Posizione e funzione dell'appendice

Principale Milza

L'appendice è una formazione allungata, che è l'appendice del cieco. Le sue dimensioni possono variare da poche a due decine di centimetri. Raggiunge una media di 10 millimetri di diametro e la sua posizione è normalmente nella proiezione della regione iliaca destra nell'addome inferiore.

funzioni

  • Protettivo. L'appendice contiene una grande quantità di tessuto linfoide, che è attivamente coinvolto nella risposta immunitaria.
  • Ricostituente. Partecipa alla normalizzazione della microflora intestinale.
  • "Conservazione" per batteri benefici. Nell'appendice, di norma, non vi è lancio di feci, che ha un effetto benefico sul microclima dell'appendice e contribuisce alla riproduzione attiva di microrganismi positivi. L'appendice è un serbatoio per E. coli. Conserva la microflora originale dell'intestino crasso.
  • Influenza sulla crescita e lo sviluppo umano. La letteratura medica indica che la conservazione dell'appendice durante l'infanzia ha un effetto benefico sullo sviluppo fisico e intellettuale del bambino..

Dalle funzioni di cui sopra, si può concludere che l'appendice gioca indubbiamente un ruolo importante nella vita umana. Tuttavia, dopo la sua rimozione operativa, la condizione umana non si deteriora - il corpo è ancora in grado di dare una risposta immunitaria, non si verifica lo sviluppo di disbiosi. Ciò può essere spiegato dall'adattamento umano all'ambiente. Una corretta alimentazione, uno stile di vita sano, l'uso di prodotti lattiero-caseari e preparati contenenti bifidobatteri e lattobacilli bilanciano il rapporto tra microflora opportunistica e benefica. Vale la pena considerare il fatto che alcune persone potrebbero non avere un'appendice dalla nascita, il che non avrà un effetto significativo sulla loro immunità..

Posizione e struttura

L'appendice si estende dalla superficie mediale-posteriore del cieco 3 cm al di sotto del punto in cui l'intestino tenue vi scorre ed è coperta dal peritoneo su tutti i lati. La sua lunghezza, in media, è di 9 cm, di diametro raggiunge i 2 cm. Il lume dell'appendice in alcune persone, in particolare negli anziani, può crescere eccessivamente, causando infiammazione - appendicite. Questa condizione richiede un ricovero urgente in quanto può essere fatale.

A seconda di come si trova il cieco, ci sono diverse opzioni per la normale posizione dell'appendice:

  • Verso il basso. Si verifica più spesso (50% dei casi). Con l'infiammazione dell'appendice, si dovrebbe tenere presente che è a stretto contatto con la vescica e il retto..
  • Laterale (25%).
  • Mediale (15%).
  • Verso l'alto (10%).

L'appendice si apre nel cieco attraverso l'apertura dell'appendice e ha un mesentere che si estende dall'inizio alla fine. La sua membrana mucosa ha una grande quantità di tessuto linfoide e la struttura generale è la stessa di quella del cieco - strati sierosi, sub-sierosi, muscolari, sottomucosi e mucosi.

Malattie dell'appendice

Appendicite acuta

Appendicite acuta - infiammazione dell'appendice, che è un'indicazione assoluta per la chirurgia.

L'inizio della malattia è associato a:

  • otturazione meccanica dell'apertura dell'appendice;
  • patologia vascolare;
  • aumento della produzione di serotonina;
  • la presenza di un processo infettivo;
  • costipazione cronica.

I sintomi sono pronunciati e comprendono: un aumento della temperatura corporea superiore a 38 ° C, dolore nella parte destra dell'addome, nausea, vomito e altri sintomi di intossicazione. Alla palpazione - dolore acuto nella regione iliaca destra.

Appendicite cronica

L'appendicite cronica è un'infiammazione lenta dell'appendice. Si verifica nelle persone che hanno sofferto di un'infiammazione acuta dell'appendice, ma per qualche motivo non sono andati in ospedale. Può anche essere nelle persone nate con un'anomalia dell'appendice. Le ragioni sono le stesse dell'appendicite acuta..

I sintomi sono scarsi: al momento dell'esacerbazione, i pazienti notano un dolore sordo nella fossa iliaca destra, un deterioramento del benessere generale, un leggero aumento della temperatura corporea.

mucocele

Il mucocele è una cisti dell'appendice, che si manifesta come un restringimento del suo lume e un aumento della produzione di muco. È una neoplasia benigna soggetta a malignità (malignità).

Le cause del mucocele non sono ben comprese, ma alcuni medici concordano sul fatto che l'infiammazione cronica dell'appendice svolge un ruolo importante in questo..

Di norma, il quadro clinico viene cancellato. I pazienti possono lamentare disagio nell'area del tumore, dolore, costipazione e nausea. Se la cisti è grande, può essere rilevata durante l'esame e la palpazione del paziente..

Il tumore maligno più comune dell'appendice è il carcinoide. È una piccola formazione sferica, raramente fornisce metastasi. Ci sono diverse ragioni per questa malattia:

  • malattie infettive;
  • vasculite;
  • aumento della produzione di serotonina;
  • stipsi.

Il quadro clinico ricorda altre patologie dell'appendice, spesso trovate per caso durante le procedure diagnostiche per altre malattie.

Metodi diagnostici

Il primo stadio della diagnosi è l'esame del paziente e la sua palpazione. Durante l'esame, il medico deve essere vigile se:

  • c'è dolore nella regione iliaca destra e all'inizio del processo patologico, a volte si verifica dolore nella zona del plesso solare;
  • l'addome è "a forma di tavola", teso;
  • Sintomo positivo di Obraztsov: sollevare la gamba mentre giaceva sulla schiena causerà un aumento del dolore nella fossa iliaca destra.

Per confermare la diagnosi, è necessario eseguire ultrasuoni, risonanza magnetica e TC.

Sono anche necessari metodi di ricerca di laboratorio: un'analisi generale del sangue e delle urine. Nel sangue, la leucocitosi può essere trovata con uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra. Se il quadro della malattia assomiglia ad altri processi patologici, è necessario eseguire la laparoscopia ai fini della diagnosi differenziale. L'appendicite acuta è un'emergenza medica e richiede un trattamento chirurgico tempestivo. Se viene rilevata una patologia, viene indicata la rimozione dell'appendice, la revisione della cavità addominale.

Appendicite

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice (appendice). Questa patologia è una delle malattie più comuni del tratto gastrointestinale. Secondo le statistiche, l'appendicite si sviluppa nel 5-10% di tutti gli abitanti del pianeta. I medici non possono prevedere la probabilità che si verifichi in un particolare paziente, quindi gli studi diagnostici preventivi hanno poco senso. Questa patologia può improvvisamente svilupparsi in una persona di qualsiasi età e sesso (ad eccezione dei bambini che non hanno ancora compiuto un anno di età - non hanno appendicite), sebbene si verifichi un po 'più spesso nelle donne. La fascia d'età più "vulnerabile" dei pazienti va dai 5 ai 40 anni. Prima dei 5 e dopo 40 anni, la malattia si sviluppa molto meno spesso. Fino a 20 anni, la patologia si verifica spesso negli uomini e dopo i 20 anni nelle donne.

