Discinesia biliare

Principale Enterite

La discinesia biliare è una violazione del deflusso della bile a causa della mancanza di attività contrattile o di una contrazione debole e prematura dei muscoli della cistifellea.

La discinesia primaria della colecisti deriva dalla disregolazione dell'attività contrattile della colecisti. Questo tipo di discinesia si verifica più spesso in astenici, persone con disturbi nevrotici, disturbi mentali. Il fattore di sviluppo della discinesia primaria della cistifellea è la menopausa, le malattie delle ghiandole genitali, la patologia dell'intero sistema endocrino.

La discinesia secondaria del tratto biliare si verifica negli adulti con gravi malattie del tratto gastrointestinale - duodenite, gastrite cronica, colite, enterocolite. Quando, ad esempio, il duodeno è danneggiato, le cellule della mucosa non possono più rilasciare completamente l'ormone colecistochinina e si verifica discinesia della cistifellea..

Discinesia biliare, sintomi

La discinesia della colecisti è un "compagno" comune della colecistite cronica.

Complicanze della discinesia

Con la discinesia della cistifellea, non esiste alcuna minaccia per la vita del paziente, ma il dolore costante e la cattiva digestione possono complicare seriamente la vita..

Se lasci che la malattia faccia il suo corso, in futuro una violazione della composizione della bile, il suo ispessimento o irritazione delle pareti della vescica possono portare a colecistite calcarea, in cui pietre di varie dimensioni e quantità compaiono nella cistifellea e nei dotti, questo è già un problema più grave.

Trattamento della discinesia biliare

Il trattamento della discinesia biliare dovrebbe essere mirato a:

  • combattere le infezioni e i parassiti,
  • per migliorare il deflusso della bile, eliminare la disfunzione della cistifellea e del tratto biliare,
  • rimozione del processo infiammatorio nella cistifellea,
  • ripristino della digestione compromessa a causa di volume insufficiente e assunzione di tempo della bile nel duodeno
  • per normalizzare il sistema nervoso.

Come trattare la discinesia biliare?

Di solito viene utilizzato un farmaco. Oltre ai farmaci nel trattamento della discinesia biliare, vengono utilizzati trattamenti spa, acqua minerale, decotti di erbe medicinali e vengono utilizzati attivamente anche parafarmaci naturali.

Le nostre raccomandazioni per la discinesia biliare

Dei farmaci nella linea Dienai per discinesia biliare, sono raccomandati i seguenti:

  1. Dienai 70 caps - allevia l'infiammazione, pulisce il letto vascolare da recettori infiammatori e microtrombi;
  2. Hepa-Lank 70 caps - agente antivirale, antimicrobico, riparativo e curativo (in precedenza era prodotto come 2 diversi farmaci: Ge-Pa e Salta-Lank);
  3. Biosinol 70 caps. - l'eliminazione della vita a lungo termine nel corpo di parassiti e virus (enterovirus, herpes virus, citomegalovirus, opistorco, normalizza la composizione chimica della bile;
  4. Venomax 50 caps. - migliora la microcircolazione e l'afflusso di sangue agli organi e ai tessuti, ha proprietà battericide e antinfiammatorie.

Se la malattia è causata da sovraccarico nervoso e disturbi ormonali, si raccomandano i seguenti farmaci:

Schema di applicazione

I farmaci elencati vengono utilizzati in sequenza, prima un ciclo di un farmaco, quindi un altro, ecc. Ogni pacchetto è un corso mensile. Se la discinesia del tratto biliare si sviluppa sullo sfondo di un ampio "bouquet" di altre malattie, si consiglia di iniziare con il corso "Dienai 70 caps". Questo farmaco normalizza il metabolismo, allevia l'infiammazione, "pulisce" il corpo, migliora il benessere generale del paziente.

Se la causa principale della discinesia sono i parassiti e i virus, allora dovresti bere Biosinol, Hepa-Lank. Di questi, il biosinolo è il più aggressivo contro i parassiti. Hepa-Lank contiene anche estratti, come nel Biosynol, ma in quantità minori, ma Hepa-Lank ha la capacità di ripristinare le cellule del fegato, si raccomanda se la colecistite è accompagnata da colangite. Hepa-Lank è un farmaco con eccellenti proprietà curative. Se hai appena completato un corso antiparassitario, puoi iniziare subito con Hepa-Lank.

Con un paziente anziano, così come se si verificano cambiamenti sclerotici e atrofici nella parete della colecisti (cioè con colecistite cronica cronica), Venomax deve essere bevuto, il che migliora la microcircolazione negli organi e nei tessuti..

Di seguito ti diremo un po 'di più su ogni farmaco:

BIOSINOL
Il biosynol è un farmaco antiparassitario non tossico per l'uomo a base di oligonucleotidi ed estratto di corteccia di aspen, migliora la composizione biochimica della bile, ha un effetto antinfiammatorio. Indicazioni per l'uso: malattie parassitarie, giardiasi, opistorchiasi, elmintiasi, malattie infiammatorie croniche del tratto biliare di varie eziologie: colecistite, colangite, discinesia biliare; epatite cronica.
NEUROSTIM
Neurostim - nutrizione molecolare per il sistema nervoso. Migliora le prestazioni mentali, la resistenza allo stress, migliora l'acuità visiva. Consigliato per aumentare la velocità di apprendimento e di reazione, durante le sessioni d'esame e i viaggi di lavoro, con affaticamento e depressione cronici, con sindrome da attenzione distratta, nonché con malattie del sistema nervoso: paralisi cerebrale, morbo di Alzheimer.
HEPA-Lank
HepaLank è un epatoprotettore, un farmaco per il fegato e il tratto gastrointestinale. Restauro di cellule epatiche, pancreas, cistifellea, mucosa intestinale. HepaLank ha effetti epatoprotettivi, antinfiammatori, cicatrizzanti, antivirali e antimicrobici. Normalizza il metabolismo, rimuove le tossine e le tossine, normalizza il colesterolo e lo zucchero nel sangue.

Quando puoi aiutare

Malattie vascolari:
Aterosclerosi
Phlebeurysm
Emorroidi
tromboflebite
Tromboflebite degli arti inferiori
Ulcere trofiche
Malattia cardiovascolare:
Aritmia cardiaca
Ipertensione
Ischemia cardiaca
cardiosclerosis
Reumatismi (cardiopatia reumatica)
Malattie del sistema nervoso
Sindrome dell'affaticamento cronico
Ictus
Il morbo di Alzheimer
morbo di Parkinson
Schizofrenia
Paralisi cerebrale (paralisi cerebrale infantile)
Malattie del sangue
Malattie del sistema endocrino
Diabete
Tiroidite autoimmune
Ipotiroidismo
Malattie delle articolazioni
Artrite e poliartrite
Artrite reattiva
Artrite reumatoide
Artrite psoriasica
Artrosi
L'osteoartrite
osteocondrosi
Reumatismi (febbre reumatica)
fibromialgia
Malattie agli occhi
Cataratta
Glaucoma dell'occhio
presbiopia
Malattie gastrointestinali:
Gastrite cronica
colangite
colecistite
Pancreatite
Discinesia biliare
Epatite cronica.
Malattie parassitarie
Giardiasi
Opistorchiasi
Malattie della pelle
Sindrome metabolica
prostatite
Malattie delle donne:
Malattie infiammatorie croniche degli organi genitali interni.
Formazioni cistiche
Fibromi, fibromi uterini
Menopausa
Sanguinamento uterino disormonale
Infertilità
Infezione urogenitale cronica
Mastopatia al seno
Endometriosi
Erosione cervicale
Herpes genitale
Malattie oncologiche Recupero dalla chemioterapia

Hepa-Lank

Hepa-Lank è destinato alla prevenzione e alla biocorrezione di malattie croniche del fegato, del tratto biliare (colecistite, colangite), dello stomaco (gastrite), dell'intestino e del pancreas, come agente antivirale, antimicrobico, riparatore e curativo.

