Qual è il pericolo di esacerbazione di pancreatite e colecistite: cause, sintomi e trattamento

Principale Gastrite

Una esacerbazione di pancreatite e colecistite è possibile sia nei bambini che negli adulti. Queste malattie sono caratterizzate da infiammazione del pancreas e della cistifellea, che porta a indigestione e varie complicazioni pericolose. La pancreatite cronica rappresenta fino al 10% di tutte le diagnosi in gastroenterologia. Molto spesso le donne di mezza età e gli uomini più anziani sono malati. La colecistite cronica viene diagnosticata principalmente nelle persone di 40-60 anni..

Le ragioni

I seguenti fattori contribuiscono all'esacerbazione della colecystopancreatite:

  • malformazioni congenite degli organi;
  • bassa attività fisica;
  • prolasso degli organi addominali;
  • gravidanza;
  • eccesso di cibo;
  • sovrappeso;
  • abuso di cibi grassi e piccanti;
  • alcolismo;
  • Prendere droghe;
  • fumatori;
  • infezioni parassitarie (opistorchiasi, amebiasi, ascariasi);
  • la formazione di pietre;
  • violazione del metabolismo dei grassi;
  • fibrosi cistica;
  • assunzione di farmaci (citostatici, corticosteroidi, estrogeni);
  • ristagno di secrezioni pancreatiche.

Lo sviluppo del processo infiammatorio (colecistite) negli uomini è spesso favorito dall'uso di bevande alcoliche. È particolarmente pericoloso a stomaco vuoto o in combinazione con l'uso di cibi grassi (strutto, maiale, manzo, patatine fritte, patate fritte).

Qual è la dieta per gastrite e pancreatite? Di Più...

Sintomi

I segni di esacerbazione della pancreatite sono:

  1. Dolore nell'addome superiore, nella parte bassa della schiena o nell'ipocondrio sinistro. Può essere costante o parossistico, debole o intenso, opaco o acuto. La localizzazione del dolore dipende da quale parte dell'organo è infiammata (corpo, coda o testa). Il dolore durante l'esacerbazione della pancreatite si irradia spesso nell'area del cuore.
  2. Nausea.
  3. Vomito. Può essere ripetuto e debilitante. Non porta sollievo a una persona malata.
  4. eruttazione.
  5. gonfiore.
  6. Rilascio involontario di gas.
  7. Bruciore di stomaco.
  8. Disturbo delle feci Molto spesso, c'è un'alternanza di costipazione con diarrea. Le feci diventano unte, con una lucentezza caratteristica e un odore acre pungente. Le feci sono difficili da lavare e contengono pezzi di cibo non digerito.
  9. Giallo della pelle e delle mucose visibili.
  10. Macchie rosse nel petto e nell'addome.
  11. Dolore all'addome alla palpazione.
  12. Pelle secca.

A volte il fegato e la milza vengono ingranditi. Con un'esacerbazione della colecistite, si verificano i seguenti sintomi:

  1. Dolore. Opaca e localizzata nell'ipocondrio destro. Dura da pochi minuti a diversi giorni. Aumentato dopo aver mangiato cibi grassi e piccanti.
  2. Eruttazione amara.
  3. Nausea.
  4. Sapore amaro in bocca.
  5. Leggero aumento della temperatura.
  6. gonfiore.
  7. Stipsi.

A volte, con esacerbazione della colecistite, compaiono segni atipici sotto forma di dolore toracico e difficoltà a deglutire. Con una forma calcula di infiammazione della colecisti in combinazione con pancreatite, può apparire una colica - dolore acuto, intenso e crampi.

Diagnostica

La diagnosi di colecisttopancreatite viene fatta da un gastroenterologo dopo aver intervistato il paziente, l'esame fisico, l'esame generale, gli studi di laboratorio e strumentali. Con i sintomi dell'infiammazione del pancreas e della cistifellea, avrai bisogno di:

  • ultrasuoni;
  • esame del cavo orale;
  • analisi cliniche generali;
  • chimica del sangue;
  • FEGDS;
  • colecistografia;
  • scintigrafia;
  • suono;
  • arteriografia;
  • ecografia endoscopica;
  • TC o risonanza magnetica;
  • colangiopancreatografia retrograda;
  • bile da semina;
  • analisi delle feci.

In un esame del sangue durante un'esacerbazione, si osservano i seguenti cambiamenti:

  • aumento dei livelli di amilasi;
  • accelerazione dell'ESR;
  • un aumento del livello dei leucociti;
  • aumento dell'attività degli enzimi epatici.

Nello studio delle feci dei pazienti, viene rivelato un cambiamento nel livello di elastasi e una grande quantità di grasso. Le condizioni dei tessuti possono essere valutate mediante ultrasuoni o tomografia. Con un'esacerbazione della malattia, vengono rivelati cambiamenti diffusi, edema, aderenze, ridotta motilità della vescica ed espansione dei dotti biliari.

La diagnosi differenziale viene effettuata con cisti, tumori, gastrite, morbo di Crohn, enterocolite, ulcera peptica e discinesia biliare.

Trattamento

Il paziente è curato da un gastroenterologo. Con questa patologia, la terapia conservativa viene spesso eseguita. Include:

  • aderenza a una dieta rigorosa;
  • rifiuto dall'alcol;
  • l'uso di droghe sintomatiche;
  • fisioterapia;
  • disintossicazione del corpo;
  • l'uso di antibiotici;
  • uso di preparati enzimatici (in remissione).

Con lo sviluppo di complicanze, è necessario il ricovero in ospedale. La terapia per infusione viene spesso eseguita. Vengono utilizzate soluzioni saline e proteiche.

Terapia farmacologica

Con un'esacerbazione della malattia, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  • FANS;
  • analgesici;
  • antispastici;
  • coleretica;
  • antibiotici ad ampio spettro;
  • disattivatori di enzimi pancreatici.

Con l'infiammazione del pancreas e della cistifellea e la sindrome del dolore grave, vengono prescritti farmaci per lo spettro anestetico. Questi includono Duspatalin, Sparex, Niaspam, Baralgin, Drotaverin, No-Shpa e Spazmalgon. Sono prescritti tenendo conto dell'età dei pazienti e delle controindicazioni. Con la sindrome del dolore grave sullo sfondo di una esacerbazione della malattia, è possibile eseguire il blocco della novocaina.

Al di fuori del periodo di esacerbazione, possono essere prescritti farmaci coleretici a base di acido ursodesossicolico. Questi includono Urdoksa, Ursofalk e Ursosan. Stimolano l'escrezione della bile, normalizzando così la digestione. Con un'esacerbazione della malattia, un breve corso può essere prescritto farmaci antisecretori dal gruppo di bloccanti della pompa protonica (Omez, Rabiet, Pariet, Sanpraz).

Gli antibiotici (cefalosporine, penicilline) sono spesso inclusi nel regime di trattamento. Sono utilizzati sotto forma di compresse, capsule, polveri o iniettati. Gli antibiotici possono anche essere prescritti a scopo profilattico per prevenire complicazioni purulente (ascessi). Con l'uso prolungato di farmaci all'interno, vengono prescritti eubiotici (Linex, Bifiform).

