Esofago di Barrett

Principale Enterite

Una delle malattie più gravi dell'esofago, chiamata esofago di Barrett, è una sindrome caratterizzata da alterazioni patologiche della mucosa. La malattia si sviluppa sullo sfondo del reflusso gastroesofageo, cioè a causa del reflusso di acido cloridrico nell'esofago. Questa sindrome si riferisce a condizioni che possono potenzialmente causare lo sviluppo del cancro esofageo. Per la diagnosi, può essere necessario un numero di studi strumentali, poiché la malattia si manifesta con eruttazione, bruciore di stomaco e altri sintomi caratteristici di varie patologie dell'esofago e dello stomaco. Con un corso semplice, viene prescritto un trattamento conservativo, in alcuni casi è necessario un intervento chirurgico. Se i sintomi sembrano sospetti dello sviluppo dell'esofago di Barrett, dovresti consultare un gastroenterologo.

  • Consultazione iniziale - 4 200
  • Consultazione ripetuta - 3.000
Per fissare un appuntamento

Caratteristiche della malattia

La sindrome prende il nome dal ricercatore che ha scoperto questa malattia a metà del 20 ° secolo. Inizialmente, Barrett considerava tali cambiamenti patologici una variante della norma. E solo dopo anni di ricerche è stato in grado di scoprire che la sindrome può essere attribuita a condizioni precancerose. Questa malattia è considerata grave, poiché la costante esposizione al succo gastrico, che ha un pH estremamente basso, ha un effetto dannoso sull'epitelio dell'esofago e provoca lo sviluppo dell'oncologia. Il rischio di sviluppare un tumore maligno diminuisce dopo il successo del trattamento.

Ora è comune associare GERD (malattia da reflusso gastroesofageo) all'esofago di Barrett. Ci sono studi che lo dimostrano

L'80% dei pazienti con esofago di Barrett aveva GERD precedente. La patologia è associata all'età e alla durata della MRGE. Molto spesso, la malattia viene diagnosticata negli uomini di età compresa tra 50 e 60 anni. Il rischio di malignità (malignità) è 9 volte più alto per gli uomini che per le donne.

Le ragioni

I ricercatori indicano una chiara relazione tra questa malattia e la MRGE. Pertanto, il principale fattore eziologico è considerato il reflusso del succo gastrico, l'esofago, che porta alla metaplasia. In futuro è possibile la degenerazione delle cellule danneggiate. Si ritiene che siano necessari almeno 4 anni per aumentare il rischio di malignità. Pertanto, le complicazioni possono essere prevenute solo con un trattamento tempestivo..

Oltre alla causa immediata, si distinguono i seguenti fattori di rischio:

  1. Smoking. È anche il principale fattore di rischio per lo sviluppo di GERD..
  2. Consumo di alcool.
  3. Assunzione di determinate classi di prodotti farmaceutici.
  4. Età matura e vecchiaia.
  5. Malattie croniche degli organi interni.

Questi fattori di rischio non causano direttamente la malattia, ma aumentano il rischio dell'esofago di Barrett in presenza di una causa sottostante e contribuiscono anche a un decorso complicato..

Sintomi

Reclami tipici di GERD

Ciò è associato alla particolare difficoltà di diagnosticare l'esofago di Barrett. Per fare una diagnosi, è necessario condurre un esame istologico del tessuto patologicamente alterato, perché i sintomi sono simili per questa malattia, per GERD, per gastrite.

I sintomi tipici dell'esofago di Barrett includono:

  • Bruciore di stomaco. Più comuni Si sviluppa dopo uno sforzo fisico, dopo aver mangiato, quando si piega, può peggiorare di notte.
  • Frequente eruttazione di aria, acido o persino bile.
  • La disfagia è un disturbo della deglutizione che rende difficile mangiare ai pazienti. Di conseguenza, potrebbe esserci una riduzione del peso corporeo..
  • Vomito e sanguinamento sono caratteristici dello stadio avanzato della malattia e possono indicare lo sviluppo di un processo oncologico.

Poiché è impossibile determinare la malattia solo in base ai sintomi, sono necessari diagnostica strumentale e di laboratorio. L'ambito dell'esame è determinato dal gastroenterologo dopo l'esame.

I nostri dottori

Diagnostica

I pazienti precedenti visitano uno specialista, maggiore è l'efficacia del trattamento. Quando compaiono sintomi tipici, è necessario andare per un esame da un gastroenterologo. Se sospetti dell'esofago di Barrett, viene prescritto uno studio standard: l'esofagoscopia. Se la malattia si sviluppa da molto tempo, è necessaria una biopsia endoscopica del tessuto epiteliale patologico. L'esame endoscopico mostra chiaramente aree alterate della mucosa. Oltre all'esofagoscopia, vengono utilizzati altri metodi per chiarire la diagnosi..

Quindi, la diagnosi della sindrome di Barrett include:

  • esofagogastroduodenoscopia.
  • Radiografia dell'esofago.
  • Elettrocardiogramma.
  • Studio di acidità di stomaco, pH-metria.
  • Studio elettrofisiologico dello stato funzionale dell'esofago - misurazione dell'impedenza con manometria.
  • Esame di laboratorio delle feci per sangue occulto. Ti consente di identificare il sanguinamento cronico.
  • Esame istologico di un campione di biopsia della mucosa esofagea dopo esofagoscopia.

Nella diagnostica morfologica, i medici valutano la presenza e il livello di metaplasia o displasia (alterazioni patologiche) del tessuto epiteliale. Se l'esame di laboratorio della biopsia non rileva cellule alterate, la diagnosi dell'esofago di Barrett è esclusa.

Trattamento

Il regime terapeutico dipende principalmente dal grado di danno alla mucosa, cioè dal grado di displasia. La presenza di malattie croniche e la salute generale sono di grande importanza.

Nella fase iniziale della malattia, il trattamento include:

  • Cambiamenti nello stile di vita e nella dieta.
  • Correzione della malattia da reflusso gastroesofageo. Se previeni il reflusso acido nell'esofago, puoi interrompere lo sviluppo della malattia.
  • Terapia farmacologica sintomatica.
  • Rinforzo chirurgico dello sfintere, attraverso il quale il succo gastrico viene gettato nell'esofago.

Va notato che il trattamento della MRGE non contribuisce a una cura completa per la sindrome di Barrett, ma aiuta a fermare lo sviluppo di questa malattia..

Inoltre, è necessaria un'endoscopia regolare per osservare i cambiamenti nel rivestimento dell'esofago. Le tattiche di trattamento dipendono in gran parte dal tasso di progressione dei cambiamenti patologici. Se compaiono segni di oncologia durante l'endoscopia, puoi immediatamente eseguire una biopsia e diagnosticare il cancro nella fase iniziale.

In presenza di displasia di alto grado e con un decorso avanzato della malattia, è richiesto un trattamento più serio. La sindrome sviluppata con estese lesioni della mucosa è considerata una condizione precancerosa che richiede una correzione obbligatoria..

Il trattamento include la rimozione del tessuto anormale, che può essere eseguita in diversi modi:

  • Chirurgia endoscopica con resezione sottomucosa di aree alterate.
  • Esposizione termica a RF. Può essere in aggiunta alla chirurgia endoscopica.
  • Crioterapia. Il freddo può rimuovere le cellule anormali.
  • Chirurgia laser.
  • Resezione chirurgica. Utilizzato solo in casi particolarmente gravi.

Dopo l'intervento chirurgico, è necessario continuare il trattamento per la MRGE e assumere farmaci che riducano la produzione di acido cloridrico.

Uno stile di vita sano

L'efficacia del trattamento dipende in gran parte dall'adesione alle raccomandazioni dietetiche e da uno stile di vita sano..

Per i pazienti con GERD e sindrome di Barrett, sono state sviluppate le seguenti raccomandazioni:

  • Controllo del peso. È necessario ridurre il peso con l'obesità e mantenerlo entro la norma di età.
  • Evitare di indossare cinture strette, indumenti stretti. Vi sono prove che una pressione eccessiva sulla parete addominale aumenta la MRGE.
  • Evita di mangiare cibi che causano bruciore di stomaco. Tradizionalmente, include cibi piccanti, grassi e fritti. Ogni paziente ha un elenco individuale di cibi e bevande che causano disagio..
  • È necessario smettere completamente di fumare e bere alcolici.
  • Si consiglia di seguire il regime alimentare.
  • Non dovresti andare a letto subito dopo un pasto. Meglio cenare 3-4 ore prima di coricarsi.
  • I pazienti che soffrono di bruciore di stomaco durante la notte sono invitati ad alzare la testata del letto. È importante che l'intera metà superiore del busto sia leggermente sollevata: i cuscini non aiuteranno.