Il DNA frammentato e le proteasi, che fanno parte di Hepa-Lank, hanno un potente effetto antinfiammatorio, assicurano l'assenza di tossicità e allergenicità.

Hepa-Lank, 70 capsule.3500 rbl.

Inoltre, Gepa-Lank contiene estratti di frutti di olivello spinoso e l'erba medicinale del tumulo.

L'olivello spinoso è noto a tutti come una pianta - un guaritore. I frutti dell'olivello spinoso hanno la composizione più ricca di sostanze biologicamente attive naturali. Oltre alle vitamine (B1, B2, B3, B6, C, E, K, acidi nicotinici e folici, ecc.), Macro e microelementi (boro, ferro, zinco, rame, manganese, potassio, calcio), zucchero, grassi vegetali oli (acidi oleici, stearici, linoleici e palmetinici), quracetina (rafforzamento della parete vascolare), bacche di olivello spinoso contengono antibiotici naturali, composti antivirali e sostanze con attività antitumorale (alcaloide ippofain).

L'olivello spinoso allevia l'infiammazione dei tessuti, promuove la guarigione dei danni ai tessuti, migliora il decorso di qualsiasi malattia cronica, rafforza le pareti dei vasi sanguigni, migliora il metabolismo dei tessuti, ha un effetto antiossidante (previene l'ossidazione dei tessuti, il che significa invecchiamento).

L'hodgepodge della collina contiene: steroli e betaina, che hanno un effetto epatoprotettivo; alcaloidi, antidolorifici, spasmi allevianti di muscoli lisci, flavonoidi (rutina, quercetina, isorhamnetina, tricina), che migliorano le proprietà del sangue, rimuovono le tossine; polisaccaridi che normalizzano il metabolismo dei carboidrati e ripristinano la microflora intestinale e alcune altre sostanze biologicamente attive.

La collina Solyanka può essere considerata l'elisir della giovinezza: aiuta a preservare e ripristinare le funzioni di fegato, reni, cuore, pancreas, sistema nervoso, pelle giovane, è un mezzo affidabile per prevenire l'epatite, l'aterosclerosi, le malattie coronariche, il diabete mellito e l'anemia.

Biosynol

Il biosinolo è usato per le malattie del fegato e del tratto biliare associate a infezione parassitaria. Una volta applicato, vi è un miglioramento della secrezione biliare, la rimozione di parassiti e virus (enterovirus, herpes virus, citomegalovirus, opistorco, ecc.) Che vivono da molto tempo nel corpo. infiammazione.

Il DNA frammentato e le proteasi che compongono il biosinolo hanno un potente effetto antinfiammatorio, assicurano l'assenza di tossicità e allergenicità, aumentano l'efficacia dell'estratto di corteccia di aspen, aumentano il livello di emoglobina nel sangue e riducono la sindrome da intossicazione.

Sono state ottenute numerose prove di risultati positivi dell'uso del biosinolo nell'opistorchiasi acuta e cronica, nella giardiasi e nell'elmintiasi. La conferma dell'efficacia dell'uso del biosinolo è stata dimostrata da ripetuti esami clinici di laboratorio.

Biosinolo, 70 capsule.3500 rbl.

Dienai

Dienai ha effetti clinicamente provati:

  • effetto trombolitico: fornisce lisi enzimatica (distruzione) dei trombi vascolari formati; Il complesso di enzimi Dienai isolato dal Bacillus subtillius distrugge tutte le tossine proteiche conosciute nel corpo umano. Quando entrano nel sangue, gli enzimi "puliscono" il letto vascolare dai recettori infiammatori, i microtrombi e distruggono le proteine ​​delle cellule morte. Tuttavia, non agiscono sulle proteine ​​delle cellule sane..
  • effetto disintossicante: escreto principalmente dai reni e dal fegato, migliora le condizioni del letto vascolare in questi organi e garantisce la naturale eliminazione delle tossine che si accumulano durante il decadimento cellulare.
  • effetto antinfiammatorio: "arresta" la reazione infiammatoria, mentre Dienai non è un ormone e non interrompe i processi cellulari e metabolici.
Dienai 70 caps.3500 rbl.

Venomax

Venomax colpisce il letto venoso e microcircolare, ha una lieve attività proteolitica, che è selettiva per le proteine ​​danneggiate, i tessuti non vitali e necrotici. Può essere attribuito contemporaneamente a due gruppi: a) agenti che migliorano la microcircolazione, b) agenti che migliorano l'afflusso di sangue a organi e tessuti.

Il resveratrolo e altri composti flavonoidi che compongono Venomax, che circolano nel sangue, curano il letto vascolare. Le molecole di bioflavonoidi sono in grado di legare i radicali liberi, da cui il loro effetto antiossidante. L'effetto antiossidante dei semi d'uva è molte volte maggiore rispetto ai noti antiossidanti: vitamine E, C, selenio. I flavonoidi dell'uva hanno la capacità di rimuovere le sostanze nocive dal corpo, migliorando così la funzionalità epatica. Contribuiscono alla scomparsa dei processi infiammatori e hanno proprietà battericide, mostrando così un effetto antinfiammatorio.

Discinesia del tratto biliare e della cistifellea - cause, tipi (ipotonici, ipertesi), sintomi, diagnosi e trattamento (farmaci, dieta). Cause, diagnosi e trattamento della discinesia nei bambini

Il sito fornisce informazioni di base a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

La discinesia del tratto biliare (discinesia) è un disturbo funzionale che consiste in una violazione del coordinamento dei movimenti della cistifellea, dei dotti e degli sfinteri, con conseguente flusso inappropriato di bile nel duodeno. Ciò significa che con la discinesia biliare, il flusso di bile nel duodeno non soddisfa i bisogni, cioè troppo o troppo poco. Una caratteristica distintiva della discinesia è la natura esclusivamente funzionale dei disturbi, in cui non ci sono cambiamenti patologici nella cistifellea, nel fegato, nei dotti e negli sfinteri.

Correlazione di termini che indicano disturbi funzionali del tratto biliare: discinesia biliare, discinesia della cistifellea, discinesia biliare

Il termine "discinesia biliare" è ora ampiamente usato per indicare un disordine funzionale del deflusso della bile dal fegato e dalla cistifellea nel duodeno a causa di una violazione del coordinamento dell'attività contrattile dei dotti biliari, degli sfinteri e della parete vescicale. Questo termine è stato introdotto in circolazione nel periodo sovietico, e viene utilizzato fino ad oggi. Sinonimo di "discinesia biliare" è la definizione di "discinesia biliare". Nella letteratura medica occidentale, il termine "discinesia biliare" corrisponde alla definizione di "disfunzione della colecisti".

Il termine "discinesia della cistifellea" non è un sinonimo completo di discinesia del tratto biliare, poiché riflette la classificazione moderna e non ancora sovietica dei disturbi funzionali del sistema epatobiliare. Quindi, al momento, tutte le varianti di un disturbo funzionale del deflusso della bile nel duodeno, derivanti dall'attività contrattile non coordinata di dotti, cistifellea e sfinteri, sono combinate con il termine "disturbi biliari funzionali". Ed è questo termine che può essere considerato sinonimo di "discinesia biliare".

Inoltre, nella classificazione moderna, a seconda del malfunzionamento di quali strutture del sistema biliare si è sviluppata la malattia, l'intera serie di disturbi biliari funzionali è divisa in due tipi:

  • Disfunzione (discinesia) della colecisti (lavoro interrotto della colecisti e / o dei dotti biliari);
  • Disfunzione dello sfintere di Oddi (compromissione del funzionamento degli sfinteri che separano la cistifellea, i dotti e il duodeno).