L'appendicite è pericolosa perché si sviluppa rapidamente e può causare gravi complicazioni (in alcuni casi potenzialmente letali). Pertanto, se sospetti questa malattia, dovresti consultare immediatamente un medico..

L'appendice è un'appendice del cieco, che è vuota all'interno e non ha un passaggio passante. In media, la sua lunghezza raggiunge i 5-15 cm, di diametro di solito non supera un centimetro. Ma ci sono anche appendici più corte (fino a 3 cm) e lunghe (oltre 20 cm). L'appendice si estende dalla parete posterolaterale del cieco. Tuttavia, la sua localizzazione rispetto ad altri organi può essere diversa. Esistono le seguenti opzioni di posizione:

  • Standard. L'appendice si trova nella regione iliaca destra (davanti alla regione laterale, tra le costole inferiori e le ossa pelviche). Questa è la posizione più "riuscita" dal punto di vista diagnostico: in questo caso l'appendicite viene rilevata rapidamente e senza particolari difficoltà. La localizzazione standard dell'appendice è osservata nel 70-80% dei casi.
  • Pelvico (discendente). Questa posizione dell'appendice è più comune nelle donne che negli uomini. L'appendice si trova nella cavità pelvica.
  • Subepatico (crescente). L'apice dell'appendice "guarda" la cavità subepatica.
  • Laterale. L'appendice si trova nel canale periocolico laterale destro.
  • Mediale. L'appendice è adiacente all'intestino tenue.
  • Davanti. L'appendice si trova sulla superficie anteriore del cieco.
  • Lato sinistro. Si osserva con una disposizione speculare degli organi interni (cioè, tutti gli organi che dovrebbero essere normalmente sul lato destro sono sulla sinistra e viceversa) o una forte mobilità del colon.
  • Retrocecale. L'appendice si trova dietro il cieco.

L'appendicite, che si sviluppa con una posizione standard dell'appendice, è chiamata classica (tradizionale). Se l'appendice ha una localizzazione speciale, stiamo parlando di appendicite atipica.

Ruolo dell'appendice

Alcuni pazienti si pongono la domanda: se l'appendicite è una malattia piuttosto pericolosa che può verificarsi in qualsiasi persona, potrebbe essere consigliabile rimuovere l'appendice a scopo preventivo al fine di evitare lo sviluppo di patologie?

Si pensava che l'appendice fosse un rudimento. Cioè, una volta che l'appendice aveva un aspetto leggermente diverso ed era un organo a tutti gli effetti: le persone che vivevano nei tempi antichi, mangiavano in modo completamente diverso e l'appendice partecipava ai processi di digestione. Come risultato dell'evoluzione, il sistema digestivo umano è cambiato. L'appendice cominciò a essere trasmessa ai discendenti nella sua infanzia e cessò di svolgere qualsiasi funzione utile. All'inizio del 20 ° secolo, le appendici venivano addirittura rimosse dai neonati, al fine di prevenire l'appendicite. Quindi si è scoperto che l'importanza dell'appendice è stata notevolmente sottovalutata. I pazienti che avevano tagliato l'appendice durante l'infanzia avevano un'immunità significativamente ridotta, soffrivano di varie malattie molto più spesso di altre. Hanno anche avuto problemi digestivi. Pertanto, nel tempo, i medici hanno abbandonato la pratica di rimuovere l'appendice a scopo preventivo..

Gli scienziati moderni credono che non ci siano organi non necessari nel corpo umano e che se i rudimenti continuano a passare di generazione in generazione, significa che svolgono alcune funzioni (altrimenti si sarebbero "estinti" molto tempo fa). Se non disturbano il paziente, non è necessario rimuoverli a scopo preventivo. Esistono diverse teorie scientifiche sul ruolo dell'appendice nel corpo umano moderno, le più comuni delle quali sono le seguenti:

  • L'appendice fa parte del sistema immunitario. La parete dell'appendice contiene una grande quantità di tessuto linfoide che sintetizza i linfociti. I linfociti sono cellule del sangue che proteggono il corpo da particelle e infezioni estranee.
  • L'appendice aiuta a mantenere l'equilibrio della flora intestinale benefica. Gli intestini sono abitati da microrganismi coinvolti nei processi di digestione. Alcuni di essi sono incondizionatamente utili e non rappresentano in alcun caso una minaccia per il corpo. Altri sono condizionatamente patogeni, cioè diventano pericolosi solo se vengono soddisfatte alcune condizioni. In un corpo sano, l'equilibrio necessario viene mantenuto tra tutti i microrganismi. Con lo sviluppo di malattie infettive del tratto gastrointestinale (salmonellosi, giardiasi, dissenteria, infezione da rotavirus, ecc.), Questo equilibrio viene disturbato, a causa del quale soffrono i processi digestivi. Alcuni scienziati ritengono che anche i batteri benefici vivano nell'appendice, dove sono protetti dagli effetti delle infezioni. A causa di malattie, importanti microrganismi muoiono nell'intestino, ma non nell'appendice. Ciò consente alla microflora intestinale di riprendersi abbastanza rapidamente. I batteri benefici che si moltiplicano nell'appendice "escono" nell'intestino e normalizzano l'equilibrio. Gli scienziati sono giunti a questa conclusione quando hanno notato che i pazienti sottoposti a intervento chirurgico per rimuovere l'appendice hanno spesso problemi con la microflora del tratto digestivo..

Il trattamento dell'appendicite comporta quasi sempre la rimozione dell'appendice (tranne nei casi in cui la chirurgia è controindicata per il paziente), dal momento che non è un organo vitale. Ma ciò non significa che a seguito di un intervento chirurgico, una persona avrà necessariamente problemi di salute. Dovrà solo prestare maggiore attenzione alla sua immunità. E i farmaci moderni: probiotici e prebiotici aiutano a evitare la disbiosi intestinale..

Tipi di appendicite

L'appendicite può essere classificata in base alla forma e alla natura del corso. La forma della malattia è:

  • Acuto. Si sviluppa rapidamente, si manifesta con sintomi pronunciati. In assenza di assistenza medica, continua a progredire. In casi molto rari, si verifica l'autoguarigione. Tuttavia, non è consigliabile fare affidamento su questa possibilità, se l'appendicite inattiva può causare gravi complicazioni..
  • Cronica. Una forma piuttosto rara. Nella maggior parte dei casi, si sviluppa a causa di appendicite acuta in assenza di trattamento. Ha gli stessi sintomi dell'appendicite acuta, ma i sintomi sono più lenti. Come qualsiasi altra malattia cronica, è caratterizzata da periodi di esacerbazione e remissione..

