Diarrea durante la gravidanza: sintomi, cause, trattamento (articolo utile)

Principale Enterite

La diarrea durante la gravidanza può verificarsi per vari motivi - a causa di un cambiamento nella dieta, a causa di tossicosi o stress. Alla fine della gravidanza, la comparsa di diarrea può essere dovuta a un aumento della produzione di prostagalandine e alla preparazione del corpo per la nascita imminente - questa è considerata la norma.

Segni distintivi di diarrea

La diarrea si chiama feci molli con una frequenza superiore a due volte al giorno. Inoltre, la diarrea è caratterizzata da una serie di altre caratteristiche distintive:

Dolore addominale.

La quantità di secrezione intestinale - oltre 200 ml.

Liquefazione del contenuto intestinale (fino a movimenti intestinali fluidi).

Incapacità di trattenere le feci nell'ano.

Flatulenza e flottazione incontrollate (gas attraverso l'ano).

La comparsa di una sensazione di disidratazione: mucose secche, sete, minzione rara con diminuzione della quantità e oscuramento delle urine, letargia, sonnolenza.

Odore sgradevole durante i movimenti intestinali.

Mal di testa, diminuzione dell'appetito, febbre.

Cause di diarrea durante la gravidanza

Le cause della diarrea nelle diverse fasi della gravidanza sono molto diverse. I principali sono elencati di seguito:

  • Tossicosi del primo tempo. Questa condizione porta ad un aumento della quantità di cibi salati e acidi, nonché di alimenti ad alto contenuto di fibre. A volte il corpo inizia a reagire in modo insolito a una grande quantità di cibo consumato, che porta alla diarrea. Spesso tale diarrea scompare semplicemente dopo aver corretto la nutrizione..
  • Cambiamenti ormonali: la diarrea alla fine della gravidanza dovuta alla produzione di prostaglandine e alla preparazione del corpo al parto è normale.
  • Effetti collaterali di alcune vitamine utilizzate durante la gravidanza.
  • Intolleranza individuale a una serie di farmaci.
  • Pressione dell'utero allargato sugli organi vicini.
  • appendicite,
  • gravidanza extrauterina,
  • pielonefrite acuta,
  • pancreatite.

Tutte queste condizioni si verificano con dolore addominale, ad eccezione della pielonefrite (pesantezza nella parte bassa della schiena). È necessario consultare un medico e un esame approfondito per una diagnosi competente..

Numerose infezioni e intossicazioni possono influenzare l'insorgenza di diarrea acuta durante la gravidanza..

Tutti i seguenti fattori possono essere la causa della diarrea cronica durante la gravidanza, che è un sintomo di una esacerbazione delle malattie croniche esistenti.

  • Malattie degli organi endocrini: morbo di Addison, diabete mellito, tireotossicosi.
  • Sindrome dell'intestino irritabile.
  • Insufficienza renale acuta e cronica con sviluppo di uremia.
  • Poliposi intestinale, colite ulcerosa.
  • Ileite terminale - morbo di Crohn.
  • Una forte diminuzione della quantità di acido cloridrico - gastrite atrofica, una condizione dopo la resezione dello stomaco.
  • Malattie dell'apparato digerente - fegato, pancreas.
  • Intolleranza al lattosio.
  • Ischemia intestinale piccola.

Se la diarrea durante la gravidanza può essere fermata da sola, non c'è motivo di preoccuparsi. Le seguenti condizioni richiedono cure mediche urgenti:

Diarrea persistente e prolungata.

Diminuzione dell'appetito, nausea, febbre.

Dolore nell'area genitale e nella parte inferiore dell'addome.

Oscuramento del colore delle feci, presenza di muco e coaguli di sangue in esse.

Pericolo di diarrea all'inizio della gravidanza

Varie tossine batteriche e virali sono in grado di penetrare nel sangue della madre e agire sullo sviluppo del feto a causa dell'assenza di una placenta che non si è ancora formata (è formata dalla fine del primo trimestre). In casi gravi, anche la morte dell'ovulo è possibile..

I crampi intestinali possono innescare contrazioni uterine, che possono portare ad aborto spontaneo o separazione della placenta.

L'infezione batterica è spesso accompagnata da un aumento della temperatura, che influisce negativamente sullo sviluppo del feto

Feci molli frequenti con vomito in caso di toxicoinfezione portano a una rapida disidratazione del corpo e del feto. I segni di disidratazione sono sete costante, pelle secca e mucose, minzione rara, diminuzione della quantità di urina e suo oscuramento.

Come trattare la diarrea in una donna incinta

Il trattamento della diarrea durante la gravidanza dovrebbe mirare non solo a eliminare la causa e i sintomi, ma non dovrebbe danneggiare il feto. Pertanto, è preferibile utilizzare farmaci innocui..

Enterosorbente - carbone attivo. È costituito da particelle di carbone, coke di carbone e guscio di noce di cocco. Non viene assorbito nel tratto gastrointestinale, non danneggia la mucosa, quindi non ha assolutamente controindicazioni. La dose viene calcolata per kg di peso corporeo - 250 mg per 10 kg.

Dello stesso gruppo e Smecta. L'alluminosilicato, che ne fa parte, lega le tossine e le rimuove nelle feci. Prendi 1-2 bustine al giorno, precedentemente sciolte in un bicchiere di acqua calda.

Enterosgel. È costituito da una spugna molecolare che assorbe le tossine. Ha una serie di indiscutibili vantaggi rispetto al carbone attivo e Smecta: non assorbe minerali, vitamine e altre sostanze preziose. Forma di rilascio - sostanza pastosa. La norma è di tre cucchiai al giorno.

Se ci sono vitamine nella dieta di una donna incinta, gli enterosorbenti devono essere assunti non prima di 2-3 ore dopo l'assunzione..

  • Soluzioni saline che reintegrano la perdita di liquidi e minerali: Regidron, Trisol.
  • Dalla settimana 30 - farmaci che rallentano la peristalsi: Imodio, Lopedium, Loperamide. Sono farmaci d'emergenza per la diarrea: agiscono dopo 3-5 ore, a volte molto prima.
  • Probiotici per ripristinare la flora - produrre anticorpi, rafforzare il sistema immunitario, normalizzare il processo di digestione. Sono componenti di molti integratori alimentari. Questi farmaci includono Linex, Bifidumbacterin, Hilak-forte, Bifiform.
  • La normalizzazione della nutrizione non sarà superflua: l'esclusione di caffè, barbabietole, grassi, fritti, salati, piccanti, latticini, succhi di frutta e legumi dalla dieta. Ci sono più brodi bolliti, brodi con cracker, zuppe leggere, riso, banane, cereali viscidi in acqua, verdure al vapore. Dal bere - acqua naturale, bevande alla frutta, prodotti a base di latte fermentato per ripristinare la flora intestinale.
  • Dai rimedi popolari, puoi consigliare il brodo di riso al ritmo di 1 cucchiaino di riso per due bicchieri d'acqua: viene cotto per 40-50 minuti, bevuto tre volte al giorno, 100 ml.

Il tè con camomilla e menta funziona bene.

L'acqua di amido è anche un rimedio efficace, che è molto semplice da preparare: diluire un cucchiaino di amido in due terzi di un bicchiere d'acqua a temperatura ambiente, bere immediatamente.

Un decotto di bucce di melograno fermerà anche la diarrea durante la gravidanza. Versare bucce di melograno tritate secche con un bicchiere di acqua bollente, far bollire per 15 minuti, raffreddare, bere in tre dosi.

Diarrea durante la gravidanza: c'è qualche motivo di forte preoccupazione?

Durante i lunghi nove mesi di attesa del bambino, il corpo della futura mamma le presenta spesso spiacevoli sorprese. Ciò non sorprende, perché il corpo di una donna viene ricostruito e diventa più vulnerabile alle influenze esterne. Quindi, la diarrea può causare disagio significativo a una giovane madre. Quale pericolo comporta per il bambino? Come trattare questa condizione durante la gravidanza?

Cause di diarrea nella gestante in tempi diversi

La diarrea (popolarmente chiamata diarrea) è un movimento intestinale frequente e relativamente debole a causa del fatto che le feci acquisiscono una consistenza che consente loro di passare rapidamente attraverso l'intestino crasso.