Di conseguenza, il termine "discinesia della cistifellea" riflette una delle varietà dell'insieme dei disturbi biliari funzionali distinti dalla classificazione moderna. Il vecchio termine "discinesia biliare" corrisponde al concetto di "disturbi funzionali del sistema biliare" e comprende entrambi i tipi di disturbi del deflusso biliare distinti dalle classificazioni moderne. Cioè, il concetto di "disfunzione della cistifellea" è più stretto della "discinesia biliare".

Le definizioni di classificazione moderne, rispetto alla vecchia "discinesia biliare" sovietica, sono più dettagliate, possiamo (condizionatamente) dire altamente specializzate, poiché riflettono in quale parte del sistema biliare esiste un disturbo funzionale. Cioè, quando parlano di discinesia della cistifellea, significano che una persona ha un'attività contrattile interrotta di questo particolare organo, e non i dotti biliari o gli sfinteri, a causa della quale la vescica o praticamente non funziona, o espelle la bile troppo intensamente. Di conseguenza, quando si parla di disfunzione dello sfintere di Oddi, si comprende che il deflusso della bile è compromesso a causa del lavoro improprio e incoerente delle valvole che aprono il passaggio da una parte del sistema biliare a un'altra (uno sfintere separa la cistifellea dal dotto biliare, l'altro - il dotto biliare dal duodenale intestino, ecc.).

Nell'ulteriore testo dell'articolo, useremo il vecchio termine "discinesia biliare" per indicare condizioni che nella versione moderna sono chiamate "disturbo funzionale del sistema biliare", poiché i nomi sovietici sono molto più spesso e più utilizzati da medici e pazienti, a causa dei quali la loro percezione è molto più leggero di quelli attuali. Ma la classificazione di "discinesia biliare" citeremo moderna, così come approcci alla terapia e una descrizione dei sintomi clinici.

L'essenza e le brevi caratteristiche della discinesia biliare

La discinesia del tratto biliare è un disturbo funzionale e, quindi, in senso stretto, non è una vera patologia, poiché non vi sono cambiamenti patologici nella struttura degli organi del sistema biliare. In altre parole, con discinesia, la funzione delle normali contrazioni uniformi dei muscoli lisci della cistifellea, dei dotti e degli sfinteri è compromessa, a seguito della quale la bile non viene spinta alla velocità richiesta e nella quantità richiesta nel duodeno. Ma allo stesso tempo, a parte la violazione dell'attività contrattile degli organi, non vi sono cambiamenti patologici in essi. È a causa dell'assenza di cambiamenti patologici nella struttura degli organi che la discinesia è un disturbo funzionale..

Per capire chiaramente cosa succede con la discinesia e perché provoca sintomi clinici, è necessario conoscere la struttura e la funzione del sistema biliare. Quindi, il sistema biliare è costituito dalla cistifellea e dai dotti biliari. La stessa bile si forma nel fegato, da cui entra nella cistifellea e si accumula fino a quando il grumo di cibo entra nel duodeno. Dopo che il cibo è entrato nel duodeno, a livello di riflesso, viene dato il comando di espellere la bile, che è necessaria per la digestione dei grassi. Non appena la squadra raggiunge la cistifellea, inizia a contrarsi a causa dei muscoli lisci presenti nella sua parete. A causa di queste contrazioni, la bile viene spinta nei dotti biliari, lungo la quale si sposta nel duodeno. La bile si muove anche lungo i dotti a causa delle contrazioni ritmiche di quest'ultimo. Inoltre, la bile da diversi condotti viene raccolta in una comune, da cui viene versata nel duodeno, dove partecipa al processo di digestione del cibo, scissione dei grassi.

Ogni sezione del sistema biliare è separata l'una dall'altra e dal duodeno da una speciale formazione anatomica: lo sfintere, che di solito è sempre strettamente chiuso, e si apre solo in quei momenti in cui è necessario passare la bile. Pertanto, l'apertura della cistifellea, attraverso la quale la bile passa nei condotti, è chiusa da uno sfintere. L'apertura del dotto biliare comune, che trasporta la bile al duodeno, è anche separata dai dotti più piccoli che scorrono in esso dal suo sfintere. Infine, anche il dotto biliare comune, da cui la bile entra nell'intestino, è separato da quest'ultimo dal proprio sfintere (lo sfintere di Oddi). La presenza di sfinteri ti consente di impedire alla bile di effluire periodicamente fuori dai pasti e di "rilasciarla" solo quando necessario, cioè dopo che il nodulo di cibo entra nel duodeno.

In generale, il processo di inserimento della bile nel duodeno è il seguente:
1. Il processo inizia dopo che il cibo è entrato nell'intestino a causa dell'attivazione dei corrispondenti meccanismi riflessi. Questi meccanismi riflessi danno contemporaneamente il comando di iniziare le contrazioni della cistifellea e dei dotti, nonché di aprire gli sfinteri.
2. Inoltre, gli sfinteri si aprono, eliminando così gli ostacoli al deflusso della bile dalla vescica e il suo passaggio lungo il tratto biliare al duodeno. Sullo sfondo dell'apertura degli sfinteri, le contrazioni ritmiche dei muscoli lisci della vescica portano all'effusione di bile nei dotti.
3. Successivamente, lo sfintere della cistifellea viene chiuso in modo che la bile non vi ritorni.
4. Inoltre, a causa delle contrazioni ritmiche dei muscoli dei dotti, la bile si sposta sul duodeno, nel quale entra attraverso lo sfintere aperto di Oddi.
5. Quando la bile entra nell'intestino, viene attivato un riflesso per chiudere tutti gli sfinteri e fermare il trasporto della bile.
Pertanto, normalmente appare il processo di trasporto della bile nel duodeno dalla cistifellea.

Ma se l'attività contrattile dei muscoli lisci della vescica o dei dotti è compromessa, ad esempio insufficiente o, al contrario, eccessivamente forte, allora la bile non entra nell'intestino nella quantità richiesta al momento giusto. Inoltre, la bile non entra nell'intestino al momento giusto se l'apertura e la chiusura degli sfinteri non è coerente con il movimento della bile attraverso i dotti e fuori dalla vescica. Ed è precisamente tali violazioni del flusso della bile nel duodeno, derivanti dalla mancanza di coordinazione delle contrazioni muscolari della vescica e dei dotti o delle aperture degli sfinteri, sono chiamate discinesia biliare..

Cioè, in effetti, tutti gli organi funzionano normalmente, non hanno alcun cambiamento patologico, ma la mancanza di un adeguato coordinamento della loro attività porta a un flusso anormale di bile nel duodeno in una quantità inappropriata e al momento sbagliato, che è accompagnata da sintomi clinici... È a causa dell'assenza di cambiamenti patologici negli organi del tratto biliare che molto spesso i fattori causali della discinesia biliare sono vari disturbi del sistema nervoso autonomo (riflessi), come distonia vegetativa-vascolare, nevrosi, neurite, ecc..

Cause di discinesia biliare

A seconda della natura dei fattori causali, tutte le discinesie biliare sono divise in due grandi gruppi: primario e secondario. Le principali sono le varianti delle discinesie causate da malformazioni congenite del sistema biliare. Secondarie sono tutte le discinesie che si verificano durante la vita di una persona sotto l'influenza di vari fattori ambientali avversi..

Le cause della discinesia biliare primaria sono le seguenti malformazioni congenite del sistema biliare:

  • Raddoppio della cistifellea o dei dotti;
  • Restringimento o blocco completo del lume della cistifellea;
  • La presenza di setti nella cistifellea o nei dotti.

