Lactobacillus

Principale Milza

I lattobacilli (lat. Lactobacillus) appartengono al genere dei batteri dell'acido lattico non spore anaerobici gram positivi. Un altro nome per lattobacilli.

I lattobacilli di solito hanno la forma corretta di un lungo bastone, sono coccoidi, si trovano in catene corte o singolarmente. Nel corso del loro normale metabolismo, i lattobacilli sono in grado di formare acido lattico, perossido di idrogeno, produrre lisozima e sostanze con attività antibiotica: reuterina, plantaricina, lattocidina, lattolina. Specie etero-enzimatiche di lattobacilli come prodotti finali e in grado di produrre acido acetico e anidride carbonica.

I lattobacilli fanno parte della normale microflora umana

Molti tipi di lattobacilli (lattobacilli) fanno parte della microflora del tratto gastrointestinale, dalla cavità orale al colon. In precedenza, si riteneva che i lattobacilli fossero praticamente assenti nello stomaco (102-103 CFU / ml di succo gastrico). Tuttavia, nel 2005, nello stomaco di persone sane, sono stati trovati ceppi di lattobacilli che si sono adattati, come l'Helicobacter pylori, all'esistenza nell'ambiente fortemente acido dello stomaco: L. gastricus, L. antri, L. kalixensis, L. ultunensis (Zimmerman Y.S.). L'intestino tenue contiene un piccolo numero di lattobacilli situati nello strato parietale (103-104 CFU / ml di succo intestinale). Nell'intestino crasso, i lattobacilli sono molto più numerosi (106-107 CFU / g di feci), sono rappresentati dalle seguenti specie: Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus casei, Lactobacillus bulgaricus, Lactobacillus plantarum, Lactobacillus salivarius, Lactobacillus reiv. Direttamente a contatto con gli enterociti, i lattobacilli (come i bifidobatteri) stimolano i meccanismi di difesa del corpo umano, compreso un aumento del tasso di rigenerazione della mucosa, influenzano la sintesi di anticorpi contro i microrganismi correlati, ma patogeni, attivano la fagocitosi, nonché la sintesi di lisozima, interferoni e citochine... I lattobacilli producono numerosi enzimi idrolitici, in particolare la lattasi, che scompone il lattosio (zucchero del latte) e previene lo sviluppo di carenza di lattasi. I lattobacilli mantengono l'acidità del colon a 5,5-5,6 pH.

I lattobacilli (lattobacilli) sono il tipo prevalente di normale microflora della vulva e della vagina (106-109 CFU / ml di scarico). I principali tipi di lattobacilli presenti nella vagina sono i seguenti: Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus casei, Lactobacillus fermentum, Lactobacillus cellobiosum. Le principali funzioni dei lattobacilli nella vagina sono di mantenere un ambiente acido e di sopprimere la crescita di microrganismi opportunistici. In precedenza, tutti i lattobacilli trovati nella vagina erano chiamati bastoncini di Dederlein (in onore del ginecologo tedesco A. Doderlein, 1860-1941).

Lactobacillus - probiotici

Il genere del lattobacillo, così come il genere del bifidobacterium, contiene il maggior numero di specie e singoli ceppi di probiotici. In generale, i probiotici sono microrganismi che dalla ricerca scientifica hanno dimostrato di apportare benefici alla salute. Alcuni tipi di probiotici fanno parte della microflora umana, altri sono vicini ai microrganismi presenti nell'uomo. Varietà diverse possono giovare a diversi organi in modi diversi. Ad esempio, il ceppo Shirota delle specie Lactobacillus casei supporta il sistema immunitario e aiuta il movimento del cibo attraverso l'intestino, il ceppo Bulgaricus delle specie Lactobacillus delbrueckii è utile per i pazienti che non sono in grado di digerire il lattosio contenuto nel latte naturale e nella maggior parte dei prodotti lattiero-caseari

Una volta nel corpo, le colture di lattobacilli creano un ambiente acido in cui la microflora dannosa e patogena semplicemente non può esistere.

Gli effetti benefici dei lattobacilli:

attiva i processi di pulizia del corpo, neutralizza gli effetti collaterali di farmaci e antibiotici;

stimola la produzione del proprio interferone e riduce il rischio di cancro;

utile per costipazione, colite, gastrite, malattie del fegato e delle vie biliari, obesità, nonché anemia e infarto del miocardio;

molto utile e raccomandato per l'uso come ausilio nella regolazione della perdita di peso;

alcuni tipi di Lactobacillus sono utilizzati nell'industria per la produzione di kefir, yogurt, formaggi.

Proprietà biologiche

L'effetto terapeutico dei preparati contenenti lattobacilli, dovuto all'effetto antagonistico dei lattobacilli contro i microrganismi patogeni, inclusi gli stafilococchi, corregge l'azione del farmaco in caso di violazioni della batteriocenosi. L'uso di lattobacilli migliora i processi metabolici, previene la formazione di forme prolungate di malattie intestinali, aumenta la resistenza aspecifica del corpo.

Lattobacillo nei prodotti lattiero-caseari

I lattobacilli causano la fermentazione dell'acido lattico e, grazie a questa qualità, sono ampiamente utilizzati nella produzione di prodotti a base di acido lattico. Una delle prime specie di lattobacilli fu scoperta nel 1905 da uno studente bulgaro Stamen Grigorov mentre studiava yogurt. Nel 1907, questo tipo di lactobacillus prese il nome dalla Bulgaria Lactobacillus bulgaricus (secondo la moderna tassonomia Lactobacillus delbrueckii ssp bulgaricus). I lattobacilli sono inclusi nella composizione dei prodotti al fine di conferire loro le qualità dei probiotici, in particolare i lattobacilli di vari tipi si trovano nei prodotti probiotici delle seguenti marche:

Lactobacillus acidophilus - prodotti lattiero-caseari fermentati Biomax (Russia), yogurt di soia Sojasun (Francia), yogurt e bevanda a base di latte acido Muller Vitality (Regno Unito), yogurt Mountain High (Stati Uniti), yogurt LG 21 (Giappone), latte fermentato e bevande alla soia Lifeway Kefir (USA)

Lactobacillus casei - bevande al latte acido Imunele (Russia), yogurt biologico Horizon, latte acido e bevande alla soia Lifeway Kefir, yogurt Mountain High e Stronyfield Farm (USA)

Lactobacillus casei, ceppo DN114-001 - bevande al latte fermentato Actimel (Russia)

Lactobacillus casei, varietà Shirota - Bevanda a base di latte fermentato Yakult (Giappone)

Lactobacillus johnsonii, ceppo NCC533 (LC1) - yoghurts LC1 Nestlé (Svizzera)

Lactobacillus plantarum - latte fermentato e bevande alla soia Lifeway Kefir (USA), bevanda alla frutta ProViva (Svezia), GoodBelly e ProVita (NextFoods Probi, USA).

