell'ipocondrio o nel mesogastrio destro, mentre la tensione protettiva dei muscoli della parete addominale è completamente assente. La diagnosi è resa difficile anche dalla presenza di leucocitosi fisiologica nelle donne in gravidanza. Tutto ciò porta al fatto che la diagnosi corretta nella fase preospedaliera viene fatta solo al 40 percento delle donne. Al resto viene data una diagnosi preliminare - la minaccia di interruzione anticipata della gravidanza.

    Diagnosi di appendicite acuta durante la gravidanza

    Nonostante il quadro clinico sfocato, le donne con sospetta appendicite devono essere urgentemente ricoverate in ospedale per ulteriori osservazioni.
    La diagnostica consiste in un'approfondita raccolta, esame e palpazione della storia. Il medico dovrebbe chiarire come è iniziata la malattia e come si sono evoluti i sintomi. Sintomi come nausea e vomito non hanno alcun valore diagnostico, poiché possono essere causati da tossicosi.

    Una paziente incinta con sospetta appendicite viene palpata mentre giace sul lato sinistro. Ciò aumenta le probabilità di provocare dolore locale nella regione iliaca destra. Gli ultrasuoni (ultrasuoni) sono di grande valore diagnostico. Aiuta ad escludere altre patologie chirurgiche e la minaccia di interruzione della gravidanza. Per una visualizzazione più chiara dell'appendice, oggi viene utilizzato il metodo di compressione dosata con un sensore lineare nel quadrato in basso a destra dell'addome (la posizione dell'appendice). Questo metodo consente di identificare l'infiammazione dell'appendice anche prima dello sviluppo di complicanze distruttive. Tuttavia, il metodo di compressione dosato non consente la diagnosi di appendicite acuta in donne in gravidanza con un'accuratezza del 100 percento..

    Pertanto, la laparoscopia di emergenza diventa più importante nella diagnosi. Fino a poco tempo fa, la gravidanza era una controindicazione alla laparoscopia. Tuttavia, se confrontiamo i rischi di complicanze dopo la laparoscopia e durante l'intervento chirurgico, la laparoscopia diagnostica è l'opzione più preferita. Il tasso di complicanze di questa procedura è inferiore allo 0,75 percento, mentre il parto prematuro complica le operazioni nel 25 percento. Allo stesso tempo, se non viene intrapresa né laparoscopia diagnostica né intervento chirurgico, la rottura dell'appendice porta a gravi complicazioni (a volte fatali) nel 100% dei casi..

    Complicanze dell'appendicite acuta durante la gravidanza

    Anche l'appendicite acuta diagnosticata e operata in tempo comporta conseguenze per la madre e il feto. Quindi, il rischio di parto prematuro con appendicite semplice varia dal 2 al 12 percento, mentre con una rottura dell'appendice raggiunge il 50 percento. Dopo l'appendicectomia, esiste il rischio di sviluppare complicanze infettive.

    Le complicanze dell'appendicite acuta durante la gravidanza sono:

    • i processi infettivi - con appendicite catarrale si verificano nel 15% dei casi, con rottura dell'appendice - in 90;
    • ostruzione intestinale - 20 percento dei casi;
    • interruzione prematura della gravidanza dopo appendicectomia - 25 percento;
    • mortalità materna - 16 percento per appendice rotta e peritonite, 0 percento per appendicite non complicata.

    Tipi e stadi di appendicite

    Esistono diversi tipi di appendicite, che, di fatto, sono i suoi stadi. È noto che l'appendicite acuta nel suo sviluppo attraversa quattro fasi: fase catarrale (edematosa), purulenta, flemmatica e di rottura. Ognuna di queste fasi ha le sue manifestazioni cliniche. Con i primi due stadi, i chirurghi sono più comuni, l'ultimo stadio (stadio di rottura) è accompagnato dallo sviluppo di numerose complicanze.

    Le fasi dell'appendicite acuta sono:

    • appendicite catarrale;
    • appendicite purulenta;
    • appendicite cancrenosa;
    • appendice rotta.

    Appendicite catarrale

    Questa forma di appendicite è caratterizzata dallo sviluppo di edema (catarro significa edema, da cui il nome) nella mucosa dell'appendice. La mucosa si gonfia, si ispessisce, a seguito della quale il lume dell'appendice si restringe. Per questo motivo, il processo stesso aumenta di dimensioni e aumenta la pressione al suo interno. Ciò provoca lo sviluppo di una sindrome da dolore moderato e lievi disturbi dispeptici: secchezza delle fauci, lieve nausea, gonfiore. L'ulteriore sviluppo del processo infiammatorio può avvenire in due modi. Nel primo caso, il processo infiammatorio si autodistrugge e non si sviluppa ulteriormente. Questa opzione è nota con una buona e forte immunità, quando il corpo è in grado di mobilitare tutta la sua forza ed eliminare l'infiammazione. Nel secondo caso, il processo infiammatorio continua ed entra nel secondo stadio. La durata dell'appendicite catarrale è fino a 6 ore.