Durante la gravidanza, il corpo femminile diventa più vulnerabile, quindi la diarrea è più probabile del solito. E i seguenti fattori possono essere provocatori:

  1. Tossine alimentari. Naturalmente, le future mamme attente monitorano attentamente il loro menu, escludendo tutti i prodotti sospetti e stantii. Tuttavia, è impossibile assicurare al 100% contro l'avvelenamento..
  2. Infezione virale. La diarrea può essere causata da microrganismi patogeni (specialmente se la condizione è aggravata da altri sintomi di avvelenamento - nausea, vomito): agenti causali di infezione da rotavirus, dissenteria, salmonellosi, botulismo, ecc. Tutte queste condizioni sono estremamente pericolose per il corpo di una donna incinta e richiedono cure mediche urgenti.
  3. Esacerbazione di malattie gastrointestinali esistenti (gastrite, colite, pancreatite, ecc.).
  4. Worms. L'ingestione di parassiti (il più delle volte vermi) è spesso accompagnata da diarrea. Questa situazione può verificarsi se la futura mamma non segue abbastanza bene le regole igieniche di base, ha animali domestici, mangia carne scarsamente fritta e verdure, frutta, erbe scarsamente lavate.
  5. Fattore di stress Il funzionamento del tratto digestivo può essere influenzato negativamente da uno shock nervoso, forti emozioni (esperienze, paure), soprattutto perché questo è tipico per molte donne in gravidanza. Quindi, alcune mamme in attesa sentono il caratteristico bisogno di andare in bagno prima di visitare l'ufficio del medico, soprattutto se si deve prelevare da un dito un'ecografia o un campione di sangue.
  6. Assunzione incontrollata di lassativi.

Galleria fotografica: fattori comuni che possono causare diarrea in una donna incinta

Diarrea precoce

Per quanto riguarda i tempi specifici, nei primi periodi della gravidanza, la diarrea può essere il risultato di tossicosi, cambiamenti ormonali nel corpo femminile. Molte future mamme cambiano le loro abitudini alimentari, iniziano a mangiare cibi insoliti per se stessi. Tra questi nuovi prodotti, ci possono essere quelli che irritano il tratto gastrointestinale, provocando così feci molli. Inoltre, le donne in gravidanza hanno spesso il desiderio di combinare cibi incompatibili (i famigerati sottaceti con latte, piatti dolci conditi con ketchup, ecc.). Durante l'attesa di un bambino, le richieste di cibo di una donna possono essere bizzarre.

Un semplice esempio L'autore di questo articolo, durante la gravidanza, sin dalla tenera età, spesso voleva mangiare i fiocchi di cocco: non come parte della pasticceria, ma in forma pura (viene venduto in sacchetti) con cucchiai. Dopo la nascita del bambino, questo desiderio è immediatamente scomparso e non è mai sorto in futuro. Il cocco, d'altra parte, è un prodotto insolito per la nostra dieta, in quantità eccessive può causare indigestione, che è stata osservata in alcuni casi..

Nel primo trimestre, l'uso di vitamine sintetiche può anche causare diarrea. La maggior parte delle donne in gravidanza le assume per compensare una possibile carenza di nutrienti. Un determinato farmaco potrebbe non essere adatto a una donna a causa delle caratteristiche individuali del suo corpo, quindi è possibile uno stomaco turbato sotto forma di un cambiamento nelle feci. Se un complesso multivitaminico non è adatto a una donna, può causare la sua diarrea.

Diarrea nel secondo trimestre

Nel secondo trimestre, la diarrea può essere dovuta a cambiamenti fisiologici nel corpo femminile. A causa dell'intensa crescita del feto, cresce anche l'utero. A sua volta, mette sotto pressione gli organi vicini. Ciò influisce sul funzionamento del tratto gastrointestinale (il cibo non può essere assorbito completamente e le feci sono disturbate) e colpisce anche il fegato e la cistifellea.

Molto spesso, tali fenomeni sono noti nelle future mamme che hanno precedentemente avuto problemi digestivi.

Disturbi delle feci nelle fasi successive

La diarrea alla fine della gravidanza (dopo 37 settimane) può indicare che la nascita di un bambino è già molto vicina. Le feci molli immediatamente prima della consegna sono una sorta di meccanismo naturale per la pulizia del corpo femminile. Di norma, tale diarrea si verifica più spesso in primipare. Durante il parto, la madre deve spingere forte, mentre le feci rendono difficile questo processo. Non per niente alle donne vengono dati clisteri caldi negli ospedali di maternità o vengono collocate speciali supposte rettali..

L'autrice dell'articolo stesso ha affrontato una situazione del genere quando era in ospedale alla fine del terzo trimestre di gravidanza (il medico mi ha messo lì in anticipo per aspettare il parto in ospedale). La diarrea è iniziata un paio di giorni prima del parto, e non c'era alcun dubbio sul cibo di scarsa qualità, dato che mangiavo solo cibo in ospedale. Tuttavia, la condizione non è migliorata. Presto l'acqua cominciò a drenare e l'infermiera che mi preparò per il parto (altezza misurata, peso, ecc.), In risposta alle mie lamentele, mi calmò immediatamente, spiegando che una tale pulizia del corpo è un fenomeno normale. La diarrea alla fine del terzo trimestre può essere un segno di un travaglio imminente.

Diarrea e suo quadro clinico durante la gravidanza

Un disturbo come la diarrea durante la gravidanza è molto facile da riconoscere. La sua caratteristica principale sono le feci molli, che vengono osservate più di tre volte al giorno. Può essere acquoso, schiumoso o estenuante. Inoltre, a volte si osservano altri sintomi:

  • gonfiore, dolore all'addome;
  • nausea;
  • mal di testa;
  • debolezza generale.
La diarrea è spesso accompagnata da gonfiore, dolore addominale e altri sintomi

Quanto sia grave il problema può essere giudicato dall'aspetto dei movimenti intestinali e dal grado di malessere generale. La futura mamma dovrebbe essere avvisata dai seguenti segni (tutti richiedono una visita da un medico):

  • ci sono impurità di muco o tracce di sangue nelle feci;
  • le feci sono nere, mentre accompagnate da debolezza e vertigini (questo può indicare sanguinamento interno);
  • la diarrea non scompare entro pochi giorni (nonostante il trattamento).

Video: indigestione nelle donne in gravidanza

Qual è il pericolo di diarrea per la salute della madre e del bambino

Il rischio di diarrea per la donna incinta e il feto dipende dalla durata del disturbo e dalla causa che l'ha causato. La diarrea lieve non costituisce una minaccia per la salute del feto. Se si osservano feci liquide più di tre volte al giorno, non si fermano per diversi giorni, e ancora di più quando si combina con il vomito, il corpo perde inevitabilmente umidità (inizia la disidratazione) e utili oligoelementi. Ciò influisce negativamente sul funzionamento degli organi interni della donna incinta e sull'accesso di ossigeno e sostanze nutritive al bambino..

La disidratazione si manifesta con sintomi caratteristici:

  • bocca asciutta;
  • oscuramento delle urine, mancanza di voglia di urinare;
  • vertigini, sonnolenza;
  • desiderio costante di bere;
  • a volte è possibile un leggero aumento della temperatura.

Se la diarrea è accompagnata da almeno uno di questi sintomi, la donna incinta deve chiamare un'ambulanza..

Se la diarrea è causata da un'infezione virale o tossine, allora è irta di intossicazione del corpo, che colpisce anche il bambino..

La diarrea grave è particolarmente pericolosa nelle prime fasi, quando vengono deposti i principali organi del bambino. Una fornitura insufficiente di ossigeno, vitamine, minerali può causare interruzioni in questo importante processo. Il risultato può essere una gravidanza congelata, l'insorgenza di anomalie congenite nel feto e un ritardo nel suo sviluppo. Anche nel primo trimestre, la diarrea può provocare un aumento del tono dell'utero, che è irto di aborto o parziale distacco dell'ovulo (minaccia di aborto).

Nelle fasi successive, un tale disturbo digestivo aumenta il rischio di parto prematuro (a causa di un aumento delle contrazioni dell'utero), così come l'ipossia nel feto (c'è una fornitura insufficiente di ossigeno ad esso, che impedisce lo sviluppo normale e può persino portare alla morte).