Lactobacillus rhamnosus - Bevanda a base di latte fermentato Imunele, latte fermentato Lifeway Kefir e bevande a base di soia (USA)

Lactobacillus rhamnosus, ceppo LGG (ATCC 53103) - yogurt, cagliata di frutta e prodotti a base di kefir di latte fermentato Bio Balance (Russia), yogurt e prodotti a base di latte fermentato Gefilus (Finlandia), creme spalmabili (burro morbido, margarina) Lätta (Germania, Svezia) (yogurt Svizzera), latte Avonmore Milk Plus e bevanda a base di latte fermentato per tutti (Irlanda)

Lactobacillus rhamnosus, ceppi LGG e Lc705 - prodotti lattiero-caseari fermentati Gefilus Max (Finlandia)

Lactobacillus nell'analisi delle feci per la disbiosi

Il numero di lattobacilli nelle feci viene esaminato durante l'analisi per la disbiosi. La norma va da 106 a 107 lattobacilli (unità formanti colonie) per 1 g di feci per bambini di età inferiore a un anno, da 107 a 108 lattobacilli per pazienti da 1 a 60 anni e da 106 a 107 - per pazienti di età superiore a 60 anni.

Nella terapia farmacologica della disbiosi vengono utilizzati i probiotici (Bifidumbacterin, Bifiform, Lactobacterin, Acylact, Acipol, ecc.) E / o batteriofagi adeguati alla causa della disbiosi (nei bambini) o antibiotici (negli adulti).

PAGINE SIMILI:

AYURVEDA DALL'INDIA PER SALUTE E BELLEZZA A PREZZI MINIMI! GRANDE ASSORTIMENTO DISPONIBILE E SOTTO L'ORDINE

Lactobacillus (lactobacillus o lactobacillus, un genere di batteri)

Il lattobacillo (latino lattobacillo) è un genere di batteri lattici anaerobici non spore che formano gram-positivi. Chiamato anche lattobacilli.

I lattobacilli di solito hanno la forma regolare di un lungo "bastone", a volte coccoide, situato in catene corte o singolarmente. Nel corso del loro normale metabolismo, i lattobacilli sono in grado di formare acido lattico, perossido di idrogeno, produrre lisozima e sostanze con attività antibiotica: reuterina, plantaricina, lattocidina, lattolina. Le specie eteroenzimatiche di lattobacilli possono anche produrre acido acetico e anidride carbonica come prodotti finali.

Lattobacilli: normale microflora umana

Molti tipi di lattobacilli (lattobacilli) sono la normale microflora del tratto gastrointestinale, dalla cavità orale al colon. In precedenza si credeva che i lattobacilli fossero praticamente assenti nello stomaco (10 2-10 3 CFU / ml di succo gastrico). Tuttavia, nel 2005, nello stomaco di persone sane, sono stati trovati ceppi di lattobacilli che si sono adattati, come l'Helicobacter pylori, all'esistenza nell'ambiente fortemente acido dello stomaco: L. gastricus, L. antri, L. kalixensis, L. ultunensis (Zimmerman Y.S.). L'intestino tenue contiene una piccola quantità di lattobacilli situati nello strato parietale (10 3-10 4 CFU / ml di succo intestinale). Nell'intestino crasso vi sono molti più lattobacilli (10 6-10 7 CFU / g di feci), rappresentati dalle seguenti specie: Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus casei, Lactobacillus bulgaricus, Lactobacillus plantarum, Lactobacillus salivarius, Lactobacillus reiveri e altri Direttamente a contatto con gli enterociti, i lattobacilli (come i bifidobatteri) stimolano i meccanismi di difesa del corpo umano, compreso un aumento del tasso di rigenerazione della mucosa, influenzano la sintesi di anticorpi verso microrganismi correlati ma patogeni, attivano la fagocitosi, nonché la sintesi di lisozima, interferoni e citochine... I lattobacilli producono numerosi enzimi idrolitici, in particolare la lattasi, che scompone il lattosio (zucchero del latte) e previene lo sviluppo di carenza di lattasi. I lattobacilli mantengono l'acidità del colon a 5,5-5,6 pH.

I lattobacilli si trovano nel latte materno.

Lattobacilli: microflora normale e patogena della vagina

I lattobacilli (lattobacilli) sono il tipo predominante di normale microflora della vulva e della vagina (10 6 - 10 9 CFU / ml di secrezione). I principali tipi di lattobacilli presenti nella vagina sono i seguenti: Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus casei, Lactobacillus fermentum, Lactobacillus cellobiosum. Le principali funzioni dei lattobacilli nella vagina sono di mantenere un ambiente acido e di sopprimere la crescita di microrganismi opportunistici. In precedenza, tutti i lattobacilli trovati nella vagina erano chiamati bastoncini di Dederlein (in onore del ginecologo tedesco A. Doderlein, 1860-1941).

Lactobacilli L. crispatus, L. gasseri, L. jensenii e L. iners insieme a Atopobium vaginae, Leptotrichia amnionii, Sneathia sanguinegens, Eggerthella spp. associato alla vaginite batterica (Murtazina Z.A. e altri).

Lactobacillus - probiotici

Il genere dei lattobacilli, insieme al genere dei bifidobatteri, contiene il maggior numero di specie e singoli ceppi di probiotici. In generale, i probiotici sono microrganismi che dalla ricerca scientifica hanno dimostrato di apportare benefici alla salute. Alcuni tipi di probiotici fanno parte della microflora umana, altri sono vicini ai microrganismi presenti nell'uomo. Varietà diverse possono giovare a diversi organi in modi diversi. Ad esempio, il ceppo Shirota delle specie Lactobacillus casei supporta il sistema immunitario e aiuta il movimento del cibo attraverso l'intestino, il ceppo Bulgaricus delle specie Lactobacillus delbrueckii è utile per i pazienti che non riescono a digerire il lattosio contenuto nel latte naturale e nella maggior parte dei prodotti lattiero-caseari (probiotici. Che cos'è e cosa possono fare? ).

Non tutte le specie e i ceppi di lattobacilli sono probiotici. Di seguito sono elencate le specie probiotiche specifiche e i ceppi di lattobacilli inclusi in vari farmaci, integratori alimentari e alimenti.

Lactobacillus in medicinali e integratori alimentari

Lactobacilli è il nome internazionale non proprietario (INN) di un farmaco. Secondo l'indice farmacologico, i lattobacilli appartengono al gruppo "Mezzi che normalizzano la microflora intestinale". Secondo ATC, i lattobacilli sono inclusi nei gruppi:

  • "A07 Farmaci antidiarroici", codice "A07FA01 Microrganismi produttori di acido lattico" e
  • "G01 Antisettici e farmaci antimicrobici per il trattamento delle malattie ginecologiche", codice "G01AX14 Lactobacilli".
Vari tipi e ceppi di lattobacilli sono ampiamente utilizzati nella composizione dei medicinali, compresi i probiotici per il trattamento della disbatteriosi di varie eziologie, malattie del cavo orale, sfera urogenitale, disturbi gastrointestinali e integratori alimentari. Di seguito sono riportati alcuni esempi di quali farmaci e integratori alimentari includono questo ceppo:
  • Lactobacillus acidophilus, ceppi di NK1, centocenere e K3Sh24 - Acilatto di droga
  • Lactobacillus acidophilus, ceppi di NK1, NK2, NKcinque e NK12 - medicina Acipol
  • Lactobacillus acidophilus, ceppo 12b - farmaco Biobacton secco
  • Lactobacillus acidophilus, ceppo LA-5 - Complesso bififorme BAA
  • Lactobacillus acidophilus, ceppi D # 75 e D # 76 - Integratore alimentare Vitaflor
  • Lactobacillus acidophilus sp. L. gasseri - medicinale Linex
  • Lactobacillus acidophilus, ceppo К / А R-08 - integratori alimentari Vitanar e Hyalakt
  • Lactobacillus casei, ceppo KHM-12, Lactobacillus acidophilus, ceppi NK1, Lactobacillus plantarum, ceppo 8P-A3 - Integratore alimentare di Normospectrum
  • Lactobacillus delbrueckii ssp bulgaricus, ceppo 51 - integratore alimentare Sano-gastril
  • Lactobacillus fermentum, ceppo 90T-C4 - farmaco Lactobacterin e integratore alimentare Hyalakt
  • Lactobacillus fermentum, ceppi 39 - Lactobacterin di medicina
  • Lactobacillus plantarum, ceppi 38, 8P-A3 - Lactobacterin farmaco
  • Lactobacillus rhamnosus, ceppo LGG (ATCC 53103) - integratori alimentari Bifiform Baby and Bifiform Complex (Danimarca), Culturelle (USA)
  • Lactobacillus reuteri, ceppo ATCC 55730 - BioGaia (BioGaia Biologies, USA)
  • Lactobacillus reuteri, ceppo DSMZ17648 (Pylopass ™) - Integratore alimentare Helinorm usato per ridurre la contaminazione della mucosa gastrica da Helicobacter pylori
  • Lactobacillus rhamnosus, ceppo GR-1 e Lactobacillus reuteri, ceppo RC-14 - Integratore alimentare Vagilak (Croazia), progettato per normalizzare la microflora vaginale (prodotta sotto forma di capsule assunte per via orale)
Un substrato acquoso embrionale di prodotti metabolici Lactobacillus acidophilus e Lactobacillus helveticus fa parte del farmaco antidiarroico Hilak forte.

Sul sito web GastroScan.ru nella sezione "Letteratura" c'è una sottosezione "Probiotici, prebiotici, sinbiotici, simbiotici" contenente articoli sul trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale con probiotici, prebiotici e sinbiotici.

Lattobacillo nei prodotti lattiero-caseari
Lactobacillus nell'analisi delle feci per la disbiosi

Il numero di lattobacilli nelle feci viene esaminato durante l'analisi per la disbiosi. La norma è da 10 6 a 10 7 lattobacilli (unità formanti colonie) per 1 g di feci per bambini di età inferiore a un anno, da 10 7 a 10 8 lattobacilli per pazienti da 1 a 60 anni e da 10 6 a 10 7 - per pazienti di età superiore a 60 anni.

Nella terapia farmacologica della disbiosi vengono utilizzati i probiotici (Bifidumbacterin, Bifiform, Lactobacterin, Acylact, Acipol, ecc.) E / o batteriofagi adeguati alla causa della disbiosi (nei bambini) o antibiotici (negli adulti).


Sul sito GastroScan.ru nella sezione "Letteratura" è presente una sottosezione "Microflora, microbiocenosi, disbiosi (disbiosi)", contenente articoli riguardanti i problemi di microbiocenosi e disbiosi del tratto gastrointestinale umano.

Lactobacillus nella tassonomia batterica

Il genere Lactobacillus appartiene alla famiglia delle Lactobacillaceae, ordina Lactobacillales, classe Bacilli, tipo Firmicutes, gruppo Terrabacteria, regno dei batteri.

Secondo la tassonomia moderna, il genere dei lattobacilli comprende:

  • il gruppo Lactobacillus casei, che comprende le specie: L. casei, L. paracasei, L. zeae;
  • un gran numero di altre specie: L. acetotolerans, L. acidifarinae, L. acidipiscis, L. acidophilus, L. agilis, L. algidus, L. alimentarius, L. alvei, L. alvi, L. amylolyticus, L. amylophilus, L, amylotrophicus, L. amylovorus, L. animalis, L. animata, L. antri, L. apinorum, L. apis, L. apodermi, L. aquaticus, L. aviarius, L. backii, L. bifermentans, L. bombi, L. bombicola, L. brantae, L. brevis, L. brevisimilis, L. buchneri, L. cacaonum, L. camelliae, L. capillatus, L. catenefornis, L. caviae, L. cerevisiae, L. ceti, L coleohominis, L. colini, L. collinoides, L. composti, L. concavus, L. coryniformis, L. crispatus, L. crustorum, L. curieae, L. curvatus, L. delbrueckii, L. dextrinicus, L. diolivorans, L. equi, L. equicursoris, L. equigenerosi, L. fabifermentans, L. faecis, L. faeni, L. farciminis, L. farraginis, L. fermentum, L. floricola, L. florum, L. formosensis, L fornicalis, L. fructivorans, L. frumenti, L. fuchuensis, L. furfuricola, L. futsaii, L. gallinarum, L. gasseri, L. gastricus, L. ghanensis, L. gigeriorum, L. ginsenosidimutans, L. gorillae, L. graminis, L. guizhouensis, L. halophilus, L. hammesii, L. hamsteri, L. harbinensis, L. hayakitensis, L. heilongjiangensis, L helsingborgensis, L. helveticus, L. herbarum, L. heterohiochii, L. hilgardii, L. hokkaidonensis, L. hominis, L. homohiochii, L. hordei, L. iatae, L. iners, L. ingluviei, L. insectis, L. insicii, L. intermedius, L. intestinalis, L. iwatensis, L. ixorae, L. japonicus, L. jensenii, L. johnsonii, L. kalixensis, L. kefiranofaciens, L. kefiri, L. kimbladii, L kimchicus, L. kimchiensis, L. kisonensis, L. kitasatonis, L. koreensis, L. kullabergensis, L. kunkeei, L. larvae, L. leichmannii, L. letivazi, L. lindneri, L. malefermentans, L. mali, L. manihotivorans, L. mellifer, L. mellis, L. melliventris, L. micheneri, L. mindensis, L. mixtipabuli, L. mobilis, L. modestisalitolerans, L. mucosae, L. mudanjiangensis, L. murinus, L nagelii, L. namurensis, L. nantensis, L. nasuensis, L. nenjiangensis, L. node nsis, L. odoratitofui, L. oeni, L. oligofermentans, L. oris, L. oryzae, L. otakiensis, L. ozensis, L. panis, L. pantheris, L. parabrevis, L. parabuchneri, L. paracollinoides, L. parafarraginis, L. parakefiri, L. paralimentarius, L. paraplantarum, L. pasteurii, L. paucivorans, L. pentosiphilus, L. pentosus, L. perolens, L. plajomi, L. plantarum, L. pobuzihii, L. pontis, L. porcinae, L. psittaci, L. rapi, L. rennanquilfy, L. rennini, L. reuteri, L. rhamnosus, L. rodentium, L. rogosae, L. rossiae, L. ruminis, L. saerimneri, L. sakei, L. salivarius, L. sanfranciscensis, L. saniviri, L. satsumensis, L. secaliphilus, L. selangorensis, L. senioris, L. senmaizukei, L. sharpeae, L. shenzhenensis, L. sicerae, L. silagei, L. silagincola, L. siliginis, L. similis, L. songhuajiangensis, L. spicheri, L. sucicola, L. suebicus, L. sunkii, L. taiwanensis, L. thailandensis, L. timonensis, L. tucceti, L. ultunensis, L. uvarum, L. vaccinostercus, L. vaginalis, L. vermiforme, L. versmoldensis, L. vespulae, L. vini, L. wasatchensis, L. xiangfangensis, L. yonginensis, L. zymae.
Nella composizione di alcuni tipi di lattobacilli, si distinguono le sottospecie:
  • L. aviarius:
    • Lactobacillus aviarius subsp. araffinosus
    • Lactobacillus aviarius subsp. aviarius
  • L. brevis:
    • Lactobacillus brevis subsp. coagulans
    • Lactobacillus brevis subsp. gravesensis
  • L. coryniformis:
    • Lactobacillus coryniformis subsp. coryniformis
    • Lactobacillus coryniformis subsp. torquens
  • L. delbrueckii:
    • Lactobacillus delbrueckii subsp. bulgaricus
    • Lactobacillus delbrueckii subsp. delbrueckii
    • Lactobacillus delbrueckii subsp. indicus
    • Lactobacillus delbrueckii subsp. jakobsenii
    • Lactobacillus delbrueckii subsp. lactis
    • Lactobacillus delbrueckii subsp. sunkii
  • L. helveticus:
    • Lactobacillus helveticus subsp. jugurti
  • L. kefiranofaciens:
    • Lactobacillus kefiranofaciens subsp. kefiranofaciens
    • Lactobacillus kefiranofaciens subsp. kefirgranum
  • L. plantarum:
    • Lactobacillus plantarum subsp. argentoratensis
    • Lactobacillus plantarum subsp. plantarum
  • L. sakei:
    • Lactobacillus sakei subsp. carnosus
    • Lactobacillus sakei subsp. sakei