I nostri servizi

L'amministrazione di CELT JSC aggiorna regolarmente il listino prezzi pubblicato sul sito web della clinica. Tuttavia, al fine di evitare possibili equivoci, ti chiediamo di chiarire telefonicamente il costo dei servizi: +7 (495) 788 33 88

Esofago di Barrett

La malattia prende il nome dallo scienziato britannico che ha scoperto la malattia. L'esofago di Barrett è una condizione precancerosa, una delle complicanze della malattia da reflusso gastroesofageo. Con questa malattia, le cellule della mucosa dell'esofago vengono danneggiate, l'epitelio squamoso normale viene sostituito da uno cilindrico, che riveste le pareti intestinali.

L'esofago di Barrett viene spesso diagnosticato nelle persone con reflusso gastroesofageo cronico: la causa più comune di questa condizione è l'esposizione ripetuta della mucosa esofagea alla tipica acidità da reflusso. Molto spesso gli uomini sono colpiti..
Si raccomandano test periodici per identificare le cellule precancerose nell'esofago.

Morbo di Barrett

L'esofago di Barrett è una conseguenza del reflusso gastroesofageo e la mucosa - che l'esofago genera spontaneamente - dovrebbe essere considerata una difesa contro gli persistenti attacchi di acido dovuti al reflusso.

Sintomi

Molte persone con l'esofago di Barrett non mostrano sintomi. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i sintomi possono sovrapporsi a quelli della malattia da reflusso gastroesofageo, anche se possono essere più gravi e prolungati:

  • bruciore frequente
  • difficoltà a deglutire il cibo
  • dolore al petto
  • dolore addominale, specialmente nella parte superiore
  • tosse secca

Come prevenire la malattia di Barrett

I sintomi della malattia da reflusso gastroesofageo possono aiutare a ridurre il rischio di infezione con l'esofago di Barrett.

Pertanto, può essere utile:

  • dividere la dieta quotidiana in 4-5 piccoli pasti;
  • evitando cibi grassi e alcool e limitando l'assunzione di cibi come cioccolato, menta, caffè e tè
  • si consigliano cinture o indumenti troppo stretti;
  • dovresti andare a letto non prima e 2-3 ore dopo aver mangiato.

Trattamento e prognosi

Gli studi sulla malattia di Barrett confermano la progressione della malattia da lieve a grave entro 30 mesi. La displasia profonda si trasforma in oncologia dopo un anno. La terapia per la malattia di Barrett consiste nell'alleviare i sintomi, alleviare le condizioni del paziente - usando la terapia farmacologica.

Come trattare l'esofago di Barrett

La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) presenta una serie di complicazioni. La conseguenza più grave è considerata l'esofago di Barrett. Questo disturbo appare in alcuni pazienti con MRGE a causa di un danno significativo alla mucosa esofagea da parte della bile e / o dell'acido. Le cellule della mucosa esofagea iniziano a essere sostituite da cellule di tipo gastrico o intestinale, quindi possiamo parlare del verificarsi di una malattia precancerosa, la cosiddetta sindrome di Barrett. Quando le cellule con displasia si trovano sullo sfondo della metaplasia intestinale, possiamo parlare di uno stato precanceroso.

Il meccanismo di insorgenza e sviluppo della sindrome di Barett:

  1. L'acido e la bile entrano costantemente nell'esofago.
  2. Le cellule si adattano a condizioni negative e iniziano a differenziarsi, ad es. quando si moltiplicano, diventano non cellule piatte della mucosa esofagea, ma cellule di natura cilindrica (tipo gastrico o intestinale).
  3. Si verificano cambiamenti infiammatori che terminano nella displasia.

I sintomi dell'esofago di Barrett

Per iniziare a curare l'esofago di Barrett, devi prima diagnosticare. Ma non ci sono sintomi caratteristici di questa malattia. Nei pazienti con MRGE, questo disturbo dovrebbe essere escluso..

Tuttavia, ci sono segni che indicano questa malattia:

  1. Bruciore di stomaco costante che provoca disagio insopportabile. È quasi impossibile fermare il bruciore di stomaco con i rimedi casalinghi. Inoltre, dosi singole di farmaci che riducono l'acidità non affrontano bene questo sintomo. Ma in alcuni casi, il bruciore di stomaco potrebbe non essere presente se il reflusso viene effettuato con bile o bile con acido.
  2. A volte le persone con l'esofago di Barrett possono solo provare disagio sotto il "cucchiaio". Il dolore può verificarsi con uno sforzo fisico. O chinarsi quando si versano alimenti liquidi nell'esofago.
  3. Una voce rauca al mattino, tosse e un punto umido sui cuscini sono anche sintomi di questa malattia. Poiché in tali persone, il reflusso acido si verifica principalmente di notte.

Diagnostica dell'esofago di Barrett

Il metodo più informativo per diagnosticare questa malattia al momento è l'esame endoscopico. Dopo aver confermato la diagnosi, puoi procedere al trattamento dell'esofago di Barrett.

Come trattare l'esofago di Barrett. È possibile sbarazzarsi di questa malattia per sempre?

Al momento, non è possibile curare completamente l'esofago di Barrett (per sostituire le metaplasie cilindrocellulari con cellule normali dell'esofago), né è possibile né un trattamento né un trattamento chirurgico. Sebbene questo numero sia stato dedicato a molte ricerche. Tra i metodi di trattamento di maggior successo, si nota la comparsa di un nuovo epitelio in alcuni luoghi, ma non il suo completo restauro..

Il trattamento più moderno per l'esofago di Barrett prevede la distruzione dei focolai della malattia con vari metodi. Ma con questa procedura, il fattore umano è spesso importante. Dopotutto, è impossibile determinare accuratamente tutte le lesioni. Sono stati descritti molti casi in cui sono rimasti piccoli focolai, che sono stati successivamente ricoperti di nuove cellule della mucosa esofagea. E i resti dell'esofago di Barrett continuarono a svilupparsi, ma non erano più visibili durante l'endoscopia..

C'è un altro metodo, per cambiare la tua visione del mondo, stile di vita. Devi essere preparato per la terapia farmacologica permanente e la dieta. Sbarazzarsi di cattive abitudini.

L'esofago di Barrett - che cos'è?

Molto spesso, le malattie dell'apparato digerente sono il risultato di abbandono o trattamento improprio dei processi cronici esistenti. L'assunzione tempestiva di piccole dosi profilattiche di farmaci e l'adesione a una dieta potrebbero salvare una persona da conseguenze avverse. Ma le persone raramente pensano a un tale bisogno e, a causa della malattia, non solo sono spesso esacerbate, ma compaiono anche complicazioni, che sono quasi impossibili da eliminare..

Una di queste malattie è l'esofago di Barrett. Che cos'è e perché appare? Vale la pena andare nel panico se, dopo il prossimo esame, questa diagnosi è stata fatta?

Un po 'di anatomia

Il lavoro ben coordinato di tutti gli organi dell'apparato digerente è determinato non solo dalle loro funzioni, ma anche dalla loro struttura. Uno dei ruoli principali è svolto dalla mucosa: l'epitelio. Questo è lo strato che si trova al confine dell'esofago e dell'ambiente (in questo caso, è cibo, droghe e liquidi).

L'epitelio, nonostante un'origine, a seconda della sua posizione negli organi interni, ha caratteristiche strutturali. Nell'esofago è multistrato, piatto, non cheratinizzante. È la perfetta protezione degli organi. In risposta al flusso regolare di prodotti di diversa qualità e composizione, lo strato mucoso dell'organo non solo non è danneggiato, ma è anche in grado di recuperare rapidamente (a causa dello strato basale dell'epitelio).

Quando si sviluppa l'esofago di Barrett, compaiono aree di metaplasia intestinale. Cosa significa un termine così incomprensibile? Questa è la comparsa di sezioni di epitelio colonnare atipiche per questo organo. È più tipico per l'intestino, da cui il nome.

Cause dell'esofago di Barrett

Non è stato ancora stabilito per quale motivo vi sia una degenerazione del normale strato epiteliale protettivo dell'esofago in uno atipico perverso. Ma è noto per certo che uno dei fattori predisponenti nello sviluppo della malattia sono alcuni processi patologici dell'esofago. Ciò che porta allo sviluppo dell'esofago di Barrett?