Trattamento della diarrea durante la gravidanza

Prima di tutto, una donna incinta deve scoprire la causa specifica della diarrea. Ad esempio, se questo è un sintomo concomitante di una malattia (avvelenamento, gastrite cronica, elmintiasi, ecc.), Quindi, molto probabilmente, non puoi fare a meno di assumere farmaci. Se le vitamine provocano tale reazione, vengono semplicemente cancellate e ne vengono selezionate altre. Quando la diarrea è provocata da un fattore di stress, è necessario eliminarla..

Alimenti dietetici curativi

Se la diarrea nella gestante è lieve, non è associata a un'infezione, ma all'uso di determinati alimenti che hanno un effetto lassativo (a volte c'è semplicemente incompatibilità dei prodotti), quindi può essere eliminata regolando la dieta.

Sarà comunque necessaria un'alimentazione medica, qualunque sia la causa della diarrea. Aiuterà a migliorare la digestione..

Mangiare il primo giorno di diarrea

Il primo giorno di diarrea, devi bere più liquidi. Può essere acqua, tè, bevande ai frutti di bosco, composte di frutta secca (uvetta e albicocche secche), gelatina, brodo di rosa canina, ma in nessun caso caffè e bevande gassate. Puoi anche usare un brodo di carne debole (ad esempio pollo).

Il brodo di riso avrà un effetto benefico sul tratto digestivo. Avvolge delicatamente le pareti dello stomaco e aiuta a normalizzare le feci. Preparare il brodo è facile: aggiungi 1 cucchiaino di riso a 0,5 litri di acqua e fai bollire il composto per circa quaranta minuti a fuoco basso. La composizione risultante dovrebbe essere filtrata e bevuta durante il giorno: circa ¼ di vetro ogni tre ore.

Inoltre, il primo giorno, una donna può fare uno spuntino (se vuole) con pane bianco secco o biscotti..

Galleria fotografica: alimenti che possono essere consumati il ​​primo giorno di diarrea

Mangiare dal secondo giorno del disturbo

Il secondo giorno, i cereali sull'acqua vengono introdotti nella dieta, il riso e la farina d'avena sono i più adatti. Il secondo giorno, puoi mangiare il porridge bollito in acqua

A partire dal terzo giorno della donna incinta, puoi gradualmente tornare al tuo solito menu. Tuttavia, fino a quando la condizione non è completamente normalizzata (e questo è di circa una settimana), è necessario rispettare i seguenti consigli:

  • tutti i piatti devono essere cotti o al vapore;
  • assicurarsi che il cibo sia a una temperatura confortevole (non troppo calda, ma non troppo fredda) e una consistenza facilmente digeribile (ad esempio, le zuppe di purè);
  • non mangiare cibi troppo salati, nonché cibi che stimolano la secrezione di stomaco (ad esempio, spezie, senape), migliorano il processo di fermentazione (sottaceti);
  • cuocere la carne senza pelle e tendini, non dovrebbe essere dura e grassa;
  • inserire i prodotti a base di latte fermentato da circa 4 giorni, mentre con il latte intero attendere qualche istante;
  • non mangiare verdure, frutta ed erbe crude (dal 4 ° giorno puoi mangiare banane e mele).
Durante il periodo di recupero dalla diarrea, tutti i pasti devono essere bolliti o al vapore

Inoltre, durante il periodo di recupero, è importante ricostituire l'apporto di vitamine, microelementi e altre sostanze utili perse nel corpo. Dovresti prestare attenzione ad alcuni prodotti:

  • carote bollite (possono essere schiacciate). La verdura contiene molta vitamina A, che è buona per ripristinare le pareti intestinali;
  • mele bollite e al forno (buone anche con purè di patate). Contengono molti componenti utili (pectina, tannino), che contribuiscono all'eliminazione delle tossine e hanno un effetto benefico sulla microflora intestinale;
  • banane. Questo frutto non è solo gustoso e nutriente, ma anche molto ricco di potassio, che viene espulso dal corpo durante la diarrea;
  • varie bevande ai frutti di bosco (da mirtilli rossi, ribes nero, lamponi, ecc.), decotto di rosa canina.
Le mele contengono molta pectina e tannino, che disintossicano e curano la microflora intestinale

Tabella: un menu approssimativo per una donna incinta nel periodo di recupero dopo la diarrea

Colazione
  • farina d'avena sull'acqua;
  • tè nero al limone.
Pranzogelatina di mirtilli
Pranzo
  • zuppa di riso con pesce;
  • cotolette di pollo al vapore con grano saraceno;
  • composta di mele.
Spuntino pomeridianotè a base di foglie di lampone o ribes
Cena
  • due uova sode;
  • composta di uvetta.

Nutrizione per la diarrea associata ad avvelenamento e intossicazione

Se la diarrea in una donna incinta è causata non solo da un guasto alla digestione, ma è associata ad avvelenamento e intossicazione, allora una donna deve bere molta acqua pulita per pulire l'apparato digerente in modo naturale (i sorbenti possono essere dissolti nell'acqua, che sarà discusso di seguito). Successivamente, dovresti anche seguire una certa dieta per qualche tempo. In linea di principio, sarà lo stesso della normale diarrea. Non c'è bisogno di morire di fame: per i primi due giorni, la futura mamma può fare uno spuntino con porridge a base d'acqua (principalmente riso), brodo di carne magro, zuppa di purea di verdure. Entro una settimana dall'intossicazione alimentare, non è necessario mangiare carne e pesce, nonché frutta, bacche, verdure ed erbe crude.

Medicinali per la diarrea

Naturalmente, con grave diarrea, una donna incinta non può fare a meno dell'uso di farmaci. Idealmente, dovrebbero essere selezionati da un medico, tuttavia è consentita anche l'assunzione indipendente di assorbenti, che assorbiranno le sostanze nocive dal tratto digestivo. I seguenti farmaci sono consentiti per le future mamme:

  • Carbone attivo;
  • Smecta;
  • Enterosgel;
  • Polysorb.

Il farmaco Rehydron (o i suoi analoghi - Hydrovit, Normohydron) ripristinerà l'equilibrio disturbato di acqua salata e acido-base nel corpo. Un tale rimedio, a proposito, può essere preparato in modo indipendente. In 500 ml di acqua calda, sciogli 2 cucchiai di zucchero e un quarto di cucchiaino di sale e soda.

Inoltre, le donne in gravidanza possono assumere Enterofuril antisettico. Il suo principio attivo è la nifuroxazide, che è efficace contro molti microrganismi patogeni (se la diarrea è causata da un'infezione). Il farmaco arresta rapidamente la diarrea e allevia la nausea di accompagnamento, mentre praticamente non viene assorbito nel sangue.

Galleria fotografica: farmaci

Rimedi popolari per la diarrea durante la gravidanza

Con la diarrea in una donna incinta, le ricette della medicina tradizionale possono essere una buona aggiunta a una dieta terapeutica e all'assunzione di assorbenti. Naturalmente, non possono sostituire la terapia principale se la diarrea è associata a un'infezione..

Rimedi efficaci:

  1. Soluzione di amido 1 cucchiaino di amido deve essere sciolto in ½ tazza di acqua calda bollita (ma non calda, poiché irrita lo stomaco infiammato). Bevi la composizione subito dopo la preparazione alla volta.
  2. Gelatina Di Mirtilli. Per 1,5 litri di acqua, prendi 100 g di mirtilli, aggiungi lo zucchero a piacere. Bollire la miscela per 15 minuti, quindi aggiungere 2 cucchiai. cucchiai di amido. Dopo 3 minuti, rimuovere la bevanda dal calore e dal freddo. Bevono tanta gelatina durante il giorno in piccole porzioni.
  3. Partizioni in noce. 1 cucchiaio. un cucchiaio di materie prime viene versato con 2 bicchieri d'acqua. Bollire la composizione per 30 minuti, quindi insistere sulla stessa quantità. Il rimedio filtrato viene assunto 3 volte al giorno per 1 cucchiaio. cucchiaio.
  4. Buccia di melograno 1 cucchiaio. versare 1 tazza di acqua bollente su un cucchiaio di buccia di frutta. Insistere sul rimedio per 30 minuti e utilizzare secondo lo schema precedente.
  5. Foglie di mora. 1 cucchiaio. un cucchiaio di materie prime essiccate viene versato in 0,5 litri di acqua bollente. Bollire la composizione per 20 minuti a fuoco basso. Il brodo raffreddato e filtrato viene prelevato secondo lo schema sopra.
  6. Tè alla camomilla. Efficace quando la diarrea è una conseguenza dello stress e dello stress emotivo. 2 cucchiaini di camomilla versare 0,5 litri di acqua bollente. Insistere per 20 minuti, filtrare, bere non più di 400-500 ml al giorno.
Un decotto di partizioni di noce aiuterà a far fronte alla diarrea