Funzioni importanti inerenti ai lattobacilli

Tutti hanno sentito la parola "lattobacilli" molte volte. Dalla pubblicità per gli yogurt abbiamo appreso che contengono i lattobacilli di cui il nostro corpo ha bisogno. Ma quali sono i lattobacilli benefici? E quali sono i lattobacilli necessari per l'intestino? Imparerai tutto su nel nostro articolo..

Per prima cosa devi capire cosa sono i lattobacilli. Il loro secondo nome è lattobacilli. Queste parole significano microrganismi che sono in grado di formare acido lattico. E sono bastoncini oblunghi che fanno parte della normale microflora del tratto gastrointestinale..

Tipi di lattobacilli.

Al momento, gli scienziati hanno già scoperto e studiato più di 100 diversi lattobacilli. Ogni anno, gli scienziati stanno cercando di rendere i lattobacilli più utili e più forti, quindi il loro numero è in aumento. I tipi più comuni di lattobacilli sono:

  • Lactobacillus casei - bastoncino di formaggio
  • Lactobacillus acidophilus - batteri acidofili;
  • Lactobacillus delbrueckii subsp. Delbrueckii - batteri Delbrück;
  • Lactobacillus bulgaricus - Bastone bulgaro (il famoso componente del vero yogurt);
  • Lactobacillus plantarum - lactobacillus di acido lattico.

Quali sono i benefici dei lattobacilli?

Milioni di batteri diversi vivono nella mucosa dell'intestino umano, che può essere suddiviso condizionatamente in batteri che sono benefici per il corpo e quelli dannosi che causano vari disturbi: disturbi delle feci, disbiosi, disagio nello stomaco. Per mantenere un equilibrio tra questi batteri, mostrando così preoccupazione per la salute, è possibile utilizzare i probiotici (microrganismi che resistono agli effetti negativi della microflora patogena). Una dieta speciale per la disbiosi aiuterà anche a ripristinare la normale quantità di lattobacilli.

Le principali funzioni dei lattobacilli

Una delle funzioni importanti dei batteri dell'acido lattico è la trasformazione di un carboidrato complesso (lattosio) in acido lattico, che promuove una migliore digestione degli alimenti. I lattobacilli vivono in molte parti del tratto gastrointestinale, tra cui il retto e la cavità orale.

Le funzioni principali di questi microrganismi sono le seguenti:

  • Miglioramento della digestione: la maggior parte dei ceppi di batteri dell'acido lattico prende parte al processo di digestione dei composti alimentari a base vegetale che sono piuttosto complessi nella loro struttura;
  • Prevenire il rischio di sviluppare malattie gastrointestinali: la lattocoltura quando interagisce con la microflora intestinale, contribuendo attivamente a un processo come la formazione di acido lattico, così come altre sostanze che hanno proprietà antibiotiche, a causa delle quali viene soppressa la crescita dello sviluppo di batteri putrefattivi;
  • Ridurre il rischio di sviluppare il cancro: i benefici per il corpo che portano le lactoculture sono evidenti. Sono in grado di sopprimere l'effetto degli enzimi fenolici che influenzano la formazione e l'ulteriore moltiplicazione delle cellule tumorali nell'intestino umano;
  • Miglioramento del metabolismo - l'acido lattico prodotto dai latto- e bifidobatteri migliora l'assorbimento di ferro, calcio, vitamina D. Inoltre, nel ripristinare il processo metabolico, gli elementi biologici attivi svolgono un ruolo importante, che vengono sintetizzati grazie a questi microrganismi benefici, formando così acidi grassi volatili, quindi, aumenta lo scambio di colesterolo e bilirubina;
  • Aumento dell'immunità - un'importante "forza protettiva" del corpo sono le vitamine, una quantità insufficiente delle quali porta allo sviluppo di varie malattie, compresi i cambiamenti nelle condizioni di capelli, pelle, ecc. I lattobacilli sintetizzano la maggior parte dei microelementi che assicurano il metabolismo delle sostanze;
  • La cura della salute è un fattore fondamentale per una persona che conduce attività fruttuose. Saturando il suo corpo con le sostanze necessarie, una persona ha l'opportunità di migliorare non solo lo stato interno, ma anche quello esterno del suo corpo.

Dove si trovano i lattobacilli.

I lattobacilli possono moltiplicarsi e vivere nel terriccio e nelle piante. Ad esempio, un gran numero di lattobacilli si trova nelle verdure e nei cereali. Inoltre, è grazie ai lattobacilli che i sottaceti vengono fatti fermentare, cosa che facciamo tradizionalmente per l'inverno..

Il secondo habitat di lattobacilli è kefir, yogurt, formaggio, yogurt e altri prodotti a base di acido lattico. È con l'aiuto dei lattobacilli, aggiunti al latte, che vengono prodotti questi prodotti.