  1. Bruciore di stomaco patologico da reflusso gastroesofageo (reflusso di contenuti gastrici a causa della debolezza dello sfintere esofageo inferiore). Con questa patologia, aumenta la produzione di acido cloridrico, che colpisce l'organo. Il lungo decorso della MRGE porta all'esofago di Barrett, che è la causa principale. Secondo le statistiche, nel 10-20% delle persone che soffrono di malattia da reflusso, nel tempo, si verifica la degenerazione delle cellule della mucosa. Questo tipo di reazione "protettiva" del corpo a un fattore aggressivo è dovuto al fatto che l'epitelio colonnare è più resistente alle condizioni esterne.
  2. L'assunzione costante di alcuni farmaci chimici che inibiscono il lavoro dell'epitelio squamoso stratificato, che includono: "Metotrexato", "Ciclofosfamide".
  3. L'esofago di Barrett si verifica anche nei bambini, ma questa è una patologia rara ed è causata da una predisposizione genetica o una violazione del processo di differenziazione cellulare durante lo sviluppo intrauterino di un bambino.

Perché i medici prestano così tanta attenzione a questa malattia? Si riferisce a processi precancerosi e si trova spesso in quei pazienti che hanno avuto GERD, esofagite, trattati in modo irregolare o non corretto, sono stati osservati da un medico in relazione a queste malattie croniche di volta in volta, preferendo sopportare frequenti bruciori di stomaco per anni.

Fatti interessanti sull'esofago di Barrett

Il nome della malattia - l'esofago di Barrett, è dato dal nome dell'autore che l'ha scoperta. Quindi, è generalmente accettato. Ma non in questo caso! Nel 1950, il chirurgo Norman Barrett sostenne nel suo rapporto che l'esofago non può essere espulso dall'epitelio colonnare. Pertanto, il nome è piuttosto ironico, come promemoria per il chirurgo della sua illusione.

L'esofago di Barrett è una complicazione di molte malattie di questa parte dell'apparato digerente: malattia da reflusso, esofagite. Circa l'1% delle persone nel mondo è propenso a svilupparlo.

Uno dei sintomi principali di questi processi dolorosi che portano all'esofago di Barrett è il bruciore di stomaco lungo e lancinante. Ma non tutte le malattie accompagnate da bruciore di stomaco portano alla metaplasia intestinale. Una sensazione di bruciore dietro lo sterno dovrebbe essere il risultato dell'effetto dell'ambiente acido dello stomaco sull'esofago inferiore (normalmente l'ambiente è leggermente alcalino). I dolori brucianti dovrebbero disturbare una persona per almeno cinque anni: questa è una delle condizioni per l'insorgenza della malattia.

Le persone che, durante l'esame, hanno trovato aree di metaplasia intestinale nell'esofago, sono inclini alla comparsa di:

  • difetti ulcerativi;
  • sanguinamento;
  • contrazioni d'organo.

La malattia progredisce molto lentamente e, con un trattamento adeguato e un follow-up regolare, può fermarsi a lungo nella fase di sviluppo in cui è stata rilevata.

L'esofago di Barrett, che cos'è, un altro indovinello del sistema digestivo o il risultato di un atteggiamento trascurato di una persona nei confronti della sua salute? Sì, gli scienziati devono ancora stabilire molti fatti nello sviluppo di questa malattia. Ma è già chiaro che spesso la malattia può apparire come un caso trascurato di MRGE o problemi con l'esofago. Questo è un promemoria per tutti che a volte è meglio prevenire una malattia che curarla..

Qual è l'esofago di Barrett

L'esofago di Barrett è una malattia dell'esofago, che si manifesta con la sostituzione delle cellule epiteliali piatte della mucosa dell'organo distale con una cilindrica. La diagnosi può essere fatta solo dopo la conferma della trasformazione cellulare mediante metodi di ricerca endoscopica e istologica. Fa riferimento a condizioni precancerose.

La prevalenza della malattia in Russia è di 50 persone per 100.000 abitanti. Il principale pericolo è la malignità con lo sviluppo di adenocarcinoma, che si osserva nel 12% dei pazienti in assenza di un trattamento tempestivo. La mortalità raggiunge il 12-14%.

Le ragioni

Il principale fattore che porta alla comparsa della sindrome di Barrett è la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) - un reflusso sistematico di contenuti gastrici o componenti duodenali nell'esofago a causa del fallimento dello sfintere esofageo prossimale.

Di conseguenza, l'epitelio della mucosa è danneggiato e si sviluppa la metaplasia - la sostituzione delle cellule epiteliali. È possibile la formazione di cellule ghiandolari cilindriche, che normalmente si trovano nelle parti dello stomaco e del cuore, nonché nell'intestino tenue e crasso. I fattori predisponenti che portano al reflusso del contenuto gastrico e duodenale sono:

  1. Bere frequente. Oltre all'effetto indipendente dell'etanolo, tali prodotti rilassano lo sfintere esofageo inferiore, portando al suo fallimento.
  2. fumo.
  3. Genere maschile. Nelle donne, questa patologia si verifica 7-8 volte meno spesso..
  4. Età superiore ai 50 anni.

Quando gli enzimi della ghiandola pancreatica o della bile entrano nello stomaco, la metaplasia si sviluppa molto più velocemente (in 1-2 mesi).

Nelle fasi iniziali della malattia, la formazione dell'epitelio ghiandolare è una reazione protettiva, poiché il tessuto delle ghiandole è molto più resistente ai fattori acidi. Se GERD non viene prontamente eliminato, la metaplasia inizia a progredire - la migrazione cellulare viene rilevata a 2 cm o più dalla linea Z (bordi nell'area dello sfintere esofageo). Alcuni anni dopo (di solito da 1 a 4), uno su dieci pazienti inizia una proliferazione maligna.

In rari casi (1% di tutti i pazienti), l'esofago di Barrett viene diagnosticato sullo sfondo di condizioni come:

  • processo ulcerativo dello stomaco e del duodeno;
  • eccesso di cibo sistematico con consumo frequente di cibi fritti o piccanti;
  • rimozione chirurgica dello stomaco o parte di esso;
  • lavori che richiedono un costante cambiamento della posizione del corpo (verticale-orizzontale).

Manifestazioni cliniche

Non ci sono sintomi specifici nell'esofago di Barrett. In circa la metà dei casi, la deviazione è nascosta. I principali segni clinici sono simili a quelli della malattia da reflusso gastroesofageo. Estremamente comune tra:

  1. Il bruciore di stomaco è una sensazione di lieve dolore e bruciore al petto. Succede dopo un pasto pesante, in particolare cibi fritti, speziati, salati, spezie, bevande altamente gassate.
  2. Eruttazione acida dopo aver mangiato.
  3. Prurito, dolore e mal di gola. Si sviluppano quando si cambia la posizione del corpo da verticale a orizzontale. I sintomi sono causati dal rilascio del contenuto dello stomaco e dall'irritazione del rivestimento interno non solo dell'esofago, ma anche dell'orofaringe.
  4. Disfagia: estremamente rara nei casi più gravi.
  5. Nausea e vomito. Viene diagnosticato un consumo raro e abbondante di cibo.

Sullo sfondo di un costante ingresso di acido cloridrico ed enzimi dal tratto gastrointestinale nella cavità orale, sono possibili danni ai denti (microcrack, schegge, carie), mucosa orale (stomatite, singole ulcere ed erosione), così come le labbra (crepe).

A seconda della gravità del processo di displasia nella MRGE, esistono diversi gradi di gravità:

GravitàSegni endoscopici
ModerareLa violazione dell'architettura cellulare è insignificante, ci sono singoli focolai di displasia. La probabilità di sviluppare metaplasia è minima.
pesanteDisplasia grave dell'epitelio, ci sono più focolai di metaplasia. Il rischio di sviluppare la sindrome di Barrett è superiore al 30%.

Diverse forme sono descritte a seconda del tipo di epitelio da sostituire:

Tipo di trasformazione cellularePosizione delle celle "migrate"
Sostituzione con un tipo cardiaco di epitelio gastrico.Nella zona del vestibolo dello stomaco (3-4 cm dal bordo con l'esofago).
Trasformazione nell'epitelio dello stomaco fundico.Fondo dello stomaco.
Conversione all'epitelio intestinale con formazione di cellule caliciformi.Per tutto lo spessore dell'intestino tenue (queste cellule producono molto muco, che aiuta a proteggere dall'acido cloridrico nello stomaco).

complicazioni

L'unica, ma estremamente formidabile, complicazione è la malignità delle cellule trasformate. Il cancro viene diagnosticato in circa 1-3% dei pazienti. Se, secondo i risultati dell'esame endoscopico, viene diagnosticato un grave grado di gravità, il rischio di insorgenza di proliferazione maligna dopo la formazione dell'esofago di Barrett è fino al 30%.

Diagnostica

Il rilevamento tempestivo della patologia presenta notevoli difficoltà a causa del quadro clinico offuscato..