Per natura del corso, una malattia acuta (secondo la classificazione chirurgica più comune) è semplice e complicata. I tipi di patologia semplice includono:

  • Appendicite catarrale (semplice, superficiale). Solo la mucosa dell'appendice è infiammata.
  • Appendicite distruttiva (con distruzione dei tessuti). Ha due forme: flemmone (sono interessati gli strati più profondi dei tessuti dell'appendice) e cancrenoso (si verifica la necrosi della parete dell'appendice).

Le complicanze dell'appendicite acuta includono:

  • Perforazione (rottura) del muro dell'appendice.
  • Formazione di un infiltrato appendicolare (un tumore infiammatorio attorno all'appendice).
  • Peritonite (infiammazione del peritoneo).
  • Sviluppo di ascessi (ascessi).
  • Sepsi (avvelenamento del sangue).
  • Pylephlebitis (un processo infiammatorio purulento che provoca trombosi della vena porta - un grande vaso che trasporta il sangue dagli organi addominali al fegato per la sua neutralizzazione).

L'appendicite cronica è suddivisa in:

  • Residuo (residuo). È una conseguenza dell'appendicite acuta posposta, che si è conclusa con l'autoguarigione. Si manifesta come dolori doloranti opachi nella regione iliaca destra. L'appendicite residua è spesso associata ad aderenze.
  • Ricorrente. Si verifica sullo sfondo dell'appendicite acuta. Ha un carattere parossistico: di volta in volta ci sono esacerbazioni, seguite da remissione.
  • Cronica primaria. Si sviluppa in modo indipendente, senza il precursore dell'appendicite acuta.

Le cause dell'appendicite

Le cause esatte dello sviluppo della malattia non sono state ancora stabilite. Esistono diverse ipotesi, le più comuni delle quali sono:

  • Teoria infettiva. Questa ipotesi collega lo sviluppo dell'appendicite acuta con uno squilibrio della microflora all'interno dell'appendice, a seguito del quale i batteri, che sono sicuri in condizioni normali, per qualche ragione sconosciuta diventano virulenti (velenosi), invadono la mucosa dell'appendice e causano infiammazione. La teoria fu proposta nel 1908 dal patologo tedesco Aschoff e alcuni scienziati moderni vi aderiscono..
  • Teoria angioneurotica. I suoi sostenitori ritengono che a causa di disturbi psicogeni (disturbi neuropsichiatrici, ad esempio nevrosi), si verifichi un vasospasmo nell'appendice, a causa del quale la nutrizione dei tessuti è notevolmente compromessa. Alcune aree di tessuto muoiono e diventano focolai di infezione. Di conseguenza, si sviluppa l'infiammazione.
  • Teoria della stagnazione. I seguaci di questa ipotesi credono che l'appendicite si verifichi a causa del ristagno nell'intestino delle feci, a seguito del quale i calcoli fecali (feci indurite) cadono nell'appendice.

I medici moderni giungono alla conclusione che non esiste un'unica ragione per lo sviluppo dell'appendicite, che è rilevante per tutti i casi della malattia. Ogni situazione particolare può avere le sue ragioni. I fattori di rischio includono:

  • Intasamento del lume dell'appendice con un corpo estraneo, elminti, tumori (sia benigni che maligni).
  • Infezioni. Gli agenti patogeni della febbre tifoide, la tubercolosi e altre malattie possono causare infiammazione dell'appendice.
  • Lesioni all'addome che possono far muovere o piegare l'appendice e bloccare ulteriormente.
  • Vasculite sistemica (infiammazione delle pareti vascolari);
  • eccesso di cibo;
  • Costipazione frequente;
  • Mancanza di alimenti vegetali nella dieta.

Le pareti dell'appendice diventano più vulnerabili a fattori negativi quando il sistema immunitario fallisce.

Sintomi di appendicite

I sintomi dell'appendicite acuta sono:

  • Dolore incessante nell'addome. Si manifesta improvvisamente, molto spesso al mattino o alla sera. Inizialmente, il dolore è localizzato nell'addome superiore, non lontano dall'ombelico (o "si diffonde" sull'intero addome), ma dopo alcune ore si sposta sul lato destro - la regione iliaca (appena sopra la coscia). Questo movimento è chiamato il sintomo di Kocher-Volkovich ed è considerato il segno più caratteristico dell'appendicite. All'inizio, il dolore è sordo e doloroso, poi diventa pulsante. Il dolore si attenua se ti stendi sul lato destro o pieghi le ginocchia allo stomaco. Girarsi, tossire, ridere e fare respiri profondi diventa più intenso. Se l'addome nella regione iliaca viene premuto con un palmo e poi improvvisamente rilasciato, il paziente sperimenterà un forte attacco di dolore. Con una posizione atipica dell'appendice, la localizzazione del dolore può essere diversa: nell'addome sinistro, nella regione lombare, nella pelvi, nel pube. La parete addominale con appendicite è tesa. In alcuni casi, i dolori possono scomparire da soli, ma questo non indica il recupero, ma sulla necrosi (morte) dei tessuti dell'appendice. È indispensabile consultare un medico, poiché l'inazione può causare lo sviluppo di peritonite.
  • Disturbi ricorrenti delle feci (diarrea o costipazione).
  • Nausea e vomito che non portano sollievo.
  • La pressione sanguigna scende (sale, poi scende).
  • Aumento della frequenza cardiaca.
  • Un aumento della temperatura corporea: prima fino a 37-38 gradi, quindi, con la progressione della malattia, fino a 39-40. Nell'intervallo tra queste due fasi, la temperatura può tornare alla normalità..
  • Bocca asciutta.

Negli anziani, i sintomi dell'appendicite possono essere meno pronunciati: dolore lieve, lieve nausea. In tutti i casi non si osservano alte temperature e tensioni della parete addominale. Allo stesso tempo, l'appendicite negli anziani è spesso caratterizzata da un decorso grave e dallo sviluppo di complicanze. Pertanto, al minimo sospetto di appendicite in un paziente anziano, è necessario consultare immediatamente un medico.

Nei bambini di età inferiore ai 5 anni, i sintomi dell'appendicite non sono così pronunciati come negli adulti. I dolori spesso non sono chiaramente localizzati. È possibile riconoscere l'appendicite in un bambino piccolo da un aumento della temperatura corporea, dalla diarrea e dalla placca sulla lingua. Nonostante il fatto che tali sintomi possano avere altre, molto meno pericolose, malattie, un giovane paziente deve essere mostrato al medico..