Nella fase di remissione in assenza di dolore, vengono mostrati gli enzimi. Sono prescritti solo per insufficienza pancreatica secretoria. I farmaci enzimatici più comunemente usati sono Pancreatin-Lect, Penzital, Mezim Forte, Creon 10000, Pangrol 10000, Creon 10000, Micrasim, Panzinorm e Festal. Se la causa dell'infiammazione sono i parassiti (protozoi o elminti), vengono prescritti farmaci antielmintici o antiprotozoari.

Fisioterapia

In caso di malfunzionamento della vescica e del pancreas, la fisioterapia è utile. I più comuni sono:

  1. Elettroforesi. Questo metodo di trattamento prevede l'iniezione di un medicinale sotto la pelle mediante una corrente elettrica..
  2. Riflessologia. Impatto su punti sensibili.
  3. Terapia CMT. I tessuti di una persona malata sono esposti a una corrente modulata alternata.

Se una persona ha una esacerbazione della malattia, sono utili le procedure per l'acqua e la fangoterapia.

Intervento chirurgico

Se ci sono calcoli nella cavità della cistifellea, è necessario un intervento chirurgico. Con frequenti esacerbazioni, l'organo viene rimosso. Questa operazione si chiama colecistectomia. Viene eseguito in modo pianificato. La cistifellea può essere rimossa laparoscopicamente. Con esso, viene praticata una piccola puntura nella cavità addominale. Questa operazione è meno traumatica. Il difetto estetico è minimo.

Con esacerbazioni della malattia e dei calcoli, è possibile la colecistectomia da un mini-accesso. La colecistostomia è meno comunemente usata. Questa operazione comporta l'imposizione di un drenaggio per il deflusso della bile. Questa operazione viene spesso eseguita per persone anziane e deboli. La frantumazione di calcoli è meno efficace nell'esacerbazione della malattia. Questa procedura non impedisce ricadute future..

Con un'esacerbazione della pancreatite, l'intervento chirurgico è giustificato nel caso dello sviluppo di complicanze purulente, restringimento dello sfintere di Oddi, grave sclerosi tissutale, formazione di cisti e pseudocisti. Può essere effettuato:

  • sfinterotomia;
  • escissione di pietre;
  • apertura di ascessi;
  • rimozione di parte o di tutto il pancreas.

Il trattamento chirurgico viene effettuato secondo rigorose indicazioni.

Colecistite e pancreatite (colecistopancreatite): dieta, menu e trattamento

Colecistopancreatite: cause della malattia

In circa l'80% dei casi, i fattori che hanno influenzato lo sviluppo di questi disturbi hanno caratteristiche comuni. Entrambe le patologie possono verificarsi sullo sfondo dei seguenti motivi:

  • violazione dei processi metabolici del corpo;
  • stile di vita malsano, abuso di alcool;
  • malattie infettive;
  • patologia della cistifellea di tipo congenito;
  • la presenza di diabete mellito (indipendentemente dal tipo), alterato metabolismo del colesterolo;
  • prolasso del tratto digestivo;
  • problemi con i movimenti intestinali (costipazione frequente, diarrea);
  • consumo eccessivo di cibo piccante, acido, affumicato.


Il prolasso del tratto digestivo porta a colecistite e pancreatite
Il pancreas e la biliare hanno le loro funzioni e svolgono diversi ruoli nel corpo. Tuttavia, hanno uno scopo simile: la produzione di enzimi che migliorano la digestione e la digestione del cibo. Il compito della vescica è di concentrare la secrezione della bile prodotta dal fegato e il pancreas produce enzimi e succo.

Nel caso dello sviluppo di un processo infiammatorio nella vescica, si verifica un ristagno della bile, di conseguenza, la diagnosi di colecistite. Nella pancreatite cronica, si verifica un fenomeno che induce gli enzimi digestivi a rimanere nella ghiandola, a causa del quale esiste una sorta di "auto-digestione" dell'organo.

Importante! Quando non ci sono malattie e processi patologici nel corpo, questi organi lavorano in coppia, poiché hanno un dotto escretore. In caso di problemi in un organo, anche il secondo è interessato..

La vescica e la ghiandola sono organi il cui compito è secernere i succhi digestivi, accelerare e rendere più efficiente il processo di digestione del cibo. La bile accumula la bile, dopo di che secerne, aiutando i grassi nell'intestino tenue a mescolarsi con l'acqua. Il pancreas, d'altra parte, accelera la scomposizione dei grassi..

La colecistite può anche svilupparsi sullo sfondo della formazione di calcoli nella cistifellea, che porta al blocco e al ristagno, seguiti da un processo infiammatorio. Poiché il pancreas e i dotti biliari funzionano in coppia, questo processo patologico influisce negativamente sulla ghiandola, diffondendo l'infiammazione, i cambiamenti distrofici nell'organo.


I calcoli biliari portano all'infiammazione, che a sua volta porta alla pancreatite

Sintomi di patologia

Questa patologia ha sintomi estesi e sfaccettati, in quanto è una manifestazione di malattie di vari organi. È più facile sospettare la malattia nei pazienti con diagnosi di colecistite. In questo caso, lo sviluppo della sindrome del dolore con l'ipocondrio destro, la nausea periodica dopo aver mangiato - parla già di una possibile pancreatite. Mentre la malattia progredisce, possono verificarsi altri segni:

  • dolori doloranti, pesantezza nell'ipocondrio destro, passaggio a sinistra e cedimento alla schiena;
  • c'è amarezza in bocca, una costante sensazione di secchezza;
  • violazione delle feci (diarrea, costipazione, che può essere prolungata o alternata);
  • c'è una tinta gialla della pelle, forse un aumento della temperatura corporea;
  • sullo sfondo di questa malattia, possono peggiorare altre patologie del paziente.

Se noti almeno uno dei sintomi, è meglio non perdere tempo e consultare un medico. Esiste una grande possibilità di diagnosticare la malattia in una fase precoce, che contribuirà a curarla nel modo più efficace possibile..

Tutti i suddetti sintomi richiedono un trattamento medico in ambito ospedaliero e sotto la supervisione di medici esperti.

Quali sono i segni per distinguere le malattie?

I sintomi e il trattamento della pancreatite e della colecistite hanno molte somiglianze, solo un medico può diagnosticare correttamente.

Sintomi comuni di colecistite e pancreatite:

  • Vomito, nausea.
  • Sindrome del dolore.
  • Aumento della temperatura.
  • Sudore appiccicoso.

Una persona che non ha un'educazione medica non sarà in grado di diagnosticare correttamente se stessa. Solo uno specialista ristretto: un gastroenterologo sa qual è la differenza tra queste malattie. La principale dissomiglianza dei disturbi è che con la pancreatite, il paziente ha più dolore nella parte sinistra dell'addome e con colecistite il dolore si irradia nella parte destra, poiché è lì che si trova la cistifellea. E queste malattie possono anche differire in una caratteristica come la bocca secca. È caratteristico della pancreatite. Ma l'amarezza in bocca è un segno di colecistite..

Ti consigliamo anche di guardare: Anguria e melone con pancreatite: niente di terribile o assolutamente no?