L'esame inizia con la raccolta di anamnesi (ricerca e dettagli di tutti i disturbi, stabilendo una connessione tra i sintomi con l'assunzione di cibo o un cambiamento nella posizione del corpo). Ci sono studi che dimostrano una predisposizione genetica. Pertanto, è necessario analizzare anche tutte le malattie del tratto gastrointestinale nei parenti prossimi..

Una serie di metodi strumentali e di laboratorio mostra:

  1. Analisi del sangue generale. Con grave infiammazione dall'esofago, si possono osservare leucocitosi, aumento della VES e uno spostamento della formula dei leucociti verso sinistra. Un aumento della VES in combinazione con l'anemia (una diminuzione del numero di globuli rossi e livelli di emoglobina) è caratteristico di un tumore maligno.
  2. Esame del sangue biochimico. Il metodo ha lo scopo di rilevare la patologia concomitante del tratto digestivo: pancreas (aumento di amilasi, CRP), fegato (eccesso di ALT, AST).
  3. Esame del sangue occulto nelle feci (positivo per sanguinamento).
  4. Determinazione dell'acidità gastrica (pH-metria). Lo studio è necessario per la diagnosi differenziale con altre anomalie (al trattamento con esofago a pH Barrett

Al momento non esistono metodi terapeutici per ottenere la remissione completa della malattia. Il trattamento ha lo scopo di ridurre la gravità delle manifestazioni cliniche e rimuovere eventuali formazioni tumorali.

Tra i prodotti non farmaceutici, si sono dimostrati eccellenti:

  1. Cambiamenti nei movimenti e nei modelli di sonno. Si consiglia di camminare dopo ogni pasto per 30-45 minuti, escludere di mangiare prima di coricarsi. Non indossare indumenti attillati (soprattutto cinture). Devi dormire su un cuscino molto rialzato (idealmente - seduto).
  2. Rispetto di una dieta. Ai pazienti viene assegnata una dieta con completa esclusione di cibi grassi, piccanti, fritti e salati, nonché di eventuali sostanze che irritano la superficie della mucosa.
  3. Smettere di cattive abitudini (fumo, alcol).

Tra le medicine sono mostrate:

  1. Antiacidi: sostanze che abbassano il pH del succo gastrico e proteggono il rivestimento interno dell'esofago dagli effetti dannosi.
  2. Inibitori della pompa protonica: riducono la sintesi di acido cloridrico da parte delle cellule parietali dello stomaco. Ammissione a vita consigliata.
  3. FANS selettivi (agire solo su COX-2) - per ridurre la gravità del dolore.
  4. Procinetici: normalizza la funzione dei muscoli lisci dell'intero tratto gastrointestinale.

Dei metodi radicali, è possibile utilizzare:

  1. Distruzione endoscopica di aree di displasia o metaplasia della placca epiteliale. L'intervento viene eseguito utilizzando un laser.
  2. La terapia fotodinamica è l'introduzione nel corpo (per via endovenosa) di sostanze sensibili alla luce che si accumulano esclusivamente nelle cellule trasformate. Quindi una sorgente luminosa di una certa lunghezza d'onda e intensità viene immersa nell'esofago. Nel processo di esposizione, viene prodotto ossigeno atomico, si formano radicali liberi e le cellule indesiderate subiscono l'apoptosi con successiva distruzione..
  3. Rimozione del terzo inferiore dell'organo (con un processo maligno).
  4. Correzione plastica dello sfintere esofageo inferiore - formazione di uno sfintere adeguatamente funzionante per prevenire il rigurgito.

Inoltre, per quanto riguarda i metodi di trattamento dell'esofago di Barrett, ti consigliamo di familiarizzare con i commenti del medico del Centro medico statale. A.I. Burnazyan FMBA per la diagnosi specifica del paziente (donna di 35 anni): https://health.mail.ru/consultation/693409/

Medicinali per il trattamento

Nome del medicinaleGruppo farmacologicoMeccanismo di azioneModalità di applicazioneIl costo
metoclopramide
procineticiRiduce la sensibilità dei recettori della dopamina, sopprimendo gli effetti della dopamina e portando al rilassamento muscolare (liscio).0,001 - 2 volte al giorno, 30 giorni120 rubliPhosphalugel

AntiacidoNeutralizza l'acido cloridrico, "convertendolo" in acqua.1 bustina 2-3 volte al giorno o con forte bruciore di stomaco. Durata del corso - fino a 2 settimaneCirca 500 rubliomeprazolo

Inibitore della pompa protonicaBlocca l'enzima nelle cellule parietali dello strato interno dello stomaco - ATPasi di potassio e sodio, riducendo la sintesi di acido cloridrico.0,02 - 2 volte al giorno, per tutta la vitaCirca 100 rublicelecoxib

FANS selettivi.Blocca la produzione di prostaglandine E2, prevenendo così la formazione di dolore0,2 a 2 volte al giorno - per doloreDa 400 rubli

Dieta

Tutti i pazienti vengono mostrati pasti frequenti e frazionari - fino a 6 volte al giorno. È escluso l'uso di particelle solide e abrasive di cibo.

Tipo di prodottiPermessoProibito
Prodotti da forno
Pane bianco sotto forma di fette biscottate, biscotti azzimi.Qualsiasi prodotto appena sfornato e di segale.Zuppe e brodi

Qualsiasi zuppa di purea di carne bollita (preferibilmente pollo), pasta, brodi di latte con aggiunta di cereali (farina d'avena, semola, grano saraceno).Zuppe ricche con carne e funghi, zuppa di cavolo e borscht.Carne

Tipi desiderabili a basso contenuto di grassi (pollo, manzo, maiale, coniglio, tacchino) ben bolliti o al vapore.Qualsiasi varietà grassa con cartilagine, carne in scatola e affumicata.Prodotti ittici

Qualsiasi pesce senza ossa e pelle, bollito in acqua.Conserve ittiche, varietà grasse e salate.Prodotti lattiero-caseari fermentati

Tutto ciò che non è proibito.Formaggi salati, alimenti ad alto contenuto di grassi (oltre il 3%) e acidità.Uova

Bollito - fino a 4 pezzi al giorno.Fritto e bollito.Porridge

Semola, riso, farina d'avena. Si consiglia di cuocere il porridge in acqua o latte..Miglio, orzo perlato, legumi.Colture vegetali

Patate, carote, barbabietole, cavolo verde, raramente piselli.Cipolle, aglio, cavolo bianco, rapa.Bacche e frutti

Tutto ciò che non è proibito. È preferibile sottoporsi a trattamento termico.Varietà acide e non mature.Le bevandeTè debole (preferibilmente verde) con latte, cacao diluito e brodo di rosa canina.Bevande gassate e alcoliche, caffè forte.

Menu di esempio

Colazione 1Uovo alla coque; porridge con latte con aggiunta di grano saraceno, tè debole con crema a basso contenuto di grassi.
Colazione 2Decotto di rosa canina. Cagliata a basso contenuto di grassi e fresca.
PranzoPurè di patate con carne di coniglio.
Spuntino pomeridianoBrodo di bacche e cracker bianchi.
Cena 1Pesce bollito Cacao al latte. Purè di patate con barbabietole.
Cena 2Panna acida a basso contenuto di grassi.

Pertanto, l'esofago di Barrett è una patologia grave ed estremamente grave. Oltre a molte sensazioni spiacevoli, può verificarsi una trasformazione maligna delle cellule epiteliali. Per essere al sicuro, dovresti consultare il tuo medico se hai qualsiasi lamentela dal tratto gastrointestinale (specialmente con GERD).

Qual è l'esofago di Barrett e può essere curato?

Il chirurgo britannico Norman Barrett ha dedicato la sua vita alla chirurgia toracica. Nel 1950, ha presentato un rapporto sulla degenerazione delle cellule epiteliali nell'esofago inferiore. Il processo patologico della metaplasia esofagea prende il nome dallo scienziato.

La scoperta della sindrome di Barrett ha significato molto per la medicina. I segni dell'esofago di Barrett sono associati al reflusso acido e sono portatori di cambiamenti maligni.

Qual è l'esofago di Barrett

L'esofago di Barrett è una condizione della mucosa in cui si verifica la metaplasia dell'epitelio nel segmento del tubo esofageo adiacente allo stomaco. La metaplasia è la sostituzione di un tipo di tessuto con un altro tessuto funzionale sotto l'influenza di condizioni sfavorevoli. Le modifiche possono essere reversibili.

Le cellule normali della mucosa esofagea sono epitelio stratificato squamoso. Queste cellule si trovano in diversi strati, svolgono un ruolo protettivo. Gli strati esterni diventano piatti nel tempo, gradualmente si sgretolano. Si dividono rapidamente e riparano i danni.