Diagnosi di appendicite

La diagnosi di appendicite viene effettuata dal chirurgo. Innanzitutto, viene raccolta l'anamnesi e il paziente viene intervistato, nonché un esame visivo con palpazione dell'addome. L'esame rivela chiari sintomi che indicano la presenza della malattia. Vengono inoltre eseguiti i seguenti studi (non necessariamente tutto dall'elenco - dipende dal caso specifico):

  • esami del sangue e delle urine generali (particolare attenzione viene posta al livello dei leucociti nel sangue - con appendicite, viene aumentato);
  • chimica del sangue;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • TAC;
  • risonanza magnetica.

Ulteriori studi possono anche essere prescritti:

  • analisi delle feci (per la presenza di sangue occulto o uova di vermi);
  • coprogramma (analisi complessa delle feci);
  • irrigoscopia (esame a raggi X dell'intestino);
  • esame laparoscopico attraverso la parete addominale.

Trattamento di appendicite

L'appendicite acuta è quasi sempre trattata con un intervento chirurgico. La terapia conservativa viene eseguita solo se il paziente ha controindicazioni all'intervento chirurgico. Nell'appendicite cronica, il trattamento farmacologico può essere prescritto non solo se ci sono controindicazioni all'intervento chirurgico, ma anche se la malattia è lenta, con esacerbazioni rare e implicite.

L'operazione (appendicectomia) comporta la rimozione dell'appendice infiammata. Può essere fatto in due modi:

  • Tradizionale (classico). L'appendice viene rimossa attraverso un'incisione nella parete addominale anteriore. Quindi l'incisione viene suturata.
  • Laparoscopico. Tale operazione è molto meno traumatica e ha un periodo di riabilitazione più breve. L'intervento chirurgico viene eseguito utilizzando un sottile dispositivo laparoscopico dotato di videocamera attraverso una piccola puntura nella parete addominale anteriore.

Gli antibiotici sono prescritti prima e dopo l'operazione. Il metodo di intervento chirurgico viene scelto dal medico in base alla complessità del caso e alla presenza / assenza di complicanze.

Prevenzione dell'appendicite

Non esiste una profilassi specifica per l'appendicite. Ne trarranno beneficio uno stile di vita sano (abbandono di cattive abitudini, corretta alimentazione, moderata attività fisica). Inoltre, le misure preventive includono il trattamento tempestivo di eventuali malattie infettive e infiammatorie, patologie gastrointestinali e invasioni elmintiche..

Appendice di cosa si tratta

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice del cieco. I sintomi clinici dell'appendicite sono per molti versi simili ad altre malattie della cavità addominale, che spesso portano a diagnosi difficili. Spesso, l'unico modo efficace per curare la malattia è l'appendicectomia: la rimozione chirurgica dell'appendice.

Da che parte è l'appendice della persona?

L'appendice si trova nella proiezione della regione iliaca destra ed è un'estensione del cieco. Il cieco è lungo circa 8 cm e largo 7 cm, e l'appendice stessa non è più larga di 1 cm, ed è uguale in lunghezza al cieco, cioè circa 7-8 cm. L'appendice in ogni persona può avere la propria posizione e la sua topografia esatta è di fondamentale importanza per il chirurgo al momento dell'intervento chirurgico per selezionare l'accesso più conveniente all'organo. Secondo le statistiche, ogni anno circa 300 mila operazioni per rimuovere l'appendice vengono eseguite erroneamente a causa della diagnosi inizialmente errata.

Il ruolo dell'appendice nel corpo

Per molto tempo, l'appendice è stata considerata un "organo extra" nel corpo umano, la cui rimozione non ha influito sul funzionamento degli organi e dei sistemi interni. Ciò potrebbe essere confermato dal fatto che dopo l'appendicectomia, le persone operate non si sono lamentate di alcun deterioramento della loro salute..

Dopo numerosi studi, tra cui immunologici e istologici, è stato scoperto che l'appendice è estremamente importante e non esiste un singolo organo extra nel corpo umano. L'appendice è direttamente coinvolta in processi così importanti:

  • influisce sul funzionamento del sistema immunitario e aumenta la resistenza del corpo alle infezioni - c'è molto tessuto linfoide nelle pareti dell'appendice;
  • migliora la motilità intestinale a causa della produzione di alcuni ormoni;
  • prende parte alla sintesi dell'amilasi, un enzima della funzione digestiva che scompone l'amido alimentare.

Se l'appendice è così importante, allora perché non vi è alcun deterioramento della salute di chi l'ha rimossa? L'assenza di disturbi nel lavoro degli organi e dei sistemi interni è spiegata dall'inclusione di reazioni compensative, cioè le funzioni dell'appendice remota sono "rilevate" da altri organi. Nonostante il fatto che la costanza interna postoperatoria sia mantenuta al livello corretto, l'assenza di un'appendice riduce le cosiddette riserve del sistema immunitario.

Ragioni di sviluppo

L'infiammazione dell'appendice è sempre provocata da batteri patogeni - stafilococchi, streptococchi, E. coli, batteri anaerobici che entrano nella mucosa dell'appendice e iniziano a moltiplicarsi attivamente lì. Tuttavia, per attivare la flora patogena e lo sviluppo del processo infiammatorio, sono necessari fattori concomitanti, che possono essere locali, generali o sociali:

  • restringimento o blocco completo della bocca dell'appendice con cibo non digerito, calcoli, grovigli di vermi, tumori, polipi o altre neoplasie, a seguito dei quali viene interrotta la piena circolazione sanguigna nel cieco e si sviluppano processi stagnanti nell'appendice;
  • trombosi dei vasi dell'appendice, che porta alla stagnazione e ai cambiamenti del tessuto necrotico;
  • spasmo o stiramento delle pareti dell'appendice, con conseguente aumento della peristalsi e della produzione di muco a livello di riflesso.
  • violazione della dieta, predominanza di cibi esclusivamente a base di carboidrati o proteine ​​nella dieta;
  • processi infiammatori e infettivi cronici nello stomaco, nel pancreas, nella cistifellea, nell'intestino;
  • reazioni allergiche e disturbi nel sistema immunitario.
  • vivere in un ambiente ecologico sfavorevole con condizioni sociali basse - l'incapacità di lavarsi accuratamente le mani e mantenere la pulizia in generale, un alto rischio di infezione da vermi;
  • stress nervoso cronico.

La combinazione di 3 fattori di rischio contemporaneamente porta alla riproduzione rapida e attiva dei patogeni nell'appendice, a seguito della quale si sviluppa un'appendicite purulenta.

Come fa male l'appendicite?

Il primo e primo segno di infiammazione dell'appendice è il dolore. Le sensazioni dolorose sorgono spontaneamente, senza altri segni preliminari di alcuna malattia e sono prima localizzate nell'area dell'ombelico e dopo poche ore (fino a 1-2 giorni) dopo la progressione del processo infiammatorio, si spostano nella regione della zona iliaca destra.