Terapia pancreatite cronica e colecistite

Va notato subito che il trattamento di questa patologia richiede un lungo periodo. Non è sempre possibile ottenere un effetto terapeutico stabile dopo il primo ciclo di terapia.

Inoltre, il trattamento ha le sue caratteristiche. Quindi, prima di iniziare la terapia, il paziente non può mangiare cibo durante il giorno, è consentito solo bere abbondantemente (acqua purificata o composta di frutta secca). L'assunzione di farmaci è strettamente in base al dosaggio e alla prescrizione del medico. È possibile ottenere un effetto terapeutico nel trattamento di queste malattie, ma subordinatamente al rigoroso rispetto di tutte le raccomandazioni di uno specialista.


Il decotto di rosa canina aiuta a stimolare la motilità gastrointestinale

Trattamento farmacologico

La pancreatite cronica e la colecistite, che si sviluppano contemporaneamente, richiedono un trattamento farmacologico, senza il quale è impossibile far fronte alla malattia.

Misure preventive: come non iniziare la malattia

Il rispetto delle misure preventive sarà molto importante per i pazienti con colecistite. Dopotutto, è estremamente importante non provocare lo sviluppo della pancreatite o la sua esacerbazione. Prima di tutto, dovresti prestare attenzione all'alimentazione e adattarla. Dividi l'intero pasto giornaliero in piccole porzioni in modo da trasformare 3 pasti al giorno pasti standard in 5-6 pasti. Piccole porzioni.


Sono necessarie medicine, non dovresti sperare in un miglioramento senza

Non dimenticare di assumere farmaci. Non smettere di prenderli dopo un lieve miglioramento e sollievo dal dolore. In alcuni casi, una dieta permanente e alcuni farmaci possono essere necessari per evitare complicazioni. La pancreatite cronica e la colecistite in forme acute richiedono un trattamento annuale nei sanatori.

Colecistite, pancreatite sono malattie che molto spesso compaiono in un paziente allo stesso tempo. La colecistite acuta si colloca al secondo posto dopo l'appendicite nella frequenza di insorgenza. Questa è una malattia causata da un'infezione. La diagnosi di pancreatite viene spesso fatta anche da un gastroenterologo. Questa malattia è pericolosa perché può causare diabete, ascessi nel pancreas e insufficienza renale. È meglio trattare la pancreatite e la colecistite allo stesso tempo e quali metodi per farlo, leggi di seguito.

Trattamento della colecistopancreatite cronica

I sintomi caratteristici manifestati e il trattamento della forma cronica di colecystopancreatite devono essere eseguiti in modo completo, compresi i metodi terapeutici di trattamento conservativo, rimedi popolari, aderenza a una dieta dietetica speciale, procedure di fisioterapia e, se necessario, intervento chirurgico.

Trattamento conservativo

La terapia conservativa consiste nel prescrivere al paziente i seguenti tipi di farmaci:

  • antibiotico;
  • preparazioni di spettro d'azione anestetico, sotto forma di Baralgin o analgin;
  • farmaci dello spettro metabolico d'azione, uno dei quali è compresse di methiuracile;
  • preparati enzimatici, sotto forma di Festal o Pancreatina;
  • farmaci che inibiscono la secrezione di acido gastrico, come l'omeprazolo e i suoi generici.

Chirurgia

La colecistite cronica, sullo sfondo della quale si sviluppa una lesione simultanea del pancreas da neoplasie ulcerative, nonché la presenza di gastrite o lesioni ulcerative dello stomaco, a condizione che non vi siano effetti adeguati per un lungo periodo di trattamento di queste patologie con metodi conservativi, è una ragione per un intervento chirurgico.

L'operazione è prescritta per eliminare la causa principale della patologia, alleviare il dolore e anche per normalizzare il processo di deflusso della bile e del succo pancreatico nella cavità intestinale.

Rimedi popolari

Come terapia aggiuntiva, che fornisce un effetto ausiliario durante il trattamento farmacologico, viene prescritto l'uso di rimedi popolari.

Una delle infusioni più efficaci raccomandate per eliminare i sintomi e trattare la colecistopancreatite acuta è un'infusione di piastre di foglie di aloe. Per preparare questa infusione, è necessario:

  • tagliare le foglie e metterle in un contenitore di vetro;
  • versare un bicchiere di acqua fredda sull'aloe tritata e lasciare in infusione per 5-6 ore;
  • Filtrare l'infuso pronto e consumare 1 cucchiaio tre volte al giorno 30-40 minuti prima dei pasti.

Anche per la preparazione di infusi e decotti medicinali a casa, vengono utilizzati i seguenti tipi di erbe:

  • assenzio;
  • semprevivo;
  • ginseng;
  • basilico;
  • menta piperita;
  • Iperico.

Qual è la relazione tra pancreatite e colecistite?

La colecistite cronica e la pancreatite sono malattie dell'apparato digerente. La pancreatite è una malattia del pancreas e la colecistite è un'infiammazione della cistifellea.

Nel corpo, questi organi lavorano insieme, rilasciano enzimi nel tratto digestivo per la normale elaborazione intestinale di qualsiasi alimento. Allo stesso tempo, la bile, prodotta dal fegato, si accumula nella cistifellea e il pancreas produce indipendentemente un enzima digestivo - il succo del pancreas (pancreatico).

Con colecistite e pancreatite, il lavoro di questi organi dell'apparato digerente si deteriora. Quindi, con la colecistite, la bile inizia a ristagnare nella cistifellea, si verifica un processo infiammatorio. E con la pancreatite, il succo gastrico rimane nel pancreas e inizia a digerire se stesso. Inoltre, con la pancreatite, il succo può entrare nella cistifellea e quindi inizia a mangiare via alle sue pareti. Ecco perché si ritiene che la colecistite e la pancreatite siano malattie che si completano a vicenda.

Terapia conservativa

Il trattamento della colecistite e della pancreatite con farmaci deve essere effettuato per rimuovere l'infezione, eliminare la stasi biliare, alleviare l'infiammazione e stabilire il deflusso del succo pancreatico. Gli esperti prescrivono tali farmaci per pancreatite e colecistite:

Nomi di drogaAzione sul corpo
No-shpa, Motilium, Ketorolac, Meteospasmil, PapaverineHanno un effetto analgesico, alleviano gli spasmi, rilassano i dotti biliari contratti
Cisapride, EglonilPromuove una migliore contrazione della cistifellea per un efficiente flusso biliare
Holosas, Holagol, CholenzimQuesti sono farmaci coleretici necessari per il normale deflusso della bile.
Opeprazolo, Lansoprazolo, FamotidinaNormalizza la produzione di succo pancreatico
Festal, Pancreatin, Mezim, CreonSono preparati enzimatici, la cui azione è volta a normalizzare il processo di digestione
Biseptolo, Bactrim, Oletetrin, Ampicillin, ecc..Questi sono farmaci antibatterici che sopprimono l'infezione, che ha provocato il processo infiammatorio. Gli antibiotici per colecistite e pancreatite sono necessari per stabilire il deflusso di enzimi
Vitamine C, A, EPromuovere l'assorbimento dei nutrienti, necessari per la normalizzazione dei tessuti danneggiati del pancreas e della cistifellea

Quando è necessaria un'operazione?