Le cause delle discinesie secondarie possono essere le seguenti condizioni o malattie che una persona ha:
  • Gastrite;
  • Duodenite (infiammazione del duodeno);
  • Ulcera peptica dello stomaco o del duodeno;
  • Pancreatite;
  • colecistite;
  • Colangite (infiammazione dei dotti biliari);
  • colelitiasi;
  • Epatite virale;
  • Le nevrosi;
  • Fatica;
  • Ipotiroidismo (quantità insufficiente di ormoni tiroidei nel sangue);
  • Condizioni dopo l'intervento chirurgico sugli organi addominali (ad esempio, dopo resezione gastrica, anastomosi gastrointestinali o intestinali);
  • Vagotonia (aumento del tono del vago);
  • Gravi malattie sistemiche degli organi del sistema non digestivo (diabete mellito, miotonia, distrofia, ecc.).

Oltre alle cause immediate elencate di discinesia biliare, ci sono i cosiddetti fattori predisponenti, che a volte sono anche chiamati fattori di rischio. I fattori predisponenti non sono direttamente cause dello sviluppo della discinesia biliare, ma se sono presenti e sullo sfondo, la malattia si sviluppa più rapidamente e con una probabilità molto maggiore rispetto alla loro assenza.

I fattori predisponenti per lo sviluppo della discinesia biliare includono:

  • Predisposizione ereditaria;
  • Nutrizione impropria e imprecisioni nella dieta (spuntini frequenti, cibi secchi, pasti irregolari, eccesso di cibo, cibi e cibi grassi, scarsa masticazione, ecc.);
  • Mancanza di vitamine, minerali e sostanze plastiche consumate con il cibo;
  • Helminthiasis (infezione da vermi piatti o rotondi);
  • Giardiasi;
  • Opistorchiasi;
  • Qualsiasi infezione intestinale;
  • Malattie infiammatorie della cavità addominale e della piccola pelvi (annessite, pielonefrite, solarite, appendicite, ecc.);
  • Squilibrio ormonale (ad esempio gravidanza e periodo postpartum, assunzione di farmaci ormonali, tumori ormonali attivi, obesità, sindrome premestruale, ecc.);
  • Distonia vegeto-vascolare;
  • Fatica;
  • Eccessivo stress psico-emotivo, mentale o fisico;
  • Stile di vita sedentario;
  • Fisico astenico;
  • Debolezza muscolare;
  • Malattie croniche allergiche (asma bronchiale, orticaria, rinite allergica perenne, ecc.);
  • osteocondrosi.

Tipi e forme della malattia

Attualmente, le discinesie biliari sono classificate in diverse varietà, a seconda dell'uno o dell'altro sintomo alla base della selezione dei tipi di malattia.

Quindi, a seconda della natura del fattore causale e del tempo di sviluppo, le discinesie biliare sono divise in primarie e secondarie.

Discinesie primarie

Le discinesie primarie sono causate da varie malformazioni congenite della cistifellea, dei dotti e degli sfinteri. Queste varianti di discinesia possono svilupparsi sia indipendentemente che sotto l'influenza di fattori predisponenti. Se la discinesia si sviluppa da sola, quindi, di regola, si manifesta dall'infanzia e la formazione della malattia non richiede l'azione di alcun fattore predisponente, poiché i difetti strutturali del sistema biliare sono troppo pronunciati e la loro presenza non consente alla cistifellea, ai dotti e agli sfinteri di funzionare normalmente. Tuttavia, in numerosi casi, le malformazioni congenite sono completamente compensate da vari meccanismi adattativi, se i difetti strutturali non sono troppo pronunciati. In tali situazioni, lo sviluppo della discinesia si verifica esclusivamente sotto l'influenza di fattori predisponenti e la malattia si manifesta inizialmente non in tenera età..

Discinesie secondarie

Le discinesie secondarie si formano durante la vita di una persona e sono causate da varie malattie del tratto digestivo e dall'influenza di fattori predisponenti. Cioè, le discinesie secondarie si sviluppano sotto l'influenza di altri disturbi del lavoro di vari organi e sistemi..

A seconda delle caratteristiche dell'attività contrattile dei muscoli del tratto biliare, le discinesie si dividono in tre forme:
1. Forma ipercinetica (ipermotoria);
2. Forma ipocinetica (ipomotoria);
3. Forma ipotonica-ipercinetica.

Discinesia ipercinetica (ipermotoria, ipertensiva)

La discinesia ipercinetica (ipermotoria, ipertensiva) del tratto biliare è caratterizzata da una maggiore capacità contrattile della cistifellea e dei dotti, a seguito della quale viene gettata troppa bile nel duodeno. Questa forma di discinesia si sviluppa più spesso nei giovani..

Discinesia ipocinetica (ipotomotoria, ipotonica)

La discinesia ipocinetica (ipotomotoria, ipotonica) è caratterizzata da una lenta capacità contrattile della cistifellea e dei dotti, a seguito della quale una quantità insufficiente e molto piccola di bile entra nel duodeno. Molto spesso, questa forma di malattia si sviluppa nelle persone di età superiore ai 40 anni o in quelle che soffrono di nevrosi.

Forma ipotonica-ipercinetica

La forma ipotonica-ipercinetica è caratterizzata dalla presenza di sintomi di discinesia sia ipocinetica che ipercinetica del tratto biliare. In questo caso, un organo del sistema biliare, ad esempio la cistifellea, ha una maggiore contrattilità muscolare, cioè funziona in una forma ipercinetica, mentre un altro organo (ad esempio i dotti biliari), al contrario, si contrae lentamente e funziona in modo ipocinetico. Di conseguenza, diverse parti del sistema biliare funzionano in diverse modalità incoerenti, il che porta allo sviluppo di un tipo misto di discinesia..

A seconda di quale parte del tratto biliare funziona in modo incoerente con gli altri, le discinesie sono divise in due tipi:

  • Disfunzione della cistifellea;
  • Disfunzione dello sfintere di Oddi.
La differenza tra questi due tipi di discinesia è descritta sopra..

Sintomi

I sintomi della discinesia biliare possono essere diversi, poiché alcune persone non mostrano l'intero spettro dei disturbi clinici, ma solo alcuni di essi, mentre altri, al contrario, presentano tutti i sintomi. In linea di principio, indipendentemente dal tipo, lo stesso spettro di sintomi clinici è inerente alle discinesie, che possono manifestarsi in una persona in vari gradi di gravità e in varie combinazioni. L'unica differenza significativa nelle manifestazioni cliniche di ipermotoria e tipi ipomotori di discinesia biliare è la natura della sindrome del dolore. Tutte le altre lamentele e sintomi per entrambi i tipi di disfunzione del tratto biliare differiscono in modo insignificante. Pertanto, al fine di evitare confusione, considereremo prima i sintomi clinici comuni a tutte le forme di discinesia, quindi, in sezioni separate, presenteremo le caratteristiche della sindrome del dolore e i sintomi generali tipici di ogni tipo di malattia..

Sintomi comuni di tutte le forme di discinesia biliare

Qualsiasi forma di discinesia biliare è caratterizzata dalla presenza di sindromi dolorose, dispeptiche, colestatiche e asteneno-venose, ognuna delle quali si manifesta con un certo spettro di sintomi. La sindrome del dolore differisce in modo significativo nelle forme ipercinetiche e ipercinetiche di discinesia e colestatico, dispeptico e astenenovegetativo sono approssimativamente gli stessi per qualsiasi tipo di disturbo funzionale del tratto biliare.

La sindrome colestatica si sviluppa a causa di un flusso insufficiente di bile nel duodeno ed è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • Giallo di pelle, mucose, sclera degli occhi e fluidi biologici (saliva e lacrime diventano giallastre);
  • Feci di colore scuro (più scure del solito);
  • Urina scura (più scura del solito)
  • Aumento delle dimensioni del fegato;
  • Prurito della pelle.