Inoltre, le persone hanno spesso bisogno di normalizzare il lavoro del tratto gastrointestinale. È in una situazione tale che è necessario assumere droghe con lattobacilli. I preparati intestinali più popolari con i lattobacilli sono:

  • Il farmaco Lactobacterin è prodotto sia in polvere che in forma di compresse, normalizza la microflora dell'intestino tenue e della cavità orale, è prescritto sia per disbatteriosi che per malattie infettive del tratto respiratorio superiore;
  • Il farmaco Acipol è prescritto per il trattamento della dysbacteriosis, agisce in combinazione con il polisaccaride del fungo kefir;
  • Il farmaco Acylact contiene lattobacilli acidofili, che possono essere attivi in ​​un ambiente con elevata acidità;
  • Preparazione liquida Trilact con tre ceppi di lattobacilli che si completano molto bene. Grazie a questa composizione, il farmaco è altamente efficace..

Lactobacillus Lactobacillus spp: caratteristiche, decodifica e norma

Lactobacillus: microbiologia

Questi sono batteri gram-positivi che appartengono agli anaerobi (eseguono tutti i processi vitali in un ambiente privo di ossigeno), non formano spore e sono divisi per semplice mitosi.

Sono sotto forma di bastoncini regolari, che sono disposti in gruppi sotto forma di catene. Nel corso della loro attività vitale, decompongono i carboidrati in acido lattico o perossido di idrogeno.

Molte specie e ceppi sono usati nei probiotici per il trattamento della disbatteriosi in tutte le parti del tratto gastrointestinale e del sistema urogenitale.

Il lattobacillo è uno dei componenti principali degli integratori alimentari (integratori alimentari).

Batteri amici

I lattobacilli sono microbi simbionti che costituiscono la maggior parte della microflora del nostro tratto gastrointestinale e dei genitali.

Hanno preso il nome dalla capacità di convertire i carboidrati in acido lattico. Crea un ambiente acido in cui batteri e funghi patogeni si sentono a disagio.

Ci sono molti batteri nella famiglia delle Lactobacillaceae. Lactobacilli L. acidophilus, L. casei, L. bulgaricus, L. vivono nell'intestino tenue e crasso degli esseri umani. plantarum, L. salivarius, L. reuteri, L.rhamnosus e altri. Più recentemente (nel 2005) sono stati trovati ceppi di questi batteri anche nello stomaco, dove l'ambiente è fortemente acido.

Nel tratto gastrointestinale, questi nostri conviventi stimolano le reazioni di difesa immunitaria, attivano la rigenerazione della mucosa, sintetizzano gli enzimi idrolitici (lattasi), gli interferoni (proteine ​​protettive) e le citochine (fattori di crescita). Sintetizzano anche le vitamine B e K, che svolgono un ruolo importante nella correzione delle microcenosi della flora batterica amichevole dell'intestino..

Le bacchette magiche di Dederlein

Spieghiamo subito che il Lactobacillus di Dederlein (Lactobacillus spp.) È un gruppo collettivo di microrganismi che comprende circa 135 specie di batteri della famiglia delle Lactobacillaceae che possono vivere nella vagina delle donne. Ogni tipo di lattobacillo svolge, di regola, diverse funzioni importanti, ma, in generale, sono divisi in tre gruppi:

  • I lattobacilli che producono perossido di idrogeno (acidofilo, crispato, gasseri, johnsonii, vaginale) e agiscono come antisettico naturale.
  • Lattobacilli che producono acido lattico (salivarius, johnsonii, acidophilus, jensenii). Formano un ambiente acido negli organi urogenitali.
  • I lattobacilli, che si attaccano solo ad altri batteri o alle mucose vaginali (agilis, jensenii, Johnsonii, ruminus) e bloccano i loro recettori, impedendo ai microrganismi patologici di prendere piede.

Questo gruppo di batteri vaginali prese il nome in onore dell'ostetrico-ginecologo tedesco Albert Dederlein (1860-1941), che li descrisse nel 1887. Ha stabilito correttamente il loro ruolo nella vagina della donna. Inoltre, fu Dederlein a sviluppare il metodo del taglio cesareo extraperitoneale.

Lactobacillus spp: la norma

Nella vagina di una donna, tutti i batteri esistono nella microbiocenosi. 1 millilitro di secrezione vaginale contiene fino a 110 microrganismi. Circa il 95% di essi si trova nella flora normale - Lactobacillus spp.

Oltre ai lattobacilli, le microflora vaginali sono:

  • Bifidobatteri Gram-positivi, mobiluncus, peptostreptococci, clostridi.
  • Fusobatteri Gram-negativi, prevotella, veyonella.
  • Microrganismi aerobici opzionali - gardnerella, micoplasma, enterobatteri, streptococchi e stafilococchi, cornebatteri e alcuni tipi di funghi (lievito e candida).

Nella vagina di una donna in buona salute, si trovano fino a 40 tipi di microrganismi, che sono 107-109 unità formanti colonie (CFU) per millilitro. Lactobacillus spp prevale normalmente nelle donne (fino al 95%), una diminuzione del numero di questi porta alla crescita di agenti opportunistici e allo sviluppo di condizioni patologiche - vaginosi (disbiosi), vaginite (infiammazione delle mucose), infezioni fungine.

Ruolo degli ormoni

Una ragazza appena nata ha un ambiente vaginale sterile. Durante i primi giorni della sua vita, si verifica la cosiddetta colonizzazione di questo ambiente da parte di anaerobi gram-positivi: stafilococchi, streptococchi e altri. L'ambiente vaginale è a pH neutro.

Durante la pubertà, sotto l'influenza degli estrogeni, lo spessore dell'epitelio vaginale aumenta e il glicogeno (carboidrato di accumulo) si accumula nelle sue cellule. Dopo il primo periodo mestruale, quando le cellule epiteliali vengono distrutte dal progesterone e viene rilasciato il glicogeno, la microflora vaginale cambia. È dominato da Lactobacillus spp. Ciò accade perché il glicogeno è un terreno fertile ideale per i lattobacilli..

Come notato sopra, i lattobacilli decompongono i carboidrati in acido lattico. Aumenta l'acidità dell'ambiente, il che è dannoso per altri batteri. Cosa significa Lactobacillus spp al 95%? Questi numeri mostrano che questi batteri sono diventati il ​​gruppo predominante nella microflora vaginale..

In futuro, per tutta la vita di una donna, l'attività e la quantità di Lactobacillus spp nella vagina controlleranno gli ormoni estrogeni e progesterone.

Angeli custodi invisibili

È in questo ruolo che i bastoncini di Dederlein agiscono per le donne. Le loro funzioni:

  • L'acido lattico prodotto dai lattobacilli crea acidità nella vagina nell'intervallo di 3,8-4,5 pH. Questo è ciò che diventa una barriera alla colonizzazione e alla riproduzione di microrganismi patogeni..
  • Un ambiente acido promuove la selezione evolutiva - le cellule spermatiche deboli muoiono in esso. Ciò significa che i bastoncini di Dederlein rafforzano il patrimonio genetico dell'umanità..
  • I lattobacilli, che producono acqua ossigenata, sono un antisettico naturale versatile.
  • Le canne di Dederlein producono endobiotici biologicamente attivi - antibiotici naturali. Ad esempio, i lisozimi sono agenti con proprietà "appiccicose". Aderiscono ai patogeni e distruggono la membrana batterica e la parete cellulare dei funghi.
  • Il lattobacillo stimola le cellule immunitarie dei macrofagi, che assorbono gli organismi patogeni.
  • Questo gruppo di batteri è anche coinvolto nel garantire lo stato immunitario generale del corpo: interagiscono con le principali cellule della risposta immunitaria, i leucociti.