Il metodo di trattamento farmacologico, con la corretta prescrizione di farmaci, porta buoni risultati, ma in alcuni casi la terapia farmacologica non aiuta. Pertanto, i pazienti con diagnosi di "colecistite" e / o "pancreatite" vengono trattati chirurgicamente in questi casi:

  • Con una forma necrotica della malattia, sospetta cancrena.
  • Per il dolore intenso, per il quale anche gli antidolorifici non aiutano.
  • Con la progressione della malattia.
  • Se ci sono calcoli nella cistifellea.
  • Con ittero ostruttivo.
  • Per attacchi ricorrenti.

Il trattamento farmacologico della colecistite e della pancreatite in questi casi non aiuta, quindi i medici ricorrono all'intervento chirurgico: rimuovono la cistifellea e parte del tessuto pancreatico.

Per curare la colecistite e la pancreatite durante un'esacerbazione, devi seguire 3 principi: freddo, fame e riposo.

Classificazione

  1. Dalla presenza o assenza di calcoli: calcoli, non calcoli.
  2. Dalla forma del corso: acuta, cronica.
  3. Forma cronica secondo la modalità del corso: stadio di esacerbazione, stadio di remissione.
  4. Per cambiamenti dinamici nel sistema biliare: con deflusso alterato della bile, senza deflusso alterato della bile.
  1. Dalla forma del corso: come colecistite.
  2. Per natura del corso: non ricorrente, raramente ricorrente, persistente.
  3. Dal grado di disturbi secretori: violazione della sintesi enzimatica, senza interruzione della sintesi enzimatica. Complesso.
  1. Calcolo.
  2. Con ridotta pervietà dei dotti biliari.
  3. Noncalculous.
  4. infettivo.
  5. Non infettivo.

Classificato anche per ragione, forma, frequenza o assenza di complicanze, risposta immunitaria alla malattia.

Trattamento di fisioterapia

È possibile trattare con successo pancreatite e colecistite con l'aiuto di misure fisioterapiche, ad esempio UHF, ultrasuoni, elettroforesi.

Malattie del pancreas e della cistifellea

La pancreatite e la colecistite sono spesso compagni l'una dell'altra. Queste malattie sono diverse, ma, di norma, richiedono l'esecuzione simultanea di manipolazioni mediche. Le patologie sorgono per gli stessi motivi. Il processo patologico in queste malattie include una disfunzione dell'apparato digerente, quindi le tattiche sono sviluppate per il trattamento che ha una certa relazione.

La colecistite è una lesione della colecisti, la pancreatite è una disfunzione del pancreas. I sintomi e le cause dello sviluppo di queste patologie sono simili tra loro, pertanto devono essere trattati insieme.

Nota! Quando si esegue la terapia per la pancreatite, è importante assicurarsi che non vi sia esacerbazione della colecistite e viceversa.

Sintomi generali

Dolore con pancreatite

La colecistite con pancreatite sono processi infiammatori che si sviluppano nel pancreas e nella cistifellea. In questo caso, la motilità degli organi interni viene interrotta e si verifica lo sviluppo della stagnazione. La conseguenza di disfunzioni laterali è la formazione di calcoli nel tratto biliare.

Molto spesso, la colecistite si sviluppa sullo sfondo della pancreatite. Questo fatto è confermato dalla raccolta di dati statistici e dallo svolgimento di studi clinici speciali. La pancreatite con colecistite si sviluppa abbastanza raramente e principalmente sullo sfondo di un processo infettivo che si verifica nel corpo. I sintomi di queste malattie sono simili. La base delle manifestazioni primarie è la sindrome del dolore, che in un caso e nell'altro è localizzata sul lato destro sotto le costole, nella regione epigastrica. Il dolore si irradia nell'area della scapola destra. La pancreatite è caratterizzata dalla transizione del dolore alla schiena.

Metodi diagnostici

I principali metodi per diagnosticare la colecistopancreatite includono i seguenti:

  • dritto;
  • sgradevole;
  • valutazione dell'elastasi fecale;
  • definizione di steatorrea;
  • test del respiro;
  • valutazione dei disturbi ormonali.

Molte persone si chiedono quali siano le tecniche dirette. Sono utilizzati per rilevare la forma cronica della malattia in caso di dati di ricerca discutibili. In questo caso, il medico prescrive un'ecografia e una risonanza magnetica.

Con l'aiuto di metodi indiretti, è possibile identificare una diminuzione della funzione esocrina. Tuttavia, hanno una bassa sensibilità..

Il test del respiro misura l'attività della lipasi pancreatica. Questo enzima è responsabile della digestione dei grassi. I disturbi ormonali vengono rilevati in base alla valutazione del livello di lipasi, amilasi e altri enzimi.

Ragioni di sviluppo

Qualsiasi malattia del sistema digestivo si verifica a causa di una dieta o stile di vita impropri. Varie malattie possono anche influenzare lo sviluppo di questo tipo di patologie. Per scoprire la causa dei cambiamenti patologici, è necessario consultare un medico che confronterà i segni di malattie e i risultati degli studi ottenuti. Un trattamento efficace può essere effettuato solo da uno specialista dopo la diagnosi..

Le ragioni per lo sviluppo della colecistite e della pancreatite sono le seguenti:

  • stile di vita inattivo;
  • fattore ereditario;
  • nutrizione impropria;
  • disturbi ormonali;
  • interruzione del sistema endocrino;
  • intossicazione alcolica e altra.

La patologia del sistema digestivo può anche svilupparsi a causa di un eccesso di cibo. L'assunzione di cibo irregolare lascia anche un'impronta caratteristica sul funzionamento dell'intero organismo. Non si deve trascurare il fatto che le situazioni stressanti influiscono negativamente sul funzionamento dell'apparato digerente, quindi dovrebbero essere evitate quando possibile..

Nota! Nel 70% dei casi, la pancreatite acuta si sviluppa sullo sfondo dei sintomi della colecistite. Con l'ipertensione della cistifellea, la bile viene lanciata nella regione pancreatica, il che porta a danni ai vasi sanguigni. In questo caso, si verifica edema tissutale e si sviluppano emorragie locali..

Stabilire la diagnosi

Ultrasuoni al pancreas

La diagnosi di colecistite e pancreatite si basa sull'assunzione di un'anamnesi della malattia. Tali metodi di ricerca come esami del sangue e delle feci sono obbligatori. Sorge anche la necessità di condurre un esame ecografico degli organi peritoneali..

Con l'aiuto della diagnostica, viene determinato un processo patologico cronico o acuto, sulla base dei quali vengono prescritti farmaci. Il trattamento di queste patologie senza consultare un medico può portare allo sviluppo di processi irreversibili nel corpo..

Complicanze delle malattie

Il trattamento prematuro e l'ignoranza delle raccomandazioni del medico curante possono causare colelitiasi acuta colecistopancreatite che porta allo sviluppo delle seguenti complicanze:

  • lo sviluppo della colangite;
  • la formazione di un epyema nella cavità della cistifellea;
  • il verificarsi di aderenze nella cavità peritoneale;
  • sviluppo di sepsi.

Ecco perché è necessario un trattamento tempestivo nelle prime fasi di queste patologie, quando la cavità addominale inizia a ferire e gli organi parenchimali stanno appena iniziando a infiammarsi..