La metaplasia delle cellule cilindriche dell'esofago si verifica quando l'epitelio stratificato squamoso che riveste l'organo viene sostituito da un cilindrico.

Nella parte inferiore del tubo esofageo, trovano:

  • cellule della zona cardiaca, situate alla giunzione dello stomaco nel canale esofageo;
  • cellule del fondo o del fondo dello stomaco;
  • cellule caliciformi, caratteristiche della mucosa intestinale.

Le cellule di calice hanno dotti escretori dilatati attraverso i quali viene secreto un muco protettivo con un alto contenuto proteico di mucina. La presenza di cellule caliciformi nell'epitelio dell'esofago è una reazione di difesa patologica all'irritazione cronica. Il pericolo è una possibile displasia: la trasformazione dell'epitelio colonnare in cellule tumorali.

Ragioni per il cambiamento

I cambiamenti nella mucosa del canale esofageo si verificano sotto l'influenza di frequenti reflussi di contenuto gastrico e intestinale con un'alta concentrazione di acido cloridrico nell'esofago.

Il processo stesso di costante rilascio innaturale di cibo semi-digerito dallo stomaco e persino dall'intestino tenue nell'esofago è chiamato malattia da reflusso gastroesofageo o GERD. L'esposizione regolare agli acidi cloridrico e biliare sul rivestimento esofageo porta a infiammazione o esofagite. La sindrome di Barrett si trova in ogni decimo portatore di esofagite da reflusso.

A livello cellulare, le complicanze della malattia gastroesofagea sono le seguenti:

  • l'acido cloridrico migliora l'attività degli enzimi che modificano le proteine ​​cellulari e cambiano lo stile della loro interazione con altre proteine;
  • questi enzimi agiscono come mutageni interni, cambiando la struttura proteica del DNA cellulare;
  • la crescita e la divisione delle cellule alterate è accelerata;
  • viene inibito il naturale processo di morte delle cellule danneggiate e mutate nelle aree interessate della mucosa.

A sua volta, le cause di GERD sono:

  • la presenza di provocatori di bruciore di stomaco nella dieta - caffè, cioccolato, agrumi, pomodori, menta piperita;
  • debolezza dello sfintere esofageo inferiore, incapacità di trattenere il contenuto dello stomaco;
  • l'uso di droghe - farmaci antinfiammatori non steroidei, nonché farmaci che rilassano la muscolatura liscia;
  • fumo, alcool;
  • obesità addominale, gravidanza - aumento della pressione sullo stomaco;
  • aumento dell'acidità dello stomaco a causa di malattie infiammatorie - gastrite, ulcere;
  • aumento della pressione nella cavità addominale a causa della costipazione;
  • ernia iatale.

Un'ernia esofagea può essere sia una causa che una conseguenza di una malattia chiamata esofago di Barrett. L'uscita dello sfintere cardiaco nella cavità toracica con un'ernia riduce la sua capacità di otturatore. La mucosa esofagea è stabilmente danneggiata dall'acido cloridrico dallo stomaco, l'epitelio muta.

Il reflusso acido aggressivo può portare a ulcerazione ed erosione. Il danno guarisce con la formazione di aderenze cicatriziali. Il tubo esofageo è accorciato. L'esofago corto tira lo stomaco e l'intestino tenue nella cavità toracica, allungando l'apertura iatale del diaframma. L'accorciamento del tubo esofageo si verifica anche a causa di patologie congenite..

Va notato che, trovando l'epitelio gastrico nel canale esofageo, Norman Barrett ha scambiato tali cambiamenti per un tubo abbreviato. Successivamente, ha realizzato l'errore della dichiarazione iniziale: la lunghezza del tubo non diminuisce, la patologia è associata a un cambiamento nella struttura dei tessuti. Tuttavia, in letteratura ci sono definizioni della sindrome di Barrett come un esofago corto.

Segni della malattia

I sintomi dell'esofago di Barrett non hanno una clinica esterna pronunciata e sono simili a quelli del reflusso acido. Il paziente viene perseguitato da un bruciore di stomaco lancinante. Gli attacchi di bruciore dietro lo sterno si verificano dopo ogni pasto. In bocca si sente un sapore acido, la gola è dolorante, voglio tossire.

C'è dolore durante la deglutizione - odonofagia. Il dolore è causato da una membrana mucosa sensibile e infiammata. La deglutizione dolorosa si allontana dal cibo, una persona perde molto peso, il metabolismo è disturbato. Se l'infiammazione penetra in profondità, i vasi piccoli e medi vengono distrutti. Si verifica un lieve sanguinamento, manifestato dal vomito con striature sanguinolente o sangue digerito nelle feci. Consultare un medico se si riscontrano sintomi..

La classificazione dell'esofago di Barrett ha diverse varianti: per il tipo di cellule atipiche, il numero di cellule mutate e la classificazione di Praga per l'area del tessuto sostituita.

Secondo il tipo di cellule trovate nella cavità esofagea, ci sono:

  • cellule del segmento cardiaco dello stomaco;
  • cellule del segmento del fondo dello stomaco;
  • cellule intestinali.

In base al numero di celle in cui si verificano i cambiamenti, si distinguono:

  • grado lieve;
  • grado moderato;
  • grado grave.

La scala di Praga classifica la malattia in base all'area di distribuzione della lesione, dove C indica la quantità di variazione della circonferenza e la lunghezza M -. Ad esempio, la voce del medico "Esofago di Barrett C3M5" significa che l'area circolare della metaplasia ha una dimensione di 3 cm e quella longitudinale di 5 cm.

Rilevazione della malattia

La diagnosi della sindrome di Barrett consiste in diversi passaggi che consentono di determinare il tipo di cellule alterate, le dimensioni della patologia, le anomalie concomitanti del tratto digestivo.

L'ispezione iniziale include:

  • palpazione dell'addome, esame delle mucose, misurazione della temperatura e della pressione sanguigna;
  • raccolta della storia del reflusso - stile di vita, abitudini alimentari, uso di droghe, tabacco, alcool;
  • scoprire le operazioni eseguite, le malattie passate, le anomalie congenite, le lesioni.

Vengono effettuati studi hardware in gastroenterologia per chiarire i dettagli della malattia. Questi includono:

  • esophagogastroscopy;
  • Radiografia in 2 proiezioni con contrasto;
  • pH-metry giornaliero;
  • manometria - misurazione della pressione nel tubo esofageo;
  • misurazione dell'impedenza - studio della direzione della peristalsi, forza di riflusso.

Il più informativo è l'esame endoscopico dei segni della malattia. La sonda flessibile per endoscopio è dotata di una fotocamera e di un dispositivo di campionamento. Una biopsia viene prelevata da 4 siti della mucosa. La procedura viene eseguita in anestesia leggera per risultati migliori e comfort del paziente. La biopsia viene esaminata al microscopio. La caratterizzazione microscopica determinerà il tipo di cellule mutate - gastriche o intestinali.

Particolare attenzione durante l'esame è rivolta alla linea dentata dell'esofago. Questo è il nome del confine tra l'epitelio cilindrico e piatto alla giunzione dell'esofago e dello stomaco.

La metaplasia del tubo esofageo emette un brillante colore rosa-arancio dell'epitelio colonnare sullo sfondo dell'epitelio squamoso pallido. Per prevenire lo sviluppo di un tumore canceroso, l'endoscopia viene eseguita una volta ogni due anni o più spesso.

Trattamento e prognosi

Secondo i dati della ricerca, la prognosi per lo sviluppo di un lieve grado di danno a uno grave è di circa 30 mesi. La displasia profonda diventa cancro in circa un anno. La prognosi per la vita di un paziente con adenocarcinoma va da uno a 6 anni.

La terapia della malattia si basa sull'alleviamento dei sintomi, alleviando il loro dolore e riducendo la frequenza di insorgenza. L'acidità di stomaco viene eliminata da antiacidi, alginati, inibitori della pompa protonica. Con gastrite e ulcere, combattono l'eradicazione degli elicobatteri. Per fare questo, utilizzare una combinazione di antibiotici: amoxicillina e claritromicina.

Nel complesso trattamento dell'esofago di Barrett, vengono utilizzati rimedi popolari. Decotti di camomilla, calendula, salvia, erba di San Giovanni, corteccia di quercia riducono l'infiammazione, rigenerano le mucose, migliorano la motilità gastrica, aumentano il tono dello sfintere cardiaco.