    A causa di sintomi cancellati, un lieve quadro clinico e l'assenza di sintomi appendiculari, la diagnosi di appendicite in questa fase è difficile. I test di laboratorio rivelano una leucocitosi moderata (fino a 12 x 10 9) e un aumento della VES (velocità di eritrosedimentazione).

    Appendicite suppurativa

    Questa fase è caratterizzata dallo sviluppo di infiammazione purulenta nelle pareti dell'appendice. In questo caso, il processo infiammatorio è limitato non solo alla mucosa, ma copre anche altri strati dell'appendice. Nella stessa cavità si accumula pus, che gradualmente permea l'intera appendice. Di conseguenza, cresce ancora di più in dimensioni e diventa teso. Ciò porta ad un aumento della sindrome del dolore. Inoltre, a causa del fatto che l'infiammazione si diffonde nel peritoneo, il dolore cessa di essere diffuso e si concentra nella fossa iliaca destra. Allo stesso tempo, il processo purulento provoca sintomi come febbre, brividi e debolezza. Pertanto, i sintomi dell'appendicite purulenta sono febbre, nausea, dolore nell'addome destro e inferiore. L'appendicite purulenta si sviluppa da 6 a 24 ore dopo l'insorgenza della malattia.

    A causa del fatto che il processo infiammatorio copre tutti gli strati dell'appendice e si diffonde nel peritoneo, i sintomi dell'irritazione peritoneale compaiono nel quadro clinico. Questo, così come i dati di laboratorio (pronunciata leucocitosi), facilitano la diagnosi di appendicite in questa fase..

    Appendicite cancrenosa

    L'appendicite cancrenosa si sviluppa da 2 a 3 giorni dall'esordio della malattia, cioè dopo 24 a 72 ore. In questa fase, si verifica la necrosi (necrosi) degli strati dell'appendice, nonché le terminazioni nervose e i vasi che la attraversano. A volte durante questo periodo, potrebbe esserci una regressione di tutti i sintomi, vale a dire dolore, nausea, vomito. Viene creata l'impressione che il paziente si stia riprendendo. Questo momento nel quadro clinico è anche chiamato il periodo del "benessere immaginario" o il periodo della "finestra luminosa". È spiegato dal fatto che, insieme a tutte le membrane, anche le terminazioni nervose sono soggette a necrosi. Ciò porta a una diminuzione della sindrome del dolore..

    In effetti, al momento, il paziente inizia a indebolirsi drammaticamente. I tessuti morti si scompongono in cellule (prodotti di decomposizione) e quelli con il flusso sanguigno vengono trasportati in tutto il corpo. Di conseguenza, si sviluppa una potente intossicazione del corpo. La temperatura corporea raggiunge i 39 - 40 gradi, la pressione scende a meno di 90 millimetri di mercurio e il polso diventa più frequente di 100 battiti al minuto. Tuttavia, a volte la temperatura nei pazienti con forma di appendicite cancrenosa può essere assente. In questo caso, si osserva il sintomo di "forbici tossiche", quando, su uno sfondo di temperatura normale, il polso raggiunge 120 battiti al minuto. Sebbene il dolore sia leggermente attenuato, il paziente è molto debole. Soffre di vomito ripetuto, che non gli dà sollievo. Il vomito frequente provoca disidratazione.

    Quando si esamina il paziente, vengono rivelati la pelle grigio chiaro, la lingua secca e la pelle grigia. La tensione muscolare si estende a tutto l'addome e la peristalsi intestinale è assente. Questo rende l'addome del paziente non solo doloroso, ma anche duro e disteso..
    Questa forma di appendicite può portare a complicazioni fatali come sepsi e tromboflebite settica. Se il paziente non viene operato urgentemente in questa fase, quindi l'appendice esplode e il suo contenuto purulento entra nella cavità addominale.

    Fase di rottura dell'appendice

    Lo stadio di rottura è accompagnato da una violazione dell'integrità dell'appendice e dalla penetrazione del pus nella cavità addominale. La conseguenza di ciò è la diffusione dell'infezione attraverso gli strati del peritoneo e la sua infiammazione. L'infiammazione dei fogli del peritoneo è chiamata peritonite in medicina. Lo sviluppo della peritonite è un'emergenza chirurgica che richiede un intervento chirurgico immediato..

    Con la peritonite, le condizioni del paziente diventano critiche: la pressione diminuisce, il polso si accelera e la coscienza diventa annebbiata. Spesso i pazienti vengono inibiti, giacendo a letto incapaci di rispondere alle domande. La pelle diventa grigio pallido, la lingua viene coperta con un rivestimento marrone. Nonostante una condizione così critica, c'è un indebolimento della sindrome del dolore, che è un segno sfavorevole.

    Articoli Su Epatite