La natura del dolore nell'appendicite non è acuta e eccessivamente intensa, ma inquietante, costante, aggravata dalla tosse, dall'entrata, dal cambiamento della posizione del corpo. Al fine di alleviare il disagio, il paziente spesso giace sulla schiena con le gambe piegate alle ginocchia.

Forme e tipi di appendicite

Secondo la forma del processo infiammatorio nell'appendice, si distinguono l'appendicite acuta e cronica. La forma acuta si sviluppa rapidamente con vividi sintomi clinici e ha diversi tipi:

  1. catarrale - caratterizzato da ristagno della circolazione sanguigna all'apice dell'appendice. È facilmente diagnosticabile nelle prime ore ed è indicato strumentalmente da versamento linfatico, edema dell'appendice e un aumento del volume della mucosa. Se il processo infiammatorio viene diagnosticato in questa fase, il paziente può fare a meno dell'intervento chirurgico. Dopo alcune ore (giorno massimo), la forma catarrale si evolve in catarro
  2. L'appendicite flemmonica è caratterizzata da un pronunciato ispessimento delle pareti dell'appendice, che copre la mucosa nella regione della bocca dell'appendice con contenuti purulenti, la formazione di ascessi multipli.
  3. Forma cancrena - caratterizzata dallo sviluppo di cambiamenti distruttivi nelle pareti dell'appendice e dal coinvolgimento dei tessuti circostanti e del mesentere nel processo patologico.

10 sintomi di appendicite

I segni clinici tipici di appendicite acuta sono:

  1. dolore - determinato dai metodi di provocazione secondo Shchetkin-Blumberg, Obraztsov, Sitkovsky, Rovzing;
  2. gonfiore e flatulenza;
  3. nausea e vomito dovuti all'eccitazione riflessa del tratto digestivo;
  4. diarrea;
  5. un aumento della temperatura corporea fino a 38-39,0 gradi;
  6. placca sulla lingua grigia o bianca - prima bagnata, poi asciutta.

Già durante una visita medica di un paziente, sintomi come:

  1. tachicardia: pulsa più di 100 battiti al minuto;
  2. una diminuzione della pressione sanguigna - indica un'intossicazione del corpo;
  3. la palpazione della parete addominale anteriore a destra e a sinistra contemporaneamente con entrambe le mani è accompagnata da un forte dolore nella regione iliaca destra e tensione nell'addome in questa area;
  4. picchiettare le dita sull'addome in diverse aree è accompagnato da un aumento del dolore nel respiro iliaco destro.

A seconda della durata delle manifestazioni della sindrome del dolore, l'appendicite è divisa in una fase iniziale e una tardiva. La fase iniziale di un processo infiammatorio acuto non dura più di 2 giorni, dopo di che l'infezione si diffonde oltre l'appendice con il coinvolgimento dei tessuti circostanti nel processo infiammatorio. In una fase avanzata, si verifica spesso la perforazione delle pareti dell'appendice e il suo contenuto purulento entra nella cavità addominale, da cui si verifica la peritonite.

Con un decorso favorevole del processo infiammatorio acuto, si osserva quanto segue:

  • stabilizzazione della temperatura corporea;
  • scomparsa del dolore;
  • ripristino dell'appetito e del benessere generale.

Per diversi giorni, il paziente può avere sensazioni dolorose con profonda palpazione dell'aria iliaca destra, quindi è meglio lasciare il paziente sotto la supervisione dei chirurghi per qualche tempo al fine di decidere finalmente sulla necessità di un intervento chirurgico. Il grande pericolo di un risultato favorevole è la transizione da una forma acuta di infiammazione a una cronica.

complicazioni

Le complicanze dell'appendicite acuta possono essere associate a patologie sullo sfondo dell'appendice vermiforme non rimossa e dell'intervento chirurgico senza successo.

Sono divisi in inizio e fine. Complicazioni precoci si verificano durante l'operazione o nei primi 2-3 giorni successivi. Quelli in ritardo compaiono circa 4-5 giorni, a volte 7 giorni. Le complicanze precoci comuni includono:

  • sanguinamento: si sviluppa a causa di una legatura vascolare non riuscita o sanguinamento di una piccola vena;
  • paresi intestinale - si sviluppa a causa di un'imposizione impropria della sutura intestinale e di una forte riduzione della peristalsi dovuta alle aderenze. Clinicamente, la paresi si manifesta vomitando un paio d'ore dopo aver mangiato e l'assenza di defecazione;
  • ischuria acuta (ritenzione urinaria) - si sviluppa sullo sfondo dell'edema dei tessuti addominali e dello spasmo riflesso dello sfintere della vescica urinaria.

Le complicanze postoperatorie tardive dell'appendicite includono:

  • infiammazione dei tessuti del peritoneo - peritonite, dovuta all'infezione della ferita postoperatoria e all'introduzione dell'infezione nella cavità addominale. Clinicamente manifestato da forte dolore e tensione della parete addominale anteriore, vomito di cibo non digerito o bile, aumento della debolezza e tachicardia;
  • bagnatura delle cuciture di una ferita postoperatoria: una tale complicazione è possibile con intolleranza individuale al materiale di sutura o elaborazione insufficiente del sito di sutura. Clinicamente, la complicazione è accompagnata da febbre, dolore addominale, nausea e vomito.

Le complicazioni associate alla non rimozione dell'appendice vermiforme infiammata si sviluppano più spesso nelle persone che non hanno fretta di cercare assistenza medica o di auto-medicare. Le complicazioni possono anche essere causate da un'errata diagnosi di appendicite, poiché il processo infiammatorio dell'appendice ha sintomi simili con altre patologie degli organi addominali.

Come distinguere l'appendicite da altre malattie?

La diagnosi di appendicite comprende un complesso di studi strumentali, fisici e di laboratorio, vale a dire:

  • raccolta accurata di anamnesi: il medico scopre la natura e la durata del dolore, l'intensificazione quando si gira da una parte o cambia la posizione del corpo, la presenza di segni di accompagnamento (nausea, diarrea, vomito);
  • palpazione della parete addominale anteriore, percussioni (tapping), misurazione della temperatura corporea e indicatori della pressione sanguigna;
  • test di laboratorio - analisi di urina, sangue;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici e della cavità addominale;
  • radiografie addominali;
  • condurre test diagnostici, i cui risultati sono fondamentali per differenziare l'appendicite da altre malattie.

I test diagnostici più utilizzati nella chirurgia moderna sono:

  1. secondo il metodo di Obraztsov - il paziente è in una posizione prona, mentre la gamba destra deve essere sollevata diritta. Con l'appendicite, il dolore nel sospiro peggiorerà a causa della tensione muscolare.
  2. Secondo Bartomier-Michelson - il paziente giace sul lato sinistro e la palpazione del respiro iliaco destro è accompagnata da un forte dolore.
  3. Secondo Shchetkin-Blumberg - con le dita di due mani, il medico preme con forza sull'area del sospiro iliaco destro e rilascia improvvisamente le mani. Con l'appendicite, il paziente sentirà un forte dolore dopo aver rilasciato le dita.