Prevenzione della diarrea in una donna incinta

Per ridurre al minimo il rischio di diarrea durante la gravidanza, una donna dovrebbe essere consapevole delle misure preventive:

  1. Lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone prima di ogni pasto, nonché dopo aver usato la toilette, tornando dalla strada, contattare gli animali domestici.
  2. È molto buono sciacquare la frutta, la verdura e le erbe (prima sotto l'acqua corrente e poi versarle sopra bollite), soprattutto se consumate crude.
  3. Controllare sempre la data di scadenza del prodotto nel negozio ea casa prima dell'uso, al momento dell'acquisto, prestare anche attenzione all'integrità della confezione.
  4. Non usare mai alimenti che sembrano o hanno un odore sospetto.
  5. Non conservare alimenti deperibili per uso futuro, conservarli in frigorifero per un breve periodo.
  6. Mangia solo cibi fatti in casa e non andare negli esercizi di ristorazione.

Video: nel programma TV "La vita è fantastica!" viene discusso l'argomento della diarrea (vari aspetti della malattia)

La diarrea è un problema piuttosto delicato che molte persone scelgono di non discutere. Ma una donna incinta, come nessun altro, dovrebbe essere attenta alla sua salute. Nel frattempo, a volte la diarrea può portare a disidratazione e intossicazione del corpo, che rappresenta una minaccia diretta per il bambino. Pertanto, ogni donna incinta dovrebbe sapere come normalizzare le sue feci il più rapidamente possibile e cercare di prevenire un tale mal di stomaco in seguito..

Cosa fare se si ha un disturbo intestinale durante la gravidanza

La gravidanza è un grande momento per una donna! Ma i cambiamenti in atto nel corpo non sono sempre solo piacevoli. La diarrea può essere uno dei sintomi spiacevoli..

La diarrea è feci molli o acquose (diarrea) che si verificano tre o più volte al giorno. Nelle donne in gravidanza, specialmente nel primo trimestre, sotto l'influenza di cambiamenti ormonali, dopo ogni pasto si possono osservare feci molli di piccolo volume. Inoltre, le caratteristiche fisiologiche possono portare a varie manifestazioni dispeptiche: aumento della produzione di gas nell'intestino e sensazioni spiacevoli di spasmi, nausea, bruciore di stomaco.

Cause di diarrea nelle donne in gravidanza

Se le feci diventano sottili e frequenti durante la gravidanza, dovresti prima capire il motivo.

  1. Nel primo trimestre (fino a 12 settimane), la diarrea può essere una delle manifestazioni della gestosi (tossicosi). In questo momento, la percezione di gusti e odori di una donna può cambiare, la composizione degli alimenti nella dieta cambia: la proporzione di frutta e verdura aumenta, tende a diventare salata o acida, speziata. I cambiamenti nella dieta possono causare una maggiore frequenza delle feci. Se tale diarrea non provoca molto disagio (non ci sono dolori e crampi, il volume delle feci non è aumentato, non ci sono inclusioni estranee), non è necessario trattarlo, è sufficiente regolare la dieta.
  2. Spesso durante la gravidanza, vitamine e minerali (ad esempio ferro) o altri farmaci sono prescritti ad alte dosi. Se la diarrea inizia dopo averli assunti, dovresti chiedere al tuo medico di scegliere un altro farmaco.
  3. Nel terzo trimestre, l'utero in crescita può spremere e spostare gli organi addominali, spremere i dotti biliari, che si manifesta con ittero gestazionale, colecistite, che sono caratterizzati da disturbi intestinali. Devi prestare attenzione al colore delle feci (con tali malattie sarà leggero, giallo), la presenza di grasso non digerito, pezzi di cibo. La correzione di questa condizione dovrebbe essere discussa con un gastroenterologo..
  4. Le donne incinte si distinguono per una maggiore eccitabilità, ansia, quindi la diarrea psicogena ("malattia dell'orso") non è rara.

Quando suonare l'allarme?

Se, oltre alla diarrea e una sensazione di disagio addominale, una donna incinta ha i seguenti sintomi:

  • scarico con muco o sangue;
  • sgabello nero;
  • nausea e vomito;
  • crampi al dolore addominale;
  • brividi;
  • aumento della temperatura corporea;
  • mal di testa;
  • sentirsi male e stanco;
  • dolore muscolare.

Dovresti consultare immediatamente un medico o chiamare un'ambulanza, perché questi sono già segni di un'infezione che può danneggiare il tuo bambino..

Le infezioni virali sono particolarmente pericolose: rotavirus, enterovirus, adenovirus, sono spesso accompagnate da sintomi catarrali: naso che cola, mal di gola, tosse. I virus penetrano nella barriera placentare e interrompono lo sviluppo del feto, causano infezioni intrauterine e i loro prodotti di scarto - le tossine, sono molto dannosi.

Una donna incinta deve chiamare un'ambulanza e se compaiono segni di disidratazione:

  • sete costante e bocca secca;
  • sensazione di secchezza della pelle e delle mucose;
  • debolezza, sonnolenza, acufene;
  • la comparsa di occhiaie intorno agli occhi;
  • impulso raro "piccolo", urine scure.

La violazione del bilancio idrico-salino porta a un'interruzione del funzionamento di organi e sistemi vitali, sia nella madre che nel bambino. Nei casi più gravi, la disidratazione dovuta alla diarrea durante la gravidanza può portare a malformazioni fetali e persino alla morte intrauterina. In generale, una corretta alimentazione di cellule e tessuti è ora estremamente necessaria per entrambi gli organismi. Pertanto, è necessario non solo prevenire la perdita di liquidi, ma anche reintegrare costantemente le sue riserve..

Come si può curare il disturbo intestinale di una donna incinta??

Il rispetto della dieta è dimostrato a tutte le future mamme, ma in caso di disturbi gastrointestinali, dovrebbe essere particolarmente severo. Lo scopo di un'alimentazione speciale per la diarrea è quello di "scaricare" gli organi digestivi, creare il regime corretto (frequente e frazionario), eliminare gli alimenti con un effetto lassativo. Una donna incinta non dovrebbe morire di fame, i nutrienti devono essere forniti al corpo in modo tempestivo e in quantità sufficienti, pertanto sono consentite rigorose restrizioni solo il primo giorno della dieta.

Gli alimenti piccanti, affumicati, grassi e fritti dovrebbero essere completamente esclusi; gli alimenti con fibre grossolane (verdure, frutta, pane grosso) e prodotti lattiero-caseari non dovrebbero essere consumati con la diarrea. Il primo giorno, si consiglia di bere molti liquidi, che "sciacquano" il tratto digestivo e ripristinano l'apporto di liquidi del corpo. L'opzione ideale è l'acqua con un assorbente, che legherà tutte le sostanze nocive nell'intestino e le rimuoverà, impedendo l'assorbimento nel sangue e raggiungendo il feto.

Per le donne in gravidanza, uno dei preparati sorbenti più adatti è Polysorb. Questa è una sostanza pura senza impurità e OGM sotto forma di una polvere bianca fine, le cui particelle rotonde non danneggiano la mucosa intestinale già irritata. Non ha praticamente alcun sapore e odore, il che è particolarmente importante in caso di tossicosi. Facilmente diluito con acqua. Devi prendere 1 cucchiaio, mescolando in un bicchiere d'acqua, 1 ora prima dei pasti, 3-4 volte al giorno. Il corso del trattamento per una donna incinta con Polysorb con diarrea dura fino a 2 settimane.

Dieta di una donna incinta con diarrea

Il primo giorno, è meglio limitare la quantità di cibo. Si consiglia di cucinare acqua di riso: 1 cucchiaino. riso mezzo litro d'acqua, far bollire per 40 minuti e filtrare la "gelatina" risultante. Prendi il brodo ogni 2-3 ore per mezzo bicchiere. Per uno "spuntino" - crostini di pane bianco. Prenda Polysorb un'ora prima dei pasti o 2 ore dopo i pasti 3-4 volte al giorno.