  1. Nikolay, Yurievich Kokhanenko N.Yu., Artemyeva N.N. Pancreatite cronica e suo trattamento chirurgico. M.: LAP Lambert Academic Publishing 2014.
  2. Maev I.V., Kucheryavyy Yu.A. Approcci moderni alla diagnosi e al trattamento della pancreatite cronica. La qualità della vita Medicinale. 2004, n. 2 (5), pagg. 65-69.
  3. Leishner U. Una guida pratica alle malattie del tratto biliare. M. GEOTAR-MED, 2004.
  4. Okhlobystin A.V., Buklis E.R. Moderne possibilità di terapia della pancreatite cronica. Medico curante. 2003, n. 5, pagg. 32–36.
  5. A cura del professor I.V. Pancreatite cronica Maeva (algoritmo per diagnosi e tattiche di trattamento). Guida allo studio.
  6. Gutnova S. K. Qualità della vita dei pazienti con pancreatite cronica. Bollettino della moderna medicina clinica. 2010 vol.3, app. 1. pagina 52.
  7. Borsukov A.V.Interventi mini-invasivi sotto controllo ecografico nelle malattie della cistifellea e del pancreas. Una guida pratica, ed. V.G.Pleshkova. M. Medpraktika-M, 2007.

Trattamento completo

Per il trattamento dell'infiammazione del pancreas e della malattia dei dotti biliari, eseguire i farmaci sotto la supervisione di uno specialista. I medici raccomandano spesso di combinare il trattamento tradizionale con quello popolare, che consente di eliminare il processo patologico molto più velocemente. È importante combinare il trattamento con l'alimentazione dietetica e la normalizzazione dello stile di vita, che eliminerà non solo il tipo acuto, ma anche cronico della malattia.

Nota! La malattia dell'apparato digerente richiede l'organizzazione di pasti frazionari, ma frequenti. Altrimenti, anche i farmaci costosi non daranno il risultato atteso..

Includi più verdure nella tua dieta

I principi di base della nutrizione al momento delle manipolazioni mediche per ripristinare il funzionamento del pancreas e della cistifellea:

  • saturazione della dieta con prodotti utili (verdure, latticini);
  • assunzione di farmaci prescritti da un medico;
  • aumento dell'attività fisica (esercizi di ginnastica quotidiana).

Il cibo e i farmaci dietetici possono eliminare la progressione del processo patologico e ripristinare il funzionamento degli organi interni. I sintomi di disfunzione del pancreas e della cistifellea vengono eliminati quasi immediatamente dopo la normalizzazione del regime giornaliero e della nutrizione. Anche la pancreatite cronica e la colecistite, quando prendono misure complesse, indeboliscono i sintomi. È necessario trattare una malattia dell'apparato digerente solo dopo aver confermato la diagnosi.

Prevenzione

La principale misura preventiva è quella di seguire una dieta equilibrata. Altre misure.

  1. Bevi almeno 1,5 litri di liquido al giorno.
  2. Non andare a letto a stomaco vuoto.
  3. Evita attività fisica eccessiva.
  4. Non iniziare il raffreddore, prendi i farmaci alle prime manifestazioni.
  5. Non raffreddare eccessivamente.
  6. Almeno una volta all'anno, eseguire un esame del sangue generale e biochimico, condurre un'ecografia della cavità addominale.

Guarda un video sulla ginnastica corretta per la cistifellea:

Cause e sintomi della cistifellea e del pancreas

I sintomi della malattia del pancreas negli uomini e nelle donne sono molto simili a quelli dell'infiammazione della colecisti. Quali sono le cause di queste malattie? Chi è a rischio? Come viene fatta la diagnosi? Perché la dieta è la chiave per ripristinare la funzione del pancreas e della cistifellea?

Cause di malattie del pancreas e della cistifellea negli uomini e nelle donne

Il pancreas è responsabile delle funzioni digestive ed endocrine.

Le cause della malattia del pancreas includono:

  1. Dieta e stile di vita impropri: abuso di bevande alcoliche, gassate e di caffè, cibi piccanti, spezie, cibi grassi e fritti, fumo.
  1. Predisposizione genetica alle patologie pancreatiche.
  1. Uso a lungo termine di potenti farmaci, in particolare antibiotici tetracicline, farmaci contenenti estrogeni e corticosteroidi.
  1. Cambiamenti legati all'età, sullo sfondo del quale viene interrotto l'afflusso di sangue agli organi.
  1. Malattie croniche avanzate dell'apparato digerente.

Secondo le statistiche, il gruppo a rischio è composto da uomini di età superiore ai 40 anni, incline all'abuso di alcol.

I seguenti fattori negativi agiscono come provocatori del processo infiammatorio nella cistifellea:

  1. Violazione delle proporzioni nella composizione chimica della bile;
  1. Problemi nel fornire nervi alla cistifellea e nel garantire la connessione dell'organo con il sistema nervoso centrale;
  1. Struttura anormale della cistifellea;
  1. Cambiamenti nell'insieme dei geni delle cellule della mucosa dell'organo.

Il gruppo a rischio per le malattie della cistifellea, invece, è rappresentato da donne di età superiore ai 40 anni. Molto spesso, la loro storia di disturbi dispeptici, deviazioni di peso in entrambe le direzioni dalla norma, dipendenze, tre o più gravidanze, ecc..

Sintomi della cistifellea e del pancreas

I sintomi dell'infiammazione del pancreas negli uomini e nelle donne sono identici:

  • Dolore nell'ipocondrio, molto spesso giusto. Forse irradiazione alla scapola, alla parte bassa della schiena, all'inguine.L'intensità del dolore varia a seconda del grado di danno d'organo, può essere dolorante, acuto, intenso, avvolgente, ecc..
  • Disfunzione dell'apparato digerente: tendenza alla costipazione o, al contrario, feci molli, vomito, flatulenza, singhiozzo, bruciore, ecc..
  • Bocca secca e amara.
  • Pelle pallida. La faccia può diventare bluastra..
  • La comparsa di macchie che non svaniscono quando vengono premute su di esse.
  • Rapida perdita di peso.

I segni della malattia del pancreas negli uomini e nelle donne spesso si sovrappongono ai sintomi di disturbi nel lavoro della cistifellea, pur avendo le sue caratteristiche distintive:

  • Dolore nella zona del torace, che si irradia nell'area tra le scapole o sotto di esse.
  • Disturbi dispeptici dell'apparato digerente: nausea, vomito, bruciore di stomaco, diarrea, costipazione, gonfiore, ecc..
  • Lingua macchiata di cremisi.
  • Ingiallimento della pelle, della sclera e delle mucose.