Trattamento

Tutti i pazienti che hanno segni di addome "acuto" sono ricoverati in ospedale nel reparto chirurgico, dove l'appendicite è differenziata da altre malattie. L'infiammazione dell'appendice è confermata dall'esame vaginale o rettale, dopo di che viene presa la decisione finale sul metodo di terapia.

Con gravi sintomi clinici di appendicite acuta, una progressione crescente della condizione, il paziente è indicato per un'operazione entro le prime ore dal ricovero in ospedale. Con un quadro clinico moderato e nessun rischio di perforazione dell'appendice, è indicata la terapia conservativa:

  • terapia desensibilizzante;
  • antispastici;
  • antibiotici.

Dopo aver rimosso il processo infiammatorio acuto, se necessario, il paziente viene sottoposto a rimozione chirurgica dell'appendice.

Se l'appendicite è complicata dal coinvolgimento dei tessuti peritoneale e mesenterico nel processo infiammatorio o dalla perforazione della parete dell'appendice, la chirurgia laparotomica è obbligatoria e al più presto - l'appendice viene rimossa attraverso l'incisione della cavità della parete addominale anteriore. In assenza di perforazione e segni di peritonite, l'operazione può essere eseguita laparoscopicamente.

Cure di emergenza per appendicite acuta

Quando compaiono sintomi di appendicite acuta, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza, appoggiare il paziente sulla schiena, calmarlo e per ridurre il dolore, è consentito applicare una bottiglia di acqua calda con acqua ghiacciata avvolta in diversi strati di tessuto sulle vie aeree giuste. È severamente vietato prima dell'arrivo di un'ambulanza:

  • alleviare il dolore con analgesici;
  • applicare un cuscinetto riscaldante caldo o comprimerlo sullo stomaco;
  • prendere antispasmodici o lassativi;
  • iniettando liquidi nel retto con un clistere.

Anche se il dolore all'addome dopo un po 'è diminuito o è passato, dovresti comunque consultare un medico cosa escludere o confermare l'appendicite - le complicazioni si sviluppano più spesso sullo sfondo di una diagnosi prematura.

Segni caratteristici e trattamento dell'appendicite

L'appendicite è un processo infiammatorio nell'appendice del cieco (appendice). L'infiammazione dell'appendice richiede cure chirurgiche urgenti, senza trattamento è pericolosa per la vita con gravi complicazioni.

Qual è l'appendice, dov'è

Il cieco si trova normalmente nella regione iliaca destra (sotto il fegato) ed è una sezione della parte inferiore del sistema digestivo - l'intestino crasso.

A differenza delle altre parti, il cieco comunica con il tratto digestivo su un solo lato, la sua estremità si estende nella cavità addominale e termina con un processo, lungo da 2 a 15 cm, che è un accumulo di tessuto linfoide. Questa è l'appendice.

Oggi è stato stabilito che l'appendice non è un organo rudimentale, cioè una formazione che abbiamo ereditato dai nostri antenati, ma che non ha una funzione importante per il corpo. Gli scienziati hanno scoperto che le cellule immunitarie sono prodotte nell'appendice e che si accumulano batteri utili alla digestione; un gran numero di vasi sanguigni e fibre nervose sono adatti all'appendice..

Perché l'infiammazione dell'appendice è pericolosa?

L'infiammazione dell'appendice - appendicite - è una patologia chirurgica acuta che, senza trattamento (chirurgia per rimuovere l'appendice - appendicectomia), porta alla suppurazione e alla rottura della parete dell'appendice del cieco.

Il contenuto dell'intestino e la microflora patogena riempiono la cavità addominale, si sviluppa una condizione pericolosa per la vita - infiammazione del peritoneo, i gusci che rivestono gli organi della cavità addominale dall'interno - peritonite diffusa.

In casi molto rari, il processo infiammatorio nell'appendice termina spontaneamente con il recupero - quindi parlano di appendicite cronica. L'infiammazione può riapparire, si formano forme di adesione sulla parete addominale e nella cavità intestinale, interferendo con il normale funzionamento degli organi.

Cause di appendicite

L'appendicite si sviluppa quando i microrganismi patogeni, normalmente presenti nell'intestino in uno stato inattivo, si accumulano nel cieco. Questo può accadere per i seguenti motivi:

  • Blocco del lume del cieco con pietre fecali - coproliti. Queste sono formazioni che nel tempo si accumulano nell'intestino anche di persone sane, mentre i fattori esatti del loro verificarsi non sono ancora completamente compresi. I coproliti sono la principale causa di appendicite.
  • Blocco dell'intestino per altri motivi: compressione della cavità da parte di un tumore, sovrapposizione con vermi intestinali. Rispetto ai coproliti - una causa più rara di appendicite.
  • Infezione ematica. Tra le malattie che possono causare appendicite ci sono la tubercolosi, l'amebiasi, le infezioni del tratto respiratorio superiore e altre.
  • Malattie infiammatorie croniche degli organi vicini, compreso il sistema digestivo - pancreatite, colecistite. Vale la pena notare che la colite - infiammazione del colon - di solito è una conseguenza, non una causa di appendicite..
  • L'ingestione di parti indigeribili del cibo nella cavità del cieco - le bucce di semi, i semi ingeriti e così via. Contrariamente alla credenza popolare - una ragione abbastanza rara.

Sfortunatamente, ad oggi, le cause assolute di appendicite non sono state chiarite e non sono stati sviluppati modi per prevenire questa malattia..

Sintomi e segni di appendicite

Il dolore addominale è uno dei sintomi più comuni dell'appendicite. L'inizio del dolore, di regola, è la ragione per cercare un aiuto medico.

La causa del dolore è considerata, in primo luogo, un gran numero di fibre nervose concentrate attorno all'appendice e, in secondo luogo, irritazione del peritoneo. L'intensità e la localizzazione del dolore addominale dipendono dallo stadio dell'appendicite e dalle caratteristiche individuali del tuo corpo.

Lo stadio iniziale dell'infiammazione dell'appendice è caratterizzato da un aumento del dolore nell'addome superiore - epigastrio - o in tutto l'addome. Si verifica all'improvviso, può essere crampi, non scompare dopo aver preso antispasmodici e antidolorifici.

Dopo alcune ore, il dolore si sposta direttamente nell'area dell'appendice, in basso a destra.

Arriva un periodo di riposo, cioè l'assenza di dolore, il cosiddetto "periodo di benessere immaginario". È causato dalla morte delle cellule nervose nell'appendice. In questo momento, gli strati dell'appendice sono già sciolti dal processo infiammatorio e sono pronti a sfondare senza cure mediche immediate..