Il secondo giorno, puoi mangiare cereali viscidi in acqua (riso, farina d'avena), con un po 'di sale e zucchero, pane secco. Bere - tè debole, acqua naturale. Puoi bere un pollo leggero o un brodo vegetale. Prenda Polysorb un'ora prima dei pasti o 2 ore dopo i pasti 3 volte al giorno.

Il terzo giorno, vale la pena aggiungere al porridge verdure bollite o stufate (senza particelle grossolane), una cotoletta al vapore e una zuppa leggera. Assicurati di aver bisogno di yogurt fresco (senza additivi), latte fermentato cotto, bifidok contenente batteri lattici "vivi", che aiuteranno gli intestini a ripristinare il loro lavoro. Il ricevimento di Polisorb dura 7-14 giorni, a seconda dell'intensità dei sintomi.

Tutto il cibo dovrebbe essere a una temperatura confortevole, non calda o fredda, in modo da non irritare gli organi digestivi.

Questa dieta dovrebbe essere seguita per almeno una settimana..

Come bevanda, gelatina, composta (ma non da frutta secca), si raccomandano tisane (camomilla, menta).

Rimedi popolari per disturbi intestinali

Dai rimedi popolari, puoi provare una gelatina spessa e non acida, cotta su fecola di patate, pera bollita o al forno. Anche un decotto dai suoi frutti è buono: devi versare una pera tritata finemente con due bicchieri di acqua bollente, far bollire per 20 minuti a fuoco basso, lasciare per tre ore sotto un coperchio e filtrare. Dovrebbe essere bevuto a stomaco vuoto, ½ tazza 4 volte al giorno. Preparati un decotto di frutti di viburno con miele. Versare un litro di acqua bollente su un bicchiere di frutta secca, portare a ebollizione e far bollire per altri 10 minuti, quindi filtrare e diluire tre cucchiai di miele d'api nel brodo finito. Devi bere un terzo di un bicchiere 3 volte al giorno. Ma non dimenticare: prima di prendere una raccolta di erbe medicinali, devi assicurarti di non essere allergico a questi componenti.

Se la diarrea è stata causata da intossicazione alimentare, non esitare a consultare un medico. Riempi la perdita di liquidi, perché con la diarrea il corpo ne perde molto. Le soluzioni contenenti elettroliti (sali minerali) non solo reintegrano i deficit di fluidi, ma ripristinano anche l'equilibrio dei sali lavati insieme alla diarrea. Non dimenticare di prendere Polysorb prima dell'assistenza medica per ridurre l'intossicazione.

Abbi cura di te, sii attento alle varie condizioni del tuo corpo, prendi le misure adeguate in tempo - questo proteggerà il tuo bambino e la gravidanza rimarrà nella tua memoria come il momento più felice!

Pubblicità, www.polisorb.com

CI SONO CONTROINDICAZIONI. CONSULTAZIONE SPECIALISTICA RICHIESTA.

  • sostenere una pausa di fame per diverse ore;
  • normalizzare la dieta, esclusi cibi grassi, fritti, affumicati, consumare fino a 1,5-2 litri di acqua pulita al giorno;
  • bere il tè con l'aggiunta di foglie di menta, melissa, infuso di buccia di melograno;
  • mangiare mirtilli o cucinare gelatina da loro;
  • prendere un decotto di motherwort con stress emotivo.

Con disagio nello stomaco e nella colica intestinale, gli antispasmodici in combinazione con tisane aiutano bene, ma possono essere utilizzati solo dopo una visita medica. Qualsiasi interruzione persistente dello stomaco e dell'intestino richiede la ricerca di un medico. Non puoi risolvere questo problema da solo, poiché puoi perdere tempo e danneggiare il feto..

È noto che esiste una stretta relazione fisiologica tra il tratto gastrointestinale e l'utero. Ma un disturbo intestinale potrebbe essere il primo segno di gravidanza? Questa domanda viene spesso posta dalle donne su appuntamento di un ginecologo. È impossibile giudicarlo concentrandosi solo sui disturbi delle feci. La gravidanza deve essere confermata da uno specialista attraverso esami e procedure diagnostiche.

Tipi di disturbi

I disturbi dell'apparato digerente possono essere di natura diversa, avere cause fisiologiche o patologiche. Ad esempio, la costipazione all'inizio della gravidanza è dovuta a cambiamenti fisiologici.

Il corpo della futura mamma, con l'aiuto dell'ormone progesterone, cerca di ridurre le contrazioni dei muscoli uterini al fine di escludere l'aborto. L'intestino ha un'innervazione comune con l'utero, quindi anche la sua motilità diminuisce. Il movimento intestinale diventa difficile.

Il disagio nello stomaco è dovuto a un cambiamento nell'acidità del succo gastrico sullo sfondo dei cambiamenti ormonali. In futuro, lo sfondo ormonale è bilanciato e i processi digestivi sono normalizzati.

Le feci instabili, quando la costipazione è sostituita dalla diarrea, si verificano spesso sullo sfondo di malattie croniche dello stomaco e dell'intestino. I fenomeni di flatulenza compaiono con errori nella dieta, intossicazione alimentare. Maggiori informazioni sul trattamento di intossicazione alimentare →

Con un'infezione intestinale, potrebbero esserci:

  • dolore addominale di diversa natura, localizzazione e gravità;
  • nausea;
  • vomito;
  • disturbo generale, febbre, mal di testa.

Disturbo intestinale nelle donne in gravidanza

Il disturbo intestinale nelle prime fasi si manifesta più spesso sotto forma di movimenti intestinali ritardati. C'è anche un aumento della produzione di gas, gonfiore, disagio nello stomaco e nell'intestino. Con malattie croniche del tratto gastrointestinale e la minaccia di aborto spontaneo, una donna incinta può essere disturbata da dolori addominali e frequenti feci molli.

La diarrea nelle fasi successive è spiegata da un aumento dell'attività contrattile dei muscoli uterini prima del parto, rispettivamente, la motilità intestinale accelera e compaiono frequenti feci molli. Quindi il corpo cerca di sbarazzarsi delle tossine inutili e facilitare il processo di nascita del bambino..

I disturbi intestinali nelle donne in gravidanza possono essere causati da vari fattori:

  • squilibrio ormonale in diversi periodi di gestazione;
  • stress che causa coliche intestinali e aumento della frequenza delle feci;
  • compressione dell'utero allargato del retto e dei suoi vasi;
  • bassa attività fisica;
  • malattie croniche del tratto digestivo;
  • invasioni elmintiche.

Inoltre, i disturbi intestinali possono causare malnutrizione: nuove abitudini alimentari e combinazioni alimentari insolite dovute a cambiamenti nelle sensazioni gustative, eccesso di cibo, alimentazione di alimenti di bassa qualità.

L'assunzione di antibiotici per i processi infiammatori acuti, comprese le infezioni intestinali, può causare lo sviluppo di disbiosi. Un intestino turbato può essere innescato dall'assunzione eccessiva di vitamine della farmacia.

I disturbi del tratto digestivo durante la gravidanza si manifestano sotto forma dei seguenti sintomi:

  • disagio, dolore e pesantezza allo stomaco, aggravati dopo aver mangiato;
  • nausea;
  • bruciore di stomaco;
  • eruttazione dopo aver mangiato;
  • sapore sgradevole in bocca;
  • dolore addominale, colica intestinale;
  • aumento della formazione di gas;
  • brontolio nello stomaco;
  • ritenzione delle feci;
  • feci frequenti libere;
  • sangue nelle feci.

In terapia, l'accento dovrebbe essere posto sulla normalizzazione della dieta e dei preparati a base di erbe (ma con costipazione, la senna è controindicata per le donne in gravidanza). Ai primi segni di disturbi delle feci, è necessario ottenere il parere di uno specialista, in particolare quei casi in cui le condizioni generali di una donna sono disturbate. Ciò è più spesso dovuto a un'infezione intestinale..