Diagnostica di laboratorio e strumentale delle malattie

Per una diagnosi accurata, al paziente viene assegnato un numero di esami, tra cui:

  1. Analisi di sangue, urina e feci.
  1. Ultrasuoni addominali.
  1. Biopsia con ago sottile, ecc..

Dieta per pancreas e cistifellea

La dieta serve come base per il trattamento delle malattie del pancreas e della cistifellea. La dieta n. 5 è riconosciuta come la più ottimale, i cui aspetti chiave sono indicati di seguito:

  • Sono esclusi pesci grassi, carne e pollame. Le zuppe sono cotte nel secondo o anche nel terzo brodo.
  • È obbligatorio utilizzare prodotti lattiero-caseari fermentati, verdure, bacche e frutta.
  • Sono vietati cibi fritti, in salamoia e affumicati. La cottura si basa sul vapore. Cucinare e stufare è accettabile.
  • Pasti frazionati: 6-8 volte al giorno. Le porzioni sono piccole. L'intervallo tra i pasti è di 3-4 ore. La cena tardiva viene consumata 0,5-2 ore prima di coricarsi.
  • Snack e cibo secco sono vietati.
  • Bevi molti liquidi. Durante il giorno - 2 litri di acqua.

Nessun trattamento farmacologico e intervento chirurgico porterà al ripristino della funzione degli organi in caso di violazione delle prescrizioni mediche relative alla dieta.

Malattie della cistifellea e del pancreas: sintomi e trattamenti

La cistifellea è strettamente correlata al pancreas. Giocano un ruolo importante nel corpo e sono coinvolti nella digestione. La bile attraversa la cistifellea, assottigliando il cibo. La funzione del pancreas è quella di produrre gli ormoni glucagone e insulina, che regolano i livelli di zucchero nel sangue. Secerne anche gli enzimi necessari per la digestione. Il bile e il succo pancreatico attraverso i dotti entrano nel duodeno, dove vengono scomposti grassi, proteine ​​e carboidrati.

Le malattie della cistifellea con il pancreas di solito corrono in parallelo e si provocano a vicenda. Entrambi gli organi con patologie non mostrano segni per molto tempo e la malattia viene rilevata in una fase avanzata con sintomi simili. In questa fase, anche la manifestazione di patologie del pancreas e della cistifellea è la stessa e richiede una diagnosi.

Cause della malattia

I fattori che provocano malattie sono:

  • abitudini alimentari, uso frequente di spezie fritte, grasse, speziate e anche;
  • l'uso di bevande alcoliche, gassate e di caffè;
  • patologie croniche non trattate dell'apparato digerente;
  • predisposizione genetica;
  • problemi circolatori;
  • violazioni della composizione chimica della bile;
  • colesterolo alto;
  • uso a lungo termine di tetraciclina, farmaci ormonali con estrogeni e corticosteroidi;
  • malattie infettive;
  • anomalie anatomiche nella struttura;
  • disturbi della comunicazione tra l'organo e il sistema nervoso centrale.

Malattia della cistifellea

Le patologie degli organi compaiono a causa della formazione di calcoli, infiammazione, discinesia biliare, tumori, polipi.

Le cause delle patologie sono:

  • peso in eccesso;
  • abitudini alimentari;
  • problemi con i processi metabolici nel corpo.

Le deviazioni nel lavoro dell'organo portano alla formazione di pietre. Sono composti da calcio, colesterolo, legati dalla bilirubina. Le loro dimensioni e il numero influenzano il decorso della malattia. All'inizio, non ci sono segni di calcoli, poi sul lato destro nella regione dell'ipocondrio c'è un dolore acuto. Lo dà alla mano o alla scapola. Il paziente lamenta secchezza delle fauci, vomito, debolezza, nausea.

Importante. Le pietre vengono rimosse solo con un intervento chirurgico. Se sono piccoli, può essere utile schiacciare con ultrasuoni o sostanze chimiche..

I calcoli biliari interferiscono con il deflusso della bile, provocando colecistite.

Altri motivi per la violazione sono:

  • disturbi circolatori;
  • pietre;
  • ingestione di succo pancreatico.

La malattia è acuta e cronica. I segni caratteristici della colecistite acuta sono:

  • dolore all'addome a destra, che si irradia alla scapola;
  • vomito;
  • prurito;
  • calore;
  • nausea;
  • giallo della pelle.

La forma cronica è caratterizzata da un decorso lento della malattia, che viene occasionalmente esacerbato. Di norma, l'infezione batterica contribuisce a questo..

A causa della ridotta motilità dell'organo, si sviluppa discinesia biliare. La malattia è causata da fattori psicologici, stress e allergie. I sintomi della patologia sono: dolore doloroso, insonnia, affaticamento, perdita di appetito. A volte gli attacchi di dolore durano circa 20 ore.

I tumori della cistifellea sono o benigni o maligni. La natura benigna dello sviluppo si manifesta in polipi, che possono trasformarsi in una forma oncologica. I polipi non hanno sintomi. L'ittero intenso insieme al dolore parla della malignità del processo. Il paziente è molto magro, ha un forte prurito. Tratta questa patologia solo chirurgicamente.

Le malattie della cistifellea sono sempre accompagnate da una violazione del deflusso della bile dall'organo. Può entrare nei dotti del pancreas, che causa pancreatite biliare, accompagnata da infiammazione.

Patologia Pancreatica

Le patologie pancreatiche sono causate da gonfiore, tumori, cisti e calcoli. Molto spesso, ai pazienti viene diagnosticata una pancreatite. La malattia è acuta e cronica. La fase acuta è caratterizzata da necrosi delle ghiandole e suppurazione degli organi.

La malattia è accompagnata da dolore addominale che si irradia alla schiena, ai lati, alla parte bassa della schiena, all'ipocondrio. Questo dolore non è alleviato dagli antidolorifici. Un altro sintomo di pancreatite è il vomito grave con bile e muco verde..

Altri segni includono:

  • calore;
  • polso debole e veloce;
  • dolce freddo;
  • flatulenza;
  • stipsi;
  • pallore, fino a un tono di pelle bluastro;
  • dispnea.

Importante. Un attacco di pancreatite si verifica in qualsiasi momento della giornata. Di solito è innescato da cibi altamente grassi e alcool..

Nella forma cronica della malattia, i sintomi non sono molto pronunciati. In questa fase, l'organo secerne meno enzimi, quindi il paziente ha disturbi digestivi. Con esacerbazione, compaiono dolore e intossicazione.

Nella pancreatite cronica, le cellule di Langerhans che secernono glucagone e insulina sono sostituite dal tessuto connettivo. La conseguenza della patologia è il diabete mellito.

Una cisti in un organo è come una capsula piena di liquido. L'istruzione appare a seguito di un'esacerbazione della malattia. Quando una cisti cresce, preme sugli organi vicini. Questo è accompagnato da dolore, disturbi digestivi. Il paziente sta perdendo molto peso. La patologia viene trattata solo con un intervento chirurgico.

Le pietre nel pancreas sono una patologia piuttosto rara. È accompagnato da dolore che si irradia alla schiena. Le sensazioni dolorose aumentano dopo aver mangiato. Quando la pietra si muove nel dotto biliare, si trovano segni di ittero.

I sintomi delle malattie del pancreas e della cistifellea sono simili. L'esatta localizzazione dell'infiammazione è determinata dal medico. Colecistite e colelitiasi della colecisti interrompono il funzionamento del pancreas.

Perché l'urolitiasi porta alla pancreatite

La malattia del calcoli biliari provoca pancreatite quando entrambi i dotti si fondono prima di entrare nell'intestino.