Grave dolore da taglio si verifica in tutto l'addome, a partire dalla regione iliaca destra. In questo caso, l'addome si indurisce ("pancia simile a una tavola") e le condizioni generali peggiorano drasticamente: si tratta di sintomi di peritonite diffusa, in cui si rompe l'appendice e il contenuto dell'intestino viene versato nella cavità addominale. Anche con un adeguato trattamento chirurgico, c'è il rischio di morte in questa fase.

Altri sintomi di infiammazione dell'appendice

Oltre al dolore addominale, altri sintomi sono caratteristici dell'appendicite, ad esempio:

  • anoressia - rifiuto di mangiare, perdita di appetito;
  • vomito una volta dopo l'inizio del dolore che non porta sollievo;
  • aumento di temperatura a 37-38 С.

Questi segni possono indicare l'inizio di un processo infiammatorio nell'appendice..

Diagnosi di infiammazione dell'appendice

La diagnosi di "appendicite" viene fatta da un chirurgo, ma qualsiasi specialista, incluso un medico di emergenza, che utilizza metodi abbastanza semplici può determinare l'infiammazione dell'appendice. Difficoltà compaiono in casi atipici: posizionamento improprio dell'appendice, nelle persone in gravidanza e obese, in presenza di malattie concomitanti che lubrificano il quadro clinico.

Per diagnosticare l'appendicite, utilizzare:

Esame fisico. Un insieme di tecniche con cui il medico valuta le condizioni del paziente durante un esame di routine. Quando si diagnostica l'appendicite, viene prestata molta attenzione alla posizione e all'intensità del dolore, in particolare sono stati sviluppati numerosi test che consentono di determinare con precisione l'infiammazione dell'appendice.

Test di laboratorio. Vengono prescritti esami del sangue e delle urine per valutare le condizioni generali del paziente e identificare le malattie concomitanti. Con l'appendicite, non sono specifici, mostrano segni generali di infiammazione - un aumento dei leucociti e della velocità di eritrosedimentazione (VES) in un esame del sangue generale.

Studi strumentali - ultrasuoni e TC (tomografia computerizzata) - sono anche necessari per escludere malattie con sintomi simili, ad esempio colecistite, colite, pancreatite.

Studio sul contrasto dei raggi X: aiuta a valutare la permeabilità intestinale e a identificare l'appendicite cronica.

Trattamento di appendicite

L'appendicite viene trattata con un intervento chirurgico. L'automedicazione per sospetta appendicite è pericolosa e in alcuni casi porta ad un aumento del processo infiammatorio e delle complicanze - ad esempio, quando l'area dolorosa viene riscaldata, l'uso di clisteri o lassativi. Gli antidolorifici e gli antispasmodici convenzionali di solito non forniscono sollievo.

I moderni metodi di intervento chirurgico consentono di ridurre al minimo il danno durante l'operazione e di accorciare il processo di recupero dopo di esso. A seconda dello stadio dell'appendicite, è possibile utilizzare:

  1. La chirurgia addominale è una piccola incisione nell'addome attraverso la quale viene rimossa l'appendice (appendicectomia tipica). Nel caso dello sviluppo della peritonite, gli organi addominali vengono disinfettati e rivisti, in questo caso l'incisione può essere più grande e il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico è più lungo;
  2. Metodo laparoscopico: l'appendice infiammata viene rimossa attraverso una piccola puntura nella parete addominale utilizzando un'apparecchiatura endoscopica speciale (appendicectomia laparoscopica). Questo è un metodo meno traumatico, indicato in assenza di complicanze..

Ad ovest, ci sono anche tipi di operazioni endoscopiche transluminali, quando l'accesso all'appendice avviene attraverso organi cavi adiacenti - la vagina (appendicectomia transvaginale) o lo stomaco (appendicectomia transgastrica).

Dopo tali operazioni, non ci sono difetti estetici, il recupero è più veloce. Tuttavia, tali operazioni sono complesse e non tutti i chirurghi possono eseguirle..

Sebbene l'appendicectomia - la rimozione dell'appendice - sia considerata un'operazione abbastanza semplice, va ricordato che qualsiasi intervento chirurgico, specialmente addominale, può causare complicazioni

Molto spesso, dopo l'appendicectomia, gli ascessi si sviluppano sulla parete addominale, che si manifestano con febbre e dolore addominale pochi giorni dopo l'operazione. Se l'infiammazione dell'appendice è stata accompagnata da suppurazione o si è verificata la sua rottura, che si verifica con una ricerca medica tardiva, il periodo di recupero è più lungo, potrebbe essere necessario installare un drenaggio per drenare il pus.

Appendice di cosa si tratta

Situato nella regione iliaca destra (sotto il fegato) e di solito scende verso l'ingresso del bacino.

A volte si trova dietro il cieco e, sollevandosi verso l'alto, può raggiungere il fegato.

Spessore - 0,5 - 1 cm, lunghezza - da 0,5 a 23 cm [3] (di solito 7-9 cm).

Ha una cavità stretta che si apre nel cieco con un'apertura circondata da una piccola piega della mucosa - un otturatore.

Il lume dell'appendice può crescere parzialmente o completamente con l'età.

funzioni

La funzione dell'appendice non è chiara. Negli erbivori, la microflora che la abita può essere coinvolta nella digestione della cellulosa vegetale; in molti casi, l'appendice negli animali è relativamente grande.

È più difficile per le persone con un'appendice rimossa ripristinare la microflora intestinale dopo aver contratto un'infezione [4]

Nell'appendice del cieco (appendice) ci sono follicoli linfatici di gruppo (cerotti di Peyer) - accumuli di tessuto linfoide.

L'appendice è un deposito sicuro per i batteri, che di solito non ottiene il contenuto dell'intestino, quindi l'organo può essere una sorta di "fattoria" in cui si moltiplicano i microrganismi benefici. Ha avuto un ruolo particolarmente importante nei tempi antichi, ma con lo sviluppo della comprensione dei principi del corpo umano, le persone con un'appendice remota possono ampiamente compensare le sue funzioni usando mezzi che normalizzano la microflora intestinale (specialmente dopo un ciclo di trattamento con antibiotici scarsamente assorbiti). [5] Inoltre, secondo alcuni ricercatori [chi?], A causa del significativo aumento della densità della popolazione, gli esseri umani moderni possono ricevere batteri da altre persone. [6]

L'appendice svolge un ruolo salutare per la conservazione della microflora; è un'incubatrice per E. coli. È qui che viene conservata la microflora originale del colon. E non appena le fibre vegetali crude compaiono negli alimenti, la microflora viene rapidamente ripristinata. L'appendice è un organo che svolge la stessa funzione per l'intestino delle tonsille per i polmoni. Questa è una funzione protettiva. Il numero di fibre nervose e vasi sanguigni che rivestono l'appendice è maggiore di quello del colon e dell'intestino tenue messi insieme. Se una persona non consuma cibi vegetali crudi per molto tempo, l'infiammazione dell'appendice si verifica a causa dell'ipertrofia della sua funzione protettiva [fonte non specificata 84 giorni].