Dopo aver chiarito la diagnosi, il medico selezionerà il farmaco. Il medicinale rimuoverà rapidamente tutte le manifestazioni spiacevoli della malattia nella futura mamma, senza avere un effetto negativo sul feto. Se una donna prende un antibiotico in modo incontrollabile, di propria iniziativa, ciò può aggravare i disturbi intestinali a causa dello sviluppo della disbiosi.

In caso di eccesso di cibo, è necessario fare una pausa veloce. Con flatulenza e lieve diarrea sullo sfondo di una dieta non sana, brodo di riso, tisane, che aiutano a rafforzare le feci, la correzione della dieta e il passaggio ai pasti frazionari, aiutano bene. Se questo non funziona, il gastroenterologo selezionerà la preparazione enzimatica ottimale che migliorerà il processo di digestione.

effetti

I disturbi dell'apparato digerente durante la gravidanza peggiorano le condizioni generali di una donna. Vomito e interruzioni dei movimenti intestinali causano astenia, diminuzione dell'umore, appetito e disturbi del sonno.

Ciò può avere un impatto negativo sul feto in crescita, interrompendo il suo normale sviluppo. Diarrea e vomito sono carichi di aborto spontaneo, distacco di placenta, parto prematuro e formazione di una gravidanza congelata.

Le pericolose conseguenze delle frequenti feci molli sono la disidratazione e l'esaurimento e una diminuzione delle difese immunitarie. Può verificarsi colite cronica, con periodi di diarrea debilitante durante le esacerbazioni.

La costipazione porta spesso alla comparsa di emorroidi, ragadi rettali. In casi avanzati, può svilupparsi sanguinamento intestinale. Una complicazione pericolosa è il processo infiammatorio delle pareti del retto e dei tessuti circostanti con lo sviluppo della paraproctite. In questo caso, saranno necessarie cure chirurgiche urgenti. Maggiori informazioni sul trattamento dell'infiammazione del retto →

Prevenzione

Quando si pianifica una gravidanza, una donna con malattia cronica intestinale deve consultare un gastroenterologo e sottoporsi a un ciclo di trattamento anti-recidiva. È necessario essere esaminati per escludere l'invasione elmintica e, se necessario, eliminare i parassiti.

Dopo la gravidanza, dovresti:

  • eliminare il sovraccarico fisico e nervoso;
  • mangiare in modo frazionato, privilegiando cibi sani e facilmente digeribili;
  • vapore;
  • escludere alimenti in scatola, salsicce, prodotti contenenti fibre grossolane e favorire la fermentazione (cavoli, legumi, bevande gassate, prodotti da forno);
  • controllare la freschezza e la qualità dei prodotti;
  • smettere di fumare e fumare;
  • lavare bene frutta e verdura;
  • condurre uno stile di vita attivo, muoversi di più.

Disturbi intestinali durante la gravidanza sono spesso osservati a causa di cambiamenti nei livelli ormonali e nell'attività degli enzimi digestivi. I disturbi intestinali non possono essere ignorati, perché possono danneggiare il feto..

In caso di guasti, è necessario consultare un medico che stabilirà la causa del disturbo e prescriverà un trattamento adeguato. Il gastroenterologo regolerà la dieta per normalizzare la funzione intestinale. Questo aiuterà la futura mamma ad affrontare i disturbi e dare alla luce un bambino sano..

Autore: Olga Shchepina, dottore,
appositamente per Moizhivot.ru

Video utile: prevenzione e trattamento delle infezioni intestinali

Disturbo intestinale durante la gravidanza

Un disturbo intestinale durante la gravidanza è accompagnato da feci molli o, in modo semplice, diarrea. Poiché il corpo della donna incinta è molto sensibile durante il periodo di attesa del bambino, le feci molli durante la gravidanza non sono rare. Esistono molte cause di un disturbo intestinale e solo un medico qualificato può determinarne la causa. E il nostro sito My Lyalya vuole solo parlarvi di questo spiacevole fenomeno, aprendo il velo di possibili cause e raccontando i metodi di trattamento.

Come riconoscere la diarrea?

, dalla definizione stessa di feci molli, il primo segno viene immediatamente rivelato. La diarrea (diarrea) è frequenti movimenti intestinali accompagnati da doloroso disagio. Il disturbo intestinale durante la gravidanza si verifica sullo sfondo del cibo che passa attraverso l'intestino troppo rapidamente, mentre il cibo stesso non viene completamente digerito. Le ragioni di questo fenomeno possono essere le malattie gastrointestinali..

, la diarrea durante la gravidanza è quasi sempre accompagnata da gonfiore, flatulenza, dolore o falsi desideri.

, il carattere delle feci è solitamente che cola, schiumoso, ammuffito o acquoso. Può contenere particelle di cibo non digerito, muco e persino sangue. Anche l'odore dei movimenti intestinali può cambiare..

Quali malattie causano disturbi intestinali durante la gravidanza??

1. Avvelenamento durante la gravidanza.

2. Forse hai un deficit ereditario di enzimi. Ma poi non hai solo bisogno di mangiare quegli alimenti che causano disturbi intestinali durante la gravidanza, anche se lo desideri davvero..

3. Intossicazione alimentare. Di solito procede in forma acuta, quindi, con la diarrea, non è necessario indovinare e attendere possibili cause, ma consultare immediatamente un medico. La malattia tempestiva riconosciuta viene trattata con successo.

4. A causa dell'alta sensibilità del corpo, che abbiamo menzionato sopra, sia un prodotto esotico che familiare può essere il colpevole del problema. Rilevare un provocatore della diarrea ed eliminarlo dalla dieta aiuta a risolvere il problema.

5. Reazione neurogena del corpo.

6. Malattie dello stomaco o del pancreas (p. Es., Gastrite durante la gravidanza, ulcere, colecistite durante la gravidanza).

7. E, forse, la cosa più spiacevole è un'infezione intestinale (dissenteria, tifo, colera, febbre paratifo). Queste malattie sono così gravi che richiedono un ricovero immediato..

Come trattare la diarrea?

Se la diarrea non porta una causa pericolosa, allora è del tutto possibile farcela a casa. Quali sono questi metodi per trattare le feci molli durante la gravidanza??

Dal momento che in caso di disturbi intestinali, le feci sono liquide, quindi si dovrebbe mangiare cibo che rafforza: brodo di riso e riso, melograni, tè forte. Se non escludete intossicazione alimentare o un'infezione intestinale (ad esempio, di recente avete mangiato un prodotto di bassa qualità o vi è piaciuto il cibo istantaneo), contattate immediatamente il vostro medico. Puoi aiutare te stesso pre-medico prendendo carbone attivo, Smecta o Regidron).

Se un disturbo intestinale durante la gravidanza è accompagnato da dolore, vale comunque la pena assumere un antispasmodico - No-shpu. Se il dolore non si attenua e ricompare, consultare un medico.

Poiché durante la diarrea, il corpo di una donna incinta perde un'enorme quantità di liquido (disidrata), quindi beve acqua calda il più spesso possibile.

Di norma, in caso di disturbi intestinali, si raccomanda di rifiutare il cibo il primo giorno. Ma non puoi farlo durante la gravidanza. Ti consigliamo di limitarti al tè con il pangrattato, quindi, dopo aver migliorato le tue condizioni, passa ai cereali e alle zuppe leggere. È severamente vietato: frutta e verdura, brodi grassi, burro e olio vegetale, latte e carne.

I medicinali per il trattamento della diarrea durante la gravidanza possono essere prescritti solo da un medico..

Come evitare la diarrea durante la gravidanza?

Dovresti scegliere attentamente i tuoi prodotti. Assicurati di prestare attenzione alla data di scadenza senza fare affidamento su supermercati e magazzinieri. Inoltre, ci sono regole per conservare gli alimenti. Si prega di osservarli e, quando si acquista in un negozio, non acquistare prodotti con una data di scadenza valida, ma la vista o l'odore che solleva dubbi sulla loro freschezza e idoneità. Cerca di evitare il catering e il fast food. In estate, non lasciarti tentare da torte, pasticcini e altri cibi deperibili. È meglio bere solo acqua bollita. Autore: Olga Klimova, appositamente per My Lyalya

Un disturbo intestinale durante la gravidanza è molto più comune ed è molto spiacevole e talvolta persino pericoloso per una donna. Inoltre, nella maggior parte dei casi, è la donna incinta ad essere responsabile di uno stato così spiacevole..