L'esofago di Barrett può essere radicalmente curato solo con un intervento chirurgico. Con un'ernia dell'apertura esofagea, gli organi vengono riportati al loro posto. L'apertura iatale è suturata. L'operazione di fundoplicatio elimina il reflusso di acido nella cavità esofagea. L'essenza dell'operazione è la formazione di una manica stretta dal fondo dello stomaco attorno alla sezione addominale del tubo esofageo.

Se le cellule non hanno avuto il tempo di degenerare in maligne, i medici raccomandano il trattamento a radiofrequenza dell'esofago per accelerare la morte delle cellule malate. Viene mostrata la radiofrequenza e dopo l'intervento chirurgico. Un nuovo modo di trattare l'esofago di Barrett è la coagulazione del plasma di argon. Attraverso di esso, le aree interessate vengono rimosse in una modalità delicata.

Nutrizione per la sindrome di Barrett

La dieta dell'esofago di Barrett è inseparabile dal piano di trattamento. Non puoi mangiare cibi grassi, piccanti, affumicati, in salamoia, fritti. Escludi soda, caffè forte, alcool, sigarette. Dovremo rinunciare agli agrumi, ai pomodori, al cioccolato, alla menta piperita.

Il menu per l'esofago di Barrett è basato su purè di verdure bollite, cotolette di vapore magre, cereali al latte bollito - semola, grano saraceno, riso, farina d'avena. Preparare purè di verdure o zuppe di latte, patè e soufflé di frattaglie. Dalle bevande consentite tisane, uno stormo di rosa canina, composta, gelatina.

Il cibo dietetico prevede la distribuzione del menu giornaliero per 5-6 porzioni. Ciò ridurrà lo stress sulle pareti dello stomaco e sullo sfintere cardiaco. Dopo aver mangiato, non sdraiarsi o chinarsi per un'ora. La cena è prevista 2 ore prima di coricarsi. Hai bisogno di almeno 8 ore di sonno in un'area ventilata su un letto con una testiera rialzata.

Conclusione

La sindrome di Barrett è caratterizzata dalla sostituzione dell'epitelio squamoso stratificato del canale esofageo con epitelio di tipo gastrico o intestinale. La trasformazione delle cellule che è iniziata nel tempo minaccia un cancro. La degenerazione cellulare si presenta come una reazione protettiva al reflusso acido cronico dallo stomaco. Manifestato da bruciore di stomaco, deglutizione dolorosa.

Il trattamento dipende dall'area della lesione e dal grado di cambiamento epiteliale. La diagnosi e il trattamento tempestivi delle patologie gastrointestinali sono il modo migliore per prevenire la sindrome di Barrett.

Le informazioni sul nostro sito Web sono fornite da medici qualificati e sono solo a scopo informativo. Non automedicare! Assicurati di contattare uno specialista!

Autore: Rumyantsev V.G. Esperienza 34 anni.

Gastroenterologo, professore, dottore in scienze mediche. Nomina la diagnostica e il trattamento. Esperto di gruppo sulle malattie infiammatorie. Autore di oltre 300 articoli scientifici.

Trattamento dell'esofago di Barrett con chirurgia mini-invasiva.

L'esofago di Barrett è una condizione precancerosa asintomatica che si trova casualmente all'esame gastroscopico.

Per la prima volta, l'epitelio cilindrico nell'esofago fu descritto nel 1950 da N. Barrett, interpretando erroneamente questa situazione come un esofago accorciato congenito. Inoltre, nel 1953, P. Allison e A. Johnstone scoprirono che i cambiamenti descritti si riferiscono direttamente alla mucosa dell'esofago e sono una conseguenza della sostituzione dell'epitelio squamoso nel cilindrico. Quindi, nel 1970, C. Bremner, in lavori scientifici sugli animali, dimostrò l'emergere della metaplasia colonnare dell'epitelio esofageo nel reflusso gastroesofageo, causata sperimentalmente, dimostrando la natura acquisita di tali cambiamenti e la connessione con HH o GERD.

L'urgenza di questo problema è che la probabilità di carcinoma ghiandolare nei pazienti con metaplasia cilindrica (intestinale) è dello 0,5-0,8% all'anno o del 5-8% durante la vita.

La prevalenza della metaplasia dell'esofago negli europei, secondo varie fonti, varia dal 2% al 5%. Allo stesso tempo, in presenza di malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) con o senza ernia iatale, la metaplasia colonnare della mucosa esofagea viene diagnosticata nel 10-15% dei pazienti. Il cancro esofageo adenogenico che si è sviluppato sullo sfondo della metaplasia è stato descritto per la prima volta nel 1952 da B. Morson e J. Belcher, e nel 1975, A. Naef ha teoricamente dimostrato lo sviluppo dell'adenocarcinoma dall'epitelio metaplastico dell'esofago. L'adenocarcinoma dell'esofago è una malattia fatale con un tasso di sopravvivenza a cinque anni inferiore al 20%, diagnosticato in Russia nelle sue fasi avanzate. Tra i pazienti con esofago di Barrett, il rischio di danni al tumore è 30-120 volte superiore.

Nel 1983 D. Skinner, utilizzando un vasto materiale clinico, ha dimostrato la presenza di una catena patogenetica: reflusso gastroesofageo - metaplasia a cellule cilindriche - carcinoma esofageo adenogenico.

Le considerazioni di cui sopra ci costringono a considerare la metaplasia a cellule cilindriche della mucosa esofagea come un importante problema chirurgico che richiede un approccio ponderato alla sua soluzione..

L'uso di un algoritmo corretto e moderno nel trattamento della malattia da reflusso gastroesofageo, che si verifica con lo sviluppo della metaplasia delle cellule cilindriche dell'esofago, rende possibile, quando si utilizzano tecnologie endoscopiche chirurgiche, non solo ottenere un miglioramento significativo nella qualità della vita dei pazienti, ma prevenire lo sviluppo dell'adenocarcinoma esofageo.

Diagnostica dell'esofago di Barrett

L'esofago di Barrett viene diagnosticato mediante esame endoscopico dell'esofago e dello stomaco. Lo studio è condotto su un video esofagogastroscopio con NBI o cromoscopia con una biopsia da almeno 4 siti. I preparati sono sottoposti a esame istologico o immunoistochimico. In questo caso, visivamente nel terzo inferiore dell'esofago, i cambiamenti nella mucosa con un colore rosso vivo sono determinati come "lingue di fiamma".

L'altezza dei cambiamenti della mucosa (lunghezza dell'esofago di Barrett) può essere di tre tipi: breve - quando la lunghezza dell'area interessata è inferiore a 3 cm, media - 3-5 cm e lunga - più di 5 cm.È molto importante capire il grado e il tipo di cambiamenti displastici nella mucosa alterata (classificazione H. Riddell (1983)).

Va sottolineato che per esaminare un'area così delicata come il terzo inferiore dell'esofago e la parte cardiaca dello stomaco, valutare lo stato della giunzione gastroesofagea e la funzione dello sfintere esofageo inferiore, il paziente deve essere calmo e non devono esserci contrazioni antiperistaltiche a causa del riflesso del vomito. Come dicono molti autori, è necessaria la completa "calma intraluminale sul ponte di una nave quando c'è una tempesta nell'oceano". Pertanto, l'uso della breve sedazione endovenosa rende più semplice per il paziente il rinvio della procedura e consente al medico di diagnosticare in modo più accurato. Nella nostra clinica, offriamo ai pazienti video fibroscopia utilizzando anestetici ambulatoriali prodotti negli Stati Uniti.

Negli ultimi anni, gli istologi hanno iniziato a notare che il materiale prelevato da un'area dell'esofago di Barrett può corrispondere a vari tipi di displasia: metaplasia intestinale, metaplasia gastrica o metaplasia cardiaca. Pertanto, in una zona dell'esofago, possono verificarsi due o tre tipi di epitelio. Ciò si verifica a causa del reflusso patologico del contenuto aggressivo dello stomaco nell'esofago (bile o acido) e della ristrutturazione sequenziale dell'epitelio esofageo, prima nel cuore e poi nell'intestino. Inoltre, questa situazione si osserva nel 30% dei pazienti. Da un punto di vista pratico, è importante capire, questo si basa su grandi gruppi di studi, che il tipo di displasia non influisce sulla frequenza della degenerazione nel cancro. A questo proposito, le indicazioni per un trattamento chirurgico complesso dovrebbero essere presentate in presenza dell'esofago di Barrett, indipendentemente dal tipo e dallo stadio della displasia..