Le manifestazioni della sindrome colestatica si sviluppano in circa la metà delle persone con qualsiasi forma di discinesia biliare.

La sindrome dispeptica è caratterizzata da indigestione a causa di una quantità inadeguata di bile che penetra nell'intestino, si sviluppa in quasi tutte le persone che soffrono di qualsiasi forma di discinesia e si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Diminuzione dell'appetito;
  • Ruttando con l'aria, di solito dopo aver mangiato;
  • Nausea e vomito;
  • gonfiore;
  • Alitosi;
  • Rivestimento bianco o giallastro sulla lingua;
  • Amarezza e secchezza delle fauci al mattino immediatamente dopo il risveglio (solitamente insito nella forma ipercinetica della discinesia biliare);
  • Costipazione (caratteristica della forma ipercinetica della discinesia);
  • Diarrea (tipica per discinesia ipocinetica).

La sindrome asenovegetativa è una violazione reversibile della regolazione nervosa del lavoro di vari organi (simile a quelli nella distonia vegetativa-vascolare) e presenta le stesse seguenti manifestazioni in qualsiasi forma di discinesia biliare:

Dolore con discinesia biliare ipertensiva

Il dolore è solitamente localizzato nell'ipocondrio destro, spesso si diffonde nella metà destra della schiena, della scapola, della clavicola o del braccio. A volte il dolore è localizzato non solo nell'ipocondrio destro, ma anche nell'epigastrio (stomaco). In rari casi, il dolore dall'ipocondrio destro si irradia fortemente nella metà sinistra del torace, localizzato nella regione del cuore. In tali situazioni, un attacco di discinesia biliare è molto simile al dolore nell'angina pectoris..

La natura del dolore è acuta, acuta, parossistica e molto intensa. La sensazione dolorosa dura per un periodo di tempo relativamente breve (non più di 20-30 minuti), ma può verificarsi più volte al giorno. La durata totale di tali attacchi di dolore è di almeno tre mesi..

Il dolore di solito si verifica dopo errori nella nutrizione o dopo sovraccarico fisico, psico-emotivo e mentale. Quando il dolore passa, una sensazione di pesantezza rimane nell'ipocondrio destro, che non si ferma e non va via con il tempo.

Il dolore nella forma ipercinetica della discinesia biliare può essere accompagnato da nausea e vomito, che tuttavia non apportano sollievo alla persona. La palpazione (palpazione dell'addome con le mani) dell'addome e la procedura di intubazione duodenale aumentano il dolore, a seguito del quale le persone tollerano molto male queste manipolazioni.

Il dolore intenso nella forma ipermotoria della discinesia biliare è associato a contrazioni troppo forti della cistifellea sullo sfondo degli sfinteri chiusi. Di conseguenza, la vescica si contrae, ma la bile non esce, poiché gli sfinteri rimangono chiusi..

Dolore con colica biliare

La colica biliare è una forte e forte contrazione della colecisti sullo sfondo della discinesia ipermotoria del tratto biliare. La colica biliare si manifesta con un forte dolore nell'ipocondrio destro, che si verifica bruscamente e improvvisamente, non collegato all'assunzione di cibo, allo sforzo fisico o a una situazione stressante. Il dolore è molto acuto ed è accompagnato da un aumento della frequenza cardiaca, una sensazione di arresto cardiaco imminente, forte paura e intorpidimento degli arti. Paure, sensazioni estremamente spiacevoli del cuore e intorpidimento degli arti inducono le persone a sospettare lo sviluppo di un infarto o altre condizioni potenzialmente letali e chiamano un'ambulanza per un attacco di colica biliare.

Dolore con discinesia biliare ipotonica

Il dolore si fa sentire nell'area dell'ipocondrio destro, ma non ha una chiara localizzazione, ma, per così dire, viene spalmato, spruzzato su tutta l'area dell'ipocondrio. Pertanto, una persona non può indicare il punto esatto in cui fa male, ma mostra l'intera area dell'ipocondrio destro. Il dolore si diffonde alla schiena destra e alla scapola.

La natura del dolore è noiosa, dolorante, esplosiva. La sensazione dolorosa è presente quasi costantemente ed è combinata con una sensazione di pienezza nell'ipocondrio giusto. In rare occasioni, il dolore può scomparire per brevi periodi di tempo. Ma si intensifica quasi sempre durante l'assunzione di cibi grassi o immediatamente dopo la sua fine. L'uso di prodotti dietetici o farmaci coleretici, al contrario, allevia il dolore o ne riduce l'intensità. La durata totale della sindrome del dolore può essere di diversi giorni o addirittura settimane..

La sindrome del dolore si sviluppa a causa di un'attività contrattile insufficiente della cistifellea, a seguito della quale si verifica un accumulo di bile in eccesso e allungamento del fondo dell'organo, che provoca dolore sordo e costantemente presente.

Dopo la palpazione dell'area duodenale o l'intubazione duodenale, il dolore di solito diminuisce o scompare completamente.

Sintomi della forma ipotonica-ipertensiva di discinesia biliare

Di norma, le persone che soffrono di questa forma di discinesia hanno alcune caratteristiche delle manifestazioni cliniche della malattia. Quindi, i dolori sono localizzati nell'area dell'ipocondrio destro, sono doloranti in natura e si combinano con una sensazione di pesantezza nella stessa area. Oltre al dolore, è caratteristica la presenza di sintomi della sindrome dispeptica, come secchezza delle fauci e costipazione. Le persone che soffrono di forma ipotonica-ipertensiva di discinesia biliare hanno anche sintomi molto pronunciati di sindrome aseno-venatoria: sbalzi d'umore, irritabilità e affaticamento. Il resto dello spettro dei sintomi clinici in questa forma di discinesia è assente o lieve.

La lingua è generalmente allargata e su di essa sono visibili impronte dei denti. Il sigmoide e il retto sono strettamente riempiti di feci, che non vengono rimosse in modo tempestivo a causa della costipazione.

Discinesia nei bambini

La discinesia biliare è la patologia più comune del sistema biliare nei bambini, che può svilupparsi dall'età prescolare. Nei bambini, come negli adulti, con discinesia del tratto biliare, non vi sono cambiamenti patologici negli organi del tratto biliare, ma, tuttavia, la cistifellea, i dotti e gli sfinteri non svolgono le loro funzioni normalmente, a seguito della quale compaiono sintomi clinici.

La classificazione delle discinesie biliari nei bambini è la stessa degli adulti. Tuttavia, tra i fattori causali della discinesia nell'infanzia, i disturbi della regolazione nervosa e umorale della funzione della cistifellea svolgono il ruolo più importante. E poiché tali disturbi della regolazione del lavoro dell'organo si trovano più spesso nella distonia neurocircolatoria, è questa condizione che è considerata la causa più comune di discinesia biliare nell'infanzia.

Inoltre, la malnutrizione, l'uso inappropriato di farmaci, uno stile di vita sedentario e qualsiasi malattia del tratto digestivo, come gastroduodenite, ulcera gastrica o ulcera duodenale, elmintiasi, disbiosi, epatite, pancreatite e congenita possono contribuire alla discinesia nei bambini. difetti nello sviluppo della cistifellea e dei dotti. Questi fattori sono le cause delle discinesie nei bambini molto meno spesso della distonia neurocircolatoria, motivo per cui hanno una così grande importanza..

La principale manifestazione di discinesia nei bambini è la giusta sindrome da ipocondrio. Con questa sindrome, il bambino è preoccupato per il dolore e una sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro. Inoltre, con la discinesia ipermotoria, il dolore è acuto, forte, si diffonde nella parte bassa della schiena e, di regola, innescato da fattori di stress o forti esperienze emotive. Con la discinesia ipomotoria, il dolore è generalmente sordo e associato a inesattezze nella dieta. Sfortunatamente, i bambini potrebbero non avere altre manifestazioni di discinesia..