Con l'inizio della gravidanza, il corpo di una donna subisce molti cambiamenti. In particolare, le preferenze di gusto cambiano, aumenta l'appetito e quindi le possibilità di mangiare qualcosa di sbagliato o in grandi quantità aumentano più volte. Inoltre, il sistema digestivo di una donna incinta è sovraccarico e quindi gli alimenti che sono stati facilmente digeribili fino al concepimento, quindi da un certo momento un'enorme quantità di cibo, ad esempio cibi fritti, salati o affumicati, lo stomaco e l'intestino non sono in grado di assimilarsi.

Un movimento intestinale turbato durante la gravidanza è pericoloso a causa di uno squilibrio del sale d'acqua e spasmi che possono causare il tono uterino

Sintomi del disturbo intestinale durante la gravidanza

  • Dolori acuti nell'addome inferiore di natura tagliente;
  • Dolore allo stomaco;
  • gonfiore;
  • Nausea e vomito.

È del tutto naturale che questa condizione influisca negativamente sul benessere della donna incinta. Va notato che la banale indigestione è la cosa più semplice e innocua che può accadere a una donna incinta. Ma i disturbi intestinali possono anche essere causati da infezioni intestinali che, sebbene non danneggino il bambino, sono ancora pericolose per il corso della gravidanza. Ecco perché, anche con il minimo disturbo intestinale, una donna incinta deve identificare la causa di questo fenomeno e informarne il medico, poiché se un'infezione intestinale entra nel corpo, sarà richiesto un trattamento serio.

Solo un medico può prescrivere un trattamento per un grave disturbo intestinale nelle donne in gravidanza

Qual è il pericolo?

Con il vomito, che spesso accompagna un intestino turbato, può verificarsi disidratazione del corpo, l'escrezione di minerali e vitamine necessari per il corpo in gravidanza. Inoltre, il pericolo risiede nell'ispessimento del sangue, che porta alla formazione di coaguli di sangue nelle vene delle gambe..

Gli spasmi nell'intestino possono tonificare l'utero. In gravidanza normale non è pericoloso, ma se il medico diagnostica il "tono" o c'è una minaccia di aborto spontaneo, le misure devono essere prese immediatamente.

Cosa fare?

Se un disturbo intestinale durante la gravidanza si manifesta solo con gonfiore, ma la nausea e il dolore sono assenti, è sufficiente assumere farmaci per il gonfiore e riconsiderare la dieta. Forse escludere alimenti che potrebbero contribuire a questo: cavoli, piselli, fagioli.

Per ripristinare l'equilibrio sale-acqua, si consiglia di bere molti liquidi. Tè alla camomilla o fresco, non zuccherato, ma il tè forte è perfetto. In questo caso, devi bere circa un terzo di un bicchiere di liquido all'ora..

In caso di diarrea abbondante, vomito e forte dolore, è necessario chiamare un medico e rifiutare del tutto l'opzione di automedicazione. L'unica cosa che è consentita alla futura mamma è un farmaco antispasmodico sicuro che aiuterà ad alleviare il dolore. Un prerequisito per un disturbo è l'adesione a una dieta: le zuppe leggere, come nient'altro, sono più adatte per un intestino irritabile. Ma la carne fritta, le zuppe di carne, il latte, le verdure e la frutta ricca di fibre vanno lasciati più tardi..

Disturbo intestinale durante il video di gravidanza

Con grave intossicazione, sono possibili un aumento della temperatura, una diminuzione della pressione sanguigna, debolezza, vertigini e persino svenimento.

Le infezioni intestinali sono pericolose, perché durante il vomito e la diarrea, il corpo di una donna incinta perde molte vitamine, minerali e altre sostanze utili. Inoltre, si verifica la disidratazione del corpo, che è irto di ispessimento del sangue e comparsa di coaguli di sangue nelle vene degli arti inferiori. Inoltre, il volume del sangue circolante diminuisce e aumenta la concentrazione dell'ormone ossitocina, che provoca la contrazione uterina e può causare parto prematuro o aborto spontaneo.

Con una forma semplice di infezione intestinale, i medici raccomandano di assumere farmaci assorbenti: Enterosgel, Polysorb, carbone attivo. Per ripristinare l'equilibrio dei fluidi nel corpo, è bene bere una soluzione salina, come "Rehydron". Poiché il rifiuto di mangiare è controindicato per le donne in gravidanza, poche ore dopo la cessazione del vomito, puoi bere un bicchiere di tè dolce e anche più tardi - un po 'di brodo di pollo magro. In caso di grave intossicazione, con vomito grave persistente, è indispensabile consultare un medico.

Flatulenza e gonfiore

La flatulenza è un eccessivo accumulo di gas nel tratto gastrointestinale, è accompagnata da

  • sensazione di pesantezza, disagio
  • singhiozzo e eruttazione

Cosa può causare gonfiore durante la gravidanza??

In primo luogo, all'inizio della gravidanza vengono prodotti alti livelli di progesterone e questo può causare problemi digestivi poiché questo ormone rilassa il tessuto muscolare in tutto il corpo. Di conseguenza, la digestione rallenta e nell'addome appare una sensazione di disagio e flatulenza..

Nella seconda metà della gravidanza, una parte significativa della cavità addominale è occupata dall'utero con il bambino in crescita e la digestione rallenta ancora di più, il che può anche provocare gonfiore.

Anche le malattie del tratto gastrointestinale (gastrite, colecistite, pancreatite, disbiosi) possono contribuire a una sensazione di gonfiore nell'addome.

La causa più comune di flatulenza è la comparsa di cibo non digerito nell'intestino. Molto spesso la comparsa di flatulenza è innescata dal consumo di legumi, cavoli o asparagi. Le complicazioni sono anche possibili a causa di cipolle, pere e, naturalmente, bevande gassate. Alcune donne hanno problemi con i cibi ricchi di amido (pasta, patate).

Durante la gravidanza, si consiglia generalmente di evitare cibi grassi e fritti. È anche considerata una buona prevenzione del gonfiore..

Come trattare i sintomi di gonfiore durante la gravidanza? Naturalmente, solo il medico curante può dare una risposta esaustiva a questa domanda, ma prima di tutto, se la malattia è causata da problemi gastrointestinali, è necessario decidere la dieta e i farmaci corretti. Se il verificarsi di flatulenza è causato da un aumento del livello di progesterone, quindi, di norma, si raccomanda una serie di esercizi speciali. Le sensazioni spiacevoli nell'addome possono anche essere trattate con erbe, anche la familiare camomilla può aiutare..

dysbacteriosis

La disbatteriosi è una violazione del rapporto tra batteri benefici e patogeni nel corpo umano. Per una donna incinta, la microflora intestinale è molto importante, poiché le condizioni del suo intestino possono influenzare non solo la sua salute, ma anche la salute del nascituro..

Tra i motivi che causano lo sviluppo della disbiosi sono chiamati

I disturbi intestinali durante la gravidanza sono comuni. I disturbi intestinali richiedono un trattamento diverso in diversi casi. Un disturbo intestinale durante la gravidanza viene trattato in modo molto diverso dalla diarrea in un bambino.

Tipi di disturbi intestinali

Per il gruppo di disturbi intestinali, i medici classificano tutti i sintomi che indicano una violazione del normale funzionamento del colon. Può essere diarrea, costipazione, costipazione alternata e diarrea, coliche intestinali, gonfiore, brontolio. Le sensazioni dolorose possono variare in intensità da coliche a gravi tagli addominali. Le ragioni possono essere la motilità intestinale accelerata o, al contrario, il deterioramento della motilità intestinale. Di norma, non è interessato l'intero intestino, ma solo la sua parte. La mucosa intorno all'area interessata si gonfia e diventa rossa. I nutrienti sono molto scarsamente assorbiti nell'intestino, il contenuto dell'intestino inizia a fermentare e marcire.

Disturbo intestinale nelle donne in gravidanza

La diarrea durante la gravidanza è spiacevole ed è comune nelle donne in gravidanza. La maggior parte delle donne in gravidanza ha un significativo aumento dell'appetito, di conseguenza, la donna semplicemente non presta attenzione a ciò che sta esattamente consumando. Una grande quantità di cibo grasso e affumicato entra nel corpo, che il corpo di una donna incinta non può elaborare.