L'infiammazione appare nel sito in cui si incontrano il dotto pancreatico e la cistifellea. Questo posto è molto stretto e spesso una pietra si blocca qui. Tuttavia, il fegato continua a produrre bile, così come il succo pancreatico. Entrambi i liquidi non possono entrare nell'intestino e strisciare per accumularsi nei dotti. In futuro, i dotti si rompono.

Il contenuto del dotto enzimatico pancreatico viene rilasciato nel suo tessuto, dove viene attivato. La ghiandola inizia ad auto-digerirsi, si sviluppa la pancreatite acuta, che porta alla morte dei tessuti degli organi.

Funzionalità diagnostiche

La diagnosi delle malattie della cistifellea e del pancreas viene effettuata utilizzando diversi metodi. Il metodo più comune è l'ecografia degli organi addominali. La tecnica viene utilizzata per valutare le dimensioni e la struttura degli organi. Inoltre, questo metodo diagnostico rileva anomalie anatomiche, nonché neoplasie e pietre. La procedura consente anche di valutare le condizioni del fegato e della milza..

Un modo più informativo per diagnosticare la malattia è la TAC degli organi addominali. La tecnica mostra un'immagine stratificata di fegato, pancreas, cistifellea. Mostra le caratteristiche della struttura anatomica e la posizione degli organi, nonché la patologia. Questo metodo diagnostico rileva neoplasie di qualsiasi tipo, nonché pietre. Mostra anche cambiamenti nella composizione della bile.

La TAC viene eseguita prima di qualsiasi intervento chirurgico, nonché per monitorare il trattamento.

La TC non viene eseguita su donne in gravidanza, madri che allattano, pazienti obesi, pazienti diabetici o pazienti con intolleranza al mezzo di contrasto utilizzato per la procedura. Questa sostanza viene somministrata per via endovenosa.

Parte della preparazione è l'adesione a una dieta e l'uso di farmaci che impediscono la formazione di gas.

I metodi diagnostici di laboratorio sono di grande importanza:

  • bile da semina;
  • esame del sangue (generale e biochimico).

La coltura biliare viene eseguita per rilevare l'agente causale della cistifellea o della malattia del pancreas. Il campione viene ottenuto sondando. Successivamente, il campione risultante viene applicato su un mezzo speciale che consente ai microrganismi di crescere. Questa tecnica consente di stabilire la sensibilità dei batteri all'antibiotico.

Un emocromo completo mostra cambiamenti nel corpo. Un numero elevato di globuli bianchi indica un'infiammazione.

Un risultato più dettagliato è dato dall'analisi biochimica. Se il paziente ha una pervietà del tratto biliare compromessa, si verifica un aumento del livello di bilirubina, colesterolo, GGT, fosfatasi alcalina, ALT e ACT.

Importante. L'eccessiva attività di alfa-amilasi, tripsina, lipasi testimonia patologie del pancreas. In tali pazienti, il livello di glucosio nel sangue aumenta..

Caratteristiche del trattamento

La terapia farmacologica non è sufficiente per il normale funzionamento della cistifellea e del pancreas. Anche un'operazione non garantisce il recupero. La terapia per le malattie di questi organi è la nutrizione dietetica. La dieta numero 5 è raccomandata per i pazienti, i suoi principi di base sono i seguenti:

  • esclusione di cibi grassi;
  • divieto di arrostire, affumicare e marinare gli alimenti;
  • aggiungere frutta e verdura, prodotti lattiero-caseari fermentati alla dieta;
  • il modo di cottura consigliato è la cottura a vapore e lo stufato;
  • pasti in piccole porzioni, ma spesso;
  • cena 2 ore prima di coricarsi;
  • esclusione di snack e cibi secchi.

Per la pancreatite e altri disturbi del pancreas, così come la cistifellea, anche il trattamento è lo stesso e prevede l'assunzione di farmaci per 1 compressa 3 r. in un giorno.

Conclusione

Le malattie della cistifellea e del pancreas rappresentano un'enorme minaccia per il corpo. Quando vengono rilevati i primi segni della malattia, è necessario determinare l'esatta localizzazione dell'infiammazione per iniziare il trattamento e prevenire le complicanze.

Cosa fare se si verificano contemporaneamente colecistite e pancreatite

Nell'80% dei casi clinici, la colecistite e la pancreatite si verificano contemporaneamente, nel 20%: si esacerbano a vicenda. Ciò è spiegato dalla diversa struttura anatomica del sistema digestivo nell'uomo. La cistifellea e il pancreas sono vicini l'uno all'altro, svolgono funzioni simili nel corpo e hanno simili segni di infiammazione. Pertanto, è pericoloso impegnarsi nell'autodiagnosi e nell'automedicazione. Alla combinazione di patologie viene dato il nome colecystopancreatite.

Qual è la relazione tra pancreatite e colecistite

La colecistite cronica e la pancreatite sono malattie di lunga durata dell'apparato digerente. La prima malattia è alterazioni patologiche nelle pareti del dotto biliare, la seconda è una disfunzione del pancreas. Entrambi gli organi si infiammano allo stesso tempo a causa del blocco del dotto escretore comune con calcificazioni, che entrano lì insieme a secrezioni epatiche.

La colecistite acuta o la pancreatite richiedono un intervento chirurgico. Pertanto, non è possibile posticipare una visita a un medico o chiamare un'ambulanza.!

La colecistite è provocata solo nel 20% dei casi dalla pancreatite. Ciò accade se il dotto pancreatico di una persona non si unisce al canale biliare comune, ma si apre nel duodeno un paio di centimetri sopra di esso. Ciò aumenta la probabilità di penetrazione del succo pancreatico nella vescica, seguita dall'irritazione delle sue pareti..

Perché si verifica l'infiammazione?

Pancreatite e colecistite causano gli stessi fattori:

  • la formazione di pietre nel fiele;
  • discinesia dei dotti escretori;
  • infezioni del tratto gastrointestinale, sistema urinario;
  • invasione elmintica del fegato e della bile;
  • Epatite virale;
  • insufficiente afflusso di sangue all'organo;
  • nutrizione impropria;
  • abuso di alcool;
  • anomalie congenite (curva, neoplasie);
  • stile di vita inattivo.

Cosa hanno in comune l'infiammazione del pancreas e del pancreas e come distinguerli

I sintomi più comuni di infiammazione dell'apparato digerente sono nausea, vomito, febbre, aumento della sudorazione, forte dolore all'addome dopo aver mangiato. Se una persona non ha un'educazione medica, sarà difficile per lui determinare quale organo è infiammato..

Qual è la differenza tra insufficienza pancreatica e colecistite, lo sa il gastroenterologo. È a lui che devi contattare per una diagnosi. Per l'infiammazione del pancreas, è comune secchezza delle fauci. Con una malattia della cistifellea, il paziente avverte amarezza in bocca. Con pancreatite pancreatica, il dolore si verifica nella parte sinistra, può essere di natura herpes zoster. Con colecistite, fa male nella parte destra, dà sotto la scapola.