Nemici di bastoncini utili

Una diminuzione della quantità di Lactobacillus spp in uno striscio nelle donne (così come un aumento) porta a una violazione della microcenosi vaginale e cambiamenti nell'acidità dell'ambiente. Nel primo caso, il cancello si apre per l'insediamento e la riproduzione di microrganismi patogeni. Il superamento della norma di Lactobacillus spp in uno striscio favorisce la moltiplicazione dei funghi vaginali, che porta alla candidosi (mughetto).

I seguenti fattori possono disturbare il delicato equilibrio di questa biocenosi:

  • Nutrizione sbilanciata e mancanza di prodotti lattiero-caseari fermentati nella dieta.
  • Mancato rispetto delle regole di igiene personale (asciugamani di altre persone, raro cambio di tamponi o tamponi, indossare biancheria intima attillata e molto altro).
  • L'ipotermia generale porta a una riduzione dell'immunità, che può portare a disbiosi nella vagina.
  • Disturbi ormonali e irregolarità osservati durante le mestruazioni, nonché contraccezione ormonale e intrauterina.
  • Infezioni. Pericoloso non solo quelle malattie che si trasmettono sessualmente, ma anche tutti i processi infiammatori nella zona pelvica.
  • L'assunzione di antibiotici uccide la normale microflora nell'intestino e nella vagina, promuovendo la penetrazione e la riproduzione di agenti patogeni.

Diagnostica e trattamento

A fini diagnostici, per analizzare la composizione qualitativa e quantitativa della microflora, le macchie di secrezioni dalla vagina o i raschiamenti dell'epitelio vaginale nelle donne, vengono prese l'uretra negli uomini.

L'analisi qualitativa del DNA di Lactobacillus spp viene effettuata con metodi sierologici. Molto spesso, viene eseguita la PCR - reazione a catena della polimerasi. I moderni laboratori hanno sistemi di test PCR che non solo rilevano Lactobacillus spp, ma effettuano anche l'identificazione della loro specie.

Viene anche utilizzato il metodo di semina su terreni nutritivi.

Va notato che nelle donne, i disturbi del biotopo nella vagina sono molto più comuni che negli uomini nell'uretra. Normalmente, lo striscio non dovrebbe contenere microrganismi patogeni e i bastoncini di Dederlein dovrebbero essere nell'intervallo 107-109 CFU / ml.

Il risultato può essere falso se il test viene eseguito durante il periodo delle mestruazioni o l'assunzione di antibiotici. I dati possono essere distorti durante le procedure igieniche, nonché l'uso di supposte, pomate o spray a meno di un giorno prima della consegna del materiale biologico.

Se si riscontra uno squilibrio nei test per Lactobacillus spp, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Dopo aver interpretato il risultato dell'analisi, il medico prescriverà un ciclo di antibiotici in presenza di un agente patogeno, quindi un ciclo di eubiotici per ripristinare il normale numero di lattobacilli. Possono essere prescritti vitamine e farmaci immunostimolanti.

Riassumiamo

Ora sai che Lactobacillus spp nelle donne è la normale microflora della vagina. Una donna in buona salute è una concezione di successo e una gravidanza di successo..

Con tutta la varietà di medicinali e la loro pubblicità diffusa, non bisogna dimenticare che l'automedicazione può fare più male che bene. Fidati dei dottori, fai esami medici almeno una volta ogni sei mesi, prendi gli antibiotici con cautela, abbi cura di te e dei tuoi cari.

Lactobacillus: proprietà, caratteristiche, diagnostica, patogenicità

Il lattobacillo è un genere che unisce varie specie di lattobacilli asporogeni anaerobi facoltativi, che sono diffusi in natura e possiedono un'elevata attività biofunzionale. I batteri dell'acido lattico in una certa quantità fanno parte dell'eubiosi gastrointestinale e urogenitale. I lattobacilli vengono utilizzati nell'industria farmaceutica per ottenere probiotici, nonché nell'industria alimentare per la produzione di kefir, yogurt, yogurt e formaggi. Questi microrganismi sono non patogeni e molto utili per il corpo umano..

Lactobacillus ha un altro nome: il bastone di Doderlein. Lo ricevette in onore del suo scopritore, un ginecologo tedesco, che per primo scoprì un batterio nelle perdite vaginali più di 100 anni fa. Attualmente, i più comuni e benefici per l'uomo sono: Lactobacillus casei, Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus delbrueckii, Lactobacillus bulgaricus, Lactobacillus plantarum, Lactobacillus rhamnosus, Lactobacillus reuteri. Gli scienziati moderni studiano il genoma dei batteri, scoprono nuove cellule e cercano di migliorare le proprietà benefiche di quelle vecchie. Grazie a ciò, il genere Lactobacillus viene periodicamente reintegrato.

La caratteristica principale dei lattobacilli sono le loro proprietà battericide. Producendo acido lattico, inibiscono la crescita e lo sviluppo di microbi patogeni. Attivano l'immunità cellulare e aumentano la resistenza generale del corpo, oltre a stimolare la secrezione delle ghiandole digestive. I lattobacilli sono essenziali per il corpo umano. Questo è il motivo per cui dovresti mantenere la loro quantità ottimale al livello corretto..

Eziologia

Lactobacillus al microscopio

Lactobacillus - bastoncini immobili polimorfici da lunghi e sottili a corti, coccoidi. Sono colorati di blu secondo Grammo e sono disposti in un colpo in catene corte o uno per uno. Alcuni ceppi mostrano colorazione bipolare e presenza di grani di metacromatina. Raramente forma un pigmento giallo-arancio o rosso mattone. Non producono catalasi, non formano indolo. Hanno un'attività saccarolitica e lipolitica ben pronunciata.

I lattobacilli sono batteri anaerobici facoltativi che hanno la capacità di convertire il lattosio e altri carboidrati in acido lattico. La temperatura più confortevole per la loro riproduzione è di 30-40 ° C. La capacità di formare film consente loro di sopravvivere in un ambiente gastrico aggressivo e protegge dagli effetti negativi di fattori esterni.

I lattobacilli, penetrando nel tratto digestivo, si depositano sulla mucosa. Come risultato dell'interazione con gli enterociti, attivano i meccanismi di difesa del corpo: accelerano i processi rigenerativi nella mucosa, attivano la formazione di anticorpi contro i patogeni, migliorano la produzione di lisozima, mantengono il pH nell'intestino e nella vagina a un livello ottimale.