Gli alimenti che il corpo della donna incinta ha assimilato senza problemi prima della gravidanza, allo stato attuale possono portare a gravi disturbi intestinali.

Ci sono dolori acuti nello stomaco, nell'intestino, può apparire una sensazione di gonfiore, diarrea, nausea, vomito estenuante. Questa condizione influisce negativamente sulle condizioni generali di una donna incinta, pertanto i disturbi intestinali devono essere evitati con tutti i mezzi disponibili..

Spesso i disturbi intestinali durante la gravidanza si verificano a seguito della penetrazione di un'infezione intestinale in gravidanza nel corpo. La donna ha sintomi: dolore, nausea, vomito, diarrea. Un'infezione intestinale non ha un effetto negativo sul bambino, ma può influenzare il corso della gravidanza. Spasmi e vomito possono causare aborto spontaneo e distacco di placenta. Assicurati di vedere un medico al primo segno di un disturbo intestinale.

È necessario scoprire il motivo che ha causato questo disturbo intestinale. Se la causa della diarrea è un cibo avariato di scarsa qualità, questo tipo di disturbi intestinali passa rapidamente, dopo alcuni giorni la donna incinta dimenticherà il disturbo intestinale. Basta bere tisane, acqua di riso.

Se la ragione sta nel fatto che un'infezione intestinale è entrata nel corpo della donna incinta, il trattamento sarà necessario molto più seriamente. Il medico deve spesso ricorrere alla prescrizione di un ciclo di farmaci antibatterici che distruggono la microflora patogena. È necessario scegliere quale sarà "il minimo dei mali" in questa situazione. Puoi scegliere antibiotici che non avranno un effetto negativo sul corpo del bambino, ma un'infezione intestinale può portare all'esaurimento del corpo.

Disturbi intestinali dopo un antibiotico

L'uso di antibiotici può anche causare angoscia intestinale. Gli antibiotici, entrando nel corpo, distruggono tutti i microrganismi di seguito. Un gran numero di batteri benefici vive nell'intestino, senza il quale non sarà in grado di svolgere la sua funzione.

Nell'intestino, il contenuto di lievito intestinale aumenta più volte, che penetra nelle pareti intestinali, entra nel flusso sanguigno e viene trasportato in tutto il corpo. Il sistema immunitario inizia a combattere la penetrazione di elementi estranei. Il lievito, penetrando attraverso le pareti della mucosa intestinale, lo danneggia, l'intestino diventa altamente permeabile. Le proteine ​​alimentari non digerite iniziano a penetrare nel flusso sanguigno del corpo. Le reazioni allergiche si verificano quando il sistema immunitario di una donna incinta combatte sia il lievito che le proteine ​​non digerite.

Le reazioni allergiche inibiscono la reazione del sistema dei nomi, questo peggiora già il funzionamento del sistema immunitario, di conseguenza diventa più vulnerabile. Una donna incinta cade in un circolo vizioso - spesso prende un raffreddore, può acquisire malattie autoimmuni abbastanza pericolose - lupus eritematoso, artrite reumatoide.

Recupero dagli antibiotici

Dopo aver assunto antibiotici, è importante ripristinare il numero di batteri lattici. È utile per dieci giorni al mattino, a stomaco vuoto, bere un bicchiere di kefir. La diarrea e la flatulenza dovrebbero smettere di disturbarti in pochi giorni.

Vale la pena ricordare di altri alimenti che contengono latto-, bifidobatteri e acidobatteri. I batteri acidi si trovano solo negli alimenti che hanno una breve durata. I disturbi digestivi non possono essere ignorati. Se una donna incinta non cura la diarrea, c'è il rischio che diventi cronica. La diarrea cronica in tutti i casi porta allo sviluppo di esaurimento e disidratazione del corpo sia della donna incinta che del bambino. Esiste un rischio elevato di sviluppare anemia sideropenica (bassa emoglobina durante la gravidanza), che porta all'ipossia fetale.

Articolo di lettura raccomandato sulla gravidanza

  • Gravidanza dopo una gravidanza congelata (0) Una gravidanza congelata è un dolore per una donna incinta, così come per i suoi cari stessi. Questo è un grande trauma psicologico. Ma non disperare,
  • Infezioni da torcia (0) È necessario sottoporsi al test per le infezioni da torcia durante la gravidanza? È necessario farlo in un laboratorio a pagamento o possono essere consegnati a
  • Macrosomia (0) La macrosomia è un grande corpo tradotto dal latino. Se scopri che la circonferenza dell'addome è estremamente alta
  • Come affrontare la tossicosi (2) La gravidanza è spesso associata a tossicosi. Si manifesta in tutti i modi diversi. Alcune donne incinte non sanno cos'è la tossicosi, perché
  • Screening per il 3o trimestre (0) Lo screening per il 3o trimestre viene eseguito tra 32 settimane di gestazione e 34 settimane di gestazione, con particolare attenzione agli ultrasuoni
  • Costipazione durante la gravidanza (1) La maggior parte delle donne in gravidanza ha problemi con i movimenti intestinali. A metà, la costipazione durante la gravidanza persiste per tutto
  • (0) Cos'è l'epatosi durante la gravidanza? Il nome completo di questa malattia sembra epatosi colestatica delle donne in gravidanza. L'epatosi della gravidanza colpisce il fegato.

Disturbo intestinale durante la gravidanza

La causa principale dei disturbi intestinali, secondo i medici, è una dieta malsana. Soprattutto durante la gravidanza, quando il corpo richiede nuove innovazioni gastronomiche o, al contrario, sciopera per l'assunzione di cibo apparentemente familiare. Pertanto, molto spesso dopo un improvviso "attacco di zhora", insolito per una dieta precedentemente normale, come fast food o frutta esotica, si verifica un disturbo intestinale..

I principali sintomi di un disturbo intestinale sono:

  • vomito
  • acuti dolori taglienti nell'addome inferiore
  • dolore allo stomaco.
  • Dolore al basso ventre all'inizio della gravidanza

Inoltre, dovresti essere consapevole che un disturbo intestinale può essere causato da un'infezione (molto spesso E. coli) che è entrata nel corpo, che entra nell'intestino consumando cibi di bassa qualità o fast food. Vale la pena ricordare che tale intossicazione alimentare è molto pericolosa per la salute del bambino e della futura madre, quindi, ai primi segni di avvelenamento, consultiamo immediatamente un medico. Prima che arrivi il medico, dobbiamo prendere i preparati intestinali (smecta, carbone attivo rehydron) e bere quanto più liquido caldo possibile. Naturalmente, non vale la pena farsi prendere dal panico e dalla mortificazione se si hanno dolori all'intestino, ma si può e si ha anche bisogno di bere un assorbente e nessun shpu per ogni evenienza. Se il dolore continua, consultare immediatamente un medico.

Se il disturbo intestinale si manifestava come gonfiore, senza dolore e nausea, in questo caso dovresti semplicemente prendere una medicina per il gonfiore e limitare la tua dieta a minestre leggere.

Vomito, diarrea e dolore nell'area dello stomaco sono spesso causati da avvelenamento o bastoncini infettivi, quindi non dovresti correre rischi e auto-medicare qui - dovresti chiamare immediatamente un medico. L'unica cosa che si può fare è bere un antispasmodico prima che arrivi il medico per alleviare un po 'il dolore..

Si noti che durante un disturbo intestinale, è necessario seguire una dieta rigorosa per non provocare un peggioramento della condizione. Pertanto, prima dell'arrivo del medico, non si dovrebbe mangiare alcun cibo diverso da tè e cracker. Nei giorni seguenti, il medico prescriverà molto probabilmente una dieta a base di latte fermentato o porridge..

Per quanto riguarda la prevenzione dei disturbi intestinali, qui tutto è semplice: osserva la qualità del cibo che mangi; studiare l'etichetta, monitorare attentamente la data di scadenza. Non mangiare frutta e verdura in serra, lavare accuratamente tutti gli alimenti. Inoltre, la gravidanza non è il momento migliore per padroneggiare piatti esotici..

Sulla base di quanto sopra, siamo giunti alla conclusione che se si monitora attentamente la dieta, il problema del disturbo intestinale non ci sarà familiare. Abbi cura di te e del tuo futuro bambino! essere sano!

Articoli Su Epatite