Va notato che il 70% dell'esofago di Barrett si sviluppa sullo sfondo di un'ernia iatale (ernia iatale) e malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) senza ernia iatale. Pertanto, al fine di effettuare una diagnosi accurata e, soprattutto, comprendere i motivi dello sviluppo di questa condizione, dobbiamo avere le massime informazioni sullo stato del tratto gastrointestinale superiore. Con questo, è necessario eseguire l'esofagogastroscopia, in cui valutare le condizioni della mucosa dell'esofago e dello stomaco, prendere una biopsia da diversi punti (zona di cambiamenti pronunciati) e determinare l'entità del cambiamento nella membrana mucosa dell'esofago in centimetri, nonché rilevare la presenza di bile nello stomaco e valutare la condizione del piloro. Successivamente, è necessario eseguire la misurazione giornaliera del pH dell'esofago e dello stomaco, per una chiara comprensione del tipo di reflusso patologico: acido o alcalino. Quindi eseguire un esame radiografico dell'esofago e dello stomaco, durante il quale è possibile effettuare o rifiutare la diagnosi di ernia iatale, nonché analizzare l'evacuazione dallo stomaco e rilevare i fenomeni e il grado di duodenostasi.

Questa informazione costituisce la base per la scelta di un algoritmo per il trattamento individuale di un particolare paziente..

Per identificare l'HHP, determinare il tipo di metaplasia e il grado di danno all'esofago, nonché scegliere le corrette tattiche individuali di trattamento chirurgico, è necessario inviarmi al mio indirizzo e-mail personale [email protected] [email protected] copiare la descrizione completa della gastroscopia con biopsia dell'esofago da almeno 4 punti, Radiografia dell'esofago e dello stomaco con bario sull'ernia iatale, preferibilmente un'ecografia degli organi addominali, è necessario indicare l'età e i principali disturbi. In rari casi, se i dati relativi a reclami, raggi X e FGS non coincidono, è necessario eseguire quotidianamente la misurazione del pH e la manometria esofagea. Quindi posso dare una risposta più accurata per la tua situazione..

Trattamento mini-invasivo dell'esofago di Barrett: laparoscopia ed endoscopia.

La mia esperienza nel trattamento di pazienti con HH ed esofagite da reflusso di gravità variabile è di 24 anni. Durante questo periodo, ho operato e curato con successo laparoscopicamente più di 2000 pazienti. Il 10% di loro aveva l'esofago di Barrett, che abbiamo affrontato con successo nel 97% usando il nostro approccio globale di trattamento minimamente invasivo.

Va notato che solo a seguito di un esame chiaro e completo, possiamo ottenere molte informazioni sul paziente. Se l'esofago di Barrett viene trovato all'esame endoscopico e confermato da analisi istologiche, viene sollevata la questione del suo trattamento obbligatorio, poiché il rischio di degenerazione nel cancro è molto elevato.

In questa fase, i risultati degli studi citologici e istologici aiutano a scegliere accuratamente il metodo di trattamento chirurgico. Abbiamo già detto che l'esofago di Barrett è caratterizzato da cambiamenti ipercheratici, metaplastici e displastici nella mucosa esofagea. Pertanto, quando si rileva ipercheratosi, metaplasia gastrica, dell'intestino tenue e del colon, displasia lieve e moderata, stiamo parlando solo di un processo benigno. In caso di displasia grave o al rilevamento di carcinoma non cheratinizzante a cellule squamose, viene fatta una diagnosi di cancro. Questo ci consente di distinguere chiaramente tra due tipi di trattamento - nel primo caso la conservazione degli organi e nel secondo caso - la riduzione degli organi (operazione di Lewis).

Lo studio immunoistochimico, insieme all'esame istologico di campioni di biopsia, rivela le prime forme di adenocarcinoma esofageo. Il carcinoma esofageo è caratterizzato da un aumento dell'area di espressione del marcatore Ki-67 e del fattore antiapoptotico bcl-2 rispetto ai valori della malattia da reflusso gastroesofageo e dell'esofago di Barrett. Pertanto, la diagnosi differenziale dell'esofago di Barrett e dell'adenocarcinoma esofageo può essere ulteriormente ottenuta studiando i risultati degli studi immunoistochimici sulle cellule esofagee che producono ossido nitrico sintasi ed endotelina-1.

Se, a seguito dell'esame endoscopico, degli studi istologici e immunoistochimici, la displasia grave e l'adenocarcinoma esofageo non vengono rivelati, dovremmo solo parlare del trattamento che preserva gli organi dell'esofago di Barrett. Le fasi di questo algoritmo saranno descritte da me di seguito..

In assenza di HH, specialmente nei pazienti più giovani, utilizziamo l'ablazione a radiofrequenza (RFA) dell'esofago di Barrett. Nel periodo postoperatorio, la terapia con bloccanti della pompa protonica (soppressione della secrezione gastrica) e motilium (miglioramento della motilità gastrica) è prescritta per 6-8 settimane. Osservazione dinamica: la gastroscopia viene eseguita per diversi mesi. Se si verifica una ricaduta della malattia, questa procedura può essere ripetuta, poiché l'effetto è solo all'interno della mucosa, senza causare danni all'intero spessore della parete esofagea.

In presenza di un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma, al primo stadio, è necessario eseguire un intervento chirurgico: fundoplicatio laparoscopico secondo Tope (fundoplicatio bilaterale a 270 gradi) e cruroraphy. Questo intervento elimina l'ernia e arresta lo scarico patologico dei contenuti aggressivi dello stomaco nell'esofago. Senza questa fase, l'ulteriore trattamento dell'esofago di Barrett di solito non funziona. Nel periodo postoperatorio, per 3-4 mesi, viene prescritta una terapia con bloccanti della pompa protonica.

Questa fase consente nel 90% dei casi di arrestare il reflusso patologico nell'esofago e quindi di fermare la trasformazione patologica della mucosa e il riarrangiamento dell'epitelio esofageo inverso.

Dopo l'intervento chirurgico, in 2-3 mesi, è necessario eseguire l'ablazione a radiofrequenza (RFA) della mucosa interessata e quindi eseguire esami di controllo dell'esofago (FGS) dopo 3 e 6 mesi. In caso di dinamica positiva, vengono effettuate ulteriori osservazioni 1-2 volte l'anno.

In un numero di pazienti con una vasta gamma di alterazioni della mucosa (lungo segmento dell'esofago di Barrett), sono necessarie ulteriori 1-2 sessioni di RFA.

Se, durante la rivalutazione dello stato della mucosa esofagea, secondo la FGS, la lesione della mucosa diminuisce, allora conduciamo un'ulteriore osservazione dinamica, eseguendo la FGS con un intervallo di 6 mesi. Dopo 1 anno, viene effettuata una valutazione finale per la presenza o l'assenza dell'esofago di Barrett. Nella maggior parte dei pazienti, le manifestazioni dell'esofago di Barrett si sono invertite (specialmente nei pazienti con HH e reflusso acido). Se morfologicamente, con una biopsia, vediamo la conservazione dei cambiamenti nella mucosa (metaplasia), quindi procediamo allo stadio successivo - coagulazione endoscopica (RFA) o argon della mucosa esofagea nell'area dell'esofago di Barrett.

L'ablazione con radiofrequenza e la coagulazione con argon plasma vengono eseguite sotto controllo endoscopico, di solito in anestesia generale (sedazione endovenosa a breve termine). Con un segmento di lesione fino a 3 cm, di norma, è sufficiente una sessione. Se la lesione supera i 3 cm, potrebbe essere necessario ripetere la procedura. Dopo l'ablazione con radiofrequenza, il tessuto danneggiato viene sostituito da epitelio squamoso e guarisce senza lasciare cicatrici. Nella nostra pratica, preferiamo usare RFA, che per suo principio è una versione migliorata della tecnica di coagulazione argon-plasma, poiché ha meno effetti collaterali..

Vale la pena notare che se vengono rilevate aree di alta neoplasia nella zona della metaplasia, in cui la probabilità di crescita invasiva aumenta in modo significativo, può anche essere eseguita l'ablazione con radiofrequenza. Per le lesioni profonde, viene eseguita la rimozione dei radicali endoscopici di una porzione della mucosa esofagea. Se l'area delle modifiche è fino a 2 cm2, di norma, viene eseguita la resezione endoscopica della mucosa esofagea (EMR-C) e se l'area delle modifiche è superiore a 2 cm2, dissezione della neoplasia nello strato sottomucoso (ESD).

Inoltre, è obbligatoria l'osservazione del dispensario per tutta la vita - durante il primo anno dopo 3 mesi, quindi una volta all'anno viene eseguita la FGS con una possibile biopsia della mucosa delle aree sospette.

Molto raramente, dopo un trattamento così complesso e graduale, si verificano recidive dell'esofago di Barrett (meno del 5%), di norma, ciò si verifica con una ricaduta di HH e dei resti di mucosa alterata dopo RFA.