Proprietà e funzioni biologiche

Il lattobacillo partecipa attivamente ai processi metabolici e corregge i disturbi microecologici. Sono usati per ottenere probiotici e cibo.

Le principali funzioni dei lattobacilli:

  • La funzione antagonistica o protettiva è dovuta alla capacità dei batteri di produrre acido lattico. I lattobacilli sintetizzano anche sostanze antimicrobiche e antibiotiche - lisozima, perossido di idrogeno, batteriocina, acidi grassi. I bastoncini di acido lattico sono coinvolti nella formazione della resistenza alla colonizzazione bloccando i recettori del macroorganismo, prevenendo l'adesione di microbi patogeni.
  • Funzione immunomodulante - stimolazione della fagocitosi, formazione di anticorpi, biosintesi delle citochine. Il lattobacillo attiva un'immunità ridotta e non influisce sul normale funzionamento del sistema immunitario.
  • L'effetto anticarcinogeno dei lattobacilli è la capacità di sopprimere o bloccare la penetrazione degli agenti cancerogeni nella cellula, nonché di accelerare i processi della loro inattivazione ed eliminazione dalla cellula. Questa funzione è associata alla produzione di glicopeptidi ed enzimi che stimolano i fagociti mononucleari, che innescano l'intero sistema immunitario del macroorganismo..
  • Commensalismo: la capacità di attivare i processi vitali dei bifidobatteri.
  • Funzione formatrice di vitamine - partecipazione alla sintesi di vitamine: B2, B9, B7 e altre.
  • Funzione antiossidante: la capacità di abbassare la perossidasi lipidica.

I lattobacilli vengono utilizzati nella produzione di medicinali per la prevenzione e il trattamento di varie malattie infiammatorie. Per eliminare le patologie del tratto digestivo, degli organi respiratori e del sistema genito-urinario, vengono utilizzati farmaci ottenuti da autolizzati, prodotti metabolici acellulari, estratti, batteri uccisi e vivi.

Epidemiologia

In condizioni naturali, il Lactobacillus vive negli strati superiori del terreno, specialmente attorno alle radici delle piante. Un bambino incontra i lattobacilli per la prima volta quando nasce. Li riceve da sua madre mentre si muove lungo il canale del parto. Questi microrganismi sono molto utili per il neonato.

I lattobacilli sono normali abitanti del tratto gastrointestinale per tutta la sua lunghezza. La minima quantità di lattobacilli si trova nello stomaco 10-10 2 CFU / ml, nell'intestino tenue - 10 3 -10 5 CFU / ml, nel grande - 10 6 - 10 7 CFU / ml. L'intestino crasso è l'habitat della maggior parte dei batteri: L. brevis, L. plantarum, L. acidophilus, L. casei.

Il lattobacillo domina i batteri nell'ambiente vaginale. Di solito sono isolati dalle perdite vaginali: L. fermentum, L. acidophilus, L. plantarum, L. cellobiosis. Nella vagina di una donna in buona salute, il loro numero non dovrebbe essere inferiore a 10 6 CFU / ml. Può variare a seconda della fase del ciclo mestruale e della quantità di ormoni nel sangue. Nei giorni critici, si nota la loro diminuzione e durante la gravidanza - un aumento. Lactoflora protegge la vagina dalla penetrazione di agenti biologici patogeni dall'ambiente esterno, inibisce la crescita e la riproduzione della flora opportunistica. Ciò è dovuto alla capacità di Lactobacillus spp di mantenere il pH del mezzo ad un certo livello. Producono perossido di idrogeno, che uccide i microbi patogeni dall'esterno, nonché l'acido lattico, che crea una barriera che inibisce l'attività dei propri abitanti. La loro attività antibiotica è associata alla capacità di sintetizzare i disinfettanti. Nelle donne anziane, così come nelle persone che soffrono di malattie croniche della zona genitale o di gravi patologie somatiche, la quantità di glicogeno nelle cellule epiteliali della vagina diminuisce. Ciò porta a una carenza di acido lattico, alcalinizzazione dell'ambiente vaginale, la moltiplicazione di microbi patogeni e lo sviluppo di malattie.

I moderni scienziati medici hanno dimostrato che i bastoncini di acido lattico sono sicuri per l'uomo. Ma in rari casi, sullo sfondo dell'immunodeficienza secondaria, i lattobacilli diventano agenti causali di infezioni locali e generalizzate: endocardite, batteriemia, infiammazione dei polmoni e pia madre, uroinfezioni. I fattori eziologici di tali patologie sono: L. casei sp. Ramnosus, L. plantarum, L. brevis, L. lactis, L. fermentum, L. acidophilus, L. salivarius, L. iners.

Sintomi

Disbiosi intestinale

I lattobacilli sono uno dei principali microrganismi che garantiscono il normale funzionamento del tratto gastrointestinale. Normalmente, nei neonati e nei bambini di età inferiore a un anno, il numero di lattobacilli è di 10 6-10 7 CFU, negli adulti - 10 7-10 8 CFU, negli anziani - 10 6-10 7 CFU. Con una diminuzione dei batteri lattici nell'intestino, il rapporto qualitativo e quantitativo dei rimanenti rappresentanti di eubiosi viene disturbato, si sviluppa la disbiosi.

I lattobacilli fanno parte del gruppo obbligatorio di microrganismi insieme a bifidobatteri, batterioidi ed Escherichia coli. A causa dello squilibrio sviluppato, le funzioni dei lattobacilli sono interrotte: antagonista, immuno-allenamento, formatore di vitamine, metabolico. L'intestino smette di funzionare nel suo solito modo: la peristalsi, i processi di scissione e l'assorbimento dei nutrienti sono disturbati.

Le ragioni del cambiamento nel numero normale di batteri lattici nell'intestino sono fattori esterni e interni negativi. Questi includono:

  1. Prematurità,
  2. Infezione intrauterina,
  3. Aggancio tardivo del neonato al seno,
  4. Alimentazione artificiale,
  5. Malattie dell'apparato digerente,
  6. Patologie croniche gravi: endocrine, autoimmuni,
  7. Uso a lungo termine di antibiotici, ormoni, citostatici,
  8. Radiazione.

Esistono 4 gradi di gravità della disbiosi intestinale:

  • 1 - il numero di lattobacilli non viene modificato, non ci sono disfunzioni intestinali.
  • 2 - una leggera diminuzione di lattobacilli e bifidobatteri, comparsa di disagio nell'addome, gonfiore, eruttazione, bruciore di stomaco, disturbi delle feci - costipazione, diarrea.
  • 3 - una riduzione significativa del livello di lattobacilli a 10 5 CFU, aderenza ai precedenti sintomi di stomatite, tonsillite, rinosinusite con manifestazioni caratteristiche.
  • 4 - l'assenza di lattobacilli e bifidobatteri, comparsa di processi infiammatori negli organi interni: fegato, cistifellea, polmoni, reni, sviluppo di sindromi anemiche, dispeptiche, di intossicazione.

I segni clinici della disbiosi intestinale dipendono dalla profondità del disturbo e dallo stato delle difese del corpo. Se sintomi come febbre, brividi e dolore acuto nell'addome inferiore si uniscono ai segni elencati, si può sospettare lo sviluppo di gravi complicanze.