La diagnosi della malattia nei bambini viene eseguita con gli stessi metodi degli adulti. Per quanto riguarda il trattamento, nei paesi dell'ex Unione Sovietica, sfortunatamente, non esiste un approccio unificato e un certo standard per il trattamento di questo disturbo funzionale piuttosto comune del tratto biliare nei bambini. Pertanto, la terapia della discinesia biliare nei bambini viene eseguita secondo le raccomandazioni di eminenti professionisti della salute in ogni regione..

Poiché nei bambini con discinesia ci sono disturbi pronunciati dei meccanismi di regolazione nervosa e umorale del lavoro di vari organi e sistemi, i metodi sono ampiamente usati in terapia, la cui azione è volta a ripristinare la normale regolazione neuroendocrina. Per questo, i metodi di trattamento termale e fisioterapia sono ampiamente utilizzati: galvanizzazione, elettroforesi, magnetoterapia, fonoforesi, terapia ad ultrasuoni, terapia a microonde, fototerapia, peloterapia, balneoterapia, assunzione di acqua minerale, ecc..

Inoltre, nella complessa terapia delle discinesie nei bambini, è indispensabile seguire una dieta che consiste nell'escludere dalla dieta del bambino cibi grassi, fritti, piccanti e piccanti, nonché alimenti a rapida preparazione e acqua gassata. I pasti dovrebbero essere regolari, con non più di 4 ore tra i pasti. I pasti cotti devono essere somministrati al bambino bevande calde e calde o fredde o cibi da evitare, poiché possono esacerbare la discinesia.

Oltre alla dieta e alla fisioterapia, i seguenti farmaci vengono utilizzati per alleviare i sintomi spiacevoli e dolorosi della discinesia nei bambini:

  • Preparati enzimatici (Creonte, Mezim, Penzital, ecc.);
  • Antispasmodici (No-Shpa, Duspatalin, Drotaverin, Buscopan, Galidor, Odeston, ecc.);
  • Motilium (solo con vomito persistente);
  • Farmaci coleretici (colenzim, flamin, decholin, ecc.).

Durante i periodi di remissione, per prevenire le esacerbazioni, si consiglia di utilizzare regolarmente farmaci coleretici (soprattutto, infusi di erbe coleretiche - immortelle, achillea, ecc.), Epatoprotettori (Karsil, Essentiale, ecc.) E bere acque minerali (Mirgorodskaya, Truskavetskaya, ecc. ).

Diagnostica discinesia biliare

Per diagnosticare la discinesia biliare, vengono utilizzate le seguenti tecniche:

  • Analisi delle manifestazioni cliniche e dei reclami che una persona ha;
  • Analisi di concomitanti o altre malattie croniche di vari organi e sistemi in una persona;
  • Esame, palpazione (sondaggio) e percussione (battito) dell'addome. Durante l'esame, il medico presta attenzione alla presenza di colore giallo della pelle e delle mucose, durante il sondaggio, valuta il dolore nell'ipocondrio destro e con le percussioni determina la dimensione del fegato;
  • Test di laboratorio (analisi del sangue generale, analisi delle urine generale, analisi del sangue biochimica, profilo lipidico, marker di epatite, analisi delle feci per uova di verme);
  • Metodi di ricerca strumentale (ultrasuoni degli organi della cavità addominale, fibroesofagogastroduodenoscopia, intubazione duodenale, colecistografia, colangiopancreatigrafia endoscopica retrograda, scintigrafia epatobiliare).

Durante l'analisi dei sintomi e delle malattie concomitanti, nonché dell'esame, della palpazione e delle percussioni, il medico sospetta e formula una diagnosi approssimativa della discinesia biliare. Quindi, secondo i risultati degli esami di laboratorio e dei metodi strumentali di esame, conferma o confuta la diagnosi di discinesia biliare.

Per confermare la discinesia biliare, vengono utilizzati i seguenti test di laboratorio:

  • Esame del sangue generale (con discinesia, di solito tutti gli indicatori sono normali, ma con malattie infiammatorie concomitanti di vari organi e sistemi, è possibile un aumento del numero totale di leucociti ed ESR);
  • Analisi delle urine generale (con discinesia, l'urina diventa più scura del normale e in essa possono essere presenti pigmenti biliari);
  • Esame del sangue biochimico (per rilevare discinesia, concentrazione di creatinina, acido urico, proteine ​​totali e sue frazioni, bilirubina, potassio, sodio, calcio e magnesio, nonché attività della fosfatasi alcalina (ALP), gamma-glutamiltranspeptidasi (GGT), alanina aminotransferasi (ALT, aspartato aminotransferasi (AsAT));
  • Lipidogramma (con discinesia, è possibile una violazione del rapporto tra le frazioni HDL e LDL);
  • Analisi delle feci per uova di verme (consente di identificare l'elmintiasi).

Tra i metodi strumentali per rilevare la discinesia biliare, vengono utilizzati i seguenti:
  • Ultrasuoni degli organi addominali. Questo test è semplice, economico, indolore e facilmente tollerabile. L'ecografia viene eseguita con una colazione di prova al fine di scoprire la forma di discinesia biliare (ipercinetica o ipocinetica). Per fare questo, il medico esegue un'ecografia della cistifellea, misurando le sue dimensioni, determinando la forma e la presenza di costrizioni, curve e pietre, dopo di che alla persona è permesso mangiare qualsiasi prodotto grasso (ad esempio, un bicchiere di panna acida, due tuorli, ecc.). 30 e 60 minuti dopo aver mangiato un prodotto grasso, viene nuovamente eseguita un'ecografia, durante la quale il medico valuta la tempestività dello svuotamento e la completezza della contrazione della cistifellea. A seconda del tasso di svuotamento e della completezza della contrazione della cistifellea, viene determinata la forma di discinesia: ipermotore o ipomotore.
  • Intubazione duodenale. Lo studio consiste nell'introdurre una sonda nel duodeno e nel prendere porzioni di bile. Le porzioni di bile raccolte vengono quindi esaminate per rilevare segni di infiammazione, parassiti, calcoli, ecc. Dalla quantità di ogni porzione di bile, dalla sua composizione e dal benessere di una persona durante l'assunzione, la diagnosi di discinesia è confermata o negata. Quindi, per la forma ipertensiva di discinesia, la secrezione biliare rapida della porzione B è caratteristica, ma la secrezione biliare lenta e intermittente della porzione A, nonché la durata della seconda fase dello sfintere chiuso di Oddi per più di 6 minuti. Nella forma ipotonica, la parte bile viene secreta molto lentamente, in porzioni, con lunghe pause tra di loro.
  • Fibroesofagogastroduodenoscopia (FEGDS). È usato per identificare i processi patologici nello stomaco, nell'esofago e nel duodeno, se si sospetta che malattie di questi organi particolari abbiano causato discinesia biliare.
  • Colecistografia orale. Un metodo di ricerca in cui una persona beve un mezzo di contrasto che si accumula nella cistifellea, dopo di che viene presa una radiografia. Questo metodo consente di valutare le dimensioni, la forma, le anomalie dello sviluppo e il tasso di contrazione della colecisti dopo aver mangiato cibi grassi e, di conseguenza, determinare la forma di discinesia. Il metodo non consente di valutare lo stato dei dotti biliari, poiché non sono visibili ai raggi X..
  • Colecistografia endovenosa. Un metodo di ricerca simile alla colecistografia orale, diverso da quest'ultimo solo per il fatto che il mezzo di contrasto non viene assunto per via orale, ma viene somministrato per via endovenosa.
  • Colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP). Un metodo di ricerca che combina endoscopia e raggi X e consente di ottenere un'immagine non solo della cistifellea, ma anche dei dotti biliari. Questo metodo è il più accurato e consente di stabilire non solo la forma di discinesia, ma anche di identificare la presenza di calcoli nella cistifellea, restringersi nei dotti biliari, ecc..
  • Scintigrafia epatobiliare. Un metodo di ricerca basato sulla somministrazione endovenosa di un isotopo radioattivo tecnezio (Technetium 99M), che si accumula nel fegato e nei dotti biliari, seguito da fotografie su dispositivi speciali. Il tecnezio accumulato nel fegato, nella cistifellea e nei dotti ha un bagliore caratteristico nelle immagini, che consente di stabilire la forma, le dimensioni, il tasso di contrazione della cistifellea e dei dotti, stabilendo in modo accurato il tipo di discinesia - ipermotore o ipomotore. La scintigrafia è un metodo di esame sicuro e altamente accurato.