Evoluzione

Fatti scientifici a favore dell'importanza del ruolo biologico di questa struttura: confrontando i dati sull'appendice con l'albero evolutivo dei mammiferi, i biologi hanno calcolato che l'appendice persiste e si evolve per almeno 80 milioni di anni [4]

Appendice: un organo extra o un protettore affidabile?

Anche i bambini probabilmente sanno cos'è l'appendicite. Forse è per questo che non hanno particolarmente paura di lui - beh, lo taglieranno. Ma cento anni fa la gente stava morendo di appendicite e quando i chirurghi impararono ad operare su di essa, fu un grande successo della scienza medica..

"L'appendicite si verifica quando un organo speciale del corpo umano si infiamma - l'appendice, o in latino - l'appendice, che significa" appendice ", afferma il chirurgo Denis Kovalev. - L'appendice si trova all'inizio del cieco.

È un tubo stretto e tortuoso lungo circa sei centimetri, che ad un'estremità si apre nel lume del cieco, e l'altra estremità è chiusa. Si scopre che l'appendice è davvero una sorta di appendice scomoda, che ha bisogno di un intestino che non porti da nessuna parte?

Per molto tempo, l'appendice è stata trattata come un organo "extra". Il fondatore dell'immunologia I. Mechnikov riteneva che le riprese non svolgessero alcuna funzione utile. Lo scienziato ha ragionato in questo modo: in primo luogo, la rimozione dell'appendice non influisce sulle funzioni fisiologiche di una persona e, in secondo luogo, nella vecchiaia spesso si atrofizza completamente.

Ma oggi l'appendice è diventata sempre più rispettosa di se stessa. Nello strato sottomesso delle sue pareti, gli scienziati hanno scoperto un gran numero di follicoli linfatici che proteggono l'intestino da infezioni e tumori. Per l'abbondanza di tessuto linfoide, l'appendice è talvolta chiamata persino "tonsilla intestinale".

Questo è un paragone che non zoppica: se le tonsille nella faringe sono una barriera alle infezioni, lacerano le vie respiratorie, l'appendice "inibisce" i microbi che provano a moltiplicarsi nel contenuto dell'intestino. Nuovi dati hanno costretto i medici a cambiare il loro atteggiamento nei confronti della rimozione dell'appendice.

Il nostro paese ha superato questa mania, ma anche 15 anni fa un raro neonato americano ha lasciato l'ospedale, conservando la sua appendice: i medici stranieri credevano che da organi "inutili" e "pericolosi" (a parte l'appendice includessero il prepuzio e le tonsille) devi sbarazzartene il prima possibile...

Sfortunatamente, tutti possono avere un'appendice infiammata. L'unica condizione per questo è di essere umani, perché gli animali semplicemente non hanno un tale organo. L'età più "feconda" per l'appendicite va dai trenta ai quaranta anni. E un'altra cosa: le appendici hanno il doppio delle probabilità di fallire le donne rispetto agli uomini.

Con l'appendicite, la chirurgia tempestiva garantisce il recupero per quasi tutti; risultati tristi si verificano solo con gravi complicanze - non più dello 0,02-0,4% dei casi.

Gli scienziati discutono ancora delle cause dirette dell'appendicite. Tutti concordano sul fatto che i patogeni si depositano e si moltiplicano attivamente nell'appendice, ma non esiste un agente patogeno speciale "speciale" per l'appendicite.

Tuttavia, le osservazioni mostrano che l'appendicite è più minacciosa per coloro che preferiscono il cibo a base di carne (provoca ristagno nell'intestino e favorisce il decadimento e la fermentazione) e nei bambini i vermi sono in grado di spingere il processo all'infiammazione.

Alcuni scienziati ritengono che l'appendicite possa svilupparsi se il corpo ha focolai di infiammazione cronica (denti cariati, tonsille infiammate). Il tessuto linfoide dell'appendice può anche "correre all'embrione" della lotta contro l'infezione, che si traduce in appendicite.

Pertanto, al fine di ridurre il rischio di appendicite, è necessario mangiare un trattamento più vario e tempestivo per i parassiti intestinali e la parte tempestiva con focolai di infezione cronica nel corpo.

E per qualsiasi dolore addominale prolungato (e non necessariamente a sinistra), devi andare in ospedale. L'esame sarà rapido: i medici dovranno scoprire qual è il contenuto delle cellule infiammatorie nel sangue - i leucociti. Se il loro numero raggiunge i ventimila per microlitro (ad un tasso da quattro a novemila), la probabilità di appendicite è alta. Se rimangono dei dubbi, gli ultrasuoni li risolveranno..

Ora l'appendicite viene raramente operata in anestesia locale: sebbene non faccia male, fa paura. I medici dicono: una persona non dovrebbe essere presente alla sua operazione e quindi preferisce l'anestesia generale con una maschera.

L'operazione per l'appendicite - l'appenectomia - è ben sviluppata e di solito dura dai quindici ai venti minuti. Non vale la pena provare a far eseguire l'operazione al professore più esperto: qui saranno sufficienti le qualifiche di un chirurgo ordinario. Non esiste altro trattamento se non quello chirurgico per l'appendicite.

Di solito, il recupero dopo l'appendicectomia avviene rapidamente: i punti vengono rimossi dalla pelle dopo sette-otto giorni e da dieci a dodici giorni dopo l'operazione, i pazienti vengono dimessi a casa. Tuttavia, sarà presto per andare al lavoro: in clinica, il congedo per malattia sarà prolungato a tre settimane, poiché è necessario un certo periodo di tempo per il pieno recupero..

A proposito, non dovresti usare il congedo per malattia per fare un sacco di faccende in casa. Meglio organizzare una vacanza dalle preoccupazioni e coccolarti con la pace.

In futuro, l'assenza di un'appendice non minaccia alcun problema: non è necessaria per la digestione e altri organi del sistema immunitario assumeranno il suo ruolo nella difesa immunitaria del corpo ".

Incorporare Pravda.Ru nel flusso di informazioni se si desidera ricevere commenti operativi e notizie:

Aggiungi Pravda.Ru alle tue fonti in Yandex.News o News.Google

Saremo anche felici di vederti nelle nostre community su VKontakte, Facebook, Twitter, Odnoklassniki.

  • Articolo Precedente

    Cause di grumi bianchi e scuri nelle feci e metodi di trattamento (dieta, droghe)

Articoli Su Epatite