Complicanze delle malattie

A causa della colecisttopancreatite, la quantità necessaria di enzimi pancreatici e secrezioni epatiche cessano di fluire nell'intestino, dove il cibo processato dal succo gastrico deve essere digerito e assorbito. La digestione duodenale è compromessa (segni: flatulenza, pesantezza addominale, diarrea si alterna a costipazione). Si forma la disbatteriosi, contro la quale il sistema immunitario si indebolisce, aumenta la probabilità di intossicazione del corpo e neoplasie maligne.

Complicazioni mortali della colecistite sono la cancrena e la rottura delle pareti della cistifellea..

Stabilire la diagnosi

I principali metodi per diagnosticare l'infiammazione dell'apparato digerente:

  • Ultrasuoni: per valutare lo stato degli organi interni, identificare calcificazioni nella bile, nel dotto pancreatico.
  • Esame del sangue biochimico: un alto livello di enzimi pancreatici conferma la forma acuta di pancreatite.
  • Analisi generale del sangue, delle urine - un aumento del livello dei leucociti conferma i segni di infiammazione.
  • Analisi scatologica delle feci: consente di valutare le prestazioni dell'intestino.

I segni di infiammazione delle pareti della vescica e dei tessuti pancreatici sono simili ai sintomi di altre malattie gastrointestinali. Per distinguerli, viene prescritta una diagnosi differenziale..

Come trattare la colecistite e la pancreatite

La pancreatite acuta o cronica e la colecistite sono trattate in modo complesso. La terapia comprende una tabella di dieta, farmaci, fisioterapia.

Dieta terapeutica

La dieta è il primo e principale trattamento.

Per curare la colecistite e la pancreatite durante un'esacerbazione, devi seguire 3 principi: freddo, fame e riposo.

Se nel decorso acuto della malattia vengono prescritti fame, raffreddore e riposo, nella pancreatite cronica si consiglia di mangiare bene:

  • Mangia in piccole porzioni fino a 7 volte al giorno. Il cibo dovrebbe essere caldo.
  • Rinuncia a grassi, fritti, affumicati, spezie piccanti, alcool, cioccolato, soda.
  • Vapore dieta carne, tritare prima dell'uso.
  • Includere latticini a basso contenuto di grassi, stufati di verdure, zuppe di cereali e cereali nel menu.
  • Dopo aver mangiato, dovresti muoverti per mezz'ora per aumentare il deflusso della bile, migliorare la digestione del cibo.

Il cibo dietetico aiuta a ridurre il carico sulla cistifellea e sul pancreas, a eliminare il dolore, la pesantezza nell'addome.

Trattamento farmacologico

Elenco di farmaci, come trattare la colecistite e l'insufficienza pancreatica:

  • Contrikal, Antagozan - inibitori degli enzimi pancreatici. I farmaci sono prescritti nel decorso acuto della malattia per sopprimere la funzione secretoria della ghiandola.
  • Metiluracile, Pentoxil - agenti anabolizzanti, dimostrato di migliorare i processi metabolici nel corpo.
  • Omeprazolo, Cimetidina - per ridurre la funzione secretoria dello stomaco.
  • Festivi, Pancreatina - preparati enzimatici necessari per la scomposizione del cibo nell'intestino in nutrienti.
  • Bactrim, Biseptol: questi antibiotici per colecistite e pancreatite hanno dimostrato di essere presi per eliminare l'infiammazione, specialmente se provocati da un'infezione.
  • L'olosa, il colenzimo - agenti coleretici, migliora il deflusso della bile dalla vescica e dai suoi dotti.
  • No-shpa, papaverina, motilium - alleviano gli spasmi muscolari, alleviano il dolore.

Rimedi popolari

Le erbe per pancreatite e colecistite migliorano le funzioni dell'apparato digerente. Le preparazioni medicinali per il trattamento della bile e del pancreas includono spesso camomilla, piantaggine, assenzio, immortelle, calendula, achillea e altre piante medicinali.

Rimedi popolari efficaci per pancreatite e colecistite:

  • Mescola 1 cucchiaio. l. assenzio, fiori di immortelle, achillea e semi di finocchio. Prepara un cucchiaio di materie prime con 500 ml di acqua bollente, lascia fermentare per 8 ore. Sforzo. Prendi 1 cucchiaio. l. durante il giorno. La necessità e la durata del trattamento per una vescica infiammata devono essere concordate con un erborista..
  • Mescola in parti uguali la radice di bardana schiacciata e l'elecampane, la calendula, l'assenzio, l'erba di San Giovanni, la camomilla, la successione, la salvia e l'equiseto. Versare un cucchiaio grande della raccolta in un thermos, versare 0,5 litri di acqua bollente. Filtrare dopo 2 ore. Bevi il medicinale per l'insufficienza pancreatica ogni giorno, 100 ml 30 minuti prima dei pasti.

Metodi aggiuntivi

È completamente impossibile curare la pancreatite cronica. Il riscaldamento ad ultrasuoni dell'addome aiuta a migliorare l'effetto del trattamento farmacologico e ad accelerare l'inizio della remissione. Con l'infiammazione della cistifellea, viene anche prescritta l'elettroforesi (una forma facilmente assorbibile del farmaco penetra nella pelle sotto l'influenza della corrente continua) nell'area del fegato. Ciò migliora la produzione di secrezioni epatiche e migliora l'afflusso di sangue all'organo. Sono necessarie circa 10 sessioni.

Per facilitare il lavoro del sistema digestivo, ai pazienti viene prescritto di bere le acque minerali medicinali di Borjomi, Essentuki, bagni di acqua di mare saturi di anidride carbonica. Dopo la rimozione dell'infiammazione, vengono prescritte fangoterapia e applicazioni terapeutiche nell'area del fegato e del pancreas..

Quando è necessario un intervento chirurgico

Un'operazione sulla cistifellea è prescritta se ci sono grandi calcificazioni in essa, che non sono tagliate dai farmaci. Le pietre di grandi dimensioni possono bloccare completamente il lume del dotto escretore, causando malattie epatiche e pancreatiche. In tali casi, è necessario un intervento chirurgico urgente per rimuovere le pietre..

Non puoi fare a meno dell'aiuto di un chirurgo se c'è una complicazione della pancreatite con un processo necrotico purulento. In questo caso, la parte interessata della ghiandola viene rimossa, vengono posizionati i tubi di drenaggio.

Come vivere con l'infiammazione cronica

L'esacerbazione di patologie croniche dell'apparato digerente si verifica sporadicamente. Di solito questo periodo è caratterizzato da un forte dolore alla cintura. Per eliminare un attacco doloroso prima che arrivi l'ambulanza, il paziente può ricevere un'iniezione intramuscolare di No-shpa, quindi metterlo nella posizione dell'embrione. I medici non raccomandano di assumere antidolorifici in compresse durante un attacco. I farmaci creeranno un carico sulla ghiandola, che aggraverà ulteriormente la situazione del paziente..

Anche se una persona con pancreatite cronica segue rigorosamente una dieta, può sperimentare periodicamente bruciori di stomaco, nausea, leggero disagio nell'ipocondrio destro.

L'esacerbazione delle malattie croniche può essere prevenuta solo con mezzi profilattici. Per fare questo, dovresti costantemente aderire a una corretta alimentazione, sottoporsi a una visita medica due volte l'anno. Devi bere regolarmente erbe coleretiche e antinfiammatorie.

Articoli Su Epatite