Trattamento

Discinesia biliare - principi di trattamento

Il trattamento deve essere completo, mirato a normalizzare il deflusso della bile e prevenirne il ristagno nella cistifellea. Per questo, i seguenti metodi sono usati nel trattamento della discinesia biliare:

  • Normalizzazione e mantenimento del regime di lavoro e di riposo;
  • Rispetto di una dieta (tabella numero 5);
  • Ricezione di acque minerali;
  • Assunzione di farmaci che normalizzano il deflusso della bile, alleviano il dolore, alleviano lo spasmo degli sfinteri ed eliminano i sintomi dolorosi (enzimatici, coleretici, antispasmodici);
  • Assunzione di farmaci che normalizzano lo stato del sistema nervoso (sedativi, sedativi, tonici, ecc.);
  • L'uso di tubi chiusi e suono duodenale;
  • Fisioterapia (elettroforesi, correnti diadinamiche, applicazioni di paraffina);
  • Agopuntura;
  • Massaggio;
  • Trattamento di sanatorio (Truskavets, Mirgorod, resort transcarpazi dell'Ucraina).

I metodi obbligatori per il trattamento della discinesia sono la normalizzazione del lavoro e del riposo, la dieta, i farmaci e l'uso di tyubazh. Tutti gli altri metodi sono ausiliari e possono essere applicati a piacere e se possibile. La durata del trattamento obbligatorio per la discinesia è di 3-4 settimane. I metodi ausiliari possono essere utilizzati molto più a lungo, ripetendo periodicamente corsi al fine di prevenire il ripetersi della malattia.

Normalizzazione del regime di lavoro e riposo

La normalizzazione del regime di lavoro e di riposo è necessaria per qualsiasi forma di discinesia per migliorare la salute generale e aumentare l'efficacia di altre misure terapeutiche. Pertanto, la normalizzazione del regime di lavoro e di riposo deve necessariamente includere il rispetto dei seguenti parametri:

  • Sonno notturno per almeno 8 ore;
  • Dormire fino alle 23.00;
  • È indispensabile alternare il lavoro fisico e mentale (ad esempio, dopo ogni 2 ore di lavoro al computer o con documenti, è necessario fare una breve ginnastica o dopo 1 - 2 ore di lavoro fisico, fermarsi e leggere, risolvere un cruciverba, ecc. Per 10-15 minuti) ;
  • Cammina all'aria aperta per almeno mezz'ora al giorno.

Dieta per discinesia

La dieta per la discinesia biliare svolge un ruolo molto importante nella cura completa della malattia e deve essere seguita per almeno 3-4 mesi di seguito. I principi della dieta sono gli stessi per entrambe le forme della malattia, ci sono solo piccole differenze negli alimenti proibiti..

Quindi, con qualsiasi forma di discinesia, devi mangiare 5-6 volte al giorno in piccole porzioni (il contenuto di una porzione dovrebbe rientrare in due manciate). Non consentire pause tra i pasti per più di 2 ore. Tutti i cibi e le bevande devono essere caldi oa temperatura ambiente, non freddi o caldi, poiché temperature troppo alte o basse possono scatenare un attacco di discinesia. Il sale dovrebbe essere limitato, consumando non più di 3 g al giorno, al fine di eliminare il ristagno di liquidi nei tessuti. Cucinare vari piatti dovrebbe essere fatto bollendo, cuocendo al vapore o al vapore.

I seguenti alimenti dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta per qualsiasi tipo di discinesia:

  • Speziato, fritto, grasso, affumicato, acido, sottaceti e tutto in scatola;
  • Carni grasse e pesce;
  • Confetteria, compresi cioccolato, cacao;
  • Cottura con pasta di burro;
  • Bevande gassate, caffè, alcool;
  • condimenti;
  • Verdure che irritano il tratto digestivo - aglio, cipolle, ravanelli, acetosa;
  • Alimenti che aumentano la formazione di gas nell'intestino (legumi, pane di segale, ecc.);
  • Latte;
  • marinate.

Con una forma ipomotoria di discinesia, è consentito cucinare e consumare freschi i seguenti prodotti:
  • Pane secco a base di farina di segale o di grano di 2 ° grado, che è stato cotto almeno un giorno fa;
  • Prodotti a base di acido lattico con un contenuto di grassi non superiore al 6%;
  • Carne magra, pollame e pesce;
  • Verdure (fresche, bollite, al forno o al vapore);
  • Un tuorlo d'uovo al giorno;
  • Salsicce e salsicce bollite;
  • Olio vegetale;
  • Burro non più di 20 g al giorno;
  • Miele;
  • Zucchero;
  • Caramello;
  • Marmellata;
  • Incolla;
  • Succhi di frutta e verdura;
  • Frutti e bacche non acidi (mele dolci, albicocche, ciliegie, ecc.);
  • Qualsiasi cereale sotto forma di porridge o condimento per zuppe;
  • I brodi per zuppe sono magri e deboli;
  • Tè o caffè con latte.

Con la discinesia ipermotoria del tratto biliare, puoi mangiare gli stessi alimenti della discinesia ipomotoria, ad eccezione di salsicce, salsicce, zucchero, caramello, tuorlo d'uovo, vitello e bacche fresche, verdure e frutta.

Acqua minerale

L'acqua minerale deve essere bevuta regolarmente, 1/2 - 1 bicchiere 20-30 minuti prima dei pasti in una forma calda, scegliendo la varietà richiesta a seconda della forma di discinesia. Quindi, con la discinesia ipomotoria, si consiglia di bere acque ad alta mineralizzazione (ad esempio, Essentuki 17, Batalinskaya, Borzhomi, Mashuk, ecc.) E con discinesia ipermotoria, bassa mineralizzazione (ad esempio, Darasun, Karachinskaya, Lipetskaya, Narzan, Smirnovskaya, ecc.)... Le acque minerali possono e devono essere bevute, oltre a seguire una dieta, per un lungo periodo di tempo, cioè almeno 3-4 mesi. Tuttavia, se è impossibile includere acque minerali nella complessa terapia della malattia, allora è del tutto possibile rifiutare il loro uso..

Preparati per discinesia

La scelta dei farmaci necessari per il trattamento della discinesia biliare viene effettuata anche in base alla forma della malattia, poiché con il tipo di patologia ipermotoria sono necessari alcuni farmaci e con l'ipomotore, altri. Le medicine sono incluse nella terapia complessa a colpo sicuro, non puoi rifiutare di usarle. Puoi solo cancellare quei farmaci, la cui utilizzazione è scomparsa a causa del sollievo dei sintomi, per i quali sono stati assunti.