Numerosi autori eseguono il trattamento chirurgico in ordine inverso - all'inizio di RFA, e quindi fundoplicatio laparoscopica. Vale la pena notare che il tempo ottimale per la chirurgia esofagea laparoscopica è di 3-4 mesi dopo il primo stadio. Quindi, come secondo l'ecografia dell'esofago, l'edema della sua parete persiste per molto tempo (sullo sfondo di RFA) e la fundoplicazione eseguita in una data precedente può portare allo sviluppo della stenosi nella regione della giunzione esofageo-gastrica. Naturalmente, la guarigione della mucosa nell'esofago richiederà molto più tempo, poiché il reflusso di contenuti aggressivi dallo stomaco rimane non corretto. Ecco perché nel nostro lavoro utilizziamo una sequenza ragionevole. Prima di tutto, lo stadio patogenetico è fermare il reflusso e solo dopo - l'ablazione a radiofrequenza della mucosa alterata. Come ho scritto prima, in alcuni pazienti non è richiesto il secondo stadio, poiché la mucosa ritorna normale a causa dei suoi processi riparativi.

Pertanto, la fundoplicazione laparoscopica nella prima fase del trattamento consente di ridurre le dimensioni del segmento affetto dell'esofago, che in futuro potrebbe richiedere solo 1-2 sessioni di RFA e, di conseguenza, un rischio inferiore di sviluppare stenosi esofagea e, in un certo numero di pazienti, il secondo stadio è completamente evitato..

Risposte alle domande dei pazienti con esofago di Barrett

Guarire l'esofago di Can Barrett?

L'esofago di Barrett è una condizione precancerosa, se un paziente con una tale diagnosi ha subito il corso necessario di trattamento, visita regolarmente un medico per controllare la situazione e segue tutte le sue raccomandazioni, quindi la probabilità di guarigione è molto alta. Questa malattia, specialmente nelle prime fasi, risponde bene al trattamento, a condizione che sia prescritta da uno specialista individualmente competente e condotta in modo complesso. Il complesso dovrebbe includere tutti i metodi necessari: farmaci, dietetici, endoscopici e chirurgici. Pertanto, per la cura completa dell'esofago di Barrett, sono necessari gli sforzi congiunti del medico curante e del paziente..

Come trattare l'esofago di Barrett?

Nel trattamento dell'esofago di Barrett, il fattore più importante è la rilevazione tempestiva della patologia. Se il paziente viene sottoposto a regolari esami, il medico sarà in grado di rilevare la malattia in una fase precoce. Dopo un trattamento efficace, il rischio di una possibile trasformazione cellulare maligna sarà praticamente escluso..

Il trattamento viene effettuato in modo completo e, a seconda della situazione specifica, include metodi sia chirurgici che conservativi. Il programma terapeutico è compilato individualmente per ciascun paziente, tenendo conto delle caratteristiche del suo corpo e del quadro clinico. Di conseguenza, il rischio di un ulteriore sviluppo di patologie e complicanze pericolose per la vita del paziente viene rimosso, la sua salute migliora e la qualità della vita aumenta..

Se la situazione consente di prescrivere solo trattamenti conservativi, il paziente deve essere pronto a seguire attentamente il regime terapeutico prescritto per un lungo periodo (da 3 mesi a 2 anni). Inoltre, per il successo del trattamento, sarà necessaria una certa correzione della dieta e dello stile di vita del paziente - procedure di rafforzamento dell'immunità, ragionevole dosaggio di lavoro e riposo, perdita di peso, rifiuto di cattive abitudini (alcol, fumo, cioccolato, soda, tè, caffè).

Molti pazienti, su raccomandazione di un medico, subiscono immediatamente una sessione di ablazione con radiofrequenza (RFA) della mucosa esofagea, durante la quale viene eseguita una distruzione dosata della mucosa alterata durante la gastroscopia. Come risultato di questa procedura, l'epitelio metaplastico viene sostituito con una mucosa normale. Il termine del trattamento farmacologico conservativo viene abbreviato più volte.

Se la malattia si è sviluppata sullo sfondo di HH ed è già entrata nella fase che richiede l'uso di metodi chirurgici di trattamento, la nostra clinica utilizza metodi laparoscopici che non sono solo efficaci, ma causano un minimo di traumi, quindi sono facilmente tollerati dal paziente.

Lo scopo del complesso di metodi chirurgici e conservativi è di ridurre al minimo il rischio di sviluppare il cancro e ripristinare la mucosa esofagea. Inoltre, viene prescritto un trattamento chirurgico se il trattamento conservativo non ha portato i risultati previsti..

Quanto dura la vita con l'esofago di Barrett?

Se il trattamento ha successo, il che accade nella maggior parte dei casi, i pazienti con diagnosi di esofago di Barrett vivono una vita normale..

Ecco perché è importante identificare la malattia in una fase precoce e seguire tutte le raccomandazioni del medico curante. Il pericolo per la vita non è la sindrome stessa, ma le sue complicanze. Sfortunatamente, il numero di pazienti con carcinoma esofageo aumenta ogni anno. Il trattamento del cancro esofageo è solo chirurgico ed è accompagnato da un intervento chirurgico lungo e molto voluminoso con la rimozione dell'intero esofago e la chirurgia plastica del suo stomaco.

Con quale frequenza l'esofago di Barrett si sviluppa in un cancro??

L'esofago di Barrett differisce dalle normali malattie croniche in quanto la degenerazione cellulare in qualsiasi momento può diventare maligna. A prima vista, una malattia che procede con calma può improvvisamente trasformarsi in cancro esofageo. Inoltre, il processo oncologico è caratterizzato da un rapido sviluppo..

Attualmente, la medicina mondiale rileva un aumento significativo del numero di pazienti affetti da carcinoma esofageo, che è una conseguenza dell'esofago di Barrett trascurato. La probabilità che questa sindrome si sviluppi in cancro, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, varia da paese a paese, dallo 0,5% al ​​10%. Considerando che nel nostro paese le persone tendono a prestare insufficiente attenzione alla propria salute, a cancellare i sintomi allarmanti per il malessere, la probabilità che la malattia venga diagnosticata in fasi successive e il processo di degenerazione cellulare assumerà un carattere maligno tende a grandi numeri.

Pertanto, al minimo sospetto della malattia dell'esofago di Barrett, è necessario consultare uno specialista altamente qualificato. Puoi anche scrivere sempre alla mia posta personale: [email protected]

Localizzazione dell'esofago di Barrett nella giunzione gastroesofagea

Immagine visiva durante l'endoscopia, opzioni per la mucosa con l'esofago di Barrett

Immagine visiva durante l'endoscopia, lunghezza della lesione della mucosa all'esofago di Barrett

Poni domande o registrati per una consultazione

Poni domande o iscriviti per una consulenza telefonica:
+7 495 222-10-87
+7 903 798-93-08
Puoi ottenere una consulenza professore gratuita via e-mail:
[email protected] [email protected] copia

“Quando scrivi una lettera, sappi: mi arriva sulla mia e-mail personale. Rispondo sempre a tutte le tue lettere solo a me stesso. Ricordo che ti fidi della cosa più preziosa: la tua salute, il tuo destino, la tua famiglia, i tuoi cari, e faccio tutto il possibile per giustificare la tua fiducia..

Ogni giorno rispondo alle tue lettere per diverse ore.

Mandandomi una lettera con una domanda, puoi essere sicuro che studierò attentamente la tua situazione, se necessario, richiederò ulteriori documenti medici.

Vasta esperienza clinica e decine di migliaia di interventi chirurgici di successo mi aiuteranno a capire il tuo problema anche a distanza. Molti pazienti non richiedono cure chirurgiche, ma un trattamento conservativo correttamente selezionato, mentre altri richiedono un intervento chirurgico urgente. In entrambi i casi, descrivo le tattiche di azione e, se necessario, raccomando ulteriori esami o ricoveri di emergenza. È importante ricordare che alcuni pazienti richiedono un trattamento preventivo delle malattie concomitanti e un'adeguata preparazione preoperatoria per un'operazione di successo..

Nella lettera, assicurati (!) Indica l'età, i principali reclami, il luogo di residenza, il numero di telefono di contatto e l'indirizzo e-mail per la comunicazione diretta.

Per poter rispondere dettagliatamente a tutte le tue domande, ti preghiamo di inviare rapporti scannerizzati di ultrasuoni, TC, risonanza magnetica e consultazioni di altri specialisti insieme alla tua richiesta. Dopo aver esaminato il tuo caso, ti invierò una risposta dettagliata o una lettera con domande aggiuntive. In ogni caso, cercherò di aiutarti e giustificare la tua fiducia, che è il mio valore più alto..

Articoli Su Epatite