Disbatteriosi della vagina

I genitali del corpo femminile sono la porta d'ingresso per qualsiasi infezione. I lattobacilli in un rapporto quantitativo ottimale consentono di evitare lo sviluppo di patologie. Lactobacillus spp. contenuto nelle perdite vaginali in una quantità di 10 6 - 10 9 CFU / ml. La quantità massima di batteri viene determinata in uno striscio di ragazze che non hanno ancora avuto rapporti sessuali.

Quando gli indicatori di Lactobacillus spp cambiano e vanno oltre l'intervallo normale, la disbiosi si sviluppa con manifestazioni cliniche caratteristiche. Per far fronte a un tale disturbo, è necessario scoprirne la causa. I fattori eziologici della disbiosi vaginale sono: terapia antibiotica irrazionale, patologie croniche del sistema riproduttivo, vita sessuale promiscua e uso frequente di lubrificanti. Una quantità insufficiente di lattobacilli nella vagina è un segno di un processo infettivo esistente.

Se i lattobacilli nella vagina sono inferiori a 10 4 CFU / ml, si sviluppa vaginosi batterica. La causa di questo disturbo è l'insufficiente protezione della vagina da parte dei lattobacilli da agenti stranieri. I fattori che possono provocare un tale disturbo sono effetti stressanti, uso prolungato di determinati farmaci, immunodeficienza, cambiamenti climatici, disturbi ormonali.

Con la candidosi, il numero di lattobacilli nello striscio diminuisce. Questa patologia nella gente comune si chiama mughetto. Nei pazienti vengono attivati ​​funghi patogeni del genere Candida. Crescono e si moltiplicano rapidamente, mostrando le loro proprietà che causano malattie. Le infezioni genitali latenti, indipendentemente dall'eziologia, possono portare a una diminuzione dei lattobacilli nello striscio. Le loro caratteristiche distintive sono: trasmissione asintomatica e sessuale.

La disbiosi vaginale si sviluppa lentamente. Nelle fasi iniziali, i segni pronunciati possono essere assenti. Una donna sviluppa una secrezione abbondante di odore sgradevole di un colore giallo-bianco, che provoca molti inconvenienti: c'è una sensazione persistente di umidità nel perineo, la zona anogenitale è costantemente irritata, si unisce dolorosa e frequente minzione, durante i rapporti sessuali, appaiono mucose secche, sensazione di bruciore e disagio.

Con una significativa diminuzione del numero di lattobacilli, le donne in gravidanza sono inclini alla nascita prematura o allo sviluppo di gravi malattie del sistema riproduttivo dopo il parto.

Diagnostica

La diagnosi di disbiosi intestinale si basa sui risultati di uno studio microbiologico delle feci native. Il campionamento viene effettuato prima di iniziare la terapia antibiotica o 10 giorni dopo. Una settimana prima della data prevista per l'analisi, interrompere l'assunzione di pre e probiotici e 2-3 giorni - prodotti a base di latte fermentato.

Le feci vengono raccolte con un'asta di vetro sterile dalla profondità del materiale in esame dopo il naturale svuotamento dell'intestino in un contenitore sterile. Il volume del campione deve essere di almeno 1 grammo. Fornire un campione per l'analisi entro 2 ore dal momento della raccolta. Nel laboratorio di laboratorio viene nuovamente pesato e procede direttamente allo studio. Un numero di dieci volte diluizioni vengono preparate dalle feci, lasciate per depositare particelle di grandi dimensioni, e quindi la semina viene effettuata su terreni nutritivi progettati per identificare un microrganismo specifico. Per contare il numero di lattobacilli, la semina viene effettuata nel latte sterile. Tutte le piastre e le provette vengono incubate in un termostato per 4 giorni a 37 gradi. Quindi, una piccola quantità contenente colonie di microrganismi viene prelevata dalla profondità del mezzo e viene preparato uno striscio di Grammo. Quando si trovano lactobacilli con segni morfologici caratteristici in uno striscio, determinare la massima diluizione delle feci da cui sono cresciute.

La diagnostica strumentale consente di identificare il fattore causale e valutare lo stato funzionale dell'intestino. Per questo, vengono eseguite una colonscopia, un'ecografia degli organi addominali, un EGD e una radiografia intestinale.

La diagnosi di disbiosi vaginale comprende l'esame da un ginecologo e uno striscio della scarica per microflora. Il materiale selezionato con un bastoncino di cotone sterile viene applicato su un vetro speciale e inviato al laboratorio, dove viene colorato ed esaminato al microscopio. La microscopia rivela segni tipici di vaginosi: molti leucociti, epitelio desquamato e cellule epiteliali contenenti coccobacilli. I lattobacilli sono assenti nello striscio.

La PCR è un moderno metodo espresso che consente di rilevare rapidamente e accuratamente materiale genetico batterico in un campione di prova. Lactobacillus spp. determinato con una precisione del 100%.

Trattamento

Per normalizzare la quantità di lattobacilli nell'intestino, vengono utilizzati i probiotici: Enterol, Acipol, Linex., Atsilakt, Nerine. Questi preparati contengono microrganismi benefici che normalizzano la funzione intestinale, affrontano la diarrea, ripristinano la microflora e proteggono il corpo dalle tossine. Il trattamento sintomatico consiste nell'uso di preparati enzimatici: "Creonte", "Mezim", "Panzinorm", sorbenti "Smecta", "Polysorb", "Carbone attivo". Ai pazienti viene mostrata la terapia dietetica durante il trattamento.

Per correggere il livello di lattobacilli nella vagina, si consiglia alle donne di assumere probiotici per via orale. Allo stesso scopo, vengono prescritte supposte vaginali - "Gynoflor E", "Lactacid", "Lactonorm", "Lactozhinal". Ripristinano la normale composizione microbica della vagina e sopprimono la microflora patogena. Se la disbiosi vaginale non viene trattata, l'infiammazione dalla mucosa vaginale si diffonderà nel canale cervicale. La vaginosi può svilupparsi in endometrite e annessite.

I farmaci antibatterici sono usati per il trattamento solo se è stato trovato un microbo patogeno nella scarica o il numero di batteri opportunistici ha superato significativamente il livello consentito. Questa rigorosa limitazione nell'uso di antibiotici è associata alla loro capacità di distruggere non solo la microflora patogena, ma anche quella normale.

La composizione della microflora vaginale cambia con una diminuzione dell'immunità delle pareti vaginali. Alle donne con vaginosi batterica vengono prescritti immunomodulatori che stimolano le difese immunitarie locali e controllano la microflora vaginale. Per l'immunocorrezione locale, vengono utilizzati farmaci nelle supposte, creati sulla base di interferoni: "Genferon", "Vagiferon", "Epigen".

I lattobacilli sono microrganismi non patogeni per l'uomo, con la mancanza del quale si sviluppa una condizione speciale: la disbiosi. Se la patologia non viene corretta, porterà a gravi conseguenze: malattie dell'apparato digerente e riproduttivo.

Articoli Su Epatite