Quindi, con un tipo ipermotore di discinesia biliare, è imperativo assumere farmaci coleretici del gruppo colecinetico (sorbitolo, mannitolo, flamin, berberina solfato, colosas, colemax, colos, oxafenamide, gepabene, ecc.) O colespasmolitici (Papaverin, No-Drota, Odeston, ecc.). Sia la colecinetica che i colopasmolitici migliorano il deflusso della bile, ma quest'ultimo allevia anche il dolore. Di solito si raccomanda di assumere colopasmolitici nelle fasi iniziali della terapia per alleviare il dolore da 5 a 7 giorni, quindi passare all'uso a lungo termine (da 3 a 4 settimane a diversi mesi consecutivi) di colecinetici. Durante tutto il periodo di utilizzo della colecinetica, è possibile occasionalmente, se necessario, assumere colopasmolitici per alleviare il dolore..

Oltre a questi farmaci, per la discinesia ipermotoria del tratto biliare, si raccomanda anche di assumere sedativi, come la tintura di valeriana o motherwort, Novo-Passit, ecc. Tuttavia, si deve ricordare che i farmaci coleretici e gli antispasmodici sono componenti obbligatori della terapia, mentre i sedativi non lo sono. Cioè, coleretico e antispasmodici devono essere presi senza fallo e sedativi - a volontà.

Con un tipo ipomotorio di discinesia biliare, è indispensabile assumere farmaci coleretici del gruppo coleretico, che aumentano la produzione e la secrezione della bile. Puoi scegliere qualsiasi coleretico, ad esempio cololenzim, allochol, Lyobil, Nikodin, Tsikvalon, Holagogum, Holagol, Flakumin, Konvaflavin, Febichol, Sibektan, Tanacehol, ecc. Oltre ai farmaci coleretici, per alleviare il dolore, dovresti assumere antispasmodici miotropici o Odyspatalin. Se ci sono sintomi di dispepsia (amarezza in bocca, diarrea o costipazione, gonfiore, ecc.), È inoltre necessario assumere preparati enzimatici (Mezim, Creonte, Penzital, ecc.). In generale, il regime per l'assunzione di farmaci per il tipo di discinesia biliare ipomotoria è il seguente: assunzione continua di coleretici per 4-10 settimane, assunzione di antispasmodici in brevi cicli della durata di 7-14 giorni e assunzione occasionale di preparati enzimatici se necessario (quando compaiono sintomi di dispepsia).

Inoltre, oltre ai farmaci coleretici e agli antispasmodici, si raccomanda di usare farmaci tonici, come la tintura di ginseng o eleuterococco, e di eseguire periodicamente i tubi tubeless durante i periodi di remissione (fare una volta alla settimana, per un ciclo di 6-8 procedure). Tuttavia, va ricordato che l'uso di coleretico e antispasmodico è obbligatorio per il trattamento della discinesia, ma l'uso di farmaci tonici e tyubazh non lo è. Cioè, è imperativo bere droghe coleretiche e antispasmodici, ma puoi fare tyubazh e prendere tonici se lo desideri..

Tubi per discinesia

Questa procedura è consigliata solo per la forma ipomotoria della malattia al di fuori dei periodi di esacerbazione. In caso di discinesia ipermotoria, è meglio rifiutare i tyubages, poiché possono causare forte dolore nell'ipocondrio destro. Per eseguire un tyubage, è necessario sciogliere il solfato di magnesio (sale amaro) in acqua calda al ritmo di 10 g di sale per 100 ml di acqua e bere 200 mg della soluzione finita. Questa soluzione può essere sostituita con acqua minerale calda senza gas, come Essentuki 17, un bicchiere di succo di barbabietola o 1 - 2 tuorli d'uovo. Dopodiché, sdraiati sul lato destro, posizionando un termoforo sotto di esso e sdraiati per 30-40 minuti. La tubatura deve essere eseguita una volta alla settimana e ripetere 6-8 volte.

Erbe medicinali

Oltre all'uso di droghe e tyubazh, per il trattamento della discinesia cronica del tratto biliare, è utile condurre corsi di terapia con decotti di erbe medicinali con effetto coleretico 1 - 2 volte l'anno. Le erbe raccomandate per l'uso a seconda della forma di discinesia sono mostrate nella tabella.

Erbe per il trattamento della discinesia ipermotoriaErbe per il trattamento della discinesia ipomotoria
Foglie di spinaciRizoma di calamo
Frutto Di CardoFoglie e radici di crespino comune
Oca di erba PotentillaGermogli e foglie di betulla
Erba di celidoniaFiori immortelle sabbiosi
Erba di achilleaBupleurum erba incagliata
Radice di liquiriziaHighlander bird grass
Rizoma e radice di rabarbaroCentaury grass
Tarassaco radice o erbaCoriandolo
Rizoma di curcumaPali e stimmi del grano
Foglie di crespino comuniRadici di bardana
Foglie di mirtillo rossoFiori di tanaceto
Fiori blu fiordalisoErba di assenzio
Orologio a tre foglieFrutti di sorbo
OriganoConi di luppolo
Fiori di calendulaErba di cicoria
Frutto di gineproTasse coleretiche n. 1, 2
Erba della borsa da pastore
Fiori di camomilla
Timo alle erbe
Frutto di rosa canina

L'agopuntura, il massaggio e il trattamento termale sono utilizzati in aggiunta alla terapia dietetica e ai farmaci obbligatori.

Fisioterapia

È un metodo ausiliario aggiuntivo utilizzato, se il paziente ha l'opportunità e il desiderio, nel complesso trattamento della discinesia biliare. Per la discinesia ipertensiva, si raccomandano i seguenti metodi di fisioterapia:

  • Inductothermy;
  • Terapia a microonde;
  • Applicazioni di paraffina o ozokerite;
  • Elettroforesi con soluzione di novocaina al 5%, soluzione di magnesia al 10% o soluzione di papaverina allo 0,1%;
  • Souls.

In forma ipotonica di discinesia, si consiglia di utilizzare correnti diadinamiche, UHF e faradizzazione della cistifellea.
Maggiori informazioni sulla fisioterapia

Coleretico per discinesia

Il coleretico per discinesia è selezionato in base alla forma della malattia. Nella discinesia ipermotoria, è indicato l'uso di farmaci coleretici del gruppo di colecinetica e colopasmolitici. In questo caso, è necessario sapere che gli antispasmodici vengono assunti all'inizio del trattamento per 7-14 giorni per alleviare il dolore, dopo di che bevono colecinetica per 3-4 settimane.

I farmaci colinetici comprendono farmaci come sorbitolo, mannitolo, flamin, berberina solfato, colosas, holemax, colos, oxafenamide, epabene, magnesia, kormagnesin, ecc..

I colopasmolitici includono farmaci come Papaverina, Drotaverin, No-Shpa, Duspatalin, Odeston, Platyphyllin, Metacin, ecc..

Con una forma ipomotoria di discinesia, è necessario assumere farmaci coleretici del gruppo coleretico e antispasmodici miotropici. I coleretici vengono assunti dall'inizio della terapia per 4-8 settimane e gli antispasmodici miotropici vengono assunti in cicli episodici della durata di 7-14 giorni per alleviare il dolore. Gli intervalli tra i corsi di utilizzo di antispasmodici sono uguali alla durata del corso..

I coleretici necessari per l'ammissione con discinesia ipomotoria includono farmaci come Allochol, Liobil, Tsikvalon, Holagogum, Holagol, Flakumin, Konvaflavin, Febichol, Sibektan, Tanacekhol, ecc..
Maggiori informazioni sui farmaci coleretici

Discinesia biliare: cause, tipi ipercinetici e ipocinetici, formazione di calcoli nella cistifellea, coliche, raccomandazioni dietetiche da un nutrizionista - video

Discinesia biliare e altre malattie della colecisti: cause e complicanze, prevenzione, dieta (parere del medico) - video

Autore: Nasedkina A.K. Specialista in ricerca biomedica.

Articoli Su Epatite